Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Strumenti per i nuovi DM III - Improvvisazione per i nuovi Dungeon Master di D&D

In questo terzo articolo della nostra rubrica dedicata ai nuovi DM affronteremo il tema dell'improvvisazione e di tutte le abitudini che possono renderci più flessibili quando masteriamo.

Read more...

Pathfinder Prima e Seconda Edizione in offerta su Amazon

Amazon fa una gradita sorpresa ai fan di Pathfinder scontando molti manuali di entrambe le edizioni del fortunatissimo gioco della Paizo.

Read more...

Le Sale del Mago Folle

Esplorate le sale di Callisto, il mago folle, e perdetevi dentro le sue stanze realizzate secondo un impossibile geometria non euclidea.

Read more...

Jaquayare i Dungeon Appendice I - Parte 2: Trucchi e Suggerimenti

Eccovi la seconda parte della prima appendice di Jaquayare i Dungeon, dopo averci mostrato tutti i vari modi in cui è possibile collegare i livelli di un dungeon l'autore ci insegnerà come usare i vari connettori in modo più creativo.

Read more...

I 10 GdR più attesi del 2021

ENWorld ha stilato anche per il 2021 la sua lista di GdR più attesi dell'anno, andiamo a scoprirli assieme.

Read more...

Recommended Posts

Negli ultimi anni ho sempre e solo fatto il giocatore in 5ed. Ma dovendo rimettermi a masterizzare sto avendo non pochi problemi nel modificare i mostri.

Vengo dalla 3.5 in cui la cosa era molto strutturata, dare livelli di classe aumentava il gs in una certa maniera, dare dadi vita a un mostro aumentava il gs e tutte i parametri del mostro in maniera abbasta precisa

 

Ora dovendo modificare quasi ogni mostro per adattarlo alla campagna, e mettermi a creare png con livelli di classe mi trovo non poco in difficolta.

Ogni volta devo che modifico una cosa dpvrei rifarmi alla tabella nel manuale del master e mettermi a fare la media? Ho notato che per il gs conta quasi solo il danno per round e i pv, ma riguardo capacitá come vista cieca o simili? Per il livello di classe poi è abbastanza vago, se do un livello da barbaro la cosa è semplice, ma se creo png incantatori o chiederici di puro supporto il gs da manuale cambia molto poco

Mi hanno consigliato di spulciare il manuale dei mostri cercare una crratura che assimigli a quello che voglio e usare quella, cosa che ci sta, ma anche cosi diventa una lungaggine assurda

Conoscete guide o homerules per poter modificare velocemente i mostri? Che magari dia un'idea milgliore di come modificare o creare mostri in maniera veloce e bilanciata?

Edited by Gattopsicotico
Link to post
Share on other sites

  • Replies 27
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Non esistono tabelle perché non servono. Se entri nella logica dell’edizione è più facile modificare un mostro in 5e che in 3.5e. Ci sono diverse discussioni sul forum dove si parla del problema.

Secondo me, invece, non è così lungo o complicato, si tratta sempre di calcolare le tre variabili e confrontarle con la tabella, avendo però in più l’accortezza di tener conto di eventuali capacità di

Un png che non va combattuto non ha bisogno di statistiche approfondite. Bastano 4 cose che puoi an che e decidere sul momento. Credo che il problema riguardasse il png da affrontare. 

Per i png, hai provato a rifarti a quelli di esempio del manuale? Alzare di un livello o due, oppure abbassarli, potrebbe dart a grandi linee quello che cerchi

Purtroppo si, il gs è calcolato “solo” sulla media del danno e della difesa dei mostri, e secondo me ha abbastanza senso come concetto: alla fine sono quelli i due parametri che maggiormente definiscono la pericolosità del mostro; ti conviene in ogni caso non metterti a pensare, come con la 3.5, che il gs sia uguale al vecchio lep: adesso dare 1 livello da barbaro non alza di 1 il gs, ma ogni cosa deve essere ricalcolata sulla base della tabella, che comunque è una base indicativa, nel senso che i parametri che riporta non devono essere seguiti alla lettera, infatti se vai a fare i calcoli con i mostri dei manuali nemmeno loro li rispettano perfettamente   

Quanto a guide, non ne conosco nessuna, perché alla fine è più un qualcosa che va fatto ad occhio al momento, piuttosto che una serie precisa di conti. Devi anche tenere presente il gruppo che si sta masterando, ciò che per un party è letale, per un altro potrebbe essere semplicissimo

Poi, scusami, ma perché devi modificare ogni mostro?

