Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Gli Ordini Ignobili

Goblin Punch oggi ci propone degli spunti ed idee per degli ordini di paladini davvero fuori dall'ordinario.

Read more...

Il Futuro di D&D

Ci sono in ballo grandi piani per D&D 5E nei prossimi anni e in particolare in vista del 50° anniversario del gioco di ruolo più celebre del mondo.

Read more...

In Arrivo il Rules Expansion Gift Set

A inizio anno prossimo la WotC farà uscire un set di tre manuali per coloro che sono interessati alle espansioni regolistiche per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 4 - La Lista degli Avversari

Volete aggiungere spessore e profondità ai vostri scenari senza per questo complicarvi la vita a tener traccia degli spostamenti di ogni singolo mostro o nemico? The Alexandrian ci offre uno strumento formidabile per la gestione in tempo reale di scenari complessi e di moltitudini di avversari. 

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #2

Andiamo a scoprire delle novità legate a classi, razze e mostri che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

HiRez Security: Tre soli splendevano in cielo, splendevano...


Xolum
 Share

Recommended Posts

Data spaziale 24 Shel 417 D.G.
Posizione: Centro di rifornimento della stazione di Idari

Tutto iniziò con una chiamata, proprio in una giornata tranquilla quella chiamata era ciò che serviva a rovinarla o migliorarla.
Un ologramma azzurrino si rivelò esattamente in mezzo alla navicella rivelando la forma di uno strano Kasatha coperto da vestiti piuttosto scuri e larghi che lasciano le sue quattro braccia libere di continuare ad operare anche mentre parla con voi. Mettendosi a posto i pesanti occhiali circolari connessi a un copricapo scuro inizia a parlare con una vocina quasi innaturale per quanto acuta Signori, abbiamo bisogno di una squadra di operatori, una missione di recupero. Mette a posto il microfono a lato della bocca rendendo la sua voce più normale ma comunque molto acuta. Se potete presentarvi entro lo spegnimento delle luci, nell'angolo 3112 del settore 9, Nella villa del Signor Kumulha troverete chi potrà accompagnarvi dal boss e potrete discutere con il signore che ha per voi un incarico che preclude massima segretezza. Contiamo sul vostro Onore. Subito dopo appena sotto viene stampato un messaggio con una cifra e basta, abbastanza da campare un annetto senza missioni o comprarvi qualcosa di carino per la vostra navicella. 

Dopo un paio d'ore, fatto rifornimento vi ritrovate all'interno di Idari, circondati da fattorie e culture intensive che rendono il tutto un grande circolo di verde e rosso con zone iridescenti e recinti ricolmi di bunx e di lepheretop due animali da pascolo rassomigliabili il primo a un maiale gigante dalle zampe stranamente lunghe, il secondo un pollo violaceo ricolmo di tentacoli e dodici paia di occhi. Immediatamente si passa al settore successivo ricolmo di case e grattacieli tutti diretti rapidamente verso l'ascensore centrale rendendo il panorama un oceano luminoso nonostante sia pieno "giorno" a causa dei numerosi ologrammi pubblicitari.
In questo settore vi orientate rapidamente nel trovare quella che sembra essere una villetta Kasathiana molto luminosa e bianca, un tipo molto simile a quello visto poche ore prima è ai lati di una postazione di attracco con la sua valigetta ad aspettare qualcosa, probabilmente voi.
Quando attraccate e scendete si inchina in modo rispettoso.
Onorato di conoscervi, io sono Rubilax, avete qualche desiderio prima che vi porti dal Signor Kumulha?

 

Chiunque abbia un grado a Cultura

Spoiler

Kumulha è un ricco magnate del petrolio verde o detto in modo non gergale il proprietario di una società agricola interplanetaria, Kasatha rinomato per il suo onore (come i membri più alti del suo popolo) e per la sua umanità e per numerose donazioni nei confronti dei membri più poveri di Idari, Liavara e Triaxus. Non tutto è oro ciò che luccica, è un uomo estremamente violento se vuole a causa delle numerose minacce di morte che ha ricevuto negli anni e che lo hanno trasformato in un ossessivo che si circonda di militari e di guardie private anche solo al minimo segnale di un attentato. Strano è che non ci siano guardie armate al vostro arrivo nella sua villa delle vacanze pronte a fucilarvi.

Regole di Posting

Spoiler

Ehm, non devo dirvele, su, siete tutti adulti e vaccinati con tutta la cultura di gdr e Pbf infinita.
Descrivete i vostri pg, ricordate descrizioni esaurienti e finità lì,
ricordate che tutte le informazioni in tutto il post sono a vostra disposizione a meno che non siano sotto spoiler con il vostro nome
Volete leggere post altrui? Fatelo, basta evitare il metagame, ma non ve lo proibisco

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Four

Mi guardo attorno, incuriosito. Non ero mai stato prima d'ora sulla Idari, e l'idea di una gigantesca astronave in grado di fungere da pianeta provvisiorio mi affascina notevolmente. Cerco comunque di non far vagare troppo la mente: non siamo qui per fare i turisti, quindi meglio sforzarsi di restare concentrati sull'incarico. "Negativo." Rispondo pragmatico alla domanda di Rubilax. "Voi?" chiedo ai miei compagni.

Descrizione

Spoiler

Four è un androide di media altezza e peso. Ha la pelle azzurrina dai riflessi metallici, percorsa dai vari fasci luminosi tipici dei membri della sua razza. Gli occhi hanno la sclera nera e l'iride bianca. La pelle è liscia, senza traccia di peli o capelli. Sulla fronte ha inciso il simbolo di Triune, mentre sul braccio sinistro sono incise le date di nascita e morte delle tre anime che hanno abitato quel corpo prima di lui. Veste con abiti pratici e dalle tasche capienti. Intorno al collo porta una lunga sciarpa.

