Jump to content

[L'Ordalia delle Anime Infrante-Capitolo Primo] Il Ladro di Memorie


Dardan

Recommended Posts

@ Herrick Goldfire
 

Spoiler

 

Ti risvegli a terra a faccia in giù con meta testa immersa in una pozzanghera , sei sporco , bagnato e infreddolito e non ricordi assolutamente nulla , neanche il tuo nome. Senti un rumore e guardingo ti guardi intorno sei in un vicolo(o almeno credi che si chiami così) cieco attorno solo alte case buie con vetri rotti e porte divelte, senti ancora un rumore e il terrore ti assale ti alzi di scatto raccogli le tue cose e cominci a correre, il cielo sopra di te è color del fuoco e costellato di grandi nuvole nere. Corri a perdifiato per non sai quanto tempo cercando di distanziare qualcosa che sei certo che ti stia inseguendo , il cielo intanto si è tinto di un color nero pece ed ha ricominciato a piovere, le case intorno a te sono sempre altissime e buie  e disperi ormai di vedere una luce quando svoltatato l'ennesimo angolo vedi della luce provenire da una casa correndo come non mai arrivi alla porta e trovandola chiusa cominci a battere furiosamente ed ad urlare finche alla fine si apre, entri frettolosamente e inciampi fai qualche passo in avanti e poi crolli a terra....devi essere svenuto per qualche tempo perché quando riapri gli occhi ti trovi seduto su di una sedia in legno , intorno a te seduti su altrettante sedie messe a semicerchio ci sono tre persone che come te sembrano essersi risvegliate da un brutto sogno...

Ti guardi attorno ancora stordito e ti sembra di essere in una locanda di medie dimensioni e a circa tre metri da te spalle ad un vecchio bancone di legno sta un nano massiccio con capelli e barba rossi striati di grigio con al posto dell'occhio destro ha una gemma verde,vestito con abiti da lavoro ti sembra proprio un oste e dalla faccia che ha diresti proprio che la tua presenza e quella degli altri non li vada proprio a genio ,sembra molto contrariato e guarda continuamente la porta d'entrata seguendo il suo sguardo noti che affianco alle porta ci sono due statue alte circa due metri in metallo una dalle fattezze di un uomo e l'altra rappresenta un umanoide di cui pero non riconosci le fattezze entrambe le statue portano un medaglione con una grossa pietra incastonata...

Allora belli addormentati é ora di svegliarsi e di dirmi chi siete e perchè siete venuti a battere alla mia porta a quest'ora...perche o cercavate proprio me e allora avete scelto il momento più sbagliato per trovarmi , oppure siete capitati qui per caso quasi nello stesso momento e comunque sia ,non potevate trovare un momento peggiore della giornata per venire a seccarmi...

 

@ Laefal Vari
 

Spoiler

 

Ti risvegli a terra a faccia in giu con meta testa immersa in una pozzanghera , sei sporco , bagnato e infreddolito e non ricordi assolutamente nulla , neanche il tuo nome. Senti un rumore e guardingo ti guardi intorno sei in un vicolo(o almeno credi che si chiami così) cieco attorno solo alte case buie con vetri rotti e porte divelte, senti ancora un rumore e il terrore ti assale ti alzi di scatto raccogli le tue cose e cominci a correre, il cielo sopra di te è color del fuoco e costellato di grandi nuvole nere. Corri a perdifiato per non sai quanto tempo cercando di distanziare qualcosa che sei certo che ti stia inseguendo , il cielo intanto si è tinto di un color nero pece ed ha ricominciato a piovere, le case intorno a te sono sempre altissime e buie  e disperi ormai di vedere una luce quando svoltatato l'ennesimo angolo vedi della luce provenire da una casa correndo come non mai arrivi alla porta e trovandola chiusa cominci a battere furiosamente ed ad urlare finche alla fine si apre, entri frettolosamente e inciampi fai qualche passo in avanti e poi crolli a terra....devi essere svenuto per qualche tempo perché quando riapri gli occhi ti trovi seduto su di una sedia in legno , intorno a te seduti su altrettante sedie messe a semicerchio ci sono tre persone che come te sembrano essersi risvegliate da un brutto sogno...

Ti guardi attorno ancora stordito e ti sembra di essere in una locanda di medie dimensioni e a circa tre metri da te spalle ad un vecchio bancone di legno sta un nano massiccio con capelli e barba rossi striati di grigio con al posto dell'occhio destro ha una gemma verde,vestito con abiti da lavoro ti sembra proprio un oste e dalla faccia che ha diresti proprio che la tua presenza e quella degli altri non li vada proprio a genio ,sembra molto contrariato e guarda continuamente la porta d'entrata seguendo il suo sguardo noti che affianco alle porta ci sono due statue alte circa due metri in metallo una dalle fattezze di un uomo e l'altra rappresenta un umanoide di cui pero non riconosci le fattezze entrambe le statue portano un medaglione con una grossa pietra incastonata...

Allora belli addormentati é ora di svegliarsi e di dirmi chi siete e perchè siete venuti a battere alla mia porta a quest'ora...perche o cercavate proprio me e allora avete scelto il momento più sbagliato per trovarmi , oppure siete capitati qui per caso quasi nello stesso momento e comunque sia ,non potevate trovare un momento peggiore della giornata per venire a seccarmi...

