Vai al contenuto

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Novità sull'Artefice

Articolo di J.R. Zambrano del 08 Marzo 2019
Un buon giorno a tutti, oggi andremo a dare uno sguardo all'Artefice. Abbiamo con noi due dei creatori, Keith Baker e Jeremy Crawford, che ci forniranno informazioni e considerazioni su cosa rende questa nuova classe veramente unica! Diamoci assieme uno sguardo.
L'Artefice è una nuova classe molto interessante e apprezzo molto il ruolo che sembra volersi ritagliare. Si tratta di una sorta di Warlock mischiato con un Paladino che ha deciso di focalizzarsi nel supportare gli altri. Non lancia incantesimi come un vero e proprio incantatore, ma ha tutta una serie di capacità uniche che gli forniscono dei vantaggi, tra cui alcune che lo rendono davvero prezioso per gli alleati. Tuttavia queste considerazioni sono secondarie in merito a ciò che un'Artefice evoca come immagine mentale. Quindi come si gioca un'Artefice?

In questo modo
Uno degli aspetti principali con cui si potrebbe avere dei problemi è il come si possano usare gli strumenti per lanciare incantesimi. Keith Baker, lo sviluppatore di Eberron e creatore originale dell'Artefice, ha dei consigli da darci. Il concetto principale che ci vuole trasmettere direi che è il fatto che l'Artefice rappresenta un'occasione per ampliare le nostre partite e prendere davvero le redini di ciò che un personaggio può fare, considerando che buona parte di ciò deriva dal flavour.

L'opinione di Keith Baker
Vediamo cosa ha da dire Keith Baker:
Il punto fondamentale direi che riguarda il FLAVOR. Da una prospettiva NARRATIVA un artefice non sta "lanciando un incantesimo" come un mago o un chierico, anche se sta usando degli strumenti per produrre effetti magici. Come viene spiegato nel paragrafo sulla magia dell'artefice, anche se essa segue le regole già stabilite per la magia da una prospettiva narrativa è qualcosa di decisamente differente. Un artefice deve usare degli strumenti per compiere effetti magici e la vera domanda è come questo appaia. MECCANICAMENTE un artefice non ha né benefici né svantaggi dati dal fatto che sta compiendo effetti magici in maniera non convenzionale. Ma fintanto che non avrete necessità di qualcosa che cambi le regole, si tratta di un'opportunità per aggiungere spessore al vostro particolare artefice.
Potrebbe sembrare qualcosa di semplice, ma nasconde un grande potenziale. Ecco alcune idee su come differenti strumenti possono aiutare a lanciare incantesimi:
Arnesi da Scasso: Tutti gli artefici sono competenti sia negli arnesi da scasso che negli strumenti da inventore e questo è dovuto al fatto che si usano entrambi in maniere molto simili. Gli arnesi da scasso includono grimaldelli e oggetti per manipolazioni accurate. Non potete usare un grimaldello per lanciare un dardo di fuoco contro qualcuno; il grimaldello vi serve per pulire quella valvola otturata nella vostra pistola drago. Naturalmente se volete inventarvi una qualche forma di artefice incentrato sui lucchetti potete farlo.
Scorte da Alchimista: L'alchimia mischia le reazioni magiche con la magia. Questo è il principio alla base di molte pozioni: la sfida nel creare pozioni è di sospendere la reazione mistica in modo che possa essere sfruttata in un secondo momento. Far scattare un effetto istantaneo risulta molto più semplice ed è questo il modo in cui potete usare le scorte da alchimista per lanciare i vostri incantesimi. Il vostro dardo di fuoco potrebbe essere una fialetta scagliata o una sorta di pistola-drago come accennato sopra, che attiva e sputa un miscuglio infiammato. Spruzzo velenoso potrebbe essere spiegato come un getto di sostanze immonde. Cura ferite, vita falsata, Respirare sott'acqua potrebbero tutte essere pozioni da miscelare sul momento. Camuffare sè stesso o Alterare Sé stesso potrebbero essere dei cosmetici con poteri mistici.
Strumenti da Cartografo: Questa è una sorta di rivisitazione dell'esperto di sigilli. Da un lato potete usare i vostri strumenti disegnando appunto glifi e sigilli. Ma potete anche essere più creativi e specializzarvi nel calcolo delle ley line oppure nelle relazioni tra i piani. Essenzialmente il vostro mondo è pieno di minuscole zone di manifestazione magica che aspettano solo di essere attivate; usando i vostri strumenti potete calcolare gli allineamenti necessari per incanalare le energie di cui avete bisogno.
E questi erano solo tre possibili esempi. Se darete una lettura all'intero articolo potrete trovare ulteriori esempi su come dare un flavor e uno spessore unico al vostro Artefice. In realtà potete trovarci idee ed ispirazioni per personaggi di ogni classe.

Andando oltre vi facciamo anche presente che, come parte dell'edizione mensile di Dragon+, c'è anche stato un live stream di Jeremy Crawford, lo sviluppatore capo di D&D 5E, in cui ha parlato dell'Artefice
In questo stream abbiamo scoperto che ciò che abbiamo visto finora è solo una parte dell'Artefice, ci saranno nuovi dettagli in un futuro Unearthed Arcana. Cosa che ha acceso la nostra curiosità. Alcune altre informazioni degne di nota presentate in questo stream sono state:
L'Artefice ha una dimora specifica anche al di fuori di Eberron. Il Sondaggio correlato è veramente importante. Quando siete in dubbio contro un artefice ricordate che Controincantesimo funziona sempre. L'opinione di Jeremy Crawford sull'Artefice
Articolo di J.R. Zambrano del 15 Marzo 2019
Ecco per voi un altro video sull'Artefice, cortesia dello sviluppatore capo di D&D 5E (nonché eminente DM della Acquisitions Incorporated) Jeremy Crawford.
Potrete scoprire i tratti distintivi di questa nuova ed innovativa classe di D&D tramite le parole di uno dei suoi sviluppatori.
Crawford fa delle affermazioni veramente fantastiche: l'Artefice dà il suo meglio quando viene posta l'enfasi sulle scelte dei giocatori. La classe è di sua natura estremamente flessibile in pressoché ogni aspetto, che si tratti di differenti capacità da dare al proprio Homunculus o alla propria Torretta (Turret), della capacità di scambiare i Trucchetti o di preparare lo strumento giusto per una data circostanza, infondendo gli oggetti di magia. Avere questa versatilità di fondo fornisce davvero quella sensazione di una sorta di MacGuyver della magia. In qualunque situazione si trovi, un Artefice potrà tirare fuori qualcosa in grado di aiutare.

