Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio: Parte XII e Parte XIII

Oggi inizieremo a dettagliare gli insediamenti dell'Isola di Piall. Robert Conley ci guida nel suo processo creativo, includendo le sue ispirazioni e il modo in cui realizza le mappe.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Ironsworn Starforged, Wayfarers of the Farwood

Vediamo quali sono le novità in ambito GdR attive su Kickstaster in questi giorni.

Read more...

In arrivo un crossover tra Eberron e Ravenloft?

Questo connubio tra due amatissime ambientazioni è davvero possibile?

Read more...

Anteprima di Avventure nei Forgotten Realms

Avete mai avuto il folle desiderio di mischiare due passioni come Magic the Gathering e Dungeons & Dragons? Ecco un set di carte che potrebbe fare al caso vostro.

Read more...
By Ahrua

Progettazione Avanzata Basata sui Nodi - Parte 4: La Seconda Traccia

Oggi The Alexandrian ci offre dei consigli su come meglio sfruttare la compresenza di più linee narrative per organizzare più facilmente la gestione dei nodi.

Read more...

Axstalrath [Topic di SERVIZIO]


Recommended Posts


  • Replies 83
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Salve ragazzi, per tuti i dubbi sul regolamento, suggerimenti o altro scrivete qui così lasciamo pulito il topic sui personaggi @Yinglong @Crees @DarkSight @NinjaCow

scusate ho avuto qualche giorno di trambusto e non sono riuscito ad avvisare.. leggo il topic e ci sono!

Stasera ragazzi posto. Sono tornato dalla Germania oggi dopo una settimana e anche questa sarò a giro per lavoro. 

Allora ho un dubbio per te @fed_44. Riguardo le mosse da Druido. Esse, come da dicitura, accadono e basta, senza tiri. Quindi se tu mi dai una mossa per il giaguaro,  del tipo” soffoca: mordi alla gola la vittima finché questa non sviene ed infine muore per soffocamento” è quello che accade quando la uso, senza scampo per la vittima ( almeno che da fiction questa non possa essere soffocata, non morti, dimensioni enormi ecc).Il mio dubbio sta nella mossa del lupo,”trova la preda”. Quando mi trasformo, io ottengo le capacità naturali dell’animale.’, quindi se questo vola posso volare, nel caso del lupo i suoi sensi, questo a prescindere dalle mosse. Potrei seguire una traccia anche senza una mossa specifica , con tutti gli eventuali tiri del dado per “sfida il pericolo” in caso ad esempio di molte tracce, agenti atmosferici e quant’altro. Però nel mio caso, avendo una mossa specifica, se io spendo la presa per trovare ciò che ha morso Nicolas, anche se mi ci porti in più turni per motivi di fiction da pbf, io non devo fare altri tiri per seguirla, giusto? 

Link to post
Share on other sites

E' vero che potresti seguire una traccia senza una mossa specifica, ma in modo diverso. non mi concentrerei sullo "sfidare un pericolo" non è detto che si attivi come mossa mentre segui tracce anche in forma umana, non è D&D dove ti chiedo una serie di check e vediamo se riesci/fallisci. L'idea di Dungeon world è sempre di mostrare tutto e poi vedere come ci si comporta, non di nascondere e vedere se con il dado si scopre la traccia. Quindi nel caso di un inseguimento nel bosco ti farei andare avanti fino a che non c'è un dubbio, un bivio dove entrambe le strade sono plausibili o si perdono completamente. ti do tutte le info, poi sta a te decodificarle. Come lupo il processo è diverso, tu ti fidi dei tuoi istinti, quindi sapresti dove andare anche nel caso di un bivio o dell'assenza di tracce visibili. Lo faresti tramite il tuo olfatto o udito, sono i tuoi sensi che ti guidano, non la tua codifica della situazione.

quindi, in soldoni, si, raggiungeresti la "preda" o almeno il luogo più vicino ad essa seguendone l'odore, mentre nel caso ci andassi in forma umana ti potrei solo descrivere cosa vedi e cosa vuoi fare, starebbe a te seguire il sentiero giusto. o almeno questa è la mia interpretazione del regolamento 🙂

