Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Uno Sguardo a Dungeon Crawl Classics Edizione Italiana

Dungeon Crawl Classics offre un ritorno alla Old School e alla pura Sword & Sorcery in un mondo di magie oscure dove la morte è sempre dietro l'angolo...del corridoio di un dungeon.

Read more...

Progetta Le Tue Avventure #9: Programmazione ad Incontri

Eccovi il nono articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Hexcrawl : Parte 7 - Scheda del DM

Un'utile scheda per i DM realizzata per aiutarli a tenere traccia degli esagoni da percorrere, degli incontri e di molti altri elementi importante durante un hexcrawl.

Read more...

Spunti di trama "Serpentini": Fazioni Ribelli - Parte 2

Continuiamo la nostra serie di agganci di trama basati sulle fazioni di Eversink.

Read more...

Death Metal

I metalli sono sempre stati estremamente preziosi per ogni civiltà, ma da dove hanno avuto origine?

Read more...

Vampiri, requiem e altro


Sharknado
 Share

Recommended Posts

Vorrei sapere se è prevista l'uscita di una versione in italiano di vampiri the requiem 2nd edition perché mi pare di aver capito che è migliore rispetto alla prima uscita. E avere anche qualche consiglio per quanto riguarda altri giochi del genere (vampiri a gogo)

Link to comment
Share on other sites


Ti dirò senza mezze riserve: no, e non credo ci siano piani per tradurlo in alcuna lingua. In Italia Requiem non ha mai attecchito e Masquerade non credo sia davvero mai morto (*inserite battuta su vampiri qui*), quindi anche se la White Wolf decidesse di tradurlo la boccerei come pessima idea commercialmente.

È molto possibile invece che ci sarà in futuro una traduzione della quinta edizione di Masquerade (non ancora pubblicata), ma io al momento non sono affatto fiducioso.

Non so quanto per te sia uno scoglio l'inglese, ma se vuoi provare una "demo" di Requiem 2E, è disponibile  Reap the Whirlwind. In pdf sono solo due euro, ma capisco che se tieni alla lingua si tratterebbe di una spesa inutile.         

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Mi spiace, seguo pochissimo il mercato italiano quindi non posso aiutarti.
Se proprio vuoi continuare con Vampiri, è disponibile l'edizione del ventennale di Masquerade (che costa un pochettinin, ma c'è davvero tutto tutto quello che ti serve per giocare).
Altrimenti forse puoi trovare ancora i vecchi volumi di Requiem in negozi (la mia fumetteria di fiducia per esempio ne espone ancora alcuni) ma in quel caso ti servirebbe anche il volume di Mondo di Tenebra base per giocare e pagheresti più del volumone del ventennale di cui sopra.

Link to comment
Share on other sites

22 ore fa, Sharknado ha scritto:

Conosci altri giochi con lo stesso tipo di "ambientazione dark"?

Non posso darti informazioni in merito a Vampire, so che la Raven stava pubblicando le versioni del ventennale (ventennale?), l'unico che mi interessava era Mage, ma da una parte il prezzo, dall'altra il fatto che ho comunque la prima edizione originale, se volessi giocarlo, mi hanno fatto disinteressare alle possibili pubblicazioni della futura ineup.
Invece sempre con ambientazione simil vampire prova a dare un occhiata a undying:
http://www.narrattiva.it/it/shop/fantasy/undying/
Secondo me potrebbe risultare interessante :)
Anche in questo caso però, mi spiace, ma non posso darti informazioni in merito al gameplay, magari @Daniele Di Rubbo ci ha giocato? A lui l'ardua sentenza.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Il 30/8/2017 alle 00:26, Sharknado ha scritto:

Sai dirmi qualcosa invece di Licantropi?

Mai provata la prima edizione.
Del vecchio WoD ho provato, Vampire sia Masquerade che requiem, sia live che da tavolo; Hunter; Wright; Mage The Ascension.
Ho masterizzato una decina di anni fa il Licantropi del NWoD; all'epoca mi era piaciucchiato.
Oggi qualsiasi gioco con il sistema WoD non lo consiglierei e basta, i miei gusti hanno preso direzioni opposte.

