Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa C'è di Nuovo su Kickstarter: Asunder e Questlings

Vediamo assieme le ultime novità su Kickstarter relative al mondo dei GdR.

Read more...

Vaesen: il fantastico epico e malinconico

Esploriamo Vaesen, un gioco di ruolo che ci fa immergere nel folklore scandinavo.

Read more...

Le strutture dei giochi - Parte 14: Strutture Tra Le Stelle

In questa quattordicesima parte della rubrica sulle strutture di gioco, riprendiamo l'analisi di quelle personalizzate per le avventure nello spazio.

Read more...

Jaquayare i dungeon: Parte 3 - La filosofia dello Jaquayare

In questa terza parte impareremo come usare nella giusta misura gli strumenti di dungeon design fornitici nel capitolo precedente.

Read more...
By aza

Psionici in Dungeons & Dragons, parte 3

Continuiamo questa serie di articoli sugli Psionici in D&D e vediamo come sono stati trattati nel primo manuale interamente dedicato a loro: il Complete Psionics Handbook di AD&D 2a Edizione.

Read more...

Avventura sandbox - La città di Assus - dubbi sui combattimenti


Recommended Posts

questo thread nasce dalla discussione di cui sotto:

 

Premessa: non ho ancora pensato a tutti i nomi, abbiate pazienza 🙂 

L'avventura è ambientata ad Assus, città appartenente al regno di Vattelapesca. Questa città è stata recentemente vittima di un disastro (sto pensando a un disastro naturale, in particolare ad un terremoto) tanto che è stata abbandonata. Assus ha dato i natali a un santo molto importante, san Pincopallo, e tutte le sue gesta sono conservate in suddetta città. I personaggi vengono incaricati dal regno di Vattelapesca di recarsi in città per recuperare i manoscritti e le storiografie di questo importantissimo santo. Il party si troverà quindi a vagare per una città in rovina e a cercare tutte le informazioni che può del santo. Scopriranno che la maggior parte delle informazioni su san Pincopallo sono custodite in chiese e templi sparse per la città. Tutti questi templi sono intitolati a personaggi che hanno avuto a che fare col santo. Durante la loro missione di recupero, i nostri eroi capiranno che non tutto quello che si sa del santo è vero: scopriranno nei manoscritti apocrifi che sostengono che in verità san Pincopallo non era santo per niente. Il cosiddetto santo era in verità un impostore poco di buono. La storiografia "ufficiale" che lo vede come un esempio per tutto il creato è stata forgiata dal regno rivale di Antipaticoni per mettere sotto pressione il re di Vattelapesca. Infatti, le predicazioni di Pincopallo hanno indebolito il re di Vattelapesca.

L'avventura è pensata per D&D 5e, per un party di circa 6 persone e di una lunghezza di circa 10 sessioni.

Il dubbio che mi attanaglia riguarda i combattimenti: l'azione, dopo una breve parentesi iniziale di esplorazione della città, si concentrerà nelle chiese in cui sono custoditi i manoscritti.
Creare dei dungeon separati per ogni chiesa è lezioso e piatto, stona con l'atmosfera che vorrei creare.
Avevo pensato di far affrontare al party un altro party speculare a loro, o dei saccheggiatori di tombe o qualche mercenario assoldato da Antipaticoni per mantenere segrete le vere vicende di Pincopallo. Questa soluzione risulta difficile: oltre ad essere forse noioso, nutro dei dubbi sul riuscire a fare affrontare al party lo stesso nemico per così tante volte.

Voi che consigli mi dareste sul rendere accattivanti e affascinanti gli scontri?

 

Edited by chradis
Link to post
Share on other sites

  • Replies 7
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

mi piacciono molto le vostre proposte, grazie! 🙂 in particolare: mi piace tantissimo l'idea delle chiese per periodo cronologico della vita di Pincopallo e la userò. Mi piace anche l'idea del gru

19 minuti fa, chradis ha scritto:

affrontare al party un altro party speculare a loro, o dei saccheggiatori di tombe o qualche mercenario assoldato da Antipaticoni

posso farti notare un "buco" nella trama? Perchè il regno di Antipaticoni non recupera lui i manoscritti apocrifi e ha lasciato che fossero a disposizione di chiunque per anni/secoli?

