Jump to content

[Menog]Nuova Stella Cadente


Menog

Recommended Posts

Villaggio di Hon Shi

è un piccolo villaggio di confine tra il territorio del Clan Crab e quello del Clan Lion a ovest della grande catena montuosa.

Esso è circondato da un fossato con solo due ponti,a nord e a sud,ha solo una piccola risaia all'interno del fossato,tutte le altre sono all'esterno. Composto da una ventina di case e quattro torri di guardia è forse uno dei più piccoli villaggi nella zona,ma la posizione e la fertilità della terra ne ha fatto contesa per secoli tra Crab e Lion. Dopo la guerra è passato in mano Lion per concessione Imperiale.

Qui vi trovate per vari motivi e ognuno di voi ancora non capisce esattamente cosa voglia dire quella scritta all'ingresso del villaggio da sud su di un cartello scritto in una strana lingua che però avete notato nessuno toglie da giorni : "edracantr"

@Cronos89

Spoiler:  
Uno della vostra razza ogni generazione viene inviato a servire l'Imperatore degli Uomini in cambio della protezione dell'Impero sulla tua gente. Questa selezione è durissima,in cui chi becca la pagliuzza più corta viene inviato abbandonando tutta la gente che ama e costretto a viaggiare per un umano. Così ti sei trovato in questo villaggio. Dei semplici plichi con te da consegnare a delle persone che le letture degli astri imperiali dicono troverai qui. Esse ti sono state segnate così :

-una ragazza che dalla famiglia scappa,ma da se stessa non può fuggire

-una donna che nessun uomo affronterebbe e la lancia brandisce con grande capacità

-un falco tra gli uomini che con la katana sfida l'occidente

Ora bisogna solo trovarli in questo villaggio sperando che non sia un impresa troppo difficile

@picard65

Spoiler:  
Sono passate due settimane da quando hai lasciato il villaggio in cui con Hiroaki hai affrontato forze oscure,ti sei ritrovata sola ben presto,Hiroaki e gli altri spariti,forse partiti per luoghi che è meglio non sapere. Ultimamanete perfinolo spirito che sta con te sembra essere più mansueto,nonostante spesso ti ripeta che bisogna muoversi,che il male sta arrivando. Ti sei ritrovata nel viaggiare in questo villaggio e solo allora lo spirito ti ha ordinato qualcosa per la prima volta :"Fermati qui! il cartello dice [uniti sopravviviamo]....lui è stato qui....qui incontreremo gli altri...." ti sei quindi fermata a quella che è la casa grande della città il cui propietario,l'anziano capovillaggio con moglie la usano come locanda per gli avventori

@Muraxmax

Spoiler:  

Da quando ti sei messo in viaggio hai visto gli effetti della guerra dei Kami sulla gente,nonostante siano passati sessant'anni alcune zone sono ancora distrutte e i clan fanno fatica a riprendersi. Nonostante ciò hai notato che numerosi sono i maestri erranti che si trovano in giro e questo ti ha spinto a continuare il viaggio nonostante el difficoltà e i pericoli. Sei arrivato da qualche giorno in questo villaggio,le parole strane all'ingresso ti hanno suggestionato e qualcosa dentro di te ti trattiene dall'andartene. Inoltre hai saputo che qui dovrebbe abitare un ex maestro di spada,ma nessuno dei popolani ti ha risposto fino ad ora,nemmeno il proprietario della locanda in cui stai. L'anziano capovillaggio usa infatti la sua casa coem locanda per gli avventori al villaggio

@DarkSight

Spoiler:  
Sono passati mesi da quando sei partita per allenarti e di cose strane ne sono successe durante l'attraversamento delle montagne : akki che ti aiutano anzicchè aggredirti,kenku che prima ti rubano e poi restituiscono,una cosa che ti ha lasciata di sconcerto: ma degli Yamabushi nessuna traccia,forse essi non erano dove cercavi,oppure i tuoi occhi non erano ancora degni di vederli. T sei quindi ritrovata in questo villaggio piccolo vicino alla montagne decisa a riprovarci nei giorni seguenti,ma poi qualcosa ti ha fermato dall'andartene,come una forza strana che ti dice di rimanere. Varie volte ti sei ritrovata a fissare il cartello all'ingresso senza capirne il motivo e senza sapere quando eri arrivata lì. Ora sosti nella casa rpincipale del villaggio,il cui rpoprietario il vecchio capovillaggio l'ha adibita a locanda per gli avventori
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 116
  • Created
  • Last Reply

@dm

Spoiler:  
Sono passate due settimane oramai, e ho avuto molto tempo per pensare a quanto è successo, all'essere malefico che avevo evocato, e che allo stesso tempo mi aveva portato via Hiroaki.