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Hai frainteso, non è una questione della differenza fra seguire una traccia trasformato in animale o con i sensi dell’elfo. Il mio dubbio sta nel fatto che come lupo ho già le caratteristiche per seguire una preda da fiction ( quindi senza “costi”passami il termine)ma ho anche una mossa specifica che mi costa una “presa”. Quindi spendere una “presa” per utilizzare la mossa mi garantisce il successo di trovare la preda ? Perché altrimenti non ne vedo l’utilita 

Link to post
Share on other sites

ah, ok! beh ma le mosse in forma animale sono proprio le peculiarità dell'animale! quindi si, dovresti spendere la presa per utilizzare i tuoi sensi da lupo per seguire le tracce. Considerala come una mossa che si verifica in automatico. Altrimenti questo varrebbe per qualunque mossa in forma animale, tornando al tuo esempio del giaguaro-->soffoca: mordi alla gola la vittima finché questa non sviene ed infine muore per soffocamento

come giaguaro hai tutte le caratteristiche per mordere chiunque alla gola in qualsiasi momento, ma spendi la tua presa in quanto tu Elfo stai sfruttando un vantaggio che ti da la tua forma animale. Stessa cosa per mosse non da combattimento. Utilizzare i tuoi sensi di lupo attivamente per seguire una preda ti porta uno sforzo (per te che non sei un vero lupo) che ti fa spendere una presa alla tua trasformazione

nella nota:

"le mosse indicano semplicemente cose che l'animale sa fare per istinto" l'istinto del lupo ti porta a fiutare la preda non come un uomo/elfo, ma come un animale, questo però ti fa consumare una presa alla tua trasformazione, proprio per lo sforzo che compi ad agire secondo l'istinto animale e non da umano/elfo

Edited by fed_44
Link to post
Share on other sites

Ragazzi vi vedo un po' impantanati sul da farsi, cerchiamo di non perdere il ritmo o finisce che cala l'attenzione! 

Se volete potete anche usare questo spazio per discutere fuori dal personaggio sulla strategia da adottare, così da riprendere più rapidamente in gioco

Vi riepilogo velocemente le varie opzioni (almeno quelle visibili da me al momento, poi potete sempre inventarne di nuove) 

_gambe in spalla dirigersi al riparo a cui vi stava conducendo Celeborn, il sole è calato e avete visto con i vostri occhi quanto possa essere pericolosa la foresta

_cercare la cosa/essere/animale che ha morso Nicolas e ucciso i due orchi

_seguire le tracce degli orchi restanti (sono due strade diverse, nel caso dovreste dirmi voi verso quale procedete, facciamo quella di destra o di sinistra, sono entrambe tracce abbastanza fresche, al momento non ci sono grosse differenze fra l'una e l'altra) 

_varie ed eventuali 🙂

@Crees

@DarkSight

@Yinglong

@NinjaCow

 

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

In gioco il Lupo Celeborn ha richiamato l'attenzione su di se aspettando che lo seguissimo. E' mia intenzione seguirlo, ma aiutando Nicolas a stare al passo. Dove va lui, vado io perché da come si è mosso sembra aver visto qualcosa che io non ho notato. Dalla mia prospettiva potrebbe essere qualsiasi cosa, e potrebbe aver bisogno di aiuto.

Link to post
Share on other sites

Anch'io seguirei il lupo, trascinandomi o portandommi sulle spalle Nicolas se necessario (va beh che sono un nano pazzo ma rimane sempre un certo senso di orgoglio e onore e abbandonare un ragazzino ferito non è nelle corde di Murdoch). Murdoch è convinto che Celeborn abbia puntato gli orchi e non si è reso ben conto di cosa sia successo a Nicolas. La sua priorità è uccidere qualcosa (preferibilmente un orco) e il ringhio dell'animale lo ha convinto che sono alla caccia di qualcosa, e questo gli basta.

Edited by Yinglong
Link to post
Share on other sites

azz, non avevo aggiunto questa discussione fra quelle che seguo, quindi non ho visto subito il tuo post... rispondo subito!

