Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

In arrivo la Guida di Van Richten a Ravenloft, la Guida Omnicomprensiva di Xanathar e lo Schermo del Dungeon Master Reincarnato

Sono stati annunciati ufficialmente dalla WotC tre nuove localizzazioni italiane di prodotti per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design #13: Le Quattro Fasi della Magia - Parte 3

Lew Pulsipher ci propone una serie di domande circa la diffusione della magia nel mondo di gioco, offrendo spunti di riflessione sui quali costruire campagne e ambientazioni più interessanti. 

Read more...

Classe Armatura in Dungeons & Dragons 5E

In questo articolo analizziamo i maggiori cambiamenti alla Classe Armatura nella Quinta Edizione di Dungeons & Dragons.

Read more...

Personaggi di Classe #2 - Collegio Bardico: Collegio del Metal

Nel secondo appuntamento con HicksHomebrew conosceremo un collegio bardico che insegna a cantare in growling e a realizzare potenti assoli. Preparatevi a pogare!

Read more...

Il Manuale dei Sandbox

In questo articolo di Gareth Ryder-Hanrahan vedremo un metodo particolare per la creazione di un sandbox. 

Read more...

La Pretesa del Drago


Lone Wolf

Recommended Posts

È stato un viaggio lungo e faticoso quello della carovana di Silas Gribb, ma almeno i carri hanno subito meno agguati del previsto, e il viaggio ha potuto procedere veloce e spedito. Sono passati alcuni giorni da quando avete lasciato Wispil e riposato in dei veri letti... se un letto a misura di gnomo permette di riposare veramente! Mano a mano che vi avvicinate al prossimo insediamento, gli alberi della Foresta Verdeggiante si fanno via via più radi. All'ora di pranzo, scorgete poco lontano una radura in mezzo al mare di alberi. In alto si leva il fumo di decine di camini. Finalmente, in questa calda giornata di primavera, avete raggiunto il paesino di Belhaim: la cittadina promette nuovi guadagni per Silas e di un letto morbido e un pasto decente per voi.

post-8453-14347053177239_thumb.jpg

@ tutti

Spoiler:  
Ed eccoci qui :) al momento vi trovate a qualche decina di passi al di fuori del paese. Di Silas sapete che: è originario del Druma e fa il mercante da ormai una trentina d'anni. Commercia un po' di tutto, principalmente manufatti artistici e spezie che si fa arrivare dall'oriente attraverso la Corona del Mondo. Non è una persona antipatica, ma non è neanche propenso a parlare più del necessario. Il vostro accordo con lui è semplice: scortatelo fino al Qadira e verrete ricompensati con 200 pezzi d'oro a testa.
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 919
  • Created
  • Last Reply

@Descrizione

Spoiler:  
Adam è un uomo di quarant'anni, dai capelli rossi e gli occhi verdi. Porta una barba incolta, rossa anch'essa, ma in alcuni punti dal colore più scuro. Il suo viso è squadrato e il suo fisico temprato da anni di duro addestramento e lavoro. Indossa una grossa armatura e nella mano destra impugna una lancia. Dietro la schiena porta due lance più corte e un grosso scudo di metallo. Al suo fianco un'altra lancia pronta per essere sfoderata in caso di bisogno. Adam non ha problemi a parlare della sua famiglia, ma quando lo fa dice solo l'indispensabile. Sembra essere perennemente concentrato e la durezza e serietà del suo viso non lo rendono, a primo impatto, molto amichevole.

I giorni passano, e la marcia continua senza sosta. Ciò non rappresenta un problema e neanche la stanchezza. Quando il sole è alto nel cielo finalmente scorgo dei pennacchi di fumo levarsi da una radura. Mano a mano che mi avvicino inizio a vedere i tetti delle case.

Finalmente potrò riposare in un letto che sia della mia misura, forse.

Con sguardo serio, proseguo il cammino nel più totale silenzio.

Link to comment
Share on other sites

@Descrizione

Spoiler:  
23k3ea.jpg

William è un ragazzo di 24 anni, ha i capelli castani e gli occhi azzurri. La giacca e il panciotto, così come gli stivali, sono di pelle, e vanno a coprire una semplice camicia e il giaco di maglia. Sebbene a volte la curiosità e la mancanza di serietà lo facciano sembrare leggermente infantile, è un ragazzo socievole e tutt'altro che stupido.

Finalmente! esclamo sollevato, quando la radura davanti a noi si apre. Qualcosa diverso da alberi, alberi e ancora alberi!