Viene anche presentata un'interessante interpretazione per le invenzioni. Cosa ancora più interessante è il fatto che ci saranno ulteriori contenuti per l'artefice in arrivo tra qualche tempo. Anche se l'unico dettaglio menzionato è che tali contenuti aggiuntivi esistono da qualche parte e che usciranno dopo che la WotC avrà finito di lavorare ai progetti attuali (Ghosts of Saltmarsh e il prossimo grande modulo di avventura), ciò punta fortemente verso qualcosa di nuovo che potrebbe coinvolgere Eberron.

Un altro aspetto su cui vale la pena soffermarsi è quanto supporto un Artefice può offrire in un gruppo, fornendo alcune cure extra (nonché delle cure proattive che gli permettono di fare altre cose) e donando fantastici poteri al gruppo sotto forma dei suoi oggetti infusi. Anche se le altre classi potrebbero essere un po' più focalizzate, l'Artefice è flessibile a sufficienza da permettervi di fargli fare ciò che voi volete fargli fare.

Anche se non giocherete un Artefice, questa classe è ottima per spingervi a considerare ex-novo il flavor dei personaggi. Mi sono reso conto che la mia tendenza di considerare in maniera astratta i miei attacchi (specialmente gli incantesimi) è decisamente calata dopo che ho avuto modo di mettere mano all'Artefice, che rende veramente intrigante aggiungere flavor ai propri incantesimi. Questi stessi principi possono funzionare per qualsiasi altro incantatore o spadatore (o pugnatore?), ma è facile dimenticarsene. Ad ogni modo tra non molto dovremmo poter vedere il prossimo Arcani Rivelati e speriamo che contenga nuovo materiale per l'Artefice.
Buone Avventure!
Link agli articoli originali:
https://www.belloflostsouls.net/2019/03/dd-the-artificer-or-how-to-cast-fireball-with-lockpicks.html
https://www.belloflostsouls.net/2019/03/dd-jeremy-crawford-on-the-artificer.html
Leggi tutto...

Novità sulla DM's Guild per Eberron

Keith Baker, il creatore originale di Eberron, si è associato con altri autori per produrre un nuovo supplemento di 164 pagine in PDF per Eberron, a fare da seguito alla Wayfarer's Guide to Eberron uscita qualche mese fa. Questo supplemento è ora disponibile per $14.95 sulla DM's Guild.

Oltre che da Keith Baker questo supplemento è stato scritto da Ruty Rutenberg, Greg Marks, Shawn Merwin e Derek Nekritz.
Esso contiene nuovi archetipi basati sulle classi di prestigio della 3E, razze, talenti razziali, nuove forme di marchi del drago, più informazioni sulla storia e sul mondo di Eberron e svariati agganci narrativi.
Link all'articolo originale: http://www.enworld.org/forum/content.php?6145-Morgrave-Miscellany-Eberron-Sourcebook-from-Keith-Baker
Leggi tutto...

Chi vuole un GdR di Labyrinth?

Articolo di Morrus del 12 Marzo
Premesso che David Bowie è una delle persone migliori che abbia mai camminato sulla terra, la risposta alla domanda del titolo di quest'articolo è semplice: io! Qui di seguito potete leggere il post di Questing Beast su Twitter riguardo a un GdR di Labyrinth creato dalla River Horse Games.

"Il progetto GdR segreto per cui sono stato assunto è... [Labyrinth]
Lo sta creando la River Horse Games, che ha lavorato sulla struttura generale e sulle meccaniche. Sto scrivendo il 90% dell'avventura, che costituirà gran parte del libro. 90 scene collegate tra di loro piene di sfide in stile OSR. Ma le regole avranno tutt'altro "sapore".
Vedrete solo circa 1/3 delle scene in ogni giocata, dato che tirerete un dado per capire cosa scoprirete dopo. Legando le scene creerete una nuova mappa del Labirinto in ogni campagna. Più o meno ogni scena ha un generatore casuale che aggiunge qualche particolarità, così che due partite non possano mai essere uguali.
Le meccaniche sono molto semplici, perfette per nuovi giocatori e DM (scusatemi, "Re dei Goblin") e ci sarà un orologio con 13 ore che si muoverà lentamente durante l'avventura. Se non "vincerete" in tempo verrete SCONFITTI. Ricominciate e provate ad arrivare più lontano.
E' stata prestata un sacco di attenzione al layout. Ogni scena è stata distribuita su due pagine, con tutto ciò che avete bisogno di conoscere davanti a voi. Potrete usare dei segnalibri per tracciare i vostri progressi nel libro mentre risolvete nuove sfide.
Sarà pieno delle illustrazioni di Brian Froud da "I Goblin di Labyrinth" (The Goblins of Labyrinth), così come lavori di altri artisti. La River Horse sta lavorando per essere sicura che il libro abbia una qualità decisamente alta, così da rivaleggiare con i migliori prodotti OSR che sono in uscita".
Link all'articolo originale: http://www.enworld.org/forum/content.php?6130-Who-Wants-A-Labyrinth-RPG
Leggi tutto...