Durante queste due settimane continuavo a tentare di convincermi che era stata solo una cotta passeggiera, dopotutto lo conoscevo da una settimana, ma dopotutto sapevo che era inutile, non ci sarei passata sopra cosi facilmente, per lo meno dopo quanto successo la creatura malefica non si faceva quasi più sentire.

Grazie a quanto successo due settimane prima ero riuscita ad avere i soldi per continuare a viaggiare, senza una meta specifica, solo alla ricerca di qualsiasi informazione adatta per poter sviluppare il mio potere.

I soldi stavano finendo, e la fortuna volle che proprio ora lo spirito si fece sentire più forte di prima, ordinandomi addirittura di fermarmi.

Un colpo al cuore quando disse "lui è stato qui", ma passò velocemente, dopotutto lui sapeva sicuramente dove era Hiroaki.

Lui chi.

Pensai in risposta continuando a camminare, senza curarmi dell'ordine di fermarmi.

Link to comment
Share on other sites

Spoiler:  
Hei shun hai visto che bel villaggio che è questo?

Mi rivolgo al mio serpente mentre sistemo la sacca contenente i plichi sulla spalla.

Ora non ci resta che trovare queste tre persone!

Aggiungo guardandomi attorno per vedere se riesco a individuare qualcosa che mi possa indicare una delle persone da trovare.

Ah certo che sono strani questi umani, gente simpatica, un po' troppo seria per i miei gusti, ma anche loro si sanno divertire

Cammino per la città, facendo agitare la coda lentamente, sorridendo a tutti i passanti che incontro.

Molti mi guardano con circospezione e in pochi rispondono al mio sorriso.

Ah me lo aveva detto papà! GLi umani sono come noi, solo senza coda e senza pelo, solo che se lo sono dimenticati!

Ridacchio a quel pensiero, mentre vedo che alcuni bambini si avvicino incuriositi e timorosi alternando lo sguardo tra me e la mia vipera.

@dm

se vedo qualcuno che corrisponde alla descrizione mi avvicino verso di lui per studiarlo meglio

Link to comment
Share on other sites

"uhm...non mi piace tutto ciò..."

era passato molto tempo da quando si era fermato in quel villaggio,l'istinto che gli suggeriva di rimanere e scoprire cosa quella scritta,edracantr,significasse.Raidon non sapeva esattamente perché,ma c'era un qualcosa che stuzzicava la sua curiosità,ed il fatto che nessuno nel villaggio sembrasse saperne nulla non faceva che renderlo più curioso...tuttavia,il motivo principale per cui era li non era una semplice parola:secondo le voci,un ex maestro di spada si aggirava da quelle parti,e questo gli presentava tutta una serie di opzioni,tra cui la possibilità di cimentarsi in un duello e testare le proprie capacità contro un avversario degno di questo nome.D'altronde,raidon era perfettamente conscio che,specie nel caso di un samurai in ritiro,sarebbe stato piuttosto difficile ottenere un simile onore.Ma infine,neanche questo era il motivo principale per cui egli aveva intrapreso questo viaggio:raggiungere il suo obbiettivo,questo è vero,ma le condizioni delle terre dei suzume(già di per sé un luogo piuttosto arduo)erano peggiorate dopo la grande guerra kami,a tal punto che molti samurai(per quanto "molti" si potesse essere nei suzume)erano stati incaricati di pattugliare e proteggere le varie zone,un compito che usualmente spettava a novizi o truppe semplici,non all'alta casta.Ma i suzume erano abituati a questo tipo di cose,a tal punto che anche prima della guerra capitava che un samurai aiutasse i contadini nelle mansioni inferiori.E fù cosi che,dopo che il suo maestro ed il capofamiglia gli concessero il permesso,raidon si mise in viaggio col duplice scopo di testare le abilità che aveva creato in anni di allenamento e di proteggere le terre della sua famiglia.