Il viaggio finora era andato abbastanza liscio, ma la monotonia del paesaggio mi distruggeva.

Scendo dal carro con un balzo e assaporo l'aria del paesello.

Non vedo l'ora di dare un'occhiata a questo posto. E al mio letto, soprattutto.

Mi giro a lanciare un'occhiata allegra a quelli che finora erano stati i miei compagni di viaggio, da quando mi ero aggregato a Sauerton.

@tutti

Spoiler:  
Si parte! :)
Link to comment
Share on other sites

Seduta sul carro, accanto al cocchiere mi stiracchio emettendo un inappropriato mugugno di piacere nell'appurare che tra poco potremmo fermarci Yhaaaaw!

Lenta sorrido al commento di William con gli occhi che sembrano impastati ancora dal sonno. Tale mia pacatezza è stata una caratteristica dominante in questo viaggio. Manifestando un innaturale calma, a volte sembrava quasi che dormissi. Complice, forse, le lunghe fumate di oppio che fino a poco tempo fa facevo la notte per conciliare il dormire.

Inizialmente Silas si stava pentendo di avermi presa, ma alla prima aggressione da parte di alcuni briganti, sono stata in grado di farlo ricredere. Il sospetto che fossi un incantatrice era nell'aria, tanto è vero che spesso ho ricorso a dei trucchetti che solamente un utente di magia è in grado di compiere. Non ho mai dato troppo peso a questo mio aspetto, ne ne faccio un motivo di vanto, tanto più che nei discorsi sono solita ripetere: l'arcano è uno strumento, esattamente come il ferro della tua spada o la fede dei mortali.

Sembra carina... commentando il profilo della città all'orizzonte.

Descrizione

Spoiler:  
Alta più o meno nella media, questa elfa nasconde delle caratteristiche che la identificano come una umile discendente degli spiriti di fiumi. Le orecchie particolarmente più larghe, dei segni che un tempo probabilmente erano branchie e le doppie palpebre non lasciano poi così tanti dubbi circa la sua origine. Si è presentata a voi con un nome troppo complicato da pronunciare per chi non conosce la lingua del popolo kyonin e che vi suona qualcosa come Lilura, per questo tutti la chiamano in questo modo. Nell'immancabile tradizione elfica la sua apparente trasandatezza cela una minuziosa e costante ricerca di precisione. Ad esempio i suoi tatuaggi concentrici sembrano dei semplici tribali, ma osservandoli attentamente si è in grado di capire che essi raccontano i momenti più importanti della sua vita. Oppure i capelli color della cenere, raccolti in sottili treccine dreadlock, sono cuciti cosi attentamente che anche se lavati resistono nella forma desiderata. Insomma Lilura non si cura di ciò che gli altri pensano di lei, l'importante che stia bene con se stessa.
Link to comment
Share on other sites

rompo il silenzio con la solita aria di sfida, e facendomi beffa delle regole educatamente imposte da Silas dico, vaccaboia che viaggio di *****! Eh Silas almeno sta sera posso ubriacarmi? scatarrando in aria e riprendendo lo sputo in bocca per poi ghignarmela fiero del prode gesto. vedevo ancora un albero e giuro mi ci impalavo sopra... sembrava non finissero più quei maledetti! girandomi poi di scatto a guardare il tatuaggi e la scollatura dell'elfa, cercando di non essere notato. cosa che continuo a fare da quando ha preso posto nella carovana. finalmente fumo, chiasso e alcohol! Devo reggere le briglie ancora per tanto? devo pisciare!

Spoiler:  

Una serie infinita di denti aguzzi color avorio e lucidi racchiusi tra due labbra nere catrame, due grandi occhi gialli molto poco amichevoli.

non si può dire che Varg sia piacevole alla vista.

I capelli lunghi, color antracite, sono una cortina dietro cui si cela il viso infernale e il colorito rossastro.

E' sempre molto nervoso e si mangia di continuo le mani, anche se nei momenti più tesi sembra tirar fuori dal cilindro una lucidità e fermezza innaturale; con chi non conosce è schivo ed evita il dialogo, ma se prende confidenza diventa pedante e petulante nelle sue battute completamente fuori luogo.

Ha sempre un vecchia mantella di fustagno nero con cappuccio sulle spalle, che sia estate o inverno, sembra molto antica e decisamente non della sua taglia; l'interno foderato di raso bordeaux è ricco di ricami dorati, ruote di carro.

