Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Una Breve Storia dei Blocchi delle Statistiche dei Mostri

In questo articolo vengono analizzate le principali variazioni che i blocchi delle statistiche dei mostri di D&D hanno subito nel tempo.

Read more...

Ragionando sui Viaggi nelle Terre Selvagge - Parte 2

In questa seconda parte vedremo come aggiungere maggiore complessità ai nostri itinerari.

Read more...

La casa degli orrori

Gareth Ryder-Hanrahan ci presenta una breve idea per una serie di nuovi nemici di Fear Itself legati ad una casa degli orrori fin troppo reale...

Read more...

Aiuto per Avventure Esplorative


Recommended Posts

Buona sera a tutti !

Dati che non é il mio genere, ma mi ci piacerebbe addentrare, vorrei iniziare un piccolo ciclo di avventure esplorative all'interno della mia campagna, perché mi piace spesso cambiare il tono delle sessioni anche per renderle sempre diverse tra loro. Unico problema è che in quanto novizio del genere, non so proprio in che modo partire. La mia idea di avventura esplorativa sarebbe costruire un piccolo open-world (limitato all'area interessata) in cui poter distribuire eventi in cui immergere i personaggi, ma non vorrei che questo finisca con l'essere una semplice serie di avvenimenti scollegati e casuali. 

Ci tengo poi a dire che la mia avventura esplorativa in questione (spero sia un'idea che può funzionare) sarebbe girare all'interno di una città che sta venendo assediata dall'interno (immaginate tipo girare in una città durante lo scoppio di un'epidemia zombie) e salvare gente/ trovare l'oggetto chiave o indizi della campagna/ trovare rifugi o cercare oggetti. 

Potreste darmi dei consigli per mantenere alto l'interesse e il coinvolgimento di tutti in uno scenario simile? Quali sono i consigli d'oro che dareste per allestire un'avventura esplorativa in generale?

P.S. grazie a tutti in anticipo per le risposte e l'aiuto.

Link to comment
Share on other sites


7 ore fa, Crystalbright ha scritto:

Buona sera a tutti !

Dati che non é il mio genere, ma mi ci piacerebbe addentrare, vorrei iniziare un piccolo ciclo di avventure esplorative all'interno della mia campagna, perché mi piace spesso cambiare il tono delle sessioni anche per renderle sempre diverse tra loro. Unico problema è che in quanto novizio del genere, non so proprio in che modo partire. La mia idea di avventura esplorativa sarebbe costruire un piccolo open-world (limitato all'area interessata) in cui poter distribuire eventi in cui immergere i personaggi, ma non vorrei che questo finisca con l'essere una semplice serie di avvenimenti scollegati e casuali. 

Ci tengo poi a dire che la mia avventura esplorativa in questione (spero sia un'idea che può funzionare) sarebbe girare all'interno di una città che sta venendo assediata dall'interno (immaginate tipo girare in una città durante lo scoppio di un'epidemia zombie) e salvare gente/ trovare l'oggetto chiave o indizi della campagna/ trovare rifugi o cercare oggetti. 

Potreste darmi dei consigli per mantenere alto l'interesse e il coinvolgimento di tutti in uno scenario simile? Quali sono i consigli d'oro che dareste per allestire un'avventura esplorativa in generale?

P.S. grazie a tutti in anticipo per le risposte e l'aiuto.

Ciao,

Il primio capitolo dell'avventura ufficiale Hoard of the Dragon Qeen è proprio un "piccolo" sandbox con un villaggio sotto assedio. Se vuoi dagli un'occhiata e fatto bene.

Io per msterare sandbox del genere seguo piu o meno questi punti:

-avere un punto di riferimento, in Hoard io ho usato il castello al centro del villaggio, tu potresti usare una taverna intatta e che sta resistendo all'assedio,magari con un passaggio segreto taverna-cantina-fogne-città. Qui i pg possono fare il quadro generale della situazione, parlare con npc e decidere cosa fare;

-impostare tot eventi, decidi tu quando farli attivare e quanti ne vuoi, l'ideale sarebbe per i pg vederne uno all'inizio (semi impostato, che apra la vicenda), arrivare al loro punto di riferimento e avere un elenco di ciò che sta succedendo da parte di un npc oppure far fare le somme a loro dei vari scenari (chiesa sotto assedio, municipio con ostaggi in fiamme, prigione con una falla e con i prigionieri che scappano, crollo della torre dell'orologio, ecc). Dopodichè i pg sceglieranno cosa fare per primo. Questo ti permette di avere a grandi linee il quadro generale sotto controllo ma darà l'idea ai pg di star muovendosi in un'area attiva.

