Jump to content

Daniele Di Rubbo

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    262
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Daniele Di Rubbo last won the day on December 8 2015

Daniele Di Rubbo had the most liked content!

Community Reputation

84 Gigante

1 Follower

About Daniele Di Rubbo

  • Rank
    Apprendista
  • Birthday 05/08/1986

Contact Methods

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Persico Dosimo (CR)
  • GdR preferiti
    Sono appassionato di molti giochi di ruolo indie.
  • Occupazione
    Studente universitario

Recent Profile Visitors

1,232 profile views
  1. Ho scritto una lunga recensione su di esso nel n. 8 di GDR Time.
  2. Lo conosco dal 2015 circa, quando era uscito in inglese. Ci ho giocato come Caporedattore e l’ho apprezzato.
  3. Io in alcune situazioni accetterei che un personaggio possa agire sotto al fuoco per tamponare il problema in attesa dell’arrivo di uno che ci sa fare davvero. Altrimenti, alla fine, non servirebbe comunque a niente. Penso che glielo direi: «Puoi farlo, e dovrai agire sotto al fuoco, ma o trovi qualcuno che sappia davvero cosa deve fare, o stai solo ritardando l’inevitabile (di’ le possibili conseguenze e chiedi). Lo fai lo stesso?».
  4. Figurati. Non ho il manuale sotto mano, ma c’era un paragrafo sul danno e la guarigione che esponeva queste stesse cose un po’ meglio.
  5. Allora, in questo caso, l’MC ha tre scelte: o un PG ha un kit dell’Angelo o una mossa che permette di curare e la usa sul PG; o il PG va da un PNG che può curare e lo paga per questo; oppure non ci sono né PG né PNG che possono curare. Non ti puoi curare, se non prendendo cicatrici. Buona fortuna!
  6. Nel caso, da qui puoi comprare la versione cartacea del manuale in italiano: https://www.dragonstore.it/il-richiamo-di-cthulhu-il-richiamo-di-cthulhu-manuale-base-7a-edizione-centenario.1.1.192.gp.25880.uw Che io sappia, Raven Distribution non vende la versione PDF dei propri manuali, purtroppo.
  7. Esempi di mosse che si attivano assieme te li ha appena fatti @Marco NdC. Per quanto riguarda le opportunità d’oro che il giocatore dà al GM, preciso solo una cosa: non passo mai a fare la mossa dura se non ho chiaro che il giocatore aveva chiara la minaccia. Nell’esempio di sopra, per dire, avrei detto al giocatore del druido: «Fermo! Se provi a mutare di forma ora, sappi che non farai in tempo e subirai l’attacco degli orchi. Lo vuoi fare lo stesso?». Non passo mai a fare la mossa dura senza prima aver reso chiaro al giocatore come sto interpretando la situazione in fiction. Per la stessa ragione, avrei potuto valutare che il mutare forma del druido fosse una risposta valida al mio descrivere i tre orchi che si avvicinavano per attaccare e non considerarla un’occasione d’oro. Il fatto che queste letture della narrazione siano estremamente opinabili e soggettive sono la ragione del perché non procedo mai a fare una mossa dura prima di assicurarmi che il giocatore fosse consapevole di avermela data. Altrimenti la fiducia al tavolo va a ramengo.
  8. No, in quel caso non direi che le mosse si attivano assieme. Direi che la mossa per Cambiare pelle si attiva prima del taglia e spacca. A meno che da ambientazione vostra la trasformazione sia così veloce da giustificare che ti lanci in volo, ti trasformi e attacchi.
  9. Per me, nel caso di mosse con prese, il requisito in fiction è “doppio”: ossia deve avere comunque senso la giustificazione di come ti difendi quando attivi la mossa (ma basta dire che stai guardingo, in fondo), ma deve avere anche senso come giustifichi la singola spesa delle prese. Non la vedo come un’attivazione la cui giustificazione è posticipata: la vedo come una doppia necessità di giustificare. Aggiungo come tassello alla discussione che, nel caso in cui si attivino due mosse a causa della stessa cosa che il PG sta facendo nella narrazione, non è un problema: si attivano due mosse e si seguono le regole come al solito.
  10. Tutto corretto. Sull’ultimo passaggio sul difendere, il discorso è vero, a patto che consideriate quello un modo valido di difendersi. Altrimenti non si attiva la mossa e, in quel caso, come GM spiegherei le possibili conseguenze e chiederei (“Puoi farlo, ma rimarresti sicuramente vulnerabile al suo attacco. Lo fai lo stesso?”).
  11. Non esistono domande stupide. Ad ogni modo, la regola prevede che, se sei trasformato in un animale o altro e subisci danno, puoi immediatamente tornare alla tua forma naturale – ovvero quella in cui sei nato, quella da non trasformato – ed evitare quel danno. Lo stesso non vale al contrario: se sei nella tua forma naturale, subisci danno e ti trasformi in animale (o altro, sempre previsto dalla mossa). Vale solo nel primo caso.
  12. Dungeon World condivide la stessa premessa e la stessa fiction di riferimento di Dungeons & Dragons, ossia degli avventurieri fantasy che girano per rovine e combattono le oscure minacce del loro mondo. Per il resto, i parallelismi si fermano lì. Dungeon World non si gioca con le avventure scritte prima: il capitolo del GM ti dice cosa devi fare. Poi è ovvio che puoi giocarci con le vecchie avventure di Dungeons & Dragons, perché il gioco è tuo e ci fai quello che vuoi, ma ti consiglio vivamente di non farlo e di cercare, invece, di capire come giocare in questo nuovo modo. Oltretutto avresti il vantaggio di imparare a fare la preparazione in 15 minuti anziché dover scrivere dettagliate avventure o doverle comprare.
  13. Caro @malcolmx82, ti segnalo questo articolo che spiega abbastanza bene come mai in Dungeon World il gioco riesce a concentrarsi “sulla storia”: https://dungeonwords.blogspot.com/2019/10/il-fascino-op-della-fiction.html In quest’altro articolo, invece, Luca Maiorani spiega come mai lo ama: http://giochidalnuraghe.blogspot.com/2014/05/perche-amo-dungeon-world.html In questo spiega come organizzarsi per giocare la prima sessione: http://giochidalnuraghe.blogspot.com/2014/05/dungeon-world-guida-di-sopravvivenza.html In questo, sul mio blog, io affronto lo stesso argomento: https://www.geeckoonthewall.eu/2014/02/dungeon-world-consigli-su-come.html Qui spiego cosa vuol dire avere un gioco “basato sulla fiction”: https://www.geeckoonthewall.eu/2013/09/dungeon-world-limportanza-della-fiction.html Per quanto riguarda la tua domanda, quando giochi come GM di Dungeon World, devi ragionare come coreografo di un film d’azione: non ci sono turni e ordini di iniziativa, ma devi dare lo spotlight, ossia devi concentrare l’azione, su chi ha senso che agisca a quel punto, premurandoti che tutti possano fare qualcosa. Meccanicamente, quando più nemici attaccano un solo personaggio, tu devi descrivere come si dispongono, come lo attaccano e chiedergli “Cosa fai?”. Se per caso lui ti dà un’occasione d’oro o fallisce un tiro, tu puoi decidere di ingliggere danno come mossa dura o di usare un’altra mossa dura dei PNG contro il personaggio. Se infliggi danno, semlicemente, tiri il danno della creatura più forte, sommando 1 danno per ogni altra creatura che ha attorno e stia agendo per attaccare e infliggergli danno. Spero di esserti stato utile. Nel caso, scrivi pure qui sotto per farmi altre domande.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.