Link to comment
Share on other sites

Scusami per i termini in inglese, ma non ne ho mai lette traduzioni italiane.

In Licantropi l'Apocalisse si giocano i suddetti Lupi Mannari (i Garou) che hanno il dovere di proteggere Gaia (la Terra, duh) dalle contaminazioni dovute a due membri di una triade di spiriti divini (concedimi la semplificazione), il Weaver (che è l'ordine agli estremi eccessi) e il Wyrm (l'entropia). L'inquinamento, lo sfruttamento ambientale, le attività illecite di supercorporazioni, in primis la Pentex che in pratica è l'avversario principale, e il male insito nell'animo umano stanno distruggendo il pianeta, portandolo irreversibilmente verso la fine, l'Apocalisse appunto. Solo che questa Apocalisse è inevitabile, e i Garou sono dei protagonisti molto... problematici. Insomma, sono dei mostri, se non lo si fosse capito. Hanno problemi a contenere l'ira, e questo si vede in ogni minimo istante della loro storia.

I protagonisti sono divisi in Tribù, che in pratica sono i Clan di Vampiri, ma in teoria si può giocare anche come altre bestie mannare (SQUALI MANNARI). In questo caso la lincatropia non è acquisita, ma genetica. Se nasci da un licantropo, sei licantropo. Generalmente i licantropi non si accoppiano tra loro (questo crea licantropi più o meno deformi) ma con umani o lupi.

E questo è praticamente tutto quello che posso dirti senza andare a ripassare, perché i Licantropi in generale non mi interessano.

E preferisco quelli delle Cronache di Tenebra (non tradotti, non verrano mai tradotti), anche se, anche lì, non mi interessano granché.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

I Mannari delle Cronache sono stati tradotti che io sappia, ho visto un'edizione italiana in pdf se non ricordo male.

A me piacciono di più quelli del Vecchio Mondo invece.

Della linea Masquerade c'è anche i Secoli Bui in italiano, ma lì andiamo sul'horror medievale più che sull'urban horror fantasy.

Se poi non si vogliono vampiri né licantropi, con la White Wolf fra Vecchio e Nuovo Mondo le alternative non mancano .-D

 

Link to comment
Share on other sites

Il 13/11/2017 alle 19:12, Mezzanotte ha scritto:

I Mannari delle Cronache sono stati tradotti che io sappia, ho visto un'edizione italiana in pdf se non ricordo male.

A me piacciono di più quelli del Vecchio Mondo invece.

Della linea Masquerade c'è anche i Secoli Bui in italiano, ma lì andiamo sul'horror medievale più che sull'urban horror fantasy.

Se poi non si vogliono vampiri né licantropi, con la White Wolf fra Vecchio e Nuovo Mondo le alternative non mancano .-D

 

Scusami, mi riferivo specificatamente alla linea Cronache di Tenebra, quindi Mannari i Rinnegati Seconda Edizione, che è quella che non verrà mai tradotta perché la Onyx Path non ha i mezzi per tradurre/la voglia, al contrario di quanto riguarda il Classico mondo di Tenebra. La prima edizione dei Rinnegati in effetti è stata tradotta anche in italiano, ma sinceramente la seconda le mangia in testa molto tranquillamente. Il mio paragone tra Rinnegati e Apocalisse si basava quindi sulle ultime edizioni, perché la prima edizione di Rinnegati era abbastanza anemica. Un po' come il primo Requiem. Un po' come tutte le prime prove del Nuovo Mondo di Tenebra prima di Changeling, insomma.

Link to comment
Share on other sites

Sì. Ricordo che abbiamo già toccato l'argomento. Io posso solo dire che effettivamente l'edizione italiana de i Rinnegati non convinceva affatto quanto a meccaniche di gioco.

Resto dell'avviso che tutta l'operazione delle Cronache è stata gestita malissimo, e che la Onyx avrebbe fatto molto meglio a concentrarsi su prodotti nuovi completamente originali.

