Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

West Marches: Segreti e Risposte - Parte 1

Oggi vedremo quanto il combattimento tattico inaugurato in D&D con la 3a Edizione sia stato importante per l'autore e come lo abbia aiutato a gestire al meglio la sua campagna.

Read more...

7 modi per comunicare nell'Impero del Drago

In questo articolo Wade Rockett analizza alcuni metodi di comunicazione di un'ambientazione high magic, come l'Impero del Drago di 13th Age

Read more...

Le Montagne Combattenti

Nel mondo di GoblinPunch tutto è pericoloso, anche cose che potremmo reputare immutabili e stazionarie come le montagne.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design #10: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 2 e Parte 3

Eccoci con la seconda e terza parte della disamina che Lew Pulshiper propone delle differenze tra Old School e Nuova Scuola. Il punto di vista dell'autore è chiaro e a tratti estremo, voi come la pensate?

Read more...

Con Me nella Tomba: Il Gioco di Taffo

La Taffo e MS Edizioni hanno realizzato un Gioco da Tavolo con un'unica Regola: dovrai giurare di portare quel Segreto Con Te nella Tomba!

Read more...

Studiare la storia coi fumetti


 Share

Recommended Posts

La domanda mi frulla per la testa da un po' di tempo.

Non sono mai stata (purtroppo per me) una grande appassionata di storia, non sono mai riuscita a studiarla con interesse e ora mi accorgo di avere lacune grosse come una casa.

Non ho né tempo né voglia di riprendere in mano i libri in maniera sistematica (e poi valli a ripescare :lol:), però mi piacerebbe quanto meno tentare per vie traverse.

Non ho alcuna pretesa di farmi chissà quale cultura storica, ma quanto meno riuscire ad aumentare un po' questo aspetto di cultura generale che ho veramente trascurato.

L'altro giorno ho prestato a mia cognata i due numeri sul Re Lupo di Miura e mi son ritrovata a pensare che partendo da strumenti come il fumetto studiare la storia possa essere sicuramente più interessante e costruttivo, quanto meno per dare un volto a nomi e numeri che si leggono sui libri.

La mia richiesta/sfida è: è possibile ricostruire un elenco di prodotti simili che ripercorra le grandi epoche storiche?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 29
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Intanto un lieve OT: prova C'era una volta l'Uomo, sembrerà una stupidaggine ma quella serie di cartoni faceva a mio avviso una gran cosa, ovvero trasmettere i concetti storici senza tanti fronzoli (sebbene in modo molto semplificato). Non era banale a mio avviso.

Detto questo non è semplice trovare validi fumetti storici che siano allo stesso tempo fedeli ai fatti, piacevoli da fruire (importante, altrimenti tanto vale leggere direttamente un libro di scuola) e... beh, esistenti! :lol:

Volendo parlare di ricostruzione di un periodo storico ce ne sono diversi credo, ma se ti interessano proprio avvenimenti/figure non saprei che consigliarti. A parte Devilman. :mrgreen:

Link to comment
Share on other sites

storia d'italia a fumetti, curata da biagi, una meraviglia

Esatto... volevo suggerire la stessa cosa... senza contare che dopo la storia d'italia mi pare ci sia una serie più corta dedicata al risorgimento ed una alla scienza, sempre curate dal vecchio Enzo! :bye:

Link to comment
Share on other sites

Sí, in paricolare mi sembra utile perché si diffonde a tematiche generali che non interessano solo l'italia. Ne ho una bella copia rilegata, non so come e se si trovi in giro. Altrimenti ci sono vecchi fumetti su singoli fatti storici, ma non mi sembrano utili al fine da te esposto

Link to comment
Share on other sites

Cesare di Fuyumi Soryo, splendida e documentatissima ricostruzione del Rinascimento esplorato seguendo la biografia di Cesare Borgia, più erudito ed esatto di molti libri di storia (basta guardare la bibliografia che accompagna ogni numero!)

From hell di Alan Moore. Un'opera mastodontica e molto erudita, accompagnata da una seria analisi delle fonti e da un incredibile apparato di note, che dà un'esaustiva panoramica dell'età vittoriana ai tempi di Jack lo Squartatore.

Corto Maltese di Hugo Pratt: la documentazione qui magari è inferiore rispetto alle altre due (ma forse è solo meno ostentata), ma spesso e volentieri le avventure del gentiluomo di fortuna intrecciano le vicende storiche del primo quarto del 1900. Da questo punto di vista potrebbe essere interessante leggerle in ordine cronologico di ambientazione (che non corrisponde a quello di pubblicazione).

Probabilmente mi verrà in mente anche qualcos'altro :bye:

Link to comment
Share on other sites

Grazie per i suggerimenti.

La storia d'Italia a fumetti la conosco, ma non cercavo qualcosa di propriamente divulgativo, quanto piuttosto un'opera come la sopracitata Leggenda del Re Lupo, ovvero una storia che utilizzi un contesto storico soltanto come sfondo ma poi si snodi su altre tematiche.

