Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Lignaggi Gotici

La WotC ha rilasciato gli Arcani Rivelati di Gennaio 2021, nel quale possiamo trovare tre nuove Razze per D&D 5e basate sul tema dell'orrore gotico.

Read more...

Weis e Hickman annunciano ufficialmente 3 nuovi romanzi su Dragonlance

Margaret Weis e Tracy Hickman, i creatori originali di Dragonlance, hanno annunciato ufficialmente l'arrivo di tre nuovi romanzi basati sulla celebre ambientazione di D&D.

Read more...

Wizlocks

In questo articolo di GoblinPunch un mago pazzo da per sbaglio vita a una creatura folle...ed esilarante.

Read more...

Strumenti per i nuovi DM III - Improvvisazione per i nuovi Dungeon Master di D&D

In questo terzo articolo della nostra rubrica dedicata ai nuovi DM affronteremo il tema dell'improvvisazione e di tutte le abitudini che possono renderci più flessibili quando masteriamo.

Read more...

Pathfinder Prima e Seconda Edizione in offerta su Amazon

Amazon fa una gradita sorpresa ai fan di Pathfinder scontando molti manuali di entrambe le edizioni del fortunatissimo gioco della Paizo.

Read more...

Porting avventure da 2ed a 5ed


Recommended Posts

non amo i forgotten realms della 5 edizione, un po' come i mondi Marvel e DC hanno voluto creare degli eventi che portassero rivoluzioni cosmiche ma con troppi eventi il risultato è di troppo caos per i miei gusti (ricordo che all'epoca anche i Times of Troubles furono criticati e molti li consideravano non canonici) per cui cerco sempre di ambientare le mie avventure prima del 1358DR.

Ora, vi sono diverse avventure e campagne di AD&D che vorrei giocare con le regole della 5 edizione. Sicuramente sono da rivedere gli incontri, ma basta calibrarli per poter riciclare queste vecchie avventure? mi sfugge qualcosa?

Link to post
Share on other sites

  • Replies 18
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Non sono molto d'accordo. I reami di Greenwood (per intenderci questi e questi) sono molto diversi da quelli odierni, ma anche da quelli dell'epoca 3e. Si vede chiaramente l'impostazione di Greenw

Sono assolutamente diversi. Il fatto che pa mappa riprenda quella di 2e e non quella di 3 e 4 non significa che siano uguali. Non esiste più nessun PNG che non sia elfo o immortale per motivi divini/n

non ho capito cosa intendi. i mostri le capacità ecc sono molto diverse (basta pensare l'action economy, il numero di attacchi, per non parlare degli incantesimi). perchè dovrebbe essere sufficiente c

3 ore fa, Aranar ha scritto:

non amo i forgotten realms della 5 edizione, un po' come i mondi Marvel e DC hanno voluto creare degli eventi che portassero rivoluzioni cosmiche ma con troppi eventi il risultato è di troppo caos per i miei gusti (ricordo che all'epoca anche i Times of Troubles furono criticati e molti li consideravano non canonici) per cui cerco sempre di ambientare le mie avventure prima del 1358DR.

 

Concordo al 100%

Link to post
Share on other sites

Quanto alla tua domanda, potresti cercare delle stats di png già fatti per la 5a e usarli con quelli della 2a, i mostri sono più o meno gli stessi alla fine mentre tutte le varie prove le risolvi con dei tiri di abilità che puoi decidere al momento.

L'unica cosa che devi considerare è che la 5a è più "supereoistica" di Advanced e quindi forse ti conviene aumentare il numero dei mostri.

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Percio ha scritto:

Oppure cambi solo la CA dei nemici (20-CA= CA nuova) e basta. 

non ho capito cosa intendi. i mostri le capacità ecc sono molto diverse (basta pensare l'action economy, il numero di attacchi, per non parlare degli incantesimi). perchè dovrebbe essere sufficiente cambiare la CA?

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, Aranar ha scritto:

vero, i PNG vanno rifatti. Pensavo però di non considerarli mostri (come mi sembra siano trattati nella 5) ma crearli al pari dei personaggi (quindi con le stesse abilità)

Non sono mostri, sono personaggi, ma scritti come i nostri per avere tutte le informazioni salienti a portata di mano.

Link to post
Share on other sites

In realtà non sono poi così diversi i reami ora nel 1494 o giù di li, molte cose si sono ripristinate, le divinità sono più o meno le stesse...certo parecchi PNG famosi ormai sono polvere a meno che non fossero elfi o immortali ma forse conviene fare un piccolo  sforzo e aggiornarsi.

Il vero problema è che manca attualmente un manuale d'ambientazione generale, tutto va preso dai vari moduli d'avventura ambientati qua e la, oppure basandosi sul vecchio e aggiornandolo su quanto si trova in rete o inventando.

Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, AVDF ha scritto:

ma forse conviene fare un piccolo  sforzo e aggiornarsi

E perchè mai?

