Jump to content

Come affrontate il PP, il Metagame, il Male del GDR?


shadenight123
 Share

Recommended Posts

Vi è un'oscuro male che transita per le stanze e le case dei ruolatori, questo male è ciò che i master affrontano giornalmente a colpi di manuale dm e varie conoscenze del loro repertorio:

Il powerplaying e il metagameing.

Uniti insieme sono il male più terribile.

Giocatori che dormivano e che però sanno immediatamente che se manca qualcosa...la colpa è del chierico col dominio dell'inganno.

Giocatori che dicono "ok ora a seguito della regola XYZ e grazie ai fantomatici poteri del FGH infliggo al tarrasque 9000 danni...e non può rigenerarli"

magari ho invertito gli esempi, probabilmente, ma la sostanza permane in tutto il suo malefico essere.

A parte il banale rimuovere, togliere, tranciare, diminuire incessante di PX...che altri metodi usate?

la tortura fisica per quanto sia uno dei metodi da me praticata, non deve essere descritta in dettaglio. Siamo su un forum dopotutto :cool::lol:

Link to comment
Share on other sites


Vi è un'oscuro male che transita per le stanze e le case dei ruolatori

...ed è l'incapacità nell'uso dell'apostrofo.

BTW, ci sono fior di discussioni a riguardo in giro per il Forum, come è intuibile che sia su una board che esiste da molti anni e che tratta principalmente di GdR.

Usa il tasto cerca, su.

Buon anno.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Il PP è un "falso" problema nel 90% dei casi, nel senso che spesso nasce da una lettura superficiale del regolamento, o dall'ignoranza del DM che non sa bene come applicare alcune regole e si lascia "infinocchiare" dal pg intraprendente di turno. Per il restante 9% dei casi dovrebbe essere sufficiente parlare con il giocatore in questione e/o aumentare i PF dei mostri e/o fare un corso accelerato di PP in modo da creare mostri all'altezza del gruppo. L'1% dei casi non considerato corrisponde alla combinazioni che andrebbero vietate o altresì pesantemente modificate, leggesi pun-pun, desiderio o miracolo come supernatural ability, e probabilmente anche il berserk furioso, insieme a qualsiasi cosa faccia pensare ad un "bug" del gioco.

Per il metaplay oltre a penalità ai PE non si può fare altro che affidarsi al buon senso dei giocatori, premiando quelli che riescono ad evitare il metaplay in ogni occasione. Bisogna divertisi insieme e barare non è divertente (almeno per la maggior parte delle persone); capito questo dovrebbe seguire direttamente l'impegno ad evitare ogni tipo di metaplay

Link to comment
Share on other sites

PP:

Ipotesi

1) quello che hanno i giocatori a disposizione, lo ha a disposizione anche il master.

2) quello che è a disposizione del master non sempre e non necessariamente lo è per i giocatori.

Tesi:

il master ce l'ha più lungo. Non cercare di fotterlo.

Metagame:

Se loro fanno metagame, tu fai metagame con loro.

Link to comment
Share on other sites

Il master non deve avere pietà, semplice, per i pp fagli trovare qualcuno di più forte di loro che li sconfigga e li sbeffeggi, se non ruolano avvertili che non devono fare così e se continuano cacciali.

Per i metagame, io nel mio gruppo ho un mago che DM<Vedete un vortice di energia in mezzo alla stanza.> noi pg<allora, assicuriamo il più leggero alla corda, e lo mandiamo la dentro, se non riesce a tornare lo tiriamo su.> DM<Ok. Il più leggero è il mago vero?> mago<Mattia(il master), se lo faccio quadagno punti esperienza?> DM<No, perchè mai?> Mago<Allora non lo faccio>:banghead:.

Mi sono inc****to come una bestia, ma alla fine lo abbiamo convinto-costretto a farlo.

Comunque conto i matagamer devi rifiutarti di dare la benchè minima informazione su ciò che il suo pg non sà(salvo naturalmente prove di abilità ecc...), fagli capire dove sbaglia e se continua DM<Guardate! Un portale per l'Abisso! Ma quanti balor ne stanno uscendo?>.

Link to comment
Share on other sites

Vi è un'oscuro male che transita per le stanze e le case dei ruolatori, questo male è ciò che i master affrontano giornalmente a colpi di manuale dm e varie conoscenze del loro repertorio:

Il powerplaying e il metagameing.

Uniti insieme sono il male più terribile.

Giocatori che dormivano e che però sanno immediatamente che se manca qualcosa...la colpa è del chierico col dominio dell'inganno.

Giocatori che dicono "ok ora a seguito della regola XYZ e grazie ai fantomatici poteri del FGH infliggo al tarrasque 9000 danni...e non può rigenerarli"

magari ho invertito gli esempi, probabilmente, ma la sostanza permane in tutto il suo malefico essere.