Edited by Voignar
Link to post
Share on other sites

Ci ho provato, ma dovermi rifare a una tabella per mettermi a fare medie ecc, mi prende un tempo assurdo e senza poi bilanciare comunque la sfida, farlo a occhio non avrebbe senso, verrebbe veramente una cosa fatta troppo alla buona, un qualcje punto di riferimento mi seeve

Il problema è che molte capacita o magie non legate al danno sono esageratamente forte se poi non modificano minimamente il gs, ripeto, mettere 3 goblin si puro supporto non aumenterebbe quasi il loro gs, ma l'impatto in un combattimento si sentirebbe eccome

 

Modificarli tutti no, ma la maggior parte si e per una buona serie si ragioni. Primo per adattare adeguatamente la sfida al loro livello dove serve,  poi per adattarli all'ambientazione e infine perchè cosi non danno per scontato di conoscere giá cosa si trovano davanti. 

Link to post
Share on other sites

Tutto dipende dal party e dal grado di sfida; 3 goblin possono essere un problema se fanno da supporto ad un accolito, ma se sono accanto ad un arcimago vengono falciati al primo incantesimo 

Di preciso, quali abilità vorresti modificare? Quali abilità ti danno problemi? Su cosa hai “lavorato” finora? 
Alla base si tratta di fare due medie e confrontarle, di sicuro non è semplicissimo ma non credo che sia così lungo come processo 

Link to post
Share on other sites

E' che ti suggeriscono cose vaghe,  si parla di danni e non di abilitá come vista cieca, o respirare sott'acqua, senza contare tutte le abilitá comuni. I livelli delle classe magiche sono proprio cosi, a caso, consigliano di e basta

Falciati? Perchè? E da chi? Possono essere lontani, nascosti o in copertura e passare il tempo a curare, oscurare, usare incatesimi protettivi. Anche se l'arcimago lo vedo piú protetto da qualche guerriero o qualche ladro, anche li per dire, il furtivo conta come danno medio?a occhi si, ma anche no in realtá xD

 

Che poi, essendo tutto con molto margine, mi chiedo quanto ci si possa fidare della tabella

 

Cercavo magari qualche guida piú strutturata

Link to post
Share on other sites

Ripeto, la tabella è indicativa, ti dice più o meno quanti danni fa, quanta ca e quanti pf ha un determinato gs, poi è ovvio che ci possono esserci eccezioni, infatti gli stessi mostri del manuale non rispettano alla perfezione quella tabella

 Per calcolare il gs, secondo me, va benissimo essere valutato su quanti danni, ca e pf possiede un nemico, mostro o png che sia; abilità come quelle che citi possono complicare un incontro, ma il grado di letalità dello stesso indica quanto il nemico possa far male ai personaggi ed incassare danni: può respirare sott’acqua, ma se deve fare un 20 naturale per fare 1 danno al pg non è un pericolo, è solo una scocciatura; le abilità, quelle da pg, non servono, con le uniche eccezioni di Stealth e Percezione, che comunque difficilmente un png può usare in maniera utile 

Capisco che, dando livello da incantatore, si complica per la scelta d’incantesimi, ma il meccanismo è lo stesso: fai il calcolo del danno medio che può fare in un round con le magie, alla ca tieni conto che possa usare almeno due volte Scudo, ed hai più o meno lo stesso calcolo da fare 

Forse a cercare su internet si possono trovare dei consigli, ma non credo che una guida, per quanto ben realizzata,  ti possa aiutare molto più della tabella e della pratica 

Link to post
Share on other sites

Purtroppo la gestione dei mostri di 5e è fatta male, dal punto di vista del DM. Non è semplice come in 3.5 dove le regole e il GS era codificato e semplice da calcolare (ma non da implementare ad alti livelli). Il consiglio migliore è: reskinna mostri esistenti cambiandogli l'aspetto. Usare mostri che esistono con minori modifiche (tipo di arma, aspetto, magari competenze) ti da un mostro bilanciato e come ti serve con poco lavoro. Certo è poco personalizzabile e alla lunga potrebbe stancare, ma in genere è la cosa migliore da fare. 