Link to comment
Share on other sites

Il 17/11/2017 alle 10:41, Mezzanotte ha scritto:

Resto dell'avviso che tutta l'operazione delle Cronache è stata gestita malissimo, e che la Onyx avrebbe fatto molto meglio a concentrarsi su prodotti nuovi completamente originali.

Siamo leggermente OT, ma spezzo parte di lancia in tuo favore. Sì, ne sono convinto, si poteva fare molto di più. Per quanto ritenga alcune delle nuove linee di gioco capolavori dal primo manuale core (Promethean e Changeling the Lost), per le altre ci sono voluti manuali su manuali per renderle più stuzzichevoli. Anche io all'inizio ero estremamente scontento di Requiem, perché non ritenevo potesse reggere il confronto con la ricchezza del setting di Masquerade. Col tempo mi sono sciolto e ho completamente stravolto la mia opinione, ed è pensiero condiviso da molti (non da tutti, obv). Quindi questa è proprio la definizione di un'operazione gestita male.

Tornando indietro, probabilmente sarebbe stato più corrretto fare un "soft reboot" di Masquerade, e del Classico Mondo di Tenebra tutto. Sistemare la continuity, togliere e correggere alcuni elementi invecchiati "male" (i Ravnos), chiarire e spuntare le regole, magari unificare la cosmologia in un modo che avesse senso (perché sono passati anni ma io ho ancora bisogno di cercare sulle wiki per capire qualcosa). I fan avrebbero avuto qualche problema all'inizio, ma si sarebbero abituati. Le prime Cronache sono state una risposta per me eccessiva ad alcuni problemi di Masquerade, con poi delle scappatoie che facevano rientrare subito il problema. Ci sono troppi Clan? Tagliamo i Clan! Ma aggiungiamo millemila Linee di Sangue. I Vampiri sono troppo forti? Depotenziamoli tutti e facciamoli diventare delle macchiette tristi! Però aggiungiamo poteri assurdi che si possono prendere solo con personaggi a loro volta assurdi. La cronologia dell'ambientazione è troppo arzigogolata? Niente storia, i vampiri non ricordano niente del proprio passato, però delle Linee di Sangue si sa tuttotutto. E via dicendo.

Ripeto, sono davvero convinto che le seconde edizioni abbiano risolto i problemi qui elencati, ma parte del pubblico s'è bruciato. Non tutto è andato storto: per esempio il kickstarter di changeling the lost 2e sta andando alla grande (insomma, changeling è un grande successo, gnente da fa'), ma non si potrà mai riprendere lo zeitgeist degli anni 90 come con masquerade. Ma tipo mai. Ma tipo neanche ora con la quinta edizione di Masquerade.

Però posso aggiungere un'ultima cosa? Ma quanto siamo bravi che stiamo discutendo di un argomento famosamente creatore di flame senza far alcun uscire flame? Facciamoci un applauso. :kiss_closed:

 

 

Link to comment
Share on other sites

Perché in realtà non la pensiamo diversamente .-D

Entrambi non apprezziamo i frutti delle cronache (o almeno i primi frutti).

Poi mettiamoci pure nei panni dell'appassionato che si è letto decine di manuali e fatto le ossa sul classico mondo di tenebra nel corso di decenni. Le Cronache erano un tradimento imperdonabile.

Per questo l'idea del restyling anche profondo ma con un occhio di riguardo a quanto già scritto sarebbe stata la scelta giusta. Condivido in pieno!

Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

Scusate il necroposting (o forse no, dato che sono passati sei mesi, ma vabbé).

Vampiri la Masquerade è senza dubbio il mio gdr preferito, ma apprezzo il 99% delle Cronache, dato che hanno preso il meglio del NWoD, e l'hanno migliorato. Penso anche solo a Promethean, a mio avviso noiosissimo nella 1e, che è diventato un piccolo capolavoro con la 2e. Oltre a tutto questo, aggiungo che (con l'eccezione di Mage) tutti gli altri giochi del Mondo di Tenebra classico mi fanno onestamente abbastanza schifo.

