Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Il Futuro di D&D

Ci sono in ballo grandi piani per D&D 5E nei prossimi anni e in particolare in vista del 50° anniversario del gioco di ruolo più celebre del mondo.

Read more...

In Arrivo il Rules Expansion Gift Set

A inizio anno prossimo la WotC farà uscire un set di tre manuali per coloro che sono interessati alle espansioni regolistiche per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 4 - La Lista degli Avversari

Volete aggiungere spessore e profondità ai vostri scenari senza per questo complicarvi la vita a tener traccia degli spostamenti di ogni singolo mostro o nemico? The Alexandrian ci offre uno strumento formidabile per la gestione in tempo reale di scenari complessi e di moltitudini di avversari. 

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #2

Andiamo a scoprire delle novità legate a classi, razze e mostri che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

La Free League ha annunciato il GdR ufficiale di Blade Runner

Andiamo ad immergerci nell'iconico universo di Blade Runner con questo nuovo prodotto della Free League in arrivo l'anno prossimo.

Read more...

DW - il grande drago Axstalrath


fed_44
 Share

Recommended Posts

Malika, Alystar e Makani

Siete nella locanda delle teste parlanti, seduti ad un tavolo poco distante dal bancone. La locanda è luminosa, la luce del sole riempie le pur piccole finestre affaciate sulla baia di Port Taramos, la birra è abbondante e poco annacquata, benchè quel suo lato frizzantino risulta essere sgradito a molti degli stranieri che frequentano l'isola.

il vociare è basso, ma costante. In questi giorni a Port Taramos non si fa altro che parlare del drago, le esperienze personali di ognuno degli avventori e le teorie più assurde vengono sussurrate a mezza bocca fra i tavoli di legno grezzo quanto discusse animatamente davanti a lungo bancone, cosa vuole il drago? perché ha scelto proprio noi, ma soprattutto tornerà? e come faremo noi a difenderci?

Piano piano, però, una voce prende il sopravvento. Una voce proveniente da Rockbreak, la città mineraria nel sud, isolata dall'arrivo del grande drago Axstalrath. Sembra che Linsa Crane, la caposquadra della miniera abbia riferito di strani avvistamenti provenienti dal sottosuolo. Non si sa in che modo la voce è arrivata fino al nord, fino a Port Taramos. Chi dice che non è nulla, chi parla di  paranoie da miniatori, i più temerari parlano di intervenire, organizzare una squadra che parta e renda Rockbreack di nuovo raggiungibile, ma il loro coraggio si spegne ogni volta che torna alla bocca di qualcuno la parola Drago. Non abbiamo speranze con il drago. Dopo qualche momento in cui un silenzio sconfortato sembra prendere possesso della locanda e dei suoi avventori un uomo, visibilmente ubriaco si alza e punta il dito verso il vostro tavolo. Si da forza con l'ultimo sorso della sua pinta, asciuga le labbra alla manica della camicia e pronunci la sua sentenza:

-La verità è qui davanti a voi signori, avevano ragione, se continuiamo a non dargli retta finiremo tutti stecchiti!  il drago e ora chissà cosa che esce dal sottosuolo! stanno succedendo cose sempre più strane sulla nostra isola da quando quei maledetti Elfi di Foresta delle alghe sono spuntati fuori e ora  ce li ritroviamo anche qui nella nostra locanda! chissà che losco piano sta tramando quel maledetto Elfo con quei suoi strani compari! -

Ad un tratto tutte le facce della locanda sono rivolte verso di voi, alcuni sembrano solo curiosi, qualcuno spera chiaramente di assistere ad una bella scazzottata mentre si gusta la sua pinta di birra frizzantina, ma almeno una decina di loro si è alzata dalla sedia, sembrano aver preso tremendamente sul serio le parole dell'ubriaco e si avvicinano verso di voi. il rumore di alcune spade che vengono sguainate, seppur non ancora impugnate, non fa ben sperare per le loro intenzioni...

 

e ora la domanda decisiva: che fate?

Link to comment
Share on other sites


Makani

Mi alzo, guardando pacato l'ubriaco, ma senza fornire alcuna risposta.

Da quando sono entrato qui dentro non ho mai smesso di stare con tutte e due gli occhi aperti. Compreso Nisu, il falchetto pescatore che ha accettato di aiutarmi nella mia cerca, è rimasto appollaiato sull'architrave del sottotetto, osservando tutta la sala per cogliere particolari e indizi su chi entra e esce. La paura sta dilagando e le reazioni dei senza branchie sono le più disparate, senza contare che sono uno straniero in terra straniera. Finché mi circonderanno delle mura di una città, sarò costantemente in uno stato di allerta.