 

Link to comment
Share on other sites

Damosh Shaitara

Descrizione

Spoiler

Damosh è un Lashunta, ma non un elegante e alto Damaya: è un Korasha, razza di guerrieri e avventurieri. E il suo aspetto conferma chiaramente questo sentore: non molto alto ma con una buona muscolatura, ha un paio di brutte cicatrici sul volto, probabilmente segni di qualche rissa spinta troppo oltre. Ma, nonostante questo, rimane sempre un Lashunta: il volto continua ad essere perfettamente simmetrico, con i lineamenti squadrati ma dal taglio comunque elegante, e la pelle scura che contorna gli occhi verdi e accesi. Porta i capelli neri corti, per comodità. L'abbigliamento sembra confermare la prima opinione: una leggera tuta da combattimento, spesso coperta da vestiti non troppo appariscenti, con un fucile laser fissato sulla schiena. Le mani sono sempre coperte da guanti rinforzati sulle nocche, a suo dire "per evitare problemi con il timone della nave". Sul braccio destro, a contatto con la pelle, si trova innestato un piccolo computer, che spesso usa alla stregua di un comunicatore. Sul lato sinistro del capo, tra i capelli, spunta una leggera copertura metallica, che gli occhi più attenti ed esperti riescono ad identificare come un exocortex

Sono a sonnecchiare sul ponte, ufficialmente a fare manuntenzione. Perché non succede mai niente quando ne abbiamo bisogno? Potresti andare a progettare qualche congegno interessante. Ti posso presentare un cannone al plasma che trae energia direttamente... Appunto, mi sto chiaramente annoiando dato che ho valutato la tua offerta per piú di un minuto. Grazie a tutti gli dei, riceviamo la chiamata da parte del Kasatha con la vocetta acuta. Sgrano gli occhi quando vedo la cifra, passandola agli altri mentre sogno già quello che potró fare con la mia parte. Donne, alcool e un grosso miglioramento alla nave! Cosa potrebbe sognare di piú un uomo? La conoscenza scientifica ad esempio. Non sapevo che da oggi un mucchio di crediti da far schifo si chiamasse Onore. Dico telepaticamente agli altri, mentre guardo Vocetta con un sorriso sarcastico. Faccio un sorriso prima di sbarcare sulla Idari, muovendomi verso il palazzo del nostro amato Kumulha. Un contadino arricchito ossessionato dalle minacce. Cosa fa quando un ciottolo gli cade troppo vicino ai piedi? Arrivato dal nostro ormai caro amico, annuisco alla domanda di Fuor, rispondendo al Kasatha Perché il signor Kumulha ha scelto proprio noi? Voglio dire, so che siamo capaci e non facciamo neanche troppo casino, ma il tuo padrone mi sembra un tipo da "meglio del meglio". Non è che puoi iniziare a dirci cosa dobbiamo recuperare di preciso?

Link to comment
Share on other sites

Aqin Hexatrate

Descrizione

Spoiler

Aqin è un umano magro, non eccessivamente alto, dalla pelle olivastra. Discende da una serie di incroci genetici mescolati con varie gradazioni di interventi diretti sul genoma familiare. Per questo motivo ha brillanti occhi azzurri, dentatura perfetta e scheletro longilineo. Un corpo adatto a vivere in assenza di gravità, quindi alto e sottile ma un po' meno robusto della media.
Ultimamente si è tinto i capelli di azzurro scuro, e si rasa barba e baffi tutti i giorni.
Tende a curare il proprio aspetto in modo da conferirgli un piglio marziale e ordinato, ma senza essere ossessivo. Ha addosso abiti sobri, ordinati, con il simbolo della HiRez Security.

Mi presento all'incontro dopo aver spazzolato l'uniforme ed essermi lavato per bene. Questo genere di incontri sono importanti ed è fondamentale dare una buona impressione. Ne va dell'imagine della nostra piccola compagnia. Aspetto che parlino Four, e poi l'irruento Damosh, e infine prendo la parola con tono formale e rispettoso "Siamo lieti che il suo datore di lavoro ci abbia selezionati per un offerta di lavoro. La HiRez Security offre prestazioni di ottima qualità a prezzi contenuti; abbiamo notato la vostra generosa offerta e non posso esimermi dal ringraziarvi calorosamente. A questo punto credo che sarà il rispettabile signor Kumulha a descriverci nel dettaglio ciò che desidera si faccia per lui" utilizzo il mio burocratese corporativo, fatto di salamelecchi e cortesia quasi eccessiva. Ma è il genere di lingua che queste persone capiscono meglio, subito dopo il denaro.

DM

Spoiler

la divisa da mercenario è fatta per adattarsi all'armatura, che indosso.


 

Edited by Pippomaster92
Link to comment
Share on other sites

Evdokayo Vertoz

Spoiler

Evdokayo è un vesk di media altezza (relativamente ai vesk almeno), e insolitamente snello per la sua razza, con delle velle scaglie verde chiaro ben tenute e curate, sempre abbinate ad un sorriso smagliante, che per la sua fisionomia risulta molto piú minaccioso che rassicurante.

Si veste sempre in modo molto curato e raffinato, e difficilmente si separa dalla sua pistola ornata, un suo design che si è appositamente fatto realizzare per mostrare a tutti che, anche nei combattimenti più duri, è necessario avere un ottimo gusto.