Cheers!

Link to comment
Share on other sites

Questione perennemente aperta.

Posso solo aggiungere un proverbiale de gustibus...

Le Cronache hanno comunque un enorme debito nei confronti dei giochi della prima linea editoriale senza i quali non sarebbero mai esistite e con i quali condividono tanti -alcuni come me direbbero troppi- aspetti.

Per quanto mi riguarda non baratterei mai un Mage: Ascension per un Awekening. La nuova ambientazione di Mannari poteva essere qualcosa di fresco rispetto all'Apocalisse... a patto di rifare tutto il resto (sistema di gioco, doni ecc...). Almeno nella prima edizione delle Cronache era uno schifo.

Link to comment
Share on other sites

Alla fine il miglior modo per sfiammare ogni discussione sul confronto tra le due linee è in effetti il de gustibus. Per esempio, io preferisco tutte le linee delle cronache rispetto a quelle del mondo di tenebra* , ma apprezzo comunque il mondo di tenebra. Tranne Licantropi. Per me i Rinnegati, nonostante siano la linea che dopo Bestie mi piace di meno (ora grazie alla nuova edizione fanno meno schifo, ma Mezzanotte ha ragione da vendere) sono superiori. Ma di poco, i Licantropi in generale non fanno per me. Do la colpa a una puntata di Yattaman che ho visto da piccolo e che m'ha bloccato la crescita.

Potrei combattere a spada tratta per difendere Maghi il Risveglio contro l'Ascensione, però. E adoro Ascensione eh! 

Una cosa che ritengo renda difficile questi confronti è il numero di edizioni. Masquerade ne ha quattro. Requiem per puzza due. L'Ascensione della prima edizione è completamente diverso da quello della seconda che a sua volta ha un mood diverso da quello della terza che potrebbe (o meno!) essere mantenuto nella quarta.

Ora con la quinta si riparte col giro di giostra.

* Tranne Wraith, ma Geist è troppo diverso per fare un confronto. E poi ci sono i due Demoni che sono così diversi da essere davvero davvero inconfrontabili.

Edited by SNESferatu
Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...
Il 24/4/2018 alle 14:09, Mezzanotte ha scritto:

Questione perennemente aperta.

Posso solo aggiungere un proverbiale de gustibus...

Le Cronache hanno comunque un enorme debito nei confronti dei giochi della prima linea editoriale senza i quali non sarebbero mai esistite e con i quali condividono tanti -alcuni come me direbbero troppi- aspetti.

Per quanto mi riguarda non baratterei mai un Mage: Ascension per un Awekening. La nuova ambientazione di Mannari poteva essere qualcosa di fresco rispetto all'Apocalisse... a patto di rifare tutto il resto (sistema di gioco, doni ecc...). Almeno nella prima edizione delle Cronache era uno schifo.


Posso chiederti cosa secondo te non funziona nel sistema di gioco della prima edizione di Forsaken?
Non è una domanda retorica, sono realmente interessato.

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, JesusJazz ha scritto:


Posso chiederti cosa secondo te non funziona nel sistema di gioco della prima edizione di Forsaken?
Non è una domanda retorica, sono realmente interessato.

Diverse cose, secondo me.

Innanzitutto il sistema era rimasto quello del d10 ma avevano cambiato completamente i criteri con cui interpretare i lanci optando per una soluzione lambiccata e artificiosa (dove prima bastava considerare la difficoltà dell'azione, eventuali 1 e 10, e contare i successi) a fronte di un vantaggio che io non ho mai capito, a parte voler tentare qualcosa, immagino, di diverso. Il nuovo sistema inoltre non risolveva né mitigava i difetti del vecchio (numero esagerato di dadi e tiri da eseguire in combattimento che spesso si traducevano in un nulla o poco di fatto).

