Jump to content

blasfede

Ordine del Drago
  • Posts

    44
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by blasfede

  1. SONO ANCORA TUTTI IN VENDITA!!! aggiungo anche il manuale del richiamo di chtulhu in inglese 6° edizione (V italiana) a 20€!!!
  2. vi mando qualcuna delle mie incursioni nel campo del disegno, giusto per rovinare un po' questo forum dove siete tutti bravi! accetto tutti i consigli per migliorare, mi piace molto disegnare, purtroppo non ho moltissimo tempo
  3. secondo me si sta finendo a farsi tutti delle seghe mentali a due mani Inviato dal mio GT-S7500 con Tapatalk 2
  4. XD ragazzi secondo me ci vuole elasticità sia da una parte che dall'altra... come in tutte le cose anche qua In medio stat virtus P&L ​a tutti ps: forse tra le banalità di questo post posso anche dire: è tutta colpa dell'euro, non ci sono più le mezze stagioni e piove, governo ladro!!!
  5. Fondamentalmente secondo me si! Sempre sottolineo: SECONDO ME poi ognuno è libero di divertirsi come gli pare eh!!! :D Ci mancherebbe altro!!!! Inviato dal mio GT-S7500 con Tapatalk 2
  6. Hai ragione ma non mi riferisco a questi casi ovviamente. Parliamo di casi estremi e snaturanti... Naturalmente in questo caso non cambierebbe assolutamente nulla. Ma tra bianco e nero ci sono molte sfumature eh... Siamo onesti Inviato dal mio GT-S7500 con Tapatalk 2 Edit: l'unica cosa che io dico è che la decisione ultima deve spettare al dm, il quale deve essere il BUONSENSO fatto a persona
  7. Non è che i monoclasse siano piú bilanciati, peró piú facili da interpretare si... Secondo me il multiclasse dovrebbe essere riservato a quei pg che hanno una certa esperienza sempre e comunque sotto la supervisione del DM. Se uno non è nemmeno in grado di ruolarsi un guerriero che senso ha che gli monti una cdp? Poi ragazzi, ognuno é liberissimo di far quel che vuole, per me stiamo discutendo di aria fritta Inviato dal mio GT-S7500 con Tapatalk 2 Edit: il succo del discorso è chi non sa ruolare fondamentalmente deve giocare ad altro XD
  8. Io da DM amo ripetere:" a me del manuale non me ne frega un c***o" In questa breve frase si riassume il mio pensiero su regole e quant'altro! Dai manuali si prende quel che fa bene al gioco il resto rimane li. Odio quel genere di giocatori che usa il manuale per dire ipse dixit, quei giocatori non possono giocare con me! Inviato dal mio GT-S7500 con Tapatalk 2
  9. Tutti in condizioni buone/ottime - Manuale del Master 3° edizione 20€ - Manuale dei Mostri 3° edizione 20€ - Manuale dei Livelli Epici 3.0 25€ Se me li prendete in blocco faccio 50€ e tanti saluti! fatemi sapere!!!! Edit: corretto!!!
  10. Volevo solo dirvi grazie per le risposte, piano piano controllerò tutti i sistemi che mi avete proposto e cercherò di trovarne uno adatto al nostro modo di giocare! Solo alcune puntualizzazioni perché ritengo che siano chiarificatrici del discorso e quindi in topic: E' necessario valutare i pg? Perché non accettare le giocate dei propri amici? Annosa disputa tra giocatori di ruolo... Il master deve premiare chi interpreta meglio il proprio personaggio (secondo me), ma chi è che interpreta meglio? Il più scenico o quello più coerente al proprio BG? Io sono dell'opinione che debbano essere premiati entrambi ma ci vuole un metro diciamo per capire almeno se il personaggio rimane nel solco o esce fuori, nel qual caso ne deriverà una evoluzione del PG che però in qualche misura dovrà avere una spiegazione logica e comunque dettare la linea di comportamento successiva. Se controlli tutto prima o poi ti bruci Ragazzi, a parte il fatto che studio medicina 4° anno quindi sono già bello che ******o XD però in realtà non sono rigido come sembro, se il giocatore è bravo lo lascio fare, se il giocatore è incapace lo devo controllare. Comunque il problema non si pone più perché attualmente non masterizzo per giocatori incapaci XD Ancora grazie, aspetto altre risposte! @domon: non so perché li valuto... sono convinto che chi gioca particolarmente bene debba essere premiato, tutto qua! è un metodo dispotico, tirannico per nulla democratico e totalmente parziale di premiare particolari giocate o anche un modo di comportarsi che ritengo molto brillante una vecchia abitudine da master!
