Jump to content

orgoglio elfico

Circolo degli Antichi
  • Posts

    1.3k
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by orgoglio elfico

  1. Mi dirigo tra le pile di scatoloni facendomi notare il meno possibile.
  2. Una volta allontanatici dal capitano faccio notare agli altri quello che ho visto, e poi propongo: Andiamo anche noi là? Pare sicuro no? E quello lì non penso avrà tanto in contrario... Poi il suo mantello mi ricorda qualcosa... Comunque stare al porto in questa situazione mi innervosisce, per cui appoggio le dita su un piccolissimo spazio di spada scoperto dal fodero e invoco sommessamente Corellon.
  3. Faccio un segno d'assenso, poi distolgo lo sguardo dal capitano della nave comincio a guardarmi intorno pensando a un posto in cui poter non dare nell'occhio per tre quarti d'ora.
  4. Ricambio con un sorriso complice, come da collega Altrochè se ci interessa! Pagamento anticipato o all'arrivo? Possiamo cominciare a sistemarci al coperto? Prima ci sottraiamo agli sguardi dei curiosi meglio è.
  5. Ehi, è il momento di andare! Lancio sguardi espressivi ai miei compagni ignorando il cacciatore. Se li vedo convinti, mi infilo deciso nella folla del porto a cercare di trovare quanto prima il battello delle 11 per Atene di cui ci parlava il locandiere.
  6. Cosa credi di fare, pischelletto!? Crisso sferra un altro fendente
  7. Basta chiacchiere. Crisso attacca il nemico in uno slancio d'impeto, mulinando la spada incantata senza abbassare lo scudo con la sinistra
  8. La determinazione di Crisso sembra piegarsi alle argomentazioni del cacciatore di streghe; continua però a guardarlo con sguardo sospettoso, i muscoli tesi e reattivi Possiamo tenere le armi?
  9. L'unica risposta alle minacce dell'elfo e all'esortazione di Dominick è un acre stridere di denti, forte e minaccioso, come a contenere la rabbia. Crisso sguaina spada e scudo invocando mentalmente Corellon e si prepara a saltare addosso al nemico.
  10. Beh, usciamo fuori da sto scatolone e insicchiamoci nella gente, che a stare qui ci possono imbarcare su tutti i sette mari, no? Anche se scoprono il passaggi non ci importa tanto Se nessuno dei miei compagni fa nulla per fermarmi e non ho impedimenti fisici (passaggio per l'esterno bloccato) ne esco con aria sicura, fingendomi un addetto ai lavori e mimetizzandomi nella folla mentre mi informo circa la nave che parte alle 11 per Atene
  11. Commento con un largo sorriso Però! Grazie tante! e mi immetto anch'io nel passaggio segreto
  12. Seguo il resto del gruppo con aria curiosa e confusa. Intanto accarezzo l'elsa della spada con la mano: sono contento di avere ancora in serbo su di essa il mio incantesimo.
  13. Ahò! Non ho niente da nascondere io, non c'è bisogno proprio che manco ci provi a consegnarmi! Con un forte strattone mi libero della presa senza nemmeno guardare Goldsmith, ma tenendo uno sguardo di sfida fisso negli occhi di questo Ootsuki.
  14. Però, che oste informato assai... Avà, appena finite andiamo che becchiamo 'sta nave.
  15. Possiamo seguire tutt'e due le piste no? Rispondo anch'io a Goldsmith Io ho già mangiato. Aiutarci dici? Sai come si va facile in Grecia da qui? Io conosco a qualche mercantile...
  16. Consegno anch'io noncurante le chiavi al locandiere, intanto discuto coi miei compagni Allora, sì, Alessandria! Beh, sapete che non ci sono navi dirette di qua a là. Se andiamo in Turchia so bene il modo per andare poi ad Alessandria, però se Dominick tu ci tieni a passare dalla Grecia, sicuro troviamo un modo pure da lì. C'andiamo subito al porto no? Così c'informiamo e magari c'imbarchiamo prima della serata!
  17. Mmmh... Alessandria... Pensi che magari è utile per... l'indagine? Come mai? Io sicuro altre strade non ne ho, però boh... Mi rivolgo agli altri due Voi che ne dite? Per me può andare, un paio di volte ci sono stato! Di certo non mi lascio scappare l'elfa: scoprirò quel che ci nasconde.
  18. Seguo fuori gli altri membri del gruppo con aria allegra. So solo che non posso lasciarli, sono il mio unico appiglio per provare a compire la missione affidatami. E ora dove si va?
  19. Appo! Lieto che la mia offerta sia stata accettata, poggio sul tavolo le pergamene e se mi è possibile intasco la pozione di cura che mi spetta.
  20. Mi rivolgo ai miei compagni: Se pensate che per quello che c'abbiamo da fare ci serve prendere qualcosa tutt'assieme apposto, qualcosa ce lo metto, sennò io mi sto, che i soldi non cascano con la pioggia... Poi al mercante, tirando fuori dalla saccoccia due delle mie pergamene "colpo accurato": Senti buon uomo, qualche mesetto fa mi sono preso ste pergamene qua in Libano. Non mi servono mica tanto, ma insieme fanno almeno 50 monete d'oro.. Me le scambi per una pozione di cura, quella più scarsa?
  21. Anch'io sono incuriosito, ma non faccio nulla. Non voglio rallentare i miei compagni e sono curioso delle loro prossime mosse, soprattutto dell'elfa.
  22. Appena finisco i miei preparativi col vestiario, snodo la corda e la ripongo nello zaino. Sono pronto ad allontanarmi da lì, se la maggior parte del gruppo è d'accordo. Di mio non temo molto le guardie, e non ho fretta.
  23. Bel colpo Dominick. Cheffà, andiamo? Mentre pronuncio questa frase rinfodero l'arco e prendo a mettermi il più rapidamente possibile l'armatura che avevo appoggiato per terra.
  24. Tirato fuori l'arco e incoccata la freccia, la scocco badando a ferire il mostro senza colpire né Astria né il cane. Intanto ordino mentalmente al cane di perseverare nella sua offensiva.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.