Una Breve Storia di Melf

Articolo di J.R. Zambrano del 14 Marzo 2019
Facciamo un passo indietro nella storia di Dungeons and Dragons, e scopriamo l’eredità dell’eponimo Melf per bocca del giocatore che l’ha creato, ossia Luke Gygax.
Ci sono buone probabilità che, se avete giocato a Dungeons and Dragons, vi siate imbattuti in Melf in una forma o in un’altra, che sia stato utilizzando gli incantesimi Freccia Acida o Minute Meteore (Minute Meteors, dalla Xanathar's Guide to Everything, NdT) oppure attraverso la ricca storia dell’ambientazione di Greyhawk o ancora attraverso gli scritti di Mordenkainen. O forse per via della sua action figure…

Ma ora diamo uno sguardo a questa leggendaria figura, attingendo alla sua fonte. Ecco la storia di Melf narrata da Luke Gygax.
Tramite D&D Beyond
Melf è una figura interessante nelle storie di D&D. Conosciuto anche come Principe Brightflame, Melf divenne uno dei più grandi arcimaghi nel Mondo di Greyhawk. Egli è nativo del regno elfico di Celene e molti lo riconoscono come il leader dei Cavalieri di Luna. Tutto questo per dire che si tratta di un’importante figura di D&D ma forse ancor più importante per i suoi contributi al libro degli incantesimi di molti Maghi.

Dopo tutto, come dicevamo, i due incantesimi a cui deve la fama sono utili nell’arsenale di qualsiasi mago. Ed entrambi sono nati per via dei bisogni di D&D al tempo. La Freccia Acida infliggeva danni continui alle creature per aiutare ad intralciare il lancio dei loro incantesimi oppure per continuare a ferirle se fossero scappate dietro una copertura. Invece le Minute Meteore servivano ad evitare la gigantesca area di effetto di Palla di Fuoco, che poteva colpire anche gli alleati, La loro presenza in 5e soddisfa quindi alcuni dei bisogni dell’attuale edizione. Tutt’ora Freccia Acida infligge danno continuo (il che può essere un'ottima cosa per intralciare la concentrazione dei nemici) mentre le Minute Meteore vi consentono di eseguire azioni bonus non di lancio di incantesimi per poter infliggere danno tenendo libera la vostra azione normale per lanciare incantesimi.

Ed è questo tipo di ingegno che spinge in avanti il gioco. Come affermato da Luke Gygax, potete sempre pensare ad un incantesimo oppure a ciò che vorreste provare a fare tramite esso, parlarne al vostro DM, spendere dell’oro e vedere se potete fare delle ricerche in merito. Questo è lo spirito avventuroso che vi condurrà alla gloria. Oppure vi porterà a morire schiacciati in una tomba da qualche parte. In ogni caso, si tratta di una storia interessante da raccontare.
Buone Avventure!
Link all’articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/03/dd-a-brief-history-of-melf.html
Leggi tutto...

Un malloppo dal Magnamund

Il sito Bundle of Holding, di cui vi abbiamo già parlato in alcuni articoli recenti, presenta una nuova offerta per tutti gli amanti del Magnamund e di Lupo Solitario.
Questo Lone Wolf Bundle presenta al suo interno dei manuali del gioco Lone Wolf Adventure Game, basato sulla celebre serie di libri game di Joe Dever. Questo gioco di ruolo da tavolo prodotto dalla Cubicle 7 Entertainment vi permette di giocare un monaco-guerriero appartenente ai Cavalieri Ramas e di difendere il mondo del Magnamund contro le minacce di Helgedad. Il livello di gioco da Iniziato è perfetto per i novizi e per i giocatori più giovani, mentre i più esperti possono aumentare la complessità con il gioco a livello Maestro. Vi attendono avventure epiche, combattimenti avvincenti e grandi pericoli.
Questa nuova offerta presenta la quasi intera linea di manuali (in inglese NdT) di Lone Wolf Adventure Game per un prezzo praticamente imbattibile. Con soli US$14.95 otterrete tutti i manuali della nostra Starter Collection (del valore nominale di $69) sotto forma di file PDF senza DRM: questi manuali comprendono il manuale base a colori di Lone Wolf Adventure Game, il Heroes of Magnamund Expanded Character Handbook, il bestiario a colori Magnamund Menagerie, e la versione PDF del Narrator's Screen con utili tabelle e riferimenti.
2
E se pagherete più della soglia di US$28.84 salitere di livello e otterrete anche l'intera Bonus Collection, con quattro ulteriori supplementi del valore nominale aggiuntivo di $75, tra cui il manuale di ambientazione The Realm of Sommerlund, il Bestiary of the Beyond (con più mostri), la campagna Terror of the Darklords, e la raccolta di tre avventure Adventures of the Kai.

E non è finita qui! Con questo acquisto otterete anche un codice di sconto del 25% valido per l'acquisto delle copie fisiche dei manuali di Lone Wolf Adventure Game e dei dadi correlati sul sito web della Cubicle7.
Link all'articolo originale: https://bundleofholding.com/presents/LoneWolf
Leggi tutto...
greymatter

Altro GdR Blades in the Dark - Creazione personaggi e gilda

Messaggio consigliato

@Ian Morgenvelt @Jareth @Vind Nulend

Dato che mi sembrate tutti e tre interessati, direi che possiamo far partire questo esperimento.

Ho aperto un thread a parte per la creazione dei personaggi e della gilda perché penso che in un play by forum questa sia (ironicamente) la parte del gioco più difficile da gestire.

In un gioco live la creazione dei personaggi la faremmo tutti insieme, e cercherò di seguire per quanto possibile la medesima impostazione.

