Jump to content

Invito in nave con delitto


Gevers
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti,  i miei pg nella prossima sessione si troveranno ad affrontare un viaggio per mare lungo almeno due settimane, e per non ridurre tutto il viaggio in "partite ed arrivate due settimane dopo" ho deciso di movimentare il viaggio con un bel delitto da risolvere!

Il delitto non deve avere nulla a che fare con la campagna, è inserito solo per stimolare i giocatori, l'ambientazione è creata da me e i giocatori si trovano su di un grande mercantile elfico che parte da una capitale umana per dirigersi nella capitale elfica, il comandante è un elfo.

Oltre al capitano e all'equipaggio possono essere presenti anche dei passeggeri. I personaggi sono un Beguiler, un Rodomonte ed un Mago tutti di 4° livello.

Avrei bisogno di consigli su come strutturare la sessione, chi è l'assassino? chi è l'assassinato? il movente? 

E soprattutto come dare indizi ai pg che permettano loro di costruire un ragionamento logico che li faccia arrivare al colpevole?

Grazie a tutti per l'aiuto.

Link to comment
Share on other sites


Tipo:

Femminicidio, una ricca passeggera elfica viene trovata sul ponte l’anno mattina con il collo spezzato. Il marito resta impietrito davanti alla scena quando viene chiamato a ricordo nascere il corpo e sviene.

In realtà è il senso di colpa a farlo svenire perché è stato lui per motivi passionali. Questo si scoprirà alla fine ma il delitto è solo il pretesto per innescare gli eventi perché il capitano per via dell’omicidio ordina il coprifuoco e la perquisizione delle cabine. Questo fa sì che I pg si accorgano di una serie di movimenti sospetti sulla nave per scoprire che...

Link to comment
Share on other sites

Trama un poco intricata, vedi tu se troppo:

capitano, primo ufficiale, eccetera della nave sono elfi, uno di loro, per motivi che scegli tu, detesta gli umani; oltre ai pg, sulla nave ci sono altri tre passeggeri, un ricco mercante e due dignitari di due regni diversi, in competizione tra loro; uno dei due ambasciatori viene trovato morto nella sua cabina, subito i pg sospetteranno dell’elfo e dell’altro ambasciatore, il primo verrà sostenuto dall’equipaggio, che magari arriverà a voler insabbiare il tutto chiudendo a chiave il gruppo nella sua cabina, il secondo magari tenterà addrittura la fuga scortato dai suoi uomini, per non rischiare un incidente diplomatico. In realtà il colpevole è il mercante, in combutta con un elfo della nave, intenzionati a far scoppiare una guerra tra i due regni ed arricchirsi col contrabbando 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Io vado sul classico...ma anche no.
Viene trovato un membro dell'equipaggio morto completamente pallido, come se gli fosse stato risucchiato il sangue. Effettivamente ha anche dei segni di fori sul collo.
Il tutto fa pensare ad un vampiro e i PG magari ribalteranno la stiva, senza trovare nulla. I sospetti magari ricadranno sul passeggero dalle occhiaie e dalle vesti nere che ammetterà di essere un necromante. Però non quello che pensano gli altri, bensì è uno spiritista (magari anche buono) che fa sedute spiritiche e contatta gli spiriti dei morti.
Il colpevole in realtà è un altro passeggero, un distinto studioso che addormenta le vittime con un veleno e poi risucchia loro il sangue con un particolare oggetto a forma di mascella di vampiro.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti per le interessantissime risposte, visto che nella mia ambientazione molti umani detestano gli elfi, la proposta di Voignar mi sembra azzeccata, magari mischiata con l'idea di Klunk dello sviare i pg facendoli credere che l'assassino sia un vampiro...

Ho molto su cui lavorare, grazie per gli spunti ;) 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.