Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Anteprime di Strixhaven: Curriculum of Chaos #1

Andiamo a scoprire alcune anteprime su Strixhaven: A Curriculum of Chaos, il prodotto cross-over tra D&D e MtG in uscita tra due mesi.

Read more...

Hexcrawl : Parte 8 - Esempio di Legenda per gli Esagoni

Nell'ottava parte di questa rubrica Justin Alexander ci illustrerà alcuni esempi di esagoni da lui creati all'interno della sua mappa.

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #1

Stanno circolando in questi giorni i primi frammenti di anteprima del contenuto del manuale sui draghi di D&D 5E: Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

Zone Jaune

Un nuovo articolo legato a Il Re in Giallo, in cui Gareth Ryder-Hanrahan prova ad inventare alcuni spunti per delle inquietanti avventure legate ad una misteriosa zona piagata dai poteri occulti. 

Read more...

Anteprime di The Wild Beyond the Witchlight #2 - Leproidi/Harengon

Andiamo a scoprire meglio le caratteristiche dei leproidi, la nuova razza giocabile di conigli antropomorfi.

Read more...

Warhammer e D&D... lo schifo?


Plettro
 Share

Recommended Posts

Lo so che recentemente ho chiesto di fare una campagna di D&D sul trono di spade... ma i miei player si sono spaventati, in quanto GoT è veramente troppo poco fantasy... Però vogliono provare qualcosa di diverso e quindi... Warhammer Fantasy e ho pensato che potrebbe essere carino Warhammer Fantasy con le regole di D&D.

Ma adesso ho voluto creare razze, armi e eventuali cammini leggendari e ho pensato che sarebbe carino condividere il tutto e vedere se ho fatto una schifezza oppure no.

(se ho sbagliato per background qualcosa correggetemi pure)

 

Umano (imperiale)

altezza massima: 1,85 m

peso massimo: 110 kg

linguaggi: comune e uno a scelta

difese: +1 a tempra, riflessi, volontà

caratteristica: +2 INT e un +2 a scelta

talento razziale: competenza nelle armi da fuoco

potere a volontà bonus

 

Umano (bretoniano)

altezza massima: 1,85 m

peso massimo: 110 kg

linguaggi: comune e lingua a scelta

difese: +1 a tempra, riflessi, volontà

caratteristica: +2 DES e un +2 a scelta

talento razziale: combattere in sella

potere a volontà bonus

 

Elfo dei boschi

altezza massima: 1,85

peso massimo: 85 kg

linguaggi: comune, elfico

bonus alle abilità: +2 natura, +2 percezione

competenza negli archi lunghi e corti

ignora il terreno difficile quando scatta

Ha il potere "accuratezza elfica"

ACCURATEZZA ELFICA

Il giocatore può ritirare il dado da 20 se non gli piace il precedente tiro

La prima parte è finita a breve farò la seconda...

consigli, critiche, insulti?

 

 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites


Adoro D&D e lo gioco abitualmente con 2 gruppi, tuttavia, secondo me, l'ambientazione di warhammer è straordinarie e bellissima da giocare con il suo regolamento.  

 L'alta  mortalità, le ferie ed il sistema stesso delle regole creano quella sensazione di gioco che si miscela perfettamente con l'ambientazione. 

Edited by EmiDel
Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, Plettro ha scritto:

lo penso anch'io... hai consigli per ulteriori meccaniche di gioco?

le razze ti sembrano equilibrate? (non sono ancora finite, penso di introdurre Alti Elfi, Ogre, Nani, mezz'uomini e gli scinchi)

Premesso che non conosco Warhammer Fantasy (se non di nome).
Mi sembra un inutile spreco di tempo e solo un rischio di creare qualcosa di non equilibrato rimaneggiare tutte le razze.
Ergo tieni le razze normali con le loro varianti come da manuale, sono tutte già presenti e abbastanza equilibrate. Se proprio vuoi introdurre variazioni razziali negli umani, secondo me meglio modificare l'accesso ai talenti con quelli regionali (tipo Forgotten per intenderci).

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, KlunK ha scritto:

Premesso che non conosco Warhammer Fantasy (se non di nome).
Mi sembra un inutile spreco di tempo e solo un rischio di creare qualcosa di non equilibrato rimaneggiare tutte le razze.
Ergo tieni le razze normali con le loro varianti come da manuale, sono tutte già presenti e abbastanza equilibrate. Se proprio vuoi introdurre variazioni razziali negli umani, secondo me meglio modificare l'accesso ai talenti con quelli regionali (tipo Forgotten per intenderci).