A questo punto perchè il party anitpaticone dovrebbe scontrarsi con il party invece di anticiparlo e prendere i manoscritti prima dei pg?

comuqnue se ci fosse un gruppo di mercenari (semplifico con team npc) che ha l'incarico di recuperare i manoscritti/eliminare il team pg,  con un minimo di tattica (quello che ci sia spetta che abbiano) possono:

a) creare agguati al team pg ed eliminarlo poco alla volta senza rischiare la vita -i viet cong ci hanno vinto una guerra

b) anticipare i pg e rubare gli scritti apocrifi lasciando quelli "ufficiali"

c) lavorare assieme ai pg per poter mettere mano sugli apocrifi e distruggerli

Link to post
Share on other sites

Ti dico un po' quello che mi viene in mente, di getto: dato che vuoi far interagire due gruppi PG / PNG all'unisono, per rendere le cose un po' più "vere" e non dare l'impressione che queste chiese siano una semplice sequenza di scenari, ti suggerisco di pensare già quale potrebbe essere la strada del Party PNG.

Questo Party potrebbe essere composto da Mercenari che, come hai suggerito fra le opzioni, vengono assoldati dal regno di Antipaticoni per recuperare questi documenti.. loro in realtà non sanno neanche che sulle tracce degli stessi documenti ci sono - inconsapevolmente - i componenti del Party PG.

Qualche opzione per variare le location e ciò che sta intorno alle chiese:

  • Una potrebbe nascondere un piccolo Dungeon (ti rimando QUI per prendere spunto) - il Party PNG magari non viene neanche incontrato in quest'occasione e a livello d tempo OFF gioco ti prende una o due sessioni, in base a quanto lo vuoi fare complesso (ipotizziamo due).
  • Una potrebbe essere incentrata su enigmi, risolti i quali darà loro modo di aprire una stanza segreta. Un'unica sessione di gioco, ma come colpo di scena potrebbe starci che non trovino effettivamente quello che cercano. In quest'occasione si rendono conto che ci sono altre persone sulle tracce dei documenti.
  • Alla quarta sessione potrebbero incontrare per la prima volta il Party, appunto.. primo scontro effettivo, in cui anche il Party di PNG comprende, a questo punto, che ha dei "rivali". Non necessariamente ci deve essere lo scontro.. la location potrebbe essere caratterizzata da una chiesa il cui accesso è distrutto.. all'interno vi è una creatura con cui i PG saranno costretti a combattere per recuperare quanto desiderano (in questo caso ti mando QUI).
  • Potrebbero essercene anche altre che già sono state saccheggiate dal Party PNG, quindi i PG lo troveranno vuoto. Magari la quinta sessione potrebbe essere proprio uno di questi casi: il secondo Dungeon un po' più complesso, al termine del quale non troveranno ciò che desiderano.
  • Difficile occupare tutte le sessioni con qualcosa di diverso 😅 ..indubbiamente l'ultima sessione sarà caratterizzata dallo scontro finale con il Party PNG, per riconquistare tutte le reliquie.

Se mi viene in mente altro provo ad aggiungere robe... dimmi intanto se più o meno ti sono utili questi suggerimenti, sennò vedo di virare dove preferisci 😉

Link to post
Share on other sites

Ciao,

premesso che non so quanto il termine "sandbox" sia effettivamente applicabile a questa avventura (ma è una questione terminologica, e sono il primo a non amare gli sterili dibattiti terminologici - alla fine, un'avventura è un'avventura),

alcune domande:

  • Creare un dungeon per ogni chiesa, dici, è "lezioso e piatto" e "stona con l'atmosfera" che vorresti creare. Posso chiederti perché pensi questo? E, soprattutto, potresti descrivere che atmosfera vuoi creare?
  • La tua domanda si concentra in particolare sui combattimenti, su come renderli interessanti e variegati. Da questo punto di vista, sarebbe possibile per te spiegare meglio che cos'ha questa avventura di particolarmente difficile, sotto questo profilo, rispetto a una normale avventura di 10 sessioni? Intendo dire: la stessa domanda, "come rendere interessanti e variegati gli scontri", si potrebbe porre più o meno per qualunque avventura. Che cosa c'è in questa in particolare che ti rende più difficile il compito? È perché generalmente fai avventure più corte? O è perché lo scenario si presta solo ad un ristretto tipo di nemici? O altro?