A parte il banale rimuovere, togliere, tranciare, diminuire incessante di PX...che altri metodi usate?

la tortura fisica per quanto sia uno dei metodi da me praticata, non deve essere descritta in dettaglio. Siamo su un forum dopotutto :cool::lol:

oh... io suono sempre la mia solita campana:

occorre mettersi d'accordo. D&D sembra un unico gioco ma in realtà non lo è.

vi sono mille modi per giocarlo a volte diversissimi e in aperto contrasto fra loro.

bisogna accordarsi su a quale D&D vogliamo giocare PRIMA di mettersi a giocarlo. se non si ha ancora sufficiente consapevolezza riguardo al proprio stile e ai propri gusti sarebbe auspicabile che li si scopra presto e poi ci si accordi.

il PP non è un "oscuro male" se tutti si riuniscono consapevolmente per giocare a D&D PP. potrebbe anzi essere proprio lo scopo del gioco e il principale motivo di divertimento.

è inutile e negativo mettersi a dare malus ai PX, punire in gioco, fare pressioni psicologiche, etichettare come "cattivi giocatori" o "cattivi master", remare contro in gioco o litigare fuori gioco con chi semplicemente gioca a D&D con altri gusti e obiettivi.

bisogna mettere le cose in chiaro e mettersi d'accordo.

e lo stesso vale per il metagame (che non è assolutamente negativo in senso assoluto).

come vogliamo giocare? cosa ci piace? quale obbiettivo ricerchiamo nel GdR? da cosa preferiamo trarre divertimento da un gioco come questo?

sfida? narrazione? interpretazione? simulazione? creazione della scheda tecnicamente più forte? occasioni per recitare?

siamo tutti compatibili per giocare a D&D insieme? abbiamo la stessa idea di D&D? è possibile che qualcuno si adatti consapevolmente allo stile più condiviso o forse è meglio giocare tutti a briscola?

Poi, se il gioco diverte e il master è bravo, egli potrà anche pian piano "passare" il suo stile e magari riuscire a farlo apprezzare da chi in partenza aveva altri gusti e altre esigenze.

siamo qui riuniti liberamente per giocare, divertirci e al più creare una bella storia o vivere una bella avventura tutti insieme. nessuno è pagato per farlo. dobbiamo collaborare, accordarci e remare nella stessa direzione. nessuno dovrebbe giocare controvoglia a qualcosa che non lo diverte.

Link to comment
Share on other sites

Esatto altrimenti ci sono i giochi NW che aboliscno PP e regola zero... Insomma si DEVE proprio giocare di ruolo con quelli.

Certo che usarli a questo scopo mi sembra ridicolo, come dicono tutti con un buon master il PP ed il metagame si evitano.

Link to comment
Share on other sites

se è una cosa ai limiti della decenza (della serie ci sono un paio di powerplayeroni che chiudono tutti gli incontri al primo round in un colpo senza dare la possibilità agli altri giocatori di fare qualcosa) sbattigli contro un incantatore arcano epico e falli esplodere.

questo è quello che è successo al mio gruppo, io e un altro avevamo pg powerplayer quando gli altri avevano personaggi base. morale della favola il master doveva raddoppiare i dadi vita dei mostri per far si che durassero più di un round.

alla fine si è stancato e ci ha distrutti. francamente è stato meglio così.

per quanto riguarda il metagame consiglio di punire i "metagiocatori" a parte con le solite penalità ai px, con qualche scontro inaspettato contro avversari potenti. della serie "il vizio di fare metagame te lo estirpo a bastonate sui denti".

sembrerà anche una soluzione un po drastica ma è efficace.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

questo è quello che è successo al mio gruppo, io e un altro avevamo pg powerplayer quando gli altri avevano personaggi base. morale della favola il master doveva raddoppiare i dadi vita dei mostri per far si che durassero più di un round.

alla fine si è stancato e ci ha distrutti. francamente è stato meglio così.

Giustissimo vi ha puniti per quello che avete fatto. Conoscevate il regolamento meglio di lui. Ma daiiiiiiii!!!!

Solo che di solito i giocatori usano il regolamento per divertirsi e non per fare PP. Capito perché, sempre di solito, si dice che il PP è una leggenda metropolitana?

Io non vi distruggevo, vi dicevo: "ragazzi quella è la porta, questo gruppo non fa per voi a meno che non impariate a giocare di ruolo". Tempo da dedicare alla cosa ne avevo, i giocatori si divertivano TUTTI e nessuno litigava. Altro che "distruggere". :bye:

Link to comment
Share on other sites

Giustissimo vi ha puniti per quello che avete fatto. Conoscevate il regolamento meglio di lui. Ma daiiiiiiii!!!!

Solo che di solito i giocatori usano il regolamento per divertirsi e non per fare PP. Capito perché, sempre di solito, si dice che il PP è una leggenda metropolitana?

