Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By aza

D&D 3a Edizione compie 20 anni!

Nel mese di Agosto, di 20 anni fa, veniva rilasciato il Manuale del Giocatore di Dungeons & Dragons 3a edizione.
Sicuramente la 3a edizione rappresenta uno spartiacque per quel che riguarda D&D e segna l’inizio dell’epoca moderna del gioco per diversi motivi:
Innanzitutto, per la prima volta D&D aveva un sistema coerente di regole. Precedentemente erano presenti svariati sottosistemi che non si integravano tra di loro. C’era ben poca coerenza. Ci ha donato l’OGL, che ha rappresentato una svolta enorme nel mondo dei giochi di ruolo. L'OGL infatti ha permesso a chiunque di poter produrre materiale compatibile o derivato dal regolamento di D&D. La quantità di materiale pubblicata per d20 negli anni 2000 è, e probabilmente lo sarà per sempre, ineguagliabile. Ha revitalizzato D&D in un modo che non si vedeva da moltissimo tempo. Negli anni ’90 con il boom dei videogiochi, la nascita dei giochi di carte collezionabili e regolamenti ben più evoluti di AD&D (si può pensare alla White Wolf che all’epoca era il nome più importante) D&D soffriva e non poco. Ha visto il ritorno di Diavoli, Demoni, Assassini, Barbari, Mezzorchi e Monaci. La seconda edizione nacque con ancora fresco il ricordo delle polemiche riguardanti il “satanic panic” degli anni ’80. Quindi tutto ciò che poteva essere considerato “moralmente offensivo” come diavoli/demoni, assassini o mezzorchi venne rimosso. I barbari vennero ritenuti ridondanti rispetto ai guerrieri e i monaci  poco adatti ad ambientazioni basate sull’Europa occidentale medievale. Queste le prime cose che mi vengono in mente, ma vi invito a condividere con noi i vostri ricordi, le esperienze e i pensieri per questo 20° anniversario di D&D 3E.
Read more...

Fuga dall'Abisso è uscito in lingua italiana

A partire da ieri, 30 Luglio 2020, l'Avventura Fuga dall'Abisso per D&D 5e è finalmente uscita in lingua italiana. Pensata per PG di livello 1-15, quest'avventura è ambientata nel Sottosuolo dei Forgotten Realms ed è caratterizzata dalla presenza dei mostruosi Signori dei Demoni.
Qui di seguito potrete trovare la descrizione ufficiale dell'Avventura, la copertina del manuale e la recensione da noi pubblicata su DL'.
Fuga dall'Abisso
Dungeons & Dragons è un gioco per veri eroi che amano vivere intense e adrenaliniche avventure, e Fuga dall’Abisso è il manuale giusto per chi sente il bisogno di passare la serata a salvare il mondo!
A causa di un piccolo errore di calcolo, l'arcimago drow Gromph Baenre, di Menzoberranzan, si pente di aver iniziato la sua carriera arcana…
Che cosa succede quando i cancelli dell’Underdark si aprono per far entrare i demoni dell’Abisso? Una quantità di orrori inimmaginabile si riversa nel sottosuolo, creature d’ombra che rendono ancora più claustrofobici i cunicoli di pietra…i personaggi saranno in grado di sopravvivere alla follia?
Dedicata agli amanti dei dungeons labirintici, Fuga dall’Abisso è un’avventura adatta a personaggi dal livello dal 1° al 15°, che dovranno riuscire a sopravvivere e a tornare in superficie prima di abbandonarsi alla disperazione, ma non solo: dovranno fermare una catastrofe imminente, che potrebbe distruggere non solo le antiche città naniche, duergar e drow, ma raggiungere persino i Reami Dimenticati!
Avranno molte scelte importanti da compiere, e la possibilità di unirsi a molti compagni di viaggio. Un’esperienza di gioco tra le più appassionanti e tra le più riuscite della saga di “Furia dei Demoni”.
Lingua: italiano
Formato: Copertina rigida
Prezzo: 49,99 euro
Articoli di Dragons' Lair:
❚ Recensione di Fuori dall'Abisso

Link alla pagina ufficiale del sito Asmodee Italia: https://www.asmodee.it/news.php?id=722
Read more...
By senhull