Quella mattina,dopo aver completato le forme di routine,raidon aveva proceduto a mangiare la sua razione mattutina di cibo,per poi uscire dalla locanda:anche oggi avrebbe tentato di completare i suoi obbiettivi,ma stava seriamente pensando di tentare di guadagnare la fiducia dei paesani in un qualche modo,aumentando cosi le possibilità che gli fossero rivelate le informazioni da lui cercate...

Link to comment
Share on other sites

Il sole si alza ogni mattina, cosi anche io ogni mattina mi alzo e salutandolo inizio il mio percorso, instancabile.

Dopo gli avvicendamenti strani negli ultimi giorni di viaggio, una sosta non sarà poi così male.

Mi avvicino al banco dell'oste, e mi siedo. Sorridendo chiedo, "Una tazza di tè al gelsomino, per favore" facendo un leggero inchino con il capo.

Gli abiti che indosso sono piuttosto comodi e inusuali per una ragazza. Un paio di pantaloni larghi colore sabbia, e una tunica ampia che scende poco sotto la vita a mezza manica, in vita stretta da un nastro di seta largo quanto un palmo. I colori sono sul verde scuro, con un leggero ricamo. Al di sotto della tunica sporge un martello da guerra, mentre l'arma ad asta la porta sempre al fianco, la parte terminale della stessa ha un intreccio di fili rosso, in una forma di simbolo.

I lineamenti particolari, il viso magro e la carnagione olivastra, gli occhi tondi e neri. Il fisico tonico e ben proporzionato sul metro e settanta. I capelli lunghi e neri, fini, raccolti in una lunga coda di cavallo.

Lascio vagare lo sguardo fra i presenti.

...Potrei raccogliere qualche informazione da qualcuno... forse.

Link to comment
Share on other sites

@DarkSight

Spoiler:  
certo Sian-san fa l'anziana signora che serve gli ospiti,probabilmente la moglie del capovillaggio. Poco dopo una tazza di thè al gelsomino ti viene portata da un ragazzo giovane sui 14 anni mentre la signora sembra occupata a parlare con due figuri che sembrano samurai vista la katana al fianco

@Muraxmax

Spoiler:  

La gente lavora tranquilla nel villaggio,durante il giorno tutti gli uomini sono fuori a lavoro tranne a volte alcuni di ritorno per la pausa pranzo,ma capisci che la maggior parte mangia direttamente nei campi. Anche molte delle donne lavorano,unici che rimangono sono bambini troppo piccoli e anziani

Spoiler:  
non so esattamente cosa tu voglia fare....

@Cronos89

Spoiler:  
Noti durante il passaggio varie ragazze e uomini e anche alcuni che potrebbero essere samurai,purtroppo la gente è abbastanza numerosa per essere un villaggio così piccolo. Un bambino di 6 anni a un tratto ti indica,inizia a ridere e poi con altri bambini scappa via ridendo da te

@picard65

Spoiler:  
Lo spirito ti da poche semplici risposte per poi tacere di nuovo come fa spesso negli ultimi periodi,hai notato che qualcosa lo ha indebolito e ripensando agli ultimi tempi pensi che l'unico momento in cui aveva ricevuto forze era all'eccetazione di Hiroaki e forse è quello a renderlo taciturno. Stai avanzando quando vedi poco distante quella che è una scimmia grande come un uomo adulto con in spalla una vipera che si sta osservando in giro

Spoiler:  
èCronos 89 se interessa interloquire con lui
Link to comment
Share on other sites

