Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

I 10 GdR più attesi del 2021

ENWorld ha stilato anche per il 2021 la sua lista di GdR più attesi dell'anno, andiamo a scoprirli assieme.

Read more...
By Lucane

Ninfe dei Cimiteri

Questa settimana GoblinPunch ci propone una rivisitazione in chiave più sepolcrale di un mostro classico di D&D: la ninfa.

Read more...

In arrivo una serie TV di D&D creata dallo sceneggiatore di John Wick

Lo sceneggiatore dei film di John Wick e della serie Marvel The Falcon and the Winter Soldier ha ricevuto l'incarico di scrivere la storia per una serie tv basata su D&D.

Read more...

Strumenti per i nuovi Dungeon Master

In questo secondo articolo della nostra rubrica dedicata ai nuovi DM andremo ad elencare i diversi strumenti assolutamente indispensabili per cominciare a masterare e quelli che si possono acquisire col tempo.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Caelum, Limitless Encounters, Mythos Monsters

Andiamo a scoprire assieme i Kickstarter in ambito GdR attivi in questo periodo.

Read more...

L' intervista


Recommended Posts

I raggi del sole mattutino si riflettono sui vetri dei grattacieli di Halcyon City, illuminando una città attiva e vibrante, più ricca in metaumani di tutto il Nord America E da ieri, questa città ha un nuovo team di supereroi a proteggerla.

Il vostro arrivo è stato inaspettato. Pochi si sarebbero aspettati che un team di novellini sarebbe riuscito a fermare la Gargolla, la mostruosa occultista che piaga (o meglio, piagava) Zoad Square, il distretto più povero e malfamato della città. Ma il caso ha voluto che la rocciosa supercattiva incontrasse un team che nemmeno i suoi pugni di pietra potevano sperare di fermare. Un team che adesso combatte nell' Hexagon Park una battaglia del tutto diversa, ma quasi altrettanto pericolosa.

Davanti a voi infatti si agita la colorata figura di Lexie Holmes, giornalista di MetaNews, uno delle più conosciute riviste riguardanti il mondo superumano. La ciocca arcobaleno sui suoi capelli biondi si agita come un onda mentre muove la testa a scatti, come se cercasse di imprimersi tutti i dettagli dei vostri volti nei suoi luminosi occhi azzurri. E considerando che è anch'essa registrata come metaumana di basso livello, dotata di memoria perfetta, forse è proprio così. I suoi vestiti leggeri e colorati sono alquanto diversi da quelli che vi sareste aspettati da una reporter del suo calibro, ma sono decisamente adatti all' atmosfera informale del vostro incontro. Anche se Lexie ha richiesto che indossaste tutti i vostri costumi, anche per proteggere le vostre identità, l' incontro sembra più una colazione in giardino tra amici che un' intervista per un importante giornale.

L' intervista dopo la battaglia è ormai diventata una tradizione per neo-formati team di supereroi di Halcyon City, un modo per annunciare il proprio debutto sulla scena,e per farsi conoscere velocemente dai cittadini che sperate di proteggere. Vista l' abbondanza di superumani in città, spiccare tra gli altri è fondamentale, e più di un novellino dal discutibile senso estetico è stato accidentalmente scambiato per supercattivo. E considerando chi fa parte del vostro gruppo, avete deciso che non era un rischio che volevate correre.

Allora. Vi dice sorseggiando una tazza di caffè freddo. Perché non cominciamo dal principio? Cosa porta quattro giovani eroi a ritrovarsi tutti quanti a tarda notte, nel quartiere più malfamato della città? Sono pochi i ragazzi della vostra età che sceglierebbero proprio Zoad Square per la loro uscita serale, e ancora meno quelli animati da buone intenzioni. Vi chiede con sguardo inquisitorio. E la mente ritorna alla sera prima, la sera in cui tutto ebbe inizio...

@tutti

Spoiler

Benvenuti al topic di gioco per Mask. Ho pensato per iniziare e darvi la possibilità di riempire la parte rimanente delle schede con cognizione di causa di farvi giocare il vostro primo incontro, usando l' intervista come frame narrativo. 

Riguardo alla formattazione, regole standard. 

Grassetto per il parlato, Azzurro per il pensato, rosso per lo scritto.

Nel primo post mettete perfavore una descrizione del personaggio e/o un prestavolto se lo avete. Inoltre perfavore mettete il nome del personaggio all' inizio di ogni post. I post dovrebbero essere in prima persona al presente. 
@MasterX e @Tasha ovviamente il quartiere è quello dove si trova la chiesa con le sue catacombe.

Penso di aver detto tutto, ovviamente se ci sono problemi, dubbi, domande, di qualsiasi tipo, chiedete sul topic di servizio e vi sarà risposto.