Non è molto alto, e pesa poco più di sessanta chili.

Link to comment
Share on other sites

Silas sbuffa spazientito sentendo le parole di Vargnatt

Neanche i peggiori scaricatori di porto di Riddleport parlano come te. Se solo son fossi così bravo con la spada, ti avrei lasciato lì dove ti ho trovato. Se vuoi spassartela fa pure, cerca solo di non farti arrestare!

Detto questo il mercante torna in silenzio. Lui e il suo assistente Alus spronano i cavalli ad accelerare il passo, in modo da accorciare ulteriormente le distanze dalla piazza del paese, luogo ideale per fare affari. Nonostante sia l'ora di pranzo, c'è ancora parecchia gente in giro per il paesino. Alcuni abitanti distolgono per un attimo l'attenzione dai loro compiti per osservarvi. Ad un certo punto due uomini in uniforme si avvicinano ai carri.

Link to comment
Share on other sites

ridacchio sentendo le parole di Silas Beh andiamoci in questa Riddleport. no? Che aspettiamo. Ci sarà un mercato pure li!

appena noto le uniformi eccoli, sbirri sempre ed ovunque sbirri. quanto vorrei essere in un vicolo di Westcrown con voi due teste di scimmia; mi appiattisco contro la carrozza coprendo il viso e corna coi capelli e alzando il bavero della mantella. inspiro, arriccio il naso e mi rilasso. sussurrando nei miei pensieri formule arcane e osservandoli.

Spoiler:  

percepire +1 conoscenza arcano +7 (se è giusto 3caratteristica+1rank+3classe)

do un' occhio all'araldica dei due gendarmi e controllo se c'è qualcosa di strano o che comunque mi colpisce in loro

Link to comment
Share on other sites

Al sentire il discorso tra Vargnatt e Gribb alzo le spalle e sospiro: in fondo, ormai avevo fatto il callo ai litigi di quei due. Il tiefling non lo conoscevo ancora bene, ma sembrava avere un caratteraccio che non aiutava certo ad attaccar bottone. In compenso il suo lavoro come scorta lo eseguiva egregiamente, io stesso lo avevo visto combattere, durante un'imboscata.

Sto per dire qualcosa a Vargnatt, come per cercare di tranquillizzarlo, quando noto che si mette a tacere e, anzi, cerca di non farsi notare. Il tempo di rigirarmi verso la strada e vedo due uomini in uniforme avvicinarsi. Preoccupato che ci siano intoppi, mi avvicino al carro in testa.

Signori. Mi rivolgo direttamente ai due tizi. C'è qualche problema?

Link to comment
Share on other sites

Adam Decken

Continuo a camminare per tenere il passo con il carro, muto e con lo sguardo puntato sulla città. A mio malgrado sono costretto, nuovamente, ad assistere all'ennisimo teatrino di Vargnatt

Con che gente sono costretto girare. Mi sembra di essere finito nel mezzo di un circo itinerante...

Solo quel William sembra essere normale.

Continuiamo ad avanzare fino a quando due guardie non fermano il nostro carro. Stingo la presa sulla lancia e la metto in posizione eretta, quasi in segno di saluto. Guardo i due uomini, studiandone il volto. Mi aspetto che sia il nostro datore di lavoro, Silas, a prendere la parola, mentre a parlare è William. Immobile aspetto una risposta dai due uomini.

Link to comment
Share on other sites

Psst Adam sussurro al collega Non ti impettire troppo o ti prenderanno per uno serio. Schernisco amichevolmente cercando un punto di contatto con cui scogliere la classica tensione di quando gli uomini di legge ti interrogano per i loro controlli.

Dopo questa, ascolto il dialogo, preferendo non intervenire. L'unica cosa che effettivamente ora desidero è potermi distrarre un pochino, magari facendo un giro tra le bancarelle del mercato o assistendo a qualche spettacolino dei saltimbanco.

Ciò che effettivamente mi suona strana è la reazione di Vargnatt reputandola esagerata e forse controproducente, ma ovviamente non sottolineo la cosa in alcun modo.

Link to comment
Share on other sites

@ Vargnatt

Spoiler:  
Non noti niente di particolare

Una guardia sale sul carro, incurante delle proteste di Silas, mentre l'altra si rivolge direttamente a William.

Dobbiamo perquisire il carro, non ci vorrà molto.

Passano quindi alcuni minuti, mentre le due guardie passano al setaccio le merci del mercante drumano, che vi pare nervoso. Ad un tratto, dal carro spunta fuori la guardia che si era rivolta a William, e indica con un gesto proprio Silas.