Uscito da quella sottospecie di locanda,raidon procedette ad osservare la posizione del sole:l'alba era il momento tradizionale per praticare le forme di allenamento,ed aveva passato un cospicuo ammontare di tempo con esse,tant'è che sarebbe potuta passare una mezz'ora cosi come un ora...tuttavia,ciò non importava:in quelle terre,era piuttosto complicato avere un orario preciso,ergo,un giudizio d'occhio la faceva da padrone.E cosi,dopo essersi fatto una mezza idea del tempo impiegato,raidon procedette a mettersi in moto,sguardo vigile ed occhi che saettavano verso i vari punti del villaggio,cercando indizi di ogni forma:aveva inizialmente pensato di aiutare i contadini nelle risaie,ma il metodo era probabilmente troppo lento per i suoi scopi...eppoi,il suo kimono era un'abito poco adatto a questo genere di lavori:bianco com'era,ogni macchia sarebbe rimasta per molto tempo,prima di che avesse l'opportunità di darlo in pulizia,e le regole d'onore consideravano di pessimo gusto l'andarsene in giro in armatura quando si era ospiti,e quel villaggio definitivamente gli aveva dato ospitalità,come l'onore domandava.Eppoi si,per completare la descrizione,ricami dorati erano presenti sulla parte sinistra del kimono,rappresentanti un passero immortalato nello spiccare il volo da un ramo,il tutto lungo il braccio e zona del petto omonima.Non vi era un retro,tuttavia.Aveva preso la direzione a destra della locanda-casa,principalmente perché in essa vi erano ancora alcune zone che non aveva perlustrato.Probabilmente,la parte più visibile dell'intero aspetto,ancor più di una corta ed ordinata capigliatura nero pece,sarebbe stata la katana sul fianco sinistro:era pur sempre il simbolo del suo status,ed era solo logico che raidon la portasse con sé,pena il disonore.Teneva comunque le braccia a penzoloni lungo i lati della sua figura,cosi da evitare di apparire fin troppo intimidatorio:il suo obbiettivo era tutt'altro,dopotutto.

Link to comment
Share on other sites

Spoiler:  

Continuo a camminare tra la folla, ridacchiando quando il bambino mi indica.

forse è meglio andare dal locandiere, gli umani amano quei posti, di solito è il primo luogo in cui vanno

parlotto tra me e me, voltandomi verso la mia vipera e dirigendomi verso quello che è la locanda.

Una volta sulla porta mi fermo e mi volto verso shun.

tu stai qui! gli umani hanno paura dei serpenti, stai nascosto e non farti vedere

dico, prima di entrare nella locanda e dirigermi verso il bancone.

Salve buon uomo! Mi può dare una tazza di zuppa?

chiedo e mentre aspetto che l'oste mi serva poggio una moneta d'argento per il disturbo.

sto cercando tre persone, mi darebbe una mano?

uno è un uomo con la katana un grande guerriero che sfida l'occidente, l'altra è una donna con la lancia e la terza dovrebbe essere una straniera, una donna appena arrivata, ha qualche infomazione su di loro?

Link to comment
Share on other sites

Ringrazio appena la tazza sopraggiunge, subito traggo sollievo nel respirare l'odore che tranquillizza il mio animo inquieto.

Fermo con un gesto veloce il polso del ragazzo non appena posa la tazza, bloccandolo leggermente. Mi avvicino al suo orecchio, e sussurro: "chi sono quei due?"

La voce è ferma e non transige un rifiuto per risposta. Ricevuta la risposta libero il ragazzo dalla presa.

Tendo l'orecchie per carpire di cosa stanno parlando.

Non appena l'anziana signora è libera mi avvicino per parlarle.

Link to comment
Share on other sites

@dm, Cronos

Spoiler:  
Durante il mio dolce camminare per allontanarmi dal luogo noto una figura parecchio particolare, una scimmia enorme, grande quanto un'uomo, e sorprendentemente con in spalla un serpente, una combinazione ai miei occhi davvero particolare.

Ad un certo punto noto che, dirigendosi verso la locanda, lascia a nascondersi il suo "compagno", subito dopo che si è allontanato mi dirigo verso quest'ultimo, guardarlo, e poi dirigermi verso la locanda.

Mi avvicino all'essere senza volergli dare fastidio ma guardandolo intensamente, sia perchè è davvero un'essere curioso, sia perchè in quel modo concentro la mia mente in qualche cosa di diverso dalla creatura che sembra essersi rinvigorita oggi.

@descrizione

Spoiler:  
Ayame è una ragazza umana parecchio giovane, probabilmente non supera i 16 anni, praticamente è in età per sposarsi.

La sua altezza e circa un metro e sessanta, e sembra leggermente robusta, indossa abiti rosi raffiguranti delle fiamme, abiti che probabilmente una volta erano eleganti, ma probabilmente a causa di lunghi viaggi non lo sono più, hanno lo stesso colore rosso dei suoi lunghi capelli, anch'essi presentano i segni che una volta erano decisamente più curati.