 

Edited by Theraimbownerd
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

  • Replies 35
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Olivia Clark "Stormgirl" Annuisco alle parole di Sam "Hai perfettamente ragione.. Anch'io ho avuto la tua stessa impressione. E' come se Faust volesse essere più un solista che il membro di un te

I raggi del sole mattutino si riflettono sui vetri dei grattacieli di Halcyon City, illuminando una città attiva e vibrante, più ricca in metaumani di tutto il Nord America E da ieri, questa città ha

Camile Williams  "Moon" Descrizione Moon si trova seduta a sorseggiare il suo the caldo mentre ha alle orecchie una cuffia collegata ad un semplice mp3. Negli attimi di pausa in cui nessun

Posted Images

Faust 

Descrizione - Presta volto 

Spoiler

Faust si presenta come un'essere umanoide piuttosto alto 2.13 (in realta' e' piu' basso stando gobbo), magro ma allo stesso tempo muscoloso , completamente coperto dalla testa ai piedi da pezzi di armatura , tutta bella borchiata , sporca di sangue e teschi, una tunica bianca candida, stracciata e logora, e fasce come se non ci fosse un domani come una mummia, poi sul il volto porta una maschera che ricalca le forme leggermente mostruose di una mandibola e mascella di un teschio, che lo ricopre dal naso in giu' fino al mento , e' fatta con uno strano metallo misterioso , ma esteticamente ricorda il titanio, l'unica cosa che si possono veramamente intravedere della sua persona sono i capelli neri e lunghi come la pece e le unghie lunghe e affilate che escono dallo strato finale dei guanti d'arme. 

e' sempre stato un tipo silenzioso, se parla o lo fa con strani aneddoti con la fede cristiano-cattolica/protestante , o spiccica giusto due parole in croce per i convenevoli, o parla latino. parla semprer come se fosse in eterno sospiro , o come se stesse sempre bisbigliando, la sua voce e inumana fredda e gelida, ma qualche volta sa cambiaere di voce con uno migliore, oppure cominciare a parlare bassissimo come se fosse una specide di Overlord  o un Demone. 

 

 

altro: il suo corpo sembra sempre fumare di una strana nebbiolina, qualche volta i suoi capelli fluttuano , non emana un'ombra che rispecchia completamente la sua sagoma (ma fa vedere una forma molto piu grossa e mostruosa)

ArtStation - The Ripper, IVAN TAO | Dark warrior, Art, Fantasy warrior

 

 

undead knight | Dark fantasy art, Fantasy warrior, Fantasy monster

 

 

I saw this in my room. - Album on Imgur

Discorso 

Inaspettatamente Faust prende la parola, ma prima studia la giornalista, nonostante la faccia del mietitore sia completamente avvolta dalle bende, sicuramente la sta guardando di sott'occhio con un pizzico di sconcerto, come se davanti a lei non ci fosse una giornalista ma qualche prostituta esibizionista. poi nota lo strano ciuffo arcobaleno , emana un in maniera secca uno tse  come se ne fosse disgustato. , poi dopo tutto questa specie di scannerizzazzione , finalmente parla con un filo di voce come fa sempre. beh i fatti sono semplici , e non c'e' nulla da raccontare che gia' gli specchi da ripresa dei cellulari di giovani uomini non abbiano gia' visto, ma vedo che a voi mortali piace la solita solfa ritritata e riproposta di nuovo come se fosse qualcosa di mai sentito prima. il fatto e' che non c'era assolutamente nessun motivo specifico per cui 4 ragazzi si dovessero incotrare, sara' stato Dio girando la ruota del destino verso di noi? oppure giusto una manciata di fortuna , o magari solo la mera casualita', nessuno sa dirlo. il fatto che ero li  perche' ci abito , nessuna uscita serale, niente di niente se non la pura mietitura, e non giudicherei nemmeno cosi' in fretta un libro da una copertina, il fatto che sia un quartiere malfamato non significa che siano tutti dei porci infami. anche Raab era considerata ma una prostituta , una donna di terz'ordine la potremmo chiamare adesso ma nonostante cio' ha dato rifugio a due servi del signore e si sposo con Salmon , dando fine a quello stile di vita scabroso, quindi le consiglio di mettere la marcia giusta, prima di parlare di dare delle sentenze del genere in maniera definitiva, anche perche' quelle le do io. dovrebbe essere una batutta di pessimo gusto, ma si vedono di risposta dei versi inumani e mostruosi che vengono dai paraggi allora.. come stavo dicendo, come Gesu' incontro gli apostoli abbiamo fatto fronte comune e deciso di rispedere quella strega timorata di dio nel suo luogo di appartenza, l'inferno nella sua forma piu' profonda e tetra. Qualche altre domande signorina Holmes?, ho varie commissioni da fare oggi , e non ho tempo per queste cose futili. come dovrebbe sapere il tempo... e' prezioso. Faust per quanto ne sapete parla pochissimo a malapena parla con voi , sta volta lo vedete per la prima volta essere particolarmente esaustivo mettendo in pratica una bella dialettica interessante. 

