Jump to content

L'antipaladino e il discepolo dei draghi


Recommended Posts

Salve a tutti ragazzi.

Sono un novellino in quanto pathfinder ma ho letto diversi manuali e ho fatto diverse partite con master un mio amico.

avrei intenzione di creare una classe ibrida tra l'antipaladino e il discepolo dei draghi (ovviamente parliamo già con un livello alto all'inizio partita tipo 15).

Come mi consigliate di strutturarla e fare la build di questo personaggio?

P.S. grazie in anticipo (ribadisco che sono un novellino ma voglio imparare ad usare questa classe perchè penso che rimarra questa per la mia vita)

Link to comment
Share on other sites


beh inanzitutto io AMO i draghi sia i cromatici che i metallici il mio personaggio infatti avrà un codice tra cui mai uccidere un drago di qualsiasi genere e per nessun motivo, l'antipaladino perchè mi ricorda kratos e poi la storia del mio personaggio lo identifica come un miscuglio di queste due classi.

io volevo iniziare dal livello 15 perchè ho letto sul sito di golarion che al livello undici il discepolo dei draghi ha le ali e la coda e la capacità in battaglia di un paladino e le arti oscure che ha l'antipaladino

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Normalmente, il Discepolo dei Draghi è una Casse di Prestigio a cui si accede con, in genere, cinque livelli in una classe diversa (una qualunque) che rispetti i requisiti della Classe di Prestigio; Uno dei requisiti è la capacità di castare spontaneamente un incantesimo arcano di 1° livello; cosa per la quale l'anti-paladino non ha modo di candidarsi, dato che casta magie di tipo divino. 

Se vuoi creare una classe originale unendo, in qualche modo, le classi esistenti del' anti-paladino e la classe di prestigio del Discepolo Arcano, sembra un lavorone; ma suppongo si possa fare e, sicuramente, molti possono darti una mano qui sul forum; tuttavia, mi chiedo se tu non voglia considerare l'ipotesi di creare un qualcosa di simile con le classi ce già esistono in pathfinder: questo eviterebbe di doverti confrontare con una classe non "testata" e, quindi, potenzialmente sbilanciata. :smile:

 

Per esempio, se tu chiedessi una classe a tema "draghi" che ottenga le ali, che casti e abbia qualche capacità di combattimento in corpo a corpo, ci sarebbero moltissime possibilità fra le tante di personalizzazione che offre Pathfinder. :-)

Link to comment
Share on other sites

scusa puoi spiegarti meglio non ho capito l'ultima cosa " tuttavia, mi chiedo se tu non voglia considerare l'ipotesi di creare un qualcosa di simile con le classi ce già esistono in pathfinder: questo eviterebbe di doverti confrontare con una classe non "testata" e, quindi, potenzialmente sbilanciata"

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

7 minutes ago, Eragon e Eldest said:

scusa puoi spiegarti meglio non ho capito l'ultima cosa " tuttavia, mi chiedo se tu non voglia considerare l'ipotesi di creare un qualcosa di simile con le classi ce già esistono in pathfinder: questo eviterebbe di doverti confrontare con una classe non "testata" e, quindi, potenzialmente sbilanciata"

Intendo dire che, hai la possibilità di fare due richieste distinte:

- la prima è: una classe che non esiste, basata sull'unione di due classi preesistenti (l'anti-paladino ed il discepolo dei draghi) che normalmente non sarebbero compatibili. Si puo fare benissimo; ma richiede un po di lavoro in più e, quando hai finito di crearla, non puoi sapere se funzioni bene o se sia equilibrata (che non sia, cioè, troppo potente o troppo poco potente) fino a che non l'avrai giocata nella tua avventura.

- la seconda, è di chiedere cosa vorresti che facesse il tuo personaggio (per esempio, potresti chiedere che sia un personaggio che abbia a che fare con i draghi; che abbia le ali; che casti incantesimi e che possa combattere in corpo a corpo), e creare un personaggio che risponda a quei criteri con le regole standard di pathfinder. In questo caso, saresti ragionevolmente sicuro che la classe sia tranquillamente giocabile, dato che rientrerebbe nei criteri "standard" del gioco.