Anzi secondo me è meglio giocare nei reami come sono stati concepiti da Ed Greenwood che non nel modo in cui sono stati trasformati dai team di quarta e quinta edizione.

Edited by Grimorio
Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Grimorio ha scritto:

E perchè mai?

Anzi secondo me è meglio giocare nei reami come sono stati concepiti da Ed Greenwood che non nel modo in cui sono stati trasformati dai team di quarta e quinta edizione.

Beh perchè comunque volente o nolente tutto quanto è uscito, esce ora, ed uscirà per 5ed è riferito ad un altra epoca dei FR...  quindi uno può prendere in considerazione il fatto di aggiornarsi (poi oh..mica è obbligatorio eh 😀)

Link to post
Share on other sites
In questo momento, AVDF ha scritto:

Beh perchè comunque volente o nolente tutto quanto è uscito, esce ora, ed uscirà per 5ed è riferito ad un altra epoca dei FR...  quindi uno può prendere in considerazione il fatto di aggiornarsi (poi oh..mica è obbligatorio eh 😀)

E perchè uno dovrebbe comprare i moduli della 5a edizione? L'unico utile è La Guida alla Costa della Spada, ma solo per le sottoclassi e i background, tutto il resto è solo lore che si può ignorare usando invece quello della 2a.

Anche volendo usare le campagne della 5a si fa molta meno fatica ad ambientarle durante la 2a edizione che non a cercare di ambientare le parti dei Reami che non sono state ancora aggiornate al 1400 (praticamente il 90% dei Reami) usando informazioni vecchie che si trovano in rete.

Il punto è che non vedo proprio il vantaggio di aggiornarsi.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
3 ore fa, AVDF ha scritto:

In realtà non sono poi così diversi i reami ora nel 1494 o giù di li, molte cose si sono ripristinate, le divinità sono più o meno le stesse...certo parecchi PNG famosi ormai sono polvere a meno che non fossero elfi o immortali ma forse conviene fare un piccolo  sforzo e aggiornarsi.

Il vero problema è che manca attualmente un manuale d'ambientazione generale, tutto va preso dai vari moduli d'avventura ambientati qua e la, oppure basandosi sul vecchio e aggiornandolo su quanto si trova in rete o inventando.

Sono assolutamente diversi. Il fatto che pa mappa riprenda quella di 2e e non quella di 3 e 4 non significa che siano uguali. Non esiste più nessun PNG che non sia elfo o immortale per motivi divini/non morti/magici. Praticamente non hai idea di che fine abbia fatto il 90% della gente. Le trame sono spezzate e non hai modo di strutturare una storia adeguata se non attraverso un lavoro immenso di ricerca online. Non si ha idea della situazione geopolitica dopo eventi fondamentali (crollo di shade su myth drannor) e non si sa che fine hanno fatto il cormyr la sembia i rapporti vari le città.

insomma un lavoro enorme e il manuale uscito è ciofega. 

3 ore fa, Grimorio ha scritto:

E perchè mai?

Anzi secondo me è meglio giocare nei reami come sono stati concepiti da Ed Greenwood che non nel modo in cui sono stati trasformati dai team di quarta e quinta edizione.

Sono concorde.

alla fine io ho deciso di abdicare a ambientare la prossima campagna sui FR. ho preferito fare un lavoro su Dark Sun. 

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
5 ore fa, AVDF ha scritto:

In realtà non sono poi così diversi i reami ora nel 1494 o giù di li, molte cose si sono ripristinate, le divinità sono più o meno le stesse...certo parecchi PNG famosi ormai sono polvere a meno che non fossero elfi o immortali ma forse conviene fare un piccolo  sforzo e aggiornarsi.

veramente non mi ci trovo molto, cento anni dopo la situazione non è così chiara come prima. Poi i regni sembrano buttati lì senza una logica ma questo è lo stile di Greenwood...

Link to post
Share on other sites
  • Administrators
7 ore fa, AVDF ha scritto:

In realtà non sono poi così diversi i reami ora nel 1494 o giù di li, molte cose si sono ripristinate, le divinità sono più o meno le stesse...certo parecchi PNG famosi ormai sono polvere a meno che non fossero elfi o immortali ma forse conviene fare un piccolo  sforzo e aggiornarsi.

 

Non sono molto d'accordo.
I reami di Greenwood (per intenderci questi e questi) sono molto diversi da quelli odierni, ma anche da quelli dell'epoca 3e.
Si vede chiaramente l'impostazione di Greenwood che pone le hearthlands (Cormyr e valli) al centro della sua ambientazione e ce li mostra come luoghi progrediti e relativamente sicuri, mentre tutto il resto è abbozzato e, nella maggior parte dei casi, ostile e pericoloso.