Io non vi distruggevo, vi dicevo: "ragazzi quella è la porta, questo gruppo non fa per voi a meno che non impariate a giocare di ruolo". Tempo da dedicare alla cosa ne avevo, i giocatori si divertivano TUTTI e nessuno litigava. Altro che "distruggere". :bye:

no ma nessuno ha litigato.. ci eravamo stancati anche noi di giocare così.. ok fare il powerplayer può dare soddisfazioni quando dici "uooo ho ucciso un mostro col triplo dei miei dadi vita!" ma poi finisce li..

ora il mio gruppo sta facendo una sorta di corsa all'anti PP. la sessione successiva abbiamo iniziato una campagna nuova in un ambientazione low magic, basata più che altro sull'aspetto dungeonesco coi manuali base e i vari perfetti.

addirittura abbiamo in programma di iniziare una nuova campagna (una volta raggiunto il 20 con i nostri pg attuali) dal livello 1, con solo i manuali base senza le Cdp, in ambientazione low magic e con low item.

Link to comment
Share on other sites

PP:

Ipotesi

1) quello che hanno i giocatori a disposizione, lo ha a disposizione anche il master.

2) quello che è a disposizione del master non sempre e non necessariamente lo è per i giocatori.

Tesi:

il master ce l'ha più lungo. Non cercare di fotterlo.

:clapclap::clapclap:

Link to comment
Share on other sites

mah.. secondo me è inutile perdere tempo a uccidere PPlayers... quando si addestra un tizio a giocare a D&D, bisogna puntare sul ruolo, poi ilcombattere viene da sè... è una cosa che un giocatore deve capire, ma se si diverte ammazzando usando millemila regole strambe, buon pro gli faccia: è improbabile farglielo capire o fargli cambiare strada... oppure limitategli i manuali.

Link to comment
Share on other sites

addirittura abbiamo in programma di iniziare una nuova campagna (una volta raggiunto il 20 con i nostri pg attuali) dal livello 1, con solo i manuali base senza le Cdp, in ambientazione low magic e con low item.

Ma investire in gruppo 'sti benedetti 20 euro e comprarvi Warhammer (seconda edizione, quella in italiano) non sarebbe meglio?

Link to comment
Share on other sites

Per quanto riguarda il mio gruppo: siamo un po' tutti PP, nel senso che le caratteristiche sono alte e spulciamo parecchio i manuali per massimizzare i danni. (Conta però che siamo rimasti in 3 e senza castatori arcani... :rolleyes: )

Questo però non vuol dire che non si ruola mai, tutt'altro: da parecchi mesi a questa parte è grasso che cola se facciamo un incontro a sessione, ed essendo al 17 livello non possiamo non tenere conto delle strategie di gruppo (e io ritengo anche questo un buon role playing) nei combattimenti.

C'è da dire che il nostro master è molto bravo nel rendere adeguati i nostri avversari e nel creare di continuo situazioni che richiedono molto più ragionamenti che altro...

Insomma, il power playing non è per forza la sconfitta del role playing: basta bilanciare bene le cose e si divertono tutti. ;)

Link to comment
Share on other sites

Il PP non è "giocare con PG forti" è "sfruttare bug e combo di regole per produrre PG che sono sgravi al coefficiente di Sfida".

Se tu ed il tuo gruppo siete di 17° livello e tutto si adegua non è PP è solo uno "smazzuolare ad alti livelli" a me non piace un PG superuomo ma non capisco perché se vi va di giocare così dobbiate definirvi PP. Se poi. come dici, avete un master bravo va benissimo. Il PP è un personaggio di 10 livello che sfruttando una combo di incantesimi pesta come uno di 20°...

Poi voi personaggi di 17° livello morirete tutti per una serie di fallimenti critici contro un girino mannaro di 1° livello. Ma questa è l'inevitabile maledizione di Cyrano.

Link to comment
Share on other sites

Il PP non è "giocare con PG forti" è "sfruttare bug e combo di regole per produrre PG che sono sgravi al coefficiente di Sfida".

Se tu ed il tuo gruppo siete di 17° livello e tutto si adegua non è PP è solo uno "smazzuolare ad alti livelli" a me non piace un PG superuomo ma non capisco perché se vi va di giocare così dobbiate definirvi PP. Se poi. come dici, avete un master bravo va benissimo. Il PP è un personaggio di 10 livello che sfruttando una combo di incantesimi pesta come uno di 20°...

Aspetta, non ho mai detto che siamo PP perché di 17°... :-p

Siamo un "po' PP" perché credo che il nostro grado sfida sia sempre stato di 4-5 livelli superiore al nostro effettivo, proprio sfruttando quei bug e combo di regole di cui parlavi tu, e il master è stato bravissimo a sfruttare quelle stesse regole per creare nemici e potenziare mostri di conseguenza.

Spero però tu non abbia inteso che io mi debba definire PP per forza: non è così e non potrebbe importarmene di meno, te l'assicuro. :-)

Poi voi personaggi di 17° livello morirete tutti per una serie di fallimenti critici contro un girino mannaro di 1° livello. Ma questa è l'inevitabile maledizione di Cyrano.
Ma LOL!! :lol:
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.