Guarda... io non è che sto facendo roba strana... sto solo prendendo le razze classiche di d&d per poi lasciarle invariate e cambiarli nome, aspetto e qualche caratteristica per restare nell'ambientazione... nient'altro

Edited by Plettro
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Plettro ha scritto:

Guarda... io non è che sto facendo roba strana... sto solo prendendo le razze classiche di d&d per poi lasciarle invariate e cambiarli nome, aspetto e qualche caratteristica per restare nell'ambientazione... nient'altro

Sì ho visto, però mi sembra solo un rischio dare bonus "a braccio" per caratterizzare le razze.
Prendiamo ad esempio l'umano, da quello che ho capito stai parlando di 4e: rispetto a quello del manuale del giocatore l'imperiale ha un +2 all'int in più e il talento razziale bloccato, mentre il Bretone +2 alla Des in più e anche lui il talento bloccato.
È più forte? Di meno? Boh? Io non mi arrischierei a creare razze così ad hoc. O dai un talento bonus "razziale" fisso a tutte le classi, o crei dei talenti regionali come Forgotten per rendere le cose più "ambientate".

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Per mantenere l'atmosfera micidiale e claustrofobica di WH, credo che l'eccessivo potere ed eroicità di D&D a livelli alti sia un problema. Io ti consiglio di dare un'occhiata al collaudato sistema di regole opzionali "E6" per i PG. Sono poche pagine e ne vale la pena.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Io avevo fatto questo esperimento con le regola di GIRSA, da ragazzino. Era venuto piuttosto bene. Concordo con chi dice che D&d è troppo "eroico", per un'ambientazione come Warhammer. Sistemi di gioco che prevedono un tasso di mortalità più alta, si sposano meglio. Quindi GIRSA cadeva a fagiolo!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Anthaldin94
      Ragazzi diverbio con giocatore.
      Il mio npg ha un elmo che gli concede resistenza al fuoco.
      Il giocatore ha adepto elementale quindi ignora la resistenza.
      Ma se l npg usa l incantesimo assorbire elementi quindi 2 resistenza al fuoco. Si prende tutti i danni o metà? Usando l incatensimo assorbire elementi. Grazie mille 
    • By Azog il Profanatore
      Salve a tutti, 
      Sto giocando un personaggio Goblin da... due giorni. Ho letto che può effettuare un attacco senz'armi con il morso. Ma questo vuol dire che se io ho due pugnali posso effettuare tre attacchi? Uno con ogni coltello e uno con il morso, visto che il pugnale non lo tengo in bocca?
      Grazie a tutti
    • By FabioN.
      Salve, da master novizio cerco consigli su una mainquest che sto scrivendo volendo mischiare una narrativa investigativa legata a un rituale da scongiurare. Avete consigli su materiale da consultare? o semplicemente vorreste darmi una mano se vi fornisco maggior dettagli?
    • By Quentyn
      Salve, conoscete una guida, in italiano, per il sistema economico? Costruzioni, costi, creare tratte commerciali ecc....
    • By Lyt
      (fatemi sapere se ho scelto la sezione giusta😅)
      Allora, al momento sto giocando una campagna maestrata da un mio amico, che penso andrà avanti per un po' (anche perché penso che in estate non giocheremo tanto). L'anno prossimo (se tutto va bene) andremo tutti al università e non so se riusciremo a mantenere il ritmo di una sessione a settimana. Anche perché ho paura che il master (il mio migliore amico) non riuscirà (almeno al inizio) a tenere il ritmo con l'università. Anche se forse sono timori infondati
      Volevo dunque creare una campagna sandbox, dove poter giocare di tanto in tanto quando l'altro master non ha il tempo di preparare la partita
      Facendo una campagna sandbox non sarò costretto a creare una storia continua, ma piuttosto potrò creare tante piccole quest e sub-quest da poter giocare quando ci pare. Il principale problema quindi sta nel creare il mondo, che andrò piano piano a riempire di storie. Ho già molte idee ma le devo mettere su carta
       
      Mi sono letto questa guida che c'è sul forum, lo trovata interessante. E ho deciso di fare la mia scaletta di cose da fare
      Mi sono fatto quindi una scaletta personale:
      Creare il concept del mondo Creare la mappa Pensare a come la società e il mondo si svilupperebbe coerentemente a mappa e concept Pensare alle divinità  Pensare alle citta/nazioni e al loro livello di sviluppo e alle loro tradizioni Cominciare a pensare a quest, sub-quest, npg, e oggetti magici  
      Userò questo spazio per scrivere via via quello che faccio... nella speranza che il mio party non mi scopra e si spoileri tutto😅
      Sto parlando di voi "la compagnia del cammello🐫"... non continuate a leggere😂🤣
       
      Se avete idee o pareri fatemi sapere grazie🙇🏻‍♂️
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.