Jump to content

Dubbio su Venomfire


Aramil Siannodel
 Share

Recommended Posts

Ho un dubbio su questo incantesimo. Non ho letto nessuno parlare di quando si applica il danno, mi spiego: i vari d6 si aggiungono agli effetti del veleno (quindi dipendentemente da tiro salvezza) oppure si aggiungono al danno dell'attacco?

Sui manuali non mi sembra chiaro questo punto e tutti parlano di questo incantesimo come broken assoluto, quindi presumo si applichi ai danni, anche se trovo più logica l'applicazione agli effetti (che non lo renderebbe poi così broken, non troppo almeno).

Attendo chiarimenti :-)

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 17
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Premetto che non so se è stato aggiornato. Io mi riferisco a Venomfire del Serpent kingdoms.

"You cause the subject’s venom to become caustic, dealing an

additional 1d6 points of acid damage per caster level with each

use. This spell has no effect on creatures that do not naturally

produce poison."

L'incantesimo aggiunge danni da acido ai danni dell'attacco velenoso della creatura.

"If a creature has sufficient damage reduction to avoid taking any damage from the attack, the poison does not affect it"

Se il nemico non subisce danno dall'attacco non si possono applicare i danni extra dell'incantesimo venomfire.

Link to comment
Share on other sites

Premetto che non so se è stato aggiornato. Io mi riferisco a Venomfire del Serpent kingdoms.

"You cause the subject’s venom to become caustic, dealing an

additional 1d6 points of acid damage per caster level with each

use. This spell has no effect on creatures that do not naturally

produce poison."

L'incantesimo aggiunge danni da acido ai danni dell'attacco velenoso della creatura.

"If a creature has sufficient damage reduction to avoid taking any damage from the attack, the poison does not affect it"

Se il nemico non subisce danno dall'attacco non si possono applicare i danni extra dell'incantesimo venomfire.

Il problema sta nel fatto che: qualsiasiattacco, che causi danno da veleno, che entri in circolo il veleno o meno ( ts fallito o no) causa 1d6 danni. Motivo: la resistenza al veleno non surclassa l'acidità dello stesso. In altre parole è il veleno che fa danni fa ulteriori danni da acido.

Link to comment
Share on other sites

Il problema sta nel fatto che: qualsiasiattacco, che causi danno da veleno, che entri in circolo il veleno o meno ( ts fallito o no) causa 1d6 danni. Motivo: la resistenza al veleno non surclassa l'acidità dello stesso. In altre parole è il veleno che fa danni fa ulteriori danni da acido.

Quindi se ho capito bene...se con il mio laceracarne colpisco il bersaglio...indipendentemente se il tiro salvezza viene superato, subisce i danni dal venomfire?

e visto che ci siamo ne approfitto per un chiarimento sul veleno :D(se è un problema apro un nuovo topic)

Tutte le volte che il laceracarne colpisce con l'artiglio...il danno del veleno e il debuff sulla des viene applicato tutte le volte che non si supera il ts?

Link to comment
Share on other sites

Quindi se ho capito bene...se con il mio laceracarne colpisco il bersaglio...indipendentemente se il tiro salvezza viene superato, subisce i danni dal venomfire?

e visto che ci siamo ne approfitto per un chiarimento sul veleno :D(se è un problema apro un nuovo topic)

Tutte le volte che il laceracarne colpisce con l'artiglio...il danno del veleno e il debuff sulla des viene applicato tutte le volte che non si supera il ts?

Il veleno non applica un generico effetto di debuff, infligge veri e propri danni alle caratteristiche. Quindi sì, ogni attacco (di artiglio o coda) infligge i danni.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Ciao a tutti, ieri con Druid_80 ci siamo trovati in una situazione particolare... :D

Un druido di 5° livello, utilizzando il Lacercarne con Venom Fire può sferrare 3 attacchi ogni turno (due artigli + coda) che, se vanno a segno, oltra ai danni normali e quelli da veleno si trova a tirare 5 x d6 aggiuntivi per ogni colpo (dealing an additional 1d6 points of acid damage per caster level with each use).

Ci è sembrato alquanto sbilanciato, innanzitutto perchè sembra troppo potente per essere un incantesimo di 3 livello, causa un monte di danni molto superiore alla media degli altri personaggi e mostri, inoltre, sembra non avere nessuna mitigazione (durata, numero di utilizzi, ecc).

Secondo voi, stiamo sbagliando qualcosa? :D

Link to comment
Share on other sites

Un druido di 5° livello, utilizzando il Lacercarne con Venom Fire può sferrare 3 attacchi ogni turno (due artigli + coda) che, se vanno a segno, oltra ai danni normali e quelli da veleno si trova a tirare 5 x d6 aggiuntivi per ogni colpo (dealing an additional 1d6 points of acid damage per caster level with each use).

Ci è sembrato alquanto sbilanciato...

Proprio così... per questo Venomfire+laceracarne è una delle combinazioni più chiacchierate sui druidi (insieme a Planar Shepherd+Dal Quor, o Greenbound summoning +rashemi elemental summoning +Ashbound...)

Secondo voi, stiamo sbagliando qualcosa? :D

Ad usarlo... o almeno ad usarlo sul laceracarne.

Presentato su manuale Serpent's Kingdom, era pensato appunto per rivalutare i serpenti, che normalmente sono snobbati avendo un solo attacco a round. Perchè scegliere di avere un serpente come compagno animale, che al 20° livello da druido avrà (se va bene) 2 atacchi a round? E le sue caratteristiche non sono nemmeno quella gran cosa! Meglio un orso. O una Tigre.

