Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

La Scatola Bianca: Regole Avanzate è disponibile in italiano

Ecco un nuovo supplemento per La Scatola Bianca, il retroclone basato su OD&D, che aggiunge tante nuove regole, molte delle quali ispirate a AD&D Prima Edizione.

Read more...

Le terre selvagge di Dembraava - Parte 2

Proseguiamo nella scoperta di Dembraava e dei suoi strani ed inquietanti segreti...

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Ghorzun-Che i demoni giungano!


shadenight123

Recommended Posts

@tutti

Spoiler:  
Descrizione pg nel primo post ovviamente. E breve descrizione caratteriale.

@Mario Tondo

Spoiler:  
Ti svegli come ogni mattina nel letto della casa di appuntament...ehm volevo dire locanda "il piatto e il guinzaglio" Qualcosa però non ti quadra. Non riesci propriamente a definire il cosa non ti quadri, ma c'è qualcosa che manca. Assia dorme al tuo fianco quasi russando da tanto che dorme, ma non toglie che c'è qualcosa di strano...un sesto senso?

@Gaston Viridis

Spoiler:  
é un'altra bella mattina a Garfuk, come ti svegli il tuo primo pensiero è chiederti sia come sia possibile che sia una così bella mattina, sia perchè il tuo sesto senso ti dice che qualcosa di terribilmente sfortunato sta per accadere, non riesci a comprenderlo, ma è una sfiga imperitura che sta per abbattersi.

@Selith

Spoiler:  
Ti svegli a seguito del baccano infernale che è l'Allarme del tuo maestro, forse è tempo di spazzare di nuovo il cortile, ma non avrebbe senso, di una cosa però ti accorgi, sarà che appena sveglio il tuo udito è fine, ma ti pare di sentire un suono di passi rapido e un tintinnio di armature, per quanto la cosa sia oltre che strana...preoccupante?

@tutti

Spoiler:  
Tiri di ascoltare di Tonio e Selith:

Tonio: 3+2=5 nada

Selith: 18-1=17

Ps: it's a good day to die.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 115
  • Created
  • Last Reply

Descrizione fisica

Spoiler:  
Gaston Viridis è un ragazzo molto giovane di corporatura media, non è muscoloso, ma non si può dire nemmeno che sia gracile. Indossa spesso abiti qualunque da popolano, ma non rinuncia mai alla sua giacca verde nei periodi in cui fa più freddo. Porta i capelli castani legati dietro in una coda ed ha una faccia pulita, quasi senza barba. Nonostante si capisca subito che non è di nobili origini, nulla nel suo aspetto lascia pensare ad una persona provata da varie fatiche o da duri lavori. Insomma, sembra ancora il classico ragazzino di quartiere.

@dm

Spoiler:  
Sfiga? Naaaaaa! Ma cos'è questa sensazione? Forse oggi non trovo monete di rame per terra, accidenti.

Mi alzo con calma dal letto, un po' abbattuto per il fatto che devo andare in negozio.

"Mamma, ma se dormissi un'altra mezz'oretta?"

Chiedo a mia madre pur conoscendo la sua risposta, poi inizio a girare per casa strisciando i piedi, recandomi alla tinozza per sciacquarmi la faccia e sedendomi sulla prima sedia che trovo in attesa di una modesta colazione.

@todos

Spoiler:  
Non conoscendoci, non è meglio che il carattere si scopra andando avanti?
Link to comment
Share on other sites

Questo sarà lungo solo per introdurre il pg, i prossimi post non saranno così logorroici.

@ DM Se non succede nient'altro questo è quello che faccio io.