Spoiler

le urla che si sentono sono i ghoul che ha smantellato nei paraggi, i ghoul del Faust abbattono qualsiasi cosa che pensaste dei ghoul , sono esseri bianchi diafani , non hanno un volto, se non qualche volta spunta una bocca affilata piena di denti stile rana pescatrice , artigli spessi e lunghi , ne evoca di varie forme e dimensioni ed di grado di intelletto e di abilita', Faust predilige quelli in formato gollum , bassi e ingobbiti , forse non sono la specie migliore ma sono mediamente resistenti, ottimi sensi sensoriali (treanne quello visivo) , si arrampicano ovunque come degli scarafaggi,notevolmente veloci e sono incredibilmente voraci e sadici (qualche volta sembra che sorridino), lavorano principalmente in gruppo, e non fatevi ingannare dai loro 1.30 m di altezza una da solo e capace di creare un macello talmete grande che il film non aprire quella porta fa ridere, quando muoiono sempre se ci riuscite, sono dei fottutti piccoli bastardi e pure duri a morire, puffano in un comulo di nebbia , nebbia che ritorna dentro la falce di Faust o nel suo corpo 

 

Edited by MasterX
Link to post
Share on other sites

Olivia Clark "Stormgirl"

Spoiler

Dark-Avril-avril-lavigne-11265580-500-49

Il costume da super che indossa è simile a quello di tempesta negli x-man. Stivaletti, leggins neri, un corpetto anch'esso nero con ricami rossi e lungo mantello argentato.

 

Sto seduta rannicchiata in una poltrona dalla parte opposta a dove si è posizionato Faust. Quel tizio mi inquieta. La notte prima ci è mancato poco che non attaccassi lui e non la Gargolla confondendolo per un super cattivo. Poi, fortunatamente, ho capito che stava dalla nostra parte.. Distolgo lo sguardo dallo strano compagno di team e lo faccio cadere sulla nota giornalista. La guardo titubante, completamente a disagio. Fino a qualche giorno fa ero nel mio piccolo paesino sperduto nei boschi del Canada, poi all'improvviso è arrivato Heavy Lord, il famoso eroe, e senza troppe cerimonie mi ha chiesto di seguirlo. Quando mi sono dimostrata titubante nel lasciare la mia vita per venire negli Stati Uniti lui ha reagito in modo burbero, dandomi della ragazzina e affibbiandomi nomignoli ridicoli. Il suo modo personale per provocarmi e spronarmi a tirare fuori il carattere. Non so bene come abbia fatto, ma qualcosa in lui era come magnetico per me e ho deciso che avrei voluto renderlo fiero. Ho deciso di seguirlo.. Ed ora eccomi qua.. nell'Hexagon Park nell'immensa e famosissima Halcyon City, alla mia prima intervista ufficiale, dopo la mia prima battaglia ufficiale.

Il cuore mi batte all'impazzata e sono vistosamente agitata.

Ascolto la risposta di Faust un po titubante, inarco un sopracciglio facendo fatica a seguire i suoi discorsi "Certo che questo tizio è proprio strano..."

Quindi, dopo un attimo di silenzio mi schiarisco la voce e prendo parola.

"Lieta di conoscerla SIgnorina Holms.. Sono Ol.. Ehm.. Stormgirl.. E, per quanto mi riguarda, non mi trovavo a Zoad Square per sbaglio.. Ero lì perchè quella sera mi ha consigliato di andarci Heavy Lord.. Mi ha solo detto che lì avrei potuto trovare la mia strada.. Non l'ho ben capito sul momento.. Ma beh.. ora credo di aver compreso cosa intendesse dire.." il mio sguardo si sposta sul gruppo di ragazzini eroi che mi circonda.

Link to post
Share on other sites

Samwell T Stark "Sam T"

Descrizione

Spoiler

b12303875792568725f1caf4f5bb9df7.thumb.jpg.1be38eb88f77f8e01bc78b5354448eda.jpg

Sam T è un ragazzo decisamente atletico, piuttosto alto per la sua età. L'espressione degli occhi non è sempre allegra e scanzonata come quella che dovrebbe avere un adolescente, come se qualche peso gravasse su di lui. Tuttavia mantiene gran parte della freschezza dei suoi pari età scarichi da particolari responsabilità. Per il poco che si è visto sembra ben educato, dopo il combattimento si è presentato a tutti, a iniziare dalle ragazze, senza mostrare fastidio ad esempio alla vista di Faust come a non voler sottolineare la sua 'diversità'. Il costume è esattamente quello dell'immagine e porta il simbolo della sua famiglia sulla schiena, una T stilizzata color oro che poi prosegue su braccia e petto quasi riunendosi all'altezza dello sterno.

Non ci avete parlato granché ma lo avete visto combattere. Vola e i suoi pugni erano potenti, ha usato armi non convenzionali e decisamente pesanti per colpire la Gargolla.