Saluti

 

Link to post
Share on other sites

ciao a tutti, intanto grazie per i commenti! Rispondo a tutti per punti:

Il 20/10/2020 alle 12:42, Albedo ha scritto:

posso farti notare un "buco" nella trama?

Assolutamente, per ora è solo l'idea di base, nel senso che per il momento la presenza dei manoscritti apocrifi è puramente fine all'avventura stessa. Devo capire come renderlo meglio, sempre se ne vale la pena. Voglio dire, se non modifica molto l'esperienza di gioco, sono dispsto a chiudere un occhio su eventuali buchi di trama.

 

Il 20/10/2020 alle 13:07, Graham_89 ha scritto:

Se mi viene in mente altro provo ad aggiungere robe... dimmi intanto se più o meno ti sono utili questi suggerimenti, sennò vedo di virare dove preferisci 😉

Grazie! Sono spunti molto interessanti, ma rispondendo a @Bille Boo provo a fare chiarezza su un concetto che non sono riuscito a esprimere al meglio.

Normalmente faccio avventure di questa lunghezza o più lunghe, più o meno strutturate come questa. La mia definizione di sandbox risiede nel fatto che il party abbia la possibilità di muoversi liberamente all'interno dell'ambiente che ho creato. Ai fini del gioco e della trama, ad esempio, è ininfluente l'ordine di esplorazione delle chiese.

Vorrei creare un'atmosfera coinvolgente, nel senso che tutto dovrebbe ruotare intorno a san Pincopallo e alla sua storia. In quest'ottica se facessi una chiesa con dei briganti che vogliono saccheggiare tutto l'oro e una con dei non-morti risvegliati dal terremoto, creerei dei dungeon che per quanti belli e interessanti, rischiano di essere "fini a sé stessi", nel senso che manca il collegamento tra i nemici affrontati. Questa è la ragione per cui nel primo post avevo proposto di affrontare un party nemico anche se per il momento è una soluzione che scarterei. Non la scarterei in toto, potrei creare un party nemico che si palesa sopradicamente mentre entrambi i gruppi esplorano le rovine ed eseguono la loro missione.

Detto questo, la domanda sarebbe: voi cosa fareste per collegare i personaggi presenti in tutte le chiese?

Link to post
Share on other sites
33 minutes ago, chradis said:

Vorrei creare un'atmosfera coinvolgente, nel senso che tutto dovrebbe ruotare intorno a san Pincopallo e alla sua storia. In quest'ottica se facessi una chiesa con dei briganti che vogliono saccheggiare tutto l'oro e una con dei non-morti risvegliati dal terremoto, creerei dei dungeon che per quanti belli e interessanti, rischiano di essere "fini a sé stessi", nel senso che manca il collegamento tra i nemici affrontati. Questa è la ragione per cui nel primo post avevo proposto di affrontare un party nemico anche se per il momento è una soluzione che scarterei. Non la scarterei in toto, potrei creare un party nemico che si palesa sopradicamente mentre entrambi i gruppi esplorano le rovine ed eseguono la loro missione.

Detto questo, la domanda sarebbe: voi cosa fareste per collegare i personaggi presenti in tutte le chiese?

 

Ora la domanda è molto più chiara: vuoi che ognuno dei "siti" da esplorare sia chiaramente collegato agli altri e al tema di fondo dell'avventura, soprattutto dal punto di vista dei nemici presenti.

A questo punto ci possono essere vari suggerimenti. Te li propongo in cascata, ma tieni conto che non devi per forza usarli tutti, e che puoi anche combinarli, cioè usare, ad esempio, il primo suggerimento per i siti 1, 3 e 5, e il secondo per i siti 1, 2 e 4, o simili.