Seguiremo i passaggi indicati qui. La prima cosa da fare è dunque quella di scegliere uno dei playbook - ne ho parlato brevemente qui. Ovviamente molti di quei numeri non vi diranno niente - il mio consiglio è di scegliere un playbook che vi ispira, ma se avete domande chiedete pure :)

Se avete un account gmail, posso linkarvi delle schede di personaggio su google docs se siete interessati.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grande! Per quel che poco che sono riuscito a leggere sul gioco, sono contento che questo pbf stia partendo ^^

Come playbook, Slide e Leech mi ispirano più di tutti, mentre Cutter e Spider sono quelli che meno mi hanno attratto.

Sarebbe perfetto utilizzare google docs anche secondo me, altrimenti ci ritroviamo o a riscrivere tutto (magari su in inserzione blog qui su DL per poter editare senza limiti di tempo) o peggio modificare i pdf che non è mai comodo :D 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sto leggendo qualche recensione su Internet sul sistema, devo dire che è veramente innovativo. L'equipaggiamento è gestito in maniera geniale, a mio parere.

Dei playbook mi ispirano molto il Leech e l'Hound, vorrei evitare Cutter e Whisper (non sono il mio stile, diciamo).

E anch'io userei Google Docs per la scheda, in mancanza di un sito simile a Mythweavers è perfetto. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Anche io sono per l'uso di google docs, rende molto più semplice la gestione. Per quanto riguardare il resto dovete darmi un paio di giorni in quanto ultimamente sono piuttosto preso con il lavoro e non ho avuto tempo di leggermi tutto per benino.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@Vind Nulend Non c'è problema :)

Tenete conto che il gioco supporta tranquillamente la creazione di più personaggi, così che "il cast" di personaggi in azione possa variare (nel caso in cui uno fosse interessato a provare più classi in futuro).

Per i google docs, direi di fare così:

1) Accedete a questo link

2) File --> Make a Copy...

3) Scegliete il titolo del file che preferite, e poi OK

4) Modificate a piacimento il file che è stato copiato nel vostro Drive

5) File --> Share (per lo sharing, potete decidere se creare un link che potete postare - Get shareable link/Anyone with the link can view - oppure condividere il link solo con specifici indirizzi gmail - in questo caso ci dobbiamo scambiare gli indirizzi ovviamente)

 

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
50 minuti fa, greymatter ha scritto:

@Vind Nulend Non c'è problema :)

Tenete conto che il gioco supporta tranquillamente la creazione di più personaggi, così che "il cast" di personaggi in azione possa variare (nel caso in cui uno fosse interessato a provare più classi in futuro).

Per i google docs, direi di fare così:

1) Accedete a questo link

2) File --> Make a Copy...

3) Scegliete il titolo del file che preferite, e poi OK

4) Modificate a piacimento il file che è stato copiato nel vostro Drive

5) File --> Share (per lo sharing, potete decidere se creare un link che potete postare - Get shareable link/Anyone with the link can view - oppure condividere il link solo con specifici indirizzi gmail - in questo caso ci dobbiamo scambiare gli indirizzi ovviamente)

 

Per ora mi terrei sul personaggio singolo, anche per semplificarmi la vita in questa fase.

Per lo sharing direi di creare link condivisibili con tutti, dovrebbe essere piú comodo a tutti. 

Potresti fare un breve post riassuntivo sull'ambientazione? Mi sto orientando grazie alla mappa che avevi messo nel post di reclutamento e alle varie recensioni, ma mi sembra che serva una conoscenza per lo meno parziale per alcune fasi della creazione guidata (oltre che per scrivere ovviamente biografia dei personaggi e pensare alla struttura della gilda).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Incollo il link della mia scheda messa in condivisione. Ovviamente è ancora spoglia.
Delle classi ho tenuto solo quelle che mi interessano in ordine di interesse (ad una rilettura ho rivalutato il Cutter). Tutte le altre cose come Crew, Ghost e via dicendo, non sapendo cosa siano effettivamente, le ho lasciate :D

https://docs.google.com/spreadsheets/d/1l1sV5qftlkl8LNRGnPmK0CXmI0S80oQtwydpaeVRlzA/edit?usp=sharing

Modificato da Jareth

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 hours ago, Ian Morgenvelt said:

Potresti fare un breve post riassuntivo sull'ambientazione? Mi sto orientando grazie alla mappa che avevi messo nel post di reclutamento e alle varie recensioni, ma mi sembra che serva una conoscenza per lo meno parziale per alcune fasi della creazione guidata (oltre che per scrivere ovviamente biografia dei personaggi e pensare alla struttura della gilda).

Si concordo - l'idea era quella di introdurre regole e setting gradualmente. Per il punto 2 e 3 è utile avere qualche nozione sull'ambientazione.

Mi sembra che tutti a questo punto abbiano un'idea del playbook, quindi possiamo passare al punto 2 e 3.

I punti 2 e 3 della creazione del personaggio prevedono che scegliate un retaggio (heritage) e un background. La scelta del vostro retaggio e del vostro background non ha strettamente valore meccanico - in una fase successiva, avrete la possibilità di assegnare un "punto abilità" che secondo voi riflette il vostro retaggio, e un punto che riflette il vostro background, ma dove metterli sarà comunque a vostra discrezione.

Il retaggio è da dove proviene la vostra famiglia - scegliete una delle regioni dell'ambientazione, di cui parlerò tra poco (Akoros, Dagger Isles, Iruvia, Severos, Skovlan, Tycheros), e poi scrivete un dettaglio per caratterizzare la vostra scelta. Potete decidere se il vostro personaggio è nato e cresciuto a Doskvol, oppure se è immigrato a Doskvol.

Es. Retaggio iruviano - nobili esiliati.

Ecco, parliamo del setting.

