Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio: Parte XII e Parte XIII

Oggi inizieremo a dettagliare gli insediamenti dell'Isola di Piall. Robert Conley ci guida nel suo processo creativo, includendo le sue ispirazioni e il modo in cui realizza le mappe.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Ironsworn Starforged, Wayfarers of the Farwood

Vediamo quali sono le novità in ambito GdR attive su Kickstaster in questi giorni.

Read more...

In arrivo un crossover tra Eberron e Ravenloft?

Questo connubio tra due amatissime ambientazioni è davvero possibile?

Read more...

Anteprima di Avventure nei Forgotten Realms

Avete mai avuto il folle desiderio di mischiare due passioni come Magic the Gathering e Dungeons & Dragons? Ecco un set di carte che potrebbe fare al caso vostro.

Read more...
By Ahrua

Progettazione Avanzata Basata sui Nodi - Parte 4: La Seconda Traccia

Oggi The Alexandrian ci offre dei consigli su come meglio sfruttare la compresenza di più linee narrative per organizzare più facilmente la gestione dei nodi.

Read more...

Tutor per le regole


Recommended Posts


  • Replies 30
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Una citazione del buon Marco, per chiarire alcune cosa riguardo la creazione dei pg.     Innanzitutto NON è obbligatorio scrivere un background. Non c’è scritto da nessuna parte. Quan

Master, infatti non sapevo come fare a sottolinearti le parole di innesco delle mosse da un lato e scrivere il dialogo dall'altro, che per convenzione qui su DL un po' in tutti i PbF lo scriviamo in g

Un piccolo appunto su quello che e' successo nel nuovo post, in modo da farvi entrare nel regolamento del gioco. @The Scarecrow ha fallito il suo tentativo di portare alla memoria informazioni

Una citazione del buon Marco, per chiarire alcune cosa riguardo la creazione dei pg.

 

 

Innanzitutto NON è obbligatorio scrivere un background. Non c’è scritto da nessuna parte.
Quando il giocatore presenta il proprio PG, potrebbe aggiungere qualcosa riguardo al suo passato.
Se questo qualcosa toccasse il mondo di gioco, il master deve dare l’ok. Il mondo di gioco è di sua competenza.
Alternativamente il master potrebbe (non deve) chiedere qualcosa in merito al passato del PG, e usarlo come meglio crede: fai domande, usa le risposte (Principio).

All’inizio del gioco ci sono due elementi che definiscono meccanicamente un PG: la sua descrizione e la sua scheda (mosse di classe, equipaggiamento, etc.).
La descrizione è volutamente generica, e NON si decide arbitrariamente. C’è già: gli autori del gioco l’hanno scritta per noi.

Es.: Il Ramingo non decide arbitrariamente di essere un cacciatore fenomenale, facendolo risultare da background.
Di nuovo, la cosa è stata già stabilita dalla descrizione standard della classe:
“[…]Hanno cacciato la preda con l’arco e il coltello come te? Certo che no. È per questo che hanno bisogno di te.[…]”
Riferito agli altri PG.

Mentre per il mago:
“[…]Hai passato così tanto tempo chino sui tuoi tomi. Hai portato a termine esperimenti che ti hanno fatto quasi impazzire[…]”

Tornando all’esempio del seguire una “preda” passando di tetto in tetto, in quel caso il Ramingo è il numero uno.
Il mago, non solo non lo è, ma qualsiasi narrazione che strida col fatto che abbia passato la vita sui libri, può tranquillamente essere contestata.
Non solo dal master, ma anche dai giocatori. La fiction, così come le mosse, in DW sono un’entità a sé. In un certo senso si autodeterminano:
“Mentre il GM e i giocatori parlano, anche le regole e la fiction parlano.”