Per sfortuna o per fortuna, sarebbe quindi meglio dire destino, ho coscienza di come funzionano queste cose. Ci sono cresciuto in mezzo, anche quando non sapevo di avere un dono. Con la consapevolezza però che al momento del risveglio dei poteri molte, troppe responsabilità avrebbero piegato le mie spalle ma che non mi sarei fatto spezzare.

Li ho visti combattere questi ragazzi, ragazzo o qualsiasi cosa sia Faust. Temibile e terribile sul campo di battaglia ma non solo per chi lo affronta. Gli altri hanno una loro personalità chiaramente ma i loro poteri in qualche modo sono meno unici, come i miei d'altronde.

Osservo la ragazza, Stormgirl, sembra intimorita dalla presenza di Faust e probabilmente da quella delle sue... evocazioni? Non ci ha fatto del male e ora è qui, come tutti noi, per mostrarsi senza timore. La sua figura farà probabilmente il giro del mondo come quella di tutti noi, i nuovi eroi di Halcyon City. Sono incuriosito da lui, se sono stato mandato a Zoad Square in quel momento certamente esiste un significato che va ben oltre l'incontro con la Gargolla.

"Io sono Sam T, della Famiglia Stark." dico guardando prima la telecamera poi di nuovo la giornalista "C'è forse un motivo per essere presenti dove ce ne è maggiore bisogno se non il bisogno stesso?" rispondendo le sorrido e poi guardo brevemente Faust, quella della signorina Holmes non era certo una sentenza ma una constatazione. Zoad Square è riconosciuta come una zona malfamata dove forse si nascondono e proliferano molti super cattivi ma non ne faceva un discorso generalizzato.

"Stormgirl è stata mandata lì, Faust ci vive e penso Moon ci bazzichi spesso. Io ho semplicemente seguito un consiglio e poi l'istinto. Non abbiamo solo l'età che abbiamo Signorina Holmes e non siamo solo animati da buone intenzioni. Siamo dotati di superpoteri, tra le nostre responsabilità c'è anche la sicurezza di tutta Halcyon City e si suoi cittadini perlomeno. Siamo ancora molto giovani è vero e parlando almeno per me stesso, non mi tirerò indietro." sorseggio il thè che mi sono fatto portare in maniera piuttosto composta, in qualche modo si vede che vengo da una buona famiglia o che quantomeno sono stato educato in una certa maniera. Sgranocchio poi anche un biscotto attendendo le prossime domande e la presentazione del quarto elemento del team.

 

 

Edited by Landar
Link to post
Share on other sites

Camile Williams  "Moon"

Descrizione

Spoiler

spacer.pngspacer.png

 

Camille è una ragazza riconoscibile per la sua chioma blu e l'eterocromia degli occhi. Il suo abito civile non è particolarmente appariscente. Stivaletti, pantaloni e giacca di pelle sopra top di vari colori e vari disegni.

Il suo abito da supereroe è invece più appariscente ma le tonalità di colore sono simili a quelle che indossa da civile (esattamente come l'immagine). Il cappuccio lascia solo una parte del viso visibile, solitamente la parte in prossimità dell'occhio verde. Talvolta, soprattutto durante le stagioni calde, evita di indossare i pantaloni lunghi per degli short del medesimo colore che finiscono per rivelare parte delle cosce.

A completare la figura della supereroina Moon vi è sempre una katana che porta riposta in un fodero all'altezza della vita. Non sembra portare con sè simboli particolari.

Durante il combattimento per lo più vi ha ispirati non entrando mai direttamente in lotta ne estraendo mai la katana. Tutti voi avete potuto sentire un certa dose di coraggio in voi, forse più di quanto lo siate mai stati realmente. 

Moon si trova seduta a sorseggiare il suo the caldo mentre ha alle orecchie una cuffia collegata ad un semplice mp3. Negli attimi di pausa in cui nessuno parla qualcuno potrebbe riconoscere perfino il genere della musica che sta ascoltando dato il volume non proprio basso. Indubbiamente musica elettronica proveniente da qualche Synth.

Ascolta distrattamente il discorso di Faust e solo una smorfia compare sul viso nel momento in cui sente nominare per la prima volta delle figure bibliche. All'inizio si astiene dal replicare, si concentra sulla musica ma quando poi il collega si dilunga non può fare a meno di esprimere la sua opinione " Ti pare che scomodi Gesù per un'inezia del genere?". Si rivolge a Faust, direttamente, sollevando lo sguardo quel tanto basta per inquadrarlo e fissarlo con il suo occhio verde "è solo un'intervista, non c'è bisogno di decantare la bibbia, mh?" sbuffa un attimo verso di lui e quindi ritorna sulla giornalista "però ha ragione. Il fatto che sia un quartiere malfamato non significa che non ci abiti anche della brava gente" poi lo sguardo ritorna nuovamente in basso, ed è con un flebile filo di voce che termina quell'espressione "suppongo"

Alle successive domande non replica, si limita a bere il suo the ed ascoltare la sua musica. Evidente che tutta questa socialità non è che le vada proprio a genio. Non si esime comunque dal presentarsi "Io sono Moon" un'altra pausa "e questo the è particolarmente buono...", sorseggia. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, Tasha ha scritto:

" Ti pare che scomodi Gesù per un'inezia del genere?"

