Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

I romanzi, i videogame e i manuali precedenti alla 5a Edizione non sono considerati canonici per D&D 5E

Jeremy Crawford, lead designer e responsabile della 5a Edizione di D&D, ha dichiarato che tutto il materiale legato alle passate edizioni non è considerato canonico ai fini della 5E.

Read more...

Alfeimur: Uscite per il 2021

Scopriamo assieme le novità per il 2021 della linea di Alfeimur Quinta Edizione.

Read more...
By Lucane

Humble Bundle: 13th Age

Un nuovo Humble Bundle, questa volta a tema 13th Age, è stato reso disponibile in collaborazione con la Pelgrane Press.

Read more...

Strixhaven: A Curriculum of Chaos uscirà a Novembre

La Wizard of the Coast ha rilasciato nuovi dettagli sul prossimo manuale di crossover tra Magic: The Gathering e D&D 5E

Read more...

Pausa Estiva degli Articoli

L'estate è arrivata anche per noi dello Staff Dragons' Lair, quindi gli articoli vi salutano fino a Settembre.

Read more...

personaggi "Legend of the Seeker"


MDMknight
 Share

Recommended Posts

Per chi ha guardato / sta guardando la serie "La Spada della Verità/Legend of the Seeker", sto cercando di ricostruire alcuni suoi personaggi tramite il sistema di DnD4e (o almeno avvicinarmi).

(Attenzione per chi non l'avesse vista, può esserci qualche SPOILER per le descrizioni)

SPOILER

In particolare quello di Kalhan, la depositaria. Per chi non conosce la serie, ricorda molto una sacerdotessa, anche se non affiliata ad alcuna divinità, piuttosto votata (il suo ordine) al mantenimento della pace anche tramite l'aiutare nella sua missione l'eroe (il "cercatore" del titolo) di quell'epoca. I poteri caratterizzanti solo la capacità di capire sempre se qualcuno sta mentendo (un Kal Lightman in gonnella) ma soprattutto di rendere innamorati/schiavi/adoranti i nemici che tocca (se lo vuole ... non tutti indiscriminatamente), tramite il potere della "confessione", che trasforma anche il peggior nemico in un innamoratissimo servitore pronto a sacrificare tutto se stesso per proteggere o compiacere la sua padrona. Oltre a questo, in casi disperati (ma senza un suo controllo sta volta), cade in preda ad una "furia del sangue" che le permette di dominare più nemici alla volta anche senza toccarli, ma la rende una (appunto) furia pericolosa anche per i compagni.

Invece, come png/mostri, sto cercando di ricreare le "Morsit", altri personaggi simpatici, e che mi farebbero molto comodo far incontrare ai miei giocatori (e per la cui natura credo che qualche mio giocatore le apprezzerà molto): sono praticamente un ordine di "dominatrici sadomaso", vestite in corpetti di pelle rossa, armate di dild- ... ehm, manganelli chiamati "Agil". La particolarità di questi personaggi stà nel fatto che qualsiasi potere magico rivolto loro contro, si ritorce sul lanciatore, lasciando loro immuni. Oltre a ciò, la loro arma, al solo tocco, produce un tremendissimo dolore: non serve percuotere il nemico, basta solo toccarlo, e finchè c'è contatto, questo si contorcerà in preda al dolore.

Questo ordine di guerriere è formato solo da ragazze che fin da bambine (rapite alle famiglie) sono state addestrate a sopportare e infliggere dolore, mescolandolo con desiderio e sensualità, tanto che le loro vittime vengono a loro volta "addestrate", tanto che alla fine, considereranno la loro carnefice la loro "signora".

Ora, un personaggio così devo assolutamente farlo incontrare ad un mio giocatore (^_^), ma soprattutto la loro caratteristica di immunità magica (e ritorsione) cade a pennello per il fatto che tutto il mio attuale parti è costituito da Arcani, fin troppo sicuri delle loro (effettive) capacità magiche.

Qualcuno sa aiutarmi?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 10
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Ciao! :)

Mi prendo del tempo per pensarci un pò, ma se posso, ti aiuterò volentieri (come vedrai faranno gli altri ispirati ;)).

Per il "mostrino", occhio che le resistenze agli incantesimi sono "roba da 3.x" ed è molto rischioso creare un precedente. Tenderei a mettere una qualche resistenza al danno e magari un potere di interruzione con ricarica che "deflette" l'effetto.

Questi mostri li vedo ALMENO degli elite.

Per il potere dell'Agil, farei così: un attacco Melee 1 contro Fortitude (o will, se ti ispira l'idea che il "dolore" è mentale).