Link to post
Share on other sites

Vero devono fare 20 per  fare un danno, ma ti si aggrappano addoso e ti portano eempre piú a fondo  e muori cosi xD

Diciamo che il calcolo medio dei danni e della ca non mi convince molto, non è l'unica cosa che conta in un mostro, per dire, volare quanto conta? Con gli incatesimi poi è boh, una media proprio vaga ed eventuale

 

Speravo qualcuno avesse pensato a una guida, o comunque a un'aiuto piú preciso, perchè spulciarmi tutti i manuali per trovare creature simili o con i gs giusti anche no xD

Link to post
Share on other sites

B

2 ore fa, Lord Danarc ha scritto:

Purtroppo la gestione dei mostri di 5e è fatta male, dal punto di vista del DM. Non è semplice come in 3.5 dove le regole e il GS era codificato e semplice da calcolare (ma non da implementare ad alti livelli). Il consiglio migliore è: reskinna mostri esistenti cambiandogli l'aspetto. Usare mostri che esistono con minori modifiche (tipo di arma, aspetto, magari competenze) ti da un mostro bilanciato e come ti serve con poco lavoro. Certo è poco personalizzabile e alla lunga potrebbe stancare, ma in genere è la cosa migliore da fare. 

 Rimene il problema dei livelli di classe

Link to post
Share on other sites

Non esistono tabelle perché non servono. Se entri nella logica dell’edizione è più facile modificare un mostro in 5e che in 3.5e.

Ci sono diverse discussioni sul forum dove si parla del problema. Non ripeterei qui la discussione ma magari se fai un’esempio concreto di mostro che devi modificare qualcuno ti mostra come.

Una volta capito il meccanismo è veramente facile.

Il discorso è diverso per i png perché, anche se in una pagina del manuale si afferma che è possibile crearne con le regole per i pg, le regole sono progettate per renderne comoda solo la creazione Con le regole dei mostri. Quindi se non vuoi fare questo passaggio, che comunque per molti è considerato un grande miglioramento, ti puoi trovare a fare molto lavoro in più.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Gattopsicotico ha scritto:

B

 Rimene il problema dei livelli di classe

Eh non gli si danno. Ci sono png con capacità di classe. Gli si puó dare qualcuna di quelle e aumentare il Gs. Poco standardizzato ma purtroppo è così.

2 minuti fa, savaborg ha scritto:

Non esistono tabelle perché non servono. Se entri nella logica dell’edizione è più facile modificare un mostro in 5e che in 3.5e.

Ci sono diverse discussioni sul forum dove si parla del problema. Non ripeterei qui la discussione ma magari se fai un’esempio concreto di mostro che devi modificare qualcuno ti mostra come.

Una volta capito il meccanismo è veramente facile.

Il discorso è diverso per i png perché, anche se in una pagina del manuale si afferma che è possibile crearne con le regole per i pg, le regole sono progettate per renderne comoda solo la creazione Con le regole dei mostri. Quindi se non vuoi fare questo passaggio, che comunque per molti è considerato un grande miglioramento, ti puoi trovare a fare molto lavoro in più.

Ma con le regole dei mostri progettare un png richiede il lavorone di cui parlava sopra. Non direi che è facile. Nè veloce. 