Spoiler:  
Maledizione, devo aver fatto ancora una volta uno di quegli angoscianti sogni sul circo, oggi non ho proprio voglia di pensarci, meglio concentrarci sul lavoro. "Buongiorno, Assia!" dico simulando malamente allegria ed entusiasmo. Aprendo la finestra e guardando fuori mi giro nuovamente verso il cane lupo "guarda che bella giornata fuori!". Assia, si solleva svogliatamente con le zampe anteriori e apre gli occhi, che anche oggi lasciano trasparire la stessa solita tristezza da quando è bruciato quel circo maledetto. Sedendomi sul bordo del letto indosso i pantaloni rossi e gialli e la casacca dello stesso colore, anche oggi coprirò i miei bei vestiti con questa corazza ma lo devo fare: ogni giorno mi sento meno sicuro, è già tanto se lascio le lance in camera. Apro la porta della stanza, lasciando il letto sfatto, me ne occuperò al ritorno. Entro in bagno e do una controllatina allo specchio che la famiglia Marsoni ha fatto collocare apposta per me a 80 cm d'altezza: passo tra i i miei capelli neri, non troppo lunghi, un po' di brillantina lasciata là da qualche cliente della locanda tirandoli indietro e lisciando, per quanto possibile, quegli odiati riccioli. "L'orecchino, che sbadato!" torno in camera, apro il comodino ed estraggo un orecchino, chincaglieria da circensi. Non mi piace, ma fa scena. Senza passare per il bagno prendo la strada per il piano di sotto. Scendendo per le scale della locanda incontro Antonietta che va a pulire i corridoi, mi saluta, è una buona donna, tutto sommato, fosse per lei starei qua gratis, ma non mi sembra giusto pesare su una famiglia così ospitale. "Buongiorno, signora Antonietta! Avete visto che bella giornata?", mentre saluto vedo uscire da una camera due "signorine" in vestaglia, mi conoscono, le conosco, di solito sono simpatico agli avventori della casa, ma purtroppo la cosa si ferma qui il più delle volte. Un halfling in fin dei conti sembrerà sempre un uomo a metà. Me ne farò una ragione. Accenno a un sorriso, ostentando sicurezza e faccio gli ultimi scalini di corsa. Al piano di sotto Ron sta dando una pulita al bancone "Marta! Prepara qualcosa per Mario!" urla a sua figlia, in cucina "non importa" rispondo in modo che anche lei mi senta "sto uscendo, anche oggi niente colazione, sono già in ritardo. Buona giornata, signor Ron, i miei rispetti! Ci vediamo a pranzo!" e lancio la moneta d'argento quotidiana che mi sono imposto di dare alla famiglia Marsoni in cambio dell'ospitalità. Mi giro verso la porta pronto ad affrontare una nuova giornata di lavoro, ma con ancora addosso la pelle d'oca per quella strana sensazione provata al risveglio.
Link to comment
Share on other sites

@DM

Spoiler:  
Ma che diavolo... come se non dormissi già poco!

Mi passo stancamente la mano tra i folti capelli castani e, facendo forza con le braccia sul duro materasso, mi alzo. Prendo la mia tunica grigia, dall'attaccapanni posto vicino alla porta e indosso rapidamente i calzari ai piedi del letto.

Sollevando dell'acqua dal secchio mi bagno il viso, cercando di riacquistare il più in fretta possibile tutte le mie facoltà perse durante sonno.

Lanciando un occhiata al libro degli incantesimi mi dirigo verso la porta, socchiudendo la porta e cercare di capire cosa stia accadendo.

Descrizione

Spoiler:  
Descrizione caratteriale: vedi bg >_>

Descrizione fisica: Selith è un giovane alto sul metro e settanta, di corporatura normale. Sia gli occhi che i capelli sono castano scuro. I tratti del viso sono aggraziati, ma saltuariamente rovinati da pesanti occhiaia. Indossa solitamente un'anonima tunica grigia e dei calzari in cuoio.