Un pò di danno base e dazed (save ends) e la sensazione di dolore fino alla fine del turno successivo del mostrino. FIntanto che c'è sensazione di dolore, il personaggio prende -2 agli attacchi e subisce 5 danni necrotici all'inizio del turno.

SUSTAIN MINOR: il dolore persiste.

Kalha è un altro paio di maniche...E' difficile trovare roba così in quarta, sebbene (può sembrare un paradosso) la vedo bene come bardo (il bardo non canta soltanto...La sua arte possono essere anche le parole o una grande fede). La riempi di poteri di dominazione e controllo, con tutto quello che puoi di CHARM. Le dai un altissimo valore di Insight e Bluff, fornendole anche tutti i rituali possibili legati a Bluff e Diplomacy, oltre che tutti gli utility e i poteri di abilità legati a questi poteri).

Ergo: Carisma e Saggezza, seguite da Intelligenza. Non è ottimizzato, ma è ganzo. :)

Per concretizzare la furia di sangue è un pò più dura, se non per il fatto che puoi gestirla (e poi giustificarla) in modo narrativo e NON meccanico, inserendo anche una qualche plot suggestiva sulla ragione che la spinge a quei momenti...

My 2 cents. :)

Link to comment
Share on other sites

io la sacerdotessa la vedo bene come psion telepatico...sa se mente? con un po' di intuizione, si. obbliga i pg nemici a colpirsi a vicneda, questo anche a volontà con i poteri giusti...che altro?

i mostri invece non so, mi sembrano un po' forti...un po' troppo forti, a mio avviso.

Link to comment
Share on other sites

parlavo di quelli descritti da lui...cioè, se sono come li ha detti lui, non possono essere bersagliati dalla magia e stordiscono con attacchi basilari, hanno poteri di charme molto forti e probabilmente dopo un po' di ts falliti contro lo charme ti dominano...

Link to comment
Share on other sites

Premessa: non ho visto la serie.

Detto questo come meccanica dei mostri si può mettere resistenza 15 e un'interruzione immediata a volontà (tipo quelle dei draghi) con attivazione (il mostro X è bersagliato da un attacco in mischia o a distanza) così li si dovrebbe colpire con attacchi ad emanazione/propagazione (anche perchè non ha un gran senso che una nube tossica,ad esempio, venga ributtata, meccaniche di gioco o meno).

Per l'attacco per me DB ha avuto un'idea(in base alla tua descrizione) ottima, ma io il tpc lo farei su riflessi, se ho ben capito il dolore parte se loro ti colpiscono con i loro bastoni. Metterei che tipo il soggetto per potersi liberare dal dolore debba sfuggire ad una presa, da considerarsi trattenuto insomma mentre è sotto l'effetto del dolore indotto dal bastone(ed a contatto con la tizia)

Link to comment
Share on other sites

Premessa: non ho visto la serie.

Detto questo come meccanica dei mostri si può mettere resistenza 15 e un'interruzione immediata a volontà (tipo quelle dei draghi) con attivazione (il mostro X è bersagliato da un attacco in mischia o a distanza) così li si dovrebbe colpire con attacchi ad emanazione/propagazione (anche perchè non ha un gran senso che una nube tossica,ad esempio, venga ributtata, meccaniche di gioco o meno).

Per l'attacco per me DB ha avuto un'idea(in base alla tua descrizione) ottima, ma io il tpc lo farei su riflessi, se ho ben capito il dolore parte se loro ti colpiscono con i loro bastoni. Metterei che tipo il soggetto per potersi liberare dal dolore debba sfuggire ad una presa, da considerarsi trattenuto insomma mentre è sotto l'effetto del dolore indotto dal bastone(ed a contatto con la tizia)

a dire il vero dovrebbe essere riflessi e danni,in piu tempra e se non lo superi stordito.

Link to comment
Share on other sites

Intanto, grazie davvero a tutti per l'aiuto.

Mi concentro più sulla questione "Mostri", che non su Khalan, essendo quelli che più mi premono.