Eccolo lì, il contrabbandiere! Le informazioni che ci hanno dato dall'Andoran si sono rivelate vere!

Sentendo il loro collega accusare Silas, altre due guardie che erano nei paraggi si avvicinano, e contemporaneamente il mercante tenta di darsi alla fuga.

Link to comment
Share on other sites

Piuttosto sorpresa da questa rivelazione non faccio molto altro che assistere alla scena. Nel momento in cui le due guardie partono all'inseguimento reagisco quasi d'istinto.

Non sentendomi troppo coinvolta con Silas, mi limito a cercar di concedergli giusto un piccolo vantaggio, rendendo un dei due tutori una facile vittima della sfortuna.

Qui è meglio abbandonare la nave rivolgendomi agli altri colleghi quasi a cercare consensi nel loro volto, come se avessi appena posto una domanda.

Mi chiedo solo cosa stessimo contrabbandando a nostra insaputa... magari si tratta di spezie illegali provenienti dal Katapesh... ipotizzo desiderando cose che farei meglio a non toccare.

Master

Spoiler:  
Ricorro all'hex misfortune. Essendo una capacità soprannaturale non dovrebbe avere alcuna componente visibile che mi identifichi come fonte. Non è molto, ma è il massimo che mi sento di fare considerando i pochi collegamenti con Silas.

Ps: se la capacità si manifesta più chiaramente, rivelandomi, ignora bellamente quanto ho scritto. Me ne sto solo a guardare.

Link to comment
Share on other sites

strizzo l'occhio alla mia amichetta piena di inchiostro sulla pelle, constatando il mio assenso alle sue parole, e sbuffo IO quello li lo conosco appena... e mi deve ancora pagare per inciso! mentre alzo le mani con gesto di non curanza, come per dissociandomi dal mercante, mi avvicino al carro da largo per dare un'occhio cosa i gendarmi hanno trovato e per stimarne il valore. e bravo il mio Silas. faccevi il bacchettone eh... e mo la paghi. Asmodeus i fessi li castiga. ahahahah e mi spunta un sorrisetto obliquo in volto.

nel mi guardo attorno per immaginare uno schema di fuga, oltre a contare quanta gente abbiamo attorno oltre alle quattro guardie.

@DM

Spoiler:  

- percezione +1

per osservare vie di fuga e contare quanta gente possa vedermi in questo momento

- percezione +1

per cercare di capire cosa stiamo trasportando di contrabbando

@DM

Spoiler:  

in caso le guardie mi sembrino malintenzionate, o qualcuno faccia gesti inopportuni io tengo a mente Svanire [Liv 1°]

Link to comment
Share on other sites

Il commento di Lilura mi fa incespicare un attimo mentre mi viene da ridere, quindi cerco di ricompormi prima di parlare agli uomini in divisa.

Vengo colto di sorpresa dalle parole della guardia e dalla fuga di Gribb. Finora abbiamo scortato un contrabbandiere? Vedendo che né Lilura né Vargnatt sembrano badare al mercante in fuga, rimango interdetto.

Fermatelo! grido. Quello ha le nostre paghe!

Mi giro verso Alus e gli faccio Tu non ti muovere sai?

@DM

Spoiler:  
Se Gribb fugge verso il centro della città e le guardie non riescono a prenderlo parto all'inseguimento. Se è tanto stupido da scappare indietro lascio il lavoro a Adam e tengo d'occhio Alus.
Link to comment
Share on other sites

Adam Decken

Sto per rispondere a Lilura, colpito dalla battutina

E' così che un vero guer....

Le parole mi muoino in bocca a causa della risposta della guardie alla domanda di William.

Ritorno impassibile mentre queste controllano con perizia il carro, fino a quando qualcosa di inaspettato capita.

Silas un contrabbandiere? E io l'ho seguito fino ad ora, senza neanche vedere un soldo! Quell'uomo mi ha ingannato! fumante di rabbia, e dimenticatomi ormai della battuta dell'elfa, abbandono la lancia che ho in mano per terra.

Fermati bastardo!

Rapido scatto in avanti, estraendo,contemporaneamente, la corta lancia che porto al fianco. Tutti i miei muscoli si tendono e sono pronto per lanciare l'arma.

