Jump to content

Articolo: The Final Countdown


Alaspada
 Share

Recommended Posts

Da Legends & Lore del 19/08/2013

di Mike Mearls – traduzione di Alaspada

Alla GenCon lo scorso fine settimana abbiamo annunciato che il rilascio del pacchetto del prossimo playtest di D&D Next sarebbe stato l'ultimo. Questo significa che il gioco è finito?

No. Ovviamente c'è ancora molto da fare, ma la natura del nostro lavoro sta cambiando.

Nel playtest pubblico, si assume che la maggior parte dei gruppi facciano i personaggi, giochino una o due avventure, ci diano feedback, e noi andiamo avanti. Abbiamo osservato che la maggior parte dei giocatori entra ed esce a testare il gioco in base al tempo e alla voglia di farlo.

Questa fase di playtest è stata interamente fatta per definire il "feeling" di D&D. D&D non è semplicemente un insieme di regole. E' uno strumento per la creatività. Ciò che fa è importante, ma come lo fa è altrettanto critico. Io credo anche che D&D si sia allontanato da quello che i giocatori cercano in esso. Il playtest pubblico è stato il nostro modo per tornare in contatto con voi in modo da garantire che la prossima generazione del gioco di ruolo da tavolo D&D sia pertinente ai vostri gusti.

La nostra enfasi sul playtest ora sta cambiando verso una ripetitiva routine di bilanciare la matematica e evitare possibili combinazioni sbilancianti. Continueremo a lavorare con una grande lista di tester, ma le nostre esigenze sono tali che abbiamo bisogno di un gioco diretto e concentrato per ottenere i nostri risultati. Francamente, questo tipo di test può essere abbastanza noioso. Richiede infatti un livello di feedback molto più dettagliato e quindi richiede un lavoro maggiore rispetto ai test fatti finora.

Oltre a questo, è necessario sapere molto di più su ogni tipologia di gruppo. Il gruppo è più basato sul ruolo? Sono più ottimizzatori? Questo tipo di informazione è per noi fondamentale, ed è qualcosa che possiamo imparare meglio imparando a conoscere un gruppo attraverso il loro primo feedback dettagliato.

In termini di quantità, questa prossima fase di playtest sarà grande almeno quanto il playtest per la terza edizione, se non di più.

Dunque, cosa abbiamo imparato dal playtest pubblico? In alcuni casi, avete confermato delle cose, in altri avete dissolto alcune cose che erano sedimentate nella visione che aveva di voi il team R&D (ricerca e sviluppo -ndr)

  • Vi piace la semplicità. Volete entrare nel gioco rapidamente, creare personaggi, mostri, PNG e avventure con un minimo sforzo, ed entrare nel mondo di giocare a D&D.
  • Vi piacerebbe che ogni classe avesse le potenzialità per contribuire nella maggior parte delle situazioni, ma vi sta bene anche che alcune classi siano migliori in certe cose se ciò si adatta all'immaginario della classe. Vedere l'equilibrio su una scala più grande, basata sull'avventura oppure sulla campagna.
  • Volete regole che rendano più facile costruire avventure e incontri. Volete pensare più alla storia o ai dettagli delle vostre ambientazioni, invece di giocherellare con la matematica.
  • Apprezzate la flessibilità nelle regole. Preferite che una capacità o una regola che sia facile da adattare o che lasci spazio ad applicazioni creative, piuttosto che cose rigidamente definite
  • Non siete dei guerrieri d'edizione (si intendono le edition wars -ndt). Desiderate che il gioco supporti una certa varietà di stili di gioco in egual misura. Non siete legati ad uno specifico modo di fare le cose almeno fino a quando il gioco funziona.

In questa fase di lavoro, le nostre rubriche continueranno e forniremo lo stesso contenuto settimanale che abbiamo fornito in passato. Non stiamo andando da nessuna parte. Ora è il momento per rinforzare tutti i dettagli. Continueremo a fornirvi anteprime e approfondimenti su quello che stiamo e come lo stiamo facendo.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 14
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

La cosa più curiosa è che alla fine passeranno lo stesso tempo che hanno passato col playtest pubblico nello sviluppo definitivo. La cosa mi inquieta un pochino, perché il prodotto finale potrebbe essere molto diverso. E se non erro il prossimo playtest sarà l'unico ad avere il meccanismo per i multiclasse.

Link to comment
Share on other sites

io ho un dubbio sul punto "non siete dei guerrieri d'edizione" visto che la gente suoi forum si massacra per essa ed non sto scherzando:DMa spero che La vizi non faccia un'altra bidonata eminente.....

