Jump to content

anomander rake

Members
  • Content Count

    10
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0

About anomander rake

  • Rank
    Apprendista
  • Birthday 08/09/1996

Profile Information

  • GdR preferiti
    D&D 3.5

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. ah ok! potresti farmi qualche esempio di mosse che si attivano insieme, e sul come risolverle?
  2. Quindi seguendo questo esempio: Gm: i tre orchi ti hanno circondato. Le loro lance dalle punte insanguinate ti pungolano per farti arretrare e metterti con le spalle al muro. Uno di loro diventa più audace e prova ad affondare la sua arma nel tuo petto. Cosa fai? Druido: Devin non volendo essere messo alle strette da tre deboli orchi, sfiora le ossa degli orsi sacri della sua terra e cresce fino a superare di ben due spanne gli orchi. Le sue unghie si trasformano in zanne e mentre la sua fisionomia cambia rapidamente, diventa un orso e prova a sbudellare i tre nemici con una sola zampata!" In questo caso, se dopo le dovute domande da parte del master si è arrivati alla conclusione che il druido voglia riuscire a subire i danni in forma da druido anziché da umano per poter usare la sua mossa "cambiare pelle" e poi attaccare, tirerebbe "sfidare il pericolo" e poi "taglia e spacca", applicando due mosse, ho capito bene?
  3. Salve a tutti! Ho da poco concluso una piccola avventura su dw come master e stavo creando qualche fronte per future avventure e avrei bisogno di qualche parere/consiglio. In breve, i pg avevano trovato un'apertura all'interno di un dungeon, che conduceva a una caverna. All'interno di questa caverna vive una popolazione di umanoidi rettili, plagiata recentemente sa un rospo enorme con l'obiettivo di risvegliare una creatura antica tramite un rituale (il vero obiettivo del rospo è assorbire parte del potere della creatura e ascendere). La popolazione (sebbene non tutta) è stata convinta di come questa creatura, una volta portata nel mondo, li avrebbe aiutati a vivere una vita dignitosa in superficie, e non più nelle umide caverne. Uno dei membri di questo popolo, non accontentandosi della pace promessa, ha intenzione di rubare una scaglia della creatura ed elevarsi a unico capo della sua gente e renderla una forza armata in cerca di conquista. Qui di seguito riporto il fronte ,al quale devo ancora dare un nome specifico: Pericoli : 1) Sekul lath, il rospo delle profondità impulso: risvegliare antichi poteri perduti. Oscuri presagi: - Sekul indottrina gli abitanti dei sotterranei. - acquisisce i materiali necessari per il rituale - il rituale inizia e viene portato a compimento - la porta fra i mondi si apre - sekul assorbe il potere e ascende. Disastro incombente: Tirannia 2) loth, il serpente della disperazione impulso: divorare il mondo. oscuri presagi: - loth esce dalla caverna - crea un nido nella regione - le uova si schiudono - lei e la sua progenie divorano il mondo. disastro incombente: distruzione. 3) urguar scagliamorta impulso: creare un'armata oscuri presagi: - prende parte nell'ultimazione dei preparativi per il rituale - raccoglie una scaglia di loth e ne trae potere - gli abitanti delle caverne lo riconoscono come unico capo - l'armata marcia in cerca di conquista. disastro incombente: tirannia. poste in gioco: 1) loth darà vita a una progenie immonda? 2) le popolazioni vicine resisteranno alla distruzione? 3) con quale fazione del popolo delle caverne si schiereranno i pg? Avete qualche consiglio, miglioramento da suggerirmi? Non ho molta pratica coi fronti e ho provato a creare qualcosa di più complicato rispetto al primo che aveva solo due pericoli e una scala degli eventi molto più ridotta. Grazie a tutti per le risposte!