 

@ San-Raal
 

Spoiler

 

Ti risvegli a terra a faccia in giu con meta testa immersa in una pozzanghera , sei sporco , bagnato e infreddolito e non ricordi assolutamente nulla , neanche il tuo nome. Senti un rumore e guardingo ti guardi intorno sei in un vicolo(o almeno credi che si chiami così) cieco attorno solo alte case buie con vetri rotti e porte divelte, senti ancora un rumore e il terrore ti assale ti alzi di scatto raccogli le tue cose e cominci a correre, il cielo sopra di te è color del fuoco e costellato di grandi nuvole nere. Corri a perdifiato per non sai quanto tempo cercando di distanziare qualcosa che sei certo che ti stia inseguendo , il cielo intanto si è tinto di un color nero pece ed ha ricominciato a piovere, le case intorno a te sono sempre altissime e buie  e disperi ormai di vedere una luce quando svoltatato l'ennesimo angolo vedi della luce provenire da una casa correndo come non mai arrivi alla porta e trovandola chiusa cominci a battere furiosamente ed ad urlare finche alla fine si apre, entri frettolosamente e inciampi fai qualche passo in avanti e poi crolli a terra....devi essere svenuto per qualche tempo perché quando riapri gli occhi ti trovi seduto su di una sedia in legno , intorno a te seduti su altrettante sedie messe a semicerchio ci sono tre persone che come te sembrano essersi risvegliate da un brutto sogno...

Ti guardi attorno ancora stordito e ti sembra di essere in una locanda di medie dimensioni e a circa tre metri da te spalle ad un vecchio bancone di legno sta un nano massiccio con capelli e barba rossi striati di grigio con al posto dell'occhio destro ha una gemma verde,vestito con abiti da lavoro ti sembra proprio un oste e dalla faccia che ha diresti proprio che la tua presenza e quella degli altri non li vada proprio a genio ,sembra molto contrariato e guarda continuamente la porta d'entrata seguendo il suo sguardo noti che affianco alle porta ci sono due statue alte circa due metri in metallo una dalle fattezze di un uomo e l'altra rappresenta un umanoide di cui pero non riconosci le fattezze entrambe le statue portano un medaglione con una grossa pietra incastonata...

Allora belli addormentati é ora di svegliarsi e di dirmi chi siete e perchè siete venuti a battere alla mia porta a quest'ora...perche o cercavate proprio me e allora avete scelto il momento più sbagliato per trovarmi , oppure siete capitati qui per caso quasi nello stesso momento e comunque sia ,non potevate trovare un momento peggiore della giornata per venire a seccarmi...

 

@ Zaldar
 

Spoiler

 

Ti risvegli a terra a faccia in giu con meta testa immersa in una pozzanghera , sei sporco , bagnato e infreddolito e non ricordi assolutamente nulla , neanche il tuo nome. Senti un rumore e guardingo ti guardi intorno sei in un vicolo(o almeno credi che si chiami così) cieco attorno solo alte case buie con vetri rotti e porte divelte, senti ancora un rumore e il terrore ti assale ti alzi di scatto raccogli le tue cose e cominci a correre, il cielo sopra di te è color del fuoco e costellato di grandi nuvole nere. Corri a perdifiato per non sai quanto tempo cercando di distanziare qualcosa che sei certo che ti stia inseguendo , il cielo intanto si è tinto di un color nero pece ed ha ricominciato a piovere, le case intorno a te sono sempre altissime e buie  e disperi ormai di vedere una luce quando svoltatato l'ennesimo angolo vedi della luce provenire da una casa correndo come non mai arrivi alla porta e trovandola chiusa cominci a battere furiosamente ed ad urlare finche alla fine si apre, entri frettolosamente e inciampi fai qualche passo in avanti e poi crolli a terra....devi essere svenuto per qualche tempo perché quando riapri gli occhi ti trovi seduto su di una sedia in legno , intorno a te seduti su altrettante sedie messe a semicerchio ci sono tre persone che come te sembrano essersi risvegliate da un brutto sogno...

Ti guardi attorno ancora stordito e ti sembra di essere in una locanda di medie dimensioni e a circa tre metri da te spalle ad un vecchio bancone di legno sta un nano massiccio con capelli e barba rossi striati di grigio con al posto dell'occhio destro ha una gemma verde,vestito con abiti da lavoro ti sembra proprio un oste e dalla faccia che ha diresti proprio che la tua presenza e quella degli altri non li vada proprio a genio ,sembra molto contrariato e guarda continuamente la porta d'entrata seguendo il suo sguardo noti che affianco alle porta ci sono due statue alte circa due metri in metallo una dalle fattezze di un uomo e l'altra rappresenta un umanoide di cui pero non riconosci le fattezze entrambe le statue portano un medaglione con una grossa pietra incastonata...

Allora belli addormentati é ora di svegliarsi e di dirmi chi siete e perchè siete venuti a battere alla mia porta a quest'ora...perche o cercavate proprio me e allora avete scelto il momento più sbagliato per trovarmi , oppure siete capitati qui per caso quasi nello stesso momento e comunque sia ,non potevate trovare un momento peggiore della giornata per venire a seccarmi...