Link to comment
Share on other sites

@Mario Tondo

Spoiler:  
Come scendi e dopo aver lasciato la monete sul bancone, un sussurro di puro freddo ti giunge alle orecchie, una parola bisbigliata appena come se un qualche individuo te la stesse sussurrando all'orecchio:

"fuuuggiiii"

è un mero sussurro gelido e...spettrale forse? nelle tue vicinanze nessuno, ma Assia sta uggiolando, orecchie basse.

@Gaston Viridis

Spoiler:  
Casa tua pare deserta questa mattina, forse hai dormito troppo, o forse troppo poco, ma pare che non ci sia in giro nessuno, ma magari sono tutti già andati a lavorare. Senti bussare alla porta, una voce ruvida e stridente è ciò che senti, come quella di una lavagna con un gesso senza punta...e il gesso sfrega... "Aprite, cerco Gaston Viridis!"

@Selith

Spoiler:  
Un gruppo di quattro maghi da battaglia e due maghi comuni, così riconosci sia dalle vesti, sia dai simboli e le rune sulle loro armature o vestiti, stanno sul tuo pianerottolo, e stanno rivolti verso la porta del tuo maestro, che pare protetta da qualche glifo di protezione particolarmente potente, due dei maghi da battaglia ti notano uscire dalla porta, e alzano le mani in segno di alt.

Resti nella sua stanza

Non c'è nulla da vedere

Poi la voce del tuo maestro da dietro la porta

SELITH! PRENDETE SELITH! NON ME! LUI SENZ'ALTRO SARA UN OTTIMO RIMPIAZZO! Uno dei due maghi prova a mormorare parole di un incantesimo particolarmente potente contro il glifo, ma non pare funzionare, sospirando scuote la testa e mormora qualcosa in una strana lingua al suo collega, poi si voltano...tutti verso di te.

Link to comment
Share on other sites

Spoiler:  
"Assia che succede? Anche tu hai sentito qualcosa? Ah potessi parlare!" Cerco per qualche minuto qualcuno che possa avermi tirato un brutto scherzo. Che idiota! Sarà stata solo la mia immaginazione, troppo stress, Mario!Quel sussurro, quella bava di vento che ha infreddolito le mie guance, mi deve aver suggestionato. "Dai, andiamo che dobbiamo guadagnarci la pagnotta" provo a convincere il cane, che sembra tutt'altro che ben disposto a continuare, ma, ubbidiente, avanza insieme a me.
Link to comment
Share on other sites

@ DM

Spoiler:  
Ottimo rimpiazzo? Proferisco con calma Se siete qua per quel vecchiaccio dubito che io possa andar bene... Continuo con un sospiro Per quanto sia un'idiota devo ammettere che è potente.

Faccio una pausa fissandoli negli occhi A proposito, di grazia, un rimpiazzo per cosa, se posso domandare?

Link to comment
Share on other sites

@Mario Tondo

Spoiler:  
Esci nelle strade incasinate e caotiche di Terenestia, dove oggi paiono ancora più incasinate e caotiche di prima. Oggi è il giorno in cui si incorona IMPERATORE, e non re, attenzione, Sert Marol Gospalt di Terenestia, figlio del RE, non imperatore, attenzione, Luminus Marol Gospalt di Terenestia. C'è stato un aumento di pomposità a palazzo, varie dicerie sui gusti piuttosto necrofili del futuro imperatore, altri sulle sue amicizie "peculiari" ma tutte voci zittite al passaggio di un drappello di guardie, come ogni giorno, i drappelli di terenestia pattugliano le strade. A gruppi di sei, quattro pesantemente armati e corazzati e due chiaramente maghi. Ma non è questo che coglie la tua attenzione. Nel mentre che scruti la folla che si riversa nella via fuori dalla locanda, ti pare di notare un volto, a te molto familiare, ma non può essere lui...non può essere tuo padre, quello che sta sparendo nel vicoletto buio, quello che conduce...verso i quartieri nobili?