I suoi occhi sono di un verde scuro, e il suo sguardo sembra abbastanza curioso, seppure dà l'impressione di chi è stanca mentalmente.

Soprattutto quando si trova a tavola da come si muove dà l'impressione di eleganza, come se in qualche modo fosse stata istruita parecchio in questo genere di cose.

Link to comment
Share on other sites

@DarkSight

Spoiler:  

Stai cercando di far parlare il ragazzo che balbettante risponde un po' alla domanda

s-s-sono i servito dell'Ometsuke della zona...sono qui per sicurezza visto che è un posto di frontiera...

Poi una scimmia grande come un uomo entra nella locanda andando al balcone parlando distrattamente pensando ci sia qualcuno per poi accorgersi dell'errore

Salve buon uomo! Mi può dare una tazza di zuppa?

accortosi del fatto che non ci sia nessuno al balcone pare un po' spaesato

[Ometsuke= l'Ispettore Capo]

Spoiler:  
nella locanda ci sono anche picard65 e Cronos89

@Muraxmax

Spoiler:  
Stai passeggiando tranquillo quando ti sembra che qualcosa ti osservi,girandoti vedi solo dei bambini che ti guardano e poi vanno via urlando qualcosa su samurai e sul fatto che non saresti riuscito a prenderli. La cosa ti fa un po' sorridere

@Cronos89

Spoiler:  
entri nella locanda,la vedi una ragazza sui ventanni e un ragazzino sui 14 che parlano e un'anziana signora che parla con due samuraia un tavolo,purtroppo neuuno è presente al bancone a sentirti tranne la ragazza e il ragazzino che probabilmente è un cameriere. Ordini una zuppa prima di accorgerti che non ci sia nassun oste al balcone e la cosa ti lascia alquanto perplesso.

Poco dopo di te entra un'altra ragazza molto giovane

Spoiler:  
nella locanda ci sono anche picard65 e DarkSight

@picard65

Spoiler:  
ti dirigi verso la locanda e entri,dentro ci sono una ragazza di circa ventanni,l'anziana proprietaria,un ragazzo sui 14 anni e due samurai.La rpoprietaria sta aprlando con i due samurai,mentre la ragazza con il ragazzino. La scimmia invece appena entrata ha cercato di attirare l'attenzione della proprietaria senza riuscirci
Spoiler:  
nella locanda ci sono anche DarkSight e Cronos89
Link to comment
Share on other sites

con un passo tranquillo e misurato,raidon procedeva lungo una delle tante vie del villaggio:fronte leggermente corrugata,quasi come se stesse tenendo a mente uno specifico ricordo,egli continuava nella sua ricerca di risposte.Osservava il luogo,notando magari eventuali livelli di povertà o ricchezza,analizzando i dettagli delle facciate esterne delle case o casupole che costellavano i lati della strada,forse misera terra abbattuta...

un ex maestro di spada dovrebbe avere un alloggio quantomeno differente dal resto dei paesani,specie se ha continuato a vivere nel codice del bushido.Il vero problema è che potrebbe benissimo non esistere neanche...

pensò raidon,momentaneamente alzando la testa di circa trenta gradi:il cielo,azzuro e maestoso,si dipanava sopra di lui,mostrandosi in gloriosi giochi di nuvole e forme.Gli era sempre piaciuto il cielo:cosi libero,cosi grande,capace di meraviglie sia incredibili che terrificanti.Ed improvviso,una strana sensazione distolse raidon dai suoi pensieri:con un fluido movimento del corpo,esso concentrò il suo peso lungo la gamba destra,cosi da permettere alla sinistra di portarsi all'indietro in un movimento circolare,con il tallone destro che al contempo seguiva bacino e busto nel movimento,portando il samurai a ritrovarsi faccia a faccia con la fonte di quella sensazione,mano destra pronta a scattare sull'elsa della spada e posizione di ginocchia e schiena piegate in avanti di circa 10-15 gradi.La mano si fermò a mezz'ora,tra la meta e l'inizio,non appena raidon notò che non si trattava che di un gruppo di bambini,che procedettero a ridersela ed a scappare,forse con parole intese ad invitarlo ad acchiapparli.Riprendendo la sua posizione neutrale,raidon non potè che chiedersi come mai aveva reagito in cotal modo,specie considerando che fino ad ora c'era stata una certa ospitalità da parte dei villici.Solo dopo qualche secondo notò il sorrisetto che sia era formato lungo le sue labbra,per poi procedere ad annientarlo.Un samurai non avrebbe dovuto mostrare particolari,con forse un eccezione per lo sdegno verso coloro che non coltivavano il proprio onore. Quasi ripetendo il movimento al contrario,raidon si girò verso la sua destra di circa 180 gradi e ricominciò a muoversi,ricordandosi che mancava per arrivare al bordo del villaggio,chiedendosi nel frattempo se non ci fosse qualche altra forza al lavoro in quelle parti...