Ancora no, le azioni tue e di Murodck si sono svolte a distanza di pochissimo tempo, ma hai un paio di possibilità:

  • continuare a forzare finchè il tuo braccio non sarà libero (ci vorranno ancora un paio di minuti)
  • ti liberi immediatamente sfilandoti un pezzo della tua armatura, considerati come se fossi senza armatura finchè non riesci a recuperarla
Link to post
Share on other sites
  • Similar Content

    • By Ian Morgenvelt
      E' ora disponibile la seconda edizione di questo particolare PbtA basato sul mondo del wrestling.
      World Wide Wrestling è un GdR Powered by the Apocalypse a dir poco fuori dalle righe, sia per i temi trattati che per le meccaniche presentate. La prima edizione risale al 2015 ed è riuscito ad ottenere nello stesso anno un Indie RPG Awards, il premio più importante per i giochi di ruolo indipendenti. Il gioco presentava una visione decisamente originale di Apocalypse World, fornendo meccaniche che, allo stesso tempo, spingessero il gruppo a competere per primeggiare e collaborare per narrare la storia desiderata. World Wide Wrestling, com'è intuibile, racconta il mondo del wrestling professionale, focalizzandosi sia sulle luci della ribalta che sugli angoli più oscuri del bussiness, come i problemi personali dei wrestler o gli interessi nascosti dal palcoscenico. I giocatori interpreteranno proprio dei lottatori, che dovranno affrontare diversi scontri tra di loro cercando di creare il miglior spettacolo possibile, preparandosi ad affrontare il "mondo normale" una volta scesi dal palco.
      Nathan D. Paoletta, il designer dietro a questo prodotto, ha rilasciato la seconda edizione di questo gioco, riprendendo il materiale originale e revisionandolo, incorporando inoltre le idee presentate nel supplemento International Incident.

      In particolare, la seconda edizione è stata arricchita dai seguenti contributi:
      Un set di 15 Trucchi, che consolidano i libretti più divertenti della prima edizione. Un maggiore supporto per le storie "sul ring", compresi degli esempi di gioco e una versione revisionata della Programmazione dei Match. La Promozione Vivente, un personaggio addizionale che rappresenterà la federazione o l'organizzazione dietro ai wrestler e che crescerà e si evolverà assieme a loro. Saranno inoltre presenti 12 esempi di Promozioni. Un maggior supporto per l'azione fuori dal ring e per sviluppare la vita comune dei wrestler.  Vi segnaliamo che è possibile acquistare il manuale dal sito di Paoletta, che trovate sul fondo dell'articolo, usando eventualmente itch.io o DriveThruRPG per gli acquisti dall'unione europea. Sul sito dell'autore potrete inoltre trovare altro materiale da stampare per le vostre sessioni e un PDF gratuito del materiale di playtest rilasciato durante il Kickstarter, che vi permetterà di farvi un'idea del gioco.
      Link alla pagina del prodotto: https://ndpdesign.com/wwwrpg  
      Visualizza articolo completo
       
    • By Alonewolf87
      Avete sempre desiderato giocare un detective hard-boiled con poteri sovrannaturali? Allora City of Mist è il gioco che fa per voi.
      City of Mist è un GdR Urban Fantasy creato da Amit Moshe, prodotto dalla Son of Oak Game Studio dopo un Kickstarter di gran successo e distribuito in Italia dalla Isola Illyon Edizioni. Qui potete trovare le informazioni relative sul sito dell'editore.
      In questo GdR i personaggi vanno a giocare dei Prescelti, umani che sono l'incarnazione di una leggenda, potenzialmente legata adun un cosidetto Mythos, che fornisce loro poteri e capacità sovrannaturali collegati alla propria natura. Essi si muovono in questa città dalle atmosfere noir e avvolta da una misteriosa Nebbia che impedisce agli altri umani, i cosidetti Dormienti, di rendersi conto dell'esistenza dei Prescelti e degli straordinari poteri che essi utilizzano. Ogni Prescelto possiede, oltre al suo Mythos (che può spaziare da Don Chisciotte ad un cavaliere delle leggende arturiane, da Quetzalcoalt a Gilgamesh), un Logos, ovvero una facciata quotidiana e normale tramite la quale vive e interagisce con i Dormienti. Quanto un Prescelto si abbandoni al suo Mythos a discapito del suo Logos o viceversa è uno dei punti cardine del gioco, dato che tanto più un Prescelto si immerge nella leggenda che incarna, tanto più diventa potente, ma al contempo tanto più perde il contatto con la sua umanità e normalità.

