Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Avventure Investigative #8: Un Tocco di Spoiler

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi l'ottavo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Sondaggio sugli Incantesimi

I giocatori di D&D 5E sono chiamati a fornire la loro opinione sugli incantesimi del Manuale del Giocatore.

Read more...

West Marches: Creare la Vostra Campagna

Dopo una lunga pausa torniamo a parlare di West Marches: dopo aver visto come era organizzata la campagna di Ben Robbins, creatore originale di questo stile di gioco, vedremo come poterne creare una nostra ed imparare a gestirla.

Read more...

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

La Scatola Bianca: Regole Avanzate è disponibile in italiano

Ecco un nuovo supplemento per La Scatola Bianca, il retroclone basato su OD&D, che aggiunge tante nuove regole, molte delle quali ispirate a AD&D Prima Edizione.

Read more...

Claudio Casini Art


billybob
 Share

Recommended Posts


grande "billycloud" (:-p)

bentornato!:-D

fantastica questa scena di tempesta! e molto vicina ad uno dei miai pg, siamo giusto sopravvissuti ad una tremenda burrasca in montagna!!!

hai usato sempre gli acrilici?

hmm, un altro power disegnatore! Complimenti (finalmente uno che usa i colori tra i nuovi arrivati)!!

eh eh

billybob, aka Claudio Casini, è un professionista, vecchio frequentatore e grande collaboratore D'L;-), ti consiglio di visionare la sua galleria e ancora meglio il suo sito :-D

Link to comment
Share on other sites

Ciao Gid,

sì uso sempre gli acrilici... anche se il buono photoshop mi aiuta alla fine a togliere le macchiette (sono un gran poccione)... ;-)

Con il digitale non me la cavo molto bene (non che mi uccida per imparare) ma cerco comunque di non accantonare il discorso... anzi... il problema è che faccio fatica a dargli l'effetto del colore denso. Il digitale tende a far venire tutto traslucido (effetto superaerografato) che mi fa abbastanza schifo... quindi sono alla ricerca dei pennelli e della tecnica che dia l'effetto che ho in testa... sarà dura.

grazie a tutti dei complimenti.

Link to comment
Share on other sites

Ciao Gid,

sì uso sempre gli acrilici... anche se il buono photoshop mi aiuta alla fine a togliere le macchiette (sono un gran poccione)... ;-)

Con il digitale non me la cavo molto bene (non che mi uccida per imparare) ma cerco comunque di non accantonare il discorso... anzi... il problema è che faccio fatica a dargli l'effetto del colore denso. Il digitale tende a far venire tutto traslucido (effetto superaerografato) che mi fa abbastanza schifo... quindi sono alla ricerca dei pennelli e della tecnica che dia l'effetto che ho in testa... sarà dura.

grazie a tutti dei complimenti.

allora ti consiglio di leggiucchiare qua e là, dreamworker, aky, drum e niji ne sanno parecchio sull'uso del digitale e di altri siti dove se ne parla;-)

Link to comment
Share on other sites

visto che sei abituato ad usare le tecniche tradizionali, portresti provare ad usare Painter!! ;-)

l'ho provato ma non mi è piaciuto preferisco di gran lunga photoshop (il mio è ovviamente un giudizio personalissimo)... fermo restando che dipingo con gli acrilici perché mi piace più di ogni altro mezzo... quindi non intendo in nessun caso utilizzare il digitale in sostituzione di... lo uso più che altro per rilassarmi quando non mi va di dipingere.

Rispondo a Gid, in effetti mi sono informato in giro, ho travato anche registrazioni di artisti che ti mostrano con un video come fare... ma credo che sia anche una questione di pratica. Non pretendo certo che dopo due illustrazioni in digitale quello che viene fuori mi piaccia. :-D

Ho sitemato le immagini sul mio sito, e mi è sparita quella nel primo post... ma non me lo lascia modificare... :( la devo ripostare?

questo è il link se c'è qualche moderatore che può metterci le mani

http://www.cloudecomics.it/portfolio/illustrazioni/20.jpg

grazie e scusate

Link to comment
Share on other sites

tsk tsk tsk, painter is the best!!! (<- anche perchè non ho mai avuto voglia di imparare ad usare photoshop... :lol:)

Comunque anch'io sono d'accordissimo... il digitale e le tecniche tradizionali sono qualcosa che non devono escludersi, sono strumenti diversi ed è buono conoscere molti strumenti... non odorerei così tanto di olio e liquin in questo momento, altrimenti (XD sono appena tornata dalla lezione di pittura ad olio!)