Link to post
Share on other sites

Secondo me, invece, non è così lungo o complicato, si tratta sempre di calcolare le tre variabili e confrontarle con la tabella, avendo però in più l’accortezza di tener conto di eventuali capacità di classe che possano andare a modificarle 

Il fatto che il png ha competenza in Storia, per dire, non va a modificare il grado di sfida, mentre la capacità di andare in Ira come un barbaro si; bisogna solo capire se si vuole creare un png “di supporto”, che quindi i personaggi non devono affrontare, oppure un png “nemico”, e nel secondo caso una volta ricondotte le sue statistiche (attacchi, classe armatura, punti ferita) alla tabella non è così impossibile, ci vuole solo un poco di pratica per bilanciare la cosa

Sinceramente credo che sia più facile e veloce creare un png “da pg” in 5 edizione, piuttosto che farlo in 3.5, dove dovevi tenere conto di millemila variabili, bonus, malus e simili 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Anche quelli da affrontare si dividono in tante categorie diverse e necessitano di un livello di approfondimento diverso.

I png più importanti, che servono per tutta una campagna e che magari si incontrano prima come finti alleati e solo in seguito come nemici, possono persino avere più schede, con statistiche diverse e poteri diversi a seconda del momento in cui li si contra, ma comunque non avranno bisogno di una serie di particolari che ad esempio servono ai pg per essere bilanciati tra loro o per la gestione delle risorse tra i riposi, che per un png non sono ne rilevanti ne interessanti.
 

Se si imposta bene il lavoro le difficoltà diminuiscono notevolmente.

Edited by savaborg
Link to post
Share on other sites
20 ore fa, savaborg ha scritto:

Non esistono tabelle perché non servono. Se entri nella logica dell’edizione è più facile modificare un mostro in 5e che in 3.5e.

Ci sono diverse discussioni sul forum dove si parla del problema. Non ripeterei qui la discussione ma magari se fai un’esempio concreto di mostro che devi modificare qualcuno ti mostra come.

Una volta capito il meccanismo è veramente facile.

Il discorso è diverso per i png perché, anche se in una pagina del manuale si afferma che è possibile crearne con le regole per i pg, le regole sono progettate per renderne comoda solo la creazione Con le regole dei mostri. Quindi se non vuoi fare questo passaggio, che comunque per molti è considerato un grande miglioramento, ti puoi trovare a fare molto lavoro in più.

La logicá è vedi tu cosi a occhio, che tanto va tutto bene xD le regole per creare un mostro comunque sono comuque piú che altro  indicative. E non risolvono la questione dei livello di classe

Link to post
Share on other sites

Continuò a pensare che la cosa migliore sia che tu indichi un mostro che stai modificando così da farne uno insieme (anche se molti probabilmente ora non hanno i manuali sotto mano). Se cerchi c’è ne sono già fatti da altri però farne uno che serve a te e su cui hai già sbattuto la testa ha sicuramente dei vantaggi.

Fare una discussione astratta sull’argomento ha senso solo se si è già molto esperti del sistema...

Link to post
Share on other sites

La logica, anche per i livelli di classe, è la stessa: prendi il mostro base, segnati CA, PF e Attacchi; scegli quanti livelli dargli ed in che classi; aggiungi i pf che otterrebbe dalla classe (media+mod cos per far presto), vedi se gli serve una CA migliore, aggiungi incrementi di caratteristica o talenti se li ottiene; ricalcola gli attacchi in base alle nuove capacità

L’unico punto davvero complicato, secondo me, è la gestione degli attacchi, perché soprattutto per gli incantatori ci sono tante variabili da poter applicare; ma se inizi a pensare ad una possibile strategia del mostro/png, cosa dovrebbe fare una volta che inizia il combattimento, allora anche questo diventa relativamente semplice, ed anzi a mio parere ti stimola a ragionare bene su chi sia e cosa sappia fare il png 

In ogni caso concordo con Savaborg: se posti l’esempio di un mostro che vuoi modificare e ci dici come ti si può aiutare con un esempio pratico 

Link to post
Share on other sites

La creazione in 5ª è la più semplice di tutte le edizioni, la difficoltà è entare nell'ottica dell'edizione. 