Il forum è molto diverso dal gioco reale in sè. Se si discute di varie cose, è ovvio che si arriva anche a parlare di EW.

La cosa più curiosa è che alla fine passeranno lo stesso tempo che hanno passato col playtest pubblico nello sviluppo definitivo. La cosa mi inquieta un pochino, perché il prodotto finale potrebbe essere molto diverso. E se non erro il prossimo playtest sarà l'unico ad avere il meccanismo per i multiclasse.

Il problema è che mi sembra che non abbiano ancora un'idea precisa leggendo gli ultimi L&L. Vedremmo un pò ma anche io sono inquietato dal prodotto finale. Per il multiclasse vedremmo un pò, ma SE lo sviluppano a dovere sarà migliore di quello della 3.5.

Link to comment
Share on other sites

Il problema è che mi sembra che non abbiano ancora un'idea precisa leggendo gli ultimi L&L. Vedremmo un pò ma anche io sono inquietato dal prodotto finale. Per il multiclasse vedremmo un pò, ma SE lo sviluppano a dovere sarà migliore di quello della 3.5.

Dicevano di averlo sviluppato bene anche in 4e. E anche i sostenitori di quella edizione non ne sono stati troppo entusiasti. ...

Link to comment
Share on other sites

Per il multiclasse vedremmo un pò, ma SE lo sviluppano a dovere sarà migliore di quello della 3.5.

Spero sarà meglio, anche se non è poi tanto difficile fare meglio di cosi visto che in imho il bisaclassamento della 3.X Ed è stato uno dei fallimenti piu totali di sempre!!!

In quanto al play test SPERO che questo play test "stretto" coinvolga persone diverse dal test della 3.0... uno dei giochi all'uscita piu buggati di sempre, in quel caso l'unica colpa la puoi dare solo ai tester, anche se in quel caso penso siano stati veramente pochi :D

Speriamo.... Next non ci tradire!!!! :))))))

Link to comment
Share on other sites

Questa fase di playtest è stata interamente fatta per definire il "feeling" di D&D

bella frase come immaginavo non è servito a nulla perchè come tutti i grandi, pensano di sapere tutto loro ed ovviamente i test non sono serviti a "migliorare" il gioco :sorry:

Vabbò cmq da una casa che tra el sue fila ci sono quelli che hanno rifiutato magic dicendo fosse un "gioco del cavolo" per poi trovarsi qualche anno dopo acquistati dall'ideatore e la casa produttrice....che per rabbia/vendetta o chissà stupidita ha anche sfoltito il gruppo licenziando anche Salvatore che, guarda caso ora compare sempre alle convention assieme ai vecchi Elmore ecc. sembra che si siano attaccati ai vecchi per tornare alla fama di D&D 1st....ma per ora non sanno neanche loro cosa vogliono.

Pathfinder ha fatto test, è vero, che essendo simile alla 3.5 non hanno dovuto cambiare così tanto, ma i test effettuati da tutti i giocatori si "sentono".

Qui invece mi sembra tutt'altro....sembra il contentino...o l'illusione di fare qualcosa vicino al pubblico...d'altronde anche nella fase iniziale hanno chiamato Monte Cook che poi si è tirato fuori....forse aveva sentito nell'aria la robaccia che sarebbe uscita?

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

...d'altronde anche nella fase iniziale hanno chiamato Monte Cook che poi si è tirato fuori....forse aveva sentito nell'aria la robaccia che sarebbe uscita?

...o forse più semplicemente voleva lavorare contemporaneamente al suo gdr Numenera... cosa vietata (anche nel proprio tempo libero) all'interno della WotC salvo nullaosta.... cosa spiegata bene da Stan nel suo blog 1- http://www.stannex.com/?p=2049 2- http://www.stannex.com/?p=2054 3- http://www.stannex.com/?p=2063

Link to comment
Share on other sites

Ho seguito il playtest con entusiasmo decrescente, e ho giocato solo al primo e all'ultimissimo pacchetto.

Tra il primo e l'ultimo credo che in molte cose siano andati indietro, tanto da aver seminato molta confusione soprattutto nel pilastro centrale del gioco, ovvero le classi: ora come ora non hanno alcun elemento 'quadrato'. Ci sono classi che aumentano le caratteristiche molto spesso (il guerriero) altre ogni x livelli (il mago, il chierico, il druido, e i livelli sembrano decisi a caso) classi con i dadi abilità e classi con abilità fisse. La decisione di equiparare gli aumenti delle caratteristiche ai talenti è parte del problema. Comunque ora come ora io non vedo possibilità chiare di livellare la matematica inserendo i multiclasse (cosa che invece la terza permetteva benissimo, che poi siano state ammesse n-mila classi di prestigio e combinazioni di 1 livello è un altro paio di maniche, più da imputare ai Master che altro), e temo ricorreranno agli ibridi come soluzione.