Faust

inezia? tu chiami questa cosa inezia? scuote la testa leggermente , in segno di disapprovazione Non e' mai inezia raccontare o citare il testo del signore, e non e' mai cosa cattiva fare dei compargoni per spiegare meglio la situazione. ma tu poi per dire queste sciempiaggini sei almeno credente o vai contro ogni persona che faccia un discorso piu' articolato dei tuoi? tse' almeno avessi fatto qualcosa di piu' concreto in battaglia potrei darti anche piu' credito , ma basta cosi' il di tempo ne sto perdendo troppo gia' a discutere con te, e gia' il fatto che interrompi gli altri mentre parlano dice tanto sul tuo conto. poi si china verso il tavolino verso la tazza del te, con le sue lunghe dita prende la tazza, ne gurda il contenuto , inclina la testa come se non sapesse cosa sia il te, poi dal nulla sia avvicina uno dei ghoul facendo un balzo sul tavolino, si sente qualche pezzo incrinarsi, tutto ingobbitto e grottesco si guarda attorno , tira un urlo AHHHHHRHGGGGUUUUUURRR Rivolto sopratutto a Moon e alla giornalista , poi si avvicina verso Faust annusando quello che ha in mano, faust gli porge la tazzina, la bestia nonostante non abbia naso, sembra annusare e sentirne l'odore, per poi far uscire la lingua ed in pieno stile camaleonte mangiarsi la tazza. come puo' vedere signorina Holmes i miei ghoul si annoiano facilmente , e stanno cominciando ad avere fame, e quando hanno fame diventano intrattabili, come dei giudei pronti alla guerra dopo averlo detto, altri di questi omunculi diafani escono dai loro nascondigli e cominciano a girare attorno sul luogo dell'intervista. non accarezzateli e non dategli la da mangiare, la prima cosa perche' si sentono minacciati, ci potreste rimettere le mani, la seconda perche' sono a dieta, hanno ripulito il quartiere dove vivo da qualsiasi gatto o cane randagio. se l'intervista e da considerare finita , vado via e cercare qualcosa con cui sfamarli.  andando a marcare le ultime parole. 

Spoiler

I ghoul  

 

 

Exclusive comments and production art/photos reveal “THE FACELESS MAN” |  Rue Morgue

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

The Faceless Man - Horror Film Concept Art - Freelance (2018-2019) — The  Art of Austen Mengler

 

 

 

Edited by MasterX
Link to post
Share on other sites

Samwell T Stark da ora in poi metterò solo "Sam T"

Subito la squadra neo-formata inizia a battibeccare. Guardo prima Moon poi mi soffermo a lungo su Faust e il suo ghoul 'Eppure durante lo scontro mi era sembrato piuttosto taciturno, forse era focalizzato a controllare i suoi orribili burattini. Spero non sia solo un pagliaccio malvestito.' improvvisamente taccio ricordando la figuraccia che tempo addietro feci pensando cose poco edificanti proprio di chi sapeva leggere nel pensiero altrui. Non che non lo meritasse, ma quella sera era ospite a casa Stark.

Attendo quindi che la scenetta sia completata e che Faust finisca la sua lunga omelia "Tranquillo. Ce ne terremo bene alla larga... l'importante è che ci guardino, se possono vedere, le spalle quando ce ne sarà bisogno." in questo modo tento di dare un bonario assist al tenebroso giovane eroe per raddrizzare la modesta figura che sta facendo di fronte a tutta Halcyon City. L'intervista non era affatto finita ma appena iniziata.

Link to post
Share on other sites

Moon

Moon osserva dalla sua posizione il resto della sua squadra. Si sofferma prima su Faust che, tramite i suoi ghoul ed i suoi discorsi, cattura la sua attenzione. Non replica immediatamente a ciò che le viene detto e quando il ghoul le ruggisce contro un'altra smorfia le si dipinge sull'espressione, di disgusto.

Le parole di Sam T le strappano però un sorriso, leggero: "Davvero vorresti farti guardare le spalle da quei... cosi?", un po' sorpresa dalle parole del ragazzo. Attende, eventualmente, una risposta prima di andare a sorseggiare dell'altro the. La giornalista, con le sue domande, sicuramente di tanto in tanto ha l'attenzione di Moon ma tutti potranno notare come il suo sguardo sia prevalentemente orientato verso di loro, la squadra o verso il basso.

