Jump to content

Orcus e gli orchi


Spearton
 Share

Recommended Posts

Salve avventurieri,

le mie domande richiedono una premessa.
Sto costruendo una mia ambientazione, ci lavoro su ormai da qualche anno. Questo per due motivi: il primo è che quando inizialmente ci siamo approcciati a D&D, io e il mio gruppo, nessuno di noi sapeva niente di nessuna delle ambientazioni, e dunque mi sono messo ad improvvisare alla buona. Il secondo è che queste mie quattro robe buttate giù in fretta stavano piacendo, e quindi poco per volta mi sono messo a svilupparle. Ok, è un'ambientazione mia, quindi tante cose sono farina del mio sacco, ma tante non lo sono affatto, né pretendo che lo siano, lo scopo è creare un universo complesso e godibile, non per forza originale.

TLDR: sto mescolando roba originale con lore ufficiale presa dai vecchi manuali di ambientazione, e mi chiedevo:

Orcus e gli orchi sono effettivamente in qualche modo collegati?
Da un punto di vista linguistico sì, ma a livello di lore? Per quanto io abbia frugato non ho trovato risposta.
E se non lo sono (cosa che mi pare piuttosto probabile in realtà perché mi pare che non c'entrino niente l'uno con l'altro) mi piacerebbe che invece siano collegati. Leggendo "Sottosuolo di Faerun" ho scoperto l'esistenza degli Orog, "i cugini tranquilli" di quelli di superficie. Pensavo di sviluppare la cosa: gli orog sarebbero gli eredi degli orchi "originali", sfuggiti ere fa nell'Underdark superiore a seguito di una piaga demoniaca creata da Orcus stesso, eventualmente su invocazione di alcuni orchi stessi, che cercavano di diventare più forti.
Gli orchi propriamente detti sarebbero "il Flagello di Orcus", un'orda di creature folli e rancorose a malapena capaci di intendere e di volere, dei gusci vuoti di rabbia e violenza che a differenza di altri "cattivi" distruggono semplicemente perché sì. Una roba alla Warhammer. Waaagh.
Non so bene in che modo possa manifestarsi effettivamente l'influenza di Orcus, e cercavo spunti.
Il loro scopo nella mia campagna è di farne un'inquietante e perenne minaccia a est, che costringe molti popoli ad una costante allerta, non devono travolgere ogni cosa adesso.
Un amico mi ha suggerito di farne la versione corrotta di revenant, può essere interessante ma non mi esalta troppo l'idea che il corpo semplicemente "ricompaia" da qualche parte se distrutto, nè che l'orco morto si rialzi dopo un po' di tempo davanti agli occhi di tutti se non viene distrutto.

Mi scuso per le mie scarse capacità di sintesi e vi ringrazio in anticipo. :D
Spero di non essere troppo pretenzioso.

Link to comment
Share on other sites


  • Moderators - supermoderator
2 minuti fa, Spearton ha scritto:

Orcus e gli orchi sono effettivamente in qualche modo collegati?
Da un punto di vista linguistico sì, ma a livello di lore? Per quanto io abbia frugato non ho trovato risposta.

No, nella lore di D&D che io sappia non c'è una relazione diretta. Orcus è un signore dei demoni, principe della non morte, famosi per lunghi e articolati piani che durano millenni e sempre intento a diventare il più potente dei signori dei demoni. Per quanto magari possa avere usato degli orchi nei suoi piani non c'è mai stato un collegamento preciso e specifico.

Link to comment
Share on other sites

Infatti, ho letto ampiamente riguardo a loro,  e non ho trovato neanche una menzione ad Orcus, però per scrupolo ho preferito domandare.

 

22 ore fa, Pippomaster92 ha scritto:

Vuoi collegare orchi e Orcus? Semplice, crea un'orda si orchi nonmorti!

 

Eh, è che mi piacerebbe che non fosse così diretto il legame con la non morte, già gli orchi puzzano, pensa orchi zombie. xD
Trovavo molto buona l'idea del revenant, ma fatico a svilupparla adeguatamente. Deve essere qualcosa di particolare che caratterizzi quel popolo, ecco, mentre un revenant in teoria lo può essere chiunque, ma soprattutto è qualcosa che capita ad una persona, non a un milione tutte assieme.

Link to comment
Share on other sites

Puoi pensare ad alcuni orchi nonmorti. Magari una specie di capoguerra lich, che ovviamente non verrà visto subito.

Oppure orchi-ghoul: sono meno immediati di zombie e scheletri, e più svegli (bene o male come orchi, nella 5a un ghoul ha Int7, mi pare), e li immagino inquietanti.

Se vuoi un nonmorto tipico puoi refluffarne qualcuno. Dipende molto anche dai metodi di sepoltura E dai motivi che portano alla nascita del nonmorto. Esempi:

- spettri incendiati, formati dalle ceneri di orchi che si immolano ad Orcus. Magari le ceneri sono tenute in urne scagliate poi contro i nemici?