Non so se è chiaro... :confused:

Link to comment
Share on other sites

Cioè (ad esempio) un buon fumetto ambientato nel medioevo che non parli della vita Enrico Barbarossa ma che quando questo viene nominato non viene nominato in termini di Grande Re Diavolo che guida un robot gigantesco ma con puntualità, nonché dove la gente non ha spade infuocate ma muore di peste. Tipo Lady Oscar con la Rivoluzione Francese, no?

Link to comment
Share on other sites

Cioè (ad esempio) un buon fumetto ambientato nel medioevo che non parli della vita Enrico Barbarossa ma che quando questo viene nominato non viene nominato in termini di Grande Re Diavolo che guida un robot gigantesco ma con puntualità, nonché dove la gente non ha spade infuocate ma muore di peste. Tipo Lady Oscar con la Rivoluzione Francese, no?

Sì, esattamente. ;-)

PS: :lol: per il Grande Re Diavolo che guida un robot gigantesco! :mrgreen:

Link to comment
Share on other sites

Quoto Corto Maltese. Sempre di Pratt, aggiungo Gli Scorpioni del Deserto, ambientato nella II Guerra Mondiale in Africa.

Queste due opere sono ottime integrazioni perchè parlano di zone a volte sottaciute, il massacro degli armeni, reparti di vari eserciti di stanza nelle zone più recondite del mondo... oltre ad essere capolavori del fumetto.

Maus, come già detto in altri lidi, è un'opera meravigliosa sull'olocausto.

Infine conosco Crecy, opera singola di 40 pagine (di Warren Ellis) che narra l'omonima battaglia della guerra dei Cent'anni, ben contestualizzata, dal punto di vista di un arciere inglese. Divertente e accurato, anche se le informazioni in 40 pagine di fumetto non possono essere tante.

Infine, il fumetto storico per eccellenza, tocca diversi popoli e ne spiega le usanze con dovizia di particolari: Asterix! :lol:

Link to comment
Share on other sites

Sì, esattamente. ;-)

PS: :lol: per il Grande Re Diavolo che guida un robot gigantesco! :mrgreen:

Insomma qualcosa di leggero che non sia Corto maltese che per amico ha Steiner (chi non ha mai letto la scienza occulta? ^^).

Capito...

Sul comico andiamo sul banalissimo ma Asterix è ottimo

Se preferisci il genere avventuroso ed eroico però c'è Roketeer per la seconda guerra mondiale, Magico Vento per il West, Dampir (vampiri horror) per quella contemporanea.

Sul piano dei manga penso sia inutile citarti Vagabond che è un capolavoro.

Tutte opere più leggere di quelle già citate anche se non ne raggiungono la spessore.

Link to comment
Share on other sites

Dago della Eura editoriale , ambientato nel 1500 trovi qui dei cenni

Oppure la vecchia serie "L'uomo di...." della Bonelli Editore , uscita negli anni '80

Quoto a vita su Dago.

Super fumetto e storicamente ben fatto.

Visto che non l'ha detto nessuno: Asterix è molto corretto dal punto di vista storico

edit: mi sono accorto ora che era già stato detto ma resta comunque un valido consiglio

Link to comment
Share on other sites

E anche Lilith, sempre pubblicato da Bonelli, storia e disegni di Luca Enoch.

Quoto su Volto Nascosto, e dico che anche certe storie di Tex (al di là delle prime molto "facilone", quelle scritte quando Occhio Cupo era ancora il titolo di punta di Galep e Bonelli padre) dimostrano una certa accuratezza storica. Chiaramente, ci inseriscono il personaggio... ma gli elementi generali sono resi bene.

Link to comment
Share on other sites

Berusaiyu no Bara di Riyoko Ikeda conosciuto in Italia come Lady Oscar, attraverso la vita di Oscar vengono ripercorsi le tappe, gli scandali e le cause che portarono alla rivoluzione francese.

L'anime rispetto al manga è molto più serioso, perde quelle piccole scenette comiche che intervallano scene più drammatiche.

Io lo adoro, ma chi non ha visto l'anime almeno una volta nella sua infanzia? :mrgreen:

Link to comment
Share on other sites

Allora, adesso ho capito un po' quello che intendi....

1) LADY OSCAR (di ryoko Ikeda) ---> rivoluzione francese (ripubblicata di recente da D-books)

2) CESTUS (non mi ricordo di chi è :banghead: ) --> roma antica

3) VAGABOND (mi sfugge l'autore) --> giappone feudale (serie in corso in due versioni della planet manga)

4) LONE WOLF & CUB --> giappone feudale (serie conclusa, da poco, della star comics credo).

5) ALI D'ARGENTO --> seconda guerra mondiale (volume unico dell aplanet manga di qualche anno fa).

6) SIDOHO - LA VIA DEL GUERRIERO --> giappone feudale, quando comincia la modernizzazione (serie in corso, sono usciti 6 o 7 volumi ... della planet manga se non sbaglio).

Altre serie precise non mi vengono in mente!

Poi c'è sempre 300 di miller! :paladin:

Aggiungo che ho visto in fumetteria una serie di manga su personaggi famosi (da Gesù a napleaone e da Cleopatra ad Elisabetta I) di autori abbastanza famosi ... nbon so da chi sia edito e quanti numeri siano usciti .. ma c''è! ;-)

:bye:

Aggiungo ancora che c'è un altrero fumetto su Musashi Miyamoto uscito molto di recente in volume unico.