  11. Ciao, sono nuovo di queste parti ma forse qualcuno avrà letto già qualche mia inutile opinione qua e là, vengo al dunque Faccio il master ormai da molti anni e, pur avendo giocato a molti sistemi che non richiedevano un allineamento, non avevo mai pensato a togliere gli allineamenti da D&D. La prima riflessione: senza un allineamento non esistono buoni o cattivi (come nella realtà insomma) esistono PG (nella realtà sarebbero persone persone) che a seconda del giocatore che li interpreta possono essere più o meno sfaccettati. Quindi, nel caso non avessimo un allineamento, immagino sarebbe opportuno stendere un BG del personaggio piuttosto dettagliato per sapere come dovrebbe interpretare certe situazioni che si vengono a creare durante il gioco. Qui viene la prima domanda, siete davvero sicuri che questo non sia più un modo di sfuggire a certe logiche di gioco piuttosto che per ampliare le possibilità di caratterizzazione? Seconda riflessione: un eventuale BG seppur dettagliato non potrà mai comprendere un numero abbastanza variegato di situazione da dare un'idea al master se il PG sta o no interpretando bene. Quindi come valutare eventualmente i personaggi in base al gioco che esprimono senza un elemento così fondamentale come l'allineamento? (seppur molto castrante per bravi player) Certo il GDR è anche (forse soprattutto) altro, ma ci sono situazioni in cui i personaggi si trovano di fronte a scelte difficili ed è li che è il PERSONAGGIO E NON IL GIOCATORE a dover decidere, quindi secondo me una traccia di fondo si rende sempre consigliabile più che necessaria... Terza riflessione: vorrei che tiraste fuori un paio di sistemi alternativi, magari da altri giochi o magari inventati... ieri sera mentre leggevo nell'altra discussione me ne è venuto in mente uno che si basa sulle stesse premesse degli allineamenti in fondo ma è più fluido e dinamico. Lo potrei chiamare Karma Ogni PG parte con un punteggio di Karma da 10 a -10 che decide il giocatore e il master man mano che le cose vanno avanti modula quel Karma, questo secondo me potrebbe andare incontro sia alle esigenze di un giocatore di cambiare la condotta del proprio personaggio man mano che la storia va avanti e allo stesso tempo potrebbe venire incontro al master nel dire: "no tu sei un buono non uccideresti mai questo fattore solo perché ti ha negato alloggio". Passare di un punto karma è molto meno drastico che un passaggio vuoi anche da CB a NB credo!!! Capitemi sono un master e ho la necessità di tenere sotto controllo tutto quello che mi succede intorno!! XD spero di non esser stato troppo confusionario
  12. Si, ok, le meccaniche cambiano poco ma la presenza o meno degli allineamenti concorderete con me che cambia totalmente l'approccio al personaggio. Se si usano gli allineamenti e se ne scegli uno il tuo personaggio è ingabbiato in quell'allineamento, e in qualche modo si deve comportare secondo determinate linee guida. Se non uso gli allineamenti è molto meglio da questo punto di vista, perché acquisisce molta più importanza lo spessore del giocatore che c'è dietro il PG. Il vero problema di questo discorso è che una buona percentuale di giocatori di D&D sono degli esaltati e powerplayer capite bene che non dare nemmeno un allineamento a certe persone per un DM è praticamente il suicidio. Questo tipo di giocatori (con il quale spero di non avere mai più a che fare in futuro) NECESSITANO di allineamenti diversamente sono liberi di fare quel che vogliono senza dare nessun tipo di spiegazione... Non so, sono l'unico master che ha avuto a che fare con elementi di questo tipo!?! ovviamente personalmente ripeto che preferirei che gli allineamenti e forse anche le classi non esistessero, tutto più affidato al buonsenso dei pg e del master PS: spero di non offendere nessuno, anche perchè guardando nelle guide ho notato un'insana tendenza a fare delle build incredibili ai PG :eek: @thestroy ahahah perfettamente ragione, però è frustrante per un master dover fare da balia a certi personaggi, purtroppo hai ragione l'unica è il buonsenso non esistono gabbie abbastanza dure io come master comunque più che limitare le build limito i manuali...
