Jump to content

Revolver Elfici


Recommended Posts

Non volete permettere l'uso delle armi da fuoco nella vostra campagna per questioni di bilanciamento, ma l'estetica delle pistole vi piace comunque? GoblinPunch ha una soluzione per voi.

Articolo di Goblin Punch del 08 giugno 2017

La polvere da sparo è stata scoperta molto tempo fa a Centerra. Ma non funziona più.

Quando si cominciò a conquistare la regione, a porre strade dritte e sicure, si combattè una guerra contro i culti del fuoco. I conquistatori vinsero, come fanno sempre, e gli dei del fuoco furono dispersi. Alcuni furono indeboliti e rinchiusi. Altri spinti nel mare e spenti.

Alcuni possono essere ancora visti lungo la Costa Vittoriosa. Il tempo e le onde ne hanno consumato i dettagli, ma solo i blasfemi sostengono che siano solo scogli. 

Più o meno nel periodo della guerra contro il fuoco, la polvere da sparo smise di funzionare. 

Nota: l'unica sopravvissuta della guerra contro il fuoco fu Lady Hellfire, l'unico vulcano di Centerra. Dove fuoco e pietra hanno fallito, la carta ha avuto la meglio e il vulcano sopravvive grazie ad un trattato di pace. Se mai il trattato dovesse essere ritenuto nullo, l'ultimo vulcano di Centerra probabilmente si spegnerebbe. 

Revolver Elfici

Gli elfi detestano rinunciare a qualcosa che hanno conquistato. Lo stesso vale per le armi da fuoco. E così mentre le altre razze imprecavano e fondevano i cannoni ormai inutilizzabili, gli elfi cercavano un modo per far funzionare le proprie pistole.

Le pistole elfiche sono barocche e altamente personalizzate. Ciascuna è un pezzo d'arte unico, e vale una fortuna per uno storico. Sono anche molto funzionali, dato che gli oggetti elfici si rompono di rado. 

large.22-1246.jpg.6d01671a85701237aa7979dc3089f980.jpg
Un design fin troppo semplice

La pistola nota come Carica, mia Coraggioso Destriero ha solo una vaga rassomiglianza con un cavallo. È stato usato del mithril per rafforzarao, ma la maggior parte dell'arma è di vetro alchemico, tinto di un pallido blu. Concede +4 al tiro per colpire. 

Da un DM ad un altro: penso che le pistole siano molto più divertenti delle bacchette magiche. E tutti possono usarle. Penso che sostituirò le bacchette con le pistole ogni volta che mi sarà possibile.

Munizioni Elfiche

In assenza della polvere da sparo, gli elfi hanno dovuto trovare dei propellenti diversi per le loro armi. Una distrazione bene accetta, dopo la guerra. Come per le armi, ogni cartuccia è fatta a mano.

Ancora non è certo che cosa usino gli elfi al posto della polvere nera, ma è altamente magico. Le munizioni sono divise in varie categorie basate sulla forma del bossolo e il tipo di nota prodotta durante lo sparo. 

Nota: ci sono diverse varianti del proiettile "Circolo dei Danzatori", ma quella qui presentata è la più comune.  

Bossolo: un circolo di danzatori intenti a lanciare petali di rosa, dipinto a mano.
Sonorità: accordo di corno in ottone, Sol maggiore.
Effetto: una ferita profonda che emana fumo bianco.
Meccaniche: 3d6 danni.

Bossolo: elefante scorticato, inciso.
Sonorità: strimpellio di chitarra secco, ascendente, Do maggiore.
Effetto: il proiettile incandescente brucia un percorso nella retina del bersaglio, creando scie incandescenti per qualche minuto.
Meccaniche: 2d6 danni corporei, 2d6 danni incorporei (in realtà spara due proiettili, uno etereo e uno materiale; nemici che possono essere colpiti da entrambi subiscono entrambi gli effetti). 

Bossolo: uccello canterino che emerge da una bocca, scolpito. 
Sonorità: cembali colpiti con forza. 
Effetto: chi spara il colpo sembra trasformarsi in fumo di polvere da sparo, e poi dissolversi. 
Meccaniche: 2d6 danni e ti teletrasporta adiacente al bersaglio (un personaggio che impugna anche uno stocco ed è addestrato nella teledanza elfica può compiere un attacco gratuito).

Le munizioni elfiche si trovano solo nei dungeon, oppure possono essere prese dai signori degli elfi, e anche così solo in piccole quantità (1d6, magari 2d6). La loro creazione è ancora un enigma. 



Visualizza articolo completo

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

bhà. Che senso ha dire una cosa non funziona più, ma gli elfi la usano, ma non si sa come. Ti sbatti per scrivere la storia della guerra del fuoco e non spendi 2 minuti per una soluzione alchemica la cui ricetta è segreta e custodita gelosamente, magari diversa da famiglia/clan/tribù a un altro?

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Il 11/5/2021 alle 07:36, Albedo ha scritto:

Ti sbatti per scrivere la storia della guerra del fuoco e non spendi 2 minuti per una soluzione alchemica la cui ricetta è segreta e custodita gelosamente, magari diversa da famiglia/clan/tribù a un altro

...beh sì, fatto 30 si poteva far 31, tanto più che i proiettili erano già griffati. 

Sul discorso bilanciamento non so. Rarissimo/semintrovabile funge in 5e. A costruirci su una build stocco e pistola in Path coi parametri di quelle munizioni ci si ritrova con un pg che fa un botto di male in più una volta ogni chissàquando che vive sperando che il master gli faccia trovare le munizioni per dar un senso ai talenti presi. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Nyxator ha scritto:

Sul discorso bilanciamento non so. Rarissimo/semintrovabile funge in 5e. A costruirci su una build stocco e pistola in Path coi parametri di quelle munizioni ci si ritrova con un pg che fa un botto di male in più una volta ogni chissàquando che vive sperando che il master gli faccia trovare le munizioni per dar un senso ai talenti presi.

In effetti tanto vale "trasformare" (o meglio reskinnare) le balestre in fucili e le balestre a mano in pistole.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...