Prima di tutto diciamo che questi nemici, le Mord Sith (o controllato il nome esatto ... finora l'avevo solo sentito nella serie ^_^), sicuramente sarebbero mostri Elite. Diciamo che solitamente abbiamo un Mord Sith da sola, seguita da un gruppo di soldati gregari. Di solito è più che sufficiente. Oltretutto mi va molto bene che siano decisamente troppo forti al momento per i miei PG. Vorrei creare un certo timore nei loro confronti, del tipo "Oh CA##O, quella è una Mord Sith!", anche in modo da rendere poi più soddisfacente l'effetto di crescita/potenza dei personaggi quando quando poi saranno in grado di far fronte anche a loro. Non mi crea grossi problemi il fatto che possa esser un po' squilibrato il tutto. Sono consapevole che magari stona un po' con la filosofia di base di DnD 4e, ma sto tirando su una campagna molto narrativa, quindi (solo per questa volta) vorrei concedermi questa licenza.

Approfondendo la descrizione, possiamo dire che sono sicuramente abili combattenti in mischia, armate con i loro manganelli Agiel, dalla volontà ferrea e resistenti al dolore. Ma oltre alla loro "immunità" alla magia e capacità di rifletterla contro il mittente, non hanno altri poteri. Mi rendo conto che già questo le rende decisamente forti, ma sul piano fisico rimarrebbero solo delle semplici combattenti molto abili, nulla di più di un qualsiasi altro guerriero qualsiasi. Certo è che anche le armi magiche, contro di loro, diventano inutili e anzi controproducenti, cosa che (questa sì) può renderle assolutamente sbilanciate, ma su questo frangente pensavo di limitare la cosa.

Riguardo la riflessione, pensavo di far si che "mimino" il potere rivoltogli contro: non hanno nessun potere magico loro, ma quando uno viene rivolto loro contro, come interruzione immediata possono utilizzare anche loro quel potere contro il nemico (il mago usa dardo incantato contro di loro e loro possono usare dardo incantato contro il mago come interruzione immediata). Non so bene però come gestire la resistenza. Magari rendendo tutti gli attacchi magici contro di loro attacchi contro la loro Volontà (molto alta)? Bho!

Riguardo l'arma, mi piace l'idea che sia come un attacco di lotta, solo che invece che afferrare fisicamente, trattiene il nemico tramite gli spasmi di dolore. Le meccaniche potrebbero essere le stesse, variando solo le caratteristiche coinvolte (effettivamente potrebbe starci la difesa Rilessi per evitare il tocco, ma la Volontà serve per resistere al dolore ... mmm), e i danni!

Son sicuro d'aver scritto un sacco di boiate, ma sto buttando giù idee sparse ^_^

PS: Non c'è nessun mostro ufficiale in uno dei Manuali che, regolisticamente parlando, possa avvicinarsi in qualche modo a queste Mord Sith?

Link to comment
Share on other sites

PER CHI NON VOLESSE SPOILERARSI TUTTA LA PRIMA SERIE SALTI QUESTO POST (non sono riuscito a mettere il tutto sotto spoiler, mi spiace, ma non ho capito come funge..)

beh, giusto un paio di linee guida:

le morsi non sono del tutto immuni alla magia, come si nota nell'episodio in cui prendono richard ed alla fine lui trafigge comunque, nonostante il dolore, la mord sith.. o meglio: sembrerebbe che la magia venga del tutto rispedita al mittente (come nell'ultimo episodio della prima serie sul povero zet), ma gli oggetti magici riescono comunque a ferirle, sempre che il portatore dell'attacco riesca a sopportarne il dolore.

potrsti gestire la cosa come uno "scudo di fuoco", l'incantesimo da mago, solo che 1) protegge da TUTTI gli elementi e dai danni untyped, 2) rende i danni dall'elemento stesso che le ha colpite (anche untyped), 3) fa danno anche a coloro che attaccano a distanza. sicuramente non rende bene l'effettivo potere.

altrimenti, potresti renderel immuni al POTENZIAMENTO dell'arma. si tratta di una cosa TOTALMENTE fuori dagli schemi della quarta edizione, ma potresti renderle immuni ai danni extra dovuti al potenziamento di una determinata arma, ed infliggere quei danni invece ai propri possessori (magari amplificati, tipo x2 o x3). ovviamente infliggere una penalità al tiro per colpirle pari al bonus di potenziamento (che effettivamente "cancella" il bonus di potenziamento al tiro per colpire). per quanto riguarda gli attacchi magici (ovvero provenienti da fonti arcane, divine, primeve e psioniche - qualsiasi non marziale) potrebbero ricevere un ulteriore riduzione al danno (ok, sarebbe una totale immunità, tranne che dallo scrigno dell'orden o come si scrive, anche se possiamo supporre che un personaggio DECISAMENTE potente potrebbe equiparare quel potere.. se fossimo in 3.5 sarebbe tutto più facile, basterebbe una RI abbastanza alta.)

altro consiglio: sarebbe carino anche riflettere sul fatto che loro stesse soffrono dall'utilizzare l'agiel, ma ne sono "abituate". ottimo spunto per una sessione divertente con i tuoi pg...