Intervista a Keith Baker riguardo Exploring Eberron

Questo è il link all’evento andato in onda ieri.
Qui sotto trovate una breve sintesi per chi non avesse voglia/tempo di guardarsi tutta la registrazione.
Exploring Eberron
Il libro sarà pubblicato su DMs Guild sia come PDF sia in un'edizione cartacea su copertina rigida (ad oggi ancora senza data ufficiale), ma Keith ha detto più volte in tutto lo stream che ciò potrebbe avvenire in qualsiasi momento. Stanno aspettando che le copie stampate ottengano il via libera poiché credo che il precedente processo di stampa fosse disallineato/con errori. Quindi dita incrociate per questo fine settimana e Keith ha ribadito che è ciò che spera. Il prezzo del libro non è stato menzionato nello stream. Si tratta di 248 pagine e ci saranno più parole che in Rising from the Last War.
Il libro mira a coprire temi che sono stati ignorati o solo brevemente menzionati nei precedenti libri canonici, tra i quali la cosmologia planare, gli oceani e i regni dei mostri (goblinoidi in primis).
C'è un intero capitolo dedicato alla cosmologia planare, che include una mappa splendidamente illustrata dei piani e ogni piano avrà tra 4-6 pagine che descrivono in dettaglio i concetti (per esempio come funziona Fernia, e quindi far passare il messaggio che non è solo il piano di fuoco). L’obiettivo è quello di permettere ai DM di predisporre con serenità e completezza tutto quel che necessario per sviluppare un'avventura planare, nonché definire come i piani potrebbero influenzare un'avventura anche se di viaggi planari non ne vuoi sentir parlare: praticamente come funzionano le zone di manifestazione. C'è anche una grande sezione dedicata ai goblinoidi Dhakaan in cui probabilmente verranno dati molti dettagli sulla storia del loro impero e di ciò che ci si deve aspettare esplorando le loro rovine.
Sottoclassi
Ci sono sei nuove sottoclassi. Due di loro sono "solo" per personaggi di razza goblinoide, anche se non è detto che siano vincoli razziali, ma trattandosi di Dhakaan…
Adepto della Forgia (Artefice) (Goblinoide)
Keith descrive questa classe come la tradizione di artefice Dhakaan (OT: su questo potrei aprire una bella discussione…), ed è una sorta di spin-off della sottoclasse del Battle Smith da Rising from the Last War. Laddove il Battle Smith si concentra sul costrutto/famiglio, l’Adepto della Forgia cercherà di creare un'arma perfetta e quindi migliorarla. Usa l'idea che i Dhakaani siano, per tradizione marziale, principalmente dediti alla forgiatura di armi e armature, quindi l’Adepto della Forgia è un esperto nella creazione di armi e armature e cerca di creare "l'arma perfetta". Questa è un'altra sottoclasse di artefici melee. Ovviamente l’arma perfetta ha anche un nome specifico in goblin che non vedo l’ora di leggere!
Collegio dei Cantori Funebri (Bardo) (Goblinoide)
Basandosi sul fatto che i Dhakaani tendenzialmente non amano la magia arcana e divina, molti dei loro leader spirituali erano Bardi (clan Kech Volaar, in primis). Lo descriverei come una sorta di comandante del campo di battaglia che ispira costantemente le truppe. Keith lo descrive dicendo "sto interpretando il mio ruolo attraverso i miei compagni, non ho bisogno di combattere; sto guidando gli altri". Sembra una sorta di sottoclasse.
Maverick (Artefice)
Questa sottoclasse si rifà all'infusione dell’artefice della 3.5 " Spell Storing Item” (Accumulatore di incantesimi). Keith la spiega così: "Farò la cosa di cui abbiamo bisogno, datemi un minuto". L'artefice è in grado di immagazzinare incantesimi negli oggetti (cura ferite portatili? Torrette fulminanti? Mine fireball?). Il Maverick è in grado di scegliere incantesimi destinati ad altre classi anche se in misura limitata, e con il consueto incremento man mano che si sale di livello. Sono anche in grado di cambiare i cantrip con un breve riposo.
Via dell’Arma Vivente (Monaco)
Questo attinge ad alcune classi di prestigio descritte nei manuali Eberron 3.5 come il Quori Nightmare e il Were-touch Master, e si concentra sul trasformare il tuo corpo in un'arma. Sebbene non siano bloccati dal punto di vista razziale, esistono apparentemente "percorsi" diversi che si amalgamano bene con razze come Forgiati, Morfici o Cangianti.