:bye:

Link to comment
Share on other sites

Cestus è di Shizuya Wazarai, mentre Vagabond di Takehiko Inoue. Più per il folklore che per la storia ci sarebbe L'Immortale di Hiroaki Samura, che a contorno di una trama assolutamente fantasiosa e accanto a molte invenzioni iperboliche contiene in ogni numero un qualche riferimento a cibi e festività della tradizione giapponese (mangiano sempre qualcosa di diverso).

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Alister
      Oggi è uscita ufficialmente in tutte l'edicole la nuova serie della Bonelli, Orfani. Interamente a colori e creata da Roberto Recchioni ed Emiliano Mammuccari.
      La serie ha avuto una gestazione di 4 anni ed è stata pensata come una serie tv, in stagioni da 12 numeri.
      La tiratura iniziale del primo numero è stata di 120.000 copie, il fumetto costa 4,50 e l'investimento della bonelli è stato davvero enorme.
      Ho avuto modo di leggerlo ieri, e sinceramente mi ha colpito in modo molto positivo. I colori sono davvero di grande effettto (nonostante la carta non sia patinata come nei color fest, il risultato è strabiliante), i disegni puliti ed energici. La storia può sembrare in questo primo numero un po' banale, ma stando a sentire gli autori si rivelerà ricchissima di sorprese e suspance. Inoltre trovo che la suddivisione del fumetto in due parti distinte (gli orfani nei 10 anni di addestramento e gli orfani arruolati e pronti a fare il mazzo al nemico) sia un'idea molto brillante che permetterà di sperimentare un montaggio delle vicende diverso e più ricco di sfumature.
      Insomma se vi piacciono fantascienza, avventura e spacconate, ve lo consiglio caldamente.
      P.S. le copertine sono di quel mostro di Carnevale.
    • By Ren!
      Salve a tutti!
      Apro questo sondaggio per conoscere i gusti degli Italiani in fatto di Fumetti Americani.
      Io personalmente insieme a mio fratello e altri 3 amici, preferiamo la Marvel, mentre un quarto preferisce DC Comics.
      Voi cosa preferite?

      Non ditemi che preferite Watchmen, V for Vendetta, Wanted o altri fumetti indipendenti (e non solo indipendenti), perché la mia curiosità è solo tra queste due case fumettistiche.

      Il sondaggio è aperto anche a chi non conosce bene i due universi, però mi interessava sapere il parere di chi legge, se per esempio vi piace solo Batman per i cartoni, o Spider-Man per i film (o comunque per sentito dire) astenetevi. Grazie!

      Bye byez
    • By Emerod Galanodel
      Salve a tutti, vorrei segnalare agli appassionati di fumetti e di dnd, l'uscita in edicola dal 15 giugno di un nuovo romanzo a fumetti della Bonelli Editori chiamato "Dragonero" prettamente fantasy "stile dnd".

      Devo ancora scoprire se avrà un seguito anche se spero non sia un mensile visto che costicchia parecchio per essere un fumetto (pag. 296, 8 €)

      Comunque sarei felice di avere opinioni in merito nel caso lo leggiate.

      Grazie.

      Emy

      PS: nel caso questo argomento sia stato già citato altrove, mi scuso...anche se uso la modalità "cerca", puntualmente mi sfugge l'oggetto
    • By shalafi
      Giuda ballerino!
      A costo di fasciarmi la testa prima di essermi fatto male (citando così la copertina del prossimo albo), mi sto preoccupando un sacco per le novità che si prospettano nella trama di questo fumetto.
      Per chi non sapesse di cosa parlo, consiglio di leggere la rubrica iniziale presente nel Dylan Dog appena uscito.

      In pratica hanno annunciato di voler apportare varie novità, tra cui: l'inserimento di un nuovo super cattivo e il pensionamento di Bloch.

      Certo, da un lato sono contento: saranno 20 anni che Bloch sta per andare in pensione. Va bene che ogni anno aumentano l'età pensionabile di 2 anni, però... insomma, diciamo che potrebbe favorire una sorta di realismo.
      In più sono curioso di sapere cosa succederà di nuovo, si preannunciano cambiamenti pesanti e ho voglia di leggerli.
      Tuttavia sono, soprattutto, preoccupato. Temo che potranno rovinare un fumetto che seguo da ormai 15 anni con costanza e temo, insomma, un peggioramento del livello.

      Avevate letto l'annuncio in questione? Altre opinioni in merito?
    • By Gilgamesh Selfeiron
      Non so se è gia uscito ma penso uscira a breve (mi pare il 20 ) questo Fumetto che in Giappone ha riscosso molto successo pubblicato su ShonenJump.
      Voi che ne pensate?Lo conoscete?

      Dato che la trama letta su qualche sito mi ha un pò ricordato YuYu non mi ha ispirato molto e quindi non so se prenderlo cosa mi consigliate(Sempre per chi lo conosce o ne ha sentito parlare..).
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.