Jump to content

battaglia con eserciti.... COME?


wwanno
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti, ho bisogno di aiuto.

Ho intenzione di far giocare la battaglia avvenuta a Shadowdale durante il periodo dei disordini quando l'avatar di Bane attacco con il suo esercito la città nel tentativo di raggiungere l'accesso alla scalinata infinita nascosto nel tempio di Lathander.

Ho le statistiche delle unità in gioco, ma sono state reperite dall'avventura pubblicata dalla WotC per AD&D (riadattarle non sarebbe un problema), e non so come gestire i combattimenti.

Al momento nel tentativo di capire come fare ho dato un'occhiata veloce (per mancanza di tempo) ai seguenti manuali che ho trovato citati su alcuni forum stranieri dove persone con il mio stesso problema discutevano.

1- Heroes of Battle (ho trovato la parte dove parla delle armi a distanza, tiro a parabola e tiro diretto, ma non quella relativa al combattimento ravvicinato. Parla dei "victory points", ma non spiega quanti bisogna accumularne per consentire alla propria fazione di vincere, nè se tale numero è da mettere in relazione con l'eventuale differenza numerica degli eserciti in campo. In pratica ancora grande confusione in testa).

2- Fields of blood: The Book of War (devo ancora leggerlo)

3- Kingmaker Adventure Path Episode 5: contiene delle semplici regole per gestire gli scontri su larga scala

Qualcuno mi sa consigliare, oppure mi sa spiegare come gestire il tutto utilizzando le regole ufficiali della wizard presenti in Heroes of Battle?

Grazie in anticipo

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 12
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Segui in primis i consigli di Scalafai, sempre ottimi. Inoltre do il mio cent dicendo di leggerti Heroes of Battle, manuale dedicato apposta ai combattimenti di eserciti. Inoltre ti consiglierei, come da esperienza personale, di trattare i gruppi di soldati come sciame ^^

Link to comment
Share on other sites

ok sto leggendo il companion, e già all'inizio non ci capisco un cavolo (cominciamo bene!).

dice:

" a.Leadership Factor: Find the level of the Leader of the force. Modify it by all the Leader’s adjustments for Intelligence, Wisdom, and Charisma scores (devo moltiplicare o sommare i vari modificatori delle caratteristiche? sotto c'è una formula ma il simbolo è tanto piccolo che non si legge). Then add a +2 bonus for each 1 % of the force that is “Name level” (che vuol dire "Name level" ?)characters (PCs or NPCs)."

Link to comment
Share on other sites

" a.Leadership Factor: Find the level of the Leader of the force. Modify it by all the Leader’s adjustments for Intelligence, Wisdom, and Charisma scores (devo moltiplicare o sommare i vari modificatori delle caratteristiche? sotto c'è una formula ma il simbolo è tanto piccolo che non si legge).

sommare

Then add a +2 bonus for each 1 % of the force that is “Name level” (che vuol dire "Name level" ?)characters (PCs or NPCs)."

il name level (livello del titolo) è il nono

Link to comment
Share on other sites

il nono di che? non capisco, sarò cretino io? sono andato a rivedere ma non capisco....

mi sai spiegare meglio?

Il nono livello del personaggio. Se l'esercito è composto da 200 guerrieri di cui 30 sono almeno al 9° liv., allora 30 è il 15% di 100, per cui +30.

Ciao, MadLuke.

Link to comment
Share on other sites

In BD&D ad ogni livello veniva associato un nome con il quale erano conosciuti i PNG di quel livello, per es mirmidone, combattente, etc per il guerriero. Questo fino al nono livello dove prendevano il loro titolo definitivo (lord per i guerrieri) e per questo si chiamava livello del titolo (tra l'altro era anche il livello minimo per governare o per prendersi sottoclassi). I biclassamenti non esistevano.

Link to comment
Share on other sites

I PG sono leader dell'esercito, che quindi devono prendere decisioni strategiche, o sono truppa/eroi impegnati in specifiche azioni di guerra?

Nel primo caso, il sistema BD&D del Companion o quello simile e adattato di Shalafi, vanno benissimo. Non lo spiegare ai giocatori, dai risposte sulle regole (piazzare le truppe di fronte ad una salita mi da un bonus? meglio mischiare veterani e novizi?) in cambio di un check appropriato.