 

@ Tutti

Spoiler

 

Ora vi trovate tutti insieme perciò scrivete pure liberamente , per ora ricordate solo il vostro nome e cosa siete ( umano , mago , ecc) , ma non ricordate e non potete utilizzare nessuna abilita speciale o incantesimo , è come se aveste consumato tutto il vostro poteziale per la giornata , siete tutti esausti.

Cosa importante , non vi conoscete , o meglio in qualche maniera sapete che avete qualcosa in comune ma è più una sensazione che un ricordo , e non sapete il nome degli altri.

Il vostro equipaggiamento c'è tutto.

Nel primo post aggiungete una descrizione del vostro personaggio.

 

Spoiler

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 198
  • Created
  • Last Reply

Herrick Goldfire - umano - paladino di Iomedae

Mi risveglio intontito, osservando le altre persone attorno a me. Dove mi trovo? Chiedo al nano.  Io sono Herrick Goldfire, paladino di Iomedae, non ricordo niente di quello successo nelle ultime ore...

 

Spoiler

Un ragazzo umano di circa trent'anni. Porta i capelli bruni tagliati corti e gli occhi verdi si guardano costantemente attorno. Indossa un'armatura completa e uno scudo entrambi recanti il simbolo di Iomedae.

 

Link to comment
Share on other sites

San-Raal (umano necromante)

Lentamente mi risveglio ma la mia mente è ancora confusa e fatica a ricordare; finalmente riesco a mettere a fuoco le immagini e noto le altre tre persone vicino a me, una delle quali afferma di essere un paladino di Iomedae, cosa che sembra essere confermata anche dai simboli che porta sull'armatura e sullo scudo

Un pensiero atroce mi balza alla testa e, subito, mi guardo addosso, sospirando di solliervo quando capisco che il mio equipaggiamento ma, soprattutto, il mio prezioso grimorio, sono ancora con me Perderlo sarebbe stata una tragedia.. Purtroppo non vedo da nessuna parte i miei servi non morti e la cosa non può certo farmi piacere.. Ma è un problema che si può risolvere..

Sposto lo sguardo sul nano prima di provare a parlare a mia volta Io.. Io sono San-Raal.. Credo.. No, ne sono certo Incantatore indipendente.. Neanche io ricordo niente delle ultime ore.. Potresti aiutarci a capire? chiedo al nano

Link to comment
Share on other sites

Zaldar (Ladro/Illusionista)

Mi risveglio per l'ennesima volta in quello strano giorno. Mi ricordo solo di stare scappando da qualcuno o da qualcosa, in una citta' con le case altissime e sotto un cielo che piu' strano non si puo'. Istintivamente controllo tutti i miei averi. Fortunatamente sembra esserci tutto. Nella testa ho uno strano vuoto, forse dovuto alla stanchezza.  Mi guardo intorno e vedo altre tre persone che, come me , sembrano piuttosto confuse. Piu' in la' c'e' anche un nano che brontola come una vecchia teiera lasciata troppo sul fuoco. Scrollo la testa come per risvegliarmi completamente e faccio un cenno verso il nano: Non so bene perche' sono qui, mastro nano. E a dire il vero non so neanche dove sia QUI. Credo che mi sia successo qualcosa, forse un colpo alla testa, perche' ho difficolta' a ricordare. Comunque mi chiamo Zaldar. Un piccolo inchino della testa verso gli altri. Mi dedico a...mmm...scambi commerciali.  Un mezzo sorriso furbesco si disegna sul mio volto. Poi proseguo: Dove siamo esattamente? E gia' che ci sei, si potrebbe avere qualcosa da bere?

tiefladro.jpg.1b3daa1f635b9dcc7e05b66d9a

Link to comment
Share on other sites

Laefal Vari - Mentechimista

Mi guardo attorno un po' spaesata quando mi riprendo nella locanda, guardo i miei vestiti ancora un po' sporchi e ci passo rapidamente sopra la mano spazzando via le ultime macchie di fango, io ho sempre trovato utili quegli incantamenti che tengono puliti i miei abiti e mi fanno riposare comodamente, anche se comodamente ora come ora non è la parola più azzeccata, sono particolarmente stanca. Lentamente mi ritorna alla mente quello che ho appena passato... Un sogno? La realtà? Difficile a dirsi.

Il mio sguardo si fissa sul locandiere e sulle altre figure che mi circondano e immediatamente mi accorgo di avere il mio aspetto reale, quello di una drow, non dovrebbe essere così, non lascio mai che qualcuno che non conosco bene mi veda così, ma ormai è fatto, devo solo sperare che nessuno mi pregiudichi per le mie origini.

Signore. - dico, mentre con un rapido cenno del capo accenno un saluto al nano dietro al bancone - Il mio nome è Laefal, mi piace dilettarmi con le pozioni e vari intrugli. - aggiungo di getto, accorgendomi subito dopo di non essere nemmeno sicura di quello che ho appena affermato - Il perché qui è un dubbio anche per me, l'unico ricordo di come ci sono arrivata è qualcosa che rammento soltanto attraverso una specie di sogno... Be', quello che so te l'ho detto, ora una domanda la rivolgo a te: come ti chiami?