Circolo della Forgia (Druido) (Questo potrebbe essere razzialmente vincolato ai forgiati)
Parte di questa classe è in realtà frutto di una discussione che chi ha giocato ad Eberron un druido forgiato (in qualsiasi edizione) si sarà PER FORZA posto: "Ma un forgiato si trasforma in un animale in carne e ossa o in un Animale forgiato/costrutto? ". La risposta ufficiale è sempre stata quella di trasformarsi in un animale in carne e ossa. Questa sottoclasse ora ti consente di trasformarti in un animale forgiato (OT: ma quanto bella è questa idea…???). Apparentemente è simile al Cerchio della Luna in quanto è un druido guidato da una forma selvaggia, ma si concentra maggiormente sull'essere un costrutto. Todd ha anche menzionato cose come "Adamantine Hide", "Skin of Steel", "Elemental Fury", ma queste non sono state ampliate durante i discorsi, accendendo in me un interesse ancora più forte…
Dominio della Mente (Chierico)
Questa sembra essere la cosa più vicina ai poteri psionici, direi che è assolutamente perfetto per i Kalashtar visto che sfrutta per bene i poteri psionici, ma che devono essere per forza di allineamento buono. Si ottengono quindi incantesimi come Comando, Confusione, Dominare Persone e Telecinesi. Quando lanci un incantesimo che infligge danno radiante, puoi invece fargli infliggere danno psichico, quindi cose come la fiamma sacra ora possono avere il flavour di un'esplosione mentale.
Sottorazze
Rune Bound / Rune Born / Ruin Blood (?)
C'è una sottorazza (accennata, ma potrei aver inteso male) che il libro aggiunge, questa è la sottorazza di Rune Bound per il Nano e si rivolge ai Nani delle Rocche di Mror e più specificamente a coloro che giocano lo stregone. Mentre i nani “standard” combattono senza sosta contro i Daelkyr, il Rune Bound Dwarf nasce con un simbionte dentro di sé e con la capacità di usarlo. Il nano (figherrimo) sulla copertina di Exploring Eberron è uno di questi.
Marchi del Drago
Gli oggetti Focus dei Marchi del Drago hanno una nuova sezione, con molte più opzioni da esplorare.
I marchi del drago sono stati ampliati per includere ora i Marchi Siberys (finalmente!!!). Questa non è un talento, né un'aggiunta di sottorazza, un Marchio Siberys può essere acquisito solo tramite il DM che permette ad un giocatore di ottenerne uno, e dovrebbe richiedere una grande ragione narrativa dietro a tale concessione. Keith li definisce Doni Soprannaturali.
La classificazione è: se hai un marchio del drago (talento di Rising from the Last War) potete migliorarlo a Marchio Superiore. Se non avete un marchio e lo ottieni, ora avete un Marchio Siberys. Questo è stato fatto per provare a combinare i le due opzioni, semplificando. In definitiva, se non si desidera utilizzare i marchi Siberys, dipende dal DM.
Oggetti magici
C'è un bel pacchetto di nuovi oggetti magici.
Oggetti simbiotici come
Crawling Gauntlet (Guanto strisciante?) Hungry Weapon (Arma Affamata) Coat of Many Eyes (Manto dei molti occhi) Tongue Worm (Verme lingua?) Wandering Eye (occhio errante) Sono stati inseriti oggetti focus dei Marchi del Drago, per risolvere il problema di chi possiede il marchio ma non è un incantatore e quindi avrebbe delle difficoltà oggettive a lanciare il proprio incantesimo. Questi elementi dovrebbero risolverlo.
Varie ed Eventuali
Si parla poi di:
Oggetti magici Dhakaani Armi magiche d’assedio Altre cose C'è un capitolo chiamato Friends & Foes (Amici e Nemici), che dovrebbe contenere blocchi di statistiche sia per gli amici che per i nemici. Parte di questo capitolo parla di Valaara, la Regina Strisciante, una delle Sei Piaghe Daelkyr (fra l’altro tra gli spoiler che trovate sul blog di Keith). Un altro Quori e poi altre informazioni sulle razze acquatiche.
Non ci sono nuove informazioni sul Marchio della Morte, ma viene trattata la storia di Erandis, nonché una sezione sul Sangue di Vol e le altre fedi. Keith chiarisce alcune informazioni contrastanti di diversi autori, e ha specificato che tutte le informazioni nel libro rappresentano la SUA visione e di come aveva originariamente creato Eberron.
Si discute poi sul flavour dei personaggi psionici.
Ci sono alcuni nuovi talenti.
C'è una sezione sull'Ultima Guerra, su come è stata effettivamente combattuta e sui metodi usati, questo probabilmente includerà le armi magiche d'assedio.
Read more...