 Un'occhiata più meticolosa viene rivolta anche verso Stormgirl, l'altra ragazza del gruppo agitata per via di Faust "Tu sei stata grande ieri" ammicca con l'occhio visibile verso l'altra, cercando di rassenerarla un poco per poi con un sospiro ritornare a guardare il padrone dei Ghoul "Se limiti le citazioni bibliche..." una pausa, breve "potrei anche accettare di non interromperti più", abbastanza ferma su quel punto. Successivamente si rivolge verso la giornalista ma non certo per rispondere a qualche sua domanda, che Sam T sembra abbastanza bravo da poter sostenere il discorso anche per lei. 

Cuffia all'orecchio tenta di godersi un minimo la colazione. 

 

Link to post
Share on other sites

Sam T

Quando Moon si rivolge a Stormgirl annuisco convinto, siamo tutti novelli eroi, ancora inesperti. Molti di noi posseggono un potere davvero esagerato e spesso incontrollabile ma la sicurezza in se stessi aiuta a mantenerne il controllo ed essa deriva anche dalla squadra.

"E perché no?" rispondo con una domanda retorica a Moon strizzando l'occhio "In sostanza ormai siamo una squadra, è così che si formano. Chiamatelo destino, Dio o volere di chi ci ha trasmesso i propri insegnamenti che fatevelo dire, la sanno davvero lunga e dovremmo sempre ascoltarli." alzo quindi le spalle "Quindi più che mio volere sarà suo dovere." mi volto di nuovo verso Faust questa volta però indurendo lo sguardo.

"Prego Signorina Holmes." le faccio cenno di andare avanti e guardo di nuovo la telecamera sorridendo.

 

Link to post
Share on other sites

Faust 

guarda in maniera impassibile moon, passano dei minuti, e ti risponde con un secco e grave No, cambia tu come ha fatto Mosè da spocchioso principe a grande profeta del signore.  rispondendoti con un'altro paragone , poi ascolta attentamente le parole di Sam, mio caro sam, se mai il destino ha deciso nel giorno più infame di tutti, di porre fine alla tua vita, l'unica cosa che posso fare e cancellare un'altro nome dalla lista, e accompagnarti verso la luce, o il piu' oscuro degli anfratti dell'inferno, per il resto vedrò cosa fare, ah i ghoul li posso controllare fino ad un certo punto, posso usarli per proteggere si, ma quando avranno fame, mooolta fame. beh che dio abbi pietà per questo mondo con le mani va a creare il simbolo della croce verso il ragazzo, come se il suo destino fosse segnato. il ghoul nota l'occhiataccia che hai lanciato verso il loro padrone, lo prende subito come un segno di minaccia e comincia a ringhiare di rabbia verso di te, e così fanno gli altri. faust schiocca le dita e subito si placano di nuovo, ritornando "normali" 

Link to post
Share on other sites

Olivia Clark "Stormgirl"

Quando Moon si complimenta con me le rivolgo un sorriso sincero. Mi piace molto lei. E' schietta e diretta e qualcosa in lei mi rasserena e mi fa sentire bene. Anche la sera prima, durante il combattimento contro la Gargolla, in più occasioni mi era parso che la presenza della ragazza avesse avuto un effetto benefico su di me. Non so, come se mi avesse ispirato a mi avesse infuso il coraggio di credere nei miei neonati e sconosciuti poteri. Rimango in silenzio, ascoltando il battibecco tra i miei nuovi compagni. Sam T è un ragazzo davvero molto posato, si vede che ha la stoffa del leader e apprezzo i suoi tentativi di voler far vedere al mondo che siamo un gruppo unito. Purtroppo però, la sensazione è proprio che stiamo dando l'idea completamente opposta. "La gente starà pensando sicuramente.. Uaaoo se già litigano così tra loro alla loro prima apparizione, come potranno difendere al meglio la città?? E come dargli torto del resto..." a quel pensiero arrossisco un poco, imbarazzata per la situazione.

Quando poi compaiono le strane creature di Faust una smorfia di disgusto mi si dipinge sul volto. Non sono abituata a cose tanto strane, la mia vita fino a poco tempo fa, anche se incasinata, era definibile almeno "normale"...

Gli occhi mi ricadono nuovamente su Faust, mentre prosegue il suo lungo monologo a tema biblico.

"Questo tizio è davvero pazzo... E' davvero convinto di essere una sorta di angelo della morte? O forse la Morte in persona? Non so davvero se esserne inquietata o prenderla sul ridere.. Dopotutto se non fosse che è così spaventoso sembrerebbe quasi buffo.." penso abbozzando un mezzo sorrisino "Quanto ai quei suoi orrendi mostriciattoli.. farebbero meglio a stare alla larga da me se non vogliono finire arrostiti..."

Il mio sguardo torna infine sulla giornalista. La guardo con occhi un po imploranti, sperando che intervenga con altre domande per toglierci da questo siparietto imbarazzante che è venuto a crearsi.