Il mondo in cui è ambientato il gioco è noto come The Shattered Isles (mappa). L'ambientazione è intenzionalmente solo tratteggiata, in modo da lasciare a noi la libertà di colmare i dettagli mancanti. Questo avverrà tramite domande che vi farò nel corso del gioco :) 

La cosa più importante che dovete sapere sull'ambientazione è che circa 850 anni prima, un Cataclisma ha distrutto il Sole e cambiato per sempre il mondo. Come risultato, il mondo è avvolto in una oscurità pressoché perpetua; le città sono circondate da barriere di fulmini create da torri costruite appositamente - al loro esterno si estendono le terremorte (deathlands), distese bruciate infestate di orrori e spiriti inquieti. Le barriere sono alimentate da sangue di demone, che viene estratto da mostri immensi nel Mar Vuoto tramite grosse navi metalliche (Leviathan Hunters).

Voi vi muoverete a Doskvol o Duskwall (mappa). È una città fantasy che ha raggiunto un livello tecnologico comparabile alla nostra seconda rivoluzione industriale (1870 o giù di lí), e potete immaginarla come un incrocio tra Venezia, Londra e Praga. Ci sono treni, navi a vapore, tecnologia elettrica di livello basilare, smog, etc. Qualche ispirazione: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7.

Nel setting ci sono 5 grosse isole/continenti, circondate dal Mar Vuoto (Void Sea), un mare nero come l'inchiostro.

Akoros - questa è l'isola dove risiede Doskvol, la città in cui vi muoverete. È la regione più grande ed industrializzata; l'Impero è nato qui e qui si trova la sua capitale. Le persone qui hanno pelle chiara e capelli scuri, e le diverse culture sono paragonabili a quelle dell'Europa occidentale.

Iruvia - Una terra di deserti neri, montagne di ossidiana e vulcani. Iruvia è ricca e potente. Le persone hanno la pelle ambrata e i capelli scuri; le sue culture sono paragonabili a quelle di Persia, Egitto ed India. Scegliete Iruvia se volete essere considerati "esotici" dai locali.

Skovlan - una terra di distese gelate e fredde montagne, situata al di là del mare rispetto a Doskvol. È stata recentemente annessa all'Impero, al termine di un sanguinoso conflitto (La Guerra dell'Unità) durato 36 anni. Durante la guerra molti skovlandesi hanno perso le loro case o il loro lavoro, e sono emigrati a Doskvol alla ricerca di nuove opportunità. Gli skovlandesi hanno la pelle chiara e i capelli biondi o rossi - scegliete questo retaggio se volete che il vostro personaggio provenga da una popolazione marginalizzata.

Isole del Pugnale (Dagger Isles) - un arcipelago coperto da fitte giungle. Si dice che le popolazioni riescano a vivere senza barriere di fulmini, gestendo gli spiriti in altri modi. I nativi hanno la pelle bronzea e capelli scuri. Scegliere questo retaggio se volete che il vostro personaggio sia un viandante senza radici: i nativi spesso nascono sulle navi e viaggiano a lungo prima di sistemarsi, e hanno la fama di essere ottimi mercanti e corsari.

Severos - una terra di pianure spazzate dal vento. Le città Imperiali sono sulla costa, ma molti nativi Serverosi vivono in tribù nomadiche, riuscendo a sopravvivere nelle terremorte. I sevrosiani sono considerati "selvaggi" - hanno pelle olivastra e capelli scuri.

Tycheros (fuori dalla mappa) - un luogo quasi leggendario, al di lá del Mar Vuoto, e disconesso dall'impero. Si dice che i Tycheriani (chiamati "Stranieri") abbiano sangue di demone nel loro retaggio. Se scegliete Tycheros, dovete anche decidere un segno demoniaco che vi contraddistingue (es. piume al posto dei capelli). Scegliete questo se volete essere quelli strani.

Il vostro background rappresenta invece cosa faceva il vostro personaggio prima di unirsi alla crew.

In ognuno dei playbook c'è una lista di opzioni - di nuovo, scegliete uno e poi scrivete qualche dettagluo per caratterizzare la vostra scelta.

Accademico - es studioso, professore, studente, filosofo, giornalista

Lavoratori - es. Servo, operaio, marinaio, scaricatore di porto

Legge - es. avvocato, Giacca Blu (corpo delle guardie), ispettore, guardia carceraria

Commercio - es. mercante, negoziante, artigiano

Militare - es soldato, mercenario, stratega, istruttore

Nobile 

Criminalità - membro di una banda, sgherro, etc

 

Se volete scrivere un background più dettagliato fate pure (so che alcuni giocatori ci tengono); io consiglio di non scrivere un background troppo dettagliato perché (secondo me) poi vi precludete possibilità di definire il personaggio che potrebbero venire fuori nel corso del gioco. Però lascio a voi la scelta :)

 

 

 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io devo scegliere ancora tra Leech e Hound, aspetto Jareth per vedere su cosa punta (cosí da non creare due personaggi molto simili).

L'ambientazione si conferma molto interessante, come avevo intuito leggendo in giro. Appena scelgo il playbook, inizio a pensare alla possibile storia (anche se qualche idea ce l'ho già).

Il sistema funziona meglio con background non molto approfonditi? Perché, per quanto mi sforzi di essere breve, spesso ottengo solo il risultato contrario :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Confermo lo Slide come scelta primaria.

Domani mi leggo tutto con più calma che stasera non ho proprio testa... :dissapointed_relieved:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il mio Lurk sarà originario delle Skovland. La sua famiglia aveva un bel negozietto prima della guerra ma adesso hanno perso tutto e lui è andato in cerca di fortuna nell'Impero. Il giovane ha la pelle molto chiara, dei capelli rossi e gli occhi verdi. Vedrò poi di ampliare il bg ma direi che la base è questa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sono attratto dall'idea di giocare un accademico autoctono di Akoros, nato e cresciuto proprio nella città in cui giocheremo, affamato di nuovi stimoli per la sua produzione letteraria. Sondra London, anche se indossa una giacca militare, non ha nulla a che fare con l'esercito, trattandosi -infatti- di una giovane scrittrice in erba, abbastanza eclettica e pazza da tentare di trasformarsi nella protagonista del suo prossimo libro dalle tinte noir.