@Gaston Viridis

Spoiler:  
Aperta la porta ti viene un sussulto di paura, più per quello che hai davanti che altro, si tratta di un pezzo grosso, uno nemmeno da novanta, da cento o mille...monete di platino. è Seliph, colui che detiene il potere vero, non quello finto di guardie e affini, di Garfuk, e se è venuto di persona, a bussare alla tua porta, o devi sentirti onorato, o devi sentirti morto.

"Non pensare di partire bene facendomi attendere sull'uscio, bamboccio" Entrando in casa direttamente, facendo forza sulla porta che scricchiola mentre entra come un torrente in piena nell'ingresso di casa tua. Meno male che i tuoi non paiono esserci, o a tua madre sarebbe venuto un infarto.

Capelli corti neri, occhi scuri come la notte, pelle biancastra, peggio di quella dei becchini o simili, un lungo vestito scuro, non una tunica di quarta categoria, ma un completo nobile scuro, una spada alla cintola, più per scena visto che l'elsa parrebbe impraticabile, da tanti che sono i ghirigori decorativi, ma chissà quanti pugnali nascosti nelle maniche...e quante cose peggiori.

@Selith

Spoiler:  
Dorian, dici che può andare?

L'imperatore è stato chiaro. Un mago a torre. Non di meno. Di più si. Di meno no. Ricordi Jeremia?

Beh mi spiace per te. fa il mago di nome Jeremia rivolto verso di te

ma sei l'unico a parte il tuo maestro in questa torre al momento. E dunque per ordine dell'imperatore tu devi venire con noi. Se intendi opporre resistenza, abbiamo l'ordine di portarti con le cattive.

Da uno a dieci, la giornata è iniziata male, e selith, potrebbe finire anche peggio a seconda dei casi.

Link to comment
Share on other sites

Spoiler:  
Solo in due, eh? Mormoro ai due riflettendo.

Quindi se io dovessi malauguratamente morire voi non potreste adempire ai vostri compiti? Faccio una brevissima pausa senza dar loro tempo di rispondere Ma forse non è questo il caso... dove saremmo diretti di grazia?

Link to comment
Share on other sites

Spoiler:  
Cerco di ingannare me stesso e di fingermi per niente colpito da quello che ho visto, mi dico semplicemente ad alta voce "Un halfling! Curioso, non se ne vedono molti in giro, dev'essere la giornata particolare!" e senza rendermene conto i miei passi sono già sulla pista del personaggio misterioso.
Link to comment
Share on other sites

@Mario Tondo

Spoiler:  
Lo segui agilmente scartando la folla che marcia non notandoti, la tua agilità ha buon gioco di grassoni, e altri, meno fortunata Assia, che comunque ti segue al massimo ringhiando contro l'occasionale trippone che le calpesta una zampa o la investe non notandola. Raggiungi il vicoletto, sai che è una via unica e senza diramazioni verso i quartieri nobili, e ti è fin stata detta la sua origine, contemporanea a quella della locanda "il piatto e il guinzaglio" fu creata dall'allora proprietario della casa di appunt...ehm, locanda, per rifornire nelle fredde sere notturne bottiglie di vino caldo e speziato agli infreddoliti nobili...ovviamente con procaci cameriere. La via era unica, e allora il controllo della città era diviso tra vari gruppi, ma ora chi detiene il potere nella città è sconosciuto ai più e ai pochi, ma attento a come ti muovi per quel vicolo, avanzi fino ad arrivare per l'appunto nei quartieri nobili, dove in giro non c'è nessuno, sei giusto all'imboccatura del vicolo, nascosto perfettamente dalle ombre e dalla tua statura, le lunghe fila di soldati e le pattuglie armate fino ai denti non ti hanno notato. Ma proseguire oltre sarebbe suicidio. Lo strano figuro non è stato visto, e i casi sono due. O è autorizzato, ma tuo padre non ti pareva un nobile, o non era che un illusione, oppure ti ha visto e ce l'hai alle spalle. Cosa però strana visto che Assia non ha notato niente ed è dietro di te che attende, lo sai dal suo respiro canino.