Arrivo all'incontro indossando i miei abiti migliori, abiti formali di quando andavo alle serate di gala con personalità importanti, perchè non posso certo permettermi che mi scambino per un comune mercenario, un povero pezzente spaziale. E dopo tutto sto per incontrare una personalità importante, e abbastanza conosciuta nei luoghi altolocati per il suo impegno sociale. Bah, quanto denaro sprecato. Poteva spenderlo su qualcosa di piú piacevole e raffinato. Ad esempio poteva spenderlo su di me. Dopo che hanno parlato tutti, rispondo al maggiordomo "Io non ho domande. Andiamo pure, non vorremo certo far aspettare il tuo padrone." Non ho bisogno di risposte, so che l'onorevole Kumulha ha scelto questa squadra soltanto perchè ha riconosciuto il mio nome, e ha capito che ovunque io mi trovi c'è sempre d talento.

Link to comment
Share on other sites

Stiq "Hawk"

Descrizione

Spoiler

Stiq, detto anche "Hawk", soprannome guadagnato per l'abilità dimostrata durante l'addestramento come pilota, è un Ysoki un po' fuori dalla norma. Il suo pelo è rossiccio con chiazze bianche, combinazione piuttosto rara, e inoltre nonostante la sua piccola stazza dimostra una forza notevolmente superiore rispetto a quelli della sua specie. Ciò gli ha permesso di entrare a far parte di un corpo speciale il cui addestramento coniuga la notevole forza fisica all'agilità innata degli Ysoki.

Avendo avuto un addestramento militare piuttosto lungo non è abituato ai vestiti eleganti o "civili", per questo motivo molto spesso gira con indosso la sua armatura di fattura Kasatha, molto comoda da usare con il casco agganciato alla cintura o allo zaino. Sugli spallacci, sul casco e sulla panziera sono raffigurati il numero "8" e il simbolo della HiRez Security.

Segni particolari: porta una benda sull'occhio destro.

 

Come sempre seguo il gruppo con uno sguardo di circospezione misto a sincero e ingenuo stupore ogni volta che mettiamo piede in un nuovo posto. È sempre bello poter visitare nuove città e nuovi pianeti. Dato che si tratta di un nuovo potenziale cliente oggi ho dato una ripulita all'armatura e al mio cannone a reazione, tolta la polvere ora il mio equipaggiamento è bello lucido e splendente. Non capirò mai come mai i miei compagni di squadra sperperino il loro denaro in vestiti sfarzosi e scomodi per presentarsi ai clienti, in fin dei conti non si può mai sapere se si tratta di una trappola. *Beh  per questa volta sembra tutto tranquillo, credo che potremo abbassare un po' la guardia*

Lascio parlare gli altri, mentre mi perdo a guardare la proprietà di questo nostro nuovo cliente. Faccio giusto un cenno per far capire che non ho domande e sono pronto per proseguire.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Firefox

Descrizione

Spoiler

Ex umana che si è sottoposta ad ingegneria genetica ed operazione per cambiare specie in qualcosa di tutt'altro. Ora rassomiglia un ibrido umano e canino. (immagine: http://static2.fjcdn.com/comments/5087552+_c6ca8cc06c253a9c1537af4c932a39f4.png ). Se interrogata sul motivo della tasformazione, non replica o cambia garbatamente argomento. Poco importa pero' questo suo aspetto: è in armatura il piu' del tempo con tanto di elmo. 

Per il vestiario, veste una armatura moderna dall'aspetto pero' un po' anacronistico. https://i.pinimg.com/originals/4e/d8/e6/4ed8e62036b4e345bfc3cccdb7bbb5ec.jpg 
La armatura pesante è adornata da una spada, anch'essa anacronistica, al fianco sinistro, una cinta di granate e una fondina sul lato destro...vuota. La pistola l'ha persa recentemente. Ha sulla schiena e sulla spalla sinistra il simbolo del gruppo. 

Di modi è sbrigativa, pratica e al contempo in qualche modo disponibile. Non una che ripete tre volte la stessa cosa a qualcuno di certo. Essendo la leader del gruppo si assume parecchie responabilità e qualche volta gli ordini volano ed è meglio eseguirli. Per quanto non sia una testa calda, è lesta a estrarre le armi se la situazione lo richiede immantinente. Non ho mai rivelato la mia identità pre operazione, ne è noto che avevo una precedente identità prima, se non ad un solo membro del gruppo

Una misteriosa chiamata ci chiama a raccolta, portando una interessante offerta di lavoro. Questa coglie l'attenzione di tutti e sorrido alla battuta sull'onore del nostro compagno telepatico. Prendo in mano il foglio con la cifra e annuisco appena sotto l'elmo. E' buono. Un offerta esagerata avra' richieste esagerate, ma vedremo. Preparatevi. 


Arrivati all'incontro mi presento sempre come mi presento sul ponte della mia nave e come mi presento ai clienti facoltosi: nella mia armatura un po' obsoleta e futuristica che ricorda un cavaliere dall'aria che ha visto battaglie, la spada al fianco sinistro, la pistola assente al destro misteriosamente e una cinta di granate. Lascio che siano a parlare gli altri, studiando il loro comportamento quanto quello del nostro intelocutore alle domande e risposte varie. Rimango a braccia conserte tutto il tempo, e quando i miei compagni per me hanno fatto le domande di cui ho curiosità a mia volta mi avvio per prima in testa al gruppo. 