Curse of Strahd: è in arrivo la Revamped Edition

La Wizards of the Coast ha annunciato l'uscita per il 20 Ottobre 2020 di Curse of Strahd Revamped, una boxed edition della già pubblicata Avventura per D&D 5e Curse of Strahd (di cui potete trovare qua la recensione pubblicata su DL') ambientata nel tenebroso semipiano di Ravenloft. Questa Boxed Set, in arrivo al prezzo di 99,99 dollari, conterrà all'interno di una scatola a forma di bara:
Una versione aggiornata dell'Avventura, che integrerà gli Errata e molto probabilmente una revisione delle sezioni dedicate ai Vistani (come già preannunciato qualche tempo fa). Un breve manuale dei mostri chiamato Creatures of Horror (Creature dell'Orrore). Un poster contenente su un lato la mappa di Barovia e sull'altro quella di Castle Ravenloft. Un mazzo dei tarocchi e un opuscolo di 8 pagine. Una dozzina di "cartoline" da Barovia. Uno Schermo del DM IL sito IGN ha pubblicato un video in cui, insieme a Chris Perkins, viene mostrato il contenuto di questa boxed edtion:

Fonte: https://www.enworld.org/threads/curse-of-strahd-revamped-boxed-collectors-edition.673545/

Link alla pagina ufficiale del prodotto: https://dnd.wizards.com/products/tabletop-games/rpg-products/curse-strahd-revamped
Read more...

Un Humble Bundle per Pathfinder 2E

Come da tipico formato Humble Bundle è possibile pagare quanto si vuole per questo bundle di manuali, con un pagamento minimo necessario per ottenere determinati prodotti. Il pacchetto include il Core Rulebook (a partire da 4,50€), la Lost Omens World Guide (a partire da 9€), e il Bestiary (a partire da 18€), più moltissime avventure, novelle e strumenti (terreni di gioco digitali, schede del personaggio personalizzate per classe,...) a diversi livelli di prezzo. Cosa più insolita per un Humble Bundle, a partire da 26,50€ si ottiene anche la copia fisica del manuale Core Rulebook della Seconda Edizione di Pathfinder, pagando però le spese di spedizione (ancora non definite con certezza, ma la stima presente sul sito non fa ben sperare per gli Europei).

Parte dei profitti, in proporzione scelta da chi acquista il pacchetto, possono essere indirizzati ad associazioni per l'emancipazione economica, rappresentazione e diritti civili degli Afroamericani (The National Urban League, The Carl Brandon Society, NAACP Legal Defense Fund).
Read more...
AndreaP

01. Il caso della Sposa Abbandonata

Recommended Posts

Prof. William E. Darwin

L'accademico trovò l'osservazione della moglie molto interessante, con la citazione del libro piuttosto chiarificatrice della sua idea in proposito. Le sorrise, non come approvazione ma come plauso.

La sua idea era diversa, tuttavia.

Leggere le lettere lo convinse, insieme agli altri dettagli. Un fermo posta come recapito, ad esempio. Non c'era un libro che avrebbe fatto cogliere a Teresa il tutto, se vi avesse alluso. Fosse esistito, certamente avrebbe avuto per protagonisti un rodomonte bello ma stupido e un poeta romantico ma nasacciuto, una donna da entrambi amata come elemento gentile.

Tuttavia, le carte parlavano ciao, dando un ulteriore elemento, la presenza di uno spasimante 'scartato'.

“Questo Mr Maxwell, citato nelle lettere... potreste dirci qualcosa di lui? Quanto tempo fa ha iniziato a corteggiarvi? Anche il vostro patrigno sapeva di lui, oltre al vostro promesso sposo?”