Edited by Loki86
Link to post
Share on other sites

Sam T

Sorrido alla giornalista alternando lo sguardo tra lei e la telecamera in attesa delle altre domande ma la mia mente vaga da tutt'altra parte 'Fantastico... ora ho anche la sua benedizione. Meglio di così non poteva andare. Ha confermato il mio più grande timore: è un pagliaccio. Ci sarà molto da lavorare. E non è nemmeno in grado di controllare questi sacchi di carne.' quando questi si avvicinano ringhiando ho la stessa sensazione che si ha quando troppe zanzare ti ronzano attorno 'Accidenti l'ho fatto ancora. Non pensare a lui Sam.'

Edited by Landar
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Lexie vi guarda discutere soddisfatta, guardandovi con un sorriso furbo. La presenza dei Ghoul non sembra turbarla particolarmente anche se segue il consiglio di Faust e tiene le mani lontane dalle loro bocche. Dopotutto ha una certa esperienza col mondo metaumano, e Faust non è certo il primo eroe a provare a impressionarla in un' intervista.

Oh, non essere frettoloso, abbiamo appena iniziato. E il mio pubblico è affamato di notizie almeno quanto i tuoi esserini sono affamati di carne.  Dice con un' occhiolino al giovane non morto, prima di spostare il suo sguardo sugli altri membri del team. Sofferma il proprio sguardo su Sam, colui che sembra più a suo agio davanti alle telecamere, e sembra essere pronta a fargli una domanda...prima di girare bruscamente la testa e rivolgersi a Olivia.

E ne hanno buona ragione considerando il massiccio ammontare di distruzione che il vostro combattimento ha causato. Dopotutto, come dite giustamente anche voi, anche quel quartiere è la casa di tante brave persone quindi...come spiegate quello che è successo? Dice con un sorriso disarmante. L' eccessiva distruzione durante le battaglie è un problema di molti giovani eroi, e uno dei modi migliori per esaurire in fretta la benevolenza della cittadinanza.

Link to post
Share on other sites

Sam T

Mi volto per un istante verso Stormgirl lanciandogli uno sguardo rassicurante. Sono stato preparato a questo genere di 'conversazioni'. Lexie Holmes è considerata tra le migliori e più intraprendenti giornaliste del mondo metaumano e anche oltre ed è la mia prima intervista, vero, ma ho assistito a molte altre. Fino a quando le domande non mi colpiscono in maniera diretta e sagace riesco a gestire la situazione.
"Ci eravamo assicurati, quantomeno lo avevo fatto io, non ci fossero civili negli isolati limitrofi o che non fossero a rischio" mi spingo in avanti avvicinandomi alla Holmes inclinando un poco la sedia, abbasso la voce e indicando il non-morto col pollice proseguo "e bisogna anche constatare che quando bazzica Faust in zona, attorno si crea il vuoto, le persone scappano."
Ritorno in posizione rialzando la voce "C'è anche da considerare che la Gargolla è un supercattivo apparentemente ben sopra le nostre possibilità, purtroppo qualche danno collaterale era inevitabile seppur avremmo dovuto portare più attenzione. Ce la siamo vista brutta, siamo tutti ben lungi dall'essere perfetti ma siamo giovani e con ampi margini di miglioramento ne sono certo."

Sono sincero, credo veramente in quel che dico anche se principalmente ho preso la parola nella speranza di alleggerire la risposta a Stormgirl, magari anche facendo convergere l'attenzione della giornalista altrove. Sono sicuro però che la ragazza ha dato il massimo e non c'è davvero motivo di incalzarla a quel modo.
"Faremo in modo di riparare ai danni causati, Zoad Square ha bisogno di una rassettata d'altronde." concludo accennando una risata cristallina e sincera con qualche venatura di nervosismo data anche la mia età.

Edited by Landar
Link to post
Share on other sites

Faust

Quella tipa non valeva un briciolo del mio tempo. Ma si sa, l'unione fa la forza. Uno dei ghoul che bazzicava in giro sente il vociare tra la holmes e Sam T, il ghoul si alza in posizione eretta, gli si apre uni scuorcio in bocca liberando la miriade di denti, si schiarisce la gola e parla con la voce di Faust. E chi non lo farebbe? Le uniche persone che non scappano di fronte alla morte sono gli sciocchi e gli stolti, e non parlare con i ghoul attorno, sono i miei occhi e orecchie. Dio ha gli angeli, Satana ai demoni che fanno le sue veci, La morte ha... Le abberazzioni il ghoul si rimette a quattro zampe e si arrampica sulla poltrona della Holmes, faust non ha spiccicato parola. Questo si che è inquietante. Forse... 

Spoiler

Se è troppo strana come cosa la tolgo. 