Link to comment
Share on other sites

Rubilax inizia a maneggiare con la sua valigetta che contine al suo interno un piccolo computer portatile ologrammatico, muove molto velocemente le sue dita dando una serie di ordini a varie macchine. Sono lieto di sapere che siate tanto diretti, e mentre procederemo andrò a risolvere i vostri pochi dubbi, se permettete. Indica con la mano libera il corridoio procedendo subito dopo, intanto un piccolo costrutto di sicurezza inizia a mettersi di fianco a voi con i suoi tre metri di altezza e il suo fucile carico fissandovi. Vi dispiace? Soprattutto a lei signor...non si è presentato Indica Four con lo sguardo mi scusi, anzi nessuno di voi lo ha fatto, ma posso capire questa mancanza di onore in membri delle vostre specie, non prendetelo come un insulto, ma è oggettivo che noi kasatha, particolarmodo quelli di Idari, siamo tra i più onorevoli. il motivo per cui abbiamo scelto voi è prestodetto, eravate i più vicini a possedere una nave in grado di raggiungere velocità luminari e al tempo stesso possedere una licenza da mercenari, ovviamente è rilevante anche il fattore monetario per cui il mio signore ha preferito risparmiare un paio di milioni in questi tempi di crisi.

Seguite per interminabili corridoi questo particolare Kasatha e i vari costrutti di sicurezza che iniziano ad aumentare via via che proseguite. I corridoi sono tutti molto simili, pavimenti luminosi bianchi risplendono su pareti in acciaio lucido secondo gli stili di moda di pochi anni prima, per le pareti sono appesi oggetti di ogni tipo.
I più rilevanti sicuramente sono le armi, per lo più marziali che sembrano avere anche secoli con esposta a fianco la targhetta e quando possibile l'immagine del condottiero kasathiano che ha reso l'arma celebre, un paio di globi telecamera ogni cinque metri vi scrutano e alcuni di voi notano trappole in ogni luogo con allarmi a laser disattivati al vostro passaggio e riattivati subito dopo.
credo che vi stiate preoccupando, soprattutto per l'aumento delle macchine armate a seguire i nostri spostamenti, ma sono misure necessarie per il mantenimento della sicurezza dell'edificio, così come i lunghi labirinti e le trappole lungo i corridoi, credo possiate capire quanto il signore punti alla sicurezza. Giunti alla stanza vi prego di consegnarmi le armi e di entrare, non verrete toccati o feriti, parola della Groon Farm.
Nemmeno trenta metri dopo si ferma chiedendovi inchinato di lasciare a lui le armi, i costrutti di sicurezza non hanno attive le armi in alcun modo, ma potrebbero rispondere in caso di vostra risposta negativa. 

Link to comment
Share on other sites

Four

Rispondo a Rubilax con voce atona: "Potete chiamarmi Four. Chiedo scusa se abbiamo saltato le presentazioni, ma credevamo che prima di assoldarci aveste fatto le vostre ricerche, scoprendo di conseguenza anche i nostri nominativi e i volti a cui associarli." Quando ci vengono chieste le armi, cedo le mie senze fare storie o proferir parola: sono gingilli utili, ma in caso di scontro posso sempre contare sui poteri che mi ha concesso Triune. Alleggeritomi dall'artiglieria, mi faccio da parte e con un gesto del braccio indico ai miei compagni di fare altrettanto. Il mio sguardo si posa soprattutto su Stiq, che potrebbe essere quello meno propenso a separarsi dal suo equipaggiamento d'assalto.

Edited by Lone Wolf
Link to comment
Share on other sites

Aqim Hexatrate

"Mr. Hexatrate, con tutta probabilità al servizio del vostro signore entro breve tempo" faccio una presentazione rapida e senza perdermi in cose troppo arzigogolate. Quando è il momento di consegnare le armi poso un semplice coltello militare, che tenevo in vista sul fianco sinistro, in un fodero di sintopelle nera. 

Link to comment
Share on other sites

Evdokayo Vertoz

Alla richiesta di presentazioni dell'omuncolo rimango un attimo allibito. Poi però scoppio in una fragorosa risata, e dico "Ma certo, come può un povero plebeo poco acculturato sapere chi sono io." Passando momentaneamente ad un tono sarcastico aggiunge "Senza offesa." per poi continuare : "Il mio nome è Evdokayo Vertoz, famoso artista di straordinario talento, e adesso mercenario a tempo perso."

Alla richiesta di consegnare le armi allungo una bellissima pistola ornata in un fodero di pelle nero, e dico con tono un po' stizzito "Se è proprio necessario... ma attenzione a non rovinarla! È di design, l'ho fatta fare su misura! Se me la graffiate vi rovino!"

Link to comment
Share on other sites

Firefox

Camminando per i corridoi lancio solo rapide occhiate alle telecamere e le misure di sicurezza. Quasi stranamente scarse visto il proprietario e le sue manie. Mi lascio perdere guardando le armi appese, scorgendo la storia dietro ogni pezzo di storia mentre procediamo nei labirintici corridoi pieni di telecamere e circuiti di silicone con qualche cannone di troppo. Continuo a on parlare, preferndo osservare. 
Potrebbe essere che sia a corto di soldi? Questo spiegherebbe l'assenza di militari e le lattine di sicurezza. Sono troppo facili da disabilitare tramite EMP, non puo' essere che un malato di sicurezza come lui si basi solo su macchine. 

Arrivati davanti alla porta sto' per slacciarmi direttamente la cinta, ma poi ripensando ai corridoi non lo faccio. Invece stacco una ad una le 5 granate alla mia cinta e poi sfodero la spada per consegnarla, in modo da avere ancora il fodero al fianco. Nessun problema, i giocattoli con un fucile non ci spaventano. Attenzione alle spolette delle granate. Dico solo senza effettivamente presentarmi.