Link to comment
Share on other sites

19.jpg

l'unica cosa che sminuisce il digitale a mio modestissimo parere è che con il digitale puoi lavorare fino a quando l'illustrazione non ti viene come vuoi (facilitando di molto la buona riuscita del risultato finale) quando lavori a mano la cosa cambia un bel po'... apprezzo molto chi lavora bene in digitale intendiamoci ma quello che voglio dire è che per fare una sfumatura tipo aerografo con photoshop schiacci due bottoni e la fai (parlo solo di tecnica pura non di talento o gusto estetico), per fare una sfumatura tipo aerografo a mano... beh devi imparare a usare l'aerografo... se sbagli un tono in digitale sistemi i livelli e vai avanti se sbagli un tono a mano magari devi buttare tutto (e mi è capitato un sacco di volte). E' vero che l'importante è il risultato finale ma non posso che ammirare maggiormente chi ci è arrivato percorrendo la strada più ripida...

Ovviamente parlo da disegnatore... alla maggior parte della gente non frega niente di come lo realizzi, ed è anche la ragione per cui molti artisti che lavoravano splendidamente a mano ora lavorano in digitale... altrettanto splendidamente.

Link to comment
Share on other sites

Nel farti i complimenti di quest'altro bellissimo disegno ne approfitto anche per chiederti se sta procedendo il concorso che hai bandito un po' di tempo fa..( quello in cui sceglievi un racconto di una scena epica fra quelli che ti arrivavano ogni mese e ne facevi un disegno)... te lo chiedo perchè sul tuo sito non ho più visto niente...

ancora complimenti per il disegno!:-o

Link to comment
Share on other sites

uhm, opinione interessante...

sarà che io invece dò più importanza all'idea, alla composizione, che a come è stata realizzata...

se uno fa un quadro usando una forchetta al posto di un pennello, penserò "wah! incredibile! come ha fatto a farlo con una forchetta??", ma non per questo mi deve "piacere" di più di un quadro realizzato usando tutte le comodità a disposizione, e presto dimenticherò "il media"... la tecnica ha un impatto momentaneo su di me, poi rimarrà l'immagine.

Sicuramente per realizzare un quadro hanno più senso le tecniche tradizionali, comunque... la matericità, il fatto di aver lavorato proprio su quel pezzo di tela, il fatto che siano quelle specifiche pennellate ad aver formato fisicamente l'immagine... tutto questo non è che non abbia valore, anzi!

Se uno invece produce un'immagine per la stampa o per il web, beh... penso sia importante usare semplicemente lo strumento con cui ognuno si trova meglio...! non ho comunque modo di sapere che i toni non siano stati ritoccati con photoshop successivamente, anzi: già lo scanner o la fotografia portano dei cambiamenti, quindi difficilmente vedrò una versione fedele dell'originale.

Con questo non voglio dire che il digitale non porti delle forti facilitazioni: i layers, l'undo, la modifica dei toni... facilitano moltissimo il lavoro e, come dici tu, ti permettono di continuare a lavorare su un'immagine finchè non esce come vuoi (sbocco per non poterla più vedere a parte...)

Ovviamente è solo il mio punto di vista, da programmatrice web... cioè da persona che passa davanti al computer tutta la sua giornata e che quindi, probabilmente, ha perso anche un po' il contatto con "la fisicità" del mondo... (<- lo dico con rammarico... -___-)

perciò vedendo la tua immagine guardo con ammirazione l'equilibrio, la composizione, l'espressività, i dettagli e quanto è stata realizzata bene... e sicuramente anche il fatto che tu abbia usato l'acrilico, ma quest'ultima cosa perde molta importanza davanti alla bellezza dell'immagine.

By the way, complimenti... che bella!!!