Un Png NON ha livelli di classe, ma abilità di classe. Quando affronti un "barbaro" esso non sarà un barbaro di X livello con tutte le capacità con uso giornaliero come quelle dei PG, poiché il PNG serve per un'altro scopo e non deve essere bilanciato per durare tutta un'avventura senza essere esagerato o meno. Per calcolare il GS fatto un execel dove metti i parametri e lui ti calcola il GS. A quel punto Scegli in GS ed in base a quello gli metti CA, PG e Danni a turno. A quel Punto gli dai le capacità che servono per far si che sembri un barbaro ovvero Reckless Attack, e Resistenza ai danni. Il fatto che possa andare in Ira lo dai per scontato e lo conti già nell'output dei danni, e il fatto che abbia difesa senza armatura lo consideri già nella CA. Reckless attack non aggiunge ne toglie al GS perché si controbilancia da solo, ed in base al GS che hai deciso Resitenza hai danni può aumentare o no il GS. Visto che di media gli oggetti magici arrivano al 5° livello, se il png ha un GS inferiore al 5° livello la resistenza hai danni può aumentare di 1 il GS ma anche quello dipende. Se i Pg hanno solo armi normali la resistenza ai danni conta come un 50% di PF in più se hanno incantesimi, non cambia così tanto. 

Stessa cosa per respirare sott'acqua o scurovisione di base non danno alcun vantaggio. Certo, se sai che l'avventura si svolge sott'acqua ed è un punto fondamentale allora magari puoi contare un filo, stessa cosa persino per Vistacieca, sono poche le situazioni in cui vistacieca da sola ti da un vantaggio decisivo. Certo se ce l'ha un incantatore che può lanciare oscurità magari si ti può arrotondare per eccesso il GS ma non te lo alzerà.

Stessa cosa per gli incatesimi. Essi sono aleatori non è detto che vengano usati tutti, ma in genere gli incatesimi di attacco possono alzare di un po' l'output dei anni, quelli di difesa possono alzare la CA o i PF per un po' ecc. 

Se entri nell'ottica è davvero banale fare un png o un mostro nella 5ª. Guardati come hanno fatto gli adepti di arti marzali, come hanno trasposto il "monaco" come PNG è molto chiarificante.

Stessa cosa per i "ladri" dove danno per scontato il furtivo senza stare troppo per il sottile alle possibilità di attacco furtivo magari meno dadi ma dati sempre. 

Anche, ad esempio, per alcuni personaggi tipo paladini che potrebbero avere smithe, dove in genere viene dato un dado in più di danno fino a che il PNG ha più di metà PF e danno normale quando hanno meno della metà dei PF. ecc…

 

 

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Nesky ha scritto:

La creazione in 5ª è la più semplice di tutte le edizioni, la difficoltà è entare nell'ottica dell'edizione. 

Un Png NON ha livelli di classe, ma abilità di classe. Quando affronti un "barbaro" esso non sarà un barbaro di X livello con tutte le capacità con uso giornaliero come quelle dei PG, poiché il PNG serve per un'altro scopo e non deve essere bilanciato per durare tutta un'avventura senza essere esagerato o meno. Per calcolare il GS fatto un execel dove metti i parametri e lui ti calcola il GS. A quel punto Scegli in GS ed in base a quello gli metti CA, PG e Danni a turno. A quel Punto gli dai le capacità che servono per far si che sembri un barbaro ovvero Reckless Attack, e Resistenza ai danni. Il fatto che possa andare in Ira lo dai per scontato e lo conti già nell'output dei danni, e il fatto che abbia difesa senza armatura lo consideri già nella CA. Reckless attack non aggiunge ne toglie al GS perché si controbilancia da solo, ed in base al GS che hai deciso Resitenza hai danni può aumentare o no il GS. Visto che di media gli oggetti magici arrivano al 5° livello, se il png ha un GS inferiore al 5° livello la resistenza hai danni può aumentare di 1 il GS ma anche quello dipende. Se i Pg hanno solo armi normali la resistenza ai danni conta come un 50% di PF in più se hanno incantesimi, non cambia così tanto. 