Link to comment
Share on other sites

Osservo il bancone per qualche secondo prima di capire che non c'è nessuno oltre il bancone.

Sempre una sorpresa questi umani...

scuoto il capo, togliendomi il cappello e dirigendomi verso il ragazzino e la ragazza.

scusate se interrompo la vostra conversazione

dico fermandomi a pochi passi da loro.

Posso ordinare un piatto di zuppa?

chiedo gentilmente, mentre mi gratto il capo e sorrido ad entrambi.

oh e sto anche cercando tre persone, uno è un uomo con la katana un guerriero che assomiglia un falco, l'altra è una donna con la lancia e la terza dovrebbe essere una straniera, una giovane ragazza non del villaggio dico,cercando di ricordare le profezie che mi erano state dette.

voi avete visto qualcuno che corrisponde?

@per tutti quelli che mi vedono

Spoiler:  

thetsu è una grossa scimmia, alta più o meno un metro e sessanta, con il pelo marrone scuro, leggermente più chiaro sulla testa e sul torace.

non porta armi, ma indossa un'armatura (ashigaru) e uno zaino. Il viso è allegro e la voce è umana, anche se leggermente più acuta rispetto al normale.

@master

Spoiler:  

per le magie come preferisci? te le scrivo qui? Tra l'altro tengo quelle della 3 edizione o mi cerco quelle della 3.5?

Link to comment
Share on other sites

@per chi è nella taverna

Spoiler:  
Osservo la scimmia che cerca informazioni su tre persone, sensa sapere null'altro che poche cose.

Bhe, i primi due per lui dovrebbero essere facili da trovare, sembrano abbastanza particolari come figure, ma la terza? Chissà quante straniere girano qui, inclusa me...

Penso ridacchiando.

Certo, è anche vero che se mi ha detto di fermarmi qui quell'essere avrà i suoi motivi...Quindi perchè nel mentre lui fà le sue cose, non faccio anche io qualche cosa per alleviare la noia...

Mi avvicino alla scimmia dicendo:

Non mi sembra un compito facile trovare quelle persone, se vuoi ti do una mano, ma devi dirmi qualche cosa di più, o non posso aiutarti molto...

Parlo con un sorriso che sembra nascondere tristezza in qualche modo, nonostante l'intenzione di aiutare mentre non ho nulla da fare sia seria.

Link to comment
Share on other sites

Mi volto verso la ragazza che sembra volermi aiutare e non posso fare a meno di notare il suo sorriso.

oh ma che ragazza gentile, per fortuna che ci sono umani così

No no, non è un compito affatto facile, sono contento di ricevere un po' di aiuto, sai?

dico, mentre faccio una sorta di goffo inchino.

ho ricevuto tre descrizioni, non molto utili a dire la verità, ma mi dovrò accontentare temo

faccio un breve sospiro prima di proseguire.

-una ragazza che dalla famiglia scappa,ma da se stessa non può fuggire;

-una donna che nessun uomo affronterebbe e la lancia brandisce con grande capacità;

-un falco tra gli uomini che con la katana sfida l'occidente;

recito quasi con enfasi, come se quelle parole contenessero tutto il significato del mondo conosciuto.

Una volta finito osservo la ragazza con apprensione, tenendo il cappello poggiato sul ventre in attesa di una risposta.

Link to comment
Share on other sites

@per chi è nella locanda

Spoiler:  
Ascolto attentamente le parole della scimmia, che sembra essere decisamente più simpatica di quel che credevo, ma quando parla di una ragazza che fugge dalla famiglia, ma che da sè non può fuggire, rimango un'attimo interdetta.

