Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Una Breve Storia dei Blocchi delle Statistiche dei Mostri

In questo articolo vengono analizzate le principali variazioni che i blocchi delle statistiche dei mostri di D&D hanno subito nel tempo.

Read more...

Ragionando sui Viaggi nelle Terre Selvagge - Parte 2

In questa seconda parte vedremo come aggiungere maggiore complessità ai nostri itinerari.

Read more...

La casa degli orrori

Gareth Ryder-Hanrahan ci presenta una breve idea per una serie di nuovi nemici di Fear Itself legati ad una casa degli orrori fin troppo reale...

Read more...

Il multiclassamento in D&D 5 e in Pathfinder 2e


Vale73
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutte e tutti,
non so se questa è la sezione giusta, o devo postare questo messaggio sulle sezioni di D&D o Pathfinder: volevo condividere con voi alcune impressioni rispetto al sistema di multiclassamento di D&D 5ed e di Pathfinder 2e: in linea di massima preferisco il sistema di D&D 5e
 
Ecco perchè: fondamentalmente in Pathfinder 2e il multiclassamento viene gestito attraverso Talenti di Dedizione che si possono prendere, ciascuno relativo ad una Classe o ad un Archetipo, che consentono di acquisire progressivamente alcune delle abilità di quella classe o di quell'archetipo. Generalmente un personaggio non può prendere un Talento di Dedizione di un'altra Classe o di un altro Archetipo se non ha preso almeno altri due talenti della classe del primo Talento di Dedizione. Un po' come succedeva in D&D di 4a edizione. 
 
Mi sembra che il sistema di Pathinder 2e sia perfettamente funzionante e funzionale dal punto di vista delle meccaniche e del bilanciamento del gioco, ma che non consenta di realizzare alcune idee narrative.
 
Ad esempio, un personaggio potrebbe essere inizialmente un nobile/guerriero che uccise un uomo per sbaglio o per proteggere qualcuno; successivamente si pentì profondamente e abbracciò l'abito religioso (diventò un chierico), e fu un chierico da allora in poi - tipo Padre Cristoforo nei Promessi Sposi.
 
In termini di gioco, il suo livello di chierico avrebbe superato con il tempo il suo livello da guerriero. Nel sistema di multiclassamento di Pathfinder 2e, questo sviluppo narrativo durante la campagna non sarebbe possibile. Un modo per fare una cosa del genere potrebbe essere far partire il personaggio già come chierico, e relegare la sua storia nel suo background, oppure farlo partire come personaggio di 0 livello (dalla bellissima Gamemastery Guide) con il background di nobile e poi fargli acquisire il primo livello da chierico. 
 
E' lo stesso problema che avevo con il sistema di multiclassamento di D&D 4a edizione. E' vero che si evita il "level dip" (cioè il fatto che i giocatori siano tentati di prendere comunque un livello ad esempio da guerriero per avere competenza nelle armi e nelle armature, o da chierico per avere incantesimi di cura, ecc., ma si perdono alcuni percorsi narrativi
 
Cosa ne pensate?
Un abbraccio fresco, ogni bene e a presto!
Valerio
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 5
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Allora, da un punto di vista puramente meccano penso che il multiclassamento di P2 sia nettamente superiore a quello della 5ed, oltre che più organico nel sistema.

Per quanto riguarda il problema narrativo che hai esposto penso che si possa ragionare in modo simile a come presentato nella Game Mastery Guide, il personaggio inizia a prendere i talenti di multiclasse della nuova classe, in questo caso chierico, e poi, pian piano, sostituisce le sue capacità da guerriero in quelle da chierico passando da Guerriero+MC Chierico a Chierico+MC Guerriero, nel mentre sarebbe una classe un po' ibrida e quindi starebbe al DM bilanciare questo passaggio graduale dato che il regolamento non da linee precise per queste transizioni pesanti

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, Lord Danarc ha scritto:

Spè, in pf2 non si puó multiclassare nel termine convenzionale? Come si fanno i guerrieri maghi e cose del genere (tipo guerro mago ladro di 2ed)?