  4. Grazie a tutti delle risposte! Si, io, nel caso in cui il giocatore mi dicesse di volersi trasformare in orso (e quindi esponendosi a un attacco avversario), avevo in mente di fargli tirare sfidare il pericolo, coi seguenti risultati: 10+ , trasformazione effettuata con successo, i danni vengono presi in forma animale con conseguente possibilità di scrollarseli di dosso con la mossa apposita. 7-9 : danni dimezzati presi dalla forma umana 6- danni presi in pieno dalla forma umana. Ovviamente nel caso in cui non dicesse esplicitamente di volersi difendere, attivando la mossa adatta
  5. Salve a tutti! Ho da poco iniziato a leggere il manuale di dungeon world, con l'intenzione di comiciare a masterare (già ho fatto due piccole sessioni con due personaggi, un ranger e un guerriero). Tuttavia ho qualche dubbio relativo alla mossa "cambiare pelle" del druido, che recita: " Quando prendi danno mentre sei trasformato, puoi scegliere di annullare il danno e di tornare alla tua forma normale". ci si riferisce quindi solo ai danni che si ricevono mentre si è trasformati, giusto? se il druido ricevesse dei danni mentre si trova nella sua forma normale, li prenderebbe (salvo ovviamente il flusso della fiction)? se per esempio un nemico stesse attaccano il druido, e lui mi dicesse di volersi difendere trasformandosi in un animale, a seconda della rapidità dell'attacco nemico sarebbe sensato dover attivare la mossa sfidare il pericolo (sto ipotizzando che il pericolo sia che il druido venga colpito prima stato in grado di trasformarsi), per vedere se i danni vengano subiti dalla sua forma animale, o da quella normale (e quindi annullati con un successivo ritorno alla forma normale)? abbiate pazienza, vengo da tre anni di d&d 3.5 quindi per me è un sistema completamente diverso. 😅
  6. Eh, mi sono reso conto di si. Un mostro gs 5 e uno gs 7, il manuale li conta come una sfida per 4 pg di livello.8 ma mi sono reso conto che effettivamente non è sempre vero. Le sfide che proponi tu fino a ieri mi sembravano improponibili, seguendo il manuale, ma adesso penso siano più adeguate.
  7. Buona sera! ultimamente sto masterando un'avventura ideata da me per un gruppo di di liv.8. Nello specifico si tratta di una strega, un paladino mezzodrago e un monaco. Essendo un master alle prime armi sono incappato in un problema, ovvero riuscire a creare dei combattimenti che possano far divertire e partecipare tutto il gruppo. Non mi riferisco alla struttura del combattimento in se stessa, che anzi per quanto ho avuto modo di vedere è stata abbastanza apprezzata dai giocatori. Mi riferisco alla durata dello scontro e alla resistenza dei nemici. Nello specifico, grazie a un'insieme di potenziamenti relativi a un'arma di uno dei pg (caustic surge, valorosa, corrosiva), molte volte i mostri che piazzo sul campo vengono praticamente oneshottati. Ora, giustamente ogni personaggio potenzia il proprio personaggio al meglio delle proprie capacità, e i potenziamenti relativi a quest'arma non mi sembrano nulla di che e quindi mi rendo conto che l'errore è solo mio, ma non capisco esattamente dove stia sbagliando! Ogni volta che devo sviluppare uno scontro, consulto la tabella dei gs del manuale del dungeon master e faccio in modo di generare scontri variegati ,dal mostro singolo, alla coppia di mostri, alla moltitudine e in diversi ambienti.Uno degli scontri ad esempio era un combattimento in una stanza ricoperta da uno strato di ragnatela che costringeva i pg, a meno che non rimuovessero la ragnatela, a doversi muovere più lentamente e i mostri contro cui dovevano combattere erano un ragno fase e un wight della polvere, per un LI 8. Inutile dire che quando il ragno fase è stato colpito dal paladino, pur avendo massimizzato i pf dei dadi del ragno per sicurezza, era praticamente andato. Ed è stata ben poco una "sfida", come riporta invece il manuale del DM. Quello che vorrei capire è secondo quale criterio strutturare gli incontri in maniera tale da creare sfide