  13. ahahhaha hai ragione, sono perfettamente ignorante in materia!! ma è quello che ho capito, fortunatamente ho delle vedute molto aperte quindi quando mi chiederanno di giocare a Piombo cercherò di farlo senza pregiudizi e di godermi la partita! purtroppo io sono un recalcitrante giocatore di D&D da 10 anni ormai, concedimi almeno un po' di deformazione professionale!! confermo comunque, ho giocato a D&D (tutte le versioni) Vampiri e SW praticamente sempre lo stesso sistema di gioco! è proprio così
  14. ho visto questo video che in breve spiega il meccanismo di base del gioco... ma essendo un gioco in narrativa secondo me perde molta elasticità, se ascolti il video praticamente la storia è già scritta, in 4 5 sessioni il tuo personaggio deve comunque finire... :/ non mi pare granché come prospettiva, non ci sono possibilità di crescita del personaggio, non ci sono possibilità di vittoria e l'aspetto narrativo ne limita molto le potenzialità creative, io forse sono troppo affezionato ai GDR classici come D&D dove le possibilità di scelta e personalizzazione sono troppe (fin troppe) ma è anche il bello di questi giochi, se invece mi butti dentro una storia praticamente già scritta possiamo giocare una o due volte ma alla terza faccio altro XD Insomma mi è piaciuta l'idea dell'ambientazione "italia anni di piombo", secondo me potrebbe essere sfruttata ASSAI MEGLIO di come hanno fatto.
  15. secondo me manca un GDR cartaceo che copra il genere GTA... che se vogliamo come definizione è piuttosto ampia considerata l'evoluzione del gioco... però un genere "gangster moderno"
  16. io trovo che sia terribilmente ferraginosa, anzichè procedere per slegare alcuni meccanismi hanno continuato ad intricarli. Non si doveva avere un ritorno alle origini?
  17. io aborro veramente gli allineamenti, tuttavia, come si fa in D&D a non averne uno? A parte le meccaniche che si basano sugli allineamenti, ci sono ma son poche e possiamo soprassedere, praticamente tutto il mondo di D&D è basato sugli allineamenti. Esiste in proposito una bella spiegazione nel manuale delle imprese eroiche dove si spiega che D&D non è come il mondo nel quale viviamo noi, dove comunque c'è un certo relativismo, ma in D&D esiste il bene assoluto ed esiste il male assoluto. Ora naturalmente per chi come me preferisce dare risalto all'aspetto del GDR rispetto a quello dei combattimenti questa logica è stretta, molto stretta, ma mi farebbe MOLTO strano giocare a dungeons and dragons senza allineamenti... comunque è un'idea da provare per fare una cosa del genere comunque le divinità almeno dovrebbero esistere e dovrebbero avere un background bello corposo, come anche i personaggi... non è sicuramente uno stile di gioco adatto per neofiti
  18. Ciao a tutti, cerco un giocatore da tavolo per D&D e il richiamo di chtulhu che sia di Cagliari o possa recarsi a Cagliari per una sera a settimana. Siamo un gruppo di 4 persone, a cui piace GIOCARE DI RUOLO, quindi asternersi powerplayer supereroi mancati e simili! Naturalmente non disdegnamo i combattimenti, ma ci piace fare un mix e cercare un compromesso tra i due aspetti. Chi fosse interessato può scrivere qua sotto e verrà contattato, magari prima di giocare ci beviamo una birra insieme e vediamo un po' quali sono le aspettative grazie per l'attenzione ciao
  19. credo che sia il miglior telefilm in circolazione al momento, al contrario di altre serie TV come anche the walkin' dead mantiene sempre uno standard alto, le puntate noiose sono veramente due o tre in tutte e cinque le serie!
  20. io ho visto i primi due capitoli, facevano veramente ridere anche se, secondo me il primo rimane insuperabile!! XD
  21. per me e il mio gruppo gli iron maiden sono il superclassico, ma a seconda dello spessore dell'incontro si può passare anche ai sepultura! XD
  22. io li ho visti dal vivo tre anni fa allo sziget, li ho visti per dieci minuti circa per il resto del concerto sono rimasto lontano ad ascoltare, non mi scaldano il cuore, in quel momento poi ho avuto altre incombenze di tipo alcolico comunque in concerto sono una bomba, specialmente se sei appassionato del genere! io preferisco Goran Bregovich
  23. Sono d'accordo con Shalafi... Praticamente in tutte le saghe e anche in tutti i GDR che conosco ci sono dei parallelismi con pantheon classici come quello greco! Sarebbe più interessante sapere cosa ne pensate dei libri di Martin in genere, la mia opinione è che possano funzionare come intreccio e trama ma in realtà valgano praticamente nulla come opere.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.