Il commento di Four è ben fondato, e non ci avrebbero portati fin qua se non fosse che han accertato che siamo noi effettivamente i membri di HiRez. Inoltre, costui non è il nostro datore di lavoro, presentarsi è tempo in piu' che il nostro vero datore deve attendere. Oltretutto essendo il capo della HiRez ha gia' il mio nome se è pronto un contratto per noi. 

Edited by athelorn
Link to comment
Share on other sites

Damosh Shaitara

Guardo il costrutto con un sorriso, ascoltando interessato la spiegazione di Vocetta. Onore qui, onore là,... Non mi avevano mai detto che i Kasatha fossero cosí noiosi! E comunque non ha risposto alla mia domanda, evidentemente non ci ha scelto solo per comodità. Ha parlato di crisi, la motivazione economica non è implausibile... Mio piccolo e ingenuo amico, credi veramente che quella parola indichi quello? Sai quante volte ho sentito parlare di crisi al posto di dire "volevo rimanere nel caldo di casa mia" o "siete sacrificabili"? Seguo Vocetta tra i corridoi, dando un'occhiata chiaramente interessato alle armi. Una collezione niente male... Ma protetta veramente malissimo. Volendo potrei infiltrarmi nel computer di Vocetta e controllare buona parte della rete, un hacker di livello superiore renderebbe questo posto un inferno.... Strano per un maniaco del controllo. Se avessi un corpo questo sistema sarebbe già sotto i miei comandi. È decisamente strano, probabilmente nasconde qualche meraviglia. Se solo avesse speso i suoi soldi nella ricerca, piuttosto che in queste cose tanto rozze.... Non sarebbe piú un contadino arrichito. E non iniziare con il solito discorso del c*zzo, il mio tempo lo spendo come voglio. Consegno il fucile all'uomo, senza togliermi i guanti a meno che non me li indichi, prima di rispondere Hai sentito Four? Avresti dovuto fare i compitini. Damosh, comunque. Concludo dopo aver parlato con tono sarcastico. Vuole farci veramente credere che non ci conosca? Bah.

Link to comment
Share on other sites

Stiq "Hawk" Skritt

*Quanto se la tira questo Vesk, giuro non ho mai sentito qualcuno così narcisista.*
È l'unica cosa che riesco a pensare dopo aver sentito parlare tutti. Poi c'è Damosh, sempre pensieroso, *secondo me soffre di personalità multiple*Un bel manipolo di stramboidi tutto sommato.
*La cosa veramente strana è che ci chiedano la nostra identità DOPO averci contattato per il lavoro. Voglio dire, non stiamo cercando di nascondere le nostre identità, anzi...*

"Stiq Skritt, ma molti mi chiamano "Hawk", pilota ed esploratore di prima classe. Piacere." Dico sorridendo e indicando i miei gradi, ormai quasi privi di significato, sulla mia uniforme. "Meno piacevole è dover lasciare le armi, ma comprendo perfettamente le precauzioni." Cerco di mantenere un tono tranquillo e accondiscendente nonostante la mia riluttanza a dover lasciare il mio cannone a reazione. Controllo nuovamente che la sicura sia inserita consegno la mia pesante arma.

Edited by headshocked
Link to comment
Share on other sites

Grazie mille per esservi presentati, tranquilli, sappiamo tutto di voi, anche cose non nella vostra scheda, altrimenti non sareste qui, ma problemi logistici mi hanno precluso l'analisi completa dei vostri curricula, miei esimi colleghi mi hanno solo descritto il simbolo del vostro gruppo e più o meno come riconoscervi, sarei stato comunicato di un mio possibile errore eventuale, soprattutto dal fatto che tanti puntini rossi sarebbero comparsi sulle vostre fronti. sI ferma a raccogliere utte le vostre armi prima di farvi entrare seguiti da una di quelle macchine armate.

Vi ritrovate in una stanza totalmente bianca, quasi a tal punto da non sembrare dotata di angoli. Totalmente vuota se non per uno schermo adesivo abbastanza grandicello sui cento pollici o poco più.
Quando avete raggiunto circa metà della stanza il televisore si accende e in esso vedete Kumulha seduto su un sedile ergonomico da scrivania. I suoi peli facciali gli coprono quasi la bocca mentre la testa è decorata con un pesante cappello scuro allungato fino a un metro di lunghezza. Pesanti occhiali si riflettono sui suoi occhi neri e continua ad aggiustarli mentre vi parla con quelle sue mani guantate e scheletriche (a differenza di tutto il resto).

Buongiorno...Hirez security, siete arrivati. Mi dispiace avervi distrubato, soprattutto per le misure di sicurezza che potreste credere eccessive. Fidatevi però, ho motivo di avervi fatto camminare per minuti e minuti in finti corridoi per ritrovarvi in una stanza con uno schermo. Per prima cosa vi chiedo di firmare dei documenti di segretezza, tanto è importante l'incarico che vi chiedo. Di fronte a voi compaiono degli ologrammi in cui è presente il modulo di segretezza per intero e un riquadro dove premere il pollice, o per chi dotato di scaglie la base dell'artiglio. Quando avete fatto torna a parlare. Quello che vi voglio domandare è di recuperare il carico di una nave, la Destiny III per essere più precisi, questa nave da crocierà è andata smarrita una decina di anni fa, in essa un mio fidato agente stava portandomi senza dare nell'occhio alla Abadar corporation un prezioso ritrovato di un pianeta giungla ai confini del settore sessanta. Purtroppo la nave è scomparsa dai radar prima che quel seme arrivasse alle mie mani, ma se lo facesse avrei il genoma necessario per creare culture in zone quasi prive di ossigeno e potrei sfamare molte più persone, e ovviamente arricchirmi. Due giorni fa mi è stata recapitata una foto in cui mi si poteva osservare la Destiny III a circa tre unità astronomiche dal secondo sole morto di quella che viene chiamata Junk-Nebula. Il vostro incarico quindi, riassumento, è andare lì, recuperare il seme, riportarlo qui. Il tutto senza far capire alla Abadarcorp i vostri intenti. Domande?