Tutte e due le opzioni sono praticabili, naturalmente; e non voglio sconsigliarti dal fare come più ti senti. te lo dico sopo per presentarti un opzione che, forse, non avevi considerato. :smile:

Link to comment
Share on other sites

Kratos mi pare una figura assimilabile ai barbari, non guardare al nome della classe, ma a cosa fa questo:

http://golarion.altervista.org/wiki/Stirpefuriosa

Ovviamente con questa stirpe...

http://golarion.altervista.org/wiki/Stirpefuriosa/Stirpi#Draconica

Hai i poteri dei draghi ed inoltre puoi giocarti che col passare dei livelli ne assumi un po' le sembianze.

L'ira è il tuo potere che puoi giocarti che deriva da cosa scegli tu.

Quando ti arrabbi ti puoi potenziare con gli incantesimi.

Poi se mi/ci spieghi cosa dovrebbe fare il tuo personaggio, magari ti consigliamo meglio, mica tutti conosciamo sto tizio da cui hai preso ispirazione!!!

Quello che vuoi fare te comunque si può fare in tanti altri modi diversi, il problema è che devi cercare di esternare meglio!

:wink:

Link to comment
Share on other sites

Creare una nuova classe (in PF, oltretutto) non mi ci metto ora, ma seguendo il consiglio di Zaorn, anche io ti raccomanderei la stirpefuriosa con stirpe draconica. Con l'ira ottieni gli stessi bonus che otterresti con la cdp, prima e meglio. Armatura pesante? Basta usare l'archetipo Sangue d'Acciaio.

Vuoi l'antipaladino per qualche motivo? Potresti tranquillamente udare la VMC paladino MA con i poteri dell'antipaladino. Sostituiresti i talenti dei seguenti livelli con:

3°) Puoi usare Individuazione del Bene a volontà

7°) Puoi usare Tocco di Corruzione un numero di volte al giorno pari a metà livello, che funziona come un antipaladino del tuo livello -4

11°) Puoi usare Punire il Bene 1 volta al giorno, che funziona come un antipaladino del tuo livello -4

15°) Ottieni una Crudeltà per il proprio tocco di coruzione, a scelta dalla lista selezionabile al 3° livello.

19°) Ottieni il Dono Immondo, che funziona come per un antipaladino del tuo livello -3.

Al livello 15 picchi come un assatanato in armatura pesante, ti trasformi in un drago grazie al potere di stirpe draconica e hai anche le cose di un antipaladino. Si avvicina alla tua idea?

Spero di essermi spiegato bene.

Link to comment
Share on other sites

Parliamo di un personaggio che ha la stessa indole di kratos in battaglia.

Storia in breve:

ragazzino di nome Eldest appassionato di draghi figlio di una nobile famiglia di paladini viene privato della figura dei genitori a causa di un personaggio sconosciuto e malvagio, viene addestrato nell'ordine dei paladini e segue le orme del padre. Eldest comunque non riesce a impersonarsi come paladino a causa della fede che professano gli altri paladini ma che eglie non riconosce come capi in nessun modo. Per fortuna l'obbligo di diventare cavaliere verrà sminuito quando troverà un uovo di drago con cui crescerà e diverrano ottimi amici quasi fratelli (il nome del drago era ignitus ed era un drago metallico argentato). dopo che divenne paladino egli continuava ad essere amico del drago ma questo era contro il codice dei paladini e quando lo scoprirono  cercarono di uccidere lui e il drago e quindi (Eldest) fu costretto ad uccidere tutti i suoi ex-compagni ma uno di loro mentre il drago era distratto lo colpì con una lancia magica uccidendolo scatenando l'ira di Eldest perciò mentre emanava un'aura maligna uccise l'ultimo dei suoi fratelli e comandante, in quel momento comparve Dahak il distruttore che offrì un patto a Eldest di mandare lo spiritu di Ignitus nel corpo del ragazzo rivelando che egli era un discepolo dei draghi poichè, quando lo spirito del drago entrò nel corpo del ragazzo il suo corpo si trasformò con le ali e la coda e qualche scagli (sia cromata che metallica qua e là sul corpo) e Dahak gli donò le spade Tiamat (le spade di atena al max di god of war d'orate con linee rosse all'interno e che emanavano il fuoco di un potente drago) e queste gli si legarono alle braccia per sempre da quel momento in poi Eldest ha servito fedelmente Dahak (che era diventato un vero e proprio amico per il suo eletto) ormai conosciuto in tutto la terra di golarion per la sua ferocia e la sua armatura del drago ignitus.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, Eragon e Eldest ha scritto:

Parliamo di un personaggio che ha la stessa indole di kratos in battaglia.

Storia in breve:

ragazzino di nome Eldest appassionato di draghi figlio di una nobile famiglia di paladini viene privato della figura dei genitori a causa di un personaggio sconosciuto e malvagio, viene addestrato nell'ordine dei paladini e segue le orme del padre. Eldest comunque non riesce a impersonarsi come paladino a causa della fede che professano gli altri paladini ma che eglie non riconosce come capi in nessun modo. Per fortuna l'obbligo di diventare cavaliere verrà sminuito quando troverà un uovo di drago con cui crescerà e diverrano ottimi amici quasi fratelli (il nome del drago era ignitus ed era un drago metallico argentato). dopo che divenne paladino egli continuava ad essere amico del drago ma questo era contro il codice dei paladini e quando lo scoprirono  cercarono di uccidere lui e il drago e quindi (Eldest) fu costretto ad uccidere tutti i suoi ex-compagni ma uno di loro mentre il drago era distratto lo colpì con una lancia magica uccidendolo scatenando l'ira di Eldest perciò mentre emanava un'aura maligna uccise l'ultimo dei suoi fratelli e comandante, in quel momento comparve Dahak il distruttore che offrì un patto a Eldest di mandare lo spiritu di Ignitus nel corpo del ragazzo rivelando che egli era un discepolo dei draghi poichè, quando lo spirito del drago entrò nel corpo del ragazzo il suo corpo si trasformò con le ali e la coda e qualche scagli (sia cromata che metallica qua e là sul corpo) e Dahak gli donò le spade Tiamat (le spade di atena al max di god of war d'orate con linee rosse all'interno e che emanavano il fuoco di un potente drago) e queste gli si legarono alle braccia per sempre da quel momento in poi Eldest ha servito fedelmente Dahak (che era diventato un vero e proprio amico per il suo eletto) ormai conosciuto in tutto la terra di golarion per la sua ferocia e la sua armatura del drago ignitus.

Ma di grazia, uno che va in ira (potere magari che ti giochi datoti dal drago) e ha questi poteri:

  • Artigli (Sop): Al 1° livello, spuntano degli artigli. Questi artigli sono considerati come armi naturali e permettono di effettuare due attacchi con gli artigli come azione di attacco completo usando il proprio bonus di attacco pieno. Questi attacchi infliggono 1d6 danni ciascuno (1d4 se si è di taglia Piccola) più il proprio modificatore di Forza. Al 4° livello, questi artigli sono considerati armi magiche al fine di superare la RD. All'8° livello, il danno aumenta a 1d8 danni (1d6 se si è di taglia Piccola). Al 12° livello, questi artigli infliggono 1d6 danni da energia scelta addizionali ad ogni colpo andato a segno.
  • Resistenze del Drago (Str): Al 4° livello, si ottiene Resistenza all'Energia 5 al tipo di energia scelta e bonus +1 all’armatura naturale. All'8° livello, la Resistenza all'Energia aumenta a 10 ed il bonus all’armatura naturale aumenta a +2. Al 16° livello, il bonus all’armatura naturale aumenta a +4.
  • Soffio (Sop): All'8° livello, si ottiene un'arma a soffio che si può usare una volta al giorno. Il soffio infligge 1d6 danni del tipo di energia associata alla varietà di drago per livello da Stirpefuriosa. Chi si trova nell’area del soffio riceve un Tiro Salvezza su Riflessi per dimezzare il danno. La CD di questo Tiro Salvezza è pari a 10 + metà del proprio livello da Stirpefuriosa + il proprio modificatore di Costituzione. La forma del soffio dipende dal tipo di drago (come indicato nella tabella sopra). Al 16° livello, si può utilizzare questa capacità due volte al giorno. Al 20° livello, si può utilizzare questa capacità tre volte al giorno.
  • Ali (Sop): Al 12° livello, quando entra in Ira di sangue, lo Stirpefuriosa può farsi crescere delle ali da drago, che gli conferiscono una velocità di Volare di 18 metri con manovrabilità media. Al 16° livello, la velocità di Volare aumenta a 24 con manovrabilità buona.
  • Forma Draconica (Sop): Al 16° livello, quando entra in Ira di sangue, lo Stirpefuriosa può scegliere di assumere la forma del drago scelto (come per l'effetto dell'incantesimo Forma di Drago II), ma con manovrabilità media o buona, come se fosse conferita dall'abilità d'Ira di sangue Ali qui sopra.
  • Potere dei Dragoni (Sop): Al 20° livello, si ottiene immunità a paralisi, sonno e Danni da Energia del tipo scelto. Inoltre, si ottiene Percezione Cieca fino a 18 metri. Si hanno questi benefici sempre, anche quando non si è in Ira di sangue.

 

Perchè non andrebbe bene col tuo personaggio?

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, Eragon e Eldest ha scritto:

All'inizio voglio provare a creare una nuova classe ma allo stesso tempo provero a fare come mi avete suggerito con le classi da incrociare poi vi farò sapere

E' difficile aver bisogno di qualcosa di nuovo con pathfinder, se non ti basta penso che ti troviamo tante altre soluzioni per il tuo personaggio senza dover creare regole nuove!

Link to comment
Share on other sites

Premessa: si tratta di una bozza buttata giù su due piedi. Non so quanto sia bilanciata, e bilanciarla non è il mio fine ultimo. La classe la vuoi tu, quindi sta anche a te pensarci :) 

Detto questo, dimmi se rientra nelle aspettative.

Spoiler

 

- DV: d10
- BaB: Alto
- TS buoni: Tempra e Volontà
- Abilità di classe: Conoscenze (arcane), Conoscenze (religioni), Intimidire, Intuizione, Percezione, Raggirare, Sopravvivenza, Sapienza Magica
- Gradi abilità per livello: 2+Int

1°- Punire il bene 1/gg, individuazione del bene
2°- Resistenza sacrilega
3°- Portatore di pestilenza
4°- Punire il bene 2/gg
5°- Dono immondo (solo arma)
6°- Sangue dei draghi, +1 armatura naturale
7°- Punire il bene 3/gg, For +2
8°- Soffio, talento di stirpe
9°- For +2
10°- Punire il bene 4/gg, percezione cieca 9 m
11°- Cos +2, talento di stirpe
12°- Forma di drago 1/gg, +1 armatura naturale
13°- Punire il bene 5/gg
14°- ali, talento di stirpe
15°- Forma di drago 2/gg, percezione cieca 18 m
16°- Punire il bene 6/gg
17°- Aura di depravazione
18°- Forma di drago 3/gg, +1 armatura naturale
19°- Punire il bene 7/gg
20°- Campione sacrilego (nessun effetto per incanalare o tocco corruttore)

 

Gli incantesimi seguono la progressione dell'antipaladino... anche se volendo si potrebbe pensare di non darglieli, così magari siamo già un po' più sicuri che la classe non sia troppo forte.

 

 

Edited by Lone Wolf
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

In 8/4/2016 at 14:11 , Eragon e Eldest ha scritto:

è perfetto hai fatto un lavoro strepitoso grazie.

Non avete idea di quanto vi sia riconoscente

grazie a tutti

 

Per ringraziare, c'è il tasto "mi piace" in fondo ai post :D non sarà la gloria eterna, ma funziona.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...