 

Descrizione

Spoiler

 

Laefal è una "giovane" drow, partita per l'avventura dopo esser stata quasi costretta a lasciare la propria terra. Ha capelli argentati, pelle di una tonalità di viola chiaro e occhi completamente neri. Anche se abbastanza bassa per la media del suo popolo è comunque snella. Veste sempre in modo elegante e non ama farsi vedere diversamente. Ha un tatuaggio di colore nero sul braccio sinistro, che riporta un motivo disegnato con linee spezzate perpendicolari le une alle altre, ed è l'unico dettaglio della sua persona che ama lasciare evidente in ognuna delle sue varie identità che è solita assumere per non essere identificata come drow.5696b1019e061_Picture14.thumb.jpg.7fa2c9 

(L'immagine è un mio tentativo di riproporre il PG, non è esattamente come avrei voluto, ma non ho mai avuto tempo di rifarlo)

 

 

Link to comment
Share on other sites

Il nano ascolta le vostre parole con un espressione fra il furioso e l'incredulo...poi si avvicina a Zaldar e con gra velocità gli controlla entrambe le mani , poi con la medesima velocita passa a conrollare le mani degli altri poi torna al bancone e tira un pugno che pare far tremare l'intero edificio...Allora vediamo un pò da dove incominciare , intanto si mi presento , sono Togrem Ironfist proprietario di questa locanda...dice mentre si gira di nuovo verso di voi...ma torniamo a noi , questa è la città di Inadrus , nome che tradotto in lingua comune suona più o meno come , la citta del giudizio...una città diciamo particolare...guardate ora la mia mano...e detto questo alza la mano sinistra col dorso rivolto verso di voi e notate subito che vi è proprio al centro una placca metallica di forma quadrata fatta di un metallo giallo e lucente , supponete sia oro...questo è il lasciapassare per i residenti ,per poter girare tranquillamente di giorno in città ,per i forestieri diciamo ne esistono di diversa forma e materiali in base al motivo che li ha spinti in città o al rango sociale che detengono...ebbene , voi non lo avete , perciò non siete stati registrati al vostro ingresso in città...questo vi rende dei clandestini , spie o anche di peggio...perche chi altro mai entrerebbe di nascosto nell'unica citta tribunale di tutto il continente...qui vengono solo coloro che devono partecipare ad un processo , imputati , testimoni ,vittime...poi ci sono i giudici , gli avvocati , le guardie , i nativi e i pochi residenti esterni come me...ma forse non vi ho fatto ancora capire la gravità della vostra situazione...qui siamo sull'isola di Raquul.. si proprio quella Raquul capite...siamo oltre i territori di confine , oltre le terre desolate , proprio nel bel mezzo del nulla...perciò chi mai si farebbe  un viaggio di oltre mille miglia dalla più vicina città attraversando i regni delle bestie o solcherebbe il mare dei Kraken , per entrare di nascosto in città...nessuno che abbia un po di sale in zucca...sopratutto portandosi dietro loro....indica Herrick e San-Raal...due umani...qui...e va bene che sono passati ormai secoli dalle guerre di invasione , ma ci sono razze che non dimenticano e qui ce ne sono molte...ridacchia...umani...non crdo che ne siano mai venutio da queste parti , perciò ditemi un po voi come pensavate di passare inosservati...e ora siete qui...proprio questa sera dovevate venire a bussare alla mia porta e io come un fesso vi ho fatti entrare prima di sapere cosa foste...non che sarebbe cambiato nulla è intendiamoci , non lascerei nessuno la fuori di notte nemmeno se fosse il mio peggior nemico...ma questa è la sera designata per l'ispezione mensile e fra poco loro saranno qui... continuando a parlare va dietro al bancone e prende da uno degli scaffali una bottiglia , versa il liquido rosso al suo interno in un bicchiere , poi torna da voi e porge il bicchiera a Zaldar...tieni ragazzo è rosso di Erellon , un pò forte forse ma indicato per la tua condizione...poi prende una sedia e si siede di fronte a voi...per quanto la vostra inconsapevole venuta mi metta in seria difficolta , siete voi quelli che rischiano di più , perciò io dirtei che avete solo due ozioni , una è scappare ritornando nella notte da dove siete usciti e sperare di cavarvela fino al mattino , e la seconda è aspettare qui con me al caldo mangiando e bevendo qualcosa che arrivino i guardiani del silenzio per l'ispezione , e spiegare loro la vostra situazione sperando che la comprendano...a voi la scelta io di certo non interferiro oltre con le vostre scelte...poi incrocia le braccia sul petto in attesa di una vostra risposta...

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Herrick Goldfire - umano - paladino di Iomedae

Aggrotto la fronte ascoltando il nano parlare. Non capisco. lancio istintivamente un'occhiata verso la porta. Chi sono i guardiani del silenzio? E che cosa potrebbe capitarci? Nessuno di noi ha idea del perchè è qui, ne come ci sia arrivato no? 

Link to comment
Share on other sites

Laefal Vari - Drow - Mentechimista

Osservo l'uomo che ha appena parlato, poi mi volto di nuovo verso il nano: "Non sei solo tu a non capire, anche Togrem non ci comprende. Per lo meno, questo vale per me, ma trovandoci assieme credo che sia generalizzabile. Non solo non so perché sia giunta qua, non ricordo nulla che abbia a che fare con questo posto! Non conosco l'isola, la città, queste leggi. Mi mancano tante, molte informazioni. Anche se riuscissi a riprodurre un travestimento perfetto non saprei cosa dire, a mala pena ricordo che in qualche modo ho a che fare con loro, ma null'altro. Allo stesso modo una fuga sarebbe assurda, dove potremmo andare?"