Link to comment
Share on other sites

Aqim

Prima di firmare il contratto lo leggo con estrema attenzione, per essere sicuro che non ci siano (oltre agli accordi di sicurezza) anche altre clausole poco simpatiche. Del resto, anche gli accordi di sicurezza e non-diffusione dei dati sono estremamente complicati e vari. Anche solo capire quanto strette sono le magie della privacy fornisce informazioni interessanti sul contratto.

Ascolto poi le parole del cliente e, visto che il capo fino ad ora ha lasciato parlare noi senza intervenire in veste di boss, rispondo alle domande di Kumulha.
"Alcune domande, ma certamente ci verranno date risposte più tardi quando analizzeremo le informazioni della Destiny III. Invece, lei potrebbe dirci se oltre alla Abadarcorps ci sono altri individui direttamente a conoscenza del reperto? La risposta potrebbe effettivamente alterare le probabilità in nostro favore e dunque sarebbe importante ai fini di prepararsi per la missione di estrazione"

Link to comment
Share on other sites

Damosh Shaitara

Sorrido sarcastico a Vocetta, che tenta all'ultimo di giustificarsi. Sento gli specchi scricchiolare. Per lo meno ha quattro braccia, non dovrebbe avere problemi. Entro nella stanza, ascoltando interessato i dettagli che Kumulha ci fornisce. Ologrammi... Beh, ora si spiegano molte cose. Va anche detto che potrebbe mentire. Permettimi di correggerti, i Kasatha sono umanoidi con una grande considerazione dell'Onore, non mentirebbero per nessun motivo. Inizio a leggere il modulo di sicurezza con attenzione, non volendo avere la spiacevole sorpresa di trovarmi spalle al muro. Aspetto comunque che sia Foxy ad accettare, è pur sempre lei il capo. 

Recuperare un relitto... Noioso. Ma si parla di genomi alterati e piante geneticamente modificate! Devi unirti assolutamente, per il bene della... Senti, cerca di cercare in giro qualche informazione su questa Destiny III, la cosa mi puzza. Quanto è sicura la vostra fonte di informazion? Potrebbero facilmente fare i b*stardi e guadagnare il doppio. Concludo dopo Aquim, aspettando la risposta alla sua domanda.

Master

Spoiler

Culture +4 sulla Destiny, essendo una nave abbasso la CD di 5 grazie al beneficio del tema.

 

Link to comment
Share on other sites

Firefox

Avanzo nella stanza in testa ai miei uomini e al loro centro verso il televisore. Una volta raggiunto compare il nostro committente ed osservo la sua figura incrociando le braccia e picchiettando la mano corazzata sulla portezione del bicipite sinistro paziente, ascoltando quanto ha da dirci. Osservo Aquim leggerlo e solo quando lui lo sottoscrive senza chiedere nulla sottoscrivo all'accordo a mia volta, indice che è a posto. 

Un relitto vecchio di vent'anni da ritrovare e delle sementi dal genoma unico da recuperare. Il tutto alle spalle della Abadarcorp. Non mostro la minima reazione alla notizia per ora e lascio ai miei compagni le domande. Tutti i miei compagni sono diversi fra loro ed alcuni molto eccentrici: abbastanza da portare sempre alla luce prospettive interessanti con domande inattese o reazioni non prevedibili. Da qui il motivo per cui spesso lascio parlare tutti i miei compagni prima di parlare. 

Quando un po' di loro han parlato, sempre dalla mia posizione statica, parlo al televisore. 

Comandante Firefox, Signore.
Siamo professionisti, facciamo quel per cui siamo correttamente pagati. 
dico lui dopo i miei compagni con una minimale presentazione. Tengo a mente quanto so' su di lui e quanto il suo secondo mi ha detto prima di parlare. 

Ho un po' di domande attorno ad un proposito è: perchè dobbiamo stare attenti alla Abadarcorp? 
La semente in questione era di loro possesso, o sono solamente interessati ad essa tanto quanto è lei? 
La Abadarcorp è a conoscienza di questo ritrovamento? Sta' cercando la Destiny III a sua volta? 

Link to comment
Share on other sites

Evdokayo Vertoz

Appena compare l'ologramma del contratto accetto senza pensarci due volte : dopotutto l'onorevole Kumulha non si permetterebbe mai di imbrogliarmi, sia per l'onore a cui tiene tanto, sia perchè non gli converrebbe contrariare me e i miei fan. Lascio discutere i dettagli dell'accordo a chi paga il mio cachet.

Link to comment
Share on other sites

Four

Stanza illuminata ad arte, schermo piatto di ultima generazione e contratti olografici: il nostro datore di lavoro non si fa mancare niente, si vede che ci tiene ad ostentare la sua ricchezza. Meglio così: una garanzia in più sul fatto che potrà pagarci bene. Leggo con attenzione il contratto e sembrano non esserci clausole particolari, quindi firmo senza problemi. Per le domande, lascio che ci pensino il capo e Aqim, decisamente più bravi di me a trattare con le persone.