Un druido può essere anche un esperto di veleni?
Certo. Così come potrebbe essere un esperto di vini, di origami o di bon ton.
Basta proporlo alla presentazione del personaggio.
Questo comporta una modifica alla scheda?
No.
Non c’è nulla che da regolamento possa modificare la scheda iniziale di un PG.
Ciò fa la differenza tra la mossa “Avvelenatore” del ladro, e il “sono un esperto avvelenatore” risultante dal background di un’altra classe.

In un secondo momento sarà possibile aggiungere delle mosse personalizzate ad un PG:
“La crescita, come qualunque altra cosa in Dungeon World, è sia prescrittiva che descrittiva. Prescrittivo significa che quando un giocatore modifica la scheda del proprio personaggio il personaggio cambia nella fiction. Descrittivo significa che quando il personaggio cambia nella fiction il giocatore deve adeguatamente modificare la scheda personaggio.”
Dal paragrafo “Evoluzione dei Personaggi”.
Che è quanto avvenuto al precedente PG di Crees che, ad un certo punto, è diventato un vampiro.
All’inizio però la scheda è blindata.

Allora che differenza fa lo stabilire “sono un esperto avvelenatore” da background?
Partiamo da una precisazione:
QUALSIASI personaggio può Declamare Conoscenze su QUALSIASI argomento.
Es.:
Gorgo il guerriero: “Vediamo cosa ne so di veleni da applicare sulla mia ascia.” (Tiro Declamare Conoscenze e faccio 10+)
GM: “Sai che facendo macerare la radice di Babocoptus per tre giorni, e poi aggiungendo questo e quell’altro, etc., si ottiene l‘Olio del Prurito Inarrestabile: Il bersaglio inizia a grattarsi nevroticamente, ma l’effetto termina quando subisce danno. Tag: Pericoloso, contatto”.
GM: “Come fai a saperlo?”
Gorgo: “Me l’hanno insegnato all’Accademia dei Guerrieri Tarchiati.”

Di fatto Gorgo sta retroattivamente definendo il suo background. Magari non l’aveva nemmeno mai menzionata l’Accademia dei Guerrieri Tarchiati.

Diciamo invece che ad inizio partita, alla sua presentazione, Gorgo abbia detto: “Sono stato addestrato all’Accademia dei Guerrieri Tarchiati, dove insegnano diversi trucchetti, tipo come aggiustarsi l’armatura, ricavare dei veleni da mettere sulla propria ascia, etc.)”.
Gorgo il guerriero: “Vediamo cosa ne so di veleni da applicare sulla mia ascia.”
GM: “Non hai bisogno di Declamare Conoscenze, te lo hanno insegnato all’Accademia dei Guerrieri Tarchiati. Sai che facendo macerare la radice di Babocoptus per tre giorni, etc., etc..”

In definitiva la storia dell‘Olio del Prurito Inarrestabile definisce il mondo di gioco, per cui Gorgo non ha più voce in capitolo, ma ce l’ha il master.
Di certo Gorgo non sa come applicarlo senza pericolo (sennò ce l’aveva scritto già sulla scheda). Al limite il master potrebbe concedergli di sapere dove rimediare della radice di Babocoptus.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Ragazzi parliamo dei vostri post, gli analizziamo uno ad uno. 

@MasterX

proteggo la torre , il primo nemico che prova a mettersi vicino all'ariete lo distruggo. 

Discorso stilistico a parte, ( stiamo giocando di ruolo, quindi l'immedisimazione, parte fondamentale dell' esperienza, nasce cercando di scrivere una bella storia corale che porti tutti li, cioè in un mondo fantastico, epico e eroico. Quindi la prossima volta prova a rendere il tuo personaggio un po' più "vivo".)  La tua azione potrebbe essere l'innesco per la mossa "difendere" . Quindi in spoiler a fine messaggio ci sta mettere la mossa che pensi sia innescata dalla tua azione nella fiction e con il relativo tiro di dado. Riguardo invece i  tuoi appetiti erculei sta a te vedere se quella mossa in quel contesto rientra secondo uno di quelli che hai scelto e quindi tirare 1d8 e 1d6.