A me interessa soprattutto come gestiranno la licenza 3rd party: GLS, OGL, d20 System 2.0? Ancora non se ne sa nulla, e se vogliono uscire col gioco per GenCon 2014 è bene che si diano una mossa a pensarci.

Link to comment
Share on other sites

Ho seguito il playtest con entusiasmo decrescente, e ho giocato solo al primo e all'ultimissimo pacchetto.

Tra il primo e l'ultimo credo che in molte cose siano andati indietro, tanto da aver seminato molta confusione soprattutto nel pilastro centrale del gioco, ovvero le classi: ora come ora non hanno alcun elemento 'quadrato'. Ci sono classi che aumentano le caratteristiche molto spesso (il guerriero) altre ogni x livelli (il mago, il chierico, il druido, e i livelli sembrano decisi a caso) classi con i dadi abilità e classi con abilità fisse. La decisione di equiparare gli aumenti delle caratteristiche ai talenti è parte del problema. Comunque ora come ora io non vedo possibilità chiare di livellare la matematica inserendo i multiclasse (cosa che invece la terza permetteva benissimo, che poi siano state ammesse n-mila classi di prestigio e combinazioni di 1 livello è un altro paio di maniche, più da imputare ai Master che altro), e temo ricorreranno agli ibridi come soluzione.

A me interessa soprattutto come gestiranno la licenza 3rd party: GLS, OGL, d20 System 2.0? Ancora non se ne sa nulla, e se vogliono uscire col gioco per GenCon 2014 è bene che si diano una mossa a pensarci.

perchè colpa del master? se il sistema di gioco lo permette i giocatori lo fanno al massimo il master ti rompe le scatole per non farlo convicendoti con le buone o con le cattive, il problema era nel sistema che ti dava vantaggi spropositati multiclassando con qualsiasi cosa rispetto a chi prendeva classe X e se la portava fino in fondo (guarda path com'è gestito meglio e si tratta di 3.x comunque).

Parlando dell'articolo, mi sembra strano sia l'ultimo pacchetto playtest perchè il gioco mi pare non abbia ancora una forma precisa, e se si mettono a definirla ora potremmo avere qualcosa di completamente diversa all'uscita, mah vedremo, chi vivrà vedrà :)

Link to comment
Share on other sites

Colpa dei master perchè ho visto accettare multiclassi di prestigio con flavour senza senso tipo Mago del dominio(evocazione)6/War Weaver 5/ininziato dei sette veli 7/ Arcimago 2 (che storia ha questo tizio? Da lanciatore di palle di fuoco diventa un maestro della magia difenziva? crisi di mezza età? crollo nervoso?) e multiclassamenti di un singolo livello senza spiegazioni nella storia del PG (che tipo si scopre psionicista per un livello per poi fare il ladro dopo dieci anni da chierico).... :lol:

Ma si sa io sono un perfezionista che vuole controllare il flavour del mondo nei dettagli ed essere certo che abbia senso.

L'ultimo pacchetto del playtest non sarà questo, sarà a settembre coi multiclasse.

Link to comment
Share on other sites

Colpa dei master perchè ho visto accettare multiclassi di prestigio con flavour senza senso tipo Mago del dominio(evocazione)6/War Weaver 5/ininziato dei sette veli 7/ Arcimago 2 (che storia ha questo tizio? Da lanciatore di palle di fuoco diventa un maestro della magia difenziva? crisi di mezza età? crollo nervoso?) e multiclassamenti di un singolo livello senza spiegazioni nella storia del PG (che tipo si scopre psionicista per un livello per poi fare il ladro dopo dieci anni da chierico).... :lol:

Ma si sa io sono un perfezionista che vuole controllare il flavour del mondo nei dettagli ed essere certo che abbia senso.

L'ultimo pacchetto del playtest non sarà questo, sarà a settembre coi multiclasse.

Be allora il fatto che tanti si prendono 1 o 2 livelli da guerriero ed poi si biclassa con una qualsiasi altra classe (come quelle base ed le cdp) perché lo sanno tutti che il guerriero puro è noioso ed fuori dal combat non fa una f*va,cosa ne pensi allora?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.