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Similar Content

    • By Alonewolf87
      Andiamo ad immergerci nell'iconico universo di Blade Runner con questo nuovo prodotto della Free League in arrivo l'anno prossimo.
       Dopo il GdR su Alien e il grande successo del Kickstarter della seconda edizione de L'Unico Anello, la celebre casa editrice svedese torna sui grandi classici, con l'annuncio di qualche giorno fa che pubblicherà nel 2022 un GdR basato sui celebri film di fantascienza di Blade Runner. Il GdR sarà temporalmente ambientato tra i due film e userà lo Year Zero Engine, uno dei cavalli di battaglia della Free League.


      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Dopo il GdR su Alien e il grande successo del Kickstarter della seconda edizione de L'Unico Anello, la celebre casa editrice svedese torna sui grandi classici, con l'annuncio di qualche giorno fa che pubblicherà nel 2022 un GdR basato sui celebri film di fantascienza di Blade Runner. Il GdR sarà temporalmente ambientato tra i due film e userà lo Year Zero Engine, uno dei cavalli di battaglia della Free League.

    • By Maxwell Monster
      uscito al Play Modena ,
      ci voleva un GDR così ,
      ha potenziale ,
      forse un pò complesso ,
      ma non posso ancora sbilanciarmi .

    • By Ian Morgenvelt
      Un nuovo articolo legato a Il Re in Giallo, in cui Gareth Ryder-Hanrahan prova ad inventare alcuni spunti per delle inquietanti avventure legate ad una misteriosa zona piagata dai poteri occulti. 
      Articolo di Gareth Ryder-Hanrahan del 07 Maggio
      La Zone Jaune è una regione nell'Europa nord orientale che è stata indicata come "inabitale dagli esseri umani" in seguito alla Guerra Continentale. L'uso diffuso della "scienza gialla" di Carcosa, l'artiglieria tradizionale e le armi chimiche hanno reso questa regione - circa 2000 chilometri quadrati di foreste e, un tempo, fattorie - totalmente ostile e inagibile. "Danni alle proprietà: 100 %. Danni all'agricoltura: 100 %. Danni alla realtà: non misurabili. Impossibile sopravvivere." viene detto in uno dei rapporti scritto poco dopo il termine della guerra. 

      Il governo francese ha creato un cordone attorno alla Zone Jaune ad un mese dal cessate il fuoco. Negli anni seguenti, diverse nazioni che confinano con la zona hanno iniziato ad usarla come una discarica non ufficiale, per scaricare le munizioni e la tecnologia Carcosana rimasta in seguito alla guerra. Degli interi battaglioni di inseguitori sono stati portati nei boschi e abbandonati, le loro gambe distrutte e trasformate in enormi spilli metallici (certi rapprti usano il termine "radunati in gregge", implicando che potrebbe esserci qualcosa di vero dietro alle storie che parlano di inseguitori in grado di sviluppare un certo grado di consapevolezza e indipendenza). Delle libellule e altri veicoli aerei sono state riempiti di tecnologia Carcosana e fatti precipitare nella zona. Delle storie più oscure parlano di convogli di camion e dei treni speciali riempiti di "bestiame" e portati nel mezzo della Zone Jaune, abbandonandolo lì. 
      Oggi la zona è circondata da molte miglia di filo spinato e fossi. L'entrata al suo interno è vietata; la natura ha potuto riprendersi il possesso del terreno al suo interno, sebbene sia dibattibile se i "boschi gialli" siano definibili naturali. Il governo francese insiste nel dire che tutte le strane specie di piante sono frutto delle sostanze tossiche e non della invasione di Carcosa. I contadini che lavorano attorno alla zona trovano spesso munizioni e altri resti, tra cui "materia organica": questi vengono raccolti da una speciale divisione dell'esercito francese, il CEOM, per smaltirli in sicurezza. Il CEOM controlla inoltre la "zona profonda" - ci sono delle torri di avvistamento dentro la foresta, accessibili grazie a lunghe strade tracciate in mezzo ai boschi maledetti. 
      Incontri nella Zone Jaune
       
      Villaggi Sacrificati: Villaggi rurali abbandonati, ora in rovina. Alcuni sono stati abbandonati prima della guerra; altri sono stati evacuati quando è stata creata la Zone Jaune. Degli esorcismi sono stati condotti nei casi in cui è stato possibile, ma le pattuglie della CEOM hanno segnalato molte infestazioni.  Munizioni inesplose: Il paesaggio della zona è pieno di milioni di tonnellate di munizioni di artiglieria, mine, barili di armi chimiche scartati, rifiuti tossici di origine occulta e altri pericoli, tutti nascosti nel sottobosco. Un passo falso potrebbe essere letale. Luoghi danneggiati: La realtà ha sofferto dei pesanti danni. La Zone Jaune è piena di portali naturali che conducono verso altri mondi, principalmente Carcosa, ma è possibile passare da una versione della Terra all'altra se sapete seguire i giusti percorsi tra i boschi.  Cacciatori: La natura ha ripreso possesso della zona, che ora è piena di animali selvatici, tra cui orsi, cervi, lupi e mangiacarogne. I cacciatori e i bracconieri passano oltre le pattuglie della CEOM per portare a casa un trofeo e le entità di Carcosa li cacciano per rubare loro la faccia, così da scappare senza venir trovate.  Pattuglie della CEOM: Sul confine la CEOM scaccia ogni intruso con poco più di un rimbrotto. Un turista sprovveduto o potenziale cacciatore verrebbe arrestato, portato ad una struttura di detenzione e riceverebbe una bella lezione da un ufficiale molto arrabbiato prima di venir rilasciato. Più a fondo nei boschi, lontano dalle telecamere e dagli occhi indiscreti, la CEOM spara a vista agli intrusi. Raccoglitore di rottami: C'è un grosso mercato di quello che viene eufemisticamente chiamato "metallo di scarto" dalla zona. Reliquie carcosane intatte o resti dei grimori di "Scienza Gialla" sono i manufatti più ricercati. Squadre di raccoglitori di rottami entrano nella zona fingendo di essere cacciatori o corrompono le guardie della CEOM per avere degli accessi sicuri.  Nebbia Mostarda: Il più noto dei pericoli della zona, la nebbia mostarda è una miscela tossica di gas velenosi usciti da munizioni di artiglieria abbandonate mischiato con ciò che resta della magia praticata sul posto. I sopravvissuti dicono di aver sentito della musica tanto bella quanto inquietante e aver visto delle strane luci in mezzo alla nebbia, come se ci fosse un ballo incantato in atto dall'altro lato del banco di nebbia...poco prima di vomitare i loro polmoni liquefatti e morire. Altri racconti parlano di degli enormi animali, simili a balene volanti, che volavano in mezzo alla nebbia. Macchine attive: Inseguitori abbandonati, libellule e altre macchine da guerra prendono occasionalmente vita dentro alla zona, trascinando i loro corpi metallici distrutti tra il sottobosco finchè la scarica di energia occulta che le ha animate non svanisce.  Nativi della zona:  Le progenie della guerra e altre entità carcosane possono sopravvivere all'interno della zona, anche se l'influenza di Carcosa si sta indebolendo all'esterno. Usare la Zone Jaune
       