Facciamo un confronto sui compagni di un Druido al 20° livello:

[table="width: 500, align: center"]

[tr]

[td][/td]

[td]Orso crudele[/td]

[td]Vipera grande[/td]

[/tr]

[tr]

[td]Forza[/td]

[td]33[/td]

[td]15[/td]

[/tr]

[tr]

[td]Destrezza[/td]

[td]15[/td]

[td]22[/td]

[/tr]

[tr]

[td]Costituzione[/td]

[td]20[/td]

[td]14[/td]

[/tr]

[tr]

[td]Punti ferita[/td]

[td](17d8+88)=164[/td]

[td](13d8+26)=78[/td]

[/tr]

[tr]

[td]Classe Armatura[/td]

[td]22[/td]

[td]28[/td]

[/tr]

[tr]

[td]Atk completo[/td]

[td]2 artigli +23(2d4+11) e morso +21(2d8+5)

Lottare migliorato (+27)[/td]

[td]2 morsi +15/+10 (1d4+2 e veleno)[/td]

[/tr]

[/table]

Capisci bene che non c'è confronto... l'orso ha un output medio di 46 danni a round e un modificatore in lotta più che decente. Il serpente (se colpisce...) fa 10 danni a round, ed eventualmente il veleno (CD 13 secondo la tabella+modifiche. CD 18 se calcoliamo l'aumento dei DV. In ogni caso una CD abbastanza ridicola per il livello 20... come un incantesimo di livello 1 lanciato da un incantatore mediocre, nel migliore dei casi)

Introducendo Venomfire, il serpente aggiunge ai sui attacchi (sempre se colpisce. +15 non è molto per i livelli elevati) 20d6 danni da acido. Una media di 70 danni. Con Venomfire, il singolo attacco in mischia del serpente diventa decisamente più interessante (forse troppo... 70 danni a round, potenzialmente raddoppiati, per tutto il giorno mi sembra tantino per un compagno animale).

Se poi viene applicato ad animale che non sono serpenti, e hanno più di un attacco velenoso... beh, FORSE è un filino sbilanciato? :lol:

Link to comment
Share on other sites

In pratica è stato pensato per altro, ma utilizzandolo su creature che non siano serpenti diventa spropositato.

Possibile che, con il passare degli anni, non siano state introdotte delle mitigazioni?

Ma soprattutto, c'è una via intermedia tra usarlo e non usarlo?

Inoltre, anche il druido si trasforma in un laceracarne (se non ho capito male), in questo caso il venomfire è applicabile? Visto che in base alla descrizione:

This spell has no effect on creatures that do not naturally produce poison.
Link to comment
Share on other sites

Al 20° livello, come minimo mi aspetto un Venomfire massimizzato. In effetti anche prima, è un incantesimo di livello 3, basta una verga metamagica economica.

120 danni extra da acido, non 70 ;-)

E' un incantesimo sbroccato a meno di non giocare in modalità superPP. Per riportarlo all'ovile mi sembra che l'opzione 1d6/ 2lvl con un eventuale cap (6d6?) sia sensata. Ma attenzione a non nerfare questo e a lasciare allo stesso tempo ogni sorta di altro abuso.

Link to comment
Share on other sites

Penso che bisogna comunque considerare tutto il round..i 2 artigli hanno un bonus d'attacco di +7 e la coda +2..con una media di ca, dei mostri che abbiamo incontrato, pari a 24 è difficile colpirli(devo fare 16/17 con il d20) e in molti round ho missato allegramente...non dico che non sia op..però visto che praticamente non colpisco mai almeno quando colpisco recupero un po..

Link to comment
Share on other sites

Penso che bisogna comunque considerare tutto il round..i 2 artigli hanno un bonus d'attacco di +7 e la coda +2..con una media di ca, dei mostri che abbiamo incontrato, pari a 24 è difficile colpirli(devo fare 16/17 con il d20) e in molti round ho missato allegramente...non dico che non sia op..però visto che praticamente non colpisco mai almeno quando colpisco recupero un po..

Considera anche la solita "benedizione" del chierico che ti porta da +7 a +8 , se anche solo una volta non viene superato il tiro salvezza sul veleno è già 1d6 alla des e il mostro diventa sempre più alla portata, dopo questo, se fai centro con tutti e 3 gli attacchi (diventa molto più facile una volta che hai levato 2-3 punti alla CA tramite la debilitazione alla Dex) arrivi a fare, ora che sei di 5 liv, 15d6 solo di venomfire il tutto senza TS, un mago di 5° liv che lancia una palla di fuoco quindi utilizzando lo slot di livello incantesimo 3 (il massimo che può lanciare al 5° liv) fa 5d6 con tiro salvezza, e tieni conto che il mago ha a disposizione 2 o 3 slot per gli incantesimi di 3°liv...tu tre attacchi li fai solo in un round.

Per quanto riguarda il fatto di giustificare il tutto con il recuperare i danni dei colpi missati, non è questo il tipo di equilibrio che prevede d&d; comunque il DM può arginare il tuo venomfire.

Link to comment
Share on other sites

Nelle mie campagne venomfire è a 1d6/2 caster level, con tempra dimezza, e bene o male funziona. Non è più una cosa esagerante (parladno di laceracarne&co) e vista la sua durata resta comunque un buon buff :)

nella mia campagna in real avevo un druido col laceracarne e venomfire e difatti pure io, dopo aver parlato con lui gli ho ridotto i danni a 1d6/2 perché altrimenti rubava troppo la scena agli altri..

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.