@Shura_Zephyr

prendo il passo del canale e cerco di essere il più nascosto possibile e procedendo in modo cauto appena vedo una guardia cerco di aggirarla e metterla fuori gioco colpendolo alla schiena

Discorso analogo per lo stile del post. Riguardo le regole. Io ti ho messo davanti una mossa leggera , cioè la scelta più veloce ma rischiosa per il fondo scivoloso oppure la più lenta. Quindi una scelta va fatta in tal senso. E nel caso tirare uno sfidare il pericolo, magari già descrivendo in che modo si decida di affrontare tale pericolo, in modo da stabilire quale caratteristica ( forz des ecc) venga presa in esame. Ti spiego con un esempio 

Decidi di passare sul fondo bagnato, quindi devi sfidare il pericolo di cadere. Per impedire di scivolare potresti :

a) mi muovo tenendo il baricentro basso con passi misurati e lenti ( tira + des) 

B)osservo il fondo , cercando di capire quali punti siano più adatti a risalire il canale. ( Tira + Sag ) 

Riguardo la parte sul nemico che cerchi di sorprendere, sei andato troppo avanti, non ti ho ancora messo di fronte ad una minaccia. Aspetta , almeno per ora , che ti dia indicazioni più specifiche su cosa o chi affrontare e usa la mossa  " discernere" quando vuoi informazioni utili. ( piccola parentesi su Discernere. È una mossa da sfruttare. Voi prendete il rischio tirando i dadi, ma proprio in virtù di ciò ottenete sempre qualcosa di utile ). In pbf i tempi di gioco sono più lunghi e con giocatori smaliziati si potrebbe decidere di portare avanti la narrazzione, nel senso che ognuno porta avanti il gioco con ipotetiche ( tipo, se incontro un nemico lo aggiro, sfidando il pericolo eccc) , ma è difficile e si perde , anche se solo in parte , il gusto di scoprire cosa succederà. 

@Kensei

 

Ottimo il post, può essere un buon esempio per tutti. Alcuni appunti. Nel tag in alto metti il luogo dove sei, tipo " lato nord delle mura" piuttosto che il capitolo. I tiri dei dadi sono 2d6. Accanto alla mossa, riporta anche il prezzo di frase che fa da innesco , ad esempio : Discernere " guarda le mura cercando un passaggio" 

 

@The ScarecrowroScarecrowro

Ottimo post, bene che hai usato le mosse. Un paio di appunti 

Puoi mantenere il tuo format , però se come gli altri usi il grassetto per le mosse e gli inneschi , piuttosto che per il parlato mi è più semplice. A fine post, metti uno spoiler con le mosse ed i tiri di dado . 

 

Se avete domande scrivete pure qua, anche riguardo le mosse.

 

 

Link to post
Share on other sites

Master, infatti non sapevo come fare a sottolinearti le parole di innesco delle mosse da un lato e scrivere il dialogo dall'altro, che per convenzione qui su DL un po' in tutti i PbF lo scriviamo in grassetto, motivo per cui le condizioni di innesco delle mosse, pur in grassetto come hai fatto tu, le ho anche sottolineate e cambiate di colore. Ma non mi piace come soluzione perché è un po' troppo elaborata. Stabiliamo una convenzione per il nostro PbF? Come facciamo per distinguere il dialogo parlato dalla frase/condizione di innesco di una Mossa?

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Ah, altra domanda.

Nel mio post ho potenzialmente attivato due mosse: Difendere e Rivelare Conoscenze. Come funziona in DW: ne posso attivare più di una insieme oppure il master mi dice alt, nel caso specifico prima tiri per Difendere, vediamo cosa succede, poi aspetta che gli altri finiscano il loro turno e al prossimo round tiri per Rivelare Conoscenze? Che poi è un po' la stessa cosa che è successo a MasterX e a Shura? 