@Gaston Viridis

Spoiler:  
Seliph, non Sephir, ti guarda con lieve disprezzo, poi commenta:

"non si invitano a sedersi gli ospiti? non si offre da bere agli ospiti? Vino cortesemente. E in un calice di cristallo"

Gaston, in casa del vino c'è, la bottiglia più pregiata però è quella che sta più a cuore a tuo padre, quella che stapperà solo per il tuo matrimonio. E a parte quella, il resto è fatto da vinacci. Calici di cristallo non ne hai proprio...a meno che tuo padre non abbia anche comprato quelli per quando ci sarà un matrimonio, magari abbinati alla bottiglia, se così fosse sai dove cercare, in cantina, sotto la botola. Chiusa a tripla mandata.

@Selith

Spoiler:  
Al palazzo dell'Imperatore Sert Marol Gospalt di Terenestia, dove lei è invitato formalmente come mago rappresentante della torre N° 43, inoltre, dovrà intrattenere assieme ad altri maghi l'imperatore al banchetto che avrà luogo a palazzo. Fare ciò ovviamente le comporterà una ricca ricompensa e il permesso di sfogliare i libri della biblioteca reale, anche quelli della sezione proibita

Ma solo per quarantotto ore, non oltre. Certe magie saranno inoltre off-limits indipendentemente da quanto bene eseguiate le vostre magie. Se vuole rifiutare, sappia che non ha scelta, se vuole suicidarsi, sappia che il trasporto di un cadavere per la resurrezzione comporta meno fatica che il trasporto di uno vivo che si ribella...allora cosa sceglie?

Link to comment
Share on other sites

Spoiler:  
"Ecco, Assia: solo la mia immaginazione! I fatti degli ultimi giorni mi stanno facendo perdere la testa, forse avrei bisogno di una vacanza!" sussurro al mio cane "Beh, restiamo qua a sbirciare un po', magari riusciamo a intravedere qualcuno di importante vestito in gran pompa!" nell'ombra mi accuccio per terra cercando di buttare un occhio sulla strada, mentre con la mano accarezzo il muso di Assia.
Link to comment
Share on other sites

@DM

Spoiler:  
La biblioteca della capitale! E solo per degli stupidi giochi di prestigio!

Non preoccupatevi, miei nobili signori Rispondo con un inchino esagerato Non ho alcuna intenzione di opporre resistenza!

Senza che l'idea di venire ingannato dai due mi passi minimamente per la mente.

Allora?! Cosa stiamo aspettando?! Lasciamo qua questo maledetto vecchio a marcire!

Link to comment
Share on other sites

@dm

Spoiler:  
Annuisco e vado subito a cercare quello che mi è stato chiesto, poi torno con la bottiglia di vino che mi è sembrata più decente (NON quella del mio matrimonio) e il calice migliore che sono riuscito a trovare, anche se solo di legno o di altri modesti materiali.

"Ehm, s-signore, purtroppo noi siamo abbastanza poveri, e questo è tutto ciò che di meglio ho da offrirle"

Link to comment
Share on other sites

@Mario Tondo

Spoiler:  
"FUUUUUUGGGIIIIIII"

Questa voce spettrale è praticamente urlata alle tue orecchie all'improvviso, ti volti e vedi fisso davanti a te vitreo e smorto, nonchè incorporeo e etereo, il volto di tuo padre che ti guarda irato. LE sue bianchi mani spettrali e il suo volto sono deturpati dai segni incorporei e intangibili di un incendio. "FUUUUGGGGIIIIII MARIOOOOO FUGGIIIIIIII" ti urla in un ruggito che ti fa accaponare la pelle. Assia non pare notare niente restando ferma lingua in fuori.