No, ci sono degli specifici talenti di archetipo, quelli appunto di multiclasse, che ti permettono di prendere alcune capacità di un'altra classe al costo dei tuoi talenti di classe

Edited by Lx32
Link to comment
Share on other sites

Quindi niente maghi guerrieri. Ok, non mi piace. Già ero dubbioso, a questo punto lasceró ogni ipotesi di provare pf2. Aspetteró il prossimo. Peccato perchè la prima edizione fu una svolta, ma le condizioni erano diverse. La 3-3.5 era in stasi materiale poco interessante dopo 10 anni e scricchiolava male mentre 3.P fu una ventata di aria nuova. Ora la 5 va a gonfie vele e p.2 pare troppo simile alla 4e che hanno giocato in 5 (anche a causa dell’ottimo p.1)

Edited by Lord Danarc
Link to comment
Share on other sites

In realtà si può benissimo fare il mago guerriero, anzi ci sono molte più opzioni dato che puoi decidere se fare meelee o incantatore come primario ed in entrambi i casi puoi decidere che "materiale" usare: guerriero+mago/mago+guerriero/barbaro+stregone. Semplicemente si sono rimosse tutte quelle che in P1 erano le classi ibride.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Hero81
      Ciao,
      la base del gioco, vagamente ispirata a Active Exploits, è semplice....
       
      Risoluzione conflitti:
      Se caratteristica_1 + abilità_1 + punti_fortuna_1 > caratteristica_2 + abilità_2 + punti_fortuna_2
      allora 1 infligge 'danno' (fisico, mentale o sociale) a 2 pari a (caratteristica_1 + abilità_1 + punti_fortuna_1) - (caratteristica_2 + abilità_2 + punti_fortuna_2)
      Inoltre 2 non spende punti_fortuna_2 ma li guadagna.
      Strategia ottima: si può puntare a fare danno, allora conviene spendere quanti più punti fortuna possibili, o puntare a incrementare i punti fortuna per fare danno dopo, allora, a parità di statistiche, conviene spendere un numero di punti fortuna appena inferiore a quanti si prevede ne spenderà l'avversario. La strategia ottima non è banale e dipende dalle statistiche proprie, da quelle dell'avversario, dai punti fortuna che si hanno nel pool e da quelli che ha l'avversario.
       