Edited by The Scarecrow
Link to post
Share on other sites

Cral, barbaro - ingresso della cripta 

Non sopporto di stare fermo ad attendere. Guardo Blacwick e gli do una pacca sulla spalla. << Dai apriamo quella porta>> .

Osservo quello strano ingresso, tastando le iscrizioni .

Spoiler

" osservo quello strano ingresso..." Discernere 2+4 + 2sag= 8

Cosa qua non è ciò che sembra?

 

Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Crees ha scritto:

Cral, barbaro - ingresso della cripta 

Non sopporto di stare fermo ad attendere. Guardo Blacwick e gli do una pacca sulla spalla. << Dai apriamo quella porta>> .

Osservo quello strano ingresso, tastando le iscrizioni .

  Rivela contenuti nascosti

" osservo quello strano ingresso..." Discernere 2+4 + 2sag= 8

Cosa qua non è ciò che sembra?

 

Fatto, master, ho corretto il dialogo di Blacwick. Che dici? Oltre a metterlo fra virgolette è il caso di scriverlo anche in corsivo per distinguerlo dal resto del testo o il corsivo lo riserviamo, per es., ai pensieri non parlati del PG? 

Link to post
Share on other sites

@The ScarecrowScarecrow

Non c'è una regola fissa, dipende dalla situazione. Nel tuo caso è perfetto come hai fatto, hai usato le mie imbeccate prima per dirmi che ti metti a difesa del re, non lo ostacoli . Secondo sfrutti il mio aggancio per tirare un declamare conoscenze . 

Per adesso usiamo il corsivo solo per gli inneschi, che potrebbero avvenire anche attraverso il parlato. Poi vediamo se vogliamo un format per fare risaltare meglio il parlato. Faccio un paio di prove . 

Bene per il post, se vuoi puoi già modificare il tag in alto ed aggiungere uno spoiler con i tiri di dado 

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Crees ha scritto:

@The ScarecrowScarecrow per adesso usiamo il corsivo solo per gli inneschi

In che senso? Puoi farmi un esempio?

3 minuti fa, Crees ha scritto:

@The Scarecrow Bene per il post, se vuoi puoi già modificare il tag in alto ed aggiungere uno spoiler con i tiri di dado 

Non ho capito il discorso del tag, master. Come dovrei scrivere? 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Crees ha scritto:

Ragazzi parliamo dei vostri post, gli analizziamo uno ad uno. 

@MasterX

proteggo la torre , il primo nemico che prova a mettersi vicino all'ariete lo distruggo. 

Discorso stilistico a parte, ( stiamo giocando di ruolo, quindi l'immedisimazione, parte fondamentale dell' esperienza, nasce cercando di scrivere una bella storia corale che porti tutti li, cioè in un mondo fantastico, epico e eroico. Quindi la prossima volta prova a rendere il tuo personaggio un po' più "vivo".)  La tua azione potrebbe essere l'innesco per la mossa "difendere" . Quindi in spoiler a fine messaggio ci sta mettere la mossa che pensi sia innescata dalla tua azione nella fiction e con il relativo tiro di dado. Riguardo invece i  tuoi appetiti erculei sta a te vedere se quella mossa in quel contesto rientra secondo uno di quelli che hai scelto e quindi tirare 1d8 e 1d6.

@Shura_Zephyr

prendo il passo del canale e cerco di essere il più nascosto possibile e procedendo in modo cauto appena vedo una guardia cerco di aggirarla e metterla fuori gioco colpendolo alla schiena

Discorso analogo per lo stile del post. Riguardo le regole. Io ti ho messo davanti una mossa leggera , cioè la scelta più veloce ma rischiosa per il fondo scivoloso oppure la più lenta. Quindi una scelta va fatta in tal senso. E nel caso tirare uno sfidare il pericolo, magari già descrivendo in che modo si decida di affrontare tale pericolo, in modo da stabilire quale caratteristica ( forz des ecc) venga presa in esame. Ti spiego con un esempio 