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

"Beh è una storia lunga" rispose la donna "Per me è sempre stato un peso non essermi già sposata e pesare ancora sulla mia famiglia, così ho sempre colto ogni possibile opportunità per fare incontri. Partecipai a balli, feste e qualunque evento sociale con in mente il matrimonio. Nonostante questo mi fidanzai solo una volta prima di incontrare Rich, e fu con Mr Maxwell. Ma poi rompemmo il fidanzamento."

"L'ultima volta che lo incontrai fu la sera che conobbi Mr Soldier. Avevamo ricevuto i biglietti di invito al ballo dei gasisti: prima che mio padre morisse li ricevevamo sempre ma il mio patrigno non ha mai amato gli eventi sociali quindi avevano smesso di mandarceli: questa volta invece arrivarono, e io approfittando dell'assenza del mio Patrigno che era in Francia per importanti affari riguardanti il commercio del vino, decisi di andarci. Non mi aspettavo di incontrare qualcuno ma poi ballai con Mr Soldier. Rich è un uomo meraviglioso con cui condividiamo un problema e questo ci accomuna: come me ci vede pochissimo; indossa sempre occhiali abbrunati per difendere i suoi occhi dalla luce" La donna estrasse dalla borsetta degli occhiali dalla lente spessa, dichiarando così la sua forte miopia"

"Quella sera mi accompagnò a casa chiacchierando tutto il tempo. Fu allora che incontrai Mr Maxwell: ma non pareva dispiaciuto di vedermi con un altro uomo. Era entrato nel giro di affari degli idraulici come mio padre e stava portando delle carte importanti, quindi ci ignoro praticamente."

"Fu una passeggiata bellissima con Rich, con cui condivido molti interessi. Da allora continuammo a vederci ogni volta che il mio patrigno era in Francia: temevo molto la sua reazione, mentre mia madre mi appoggiava. Ci vedevamo la sera dopo il lavoro: forse vi ho già detto che lavoro presso uno studio di avvocati, battendo a macchina"

"Comunque Rich non si dimostrò mai geloso di Mr Maxwell e me lo scrisse anche"

@all

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prof. William E. Darwin

Piu' il racconto della ragazza si faceva dettagliato, piu' la faccia del professore si faceva contrita. Nonostante tutto, quel che la ragazza stava raccontando continuava a collimare con l'idea che si stava formando nella sua mente... un piano gretto e meschino per condannarla alla solitudine a vita, giocando sulla sua ingenuita', sulla sua rispettabilita', sulla sua voglia di accasarsi, e soprattutto sulla sua miopia. Un piano che, al momento, pareva concepito e realizzato da un'unica persona, agli occhi di William, che aveva evitato in ogni modo di lasciare tracce di una identita' definita, di un recapito, di qualsiasi voglia di personale che portasse ad una sua identificazione plausibile.

Se la donna non fosse stata piangente davanti a loro, avrebbero potuto pensare che si fosse innamorata di un fantasma letterario. 

"Signorina, la curiosita' e' donna secondo il proverbio, ma ancor piu' la necessita' accompagnata all'ingegno potrebbe avervi indotto a tentare di rintracciare il vostro promesso consorte attraverso il suo recapito postale. Avete forse effettuato tali indagini? Certamente una delle prime cose che dovremo fare, una volta congedatici, sara' chiedere agli impiegati di tale ufficio se possano descrivere chi ritirava le vostre missive ed inviava le eventuali risposte., se gia' non avete provveduto."

Iniziava a credere che Mr Soldier avrebbe avuto un volto fin troppo familiare, per la povera sposa abbandonata.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

"Sinceramente non l'ho fatto" rispose la donna "Rich non voleva che le lettere gli arrivassero in ufficio. Temeva cosa avrebbero detto i colleghi. E dato che viveva in una pensione, non aveva un indirizzo personale."

"Comunque volevo assicurarvi che dopo che ci siamo lasciati non vi è stato più alcun incontro fra me e Mr Maxwell. Era accaduto qualcosa fra lui e mio padre: il mio vero padre intendo. Ma non so cosa: morì prima che io riuscissi a farmelo dire. Comunque fu allora che decisi di rispettare la sua volontà"

@all

Spoiler

 

Vi rimangono due domande prima di far crescere il TM. Tenete conto che vi abbia dato i riferimenti dell'ufficio postale.