"La tua mente è offuscata dal vino e le tue parole dettate dalla paura... Anche la mia gente teme la minaccia del grande drago, come chiunque su quest'isola."

Spoiler

Se lo reputi valido provo a Discernere la realtà (mi faccio aiutare anche dall'animale compagno)

Bonus: +3

A seconda del risultato, le domande che faccio, in ordine di importanza sono:

- Chi ha davvero il controllo della situazione?

- Da chi o cosa dovrei stare all’erta?

- Che cosa qui non è ciò che sembra?

 

Edited by Jareth
Link to comment
Share on other sites

Malika

Strani? chi sarebbe strano?

I miei pensieri sono ancora confusi a causa di tutta la birra che ho bevuto, ma non sono tonta abbastanza per non capire che questi codardi stanno prendendo in mani le spade per voler fare fuori il mio nuovo compagno di bevute

Per ciò prendo salda nelle mie mani la mia Ascia nera che dovrebbe anche identificarmi come un membro della famosa e famigerata organizzazione, ma non credo che questi zotici saprebbero riconoscere una ascia da taglialegna fra una bipenne da guerra , mi muovo dietro a l'elfo pronta a intervenire se uno di questi zotici prova ad attaccarlo,Anche se elfo  gli devo un favore dopo tutto,

"Hei voi! vi consiglio di tornare a bere le vostre birre, oppure dovrete imparare in fretta a bere senza denti  "

 

Link to comment
Share on other sites

@Makani: più che "discernere la realtà" (è più legato al tentare di capire qualcosa di più su un oggetto o una situazione) lo vedo come un "parlamentare", stai cercando di far leva su un comune pericolo per evitare di trovarti coinvolto in una rissa da bar, mi sembra più che giusto tiro+CAR (-1 per te) 2d6 = 3(-1)=2

l'ubriaco insiste: è inutile che cerchi di difenderti maledetto Elfo, sono venuto qui sull'isola con i primi coloni e non è successo mai nulla, non appena vi siete fatti vedere voi strani esseri la vita sull'isola sta diventando impossibile, prima il drago e ora Rockbreak voglio sapere quanto ancora la gente sarà disposta a sopportare prima di venire a dare fuoco alle vostre maledette paludi!"

@Malika lo considero una sorta di "intimidire" non c'è come mossa spericifca in DW, ma diciamo che un tiro su carisma va più che bene tiro+CAR (+1 per te) 2d6 = 9(+1)=10 le tue parole hanno avuto effetto e all'incira la metà degli uomini rinfodera la spada e si ferma, uno o due decidono che è il caso di rimettersi a sedere e riprendere la loro pinta di birra da dove l'avevano lasciata.

Ce ne sono ancora 5 però che non hanno preso bene le parole dell'Elfo e imbracciate le spade circondano il vostro tavolo...

image.png.9fcccbea73346cfd5b129ecbfbf7b96f.png

per correttezza metto la "roll history"

 

l'ordine dei tiri segue sempre quello dei post

Edited by fed_44
Link to comment
Share on other sites

Makani

Vedendo che alcuni desistono, lancio un'occhiata di complicità alla nana. Senza il suo intervento sarebbe finita in altro modo... Ma a quanto pare non è arrivato ancora il momento di rilassarsi. Quattro capoccioni intendono sfidarci. La cosa mi lascia dell'amaro in bocca. Anche se il numero di facinorosi di è drasticamente ridimensionato, questi si fermeranno soltanto quando morsi dal metallo.

Attendo la loro prima mossa, già pronto a metter mano ai pugnali, anticipandoli prima che la loro spada possa raggiungermi. Punterò a cosce e glutei, di modo che qualsiasi ferita gli infliggerò, non si rivelerà mortale, anche se -al contempo- risulterà terribilmente dolorosa.

Link to comment
Share on other sites

Alystaire 

Mi alzo sorridendo, mani alzate ben in vista. Guardo i cinque ceffi e li apostrofo con tono sarcastico. 

Cinque uomini coraggiosi ed il loro affilato metallo! Chissà che ballate meravigliose potrei comporre sulla vostra audacia! Sono pronto a scommettere che avete mostrato la stessa intrepida qualità di fronte al drago... non è vero, forse? Ah, no... il vostro coraggio va e viene in base all'alcol nel vostro corpo. Ed in base al vostro convincimento di poter vincere facilmente. 