Modificato da Jareth

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nel mio caso sarà un Leech un nativo delle Isole del Pugnale, nato su una Leviathan Hunters da un mozzo e da una sorta di sciamana, tenuta sulla nave come portafortuna vivente per influenzare la caccia. Quando approdano a Doskvol perde di vista i genitori nel porto e viene costretto a rimanere in città. Finisce per errore in un bordello, venendo praticamente adottato dalle prostitute di nascosto dalla matrona. Lavora come tuttofare nello stesso bordello, dove fa da medico e si diverte a creare qualche congegno (tipo delle porte automatiche o un sistema per purificare l'acqua), oltre ad intervenire quando la situazione si scalda troppo (come carriera non saprei, direi Commerciante se lo consideriamo come un artigiano, altrimenti Lavoratore, anche se ha un lavoro ben poco fisico).

La scheda (vuota): https://docs.google.com/spreadsheets/d/1ywmRGr1tQI2QQ54l506kU2706yEfxRP1jUdsTHxjOO0/edit?usp=sharing

Modificato da Ian Morgenvelt

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, greymatter ha scritto:

Ottimo! Sto preparando un post per spiegare i successivi passaggi - inclusa qualche meccanica :)

E per quanto riguarda il mio dubbio? A tuo parere sarebbe meglio Commerciante o Lavoratore?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 hour ago, Ian Morgenvelt said:

E per quanto riguarda il mio dubbio? A tuo parere sarebbe meglio Commerciante o Lavoratore?

Dipende da come concepisci il personaggio - sentiti libero di fare la scelta che ritieni piu' consona :) Hai completa autorita' sul tuo personaggio. Mi sembra di leggere tra le righe, da quello che scrivi, che il Lavoratore (Labor) te lo immagini come di estrazione piu' umile e dedito prevalentemente a lavori di manovalanza, mentre un personaggio con il background e' forse piu' sofisticato e dedito a lavori non manuali (con l'eccezione di un artigiano). Tendo ad essere d'accordo. Quindi, cosa fa il personaggio? Si vede come un professionista che presta i propri servizi esclusivi dietro un compenso, o come un umile inserviente che si presta a ricoprire il ruolo di cui c'e' bisogno? Come lo vedono gli altri? Perche' si e' dedicato ad una vita criminale? Tieni conto che puoi assegnare un "punto abilita'" che tu pensi rifletta il tuo background - quindi l'"etichetta" che scegli di fatto ha un impatto limitato dal punto di vista meccanico.

Per gli altri:

Il prossimo step prevede di assegnare 4 action dots.

Questa è una buona occasione per parlare di Azioni, Attributi e come questi entrano in gioco.

Se prendete una scheda (es. https://www.evilhat.com/home/wp-content/uploads/2017/03/blades_sheets_v8_1_Blank_Character.pdf) vedete che in alto a destra c'è una parte fatta tipo così:

http://walkingmind.evilhat.com/wp-content/uploads/2017/05/attributes.png

Insight, Prowess and Resolve sono gli Attributi (Attributes) del vostro personaggio; a ciascun attributo sono associate 4 Azioni (Actions).

Ci sono quindi 12 Azioni nel gioco. I vostri personaggi utilizzeranno queste azioni per superare gli ostacoli che incontrano. Farete dei tiri basati su una di queste azioni quando la situazione è pericolosa o c'è un ostacolo da superare, altrimenti non tirate.

Ciascuna Azione ha un valore (rating) che va da zero a 4, che è rappresentato dal numero di "pallini" assegnati a quella azione - durante la creazione del personaggio non potete avere più di 2 "pallini" in una azione. Ogni pallino rappresenta un dado (d6) che si tira. Tipicamente i tiri di dado in Blades in the Dark implicano il tirare un numero di dadi e guardare il singolo risultato piu' alto.

Una cosa molto importante è che non potete tirare una Azione se non descrivete cosa fa il vostro personaggio "in fiction" per attivare quella azione. Sospetto che questo non sarà un problema in un PbF, perché è raro che qualcuno chieda di tirare qualcosa senza descrivere cosa il suo personaggio sta facendo in fiction, però è una parte importante delle regole. Per esempio, non potete dire "tiro Skirmish" senza descrivere cosa il personaggio sta facendo in gioco e come questo conti come "Skirmish" - es "Tento di parare il suo colpo con la lama della mia spada, e poi gli sferro un calcio per tentare di buttarlo a terra e sopraffarlo". In pratica, vi conviene sempre pensare a cosa sta facendo il personaggio, e quale e' il suo obiettivo (cioe' cosa spera di fare/ottenere), e solo dopo pensare a quale azione corrisponde.

Da regole, il GM non può richiedere una particolare azione per superare un certo ostacolo (quale azione impiegare di volta in volta lo decide il giocatore), ma alcune delle Azioni possono essere meno efficaci o più rischiose di altre. Le Azioni sono concepite per essere generiche - rappresentano degli approcci ad una situazione piu' che un set definito di cose che si possono o non possono fare, e c'e', volutamente, un certo overlap in quello che si puo' fare con le varie Azioni, quindi sentitevi liberi di essere creativi :)

Un'altra cosa importante è che le azioni non sono come le classiche abilità di D&D - sono più uno strumento di risoluzione di conflitti, il cui livello di "zoom" dipende dai giocatori. Per fare un esempio: si potrebbe usare Skirmish per risolvere una singola azione in un combattimento, ma niente vieta di usare Skirmish per risolvere un intero combattimento in un tiro.