      City of Mist si basa sul motore di gioco Powered by The Apocalypse, per cui presenta delle meccaniche decisamente snelle, incentrate sul tiro di 2d6 con gradi di successo o fallimento variabili. A questo tiro si possono sommare eventuali Attributi del personaggio che si adattano alla prova che si sta cercando di svolgere. Gli Attributi sono influenzati dai Temi del personaggio, che sono legato sia al Mythos che al Logos e che possono variare, essere persi o modificati man mano che la storia procede, e che il personaggio si evolve e cresce caratterialmente e narrativamente. La costruzione del Tema ricorda, per altro, il motore di gioco di Fate. Per quanto riguardo le azioni da svolgere in gioco, sia i giocatori che il narratore (qui chiamato MC) hanno accesso ad una serie di Mosse narrative che vanno a delineare ciò che avviene nella storia, come appunto per molti giochi PbTA.
      Vengono poi proposti ai giocatori tutta una serie di comodi e chiari questionari atti ad aiutarli a definire meglio la loro natura, i loro atteggiamenti sia verso il proprio Mythos che verso la Città e i Dormienti, i rapporti con altri Prescelti e così via. Sulla base di questi questionari e dei Temi che si vogliono far incarnare al proprio personaggio si sviluppano, poi, gli Attributi del personaggio che, come detto prima, lo possono poi aiutare qualora ci sia da tirare una qualche prova.

      Vengono forniti all'interno del manuale molti utili e chiari consigli per imparare sia a gestire una partita ad un gioco di ruolo in generale (con tutta una serie di suggerimenti ed accorgimenti utili sia ai neofiti che ai giocatori più esperti), sia in particolare a impostare in maniera quasi cinematografica una storia che ben si adegui a questo regolamento e alle esperienze di gioco che si propone di far vivere a chi lo prende in mano. Le avventure ruotano intorno a dei veri e propri Casi che i Prescelti devono investigare e si impostano sia narrativamente, che a livello di mosse di gioco per i personaggi e MC, proprio come una serie televisiva oppure un film, con tanto di Flashback, Monologhi e Titoli di Coda.
      City of Mist fonde con stile e maestria una ambientazione Urban Fantasy da anni '30, ispirata a film e romanzi noir con le infinite possibilità dell'incarnare una figura leggendaria e mitologica di ogni cultura del nostro mondo. All'interno della Città, avvolta dalle ineluttabili spire della Nebbia, si muovono molteplici Prescelti, ciascuno con i propri scopi ed interessi, tra chi mira semplicemente a mantenere il proprio Logos, e chi è spinto a tal punto dai desideri e necessità del proprio Mythos da venirne consumato, diventando un Avatar.

      La grafica del manuale è molto curata e il design e il layout del materiale sono molto accattivanti, anche se come punto dolente devo citare una eccessiva dispersività del materiale e lentezza di consultazione, dato che il manuale di gioco arriva intorno alle 500 pagine pur basandosi su un regolamento di suo alquanto snello. Le schede dei personaggi sono chiare e facilmente comprensibili, impostate in maniera efficiente e semplice.

      La tipologia e il tono delle avventure che City of Mist permette di giocare sono sicuramente particolari (seppur estremamente variabili, vista la natura stessa dei Prescelti) e quindi il gioco non è forse adatto ad ogni gruppo e gusto. Ma si dimostra sicuramente un ottimo gioco per chiunque sia, invece, interessato a questo genere di storie, che mischiano investigazioni, atmosfere noir e poteri sovrannaturali.
       
      Visualizza articolo completo
       
    • By Ian Morgenvelt
      La Son of Oak Games ha annunciato un nuovo contenuto per City of Mist, il GdR PbtA che mischia l'urban fantasy con le storie noir tipiche dell'inizio del secolo scorso.
      Il 02 Novembre la Son of Oak Games, il team indipendente che ha rilasciato City of Mist (distribuito in Italia dalla Isola Illyon), ha annunciato la futura uscita di uno starter set per il sistema. Il prodotto sarà disponibile per la spedizione a partire dal 27 Novembre: potete già preordinarlo al prezzo scontato di 29,95 $, mentre è già possibile acquistare il solo PDF al prezzo di 14,95 $. Andiamo quindi ad analizzare quello che sappiamo su questo nuova uscita, una gradita aggiunta al catalogo di un promettente GdR Powered by the Apocalypse.