  • Puoi usare la tua stessa idea di base, ma anziché un solo gruppo rivale, di "pochi" PNG forti, da incontrare più e più volte in posti diversi, pensa ad un esercito rivale (un "gruppo di gruppi"), che si è sparpagliato per la città. I PG potranno incontrare, così, gruppi di nemici chiaramente collegati tra loro (stesse divise, e/o altri tratti comuni), ma con qualche variazione (in un sito il caposquadra locale è un chierico, in un altro è un guerriero; una squadra è più numerosa, un'altra meno; una squadra è composta prevalentemente da fanteria pesante, un'altra da ladri, monaci e ranger in equipaggiamento leggero. E cosi via).
  • Puoi scegliere una tipologia di mostri da rendere ricorrente nei vari dungeon, associandola in qualche modo al santo. Ovviamente è più verosimile se sono creature che non hanno bisogno di un'ecologia. Che so: demoni, o diavoli, o slaad, o non morti, o costrutti, o elementali. Ti dovrai inventare il motivo che li lega al santo: magari all'inizio sembra che costui combattesse quel genere di empie creature, in realtà erano alleati, o altro del genere. Poi, come sopra: in diversi dungeon puoi mettere mostri diversi, ma tutti appartenenti a quel gruppo, così c'è varietà ma anche senso di continuità.
  • Puoi rifarti al cataclisma che ha distrutto la città e usare quello come fattore unificante. Se hai paura che distolga troppo l'attenzione dalla questione del santo puoi trovare un motivo per cui le due cose siano collegate (per cui, cioè, l'opera del santo o il complotto per manovrarla sia in qualche modo collegata al cataclisma), ma non è indispensabile: possono anche esserci due fili conduttori separati. In ogni caso, pensa al maggior numero possibile di mostri e ostacoli pericolosi che puoi associare al cataclisma, quindi distribuiscili tra i vari siti. Si è trattato di un'eruzione vulcanica? Allora elementali del fuoco, creature del fuoco, geyser, vapori tossici. Si è trattato di un'inondazione? Allora elementali del fuoco e del fango, creature anfibie, melme, sabbie mobili, pantani da guadare. E così via.
  • Puoi far fare "avanti e indietro" tra diversi siti se fai sì che un'informazione, una chiave, una parola d'ordine trovata in un sito permetta di sbloccare qualcosa nell'altro e viceversa. A quel punto è come un unico grande dungeon, solo con delle parti all'aperto.
  • Puoi "scomporre" il tema principale (la storia del santo) in 2, 3 o 4 sotto-temi. Ad esempio: la sua giovinezza, la sua ascesa di popolarità, la sua morte. A quel punto potrai associare certi siti a certi sotto-temi. Dopodiché potrai dare a questi siti un aspetto e una tipologia di minacce molto diversa a seconda del sotto-tema, in modo collegato a quel sotto-tema. Così introduci varietà ma in modo strettamente legato al tema principale, quindi lo rafforzi anziché indebolirlo. Ad esempio: il profeta è nato nei sobborghi del porto, la sua predicazione ha raggiunto il culmine su un colle dove è stata poi edificata una grande cattedrale in suo nome, e la sua morte è avvenuta in un monastero che in seguito è stato usato come cimitero per il clero più illustre della sua religione. A quel punto, i siti riguardanti la giovinezza saranno luoghi piccoli e abbastanza poveri, magari parzialmente sommersi dall'acqua, con mostri acquatici appropriati per il porto; quelli riguardanti la predicazione, tra cui la cattedrale, saranno grandi, imponenti, dotati di protezioni o "prove di fedeltà" a tema religioso, e potranno essere lo scenario ideale per incontrare l'eventuale gruppo rivale. Mentre il sito della morte potrebbe essersi corrotto per qualche magia oscura ed essere diventato un covo di non morti, come ghoul e spettri.

 

 

 

Edited by Bille Boo
Link to post
Share on other sites

per "l'ordine" e la localizzazione delle chiese (immagino ce ne siano molte nella città), puoi mettere che ogni chiesa custodisce un libro, ed ogni libro corrisponde a un periodo cronologico. Quindi ogni chiesa ha un indizio per indicare quale siano le altre chiese che custodiscono quei libri.