      Vi vengono in mente problemi o loophole?
    • By Lord Danarc
      Piccolo OT: posto che il numero degli oggetti magici dipende molto dall'ambientazione scelta, una high magic chiaramente avrà più oggetti di una low magic, alla fine non ci trovo nulla di male nel fatto che i PG abbiano tutti N oggetti magici, sopratutto considerando che molti di tali oggetti necessitano di attunement e quindi sono limitati a 3. E in ogni caso il 5e c'è quindi un cap dato dalle regole rispetto alle edizioni precedenti.
      Detto ciò gli oggetti magici non compresi nel calcolo dei GS creano un ulteriore problema nel bilanciamento di incontri che come appare pacificamente sono già un incubo. Non riesco proprio a capire come mai la 5e abbia un sistema fatto così male non solo nel calcolo dei GS (l'ultima volta una sfida che doveva essere molto difficile - assurda per le regole - è finita con la ritirata del mobile dopo 2 turni e un solo PG ferito in modo abbastanza grave ma non in pericolo di vita). Anche gli scontri molto brevi in realtà mi fanno abbastanza schifo. Questo significa che ad alti livelli un mago o comunque un caster avrà 3 round in cui lanciare 3 incantesimi potenti prima della fine dello scontro. Questo lo rende praticamente in grado di affrontare sempre tutto, visto che non avrà particolari problemi nel gestire i suoi incantesimi, se non decidere se è il momento di lanciare la spell più potente che ha 1v/g. 
      Fine OT.
    • By Lyt
      Allora, rieccomi con un altro pensiero a random😁 (sia chiaro che mi faccio queste domande più che altro per passare il tempo)
      Immaginiamo di avere un party malvagio (o che per qualche motivo si deve comportare per vie non proprio legali). Il gruppo rapisce una persona per semplicità, e per rimanere a tema, la cavia sarà una principessa (Siamo pur sempre dei villain che apprezzano le tradizioni😂) Ma potremmo puntare a sostituire chiunque altro.
      Al suo posto vogliamo mettere un Doppelganger per rubare informazioni dal palazzo, e manovrare i fili di nascosto a nostro favore.
      Come fareste? Io ho pensato a 2 soluzioni, ma vorrei sapere la vostra
      Si usa l'incantesimo del mago Creare Omuncolo, e creiamo una copia della principessa. Pro Mentre l’omuncolo si trova sullo stesso piano di esistenza del suo padrone, può comunicare magicamente al suo padrone quello che percepisce, e i due possono comunicare telepaticamente, attivo 24 ore su 24 Contro non sa parlare (risolvibile fingendo che il rapito abbia mal di gola) è di stazza minuscola, quindi al massimo 75 centimetri che va bene per uno gnomo... ma non per tanto altro (risolvibile in parte con l'incantesimi Sembrare "Questo incantesimo camuffa l'aspetto fisico oltre agli abiti, l'armatura, le armi e l'equipaggiamento. Ogni creatura può apparire 30 cm più alta o più basse e apparire magra, grassa o di corporatura normale" ma dura solo 8 ore, quindi va rilanciato 3 volte al giorno) Si usa Dominare Mostri su un mostro "Doppelganger" e gli si ordina di agire come nostra spia Pro il Doppelganger può Leggere Pensieri quindi è una spia perfetta, e non ha limiti di Mutaforma Contro l'incantesimo Dominare Mostri dura solo 1 ora con lo slot di livello 8, e 8 ore con quello di livello 9, quindi si hanno un massimo di 9 ore per agire, dopo di che si deve nascondere il mostro (magari rinchiudendolo in una cassa) e aspettare il giorno dopo (risolvibile se si dispone di più maghi), inoltre non è detto che l'incantesimo vada a buon fine Questo è quello che ho pensato, che ne pensate altre idee? Ci sono incantesimi di illusione/ammaliamento di cui mi sono dimenticato che potrebbero tornare utili?
      Grazie in anticipo
      Firmato: un pessimo mago oscuro🧛🏻‍♀️
      Muahahahahahahahahahahhahahaha
    • By Azog il Profanatore
      Saluti a tutti,
      sì, lo so, siete stufi di me e delle mie domande strambe, ma ho proprio bisogno di un parere da parte di altri Dm.
      Partiamo con la prima domanda, probabilmente semplice:
      Secondo voi è meglio essere pro gruppo o imparziali tra nemici e pg?
       
      Poi: voi assecondereste le proposte strambe di riuscita delle situazioni dei giocatori?
      Esempio: Il Tiefling è sul tetto, con un hobgoblin alle spalle. 
      Tiefling (1pf): utilizzo taumaturgia, e, con la scossa, lo faccio cadere dal tetto.
      Io: Non puoi, sulle regole c'è chiaramente scritto che si tratta di una scossa innocua. E poi, per spingerlo giù, devi superare il suo tiro di acrobazia con atletica.(ora non ricordo se sia esattamente così)
      Lui: Beh, ma è una sciocchezza. La scossa non se l'aspettava, deve fare un TS in destrezza, altrimenti piomba di sotto e si rompe l'osso del collo.
      Io: No, aspetta un momento. Primo: la caduta è di tre metri, e il trucchetto non potrebbe farlo cadere...
      E qui c'è il punto. Cosa avreste fatto? Avreste assecondato la richiesta? E con altre simili?
      Poi mi accusano di essere troppo legato alle regole. Ok, lo ammetto, mi piace attenermi al regolamento (altrimenti perché lo avrebbero scritto?), ma questa cosa mi pare un po' troppo sforante da esso. 
      E un'ultima cosa: voi mostrate i dadi del Dm, le Ca dei mostri e le CD dei tiri salvezza?
      Ho letto qui sul forum che se lo si fa si aumenta l'immersione. Voi che dite?
      Cosa mi consigliate? Io opterei per mostrare CA e CD, ma non i tiri dei dadi.
      Grazie a tutti.
       