Il mio sguardo si fa un po' nevoso, non capisco la situazione, non ho informazioni sotto mano che mi siano utili, cosa che non mi era quasi mai successa, sapevo raccogliere informazioni molto bene una volta. È proprio così? Mi sembra, ma ho dei dubbi sulla mia stessa identità, cosa mi è successo?

Link to comment
Share on other sites

San-Raal (umano necromante)

Ascolto le parole del nano con un senso di inevitabilità Quindi ci troviamo nella città di Inadrus.. dico dopo averlo ascoltato La domanda però è: come ci siamo arrivati?

E' più una domanda retorica che una vera a propria domanda In ogni caso.. che facciamo? Aspettiamo o proviamo a fuggire? Secondo me la soluzione migliore è la prima anche perchè nessuno di noi conosce questa città.. Non sappiamo neanche come ci siamo arrivati..

Poi, da sotto le mie vesti, qualcosa si muove e un sorriso mi si forma sul volto quando un piccolo dinosauro alato fa capolino da sotto la mia tunica e si guarda intorno Lui è Xero dico agli altri

Link to comment
Share on other sites

Ok un attimo di pazienza ora vi spiego come funzionano le cose qui...Allora i governanti della città sonoi tre giudici supremi , sotto di loro ci sono i giudici normali , non saprei dirvi il numero preciso e ognuno di loro ha i propri funzionari, loro gestiscono legge e giustizia in città.

Poi vi è separato , l'ordine del silenzio , i cui membri sono scelti direttamente dai giudici supremi , e d è composto quasi interamente da nativi , essi sono i capi e gli ufficiali superiori della milizia e dell'esercito.

La milizia svolge oltre al servizio di ronda e pattugliamento , anche quello di gestione delle questioni burocratice , tasse , multe , ecc.

L'esercito non si vede quasi mai in città , pattuglia la cinta di mura più esterna e la terra circostante.

Nei rari casi come questa ispezione che viene fatta nelle ore notturne , a causa di un errore burocratico , un mebro dell'ordine del silenzio accompagna la squadra di ispettori.

Cosa potrebbe capitarvi, bhe dipende molto da chi varcherà quella soglia , da una semplice multa alla prigione senza processo , ma visto che con voi ci sono degli umani non credo che ci andranno leggeri , poi voi spiegate la situazione in cui vi trovate , io spieghero come vi ho trovati e staremo a vedere , ma di certo non rischiate la vita , la tortura o i lavori forzati si , ma la morte diretta certo che no...

 

Sei il solito vecchio nano arcigno e brontolone che motivo hai per spaventarli così...a queste parole vi girate all'unisono verso le scale che portano al piano di sopra e vedete scendere una giovane ed avvenente orchessa vestita in abiti succinti che porta alcune coperte...vi si avvicina ancheggiando e vi da una coperta a testa...intanto prendete queste , mio fratello sta sistemando la sua camera per ospitare voi maschietti , mentre l'elfa qui dormira in stanza con me e Irienn...e quando il vecchio qui avra risolto la faccenda coi guardiani del silenzio vi aspetta un bel bagno...maschi e femmine separati ovviamente...e vi fa l'occhiolino...Helta smettila di blaterare , ma chi ti ha detto delle camere e del bagno ti ho solo detto di portargli delle coperte , non sappiamo come andrà a finire la faccenda...l'orchessa da al nano un occhiataccia..Bha ,Akyrami gli ha datto uno sguardo e ha detto che sono brave persone perciò andrà tutto a finire bene....il nano si oscura in volto e borbotta...sciocca ragazzina...vai a vedere in cucina se la zuppa è pronta e lascia gli adulti a discutere...si si vado vado...a dopo gente....e sparisce oltrepassando una porta dietro al bancone....

la scena ha un che di surrelae , ma prima che possiate replicare in qualche modo , le gemme sulle due statue all'entrata si illuminano...Sono arrivati...fa il nano....

La porta si apre e le prime ad entrare sono treumanoidi in armatura completa , alti circa due metri , si dispongono a semicerchio in posizione di difesa , poi entra un alro umanoide , questa volta vestito di ina tunica color viola acceso , l'essere , perche cosi dovete chiamarlo ha sei braccia è megro e glabro , alto circa un metro e mezzo ,ha un viso vagamente simile a quello di un uccello con dei grossi occhi scuri e un lungo collo...dietro di esso poi entrano altri tre umanoidi identici hai precedenti...rimangono un attimo a guardare la scena e poi all'unisono avanzano...Benvenuto Secron..fa il nano...mi sa che dovremo rimandare l'ispezione , qui c'è qualcosa di più importente che va posto alla tua attenzione....i sette si avvicinano , poi uno degli umanoidi in armatura prende la parola...Il mio signore è disposto ad ascoltare quello che ha da dire Togrem...dice con voce metallica... ed il nano lentamente e dettagliatamente soppesando bene le parole racconta quello che vi siete detti fino ad un attimo prima ....i sette ascoltano attentamente...poi un altro umanoide in armatura prende la parola...il mio signore trova la vostra storia interessante e il vedere di persona degli umani è una piacevole distrazione per i suoi occhi....fra un arrimo saprete la vostra sorte ...fa un terzo umanoide....la piccola creatura a sei braccia fa comparire davanti a se quello che sembra uno specchio anche questo di colore viola , notate che altri volti , alcuni simili a quello della creatura si susseguono rapidamente...alla fine dopo circa una trentina di secondi , lo specchio si trasforma in una sfera multicolore che fluttuando si mette fra di voi , da cui poi fuoriesce una voce cavernosa e autoritaria...l'ingresso non autorizzato in città è un crimine , punibile con diversi anni di carcere e la tortura , ma questo tribunale ritiene le parole del nano Togrem come veritiere e perciò vista la peculiare situazione e nell'interesse di tutte le parti coinvolte , la pena viene commutata in sei mesi di servizio per la comunità , riducibili in caso di buona condotta , domani due ore dopo mezzodi verrà un nostro incaricato a prendervi per accompagnarvi nella sede della milizia dove vi saranno date tutte le spiegazioni del caso e sarete regolarmente registrati....poi la sfera torna fra le mani della creatura e sparisce...