Come se non bastasse poi hanno deciso di massacrare i Doni dei mannari, nerfandoli e rendedoli poco immediati e ispirati. Chiunque abbia giocato alla vecchia linea editoriale sa cosa intendo.

Ciliegina sulla torta, l'ambientazione. Lo spostamento del focus da "siamo gli ultimi di una antica stirpe guerriera e affrontiamo l'estinzione e la fine del mondo con il coltello fra i denti" a "oddio, sono 'solo' un mostro in mezzo a tanti altri mostri" può piacere o meno. Resta il fatto che l'Apocalisse caratterizzava fortemente i primi mannari, mentre la scelta della tematica dell'orrore personale rende i garou di Forsaken molto simili, nello spirito, ai prodotti delle altre linee editoriali della WW.

Inoltre l'idea di creare una nuova linea temporale che non avesse nulla a spartire con la vecchia ha alienato ulteriormente i favori degli appassionati. Ci voleva tanto ad immaginare un'evoluzione delle vecchie ambientazioni?

L'unica cosa buona che ho trovato nella prima edizione è la grafica -e l'edizione italiana- finalmente curata come Dio comanda.

Come vaceva notare Snes dovrebbero aver corretto il tiro nelle edizioni successive, almeno per quanto riguarda il sistema.

Quello usato per le Bestie, ad esempio, è una versione molto vicina all'originale Storytelling System ma -finalmente!- con modifiche che cercano di eliminare o almeno limarne limiti e difetti.

Link to comment
Share on other sites

Che bello, quello di Licantropi è un argomento che ritorna ogni tot e poi a rileggere i post pare che dico sempre le stesse cose... solo che mi aggiorno, le cose cambiano, e ora Licantropi I Rinnegati è ufficialmente in basso nella mia classifica personale delle Cronache di Tenebra. Ma lo ritengo comunque superiore a Apocalisse, perché devo essere bastian contrario.

27 minuti fa, Mezzanotte ha scritto:

Ciliegina sulla torta, l'ambientazione. Lo spostamento del focus da "siamo gli ultimi di una antica stirpe guerriera e affrontiamo l'estinzione e la fine del mondo con il coltello fra i denti" a "oddio, sono 'solo' un mostro in mezzo a tanti altri mostri" può piacere o meno. Resta il fatto che l'Apocalisse caratterizzava fortemente i primi mannari, mentre la scelta della tematica dell'orrore personale rende i garou di Forsaken molto simili, nello spirito, ai prodotti delle altre linee editoriali della WW.

In teoria anche I Rinnegati è "siamo gli ultimi di un'antica stirpe guerriera", ma con la differenza che la colpa di questa estinzione è dei Rinnegati stessi*. Anche in Rinnegati i Licantropi stanno lottando una guerra che sanno che, alla lunga, perderanno: hanno nemici su moltissimi fronti e sono relativamente pochi. La seconda edizione ha ridotto l'angoscia esistenziale e l'orrore personale dei licantropi, e ora il tema principale è che i licantropi sono in guerra, e caccia, continua. Il lupo deve cacciare. In teoria dovrebbe piacerti di più della prima edizione, almeno relativamente.

Inoltre, sempre per far contento Mezzanotte, il manuale di Licantropi I Rinnegati 2e è pieno zeppo di antagonisti.

* ... ma credo che anche in Apocalisse i Gauru ci abbiano messo del loro. Perché sono stupidi e violenti (e non sono considerazioni personali).

 

Edited by SNESferatu
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Ian Morgenvelt
      Il Companion di Vampire: La Masquerade 5E, l'espansione gratuita del famoso gioco di ruolo targato White Wolf, è ora disponibile per il download.
      A partire dal 16 Dicembre è possibile procedere con il download di Vampire: The Masquerade Companion, il primo manuale pubblicato dalla White Wolf in seguito all'accordo con Renegade Game Studio. Questo manuale è stato prodotto e sviluppato da Justin Achilli, il nuovo Brand Creative Lead del World of Darkness.