Link to comment
Share on other sites

ho modificato il link di testa...però davvero strano, io continuavo a vedere l'immagine anche con il vecchio link ieri, dopo la tua richiesta, magar c'era ancora qualcosa nella cartella dei file temporanei...

riguardo a digitale la penso come Billyb

anche io lo uso per la ppraticità di poter sistemare tutto :-p

però mi piacerebbe molto anche cominciare ad impegnarmi nelle tecniche classiche, e qualcosa sto già sperimentando:rolleyes:, pure io penso che disegno e colorazione a mano siano ancora insuperabili, infatti disegno sempre a matita...

eh eh

ricordo il mio prof di storia dell'arte delle medie che ci faceva disegnare a china per acquisire sicurezza:-p

Spoiler:  
ps

sono un privilegiato :mrgreen:io il signore dei monatti l'ho vito prima di voi:-p

Link to comment
Share on other sites

Nel farti i complimenti di quest'altro bellissimo disegno ne approfitto anche per chiederti se sta procedendo il concorso che hai bandito un po' di tempo fa..( quello in cui sceglievi un racconto di una scena epica fra quelli che ti arrivavano ogni mese e ne facevi un disegno)... te lo chiedo perchè sul tuo sito non ho più visto niente...

ancora complimenti per il disegno!:-o

ho ritirato il bando per questioni di tempo. L'anno scorso avevo delle scadenze da rispettare e non potevo portare avanti un discorso di quel tipo...

sto concludendo ora uno dei lavori che avevo scelto, con grande pazienza dell'utente che aveva vinto... quasi un anno di ritardo... purtroppo però il tempo è quello che è... e non posso ancora disegnare mentre il mio clone va a lavorare...

Link to comment
Share on other sites

uhm, opinione interessante...

sarà che io invece dò più importanza all'idea, alla composizione, che a come è stata realizzata...

se uno fa un quadro usando una forchetta al posto di un pennello, penserò "wah! incredibile! come ha fatto a farlo con una forchetta??", ma non per questo mi deve "piacere" di più di un quadro realizzato usando tutte le comodità a disposizione, e presto dimenticherò "il media"... la tecnica ha un impatto momentaneo su di me, poi rimarrà l'immagine.

Sicuramente per realizzare un quadro hanno più senso le tecniche tradizionali, comunque... la matericità, il fatto di aver lavorato proprio su quel pezzo di tela, il fatto che siano quelle specifiche pennellate ad aver formato fisicamente l'immagine... tutto questo non è che non abbia valore, anzi!

Se uno invece produce un'immagine per la stampa o per il web, beh... penso sia importante usare semplicemente lo strumento con cui ognuno si trova meglio...! non ho comunque modo di sapere che i toni non siano stati ritoccati con photoshop successivamente, anzi: già lo scanner o la fotografia portano dei cambiamenti, quindi difficilmente vedrò una versione fedele dell'originale.

Con questo non voglio dire che il digitale non porti delle forti facilitazioni: i layers, l'undo, la modifica dei toni... facilitano moltissimo il lavoro e, come dici tu, ti permettono di continuare a lavorare su un'immagine finchè non esce come vuoi (sbocco per non poterla più vedere a parte...)

Ovviamente è solo il mio punto di vista, da programmatrice web... cioè da persona che passa davanti al computer tutta la sua giornata e che quindi, probabilmente, ha perso anche un po' il contatto con "la fisicità" del mondo... (<- lo dico con rammarico... -___-)

perciò vedendo la tua immagine guardo con ammirazione l'equilibrio, la composizione, l'espressività, i dettagli e quanto è stata realizzata bene... e sicuramente anche il fatto che tu abbia usato l'acrilico, ma quest'ultima cosa perde molta importanza davanti alla bellezza dell'immagine.

By the way, complimenti... che bella!!!

Sono d'accordo con te... ma se qualcuno costruisse oggi le piramidi le guarderesti allo stesso modo di come le guardi sapendo che sono state fatte 6000 anni fa? Io parlo del valore intrinseco dell'opera. Ora io ho esagerato l'esempio ma per me che lavoro con gli acrilici e conosco bene le difficoltà di raggiungere certi risultati con quegli strumenti non posso che ammirare la maestria di certi artisti. Andrea Uderzo a mio parere è uno degli illustratori più bravi che ho mai conosciuto e i suoi lavori sono da pelle d'oca e sono tutti in digitale... quando uno è bravo non c'è pezza... lo strumento come dici tu diventa secondario.

Link to comment
Share on other sites

eheheh che bel dibattito^^

Innanzitutto, anche se non serve affatto, COMPLIMENTI!