 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

Gli amici parevano per il momento aver raccolto abbastanza informazioni. Chiesero quindi alla signorina Northernsea di lasciare loro qualche momento per discutere sulla situazione: la donna acconsentì, segnalando tuttavia che aveva ancora poco tempo e poi sarebbe dovuta tornare in ufficio.
Lasciò quindi la stanza accompagnata dalla signora Hudson

Share this post


Link to post
Share on other sites

Teresa Visconti Darwin 

Signori spero che vogliate accettare il caso della signorina Northernsea. Ammetto che avrei proprio voglia di scoprire chi la sta usando in questo modo, perché è chiaro che il suo patrimonio faccia gola a molti e lasciarla zitella sia un sistema comodo per non sperperarlo ma... giocare in questo modo col cuore di una fanciulla è crudele disse perorando la causa della cliente inoltre si  e' anche convinta di avere ogni colpa.

Spoiler

Come detto in tds io vorrei capire il perché delle parole " è tutta colpa mia" correlato al " mi avevano spiegato che gli uomini erano così " altre domande?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

L'ispettore Hamilton scosse il capo "Io per ora mi ritiro amici" disse poi aggiunse "mi spiace di deluderla dott.Watson ma temo che questo caso non faccia per me. Ma non mi dimentichi: al prossimo parteciperò sicuramente"

Quindi salutò tutti, con particolare attenzione alla signora Darwin e si allontanò, lasciando i compagni a procedere con le deduzioni su quanto capito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

John Doe, ladruncolo ritirato

Quando la signora Hudson con una scusa fece in modo di lasciarli soli, la vecchia canaglia John osservò di sottecchi il professore.

Aveva detto un paio di cose che suggerivano un'idea, un'ipotesi. E voleva proprio sentirla!

L'ispettore lasciò la stanza, e John capì: era più uno svago, quel caso. O almeno così pareva.

Niente furti eclatanti, o macabri omicidi.

Pazienza, la prossima volta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prof. William E. Darwin

Allontanatasi la ragazza sposa promessa, il Professore espose le proprie ipotesi. 
"In un caso del genere, seguirei volentieri il suggerimento di A. Dumas, mia cara Teresa, il quale direbbe certamente cherchez la femme, ou cherchez l'argent. Direi che nel nostro mistero siano ben chiari l'uno e l'altro. La nostra cara committente, innamorata, sincera e miope, è la donna in questione, ed il patrimonio che gestisce, entrato a far parte della sua dote, il vero oggetto dell'attuale crisi. Da che ho letto il racconto di Stevenson, sul Dottor Jekyll e Mister Hide, tendo a considerare certe 'assenze' molto sospette. La mia preoccupazione, che non potevo esprimere davanti alla povera fanciulla, riguarda infatti il ruolo del suo patrigno. Egli si è trovato infatti nella condizione di poter conoscere ogni dettaglio degli interessi della ragazza, e gli deve essere stato facile adoperarsi per conquistarla. E' infatti evidente che il promesso marito ed il patrigno non le sono mai apparsi davanti contemporaneamente, ed inoltre il promesso sposo si è reso irreperibile ed irriconoscibile. CHiederei pertanto una descrizione del patrigno e dei suoi spostamenti abituali, per confrontare la sua figura con quella di chi sia partito per la Francia per affari e con quella dell'individuo che recupera la posta diretta al fermo postale indicatoci dalla ragazza."

"E' piu' che probabile che vi siano altre implicazioni e collegamenti fra gli attori di questo mistero, ma resta la questione che il denaro sia nella disponibilità di una ragazza nubile che provvede alle necessità della propria famiglia, mentre da sposata non potrebbe farlo. Innescare una promessa di matrimonio e rendere impossibile mantenerla assicura il patrigno che i soldi restino a sua disposizione, senza la possibilità che la ragazza si accasi con qualcun altro. Proprio la sua tresca con il Maxwell dovrebbe aver indotto a questo stratagemma chi ci teneva a tenerla legata a sè per soddisfare le proprie costose esigenze."