La Costa della Spada che di questi tempi è usata come ambientazione e che si può percorrere in lungo e largo senza grossi problemi, veniva così descritta:

[i regni meridionali] ... considerano le terre della Costa della Spada un pericoloso entroterra, e la sua gente poco meglio dei barbari.
Oltre alla pericolosa natura fisica della Costa della Spada, un gran numero di razze ostili vive al largo, inclusi sahuagin, locathah, tritoni, selvaggi tritonidi e elfi marini. La Costa della Spada è molto simile alle vicine High Moors in quanto è un terreno proibitivo e contiene flora, fauna, e abitanti pericolosi per chi l'attraversa.

Direi quasi più un ambientazione sword & sorcery che high magic come è oggi.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Si sente molto l'influenza dei libri, sono loro che hanno creato la sequenza di eventi spesso devastanti (a partire dai Times of Troubles) e nello specifico sono quelli di Salvatore & C. che hanno reso famosa la costa della spada

Link to post
Share on other sites

Vero ma le ten town di salvatore sono tutto meno che un luogo di tranquillità. Anzi l’idea dell’avamposto di frontiera emerge chiaramente.

Il problema sono i libri sul second sundering ecc. insomma han fatto solo grossi errori dalla 4 in poi. Sopratutto l’avanzamento di 100 anni senza spiegare le variazioni. 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Ragnar Joysword
      Sono un master alle prime armi e sto masterando la mia prima campagna.
      Il punto è questo: il gruppo è appena venuto a conoscenza di un artefatto magico molto potente (un anello in grado di assorbire i poteri magici altrui) e una Gilda di ladri li ha assoldati per recuperare il suddetto oggetto magico. La "caccia all'artefatto" mi sembra un'idea carina, solo che non so bene come svilupparla per renderla più divertente ed emozionante possibile...consigli? 
    • By Aphasic_Beltram
      Dalla prossima settimana, dovrei iniziare una nuova campagna al tavolo (in realtà solo due PG al tavolo e altri due collegati via Skype per motivi di sicurezza). I giocatori sono tutti tra i 20 e i 25 giocatori di mmorpg e varie (le meccaniche combattimento/esplorazionedunque non saranno proprio problematiche) ma non hanno mai messo mano ad un gioco di ruolo da tavolo e prima di impegnarmi su una campagna vorrei fare loro comprendere tutta la parte relativa all' interpretazione e all'interazione sociale. Avete suggerimenti su un'avventura che faccia al caso mio?
    • By Arkoss
      Salve a tutti e buone feste, mi servirebbero delle idee per coinvolgere maggiormente i miei giocatori durante un assedio. Loro sono in una città e la devono difendere non sono ancora di livello così alto per cambiare da soli le sorti della battaglia ma comunque vorrei coinvolgerli facendogli svolgere dei compiti specifici che non sia quello di rimanere sulle mura e difenderle. Siamo un gruppo numeroso e ad una parte di essi nella scorsa sessione ho fatto chiudere un tunnel, mi servirebbero dei consigli per coinvolgere anche gli altri. L'assedio è da parte di orchi e hanno già invaso il primo livello di una città a 3 livelli. Un'idea che avevo avuto era quella di far combattere alcuni PG con un ufficiale dell'esercito nemico mentre battono in ritirata sull'ultimo livello ( infatti avevo in mente di concludere l'assedio come la battaglia del fosso di Helm delle due torri del Signore degli anelli ovvero come ultima speranza quella di caricare il nemico, che potrebbe essere giustificato dal fatto che uccidere il loro comandante potrebbe in qualche modo porre fine alla battaglia, o come cosa palesemente copiata quella di far arrivare un altro esercito o comunque qualcuno che li aiuti). Quindi mi servirebbero delle idee per coinvolgere i PG e anche magari una fine che potrebbe risultare gloriosa o che giustifichi la loro uscita dalle mura. Grazie in anticipo e buone feste 🙂
      P.s.: spero di aver azzeccato luogo in cui inserire la domanda, se non fosse così ditemelo per favore.
    • By Spaccateste
      Salve a tutti, sono nuovo in questo forum e da poco mi sono messo a interessarmi a D&D. Da qualche tempo ho guardato che nel manuale Abissi e Inferi di citano dei simbionti, come il verme lingua e la frusta tentacolo, che per me sono molto fighi. Però, si cita solamente che si attaccano a ospiti consenzienti oppure indifesi. Però non si fanno esempio, per cui a ma pare difficile immaginare un modo per cui, un guerriero/assassino, sulla terra riesca a entrare in simbiosi. Qualche anima pia potrebbe farmi degli esempi su una storia che racconti come si è unito a un simbionte?
      Ringrazio in anticipo a chiunque voglia darmi risposta.
    • By Arkoss
      Salve, sono un master di un party abbastanza numeroso e volevo organizzare un combattimento su larga scala esattamente un piccolo assedio in una città vorrei sapere voi come gestire un combattimento così grande, grazie 🙂
      P.S. ditemi se ho sbagliato luogo in cui inserire il forum

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.