Per quanto riguarda Digitale VS Analogico:

Io ho l'opportunità, frequentando l'Accademia, di lavorare sia con le tecniche tradizionali (più o meno) e sia con le tecniche digitali... Secondo me hanno la medesima dignità, entrambe le "vie" richiedono esercizio ed esperienza per dare dei buoni risultati, ed entrambe hanno dei punti forti e altri meno...E' vero, col digitale puoi lavorare finché il risultato non è perfetto, puoi sempre regolare toni ecc, lavorare sui livelli, aggiungere texture ecc, e questo è BENE, soprattutto se lavori su commissione (puoi salvare!!!!)... Dalla parte delle tecniche tradizionali c'è in primis IMHO il Fascino che possiede un'opera realizzata fisicamente, a mano, a suon di matita e pennello, che ho potuto trovare in pochi lavori realizzati in digitale... Poi la CASUALITA'! Lavorando con mezzi tradizionali mi è capitato spessissimo di fare "errori" che mi hanno costretto a escogitare qualcosa per nasconderli, camuffarli, addirittura a volte sono diventati il "pezzo forte" del lavoro...certo il rovescio della medaglia è che se, per esempio, il lavoro è su commissione e non è venuto come doveva hai perso tempo e devi lavorare il doppio, però dopo un po' di lavori "andati a male" credo che la mano sia costretta ad acquisire più sicurezza, quando sai che non puoi permetterti errori, calcoli ogni segno, ogni sfumatura e ogni tocco di pennello, riuscendo alla fine a lavorare in modo più veloce, più "fresco" e in definitiva più efficace... il che non può che giovare anche a chi preferisce il digitale!

Ok, ora basta, vedo che sbadigliate tutti ^^... E' solo che questa questione mi stuzzicava parecchio :P

PS: Cloud perdonami per aver spammato nella tua gallery é_è

Link to comment
Share on other sites

Drumboy, secondo me hai sbagliato esempio. Nel caso di un batterista quello che suona è secondario. A un megabatterista gli dai una batteria di pentole e sai che è bravo da come la suona, lo strumento che sia reale o digitale emette un suono che può piacere o meno, ma il modo di suonare la batteria è il medesimo. Nel caso del disegno digitale l'artista è fortemente aiutato dallo strumento... parlando di batteria è come se comprassi una batteria che ti tiene in automatico il tempo con la gran cassa... sei facilitato. Questo però non significa che non devi avere talento o non essere capace o che chiunque lo può fare, intendiamoci. E' ovviamente uno strumento e come tale ha i suoi segreti e le sue regole... il fatto che molti artisti che dipingevano a olio/acrilico per i GDR e per Magic ora disegnano con il PC è la dimostrazione lampante che il digitale ha i suoi enormi vantaggi (costi e tempi e infinite di possibilità di correzione, molti lo ammettono senza problemi durante le interviste).

Un altro esempio pratico è il disegno del cielo... un cielo nuvoloso è estremamente complesso da dipingere a mano... in photoshop molti autori (me compreso) utilizzano le foto e le correggono. Quindi uno non deve sbattersi due anni a dipingere il cielo (che ancora non mi viene), basta che impara un pomeriggio a camuffarlo con la computer grafica... quindi paradossalmente disegni un mega cielo ma non sai disegnare un mega cielo... e questo vale anche per le texture e per determinati effetti che dai alle immagini ma che non potresti mai riprodurre manualmente... per quello dico che la grafica permette a molti di fare cose che normalmente la loro tecnica di base non gli permetterebbe di fare...

Link to comment
Share on other sites

beh, l'idea del cielo è discutibile: mettere una foto ritoccata in un digital painting sta all'idea "di disegno" dell'artista... anche nelle tecniche tradizionali c'è chi proietta una foto sulla tela e la ricalca... personalmente, non farei mai nè l'una nè l'altra cosa... non mi piacciono neppure le textures, ma appunto, sono opinioni personali... e non dipendono dal pitturare in digitale o meno.

Comunque sono d'accordo con drum: dubito fortemente che un pittore che non ha mai usato photoshop lo trovi di primo acchito "una facilitazione"... è una facilitazione usare uno strumento con cui ti trovi bene.

Sicuramente una volta imparato lo strumento, gli verrà facile... ma, se mi permetti il paragone in versione "scarsa", anch'io sto imparando l'olio, e penso che superato il dover imparare lo strumento (che non ho ancora del tutto superato... perchè ci lavoro ben poco!), l'aver pitturato tanto in digitale mi stia rendendo le cose decisamente più facili.

D'accordissimo sulla facilitazione dei costi, d'accordissimo sulla facilitazione delle "infinite possibilità di ritocco" e su molte altre cose (dalle mie recenti esperienze con l'olio aggiungerei un: la penna non va dove gli pare come fa un pennello! oh! e non sporco il quadro perchè avevo appoggiato la mano sulla tavolozza! XD)

PS: :D questo va meglio!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.