Decidi di passare sul fondo bagnato, quindi devi sfidare il pericolo di cadere. Per impedire di scivolare potresti :

a) mi muovo tenendo il baricentro basso con passi misurati e lenti ( tira + des) 

B)osservo il fondo , cercando di capire quali punti siano più adatti a risalire il canale. ( Tira + Sag ) 

Riguardo la parte sul nemico che cerchi di sorprendere, sei andato troppo avanti, non ti ho ancora messo di fronte ad una minaccia. Aspetta , almeno per ora , che ti dia indicazioni più specifiche su cosa o chi affrontare e usa la mossa  " discernere" quando vuoi informazioni utili. ( piccola parentesi su Discernere. È una mossa da sfruttare. Voi prendete il rischio tirando i dadi, ma proprio in virtù di ciò ottenete sempre qualcosa di utile ). In pbf i tempi di gioco sono più lunghi e con giocatori smaliziati si potrebbe decidere di portare avanti la narrazzione, nel senso che ognuno porta avanti il gioco con ipotetiche ( tipo, se incontro un nemico lo aggiro, sfidando il pericolo eccc) , ma è difficile e si perde , anche se solo in parte , il gusto di scoprire cosa succederà. 

@Kensei

 

Ottimo il post, può essere un buon esempio per tutti. Alcuni appunti. Nel tag in alto metti il luogo dove sei, tipo " lato nord delle mura" piuttosto che il capitolo. I tiri dei dadi sono 2d6. Accanto alla mossa, riporta anche il prezzo di frase che fa da innesco , ad esempio : Discernere " guarda le mura cercando un passaggio" 

 

@The ScarecrowroScarecrowro

Ottimo post, bene che hai usato le mosse. Un paio di appunti 

Puoi mantenere il tuo format , però se come gli altri usi il grassetto per le mosse e gli inneschi , piuttosto che per il parlato mi è più semplice. A fine post, metti uno spoiler con le mosse ed i tiri di dado . 

 

Se avete domande scrivete pure qua, anche riguardo le mosse.

 

 

 

Spoiler

Scelgo l'opzione A e ho tirato sommando destrezza  2d6(6+4) +2 di destrezza se ho capito bene

 

Link to post
Share on other sites
48 minuti fa, The Scarecrow ha scritto:

In che senso? Puoi farmi un esempio?

Non ho capito il discorso del tag, master. Come dovrei scrivere? 

Scusami intendevo ( di nuovo, confondo questi due termini) lasciamo il grassetto per l'innesco delle mosse proprio come hai fatto.

Con tag intendo la prima riga ad inizio posto 

Blacwick, moschettiere del primo ordine ( o Rodomonte come preferisci) - centro dell'armata.

11 minuti fa, The Scarecrow ha scritto:

 

19 minuti fa, Shura_Zephyr ha scritto:

 

  Contenuti nascosti

Scelgo l'opzione A e ho tirato sommando destrezza  2d6(6+4) +2 di destrezza se ho capito bene

 

Il mio era solo un esempio ma va bene. 

 

 

@MasterX non serve che aggiungi un altro post puoi modificare il vecchio, credo. Difendere è sempre su costituzione. 

Link to post
Share on other sites

Un piccolo appunto su quello che e' successo nel nuovo post, in modo da farvi entrare nel regolamento del gioco.

Cita

Un arma unica, donata dai nani agli uomini agli albori della loro alleanza. Mentre avanzi, cerchi di riportare alla memoria cio' che sai sui cavalieri del Rhovanion e le loro tattiche, ma uno ed unico pensiero si manifesta nella tua mente e ti terrorizza. Le loro lance. 