Nel secondo caso, non vedo perché ti serva un sistema: le interazioni tra PNG in cui i PG entrano solo marginalmente, vengono decise dal master. Decidi cosa succede a priori, chi vince e quanti turni ci mette, e tutte le fasi della battaglia, assumendo che i giocatori riescano nelle missioni a loro assegnate. Poi valuta cosa succederebbe se i giocatori agissero diversamente ma in modo atteso: non riescono in una missione, preferiscono salvare un amico piuttosto che far avanzare l'esercito, etc etc.

Qualsiasi cosa inattesa che potrebbe succedere la deciderai lì per lì.

C'è anche un terzo caso: i PG hanno limitato controllo su una parte dell'esercito, di dimensioni da schermaglia, ma rispettano ordini superiori per il resto: controllo tattico ma non strategico. In questo caso, gestisci il più possibile con le regole di D&D, magari semplificando un po' (tiri per colpire rappresentativi, hp cumulati per unità), e gestisci per il resto come il secondo caso. Decidi a priori come andrà la guerra se loro faranno del loro meglio, e poi cosa succederà se non risolveranno determinati eventi chiave.

In pratica credo ci siano modi per immaginare una guerra: devi decidere se i giocatori vedranno la guerra come un mare da cui sono trascinati, sballottolati dalle onde, o se la vedranno come una scacchiera su cui muovere pezzi, ma senza saperne le regole.

Link to comment
Share on other sites

allora, i PG non hanno ruoli di comando all'interno dell'esercito (hanno compiuto già tre missioni al soldo di Lord Mourngrym, ma questo li rende avventurieri, non per questo sono inseriti nei ranghi dell'esercito).

Loro mi diranno su quale fronte si schiereranno (il mago del gruppo sarà "reclutato" da Eminster per proteggere, insieme a tutti gli incantatori arcani in circolazione - nonostante il piccolo inconveniente della magia selvaggia - per difendere l'accesso alla scalinata infinita presente nel tempio di Lathander), se a Nord contro gli orchi guidati da un orco "custom" dotato di 4 braccia, se a Est contro le forze Zhent ed i loro comananti (6 chierici di 5°lv) ed i loro cuccioli (12 baneguards), oppure ad Ovest contro le forze Zhent provenienti da Daggerdale (Randal Morn non è ancora stato restaurato sul trono) guidate da 4 chierici di 4° livello e da Fzoul Chembryl. I nemici sono potenti ma tutti quei chierici non avranno vita facile con la magia selvaggia, quindi gli equilibri si ristabiliscono un po'.

I PG in pratica saranno indipendenti (come se facessero parte della Mob cittadina), potranno gettarsi nella mischia, compiendo qualche scontro contro i ranghi nemici, ma saranno ininfluenti a fini dell'intera battaglia a meno che non sconfiggano i comandanti delle truppe nemiche. Infatti credo che userò le norme contenute nel "Companion" e se i PG sconfiggono i comandanti nemici, questo si ripercuote sul valore del "Battle Rating" dell'intera truppa avversaria.

Poi c'è sempre la possibilità che uno dei PG debba prendere in mano il comando di una truppa il cui comandante sia caduto in battaglia.... nel qual caso farò decidere loro che tattica fare utilizzare a quella unità.

In ogni caso le unità nemiche che attaccano da Est e da Nord (quelle più grandi) si squaglieranno come neve al sole appena si renderanno conto che l'avatar di Bane li ha abbandonati (in realtà si è teletrasportato all'interno del tempio di Lathander per raggiungere il suo obiettivo). Quindi l'esito della battaglia è obbligatoriamente una vittoria dei difensori.

Avevo pensato di usare "BATTLESYSTEM" (più che altro per fare qualcosa di diverso e portare una ventata di aria nuova stuzzicando l'interesse dei giocatori, non che ne abbiano davvero bisogno, ma non fa mai male), ma approntare un campo di battaglia per tutta Shadowdale mi richiederebbe mq e mq di spazio.....non si può proprio fare!

PS.: per l'avatar di Bane pensavo di usare le statistiche presenti in "faiths and pantheons" eliminando però tutti i bonus derivanti dal suo rango divino. Sul forum della WotC mi avevano suggerito di usare quelle del suo Aspetto (contenute in una carta che usciva allegata alla sua miniatura), ma sarebbe un CR 14 soltanto, ed essendoci Elminster di mezzo avrebbe poco senso. Voi che dite?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.