Il mio signore...fa un altro umanoide...è felice che la sentenza sia stata cosi benevola e vi invita a rimanere in questo domicilio fino alla fine della pena , ma se la sistemazione non è di vostro gradimento domani potrete compilare regolare modulo per la richiesta di un altro alloggio...Togrem per la questione rimasta in sospeso verrà contattato nei prossimi giorni per un altro appuntamento...

Detto questo i sette si allontanano ed escono....la scena non sara durata più di qualche minuto la sciandovi ammutoliti e basiti...

Papa dice che la zuppa sarà pronta fra qualche minuto , se volete sedervi ad un tavolo vengo subito ad apparecchiare...la voce squillante di Helta vi riporta alla realtà...

@ Tutti

Spoiler

Bene , se volete ora potete fare un po di discorsi fra voi o altre domande a Togrem o Helta oppure andare a dormire , o se volete fare qualcosa di notte ditemi pure , comunque l'indomani mattina La vostra perdita di memoria migliora e diventa selettiva , ricordate chi siete tutti i vostri poteri e abilità e anche tutte le vostre conoscenze tranne quelle che vi coinvolgono personalmente ,ricordi d'infanzia , amicizie,amori , dove siete nati ,dove abitate , come mai siete in questa città ,tutto questo e le cose innerenti vi sono sconosciute , cosi come il fatto di conoscervi , è solo una sensazione ma non lo ricordate.

 

Link to comment
Share on other sites

San-Raal

Quando la tanto famigerata squadriglia addetta all'ispezione compare, non posso fare a meno di osservare con un misto di stupore e sospetto la strana creatura a sei braccia ma non dico niente, limitandomi ad ascoltare; per nostra fortuna non veniamo imprigionati o, peggio ma anche il fatto di dover lavorare per queste creature potrebbe non rivelarsi così piacevole

Quando la pattuglia se ne va, torno a riportare la mia attenzione su Togrem Direi che ci è andata bene.. esordisco In cosa potrebbe consistere questo "servizio per la comunità"? chiedo quindi al nano

DM
 

Spoiler

 

Vorrei fare una prova di conoscenze per vedere se riesco a capire che genere di creatura è quella a sei braccia ma, dato che non so che cosa potrebbe essere, ti metto tutte le conoscenze che ho:

Arcana +14

Dungeoneering +10

Engeneering +15

Geography +10

History +5

Local +10

Nobility +5

Planes +10

Religion +13

 

 

Link to comment
Share on other sites

Laefal Vari

L'idea di non essere rinchiusa da nessuna parte o essere torturata mi risolleva decisamente il morale, mi era capitato in passato a causa delle mie origini e non era stato piacevole, anche se la cosa non aveva mai portato a gravi conseguenze.

Alla voce della ragazza, che mi riscuote da quello stato di stupore, sorrido: la cena, che bello poter cenare al caldo, con un tetto sulla propria testa! E concludo ad alta voce: Grazie per il pasto e la stanza, sono contenta che voi siate tanto ospitali anche verso gli estranei! Non mi è capitato spesso nei miei lunghi viaggi...

Sentendo poi la domanda di San-Rapallo mi rendo conto che nonostante lo sconto della pena ci sono rimasti sei mesi di servizio per la comunità, ma la cosa non mi dispiacerebbe troppo se i compiti assegnatici non saranno eccessivamente gravosi, quindi attendo di ricevere altre delucidazioni su cosa potrebbe essere tutto ciò.

Link to comment
Share on other sites

Zaldar

Stava bevendo il vino che gli aveva offerto il nano cercando di capirci qualcosa di quello che gli era successo , quando la porta si apri' e entrarono sette strane figure. Una piu' strana delle altre sei. Rimase paralizzato ad ascoltare la sentenza e non ebbe modo di aprire bocca, come gli altri del resto. Quando uscirono si prese un attimo la testa tra le mani . Avvertiva un leggero malessere, non sapeva chi fosse e cosa ci facesse li'. E in piu' si era beccato 6 mesi di lavori . Avrebbe potuto andargli peggio lo sapeva. E una vocina in fondo alla memoria gli sussurrava che in passato gli era andata decisamente peggio, anche se non ricordava come ne' perche'. Bevve ancora un sorso di vino cercando di schiarirsi le idee, poi si sforzo' ad abbandonarsi nuovamente alla sua indole allegra: Beh, sembra che passeremo del tempo insieme. Non so chi voi siate. Disse, dirigendosi agli altri. Pero' ho la sensazione di conoscervi. Questa situazione e' molto strana. Pero' un buon pasto sara' ben accetto. Guardando la ragazza orchessa, alzo' la voce e con un occhiolino continuo': Vieni qui bellezza e fammi provare un po' della tua zuppa. E raccontami un po' di questa citta'. Preferisco te al burbero nano. Con un cenno del capo e un sorriso mi rivolgo al nostro anfitrione: Senza offesa, eh! Buon il vino, grazie!