@The Scarecrow ha fallito il suo tentativo di portare alla memoria informazioni utili sui suoi nemici. Cosi, leggendo le varie mosse dal master, di cui non dovrei dirvi i nomi ma lo faccio lo stesso per farvi capire i retroscena di masterare DW, opto per :

Rivela una verità sgradita

Una verità sgradita è un’informazione che i giocatori vorrebbero non fosse vera: ad esempio, che la stanza è piena di trappole, o che il goblin servizievole è in realtà una spia. Fai capire ai giocatori in quali guai si sono cacciati.

  Questa cavalleria pesante ha dalla sua le lance.

 

Cita

dove una scalinata scoperta s'interrompe su una porta di legno rinforzata chiusa a chiave.

Qui invece ho optato per 

Crea un’opportunità appropriata alle capacità di una classe

Il ladro disattiva trappole, si muove furtivamente, e scassina serrature. Il chierico si occupa delle divinità e dei morti. Ogni classe ha delle cose in cui brilla—presenta un’opportunità che metta in gioco una di queste cose.

Non dev’essere per forza una classe attualmente in gioco. A volte una porta chiusa è posta a guardia di un tesoro, e non c’è alcun ladro a disposizione. Questo è un’invito all’inventiva, alla creatività, e al compromesso. Se tutto quello che hai è un’ascia insanguinata ogni problema non è forse un altro cranio da sfondare?

 

Cita

<< Nemici! Suonate la campana, date l'allarme!>>

Qui, in risposta al  fail di @Kensei l'ho messo difronte ad una scelta: 

Mostra i segni di una minaccia incombente

Questa è una delle tue mosse più versatili. Una “minaccia” può essere qualunque cosa brutta che sta per avverarsi. Con questa mossa, mostri ai giocatori che qualcosa accadrà a meno che non facciano qualcosa per evitarlo.

 

 

 

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Bello, Crees, mi piace 🙂 Sì, continua a spiegarci il dietro le quinte della masterizzazione di DW perché aiuta a capire le meccaniche del gioco e a me in particolare che spero di masterarlo dal vivo. Ora per quanto riguarda Blacwick posso già postare o devo attendere le risposte degli altri? 

Link to post
Share on other sites
Il 16/11/2019 alle 17:39, Crees ha scritto:

Ragazzi parliamo dei vostri post, gli analizziamo uno ad uno. 

@MasterX

proteggo la torre , il primo nemico che prova a mettersi vicino all'ariete lo distruggo. 

Discorso stilistico a parte, ( stiamo giocando di ruolo, quindi l'immedisimazione, parte fondamentale dell' esperienza, nasce cercando di scrivere una bella storia corale che porti tutti li, cioè in un mondo fantastico, epico e eroico. Quindi la prossima volta prova a rendere il tuo personaggio un po' più "vivo".)  La tua azione potrebbe essere l'innesco per la mossa "difendere" . Quindi in spoiler a fine messaggio ci sta mettere la mossa che pensi sia innescata dalla tua azione nella fiction e con il relativo tiro di dado. Riguardo invece i  tuoi appetiti erculei sta a te vedere se quella mossa in quel contesto rientra secondo uno di quelli che hai scelto e quindi tirare 1d8 e 1d6.

@Shura_Zephyr

prendo il passo del canale e cerco di essere il più nascosto possibile e procedendo in modo cauto appena vedo una guardia cerco di aggirarla e metterla fuori gioco colpendolo alla schiena

Discorso analogo per lo stile del post. Riguardo le regole. Io ti ho messo davanti una mossa leggera , cioè la scelta più veloce ma rischiosa per il fondo scivoloso oppure la più lenta. Quindi una scelta va fatta in tal senso. E nel caso tirare uno sfidare il pericolo, magari già descrivendo in che modo si decida di affrontare tale pericolo, in modo da stabilire quale caratteristica ( forz des ecc) venga presa in esame. Ti spiego con un esempio 

Decidi di passare sul fondo bagnato, quindi devi sfidare il pericolo di cadere. Per impedire di scivolare potresti :

a) mi muovo tenendo il baricentro basso con passi misurati e lenti ( tira + des) 