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Teresa Visconti Darwin 

Mi pare ovvio che vi sono elementi per ipotizzare ben più di una semplice fuga dal matrimonio. 

Personalmente ritengo importante indagare  le cause di morte del signor Northernsea e magari andare anche a parlare con il precedente fidanzato della signorina; possibile che si sia ritirato così tranquillamente  senza farsi più sentire?

Spoiler

 Io suggerisco queste 2 domande e linee d'azione

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

Gli amici richiamarono la signorina Northernsea e subito Teresa pose le ultime domande.

"Mio padre, il mio vero padre, faceva l'idraulico: possedeva un negozio in Tottehham Court Road. Non era ricco ma non ci ha mai fatto mancare nulla,E' morto schiacciato da dei calcinacci durante la costruzione di una casa: sono passati ormai sei anni. Quando mia madre si è risposata ha venduto il negozio su richiesta del mio patrigno" rispose

"Per quanto riguarda mr Maxwell ci siamo visti solo per alcuni mesi. L'avevo conosciuto sul lavoro: lui lavorava presso lo studio di avvocati Worthington, dove lavoravo io. Mi portava dei documenti da battere a macchina. Poi ha cambiato lavoro, e ci siamo separati. Non so dove lavori ora"

"Penso di avervi detto tutto. Posso andare e attendere vostre notizie, ora?"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prof. Darwin

“Signorina, le sue informazioni ci hanno suggerito delle linee d'azione. È presto per poterle promettere qualcosa, come noi tutti ritengo vorremmo, se non che ci impegneremo al massimo delle nostre capacità per risolvere il mistero e riportare la serenità che deriva dal basare su certezze e non su dubbi la propria quotidiana esperienza del mondo. La terremo informata degli sviluppi, e le chiedo di farci pervenire notizia di qualsivoglia evento rilevante dovesse presentarsi nei prossimi giorni. È possibile che il nostro 'smuovere le acque' faccia riemergere dal fango tanto i vermi quanto i fiori. Inoltre, le suggerirei di non muoversi a piedi da sola, né con vetture pubbliche di cui non conosca personalmente il vetturino.”

Fece un lieve inchino, acconsentendo a che la donna a sua volta si accomiatasse dal loro piccolo consesso.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

John Doe, ladro in ritiro

Il vecchio John ci aveva visto giusto. Il professore aveva una teoria, e accidenti se non era una diavolo di teoria interessante!

Attese l'evolversi degli eventi, e che la donna uscisse: era giunto il momento di sedersi e ragionare tutti insieme.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

Gli amici ragionarono sugli indizi trovati non riuscendo tuttavia ad identificarne altri oltre a quelli a cui avevano già pensato

I viaggi di lavoro in francia di Mister Wavetable e la sua relazione con Mr Soldier
Le azioni e il patrimonio di Miss Northernsea
La preoccupazioni di mr Soldier la sera prima del matrimonio e il suo ritardo 
La miopia di miss Northernsea
Le lettere scritte a macchina
Mr Maxwell
La morte del padre di Miss Northernsea

Tra queste l'unica su cui non pareva ragionevole continuare ad investigare, soprattutto a giudizio di Darwin, era l'ultima

Ora bisognava pensare quali tracce dedurre da questi indizi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

I compagni discussero a lungo sulle possibili piste guidati dalle deduzioni di Rickard, ma  alla fine riuscirono ad eliminare solo due possibilità.

Dovevano ora decidere come procedere, se continuare con l'analisi o investigare qualcuna delle tracce.

@all

Spoiler

 

Qui trovate le tracce con cancellate quelle eliminate dal check

https://www.dragonslair.it/forums/topic/59032-01-il-caso-della-sposa-abbandonata/?do=findComment&comment=1659914

Potete provare ancora deduzione ma ciò aumenterebbe il TM; oppure agire in altro modo

 

 

Edited by AndreaP

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prof. W.E.Darwin

Congedata la donna, il professore si era affacciato alla finestra che dava sulla strada, come qualcuno degli altri. Da li', era stato facile per tutti constatare che la signorina non era stata e tuttora non era seguita. Nessuno era ancora a conoscenza del loro coinvolgimento, se non la signorina stessa. Un vantaggio che avrebbero potuto sfruttare, ma che appena utilizzato sarebbe svanito come neve al sole.