Stessa cosa per respirare sott'acqua o scurovisione di base non danno alcun vantaggio. Certo, se sai che l'avventura si svolge sott'acqua ed è un punto fondamentale allora magari puoi contare un filo, stessa cosa persino per Vistacieca, sono poche le situazioni in cui vistacieca da sola ti da un vantaggio decisivo. Certo se ce l'ha un incantatore che può lanciare oscurità magari si ti può arrotondare per eccesso il GS ma non te lo alzerà.

Stessa cosa per gli incatesimi. Essi sono aleatori non è detto che vengano usati tutti, ma in genere gli incatesimi di attacco possono alzare di un po' l'output dei anni, quelli di difesa possono alzare la CA o i PF per un po' ecc.

Se sto procedimento ti pare facile...

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Voignar
      Salve a tutti, è la prima volta che cerco di realizzare una classe per un'edizione di D&D, spero che questa prima bozza possa minimamente funzionare. L'idea di base è un incantatore specializzato nelle evocazioni, una specie di "mago" ma limitato ad un solo aspetto ben specifico, ancora più che la sottoclasse; come caratteristica distintiva ho pensato di dargli una sorta di "evocazione permanente", prendendo spunto dallo Steel Denfender dell'artefice
      Dado vita: d6; Armature: leggere; Armi: semplici; Attrezzi: nessuno; Ts: Intelligenza e Saggezza; Abilità: 2 tra Arcana, Natura, Intimidazione, Persuasione, Raggirare, Percezione
      Equipaggiamento: arma semplice/balestra leggera; borsa delle componenti/focus arcano; scholar's pack; armatura di cuoio; arma leggera 
      Incantesimi: stessa progressione dell'artefice (pensavo di usare in alternativa quella del warlock); Spell save dc: 8+bonus competenza+modificatore di Int; Bonus Attacco Magico: bonus competenza+modificatore Int; incantatore rituale: si possono usare gli incantesimi rituali 
      Livello 2: pentacolo d'evocazione (come i nomi di tutte le abilità si accettano suggerimenti) ottieni un amuleto con su inscritto un pentacolo utilizzabile per richiamare spiriti da altri piani; come azione standard puoi evocare uno spirito in uno spazio inoccupato e visibile entro 30 ft da te, quando lo fai puoi scegliere tra le forme di Attaccante, Difensore ed Esploratore; ogni forma ha CA 15, HP 2+modificatore di Intelligenza+5 volte il tuo livello di Evocatore, Bonus di Competenza uguale al tuo, immunità alle condizioni di Charmed e Frightened; lo spirito deve rimanere entro 30 ft dal personaggio, se supera questo limite si dissolve; lo spirito rimane per 1 minuto, o fin quando non viene distrutto o congedato; lo spirito può essere evocato un numero di volte pari al modificatore di Intelligenza, e recuperi ogni uso al termine di un riposo breve (non sono sicurissimo della durata, l'alternativa che mi era venuta in mente era di farlo durare 1 ora senza cariche, e farlo rievocare al termine di un riposo breve; non l'ho messa a concentrazione per evitare che si sovrapponesse agli altri incantesimi di evocazione, ma non sono del tutto convinto della cosa); al livello 14 puoi evocare 2 spiriti invece che uno
      Livello 3: cabala dell'evocatore; i tuoi studi e le tue ricerche ti hanno fatto avvicinare ad una particolare cabala di evocatori, puoi scegliere se dedicarti alla cabala della Legione o alla cabala del Titano (non le ho ancora sviluppate per bene, ma in poche parole, come suggeriscono i nomi, si basano la prima sull'evocare quante più creature possibili, la seconda poche creature più forti)
      Livello 10: sigilli arcani: le rune ed i glifi inscritti nel tuo pentacolo funzionano come sigilli di sicurezza; mentre mantieni la concentrazione su un incantesimo di Evocazione (conjuring), non può essere interrotta come risultato del subire danni (uguale al privilegio della sottoclasse da mago di pari livello)