DM

Spoiler

Diplomazia +6 sulla ragazza per invogliarla a parlare con me su questa citta'. E Conoscenze Geografia +7 (se la posso usare, vista la perdita di memoria) per sapere se so qualcosa su questa citta' e/o regione.

 

Link to comment
Share on other sites

Herrick Goldfire - umano - paladino di Iomedae

prima ancora che possa replicare all'orca arrivano degli strani esseri che fortunatamente credono all anostra strana storia e ci "condannano" a dei lavori socialmente utili. Di che cosa si stratta? Chiedo al nano, curioso. Si anche io ho la sensazione di conoscere tutti voi, forse ci siamo già visti prima. Dico scrollando le spalle. Credo di aver proprio bisogno di bere qualcosa anche io. Del vino magari, ma va bene anche della birra.

X MAster (offtopic=
 

Spoiler

Noto una certa somigliaza ad alcuni personaggi di Doctor Who, è voluta? :D

 

Link to comment
Share on other sites

Mentre vi accomodate al tavolo per gustare la cena Togrem ricomincia a parlare..Servizi per la comunità è...bhe pottrebbe essere di tutto...dalla pulizia delle fogne , alla scorta per qualche giudice....veramente non saprei dirvi di più , ma la città è talmente vasta che ce sempre qualcosa da fare..però ora come ora non me ne preoccuperei , vedrete che sei mesi passeranno presto , e se volete restare qui fate pure , ci sono cinque piani di sopra e ci sono sempre camere che avanzano perciò a parte stasera , domani vedremo di trovare per ciascuno di voi una stanza....

finite di sitemarvi al tavolo che Helta arriva subito portando piatti , posate e bicchieri per tutti...Vuoi sapere della città è...risponde l'orchessa a Zaldar , ancheggiando sinuosamente prima di sedersi affianco alui...bhe che dire è un posto tetro ma tranquillo di giorno , se uno segue le leggi puo vivere serenamente le sue giornate...poi certamente le teste calde non sono ben viste , e quelle che non vengono raddrizzate dalla milizia o dalla galera si nascondono...e credimi ci sono anche troppi posti in questa città dove ci si puo nascondere....

Si , ma devi sapere i posti giusti, senno è la morte o peggio...questa volta a parlare uscendo dalla cucina portando un grosso pentolone fumante è un brutto e massiccio orco , che si avvicina a voi e con un mestolone versa della zuppa calda e dal gradevole odore nelle vostre scodelle...mangiatela subito finche è calda , poi se avete ancora fame per stasera posso darvi del formaggio , del prosciutto e pane , e se volete è avanzata anche qualche verdura , comunque domattina vado al mercato e vedrete che prenzetto...dice orgoglioso digrignando le zanne , dovrebbe essere un sorriso secondo lui , ma a voi pare decisamente inquietante...poi riprende il pentolone e ritorna in cucina...

Si come diceva papa...ricomincia Helta...solo chi conosce bene la città ed ha dei buoni contatti puo permettersi di girare la notte , siete stati troppo fortunati ad arrivare fin qui senza venir attaccati , predatori e non mortui circolano liberamente di notte per le strade e sui tetti della città , a cacci degli incauti che sfidano le tenebre...

Ma non dovete preoccuparvi...vi girate ancora una volta verso le scale e questa volta a scenderle è una stupenda donna gatto , col pelo e la pelle di un nero lucido , e vestite anchella in maniera succinta...non entrano mai nelle case , il patto è questo , loro è la notte per le strade e sui tetti , ma dentro le case si è al sicuro , finche ci sono quelle...indica le due statue alla porta , proteggono tutta la casa nelle ore notturne..io sono Iirenn , piacere di conoscervi...poi si siede assieme a voi alla tavole , e con sguardo malizioso vi osserva tutti ...poi sorride...

Togrem nel mentre della discussione si è alzato ed è andato a prendere da bere , ha portato due bottiglie che contengono del liquido rosso e un barilotto che supponete contenga birra...li poggia sul tavolo...prendete pure a vostro piacimento...ma non esagerate , è roba buona ma decisamente forte....poi si rivolge a Laefal...E' normale per noi essere ospitali , questa dopotutto è una locanda...e poi qui in città di drow se ne vedono spesso , mercanti sopratutto e mai nessuno ha dato problemi , e poi hai visto no , qui ci sono tante razze diverse che vivono diciamo in equilibrio , perciò non aver timore , qui la tua pelle non darà certo fastidio a nessuno...ma ecco magari per gli umani che ti accompagnano la cosa potrebbe essere diversa , come dicevo prima , sono passati secoli dall'ultima grande battaglia fra umani e non umani , e altrettanti dalla nascita dei regni di confine , e anche se per la maggiorparte delle razze , quella è storia passata , per altre è come se fosse successo ieri , perciò voi , guardatevi bene dagli elfi di qualunque tipo , sopratutto da quelli con cicatrici o tatuaggi sul volto , ogni cicatrice o tatuaggio è un familiare morto in quella lunga guerra..e poi bho anche altre razze potrebbero recarvi rancore , ma non saprei dire esattamente quali...