Cosa su cui vi state inesorabilmente sbagliando.

concluso sornione, ma con una nota dura nella voce. 

Link to comment
Share on other sites

Malika

Che stai dicendo?

mi volto verso al bardo

Dici che in cinque non è un combattimento equilibrato? Bhe potevano chiamare qualcuno dei loro amici..giusto per essere in pareggio 

Non ci provo neanche per un secondo a nascondere il sorriso beffardo sul mio volto 

Edited by Gordan
Link to comment
Share on other sites

@ Alystaire: le tue parole hanno visibilmente irritato i balordi, due di loro decidono che ne hanno troppo e si scagliano contro di te cercando di accerchiarti,che fai?

@ Malika: stupida nana, che fai offendi? il più grosso dei cinque ti punta la lama alla gola, dammi un solo motivo e sei spacciata nana, vattene da qui e lasciaci sistemare i tuoi cari amichetti, che fai?

@ Makani: per ora nessuno dei balordi si è avventato su di te, probabilmente ti hanno visto preparato ad un'offensiva o semplicemente offesi dalle parole dei tuoi compagni. Ci sono ancora due uomini in piedi con la lama sguainata, ma sono qualche passo indietro rispetto ai tre che stanno minacciando Alystaire e Malika. Dietro di loro il silenzio si è trasformato in grida di incitamento per i cinque e dalla tua posizione di attesa riesci a scorgere che alcuni dei tizi che si erano fermati alle parole di Malika stanno ripensando alla possibilità di una bella rissa da locanda! fai qualcosa?

 

 

Link to comment
Share on other sites

Makani

Senza intervenire nella possibile zuffa tra Malika e il suo aggressore, faccio un passo verso il gruppetto di malintenzionati che sembrano averci ripensato, in modo da dissuaderli definitivamente dall'immischiarsi. Ho la sinistra visibilmente poggiata sul rozzo manico d'osso dei coltellacci, pronto a sfoderarli e marchiare le carni di chiunque si dimostri così tanto stolto da fare un passo falso.

Non sarà una banale minaccia di morte a intimorire la nana e so già che se dovessi intromettermi tra lei e l'omone, rischierei di offenderla nel suo orgoglio nanico.

Link to comment
Share on other sites

Alystaire 

Emettendo un sospiro di delusione al pensiero dello spreco che sto per fare, soprattutto in un momento di ristrettezze economiche, raccolgo il boccale dal tavolo di fronte a me e provo a svuotarne il contenuto in un rapido gesto, schizzando la birra in faccia al gaglioffo a destra, per poi tentare di schiantare il contenitore ormai vuoto sulla testa del brutto ceffo di sinistra. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

@Alystaire: Argh! maledetto, la pagherai per questo! mentre il boccale di birra si infrange sulla testa del secondo balordo, il primo grida, solleva la sua spada con entrambe le mani e ti si lancia addosso

@Makani: stai cercando di convincere i balordi rimasti quando alle tue spalle senti un forte rumore di vetro che si infrange, il tempo di capire cosa sta succedendo e ti ritrovi due di loro che ti stanno venendo addosso con le loro lame

Spoiler

eri preso in mezzo fra quel che stava succedendo alle tue spalle e i nemici di fronte, devi tirare per "Sfidare il Pericolo" (forse evitare è la traduzione più corretta), scegli se vuoi contrattaccare con un "Taglia e Spacca" in quel caso tira su FORZA o evitarli con una mossa acrobatica, in questo caso DESTREZZA

 

Edited by fed_44
Link to comment
Share on other sites

Makani

Reagisco d'istinto e lascio che almeno uno dei due arrivi a sfiorarmi con la sua spada, scartando improvvisamente di lato di modo che la lama scivoli sull'armatura come le onde scivolano sul pelo del mare. Subito mi armo di coltello e quando quello si ritrova sbilanciato in avanti, mi sposto alle sue spalle puntandogli il coltellaccio alla gola, mentre gli tengo il mento alzato.