-avere uno o due eventi col timer.. mi spiego peggio. Ci saranno uno o due eventi che se non verrano svolti entro un certo tempo dalla loro scoperta avranno delle ripercussioni. Un esempio: il municipio in fiamme descritto sopra. Se i pg lo vedono subito e si accingono ad affrontare l'evento subito potrebbero trovare i piromani, affrontarli e successivamente spegnere l'incendio salvando i popolani. Se invece i pg affronteranno l'evento più tardi, concentrandosi prima su altro, troveranno la zona quasi del tutto bruciata, con molti meno superstiti, nessuna traccia dei piromani e il rischio che l'incendio si propaghi. Questo rende il sanbox piu dinamico, inoltre offre ai giocatori delle scelte da fare capendo che non è tutto rose e fiori (uno 'sbaglio' in una situazione del genere causa delle conseguenze).

-incontri casuali non cosi casuali, questo è un po un mio gusto personale, odio lanciare i dadi per vedere che nemici si devono affrontare cosi, per cose del genere, mi preparo tot incontri e decido dove metterli al posto degli incontri casuali, magari faccio tirare su furtività al party per vedere se riescono a non interagire col gruppo nemico. In questo modo puoi descrivere la situazione in modo piu curato (sapendo gia i nemici che ci sono) e offrendo ai giocatori piu spunti (forse) per superare il problema.

-eventi casuali durante gli incontri, cosa invece che trovo utile è prepararsi una tabella da d6/d8 e dopo 2 o 3 turni di combattimento viene attivato un evento (un solo evento a combattimento, sei/otto opzioni quindi, potrebbero essere una ruota di un carro che si stacca, un bandito che si schiera dalla vostra parte, un gruppo di popolani che si immischia nel combattimento ecc) cosi facendo hai varietà nell'incontro e permette di aggiungere variabili agli incontri che ti crei (o che generi randomicamente).

Poi ovviamente serve un po di flessibilità da parte del master e un po di immaginazione, cercando di non rendere il tutto lineare o scollegato. Se sei in difficoltà o vedi che i pg sono spaesati/non sanno che fare utilizza degli npc per aiutarli a capire meglio e a prendere una decisione su cosa fare.

Spero di esserti stato di aiuto 😁

Edited by SamPey
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

nozioni univoche che possano risolvere la campagna e renderla avvincente con minimo sforzo da parte tua non ce ne sono, quello che fa davvero la differenza in un'ambientazione cittadina è la scelta di classe e razze che nel classico contesto fantasy avventuroso non vengono neanche prese in considerazione: pensa alle possibilità offerte da uno Gnomo Beguiler/Tessitore di Incubi/Mago delle Arti d'Ombra che comanda la malavita nei bassifondi, o a un Cangiante Ladro/Chierico Cenobita di qualche divinità furtiva che cerca di far cadere un culto rivale infiltrandosi tra le sue fila, o a un Ladro/Camaleonte/Spia che lavora contemporaneamente per 4 organizzazioni diverse rivendendo informazioni false a tutti, o un Guerriero Picchiatore/Ranger Urbano/Segugio che lavora come cacciatore di taglie al servizio della guardia cittadina.

è un lavoro che richiede impegno massiccio da entrambe le parti: i giocatori devono essere predisposti a un tipo di gioco molto più investigativo e logico, il DM deve essere in grado di approntare sfide che favoriscano l'uso della testa all'uso delle braccia senza renderle troppo pesanti o machiavelliche. altrimenti tutto si risolve in un polpettone pieno di deus ex machina e di tiri al posto di reali ragionamenti per sveltire il gioco: se nè tu nè i tuoi giocatori siete pratici di questo stile particolare, all'inizio potrebbe essere davvero palloso giocare, prima di tutto cerca di confrontarti con loro per capire cosa vogliono giocare e soprattutto come.