Starà cercando me? Effettivamente deve essere una creatura parecchio forte, non c'è dubbio che potrebbe essere stato assoldato per quello, nonostante sembri simpatico, chiunque ha bisogno di mangiare...

Sospiro, il mio viso è cambiato in quel momento, è evidente una profonda tristezza, e il mio sguardo punta nel vuoto per un'attimo.

Hiroaki...Se è venuto qui per questo, posso solo sperare che almeno la mia famiglia mi capisca, anche se non ci spero molto...

Se stai cercando Ayame Itou per riportarla indietro, la hai trovata, non che abbia molta voglia di tornare indietro, ma sapevo che un giorno avrei dovuto confrontarmi nuovamente con loro...

E tu non sei il me da cui non posso fuggire.

Riprendo il sorriso di poco prima, anche se dopo questa scena è ancora più evidente come serva da maschera, prima di aggiungere:

​Sempre se stai effettivamente cercando me.

Link to comment
Share on other sites

@Muraxmax

Spoiler:  

Stai tranquillamente camminando per il villaggio,oggi sembra una bella giornata anche se senti qualche persona anziana parlare che forse il tempo cambierà a causa di alcune nuvole a ovest,che però per te sono identiche a quelle già presenti sparse sopra di te.

A un tratto una figura appare vicino a te al tuo fianco,non ti accorgi della sua presenza fintanto che essa non parla

una bella giornata non trovi-cra ?

al tuo fianco sinistro vedi una figura che avevi solo sentito nominare e mai visto,un kenku dalle pium nere e dall'aspetto di un corvo.

La sua altezza non supera il metro e mezzo e veste di marrone da viaggio,con un bastone e una spada al fianco

Un bel villaggio non trovi-cra ?

ti guarda con un sorriso o quello che sembra tale visto il becco

200px-Kenku.JPG

Spoiler:  
scrivi sotto spoiler finchè non incontri gli altri

@Cronos89

Spoiler:  
per le magie scrivile sotto spoiler,usa l'up sul dragon magazine per vedere quelle 3.5 se non sono state modificate dall'up vanno bene quelle 3.0

@Persone nella Locanda

Spoiler:  
aspettate Darksight e scrivete sotto spoiler tra di voi
Link to comment
Share on other sites

Spoiler:  
Continuando a camminare,raidon rimunginava sul precedente avvenimento,lasciando che le parole degli anziani gli scorressero attorno...non per disrispetto,ma perché non erano ciò che cercava.Chissà,forse fù proprio ciò a permettere l'avvicinamento di quell'essere:un focus su un singolo obbiettivo tale da diminuire la portata dei suoi sensi,un errore che avrebbe dovuto evitare di ripetere.Fatto stà che la creatura parlò,ovviamente portando raidon a girarsi di scatto verso la sua sinistra,non avendone percepito la presenza fino a quel momento.Come nel precedente caso,la mano era andata verso la spada,benchè stavolta fù solo la sinistra a muoversi verso di essa,saldamente afferrando la zona a circa cinque-sette centimetri di distanza dall'uscita del fodero.Il suo cammino si fermò giusto per un momento,abbastanza da iniziare a prendere una posizione da battaglia ed interromperla non appena gli occhi si fossero posati sulla creatura,la mente avvertendolo che si trattasse di un kenku.

...buongiorno.Si,definitivamente.

disse con tono leggermente teso,con quello che sarebbe potuto passare per gentile.continuando a camminare al fianco del kenku,raidon cercò qualsiasi informazione nella sua memoria che potesse aiutarlo con l'attuale situazione,come eventuali usanze dei kenku oppure qualche pezzo di storia sulla loro razza.Fatto stà che la mano rimase sul fodero,corpo e mente pronte a scattare in caso di attacco,mentre un pensiero fugace lo portò a chiedersi se quell'essere fosse lo stesso ad aver causato la precedente sensazione.