Ognuno dei playbook parte con alcuni "pallini" già assegnati (es. l'Hound ha 2 Hunt e 1 Survey, il Leech ha 2 Tinker e 1 Wreck).

Le 12 Azioni sono:

Spoiler

 

- Attune - Mettersi in Risonanza. Il personaggio apre la mente al campo spettrale (ghost field) o incanala energie elettroplasmatiche attraverso il proprio corpo. Usato per tentare di comunicare con i fantasmi, o percepire la realtà oltre i propri sensi per capire meglio la propria situazione - ma Ispezionare (Survey) potrebbe essere migliore per quello scopo.

- Command - Comandare. Il personaggio tenta di intimidire o minacciare per ottenere ciò che vuole. Si può tentare di comandare qualcuno per persuaderlo, ma Fraternizzare (Consorting) potrebbe essere una scelta migliore.

- Consort - Fraternizzare. Vuol dire socializzare com amici e contatti. Usato per accedere a risorse, informazioni, persone o luoghi; fare una buona impressione o far passare qualcuno dalla tua parte con il tuo stile e carisma;  farsi nuovi amici o creare connessioni con il proprio retaggio o background. Potreste usarlo per dare indicazioni ai vostri amici usando la pressione sociale - ma Comandare (Command) potrebbe essere meglio.

- Finesse. Vuol dire utilizzare una abile manipolazione o una sottile distrazione. Usato per svuotare le tasche di qualcuno, gestire i controlli di un veicolo, o dirigere una cavalcatura; per sfidare un avversario ad un duello formale impiegando aggraziate tecniche di combattimento; potreste tentare di usare queste qualità in una mischia caotica (ma Schermaglia/Skirmish potrebbe essere migliore), oppure scassinare una serratura (ma Armeggiare/Tinker potrebbe essere migliore)

- Hunt - Cacciare. Usate Cacciare quando seguite attentamente un bersaglio. Potreste seguire una persona o scoprire dove si trova. Potreste organizzare un'imboscata. Potreste attaccare qualcuno da lontano con un tiro di precisione. Potreste usare le vostre pistole in una mischia, ma Schermaglia/Skirmish potrebbe essere migliore.

- Prowl - Muoversi Furtivamente. Usate Prowl quando vi muovete abilmente e silenziosamente. Potreste superare una guardia furtivamente, o nascondervi nelle ombre. Potreste correre e saltare da un tetto all'altro; potreste attaccare qualcuno da una posizione nascosta con una pugnalata nella schiena o un blackjack (i.e. quando colpite qualcuno con un oggetto contundente alla base del cranio per tramortirlo). Potreste utilizzarlo per intercettare qualcuno nel mezzo di un combattimento, ma Skirmish/Schermaglia potrebbe essere migliore.

- Skirmish - Schermaglia. Quando usate Skirmish, coinvolgete un bersaglio in combattimento corpo a corpo in modo che non possa facilmente sfuggire. Potreste azzuffarvi o lottare, oppure combattere con una spada. Potreste tentare una sfida a duello formale, ma Finesse potrebbe essere migliore a quello scopo.

- Study - Studiare. Quando Studiate, interpretate indizi ed esaminate dettagli. Potreste raccogliere informazioni da documenti, giornali, o libri. Potreste condurre una ricerca su un argomento esoterico. Potreste analizzare una persona per svelare inganni o i suoi segreti. Potreste tentare di esaminare eventi per compremdere una situazione - ma Ispezionare potrebbe essere migliore.

- Survey - Isperazionare. Quando Ispezionate, osservate una situazione e ne anticipate gli esiti. Potreste scoprire segni di un pericolo imminente prima che accada. Potreste svelare opportunità o debolezze. Potreste individuare le motivazioni o le intenzioni di una persona, ma Studiare/Study potrebbe essere migliore. Potresti individuare un buon punto da cui preparare un'imboscata, ma Cacciare/Hunt potrebbe essere migliore.

- Sway - Influenzare. Quando usate Sway, influenzate qualcuno usando la vostra charme, un ragionamento convincente o l'inganno. Potreste mentire in modo convincente; potreste persuadere qualcuno a fare ciò che volete. Potreste difendere una argomentazione in modo inattaccabile; potreste ingannate le persone in modo che vi diano affetto od obbedienza - ma Fraternizzare/Consort o Comandare/Command potrebbero essere migliori.

- Tinker - Armeggiare. Quando armeggiate, siete alle prese con congegni e meccanismi. Potreste creare un nuovo gadget o alterare un oggetto esistente. Potreste rompere una cassaforte o scassinare una serratura. Potreste disattivare un allarme o una trappola. Potreste utilizzare i marchingegni che si trovano in citta' a vostro vantaggio.

- Wreck - Distruggere. Quando Distruggete, scatenate una forza sregolata. Potreste abbattere una porta o un muro con un martello da demolizioni, oppure usare un esplosivo per ottenere lo stesso effetto. Potreste scatenare il caos o un sabotaggio per creare una distrazione o superare un ostacolo. Potreste tentare di sopraffare un nemico con l'uso della forza bruta, ma Schermaglia/Skir potrebbe essere migliore.

 

 

Per usare una Azione, tipicamente si fa un Tiro Azione (Action Roll) - spieghero' piu' avanti come i tiri azione funzionano in dettaglio perche' non voglio mettere troppa carne al fuoco. E' tutto molto semplice in realta', ma merita qualche spiegazione, tutto qui :)

Per quanto riguarda gli Attributi, come vi scrivevo all'inizio, questi sono: Insight, Prowess, Resolve - che si potrebbero tradurre come Intuito, Abilita' e Determinazione. Come le azioni, ciascun Attributo ha un valore (rating) che va da zero a 4, che rappresenta il numero di dadi che tirate quando l'attributo entra in gioco.