una cosa che posso dirti con certezza e che devi tenere a mente, è che in un contesto del genere abilità come Diplomazia, Intimidire, Raccogliere Informazioni e Raggirare assumono tutto un altro valore, quindi ricordati di privilegiare situazioni in cui serva l'interazione piuttosto che risolvere tutto a forza di fendenti.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Lyt
      Ciao a tutti, qualche giorno fa mentre parlavo con un amico mi è venuta in mente una strana idea per una ambientazione. Ora, io sto gia creando una ambientazione, per una lunga campagna futura con i miei amici, quindi credo che questa idea non vedrà mai la luce, ma ho pensato di buttare giù due righe, per chiedervi cosa ne pensate
      L'idea è semplice, si tratta di una versione alternativa del nostro mondo ambientata metà del 1400, magari con una mappa un pò rimodellata, riempita però con le razze e i mostri di D&D, basata sugli stereotipi che l'Europa medievale aveva riguardo al resto del mondo
      Il tutto ruota e nasce praticamente attorno al idea di usare una stampante di Gutenberg per creare pergamene magiche, il resto viene dopo per contestualizzare la cosa:
      Quindi gli altezzosi europei sarebbero umani e elfi, l'asia sarebbe piena di Hafling, l'America sarebbe abitata da gnomi druidi, la Russia e il nord Europa da nani, l'africa abitata da dragonidi, i paesi tra india e Arabia sarebbero invece costituiti da tefling (si, mi rendo conto che sembra che alcune razze le ho buttate li un pò a caso, ma nella mia testa hanno un senso ahahah)
      Con ovviamente alcune peculiarità: in Egitto la sfinge avrebbe la testa di un drago, il papato sarebbe costituito da chierici (con il papa come chierico livello 20), in Giappone ci sarebbero Hafling samurai, e in Cina si parlerebbe di un Gengis Khan Hafling che a cavallo di un poni aveva unificato l'asia
      Si trattano di idee assurde, ma che personalmente mi strappano un sorriso
      La storia sarebbe andata come nel nostro mondo: Carlo magno, Roma, le crociate (di paladini), e la Guerra dei cent'anni tuttora in corso, se non per queste differenze di razze e magia. L'unica vera differenza è che qui le leggende e le favole sarebbero realtà: mago merlino, i draghi, cenerentola, Sun Wukong ecc
      Sarebbe un mondo comunque più basato sul "fisico" piuttosto che sul "magico", magari anche per colpa della chiesa cristiana, che potrebbe condannare per eresia alcuni incantesimi 
       
       
      La avventura (di cui non ho ne ancora pensato ne la storia ne la trama😅) sarebbe strutturata cosi:
      (1440) Una one shot o per ogni pg o per coppie di pg, per far ambientare i giocatori, e permetterli di avere dei segreti da nascondere a gli altri (magari i pg più giovani potrebbero addirittura essere bambini)
      (1450) Una breve avventura da due o tre sessioni, con il party al completo, per farli conoscere tra di loro e darli un vero assaggio del mondo, con fight, intrighi e mostri
      (1455) PANICO, Johannes Gutenberg (umano artefice) negli anni 1453-55 ha introdotto/inventato in Europa la stampa a caratteri mobili, che però in questo mondo consente anche di creare pergamene contenenti incantesimo in breve tempo ed ad un costo ridotto (per complicare le cose permetterò a chiunque di usare le pergamene, anche se l’incantesimo non è contenuto nella lista degli incantesimi di classe del personaggio). Quindi adesso l'Europa è sconvolta da questa nuova scoperta, nascono bande criminali, rivolte, chiunque adesso può permettersi armi e incantesimi potentissimi. Al party ora riunito sarà data una missione importante, per provare a ristabilire la situazione
       