      Livello 18: incantesimo infuso: quando lanci un incantesimo di Evocazione con tempo di lancio superiore ad un'azione standard, puoi invece lanciarlo come azione come azione standard un numero di volte pari al modificatore di Intelligenza; riguadagni gli usi spesi al termine di un riposo lungo 
      Livello 20: mente condivisa: il tuo pentacolo agisce come estensione della tua mente; puoi mantenere la concentrazione su due incantesimi di Evocazione allo stesso tempo (questa, insieme alla capacità precedente, sono le due che mi convincono di meno, e su cui mi piacerebbe sapere il vostro parere)
    • By Trandir
      Ho visto che è in italiano esiste un manuale chiamato "Compendio del Mare Interno". Tuttavia non ho la minima idea di quale sia il suo nome in inglese e non riesco a capire esattamente cosa contenga. Qualcuno può aiutarmi?
    • By Dioniso Mestuva
      Salve a tutti! Sono nuovo nel mondo dei GDR, e nello specifico, in quello dell'homebrew. Per allenarmi (e divertirmi) ho cominciato a creare un paio di incantesimi che un giorno potrei aggiungere nelle mie campagne, cosa ne pensate? Sono ancora indeciso sui nomi, quindi per alcuni vedrete più opzioni. Scusate se sono scritti da cani, ma tendo a farli di fretta e per scaricare lo stress, spero che non dia troppo fastidio.
      Trucchetti:
      #1 (Crescita)
      °Tocco
      °Azione
      °Trasmutazione
      °Elfo dei boschi, druido.
      L'incantatore tocca una pianta legnosa (o un suo seme sotterrato), e fa crescere e formare un oggetto, non tagliente, e che non sia più grande di un metro cubo, che quando si è formato, si separa automaticamente dalla pianta d'origine. Se l'incantatore sceglie di creare un arma, essa può solamente fare 1d4 di danni contundenti o perforanti. L'oggetto, essendo fatto di legno o corteggia, contiene varie imperfezioni.
      #2 Corrente magica/Salt'oggetto/Lancio di Peeves
      °18m
      °Azione
      °Evocazione
      °Limite di peso 1,5Kg
      °Mago, stregone, warlock
      L'incantatore crea una corrente di forza magica magica che trasporta un oggetto. Può scegliere uno dei seguenti effetti:
      °L'oggetto viene sparato in aria in aria verso una creatura a scelta, per prenderlo bisogna fare un tiro destrezza con CD12
      °L'ggetto viene sparato contro una creatura a scelta, che deve fare un tiro destrezza contro il tiro salvezza dell'incantesimo, se fallisce, prende 1d4 di danni da forza; se l'oggetto sparato è un arma, il persaglio prende il danno dell'arma + 1d4 di forza. Questi danni contano come magici.
      °L'oggetto viene catapultato in un punto nel raggio dell'incantesimo.
      Incantesimi di livello 2:
      Urlo dai mille volti
      °9m
      °Azione
      °Ammaliamento
      °1 ora
      °Stregone, Warlock.
      L'incantatore bersaglia un numero di creature pari al suo modificatore di carisma. Le creature bersagliate vedono il volto dell'incantatore contorcersi e trasformarsi in qualcosa di mostruoso e demoniaco, sentendo in sottofondo un urlo, una risata o una musica spettrale. Devono fare un tiro salvezza su saggezza contro il CD dell'incantesimo, se falliscono, diventato magicamente spaventate per la durata dell'incantesimo.
    • By nolavocals
      Qualcuno è in possesso di una tabella riassuntiva della azioni possibili per turno?
      Ne ho trovate moltissime in inglese, ne cerco una (fata bene) in italiano
      GRAZIE
      un esempio:

    • By Teo777
      ciao a tutti,
      mi sfugge una meccanica, cioè quando un personaggio è per esempio a -30 punti ferita su 70, e viene curato di 10 punti ferita a quanti punti ferita è?
      a +10 oppure a -20?
       
      grazie e scusate nel caso ho aperto un topic già aperto.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.