    • By buzzqw
      Buongiorno a tutti
      vi vorrei presentare il prodotto, oserei dire ormai finale, di 3 anni di lavoro.
      Il materiale, licenziato con la D20 OGL 5.1 potete trovarlo su https://github.com/buzzqw/TUS/
      Il progetto github ospita 3 giochi di ruolo ognuno con le sue pecche e la sua storia evolutiva, quello sul quale vi chiedo di porre l'attenzione e' OBSS  https://github.com/buzzqw/TUS/tree/master/OBSS/ l'ultima evoluzione dei precedenti sistemi.
      Questi in sintesi i punti salienti di OBSS - Old Bell School System:
      - Gratuito, in italiano, licenziato con la OGL 5.1. Prende ispirazione e materiale dalla SRD di diversi sistemi (PF1-2, 5ed, Gurps e nelle versioni precedenti Ars Magica e Talislanta)
      - Sorgente disponibile in formato LATEX e compilato in PDF (e' stato un po' complesso imparare Latex ma e' veramente eccezionale come linguaggio)
      - Completo in quanto nel manuale e' presente la parte del giocatore, master e mostruario (550 pagine circa). E' anche presente la scheda ed un pessimo schermo per il Narratore
      - Editato con cura. Non voglio vantarmi ma se non altro con tutte le energie che ci ho messo l'editing e' "quasi semi-professionale"
      - Il sistema si basa su prove fatte con 3d6+modificatori contro una certa difficolta'
      - Non ci sono classi. Il personaggio viene creato partendo dalla professione e dalle abilita' (feat) che si scelgono con il passaggio di livello
      - Ad ogni livello il giocatori decide se essere piu' "combattente" o "incantatore". La scelta delle Abilita' modifica i Tiri Salvezza
      - Le competenze non sono tantissime ma comprono tutti gli aspetti e come nelle precedenti edizioni possono essere aumentati al passaggio di livello
      - Non c'e' l'allineamento ma un sistema molto piu' completo ed intuitivo di Tratti morali, caratteriali ed etici
      - Il combattimento prende ispirazione da Pathfinder 1,2 e dalla 5ed, creando un buon mix che semplifica ma non e' semplicistico.
      - Anche se gli incantesimi sono presi dalla 5ed sono molto modificati (ed alcuni sono stati aggiunti) e tutto il sistema magico e' diverso (Spell point, sistema a prove di magia per effetti speciali o problemi..)
      - Il mostruario e' della 5e modificato per essere reso piu' "duro da uccidere"
      - C'e' una cosmologia completa di divinita' diverse dalle solite
      - Sistema di vantaggi e svantaggi
      - Suggerimenti per il Narratore, giocatore e frasi motivazionali
      - Illustrato! ma in bianco e nero per risparmiare inchiostro (posso anche produrre una copia senza immagini)
      - Si ispira alla tradizione dell'OSR
      - E' fatto da un appassionato che gioca a gdr da oltre 30 anni (e questo piu' che un punto a favore e' probabilmente un difetto)
      Potreste dire che e' la solita hack/collezioni di home rules per la 5ed o Pathfinder, ma posso dirvi che l'insieme e' molto meno accozzaglia di quanto puo' dire questa descrizione.
      Perche' giocare a OBSS ?
      Se volete un sistema diverso ma che usi i canoni in si e' comodi giocare, se volete creare personaggi diversi dal solito e credete nella crescita del personaggio, se reputate Pathfinder troppo pieno di regole e oberato di opzioni, se reputate la 5e eccessivamente semplicistica e poco approfondita, allora OBSS puo' essere la giusta via di mezzo.
      Perche' non giocare a OBSS?
      perche' io gioco sempre la stessa classe nello stesso sistema. Perche' non voglio provare qualcosa di nuovo che mi permetta di creare personaggi diversi, stupirmi con magie alternative, avere soddisfazione dal tiro dei dadi.
      Disponibilita'
      nel sito https://github.com/buzzqw/TUS/tree/master/OBSS troverete il manuale in PDF e Latex. Ricevuti abbastanza feedback rendero' disponibile il manuale in formato POD su lulu.com. Su richiesta posso gia' fornire il link al POD (print on demand).
      -------
      Vi invito a scaricare il manuale (il PDF in quanto la versione DOCX e' ottenuta automaticamente ed ha una pessima impaginazione), leggetelo con calma, non abbiate fretta, e' nei dettagli che sta la differenza e la bellezza.
      Qualsiasi suggerimento, parere, impressione ed opinione vogliate darmi e' piu' che ben accetto.
      grazie
      Andres
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.