Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Una Breve Storia dei Blocchi delle Statistiche dei Mostri

In questo articolo vengono analizzate le principali variazioni che i blocchi delle statistiche dei mostri di D&D hanno subito nel tempo.

Read more...

Ragionando sui Viaggi nelle Terre Selvagge - Parte 2

In questa seconda parte vedremo come aggiungere maggiore complessità ai nostri itinerari.

Read more...

La casa degli orrori

Gareth Ryder-Hanrahan ci presenta una breve idea per una serie di nuovi nemici di Fear Itself legati ad una casa degli orrori fin troppo reale...

Read more...

Reserve feats


MadLuke
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti,
   sono l'unico a pensare che i talenti in oggetto non siano ben bilanciati tra incantatori spontanei e preparati?
Penso cioè che a meno di situazioni davvero straordinarie, per cui un incantatore consuma tutti gli slot, uno stregone potrà sempre usare i suoi Reserve Feat per tutto il giorno. Per un mago invece, che verosimilmente si studia 1 volta, raramente 2, lo stesso incantesimo, si pone realmente la scelta: continuo a rimandare l'utilizzo dell'incantesimo così da poter continuare col Reserve Feat, o lancio l'incantesimo e Reserve Feat arrivederci a domani?

Mi sembra che delle due cose l'una: o questi talenti sono sbroccati per stregoni & co. o non valgano la pena per maghi & co.

Che ne pensate?

Ciao e grazie, MadLuke.

Link to comment
Share on other sites


E' qui casca l'asino, perché io ho abbandonato il sistema Vinciano in favore degli Spell Point di UA, per cui tutti gl'incantatori sono "spontanei". Come la mettiamo?

In realtà, al fine di mantenere il tratto di ambientazione very low magic, nella mia campagna non sono disponibili i talenti di metamagia, creazione e reserve (a meno di quelli concessi come abilità di classe), per cui di nuovo, il discorso non mi riguarda, però volevo capire se la mia disanima era campata per aria.

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, MadLuke ha scritto:

E' qui casca l'asino, perché io ho abbandonato il sistema Vinciano in favore degli Spell Point di UA, per cui tutti gl'incantatori sono "spontanei". Come la mettiamo?

In realtà, al fine di mantenere il tratto di ambientazione very low magic, nella mia campagna non sono disponibili i talenti di metamagia, creazione e reserve (a meno di quelli concessi come abilità di classe), per cui di nuovo, il discorso non mi riguarda, però volevo capire se la mia disanima era campata per aria.

Beh nel momento in cui usi Spell Point e non il sistema Vanciano, la faccenda cambia un po'. Nello specifico non conosco bene questa variante, ma se sono tutti spontanei dovrebbero pareggiarsi di nuovo le cose.

Con il sistema Vanciano i talenti Reserve aggiungono un po' di mordente agli spontanei, ma ricordo che molti di questi talenti non sono esattamente distruttivi e devastanti. Un mago dovrà decidere con maggior cautela (ma un mago è di base pensato per chi ama giocare preparandosi e pianificando), uno stregone può continuare a sparare fuoco e fiamme o quel che fa il talento...ma attenzione, c'è un elemento che non hai tenuto conto.

I reserve feat richiedono la preparazione/conoscenza di un incantesimo con un certo sottotipo. Un mago può conoscere dieci incantesimi di lv3, prepararsi una palla di fuoco e usare il talento di reserve legato agli incantesimi di fuoco per continuare a blastare, e usare gli altri incantesimi preparati per tutt'altre cose. Espande leggermente la propria versatilità al costo di uno slot non speso.
Uno stregone di pari livello conoscerà molti meno incantesimi di lv3, e se vuole usare la reserve feat sul fuoco si dovrà prendere una palla di fuoco...riducendo il numero di incantesimi conosciuti. E il talento gli concede una versione più debole (certo a volontà) dell'incantesimo: ergo lo stregone non ci guadagna in versatilità.

In conclusione:

- gli spontanei ricevono più potenza di fuoco, ma non ricevono un grammo di versatilità in più.
- i preparati invece ricevono un po' più potenza di fuoco, al costo di un poco di versatilità. 

Sinceramente non so chi dei due riceva più vantaggi. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Secondo me sono i caster classici a essere più favoriti dai reserve feat, non gli spontanei.

I classici devono scegliere con cura quante copie dello stesso incantesimo preparare. Con i talenti di riserva, è invece sufficiente un singolo slot per usare il potere a prescindere da quante volte servirà.

  • Like 1
  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Lyt
      Mi sono accorto oggi che Metamorfosi pura, può essere permanente (si, non mi ero mai soffermato su quel dettaglio) il che mi ha fatto interessare al incantesimo. Ma mi sono sorti un paio di dubbi
      Se io mi trasformo in un mostro, non dovrei essere in grado di usare la magia, giusto? Ma se io mi trasformo in un mostro, capace di usare la magia (per esempio il Diavolo della Fossa), che capacità ho? Quelle del mostro o le mie da mago?
      E se mi trasformo in un Drago d’Ottone Antico, che a sua volta si può trasformare in un mago (per esempio nella mia forma originale o in quella di un altro mago) poso usare i miei incantesimi originali, ma non i privilegi di classe, giusto?
       
      E se invece trasformo un oggetto in una creatura, tipo un armadio in un Orrore Corazzato, la descrizione di quest'ultimo afferma che "Questo costrutto è dotato di intelligenza e di capacità logiche ed è in grado di modificare le sue tattiche. Dimostra inoltre una fedeltà assoluta nei confronti del suo creatore che perdura anche dopo la dipartita di quest'ultimo" mentre l'incantesimo dice "Se l'incantesimo diventa permanente, l'incantatore non controlla più la creatura, che potrebbe rimanere amichevole o meno nei suoi confronti, in base a come è stata trattata". Quindi dovrebbe teoricamente essere al mio servizio?
       
      Penso sia tutto, in pratica ho un paio di dubbi su questo incantesimo, che però sembra molto interessante
    • By Aranar
      Nel manuale della Sword Coast l'incantesimo Booming Blade ha componenti verbali e materiali, ma a quanto leggo su Tasha le componenti diventano somatiche e materiali. Non possedendo quest'ultimo manuale mi sapete dire se l'incantesimo è stato modificato, come e perché?
      grazie!
    • By Marty McFly
      Ciao a tutti,
      ho provato a cercare qui nel forum ma, salvo errore, non ho trovato un argomento simile.
      Probabilmente, causa retaggio della 3.5, mi sono convinto che anche in questa edizione sia possibile identificare un incantesimo quando viene lanciato da un avversario/compagno. In nessun manuale però riesco a trovare un riferimento regolistico.
      Significa che questa eventualità in 5e non è prevista o sono io che non individuo nulla sui manuali ed invece questa regola esiste?
      Grazie a chi risponderà.
    • By MarcoV86
      Ciao a tutti, scusate la domanda ignorante, ma un bastone magico come quello del gelo può essere utilizzato anche come focus arcano da uno stregone per i suoi incantesimi? 
    • By Bellerofonte
      Buongiorno cari, 
      un mio giocatore al tavolo vorrebbe stampare una lista più o meno completa degli incantesimi da chierico per quinta edizione senza dover fare troppo lavoro a mano.
      Non mastica l'inglese troppo bene, quindi la cerca in italiano.
      Potete aiutarmi? 
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.