      Il cofanetto conterrà:
      Un libro per i giocatori che spiegherà le regole con dei brevi passaggi, pensati per permettere di capire il sistema mano a mano che si gioca. Un libro per i Maestri delle Cerimonie (MC), i Master del sistema, che spiega il proprio ruolo e contiene le specifiche del primo caso, Shark Tank. 5 schede illustrate di personaggi pregenerati, che ci permetteranno di giocare dei Mythos ispirati alla mitologia Azteca, Giapponese, Tedesca, Sumera e alle storie Bibliche. Conosciamo inoltre i loro nomi: Tlaloc, Lily Chow&Iron Hans, il Detective Enkidu, Job e Baku. Vari strumenti per il gioco, tra cui carte e segnalini per tener traccia degli effetti, una scheda della squadra, due dadi speciali e 7 mappe illustrate collegate allo scenario. Sappiamo, inoltre, che lo scenario riguarderà un racket mafioso in una zona della città, a cui i personaggi dovranno provare a mettere fine.
      Link utili:
      Pagina del prodotto: https://www.cityofmist.co/product-page/starter-box
      Sito ufficiale: https://www.cityofmist.co/play
      Pagina della versione italiana: https://www.isolaillyonedizioni.it/city-of-mist-gdr  
      Visualizza articolo completo
       
    • By anomander rake
      Salve a tutti! Ho da poco concluso una piccola avventura su dw come master e stavo creando qualche fronte per future avventure e avrei bisogno di qualche parere/consiglio. 
       
      In breve, i pg avevano trovato un'apertura all'interno di un dungeon, che conduceva a una caverna. All'interno di questa caverna vive una popolazione di umanoidi rettili, plagiata recentemente sa un rospo enorme con l'obiettivo di risvegliare una creatura antica tramite un rituale (il vero obiettivo del rospo è assorbire parte del potere della creatura e ascendere).
      La popolazione (sebbene non tutta) è stata convinta di come questa creatura, una volta portata nel mondo, li avrebbe aiutati a vivere una vita dignitosa in superficie,  e non più nelle umide caverne. Uno dei membri di questo popolo, non accontentandosi della pace promessa, ha intenzione di rubare una scaglia della creatura ed elevarsi a unico capo della sua gente e renderla una forza armata in cerca di conquista.
      Qui di seguito riporto il fronte ,al quale devo ancora dare un nome specifico:
      Pericoli :
      1) Sekul lath,  il rospo delle profondità
      impulso: risvegliare antichi poteri perduti.
      Oscuri presagi:  
      - Sekul indottrina gli abitanti dei sotterranei.
      - acquisisce i materiali necessari per il rituale
      - il rituale inizia e viene portato a compimento
      - la porta fra i mondi si apre
      - sekul assorbe il potere e ascende.
      Disastro incombente: Tirannia
       
      2) loth, il serpente della disperazione
      impulso: divorare il mondo.
      oscuri presagi: 
      - loth esce dalla caverna
      - crea un nido nella regione
      - le uova si schiudono
      - lei e la sua progenie divorano il mondo.
      disastro incombente: distruzione.
       
      3) urguar scagliamorta
      impulso: creare un'armata
      oscuri presagi: 
      -  prende parte nell'ultimazione dei preparativi per il rituale
      - raccoglie una scaglia di loth e ne trae potere
      - gli abitanti delle caverne lo riconoscono come unico capo
      - l'armata marcia in cerca di conquista.
      disastro incombente: tirannia.
       
      poste in gioco:
      1) loth darà vita a una progenie immonda?
      2)  le popolazioni vicine resisteranno alla distruzione?
      3) con quale fazione del popolo delle caverne si schiereranno i pg?
       
      Avete qualche consiglio, miglioramento da suggerirmi? Non ho molta pratica coi fronti e ho provato a creare qualcosa di più complicato rispetto al primo che aveva solo due pericoli e una scala degli eventi molto più ridotta. Grazie a tutti per le risposte!
       
       
    • By antagonista
      Salve, dopo tanto tempo ritorno sul forum per fare una domanda. Avevo intenzione di iniziare a giocare a Dungeon World, avrei voluto il manuale in inglese, ma non si trova a un prezzo decente; ho deciso di comprarlo in italiano, ma ci sono due edizione diverse (nella seconda non ci sono cose che c'erano nella prima e anche cose nuove da quel che ho capito) e non so quale acquistare: potreste darmi una mano?

      Ancora meglio sarebbe se poteste indicarmi dove acquistare il manuale in inglese!

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.