Tuttavia però farei questi libri apocrifi NON siano custoditi nelle cheise devote a pincopallo (sarebbe un controsenso), ma magari a chiese "opposte". I pg entrano in una di queste per caso e per caso trovano uno dei libri apocrifi (d'altronde la loro misisone è quella di recuperare i libri ufficiali)

Link to post
Share on other sites

mi piacciono molto le vostre proposte, grazie! 🙂

in particolare: mi piace tantissimo l'idea delle chiese per periodo cronologico della vita di Pincopallo e la userò. Mi piace anche l'idea del gruppo di gruppi: fa sentire "soffocare" il party, perché dove si girano trovano degli Antipaticoni che sbucano da ogni angolo di Assus. Ci lavoro e magari creo un post parallelo con l'avventura di Assus

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Vackoff
      Visualizza file Realismo per D&D 5e: Ferite e Sanità
      Il file che avete di fronte contiene due varianti alle regole per Dungeons & Dragons 5e (da usare singolarmente o combinate) per aggiungere un tocco di crudo realismo e/o cupo terrore alle vostre partite: il sistema delle Ferite (con cui anche un solo colpo può risultare fatale e mutilazioni e lesioni permanenti sono in agguato) e il sistema della Sanità (con cui misurare il declino di una mente sana nella follia tra gli orrori del multiverso - e oltre).
      La mia opera può presentare imprecisioni, errori di ogni tipo e incomprensioni, dunque vi chiedo di commentare con tutte le critiche costruttive che ritenete giuste.
      Grazie in anticipo a qualsiasi intervento e grazie a Dragon's Lair per darmi la possibilità di condividere questo mio tentativo di cambiare i nostri mondi.
      Invia Vackoff Inviato 23/11/2020 Categoria D&D 5a Edizione  
    • By Jaybananamaster3033
      Vorrei fare una campagna horror mi potreste dare suggerimenti?
    • By Hero81
      Ciao,
      ho comprato questo mega dungeon in italiano: sia pdf che cartaceo.
      Secondo me è un ottimo prodotto: copre tutti e 20 i livelli e non si limita al solo Dungeon.....c'è anche una sezione molto estesa sui territori ad esso confinanti con molte piccole avventure introduttive.
      Pensate che la tabella di informazioni casuali su Rappan Athuk (voci in parte vere e in parte false) contiene ben 80 entry: questo per darvi un'idea di quanto vasta sia l'opera.
      Spero di vedere altri lanciarsi nella traduzione di prodotti cosi: ci sarebbe tanto da tradurre.
      Se poi uno non si limita a D&D 5e ma mette dentro anche Old School Essential o Dungeon Crawl Classic la lista si allunga.
       
       
       
    • By Vackoff
      Il file che avete di fronte contiene due varianti alle regole per Dungeons & Dragons 5e (da usare singolarmente o combinate) per aggiungere un tocco di crudo realismo e/o cupo terrore alle vostre partite: il sistema delle Ferite (con cui anche un solo colpo può risultare fatale e mutilazioni e lesioni permanenti sono in agguato) e il sistema della Sanità (con cui misurare il declino di una mente sana nella follia tra gli orrori del multiverso - e oltre).
      La mia opera può presentare imprecisioni, errori di ogni tipo e incomprensioni, dunque vi chiedo di commentare con tutte le critiche costruttive che ritenete giuste.
      Grazie in anticipo a qualsiasi intervento e grazie a Dragon's Lair per darmi la possibilità di condividere questo mio tentativo di cambiare i nostri mondi.
    • By Lollo il bianco
      Buongiorno a tutti
      premessa, sono un master alle prime armi con un passato remoto da giocatore e ora per rispolverare un po’ questo bellissimo passatempo sto arruolando vecchi amici per rimettere in piedi un party...
      e qua mi nascono una marea di dubbi... per esempio il primo è... siccome per ora ho recuperato solo 2 PG, ma avevo intenzione di lanciarmi con la campagna ufficiale il dono della regina dei draghi (in quanto mi dicono che oltre ad essere introduttiva per i Pg aiuta anche molto i master alla prima avventura), me ne mancherebbero altri 2 (o almeno 1) , e allora ho pensato di inserire con qualche escamotage di loro un PNG ibrido, sicuramente un support, da lasciare a loro nelle fasi di combat e da gestire io in maniera abbastanza passiva nelle fasi normali... che ne so un curatore muto per dire
      è n’idea fattibile?
      ci sono metodi più furbi???
      😂😂😂
      come lo rollo??? I pg partono tutti a liv 1 ma ancora nn mi hanno detto cos’avrebbero intenzione di fare...
      uso roll20 con il modulo espansione quindi ho già tutta la pappa pronta... o quasi
      grazie in anticipo ...

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.