      Questo è quanto, giusto una bozza del mondo e della quest principale... il tutto senza una quest principale e senza aver approfondito nulla😅
      Che ne pensate?
    • By Lyt
      Allora, qualche tempo fa avevo scritto un post chiedendo consigli su come creare un negromante, e gli incantesimi fondamentali per quest'ultimoDa allora è passato più di un mese, e non è successo nulla... la campagna deve ancora partire, dei player devono finire i pg e il master non trova il tempo di scrivere (ho il dubbio che potrebbe essere colpa dell'università🤔😂). A parte questo, non me la sento di fare troppa pressione ai player (perché credo sarebbe compito del master) e al master (anche perché è la sua prima campagna e non voglio metterli fretta), quindi mi limito a una battutina ogni tanto
      Ma in tutto questo io ho cominciato a pensare a come far evolvere il pg con l'aumento dei livelli. NON intendo fare un pg op o simili, vorrei solo qualcosa che funzioni bene, e sto approfittando di questo periodo per definire le mie idee:
      Inizierò al 5 come mago scuola della negromanzia, e arriveremo fino al 20 (Mileston) 
      Le mie stat (ottenute tirando i dadi) sono: 10 12(+2) 15 16(+1) 11 10, faccio un giovane elfo alto, aumentando destrezza e intelligenza 
      Come mago, ottengo 5 aumenti di caratteristica/talenti, a livello: 4°, 8°, 12°, 16° e 19° livello, e non so esattamente cosa farci.
      Al 4 prenderei "teletrasporto fatato", per portare l'intelligenza al 18 e per scappare con l'utilissimo "passo velato". Inoltre il mio pg di lavoro fa lo scriba e il traduttore, e conosce molte lingue, quindi ottenere il linguaggio "silvano" lo considero molto utile Al 8 potrei andare con un buon +2 a intelligenza, e arrivare cosi a 20 Al 12 pensavo a "resiliente" o sennò "incantatore da guerra", per aumentare la costituzione (e per esteso i punti ferita) e per avere vantaggio sui tiri per mantenere concentrazione Al 16 non ho idee... conoscete qualche talento utile? o potrei andare su un +2 su costituzione Al 19 le cose si fanno interessanti, dato che non mi interessa il privilegio del mago al 20, pensavo di prendere un +2 a saggezza, cosi da multiclassare chierico del crepuscolo Quest'ultimo livello in chierico mi porterebbe vari vantaggi, tra cui basilari incantesimi di cura e competenza nelle armature. Con armatura completa + scudo fisico + scudo incantesimo, avrei 25 di CA... certo stando le regole avrei un malus di 3m di movimento perché non ho forza 15 (ed eventualmente un altro malus di 3m se usiamo le regole avanzate per il peso trasportabile). Ma con "passo velato" non dovrei avere troppi problemi da questo punto di vista. Che ne pensate?
      Aggiungo che il nostro party è formato da un guerriero, un ladro e un monaco della Misericordia, più un quinto pg che non conosco. Quindi oltre al monaco non abbiamo un curatore (a meno che il pg misterioso non si riveli un healer, ma conoscendo la giocatrice... ne dubito😅). Io non ho molti problemi, grazie a incantesimi vari e privilegi posso curarmi facilmente... Ma nel caso mi accorga che un healer è necessario, al primo aumento di caratteristica potrei prendere il +2 a saggezza e multiclassare al livello dopo. Anche se cosi facendo ritardo l'arrivo degli incantesimi di livello superiore del mago.
      Avete mai giocato con un monaco della misericordia? Curano abbastanza o sono inadatta a ricoprire il ruolo di healer principale?
      Un altra via molto popolare è multiclassare artefice, ma per quanto io adori la classe, un solo livello da artefice mi sembra un po' uno spreco, senza neanche avere le infusioni
      A livello di background entrambe le classi sarebbero facilmente collegabili, il mio pg da bambino è stato cresciuto in un orfanotrofio gestito da chierici, e ora vive in una nazione fortemente religiosa. Mentre l'artefice è facilmente collegabile perché al mio pg piace scoprire e ricerca la conoscenza (e il salto da mago ad artefice è breve)
      Un altro problema è che non so come dovrei tenere gli oggetti in mano, cioè, come mago mi servono focus arcano e libro, come chierico il simbolo sacro, come artefice gli strumenti da lavoro ed eventualmente uno scudo per fare il tank, quindi? 
      Cioè il simbolo sacro può stare sullo scudo, ma il focus arcano non può essere un arma/scudo, vero? "Incantatore da guerra" fa qualcosa al riguardo? perché ammetto di avere ancora un paio di dubbi per quanto riguarda focus arcano/componenti somatiche e borsa delle componenti
       
      Grazie in anticipo
    • By Hero81
      Mi date idee per un siffatto dungeon?
      Avevo pensato ad un antico complesso di caverne coperto da una strato 'organico' più recente....viscido muco per la maggior parte ma, in alcuni punti, dura chitina, con porte simili a valvole cardiache e 3 Illithid più i loro minion.
      I PG non sono ancora ad un livello adatto agli Illithid: devono prendere almeno due livelli per cui mi serve un parte del complesso più vicina alla superficie bella lunga e difficile da esplorare .... posso metterci qualunque cosa ma vorrei lasci presagire qualcosa delle parte finale e dei suoi occupanti.
      Se vi vengono idee per tale parte di superficie o link anche a prodotti commerciali dite.
    • By Iena
      Ciao a tutti posto questo quesito qui nella sezione della terza edizione, lo ammetto, solo per avere maggiore possibilità di risposta ma la mia proposta di nuova meccanica si potrebbe applicare un po' ad ogni gdr Fantasy (tipo pathfinder 2 edizione che a me interessa molto ma per la quale non risponderebbe nessuno). Bando alle ciance, voi come vedete dal punto di vista delle regole l'introduzione di oggetti magici di varia natura (armi, armature, oggetti meravigliosi) che si evolvono insieme al personaggio all'aumentare del suo livello? Come giocatori lo trovereste noioso a lungo andare? Potrebbe rivelarsi sbilanciante a lungo andare (anche se di questo aspetto chi gioca alla terza edizione se ne frega alla grande)... 
      Grazie per il vostro commento 
    • By DahliaSunglare
      Ciao a tutti!
      Spero di aver scelto il topic giusto.
      Sto masterando una quest e vorrei che i pg possano viaggiare nel passato (ma solo come spettatori).
      Pensavo di usare un incantesimo lanciato da un mago.
      Esistono incantesimi di questo tipo?
      Grazie a chi risponderà!
      Dahlia
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.