Link to comment
Share on other sites

CONTINUA SPOILER

SPOILER

Sono d'accordo in più punti:

Verissimo che le Mord Sith non sono TOTALMENTE E INESORABILMENTE immuni.

Per quanto riguarda le armi magiche secondo me annullano appunto i potenziamenti magici, rigirandoli contro il fruitore, ma ovviamente rimangono vulnerabili alla parte prettamente fisica dell'arma. La Spada della Verità ne è un buon esempio, essendo sicuramente una spada con dei bonus in attacco e danni: quando il Cercatore la usa contro le Mord Sith sembra diventi doloroso per lui impugnarla (possiamo dire che il suo bonus al danno si rivolta contro di lui) rendendogli anche più difficile usarla (bonus al TxC annullato o ribaltato?), ma resistendo riesce comunque a usarla per trafiggere la Mord Sith.

Per quanto riguarda i poteri invece, anche qui credo che l'immunità e la riflessione sia "solo" estremamente elevata ma NON assoluta. Come citi tu, riguardo l'ultima puntata della prima stagione, Zed alla fine scaglia il getto di Fuoco Magico contro la Mord Sith, che a sua volta glielo rilancia, dando inizio ad uno scontro di volontà. Zed non l'avrebbe fatto se avesse saputo che NON c'era nessuna possibilità di colpirla, ma invece cerca di usare tutte le forze per "sorpassare" l'immunità, cercando di resistere a sua volta al fuoco che gli torna indietro. Per questo pensavo ad una semplice difesa ESTREMAMENTE elevata.

Sì, anch'io trovo molto interessante il discordo dell'Agiel e del fatto che in realtà sia doloroso anche per la Mord Sith stessa impugnarlo, ma ne è abituata. Vedo già lo stupore dei personaggi quando, convinti d'aver la meglio, cercano di impugnare l'arma ^_^

Link to comment
Share on other sites

anche tipo insinuargli il dubbio "ma forse se impugnaste le loro stesse armi avreste qualche effetto.." così lanciata a caso.. XD ok, stop al master sadico..

per quanto riguarda la fiammata di zet, io avevo preso quella parte come un disperato tentativo inutile e senza speranza, portato da una persona totalmente senza speranze e senza altre possibilità (anche se mi sono sempre chiesto: se con la magia faccio crollare una parete sulle mord sith, non potrebbero difendersi... mah!).

potresti anche dar loro appunto una serie di immunità infinita, ma dare sempre modo ai giocatori di scappare o di sfruttare il terreno per infliggergli danni. tipo appunto l'esempio del muro. se con la magia faccio crollare un muro, i danni se li prendono. potrebbero avere pochi punti ferita, per rendere più semplice...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Lyt
      Mi era venuto in mente un personaggio, e volevo chiedere il vostro aiuto per capire se è fattibile renderlo competitivo, o rimane soltanto un idea comica😅
      Un personaggio che usa solo armi improvvisate (d4) come padelle o sedie
      Premetto che dubito che userò mai questo pg, è solo un idea per passare il tempo
       

      Le mie idee per ora sono state:
      Lottatore da Taverna [Tavern Brawler] per essere competente nelle armi improvvisate
      Guerriero (Maestro da battaglia) per avere 4 attacchi (dovrò compensare sul numero di colpi più che sulla qualità), avere un talento in più (mi servirà) e avere dadi in più per i danni con le manovre
       Adepto Marziale [Martial Adept] per aumentare le manovre
       
