Jump to content

[Dalamar78] - Delta Green - Last Things Last


dalamar78
 Share

Recommended Posts

Master

Seaford (Delaware) - 11/09/2008

Thomas
 

Spoiler

 

Il tuo lavoro come agente dell'FBI ti ha portato spesso a doverti confrontare con fenomeni paranormali o simili ed è per questo che, quando sei stato contattato dalla Delta Green, non hai esitato a diventare un loro agente operativo

Ieri ti è stato recapitato un plico da uno dei corrieri sicuri della Delta Green: conteneva una missiva in cui viene richiesta la tua presenza per le 14 di oggi presso l'ufficio postale centrale di Seaford, una cittadina poco distante da Delaware City dove sei distaccato; ovviamente hai già provveduto a distruggere adeguatamente la missiva come vuole la procedura standard

@The Scarecrow

 

Aaron
 

Spoiler

 

Nel tuo lavoro come Navy SEAL raramente ti ha portato a doverti confrontare con fenomeni paranormali o simili ma è bastato un solo episodio, quell'episodio che ricorderai per sempre, che, quando sei stato contattato dalla Delta Green, non hai esitato a diventare un loro agente operativo

Ieri ti è stato recapitato un plico da uno dei corrieri sicuri della Delta Green: conteneva una missiva in cui viene richiesta la tua presenza per le 14 di oggi presso l'ufficio postale centrale di Seaford, una cittadina poco distante da Delaware City la tua città natale e dove ti trovi attualmente; ovviamente hai già provveduto a distruggere adeguatamente la missiva come vuole la procedura standard

@Fog

Nota

Spoiler

A te la l'onere di descrivere "quell'episodio", hai carta bianca in merito

 

 

Link to comment
Share on other sites


Aaron Sellars

Spoiler

Molto alto, dal fisico slanciato e in ottima forma nonostante l'età. Il corpo è ormai forgiato dai numerosi anni di allenamento costante e di servizio come operativo. Porta un'ispida barba e capelli rossi tagliati corti più per praticità che non per un particolare gusto estetico. Non ha gusti così ricercati per quanto riguarda l'abbigliamento, quando è fuori servizio preferisce indossare abiti informali e comodi anziché elegani ma è in mimetica che si trova veramente a suo agio.

Immagine

Ricordo quel giorno come se fosse ieri: 22 Settembre 2007, ore 4,30 del mattino, Afghanistan, da qualche parte nella catena montuosa dell'Hindo Kush. Ha inizio l'operazione denominata "Scorpion Tail". In qualità di Primo Maresciallo dovevo coordinare un plotone di 16 uomini con l'obbiettivo di trovare ed eliminare Osama Bin Laden. Una fonte sicura ci aveva avvisato che si nascondeva in una grotta fra quelle montagne.

Riuscimmo a raggiungere l'entrata del cunicolo muovendoci furtivamente nella notte. Inoltrandoci nelle profondità però, ciò che trovammo ci lasciò senza parole: un gruppo di uomini incappucciati era disposto in cerchio e, nel loro mezzo, una figura con abiti sfarzosi leggeva frasi a me incomprensibili da un grosso tomo nero. Ma ciò che realmente ci gelò il sangue nelle vene era la presenza di alcune... creature rosate lunghe circa 1,5 metri, dal tronco simile a quello di un gambero, la testa formata da un ammasso tentacolare e con un paio di ali membranose simili a quelle di un pipistrello. Quegli abomini sembravano intelligenti e parevano partecipare attivamente al rituale.

Ordinai la ritirata ma fummo scoperti. Fu una carneficina. Quella notte persi tutti i miei uomini ed io riuscii a salvarmi per miracolo.

L'intera operazione fu insabbiata, io fui promosso a Primo Maresciallo Luogotenente e fui impiegato nell'addestramento delle nuove truppe. Per nessun motivo al mondo avrei dovuto parlare con qualcuno di ciò che avevo visto finché, fui contattato dalla Delta Green. Offrivano risposte in cambio di discrezione e competenza. Non potevo chiedere di meglio.

 

Questi sono i pensieri che mi accompagnano lungo il viaggio in macchina verso l'ufficio postale centrale di Seaford, luogo di inizio della mia prima missione come operativo Delta Green.