- "mummie" di orchi affogati come sacrificio nelle torbiere. Sono creature dinoccolate e asciutte, nere come la torba.

- zombie di guerrieri che per dimostrare coraggio si lasciano morire di stenti su una qualche rupe spazzata dai venti...e ora sono sempre affamati!

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

 

Il 14/9/2017 alle 13:45, Spearton ha scritto:

Non so bene in che modo possa manifestarsi effettivamente l'influenza di Orcus, e cercavo spunti.


Il loro scopo nella mia campagna è di farne un'inquietante e perenne minaccia a est, che costringe molti popoli ad una costante allerta, non devono travolgere ogni cosa adesso.

Vabbe' Orcus può dare incantesimi ai Chierici e ricevere e dare istruzione ai Re e ai grandi condottieri, guerrieri, spie, etc. Penso che il tipico motivo per cui le divinità malvagie o gli Arcidemoni non scendono direttamente in campo è perché scenderebbero in campo anche le divinità buone e i Celestiali Supremi, etc, quindi diventa una guerra strategica. 

 

Per la seconda roba, puoi razionalizzare in molti modi. Boh tipo:

  • L'orda aveva iniziato a razziare e stava per sopraffare il continente, ma dopo una serie di vittorie all'improvviso si è fermata e inspiegabilmente ha firmato dei patti di pace, adesso è sul confine tranquilla. 
  • Pur essendo in numero sufficiente a devastare il continente, rimangono sul confine; sembrano indaffarati in qualche progetto: di regola avrebbero attaccato, ma non si capisce perché non lo fanno; si vocifera che stanno aspettando qualcosa prima di attaccare.
  • Erano intenzionati ad attaccare il continente, ma un esercito misterioso li ha attaccati. Hanno sentito forte il colpo. Non si sa se hanno abbandonato il progetto, ma alcune voci dicono che si stanno riorganizzando ad un tasso molto più veloce di prima e che una misteriosa luce verde si aggira nei loro accampamenti.
  • Non sono abbastanza per attaccare il continente ma stanno diventando sempre di più, ad un tasso molto accelerato. 

"Perenne" la vedo impegnativa, è pur sempre tensione. 

Edited by Lord Karsus
Link to comment
Share on other sites

Il 15/9/2017 alle 18:52, Pippomaster92 ha scritto:

Puoi pensare ad alcuni orchi nonmorti. Magari una specie di capoguerra lich, che ovviamente non verrà visto subito.

Oppure orchi-ghoul: sono meno immediati di zombie e scheletri, e più svegli (bene o male come orchi, nella 5a un ghoul ha Int7, mi pare), e li immagino inquietanti.

Se vuoi un nonmorto tipico puoi refluffarne qualcuno. Dipende molto anche dai metodi di sepoltura E dai motivi che portano alla nascita del nonmorto. Esempi:

- spettri incendiati, formati dalle ceneri di orchi che si immolano ad Orcus. Magari le ceneri sono tenute in urne scagliate poi contro i nemici?

- "mummie" di orchi affogati come sacrificio nelle torbiere. Sono creature dinoccolate e asciutte, nere come la torba.

- zombie di guerrieri che per dimostrare coraggio si lasciano morire di stenti su una qualche rupe spazzata dai venti...e ora sono sempre affamati!

 

Il 15/9/2017 alle 20:30, Lord Karsus ha scritto:

 

Vabbe' Orcus può dare incantesimi ai Chierici e ricevere e dare istruzione ai Re e ai grandi condottieri, guerrieri, spie, etc. Penso che il tipico motivo per cui le divinità malvagie o gli Arcidemoni non scendono direttamente in campo è perché scenderebbero in campo anche le divinità buone e i Celestiali Supremi, etc, quindi diventa una guerra strategica. 

 

Per la seconda roba, puoi razionalizzare in molti modi. Boh tipo:

  • L'orda aveva iniziato a razziare e stava per sopraffare il continente, ma dopo una serie di vittorie all'improvviso si è fermata e inspiegabilmente ha firmato dei patti di pace, adesso è sul confine tranquilla. 
  • Pur essendo in numero sufficiente a devastare il continente, rimangono sul confine; sembrano indaffarati in qualche progetto: di regola avrebbero attaccato, ma non si capisce perché non lo fanno; si vocifera che stanno aspettando qualcosa prima di attaccare.
  • Erano intenzionati ad attaccare il continente, ma un esercito misterioso li ha attaccati. Hanno sentito forte il colpo. Non si sa se hanno abbandonato il progetto, ma alcune voci dicono che si stanno riorganizzando ad un tasso molto più veloce di prima e che una misteriosa luce verde si aggira nei loro accampamenti.
  • Non sono abbastanza per attaccare il continente ma stanno diventando sempre di più, ad un tasso molto accelerato. 

"Perenne" la vedo impegnativa, è pur sempre tensione. 

Ottimi spunti, grazie mille. L'idea dei ghoul è interessante in effetti, li avevo abbastanza ignorati.
 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.