"Ritengo che abbiamo principalmente due priorita', la prima delle quali e' appurare l'identita' di Mr Soldier. Che sia scomparso di propria volonta' o sotto coercizione, non sappiamo quale sia il suo reale aspetto. Ritengo che dovremmo tentare di identificarlo, lui e la sua abitazione, procedendo ad una indagine presso l'unico punto al quale sappiamo egli accedeva spesso con il nome che ha fornito alla nostra committente, cioe' l'ufficio postale dove ritirava le sue lettere. Potrebbe aver commesso l'imprudenza di presentarsi agli impiegati con il proprio vero aspetto... anche perche' essi lavorano in un ambiente ben illuminato e non tutti soffrono della stessa miopia della sfortunata signorina, coglierebbero facilmente un travestimento."

"La seconda priorita', ritengo stia nello stabilire se il patrigno della signorina sia realmente partito per la Francia nei periodi in cui faceva la sua comparsa Mr. Soldier. Direi che una indagine presso la capitaneria di porto o gli uffici mercantili delle compagnie di navigazione potrebbe dirci se, effettivamente, un passeggero con il suo nome risulti o meno imbarcato in partenza e in rientro nei periodi che ci interessano."

"Personalmente, credo che mi dedichero' alla lettura dei quotidiani, in particolare relativamente al giorno in cui c'e' stato l'incontro 'frettoloso' fra i due promessi sposi. Voglio scoprire se qualche evento che possa giustificare i timori di Mr. Soldier sia addirittura assurto agli onori della cronaca. Questo potrebbe indicarci in quali ambienti bazzichi il nostro scomparso... indicandoci per tanto dove andare a cercarlo."

Spoiler

Proposte d'azione del Professore. Per me possiamo dividerci anche per competenze.
Io invierei la cantante alla posta insieme a Joe.
Invece Jonsson e Hamilton (se ci fosse stato) li vedrei bene agli uffici mercantili del porto.
Darwin si spulcia i quotidiani dei giorni passati in biblioteca.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

La linea di azione proposta da Darwin era chiara e avrebbe occupato tutta la mattinata. 

Mentre il professore avrebbe studiato i giornali i compagni si sarebbero dedicati ad approfondire le persone di Soldier e del patrigno della loro committente.

Oltre all'ufficio postale e al porto, l'unica che avrebbe potuto dare altre piste su come appurare la natura dei due sarebbe stata la stessa signorina Northernsea, che tuttavia ora si era allontanata ma di cui sapevano come rintracciarla alla bisogna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

John Doe, furfante in pensione

"Questo s' che è un diavolo di piano. Lo stesso signor Holmes, nonostante fosse un mago del travestimento, usava mettersi in condizioni di vantaggio: una stanza più scura, una certa distanza...
Posso fare una capatina alla posta, non godo di un'eccellente reputazione, e se facessi strane domande al porto potrei dare nell'occhio.
Ma possiamo inventarci qualche balla sull'aprire un fermo posta, inventarci un amico che ha fatto la stessa cosa lì, e vedere se si ricordano qualcosa..."

Spoiler

Abbiamo tutte le informazioni sulla casella postale? Nominativo o altro.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prof. D.E.Darwin

"Ottime idee, ottime idee, Mr. Doe. Tu che ne pensi, mia cara? Potresti andare con lui e chiedere notizie..." un paio di colpi di tosse per schiarirsi l'ugola sottolinearono l'imbarazzo dell'accademico nel proferire quel suggerimento "del tuo fidanzato agli addetti alla posta. Magari fingendo di avere una lettera per lui da depositare a mano."

Spoiler

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Teresa Visconti Darwin

Oh caro che proposta intrigante.

Personalmente volevo andare dagli avvocati per cui lavorava il suo precedente fidanzato per capire presso quale compagnia si era trasferito ma direi che una capatina alle poste prima va molto bene.

Signor Doe sarei lieta se volesse accompagnarmi.

Piuttosto Signor Watson  disse rivolgendosi al loro anfitrione se questo fidanzato è scomparso già da un po', cosa ne pensa Scotland Yard ? È già stata avvisata? 

Spoiler

Non ricordo se uno di noi era un poliziotto in pensione.  Forse proprio colui che ci ha lasciati?

 

Edited by shadizar

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.