B)osservo il fondo , cercando di capire quali punti siano più adatti a risalire il canale. ( Tira + Sag ) 

Riguardo la parte sul nemico che cerchi di sorprendere, sei andato troppo avanti, non ti ho ancora messo di fronte ad una minaccia. Aspetta , almeno per ora , che ti dia indicazioni più specifiche su cosa o chi affrontare e usa la mossa  " discernere" quando vuoi informazioni utili. ( piccola parentesi su Discernere. È una mossa da sfruttare. Voi prendete il rischio tirando i dadi, ma proprio in virtù di ciò ottenete sempre qualcosa di utile ). In pbf i tempi di gioco sono più lunghi e con giocatori smaliziati si potrebbe decidere di portare avanti la narrazzione, nel senso che ognuno porta avanti il gioco con ipotetiche ( tipo, se incontro un nemico lo aggiro, sfidando il pericolo eccc) , ma è difficile e si perde , anche se solo in parte , il gusto di scoprire cosa succederà. 

@Kensei

 

Ottimo il post, può essere un buon esempio per tutti. Alcuni appunti. Nel tag in alto metti il luogo dove sei, tipo " lato nord delle mura" piuttosto che il capitolo. I tiri dei dadi sono 2d6. Accanto alla mossa, riporta anche il prezzo di frase che fa da innesco , ad esempio : Discernere " guarda le mura cercando un passaggio" 

 

@The ScarecrowroScarecrowro

Ottimo post, bene che hai usato le mosse. Un paio di appunti 

Puoi mantenere il tuo format , però se come gli altri usi il grassetto per le mosse e gli inneschi , piuttosto che per il parlato mi è più semplice. A fine post, metti uno spoiler con le mosse ed i tiri di dado . 

 

Se avete domande scrivete pure qua, anche riguardo le mosse.

 

 

Spoiler

"mi muovo tenendo il baricentro basso con passi misurati e lenti"

6+4 + 2des= 12

 

Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, The Scarecrow ha scritto:

Bello, Crees, mi piace 🙂 Sì, continua a spiegarci il dietro le quinte della masterizzazione di DW perché aiuta a capire le meccaniche del gioco e a me in particolare che spero di masterarlo dal vivo. Ora per quanto riguarda Blacwick posso già postare o devo attendere le risposte degli altri? 

Grazie, prendo spunto da chi lo ha fatto prima di me. Mi ha aiutato molto a capire le meccaniche. Però prendi quello che dico con le pinze perché sono un neofita e anzi commenta se c'è da commentare. Comunque puoi postare !

@Shura_Zephyr 11 o  12 non cambia, le prese sono sempre le stesse 

 

Edited by Crees
Link to post
Share on other sites

Master, una domanda prima di postare: noi stiamo caricando in assetto a punta di lancia, con le due ali dei moschettieri e il re al centro (punta). I cavalieri rohavaniani come stanno caricando? A punta di lancia anche loro o schierati a muro, tutti su un'unica fila orizzontale? Mi serve saperlo per la Fiction.

Per quanto riguarda i moschetti, sono i classici fucili ad avancarica caricati prima di metterci in sella e la cui ricarica e` molto elaborata. Noi moschettieri siamo addestrati a ricaricarlo a cavallo ma ci espone... ad eventuali contro-Mosse del master che potrebbe approfittare della nostra difesa momentaneamente abbassata. E infatti per ovviare a tale problema, oltre ad averli gia` carichi prima di ogni conflitto, in caso di carica a cavallo abbiamo uno schema predeterminato per cui la meta` di noi spara mentre l'altra no, attende che ricarichino dopodiche` spara l'altra meta` del gruppo: questo per evitare che le difese diventino troppo deboli e ci da` qualche margine di contrattacco. Chi spara urla immediatamente <<RICARICA!>> per segnalare che e` temporaneamente scoperto agli attacchi del nemico. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.