 

@ San-rall

Spoiler

A tua memoria non ne hai mai visto uno , ma vista la tua memoria attuale ciò potrebbe non essere vero , e nemmeno ne hai mai letto o sentito parlare , ma vale come sopra la tua memoria è quel che è ora.

 

@ Zaldar

Spoiler

Ora come ora non ti sovviene nulla di certo , i nomi ti sembra di averli già sentiti , ma come se fossero parte di leggende o antichi miti , ma la tua mente è ancora troppo vuota per cavarci qualche certezza.

 

@ Tutti

Spoiler

 

Stesso discorso del post precedente , se volete si continua cosi , senno passiamo al giorno dopo , per me fa lo stesso.

https://drive.google.com/open?id=0B_Kg4fbDmBRaZlU5bHBlTks3Znc

https://drive.google.com/open?id=0B_Kg4fbDmBRaZDdFSjZhaWVZUXc

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Zaldar

Osservo Helta in modo piuttosto interessato. E tu conosci questi posti sicuri? Sai, non si sa mai quando uno potrebbe averne bisogno... concludo, strizzandole l'occhio.

Poi, quando parla la nuova arrivata, il mio sorriso si allarga: Bene bene, ma che bella compagnia c'e' in questo posto. Se ci aggiungiamo buon cibo e buon vino, direi che ho visto prigioni ben peggiori! ahah! Quell'ultima frase crea strani echi di memoria nella mia testa, ma li scaccio con una scrollata di spalle. Ormai si trovava in quella situazione, tanto valeva godersela!

Non morti dici? E cosa ci fanno quelle creature in giro per le strade? Perche' qualcuno non se ne occupa?

Nel frattempo metto distrattamente un braccio intorno alle spalle di Helta...

Link to comment
Share on other sites

San-Raal (umano necromante)

Mmmm... Quella creatura mi è estranea.. Ma potrebbe essere per via della memoria "ballerina"...

Ascolto gli orchi e il nano descrivere quello che succede in città, illuminandomi in volto quando sento pronunciare la parola "non morti"

Interessante dico allungando iniziando a mangiare la zuppa calda I non morti sono proprio il mio campo di studio.. O, almeno, credo..

Link to comment
Share on other sites

Laefal Vari

Ascolto senza perdermi una parola il discorso sui "servizi per la comunità", anche se alla fine non ne so molto più di prima. Nonostante tutte le domande sui non morti la cosa non mi interessa troppo, certamente potrebbero essere un problema, ma come creature non hanno mai suscitato molto il mio interesse e lascio parlare i miei compagni e nel clima che si è formato comincio a mangiare rivolgendo comunque la mia attenzione al discorso.

Link to comment
Share on other sites

E' il patto della notte...fa Togrem...questa città è molto molto antica...ed è come diceva Helta molto vasta , si estende per leghe in tutte le direzioni ed ha anche molti livelli sotterranei...popolati da mostri , non morti e altro da prima che i giudici supremi arrivassero...col loro arrivo valutando la situazione fecero un patto con loro , lasciandoli campo libero per la città di notte e relegandoli nel sottosuolo per il giorno...questo perchè fra creature mistiche c'è sempre stata una certa intesa e accordi simili nei tempi antichi erano la prassi e comunque anche se le autorità li lasciano scorrazzare liberamente nulla impedisce hai residenti di dargli la caccia , ci sono infatti numerose squadre di caccia ai mostri in città , mi pare ci sia anche una specie di sede dove tengono il conto di chi ne uccide di più , ma badate bene la maggior parte delle uccisioni sono di non morti minori e mostri piccoli , di certo solo pochi potrebbero affrontare un vampiro e la sua corte quando decidono di fare una passeggiata all'aria aperta, e comunque questi scontri sono tollerati per tenere buoni un po tutti che comunque si svolgono prevalentemente nelle zone "sfitte" della città ,fate conto che un terzo delle abitazioni della città sono abbandonate e che quartieri interi sono ormai deserti per non parlare poi dei sotterranei ,le fogne e il primo livello inferiore sono terreno di caccia libera .

Per quanto riguarda poi il girare in città liberamente , domani da quel che hanno detto vi registreranno , percio dopo potrete girare liberamente , e visto che vi servirà una guida , domani chiederò un favore ad un amico e ve ne farò trovare una molto competente....

 

Mi dispiace. ..dice Helta avvicinandosi ulteriormente a Zaldar...ma io non frequento posti del genere sono un orchessa per bene...dice avvicinandosi ulteriormente al tiefling
Per sapere qualcosa di quei luoghi...fa Irien...dovreste chiedere ad Akyrami...è un affittuaria che vive in soffitta , è una cartomante di discreta fama , lei esce spesso la sera per incontrarsi con alcuni suoi amici o con dei clienti , infatti è uscita poco dopo la vostra venuta , ma domani quando tornerete dalla milizia dovrebbe esserci di sicuro , la mattina dorme , anzi tutto il giorno direi ed esce solo col buio...

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...