      Mi piacerebbe anche mettere qualcosa di stupido come Cuoco [Chef], ma consideriamolo un extra
      Idee per questo stupido pg?😅😂
    • By -Feanor-
      Buondi!
      Come accennato dal titolo volevo chiedervi un consiglio riguardo alla creazione di un personaggio, prendendo ispirazione da un npc di Dark Souls 3, Siegward di Catarina.
      Ovviamente non vuole essere un copia incolla o un "come creare quel personaggio in d&d 5e", ma solo una fonte di ispirazione. 
      L'idea del personaggio è infatti un nano abbastanza in là con l'età, non molto brillante o intelligente ma con un cuore buono e pronto a proteggere e sacrificarsi per gli altri, che ama bere e festeggiare, sempre ottimista.
      Mi piace che, come appunto il cavaliere dall'armatura a cipolla, non sia un rissoso/guerrafondaio, ma che quando la situazione lo richieda si sappia rivelare un potente alleato, in poche parole, che al bisogno sappia menare le mani e fermare chi minaccerà i suoi compagni o i suoi ideali. 
      Sono indeciso tra paladino e chierico perché da BG mi piace che abbia anche un legame con il divino.
      Per concludere, lo vorrei giocare, almeno principalmente dato che entrambe le classi ricoprono comunque bene questo ruolo, non come support/healer (escluderei dominio vita del chierico o protezione come stile di combattimento del paladino), ma come un combattente che senza indugio si butta in prima fila per proteggere chi gli sta accanto (vedasi Sieg contro il demone di fuoco in DS3) che sappia incassare e soprattutto abbattere i suoi nemici, con un tocco di "legame divino" (guardiani spirituali e punizione divina sono le cose che più adoro delle rispettive classi, pensando a come le ruolerei)
      Mi scuso per il poema ma spero di aver reso l'idea!
      Grazie mille per tutti i consigli e opinioni che avrete da darmi
    • By THORVALL
      Salve a tutti, col mio Party per agevolare il Master abbiamo deciso di ripassare alla 3,5 da Pathfinder, devo quindi approntare il nuovo PG, in Path giocavo un Convocatore Sintetista con 2 livello da Paladino mezzoelfo di 9° livello inspirato a Naruto. Ora tornando in D&D 3,5 volevo provare a ripetere una cosa simile giocando un PG di 9° livello Mago6/Sentinella di Barray3 o Mago5/SoB3/altra cdp1. Talenti oltre i prerequisiti per la Sentinella???? Sono indeciso se specializzarmi in Evocazione per i Teletrasportini immediati o in Trasmutazione o lasciarlo Universale. Come Razza avrei pensato allo Gnomo del Sussurro voi che dite i punteggi sono 10/13+1/16/17+1/10/10. I manuali permessi sono i seguenti: Base, Tutti i Perfetti/Completi, I Races, Liber Mortis, Imprese Eroiche, Nephandum, Spell Compendium, Eroi orrore, ToB e ToM, Abissi ed Inferi, Draconimicon, Dragon Magic, Dungeonscape, Heroes of Battle, Lord of Madness, Sandstorm, Frostburn, Elder Evils, Drow of the Underdark, Cityscape e quelli di Forgotten e poi qualcosa di Arcani ma va approvata e già mi ha cassato Mago del Dominio. Sto aspettando se approva Tratti e Difetti e le varianti degli Specialisti(ragiono come se non ci fossero). Cosa mi suggerite anche come ulteriore CDP, il nostro party conta un Tank(mix di classi picchione di ToB), un Gish Arcano un Necromante del Terrore, uno skill Monkey furtivo ed un Chierico(Healer-Buffer).  Grazie in anticipo.
    • By Atlhas
      Sono arrivato al terzo livello col monaco e ho scelto la Via dell'Ombra come tradizione monastica, non mi è chiaro un'aspetto degli incantesimi. di solito gli incantesimi hanno una CD da superare ma quelli della via dell'ombra non è indicata nessuna CD. Vi chiedo se non c'è o se va usata la CD dei punti Ki? 
    • By Calidone 65
      Buon giorno cari avventurieri, volevo porvi una richiesta piuttosto bizzarra. In questo tempo pervaso dal caldo e dalla solitudine, il mio caro master mi ha permesso di portare avanti una trama di un mio pg. Delle piccole masterplayers utili anche per scoprire qualche piccolo aneddoto del mondo. Filava tutto liscio, finché non libero un dio (creature bandite e temute nel suo mondo) con cui stringo anche un patto, diventando il suo "Avatar". C'è chi urlerebbe "WARLOCK", ma non questa volta. La situazione stava andando piuttosto bene anche dopo tale avvenimento, finché, a fine masterplayer, non sento il master che fa "ok, personaggio livello 36"... Nella campagna è molto comune incontrare npc di livello alto, alcuni addirittura che superano il 40, perciò non mi sono spaventato più di tanto... Ma come cavolo lo buildo un personaggio che è mago/ladro/guerriero di livello 36? Certo, il mago livello 20 è la classe più rotta del gioco, ma vorrei sapere se dovessi continuare con quella classe, quindi superare il 20 con il mago o aumentare anche le altre 2  classi. Per non parlare delle magie... Contando che ora ad intelligenza ho 26...fortunatamente a quelle penserò io, vorrei solo un piccolo consiglio sui livelli, sapete, non ho mai avuto un personaggio di livello 36. Grazie mille per l'aiuto. 
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.