      In Le Guerre: Sebbene la zona sia stata ufficialmente creata solo dopo la guerra, la regione destinata a diventarla è stata colpita dalle armi occulte quando i combattimenti erano ancora in atto e si è guadagnata la reputazione di luogo dall'alta letalità. Le unità inviate nella zona non sono mai tornate indietro.  In Il Giorno Dopo: I sopravvissuti delle forze dei Castaigne in cerca di energie carcosane sono volati oltremare fino in Francia, portando la diplomazia internazionale e l'estradizione extradimensionale sul tavolo della politica post dittatura.  Il Giorno Dopo alternativo: Al posto di giocare dei rivoluzionari in una New York liberata dai Castaigne, potreste giocare le guide di una piccola città al confine della zona. Parte di voi sono veterani, altri sono la prossima generazione, cresciuta in un mondo dove gli orrori di Carcosa e della Guerra Continentale sono ormai solo vaghi ricordi. La città punta alla normalità ed ad un nuovo inizio, ma le cicatrici della guerra sono ancora presenti e il concilio deve bilanciarsi tra i principali doveri municipali e sostenere la locale guarnigione della CEOM.  Il Bosco tra i Mondi: La guerra ha creato dei buchi nel tessuto della realtà all'interno della zona; i personaggi che provano a passare da una realtà all'altra - come, per esempio, degli investigatori di Tutto Questo è Normale che provano a tornare a Parigi - potrebbero viaggiare fino alla Francia ed entrare nella foresta. Dovranno solamente camminare fino a che la nebbia non diventa gialla... Link all'articolo originale: https://site.pelgranepress.com/index.php/the-zone-jaune/
      Visualizza articolo completo
    • By Grimorio
      Cosa succederebbe se i Sette Peccati Capitali fossero entità viventi che possono minacciare il vostro mondo di gioco?

      L'Italiana Mana Project Studios (già responsabile di successi come Journey to Ragnarok e Historia) e Raven Distribution presentano Seven Sinners, un manuale di demoni e cultisti che tratta dei Sette Peccati Capitali in mondo maturo e senza censure.

      Sette Sacre Virtù,
      Sette volte sovvertite.

      Sette Culti,
      Sette Peccati Capitali.

      Sette Regnanti,
      Sette Corone.

      Sette volte dannati!
      In Seven Sinners i Sette Peccati Capitali non sono solo una credenza religiosa, sono vivi e reali, pronti a insinuarsi nella vita di ognuno di noi in modo terrificante. Il manuale conterrà le incarnazioni dei Sette Peccati Capitali e i culti ad essi dedicati. Non è un manuale per i deboli di cuore o per chi ha uno stile di gioco più "rilassato": Seven Sinners include, sia nei testi che nelle immagini, temi maturi come sesso e violenza.

      Le meccaniche e le statistiche all'interno del manuale sono presentate per due diverse edizioni di Dungeons & Dragons: la più recente 5a Edizione e AD&D 1a Edizione, attraverso il retroclone OSRIC.
      OSRIC (acronimo di Old School Reference and Index Compilation) é un retroclone di Advanced Dungeons & Dragons 1a Edizione realizzato da Stuart Marshall and Matt Finch; al momento è inedito in lingua italiana, ma il pdf in inglese è scaricabile gratuitamente qui.
      In ogni caso le statistiche per AD&D 1E dei vari mostri e cultisti di Seven Sinners possono essere adattate dai DM anche per altre edizioni tradotte in italiano quali: AD&D 2E, BECMI (la "Scatola Rossa") e retrocloni dell'edizione B/X  come Old School Essentials e Labyrinth Lord.

      Tuttavia lo scopo di Seven Sinners è più quello di essere una fonte d'ispirazione per qualsiasi tipo di campagna e qualsiasi tipo di regolamento, motivo per cui è privo di un'ambientazione ufficiale, così da permettere ai DM di incorporare le creature e i temi di Seven Sinners all'interno di qualsiasi ambientazione stiano usando.
      Seven Sinners è disponibile nei negozi e negli store online al prezzo di 19,90€. In questi giorni lo potete trovare anche su Dragonstore con uno sconto del 20%, quindi per 15,92€.
      Fonte: https://www.facebook.com/RavenDistributionItaly/posts/4737183409634717
      Visualizza articolo completo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.