Dalla mai avvenuta Scorpion Tail ho sviluppato una lievissima paranoia che mi ha portato a trasformare il mio suv in una rastrelliera con le ruote. Il tutto ovviamente occultato ad arte anche se, fosse stato per me, avrei montato una calibro 50 sul tettuccio.

Alle 13,30 arrivo al parcheggio della posta. Spengo il motore e, prima di scendere dalla macchina, verifico che la mia HK 45 sia perfettamente funzionante e col colpo in canna.

Ultimati i preparativi infilo un berretto in testa e comincio a perlustrare la zona senza dare nell'occhio. All'orario convenuto entro nell'ufficio postale.

Edited by Fog
Link to comment
Share on other sites

Master

Aaron
 

Spoiler

 

Ti guardi intorno ma non noti nessuno che sembri mostrare anche solo un minimo interesse nei tuoi confronti; adesso però che ci fai caso, una cosa strana ti balza agli occhi: nonostante sia orario di apertura, all'ufficio postale centrale di Seaford pare non esserci nessuno

Alle 14 in punto ti avvici all'ingresso dell'edificio e noti un cartello appeso alla vetrata dall'interno

Avvisiamo la Gentile clientela che il giorno 11/09/2008 l'Ufficio Postale di Seaford chiuderà al pubblico alle 12.30 a causa di un'agitazione sindacale

Per particolari emergenze suonare alla porta sul retro

Ci scusiamo per il disagio

Il Direttore

@Fog

 

 

Link to comment
Share on other sites

Aaron Sellars

Agitazioni sindacali... Mi muovo senza dare nell'occhio aggirando l'edificio. Una volta raggiunto il retro mi assicuro di non essere osservato e mi avvicino alla porta di servizio. Do un'occhiata alla ricerca di telecamere e per scrupolo tengo la testa bassa coprendomi il volto con il berretto. Suono in fine il campanello ed attendo che accada qualcosa.

Link to comment
Share on other sites

Thomas Connor

Sono in ufficio quando ricevo il plico, seduto alla mia scrivania. Dopo aver letto il contenuto lo distruggo nel tritacarte e guardo lo schermo vuoto del pc con sguardo assente... Chissà cosa sarà questa volta? La cellula A vuole che va a Seaford.... non mi dice nulla quel posto, così, a primo acchito. Spero che non sia come due missioni fa ad Arlington in Missouri: odio essere inseguito da cannibali urlanti sotto la pioggia mentre arranco nel pantano... da cannibali urlanti morti che dovrebbero stare tre metri sottoterra e che invece corrono, dannazione! Ma che schifo c'è là fuori?

Alla pausa pranzo stimbro, prendo la pistola di ordinanza e le manette e scendo nel seminterrato dell'agenzia per prendere la macchina di servizio. Mi dirigo a Seaford. Mangerò un panino strada facendo. Un hurrà per la mia gastrite!

Link to comment
Share on other sites

Master

Thomas

Spoiler

Una volta lasciata la sede del bureu di Delaware City impieghi quindici minuti circa per raggiungere Seaford e, in seguito, l'ufficio postale centrale. La prima cosa che ti balza all'aocchio è che c'è un'unica auto nel parcheggio, cosa alquanto strana essendo pieno orario di apertura

@The Scarecrow

Aaron
 

Spoiler

 

Non riesci a raggiungere il retro dell'ufficio postale in quanto una recinzione ti impedisce l'accesso; sul lato però c'è una porta blindata a vetri con una telecamera di sorveglianza discretamente occulata, cosa che ti spinge a calarti il cappello sul viso e tenere la testa bassa, poi suoni il campanello.