      Come vi avevamo anticipato nel precedente articolo. il manuale contiene diverse nuove regole e informazioni sull'ambientazione non ancora trattate dagli altri manuali, oltre a delle errata per la 5° Edizione di Vampire: La Masquerade. In particolare in questo PDF si trovano le descrizioni e le meccaniche per giocare un personaggio appartenente ai clan Tzimisce, Ravnos e Salubri, compresi nuovi poteri e discipline; delle regole espanse per fantasmi e mortali; nuovi Pregi per i personaggi; dei dettagli sulla visione della coterie da parte di ogni clan. Per scaricare il manuale dovrete creare un account sul sito dedicato dalla Paradox al Mondo di Tenebra: troverete il prodotto nella pagina del vostro account.
      Vi ricordiamo inoltre che il manuale verrà tradotto e rilasciato come PDF gratuito da Need Games all'inizio del prossimo anno.
      Link all'annuncio: https://www.worldofdarkness.com/news/v5-companion-is-available-to-download-now  
      Visualizza articolo completo
       
    • By Nereas Silverflower
      Anche quest'anno sono stati assegnati i prestigiosi Origin Awards, ed ecco per voi i vincitori delle varie categorie.
      Articolo di Morrus del 16 Giugno 2019
      Sono stati nominati i vincitori degli Origins Award e Vampire: The Masquerade 5th Edition ha ricevuto il premio nella categoria dei giochi di ruolo mentre il Mordenkainen’s Tome of Foes della WotC lo ha vinto in quella dei supplementi per i GDR.

      Ecco la lista completa dei vincitori:
      Gioco dell’Anno: Root (Leder Games) Gioco da Tavolo: Root (Leder Games) Gioco di Carte: The Mind (Pandasaurus Games) Gioco per Famiglie: The Tea Dragon Society Card Game (Renegade Game Studios) Gioco Collezionabile: Keyforge: Call of the Archons (Fantasy Flight Games) Gioco di Ruolo: Vampire: The Masquerade 5th Edition (Modiphius Entertainment) Supplemento per Giochi di Ruolo: Mordenkainen’s Tome of Foes (Wizards of the Coast) Gioco di Miniature: Necromunda (Games Workshop), Star Wars Legion (Fantasy Flight Games) Accessorio per Giochi: Placca trofeo con testa di drago nero (WizKids) Link all’articolo originale: https://www.enworld.org/forum/content.php?6405-Vampire-5E-Is-Origins-RPG-Award-Winner  
      Visualizza articolo completo
       
    • By Ian Morgenvelt
      Un nuovo annuncio sul futuro del Mondo di Tenebra, che porta succose novità per tutti gli appassionati.
      Il 12 Novembre la Paradox Interactive, proprietaria della White Wolf, ha annunciato delle novità a riguardo del Mondo di Tenebra e del team che creativo che ne presiede lo sviluppo. In seguito alla controversia relativa al paragrafo sulla Cecenia in Camarilla, supplemento per Vampire: La Masquerade 5E, la Paradox aveva infatti dismesso il precedente team creativo e preso il diretto controllo della società, annunciando dei profondi cambiamenti, che sono l'argomento principale di questo annuncio. Le novità sono infatti due: la Paradox ha messo in piedi un nuovo team creativo, che avrà il compito di realizzare i manuali base e tutto il necessario per creare storie nel Mondo di Tenebra, mentre gli altri prodotti (fumetti, videogame e manuali accessori) verranno affidati ad altre società. In particolare, abbiamo già un nome: Renegade Game Studio, gli editori di giochi come Kids on Bikes, Overlight o Clank!, si occuperanno della creazione e dello sviluppo dei prodotti che espandono il sistema di gioco e l'ambientazione. Ma andiamo ad analizzare tutto ciò più nello specifico leggendo l'annuncio sul sito ufficiale dedicato al Mondo di Tenebra, di cui vi riportiamo un estratto qui di seguito
      Come potete leggere dall'annuncio, la collaborazione ha già prodotto il suo primo risultato:

      Vampire: The Masquerade Companion è un supplemento digitale che sarà disponibile come PDF gratuito sul sito della Paradox (Nota del Redattore: per scaricare il PDF sarà necessario possedere un account sul sito), che porterà tre clan molto noti ai tavoli di tutto il mondo e fornirà ai Narratori nuovi strumenti per le proprie campagne. In particolare avremo:
      Le regole per tre nuovi clan vampirici: gli Tzimisce, i Ravnos e i Salubri Poteri delle discipline che caratterizzano i nuovi clan Regole espanse e informazioni di gioco per fantasmi e mortali Ulteriori dettagli sulla visione della coterie da parte di ogni clan Nuovi Pregi per i personaggi Errata per le regole di Vampire: La Masquerade 5E Need Games ha, inoltre, già annunciato che si occuperà della traduzione del manuale e della sua pubblicazione come PDF gratuito, stimando che sarà disponibile in italiano per l'inizio del 2021.

      L'annuncio non termina però qui: Achilli ha, infatti, annunciato che la Paradox ha già preso provvedimenti per risolvere i propri errori passati, annunciando che la creazione dei manuali coinvolgerà un team creativo che si occuperà della "sensivity review", così da migliorare la qualità dei propri prodotti ed assicurarsi di gestire i temi più scomodi nella maniera più adatta.
      Link all'annuncio ufficiale: https://www.worldofdarkness.com/news/vampire-the-masquerade-companion-releases-in-december  
      Visualizza articolo completo
       
    • By Keyn
      Salve volevo chiedere un chiarimento riguardo la meccanica del calcolo dei danni nel gioco di vampire la masquerade 20th anniversary. Nel manuale è scritto che se si eccede il numero di riquadri vita non segnati in danni quest'ultimi diventano comulabili. Ma sulla pagina successiva sulle descrizioni singole degli effetti delle categorie di danno è scritto che nel caso in cui il riquadro "incapacitated" sia segnato da un danno da urto ( / ) o letale ( x ) e si prendano ulteriori danni il personaggio va in torpore o incontra la morte ultima se il danno ulteriore è aggravato ( * ).
      Il mio dubbio parte proprio da qui, come fanno i danni ad essere cumulativi se una volta arrivati ad incapacitato, anche solo per danni da urto, prendendo ulteriori danni si va in torpore/morte ultima?
      Grazie in anticipo a chi chiarirà questo mio dubbio
      PS: non citatemi paragrafi dal manuale di gioco l'ho già letto e non è stato d'aiuto anzi, è stato proprio quello che c'è scritto a farmi venire dei dubbi. Mi serve una spiegazione
    • By luxfero1990
      ciao ragazzi,
      sono un giocatore di ruolo abbastanza navigato ma un DM totalmente alle prime armi.
      adoro vampiri. al momento sto giocando a the Masquerade, ma alcuni amici mi chiedevano se avevo voglia di masterare qualcosa. e ho pensato a VAMPIRI SECOLI BUI;
      purtroppo non ho capacità ne esperienze nella costruzione di un mondo, complesso come quello vampiric poi, dove ogni cosa ha conseguenze, ogni azioni porta con se ritorsioni, ogni amicizia oggi è un nemico domani. 
      mi chiedevo quindi se qualcuno potesse darmi qualcosa di solido su cui lavorare. storie prefabbricate, magari a cui voi stessi avete giocato; ambientazioni, storie, informazioni eventuali.. insomma, tutto quello che possa aiutarmi per poter partire. poi, qualche esperienza ce l'ho e posso sicuramente improvvisare ed elaborare di mia iniziativa in futuro, ma dovendo iniziare da zero ho bisogno di aiuto.
      avevo giocato alle cronache di Costantinopoli, bellissimo. se ci fosse qualcosa nei secoli bui italiani, Roma / Firenze / Venezia sarebbe la fine del mondo per me
      vi ringrazio in anticipo qualsiasi sia la vostra risposta, anche, come già ha fatto il mio master attuale, sconsigliandomi vampiri essendo la prima Masterata 
       
      Eddie
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.