 

Link to post
Share on other sites

Olivia Clark "Stormgirl"

La giornalista posa improvvisamente il suo sguardo su di me, rivolgendomi direttamente la domanda scomoda riguardante la "distruzione" che ci siamo lasciati dietro. Mi sento pietrificata e un senso di colpa va ad aggravare il già presente senso di disagio per la situazione. Quando Sam T interviene a parlare al mio posto non posso che ringraziarlo mentalmente. Gli abbozzo un sorriso quindi, quando termina di parlare, prendo coraggio e inizio a dare anch'io le mie spiegazioni.

"E' vero signorina Holmes.. Durante il combattimento abbiamo inevitabilmente contribuito a parte dei danni che Zoad Square ha riportato... Ma, come ha detto Sam, il posto era deserto.. Sapevamo che non avremmo fatto del male a nessuno.." dico nervosa, continuando a cambiare piede d'appoggio e giochicchiando con una ciocca di capelli.

"Mi creda.. Sono veramente dispiaciutissima per aver provocato il crollo di quella palazzina.. I..Io ho scoperto solo da poche settimane di avere queste capacità.. Ancora le conosco poco pure io.. Cerco di controllarle al mio meglio.. Coi fulmini ho già preso più dimestichezza.. Ma quella creatura.. La Gargolla, sembrava esserne immune.. Così ho dovuto sperimentare un po.. Posso solo dire che mi impegnerò tantissimo per imparare a gestire questi miei poteri al meglio.. Sono sicura che con l'aiuto di Heavy Lord e dei miei nuovi compagni - Guardo con un sorriso specialmente Sam T e Moon - ci riuscirò senza troppi problemi.. Nel mentre mi scuso nuovamente con coloro che possono aver ricevuto una perdita economica dai danni che abbiam.. che ho provocato!"

Dico tutto molto velocemente con tono sinceramente dispiaciuto.

Link to post
Share on other sites

Lexie guarda Olive soddisfatta. Sembra avere apprezzato la risposta. Beh, anche Heavy Lord ha causato danni hai suoi tempi, e guardalo ora. Controllo perfetto. Se mantieni questo atteggiamento non avrai problemi. E poi bisogna considerare che la Gargolla ha messo in difficoltà anche eroi con molta più esperienza di voi. In effetti è difficile credere che siate riusciti a sconfiggerla solo con qualche danno agli edifici, sia pure in superiorità numerica... Mentre pronuncia queste parole il suo sguardo interrogativo sonda il gruppo, come se cercasse di entrare nelle vostre teste. Sapete che la sua telepatia è troppo debole per permetterle di farlo davvero, ma le dà un' ottimo intuito per scoprire il non detto. 

Link to post
Share on other sites

Moon

Moon sorseggia il suo the ed entra raramente nella conversazione o nel merito degli accaduti, Sam T è abilissimo da solo a rispondere alle domande della giornalista. Si gode semplicemente la bella giornata al parco ed ascolta le parole dei suoi colleghi. Certo, preferisce l'oscurità alla luce del giorno ma in fondo è tanto che non trascorreva una giornata simile, a socializzare.

"...eppure è per questo che siamo qui" continuando in un filo di voce le ultime parole della giornalista, alzandola poi di quel tanto che basta per farsi udire dagli altri "perché l'abbiamo sconfitta, come dice lei, senza troppi danni laterali" un'altra pausa "sicuramente il fatto di esseri ritrovati in quattro, ciascuno con poteri differenti e ben amalgamabili tra loro, ci ha reso il compito più facile... pugni, fulmini e... cosi, tutto è servito" guarda Sam T e Stormgirl "Fortuna?" domanda verso di loro per poi inquadrare successivamente Faust "o fato?".

Non attende una vera e propria risposta alla sua domanda ma con un ampio sospiro guarda la giornalista "credo non abbia alcuna importanza al momento" fa spallucce "l'importante è avere sconfitto una minaccia" e poi un filo di voce adocchiando la reporter "il resto è laterale... proprio come questa intervista" che poi non le importa molto della fama.

Lo sguardo nuovamente verso il basso, una mano porta l'altra cuffia all'orecchio dedicandosi almeno per quattro minuti buoni al brano selezionato dall' mp3. 

Link to post
Share on other sites

Faust 

alcuni ghoul , si allontanano, chi disturba e spaventa i passanti, chi comincia a mangiarsi le panchine-insetti, chi ammazza piccioni e scoiattoli, uno dei ghoul prende uno scoiattolo per la coda, e lo sbatte a terra ripetutamente facendolo spappolare, il mostro sembra stia ridendo, dopo averlo fatto se ne mangia meta' ed il resto lo butta contro un suo collega, che prende la cosa come una sfida ed iniziano ad azzuffarsi , Faust si gira verso di loro per controllarli esattamente come farebbe un dogsitter che ha appena lasciato i cani nella zona libera, non sembra ascoltare l'intervista per ora. Mhhh... credo che l'intervista sia finita e' tempo di ritornare alle nostre dimore

Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.