Spoiler:  
Prova di conoscenze(etichetta):+4

Prova di conoscenze(storia):+5

eventualmente,d'ora in poi azione di movimento+azione standard per difesa totale

Link to comment
Share on other sites

@Muraxmax

Spoiler:  

Togli pure mano da spada...non servirà per ora-cra...

fa il kenku con tranquillità per poi darti una veloce occhiata,per un secondo un brivido ti percorre la schiena,sensazione che non provavi da molto tempo

Io so che tu cerca maestro di spada in villaggio e tu chieda te perchè tu trova interessante villaggio-cra ?

continua a cammianrti al fianco con passo leggero,noti che sembra non lasciare tracce nella strada di terra non sollevando neppure il minimo granello di polvere

beh tu trovato due maestri in questo villaggio...contento-cra ?

Spoiler:  
i kenku sono la razza più ladra e avida di Nippon. Sono però anche una delle cinque razze più antiche dell'isola e l'unica che ha viaggiato fuori dall'isola stessa oltre a essere alcuni di loro ottimi maestri di Kenjutsu e kyujutsu(spada e arco). Alcune loro mappe sono tenute alla Biblioteca Imperiale anche se non si sa che prezzo fu pagato per averle in prestito. Infatti per i kenku tutto in verità è sempre di loro proprietà e quando danno qualcosa è solo in prestito. Dei kenku più famosi è Colobo,esploratore di tutto il mondo e veggente,oltre che il più vecchio della sua razza. A volte lo si incontra alla Reggia Imperiale e si dice possa avere colloquio con l'Imperatore quando voglia.
Link to comment
Share on other sites

Spoiler:  
"l'ha notato..."

pensò raidon,anche se si era limitato a lasciare la mano li dov'era.Un ulteriore occhiata verso il kenku,tentando di metterlo nel suo campo visivo di sinistra,e dargli uno sguardo indagatore.Nel caso ci fosse riuscito,probabilmente avrebbe notato lo sguardo della creatura o perlomeno il brivido che gli percorse la schiena mentre passava in rassegna il suo corpo.

concentrazione:punto del vuoto...

era un metodo che aveva utilizzato per resistere ad effetti contro la sua mente,l'ultimo santuario del guerriero:consisteva nell'incanalare le sue sensazioni,le sue ambizioni,le sue sofferenze e le sue gioie,e tanto altro di falso e vero,aggrovigliando il tutto in un singolo punto,e liberarla solo quando la sua mente sarebbe stata sotto attacco.Era ancora in fase sperimentale,dato che sfortunatamente non aveva conoscenze...*ahem*..."spiritiche",nè abbastanza potere da ordinare a qualche possessore di tali doti di eseguire compiti per lui.

forse.come fate a sapere simili cose?

oh,a prima vista l'essere gli era sembrato un gufo,eventualmente il corrispettivo umanoide di un aquila o un falco,ma...beh,raidon si stava veramente chiedendo se la creatura avesse qualche capacità mentale:nessuno,eccetto raidon suzume del clam omonimo,sapeva quale fosse il suo scopo in questo villaggio...o perlomeno fino ad ora,tant'è che egli decise di provare un...qualcosa...

cos'è,state violando la mia mente?

oh,se la creatura fosse stata capace di leggere ciò che passava per la sua mente,c'erano buone possibilità che avrebbe semplicemente fatto finta di nulla,cosi da non rivelare tale capacità.D'altronde,magari c'era la solita storia del non averlo chiesto,ed un pensiero non gli costava cosi tanto...ammesso che fosse una capacita sempre attiva,come probabilmente lo era il suo non lasci-

un'improvviso pensiero passò di fronte a raidon:

e se questo...kenku non fosse nient'altro che un illusione?od anche solo uno spirito?

domande che portarono raidon ad osservare la creatura e ciò che la circondata ancor più intensamente,magari sperando per una qualche reazione che avrebbe potuto indicare una lettura mentale,incorporealità od altro,benchè le reazioni della gente avrebbe potuto essere utile:dopotutto,se fosse stato un qualcosa di visibile solamente da lui,coloro che lo avessero visto mentre parlare da solo avrebbero probabilmente reagito in maniera piuttosto peculiare...anche se,considerando la creatura,lo stesso si sarebbe potuto dire nel caso fosse stato reale.E no,la mano rimase sul fodero.

Spoiler:  
in caso di ri-tentativi,teoricamente riprovo i tiri relativamente precedenti...in caso di prova di volontà,teoricamente attiverei momento della mente perfetta...
Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.