adeguate per far partecipare tutti, senza che i mostri schiattino subito e in maniera tale da dare a ciascun giocatore il suo momento di gloria. Nel forum ho trovato diverse discussioni. alcuni suggerivano addirittura di alzare solo i pf del mostro in maniera tale da rendere il combattimento un po' più lungo, giusto per far partecipare anche gli altri. La cosa che mi importa di più è il divertimento dei giocatori e ammetto qualche volta di essere ricorso a questo stratagemma per permettere a tutti di contribuire al combattimento e le cose non sono andate male, ognuno di loro ha potuto fare qualcosa. Tuttavia, mi sembra uno stratagemma più da principianti, come a tutti gli effetti sono io, che da DM. Voi che avete più esperienza avete qualche consiglio? I mostri che ho fatto incontrare ai pg penso siano stati abbastanza variegati, dai non morti alle bestie magiche, ecc.
  8. Più che altro, non avendo letto ancora molti manuali, ho le idee ma non so come applicarle. L'idea è una villain incantatatrice veramente forte, servitrice di una qualche divinità o entità sconosciuta ai pg (e da qui ho pensato a orcus, perchè mi piace il contrasto entità guerriera e adoratrice caster) quindi il flavour è abbastanza importante, ma non voglio renderla inconcludente. avevo anche pensato a una chierica/ necromante del terrore, per non doverla legare per forza alla classe relativa a orcus ma facendole mantenere sempre i contatti con orcus stesso. o forse magari mi converrebbe mantenere le cose semplici e non multiclassarla?
  9. Buona sera a tutti! Sto da poco masterando saltuariamente una piccola avventura da me realizzata per pg di livello 8 e nella speranza di poterla trasformare in una campagna avevo pensato di introdurre una villain degna di questo nome , da poter utilizzare poi in futuro. Lo scontro non ha come obiettivo la sua distruzione, in quanto è appunto la prima volta che la incontrano e vorrei renderla un avversario davvero formidabile (letteralmente troppo forte per sconfiggerla in quest'avventura) con la quale i pg siano costretti a interagire, giusto per conoscerla e ricordarsela in futuro quando e se la incontreranno di nuovo. la location è un'arena circolare che avevo pensato di riempire (ovviamente senza esagerare) di creature alla porta dei pg, La tattica di lei sarà semplicemente far fare il lavoro sporco alle creature, dialogando durante lo scontro con i pg e occasionalmente lanciando qualche incantesimo. a un certo punto lei semplicemente si teletrasporterà via dall'arena, incuriosita dai giocatori, dei quali non sospettava l'esistenza. data la natura del personaggio, avevo pensato a una combinazione necromante del terrore/servitrice di orcus ma essendo la prima volta che gestisco personaggi cosi complessi non vorrei combinare un pasticcio e accoppiare classi senza criterio o magari gestire male i livelli da distribuirle. Avrei bisogno di una mano per sapere quali classi mi converrebbe usare oltre alla servitrice di orcus (che si trova sul libro delle fosche tenebre) e magari qualche consiglio da chi abbia più esperienza di me su come gestire questo tipo di scontri. lei non è una non morta e di base è o umana o elfa i pg sono una strega, un monaco e un nano mezzodrago paladino (paladino di quinto livello ma di ottavo livello complessivo causa LEP) Vi ringrazio per le risposte !
  10. Buona sera a tutti! Sono un giocatore e aspirante master di d&d 3.5 Da qualche mese ho terminato la mia prima esperienza con d&d, una campagna durata un annetto e mezzo durante la quale ho interpretato un elfo ladro/assino col pallino per la libertà individuale. A breve inizierò la mia prima esperienza come DM, facendo ruolare a degli amici neofiti "La cittadella senza sole", e spero di poter ricevere consigli e scambiare opinioni con tutti voi!
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.