@Dm

Spoiler:  
Quanto è distante Silas? Se entro i dedici metri tento di lanciare la mia lancia corta:

+5, 1d6 danni+1. La lancia in maniera che impatti non con la punta ma con la parte in legno. Se è troppo lontano, lascio perdere.

Link to comment
Share on other sites

@Vargnatt

Spoiler:  
Siete nei pressi sella piazza del paese. Per strada c'è già un po' di gente, e il trambusto ha fatto affacciare alle finestre almeno un'altra dozzina di persone. Gettando un occhio nel carro vedi che la guardia (non quella che ha dato l'allarme) sta maneggiando i sacchi di spezie. Non capisci bene che cosa sia, ma sai che dal Tian Xia non arrivano solo spezie e bei tessuti, ma anche droghe.

Le due guardie sopraggiunte si danno all'inseguimento, ma una cade a terra, apparentemente inciampando sul nulla. Prima che la seconda guardia possa raggiungere Silas, la lancia scagliata da Adam atterra con la fine dell'asta di legno tra le gambe del mercante in fuga, facendo inciampare. Un battito di ciglia dopo il tutore dell'ordine è già addosso al contrabbandiere. Alus è in preda al panico, tenuto d'occhio da William e piagnucola quasi impercettibilmente.

Lo sapevo che prima o poi ci avrebbero beccato. Accidenti... è la fine...

Link to comment
Share on other sites

Scaglio la lancia e riesco a far inciampare quel furfante di Silas.

Rido fra me e me alla scena di vedere quel farabutto nelle mani delle guardie.

Quel bastardo pensava di scappare. Se non avrò la mia paga, lui sicuramente non vedrà più la luce del sole.

Mi giro poi verso Alus e vedo che William lo sta tenendo d'occhio.

Non mi sbagliavo su quel ragazzo...

Non curante che Alus sia inerme, mi avvicino con fare minaccioso gonfiandomi per incutere ancor più timore. Appena sono abbastanza vicino prendo l'uomo per il collo e, alzatolo, lo tiro giù dal carro sbattendolo al suolo. Mi ci metto poi sopra e, quasi ringhiando

Allora a che gioco stavate giocando?! Parla! Non vi ho seguiti fino ad ora per vedervi arrestare!

@Dm

Spoiler:  
CMD: 15

Intimidire: +3.

Adam è estremamente adirato per il fatto di aver perso tempo dietro questi due imbroglioni, ha cose più importanti a cui pensare. Cerco di farmi dire cosa in realtà trasportavano e spaventare a morte Alus.

Link to comment
Share on other sites

sfregandomi la mano sulla faccia e leggermete teso per la scena appena vista mi rivolgo ad Adam cercando di calmare i suoi bollori ehy, Adam caro! gran bel lancio. ma ora datti una calmata. non so se hai notato che ci sono quatto guardie qui con noi, le quali sicuramente ci aiuteranno a capire di cosa siamo stati vittima. smettila di giocare a palla con Alus. cioè usare Alus come palla. pardon se ora vengo arrestato per colpa di questo pallone gonfiato è il colmo. mi giro sorridendo verso una guardia con un semi inchino. E credo sia loro diritto interrogarli. Ovviamente vorremo puntualizzare che i contrabbandieri qui ci devono un ingente quantità di monete d'oro per i nostri servigi. Sono certo, care Guardie, che in un paese civile e saggio come è il Taldor ove ricchezza e guadagno hanno un significato imprescindibile dall'onore stesso, potremo trovare come accordarci. schifosi parassiti pidocchi, vorrei sgozzarvi con le mie unghie, sbirri sudici!

getto uno sguardo verso Silas quasi volessi godere della sofferenza e del fallimento racchiusi nel suo volto e come un tic nervoso la mia lingua passa veloce da lato a lato della bocca come per pregustare tutto quel dolore.

@DM

Spoiler:  

Persuasione +2

per calamre Adam e per abbonire le guardie

Link to comment
Share on other sites

Oltremodo perplessa assisto all'evolversi della situazione senza ulteriori interventi. Accavallando le gambe, nel chiaro segnale di non esser intenzionata a muovermi da dove ora sono seduta ascolto i vari dialoghi.

Non capisco per quale motivo gli altri si stia così indispettendo... Silas e il suo socio, ci hanno assunto per proteggere la carovana... Non per censire cosa stessero trasportando.

Della cosa però trovo affascinante le reazioni di ognuno. Gli umani e la loro prole mezzosangue, si rivelano sempre così estremamente variegati, come il colore delle foglie degli alberi tra una stagione e l'altra...

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.