Pochi istanti dopo vedi sopraggiungere un uomo sui quarantacinque anni dall'aspetto ordinario; quest'ultimo ti osserva un attimo da dietro il vertro e poi senti un clack che sblocca la porta

@Fog

 

 

Link to comment
Share on other sites

Master

Thomas

Spoiler

 

Hai qualche minuto di ritardo ma niente di troppo esteso; parcheggi l'auto dalla parte opposta rispetto all'unica presente: non è occultata come vorresti ma non puoi farci niente. Ti avvici all'ingresso dell'edificio e noti un cartello appeso alla vetrata dall'interno

Avvisiamo la Gentile clientela che il giorno 11/09/2008 l'Ufficio Postale di Seaford chiuderà al pubblico alle 12.30 a causa di un'agitazione sindacale

Per particolari urgenze suonare alla porta sul retro

Ci scusiamo per il disagio

Il Direttore

@The Scarecrow

 

Aaron
 

Spoiler

 

Una volta entrato e aver richiuso la porta alle tue spalle l'uomo ti rivolge la parola

Sono il direttore dell'Ufficio Postale, Frank Campana esordisce Non è necessario che lei mi dica il suo nome.

L'uomo fa una breve pausa Prego, mi segua e si avvia verso una porta poco distante

@Fog

 

 

Link to comment
Share on other sites

Master

Aaron
 

Spoiler

 

L'uomo ti fa entrare in un ufficio interno dove, ad attenderti c'è un'altro uomo di mezza età, pelato sulla sommità della testa ma con la chierica di capelli, indossa un paio di occhiali tondi ed un completo costoso; il direttore dell'Ufficio Postale si defila e chiude la porta alle sue spalle senza proferire parola

Salve Aaron dice l'uomo con voce baritonale Sono Walter Skinner, il tuo Ufficiale di Controllo per la Delta Green

 

Thomas
 

Spoiler

 

Non riesci a raggiungere il retro dell'ufficio postale in quanto una recinzione ti impedisce l'accesso; sul lato però c'è una porta blindata a vetri con una telecamera di sorveglianza discretamente occulata, cosa che ti spinge a calarti il cappello sul viso e tenere la testa bassa, poi suoni il campanello.

Pochi istanti dopo vedi sopraggiungere un uomo sui quarantacinque anni dall'aspetto ordinario; quest'ultimo ti osserva un attimo da dietro il vertro e poi senti un clack che sblocca la porta

 

 

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Master

Aaron
 

Spoiler

 

Alle tue parole Skinner sorride leggermente

Si, una cosa del genere replica Aspettiamo un altra persona e poi iniziamo il briefing

@Fog

 

Thomas

Spoiler

 

Vedendo che non entri, nonostante adesso la porta sia aperta, l'uomo ti fa cenno di raggiungerlo; una volta entrato e aver richiuso la porta alle tue spalle l'uomo ti rivolge la parola

Sono il direttore dell'Ufficio Postale, Frank Campana esordisce Non è necessario che lei mi dica il suo nome.

L'uomo fa una breve pausa Prego, mi segua e si avvia verso una porta poco distante

@The Scarecrow

 

 

Link to comment
Share on other sites

Master

Aaron

Spoiler

L'attesa è molto breve: pochi attimi dopo senti un rumore di passi appena fuori dalla stanza, poi il direttore dell'Ufficio Postale apre la porta, lascia entrare un uomo di mezza età e la richiede alle sue spalle

Nota

Spoiler

Adesso siete insieme

@Fog

Thomas
 

Spoiler

 

L'uomo di "scorta" fino ad un ufficio interno dove, ad attenderti ci sono due uomini: un è di mezza età, pelato sulla sommità della testa ma con la chierica di capelli, indossa un paio di occhiali tondi ed un completo costoso; l'altro ha sicuramente almeno una decina di anni meno del primo ed è vestito in maniera molto informale

Nel frattempo il direttore dell'Ufficio Postale si defila e chiude la porta alle sue spalle senza proferire parola

Ecco anche Thomas dice l'uomo con gli occhiali con voce baritonale Sono Walter Skinner, il tuo Ufficiale di Controllo per la Delta Green

Nota

Spoiler

Adesso siete insieme

@The Scarecrow

 

Link to comment
Share on other sites

Agente Connor

Signore, dico rispettosamente stringendo la mano al mio superiore sul campo.

Poi mi rivolgo alla persona più giovane... se è qui, appartiene ad una cellula di Delta Green per cui è fidato... Thomas Connor, piacere, porgo quindi la mano allo sconosciuto.

 

OFF (Tutti)

Spoiler

Bellissima scelta per l'ufficiale di controllo di DG, master: i bei ricordi di un tempo lontano lontano :glasses:

 

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.