@Gaston Viridis

Spoiler:  
Seliph vede arrivare quel vinaccio con sguardo sprezzante e con una manata lo spedisce per terra, dove la bottiglia si infrange in mille cocci, "non sono diventato chi sono per non sapere che hai una bottiglia di Gocce del Re" il vino del tuo matrimonio, se non lo sapessi, "nascosta in cantina. Hai iniziato male ragazzo. Molto male. ciononostante, c'è qualcuno che vuole vederti, ragazzino. Non so come o perchè, ma se lui vuole vederti, lui ti vedrà. Vai all'isola del Piacere" è il nome di una locanda, o meglio di un bordello, di quelli...d'alta classe, vicino al porto, ed è una delle poche zone in cui non ti sei mai avventurato, nemmeno da bambino, la tua fortuna, ora che ci pensi, ti ha sempre tenuto lontano da lì, facendo rotolare monete fin in salita se necessario, "chiedi di Blargster, e mostra questo" estrae da dentro il completo un quadratino nero di simil cartone, che poggia sul tavolo, con scritto a lettere dorate "Passi", "e sappi questo. Io al suo confronto, non valgo niente" sprezzante mentre sputa di lato, per terra, sul tuo pavimento, poi si alza e si avvia alla porta, "non farlo aspettare, se ci tieni alla pelle" la porta si apre, e si chiude. Resti solo...e la cosa è preoccupante.

@Selith

Spoiler:  
ti lasciano prendere le tue cose, e poi vi avviate alla base della torre, dove i due maghi tracciano un portale, e mentre tu lo attraversi assieme a loro, ti giunge un sussurro magico da parte del tuo maestro:

Non fidarti di Artos, se vuoi vivere.

Poi lo scenario cambia, e ti ritrovi in un lussureggiante giardino, piante colorate e fiori odorosi, uccellini che canticchiano allegri e gioiosi, e ampie vetrate. Sei in una serra, una grande serra. L'enorme serra del palazzo Real...ehm Imperiale di Terenestia. UN altro mago, dai capelli rossi e gli occhi stanchi, verdastri, attendeva te e il tuo gruppo.

E questo qua chi è? sbotta seccato agli altri due maghi che tremano a quella domanda uno dei due rispondendo:

i-il-l mago della torre N 43, il rappresentante ufficiale di quella torre non è volut... non riesce a terminare la frase, sollevato e spedito a sbattere contro il muro.

ti sei dimenticato: lord Artos Basileus Sfor, sommo arcimago e generale di forte Dolore, sono un completo inetto nel svolgere il mio incarico e non ho trovato il mago, dunque ho preso uno schifoso rimpiazzo. poi ti guarda disgustato

Il tuo nome, bamboccio.

Link to comment
Share on other sites

@dm

Spoiler:  
Rimango impietrito al mio posto.

"Ma come ha fatto a sapere tutte queste cose?!?"

Poi mi metto a pulire lo sputo di Seliph e i resti della bottiglia di vino strappatami di mano dal nobile.

"Dannati ricchi, cosa li autorizza a sfogarsi con una prepotenza tale sulla gente normale? Come se per noi quella bottiglia di vino "scadente" non valesse niente"

Appena ho finito, scrivo un rapido biglietto (se ho la carta e la penna) in cui riporto ai miei il breve colloquio e l'accaduto, poi ricordandomi di alcuni moniti di Seliph, prendo il mio stocco e lo lego alla cintura, ma facendo in modo che non si veda, e vado nel luogo che mi è stato indicato.

Link to comment
Share on other sites

Spoiler:  
Mi faccio prendere dal panico "AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH VA VIA! VA VIAAAAAAAAAAAAAAAA!", urlo disperato, sembro un bambino piccolo. Quella faccia, quello sguardo. In preda all'irrazionale impeto di terrore scappo ruzzolando indietro in direzione opposta al fantasma, non curandomi minimamente se finirò tra le braccia di qualche soldato.
Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.