A differenza delle Azioni, il valore degli Attributi e' calcolato e non assegnato dal giocatore. Vi ricordate che ad ogni Attributo sono associate quattro Azioni? Ecco, l'Attributo ha un "pallino" per ogni Azione in cui avete almeno un Pallino. In altre parole, se guardate la scheda, gli attributi e le azioni sono distribuite cosi':

http://walkingmind.evilhat.com/wp-content/uploads/2017/05/attributes.png

Il valore dell'Attributo e' uguale al numero di pallini nella prima colonna. Vale a dire che gli attributi sono tanto piu' alti quanto piu' il personaggio e' eterogeneo nelle sue competenze. Non so se e' chiaro.

A differenza delle azioni, che vi servono per fare delle cose, gli attributi sono paragonabili a dei "tiri salvezza", per usare il linguaggio di D&D.

In generale, in Blades in the Dark qualunque tipo di conseguenza negativa puo' essere resistita. Se il vostro personaggio viene pugnalato, potete tirare per resistere il danno. Se il vostro personaggio cade da un tetto, potete tirare per resistere il danno della caduta. Se un nemico tenta di disarmarvi, potete resistere. Non entro nei dettagli, ma quello che dovete sapere per adesso e' che gli attributi sono utili per resistere queste conseguenze, e che resistere alle conseguenze richiede di spendere Stress.

 

Avendo questi concetti in mente, penso abbiate abbastanza informazioni per assegnare 4 pallini alle Azioni.

Avete a disposizione 1 pallino che potete assegnare a qualunque azione pensate rappresenti il vostro retaggio; un pallino che che pensate rifletta il vostro background; e 2 pallini che invece sono liberi.

Lo step successivo e' quello di scegliere una abilita' speciale, che trovate nelle schede dei personaggi.

In molti casi l'effetto delle abilita' e' abbastanza intuitivo anche senza conoscere nello specifico le meccaniche del gioco (es. "Scout: When you gather info to locate a target, you get +1 effect. When you hide in a prepared position or use camouflage, you get +1d to rolls to avoid detection."), ma se avete domande chiedete pure!

Inoltre, se ad un certo punto non siete soddisfatti dell'abilita' che avete scelto, siete liberi di cambiarla.

Se siete indecisi, di solito la prima Abilita' speciale e' considerata una buona scelta "di default".

 

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, greymatter ha scritto:

Dipende da come concepisci il personaggio - sentiti libero di fare la scelta che ritieni piu' consona :) Hai completa autorita' sul tuo personaggio. Mi sembra di leggere tra le righe, da quello che scrivi, che il Lavoratore (Labor) te lo immagini come di estrazione piu' umile e dedito prevalentemente a lavori di manovalanza, mentre un personaggio con il background e' forse piu' sofisticato e dedito a lavori non manuali (con l'eccezione di un artigiano). Tendo ad essere d'accordo. Quindi, cosa fa il personaggio? Si vede come un professionista che presta i propri servizi esclusivi dietro un compenso, o come un umile inserviente che si presta a ricoprire il ruolo di cui c'e' bisogno? Come lo vedono gli altri? Perche' si e' dedicato ad una vita criminale? Tieni conto che puoi assegnare un "punto abilita'" che tu pensi rifletta il tuo background - quindi l'"etichetta" che scegli di fatto ha un impatto limitato dal punto di vista meccanico.

Esatto, mi immaginavo che fosse la categoria dei lavoratori umili e prevalentemente "fisici", come minatori, marinai o operai, principalmente per gli esempi che hai fatto. 

Il personaggio si vede come un professionista nel suo campo, ma comunque pronto a offrire invenzioni o farmaci a prezzi convenienti (senza peró farsi troppi scrupoli a truffare chiunque non gli vada a genio). Gli altri lo vedono diversamente in base alla classe sociale di appartenenza: prostitute, mendicanti e tutta la "gente di strada" lo vede quasi come un eroe (cosa che si affretta a smentire), le persone medio-ricche o comunque "socialmente accettabili" lo considerano come una persona viziosa e assolutamente indegna di ogni briciola di fiducia, ma comunque capace nei servizi che offre. Si è dato alla vita criminale per poter riscattare una prostituta che lavora nella sua casa, anche se da sempre non si è fatto troppi problemi ad infrangere la legge per aiutare chiunque gli stia vicino.

Il meccanismo per prendersi azioni e attributi mi sembra abbastanza chiaro, in serata aggiorno la scheda. Domanda principalmente di curiosità: ogni quanto si ottengono nuove capacità? Perché non mi sembra ci sia un concetto simile al livello.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' vero, non c'e' un concetto di livello - l'avanzamento e' libero. I personaggi guadagnano punti esperienza in alcune circostanze, e i punti esperienza possono essere spesi per "acquistare" nuove abilita' speciali, o "pallini" per le Azioni. 

Si guadagnano punti esperienza:

- quando i personaggi compiono azioni disperate (capirete cosa vuol dire quando spieghero' in dettaglio i tiri azione/action roll, a cui ho solo accennato finora)

- Ogni playbook ha dei trigger per l'esperienza (es. nel caso del Cutter il trigger specifico e': You addressed a challenge with violence or coercion) piu' due trigger uguali per tutti (You expressed your beliefs, drives, heritage, or background; You struggled with issues from your vice or traumas during the session). Quando i trigger sono soddisfatti, si guadagna esperienza. 

- Durante il downtime (cioe' quando non siete "in missione") potete guadagnare punti esperienza allenandovi

Inoltre un aspetto piuttosto divertente e' che la vostra crew ha delle statistiche, come un personaggio, e guadagna punti esperienza e avanzamenti proprio come voi :) 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

×
×
  • Crea nuovo...

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.