Spoiler

Provo a Sfidare il pericolo su Des (bonus +2)

 

Edited by Jareth
Link to comment
Share on other sites

@Makani: riesci a schivare entrambi, ma mentre minacci il primo balordo puntando il tuo coltello alla sua gola ricevi un copo di spada dal secondo che nel movimento era finito alle tue spalle. (1d6 danni --> 2 da segnare in scheda). La ferita sul braccio ti fa perdere la presa dal primo, ma riesci a portarti in posizione da avere entrambi di fronte ( Alystaire  e Malika, invece, sono alle tue spalle) a portata di coltello

Spoiler

image.png.3f9f1b5c0eabfe05540d76e73196c6a7.png

5+2= 7 successo parziale per evitare il pericolo

2 danni per essere stato colpito

ora però sei in buona posizione nei loro confronti, non hai più bisogno di evitare un pericolo per colpirli. ovviamente a meno che tu non voglia compiere un'azione diversa

 

Link to comment
Share on other sites

Malika

Era Ora 

Avrei voluto risolvere la cosa a barilotti di birra e pugni, ma se preferiscono le armi non mi fermerò mica

Comincio a combattere insieme alla mia ascia, i miei colpi sono mirati a non uccidere, ma sono più che sicura che qui ci scappa il morto 

Edited by Gordan
Link to comment
Share on other sites

Makani

Rapido faccio vibrare il coltellaccio contro il braccio armato del primo dei due, di modo da far breccia nelle sue difese e avvicinarmi ulteriormente. Nello stesso istante ho già in pugno la seconda lama, con la quale tento di pugnalare il mio avversario al petto, all'altezza della spalla.

Dall'alto, Nisu si lancia in una spericolata planata contro il secondo che mi minaccia, distraendolo a sufficienza attraverso il timore di esser artigliato agli occhi. Il falchetto non è addestrato, ma come già detto, ha deciso di aiutarmi finché viaggerò qui sull'isola.

Spoiler

Come d'accordo, i pugnali hanno la tag Preciso, se dovesse attivarsi un taglia e spacca, vanno su Des, giusto?
In questo caso il mio bonus è +2, altrimenti a For ho 0

 

Edited by Jareth
Link to comment
Share on other sites

@Malika: forse non sono stato abbastanza chiaro, eh nana? la pagherai per questo! il balordo grosso ti aveva puntato un coltello alla gola, tu hai provato a reagire afferrando la tua ascia per cercare di colpirlo, ma l'hai mancato! lui ti afferra alla gola e ti punta di nuovo la spada contro, stavolta sembra deciso a colpirti nel giro di pochi secondi

Spoiler

hai attaccato con un Taglia e Spacca, ma il colpo è andato a vuoto (3)

ora non puoi più semplicemnte contrattaccare, se vorrai farlo dovrai sfidare un pericolo + FOR

 

@Makani: con una coltellata colpisci il primo dei due, la ferita al braccio gli fa perdere la presa sulla spada che gli cade a terra e finisce nel groviglio di tavoli e sedie ribaltate. Il secondo tentando di scansare Nisu con la sua spada reagisce d'istinto e con un calcio ti fa cadere di lato, facendoti finire in mezzo alla folla che ormai si è radunata tutt'intorno a voi. ti senti afferrare da più parti, non intendono lasciarti andare tanto facilmente!

Spoiler

Taglia e Spacca, successo parziale (6+2=8) , ma hai fatto ben 5 danni al balordo che hai colpito

 

Edited by fed_44
Link to comment
Share on other sites

Alystaire 

Non ancora desideroso di ricorrere alle armi, impugno lo schienale della mia sedia e la sollevo di fronte a me in un veloce movimento ad arco, fatto in parte per sorprendere e rallentare il tanghero, ma fatto soprattutto per tenerlo a distanza e costringerlo ad esporsi e sbilanciarsi nel caso voglia proseguire nell'assalto, in modo da potermi difendere e controllare lo scontro senza spargimento di sangue. 

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Similar Content

    • By Alonewolf87
      Andiamo ad immergerci nell'iconico universo di Blade Runner con questo nuovo prodotto della Free League in arrivo l'anno prossimo.
       Dopo il GdR su Alien e il grande successo del Kickstarter della seconda edizione de L'Unico Anello, la celebre casa editrice svedese torna sui grandi classici, con l'annuncio di qualche giorno fa che pubblicherà nel 2022 un GdR basato sui celebri film di fantascienza di Blade Runner. Il GdR sarà temporalmente ambientato tra i due film e userà lo Year Zero Engine, uno dei cavalli di battaglia della Free League.


      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Dopo il GdR su Alien e il grande successo del Kickstarter della seconda edizione de L'Unico Anello, la celebre casa editrice svedese torna sui grandi classici, con l'annuncio di qualche giorno fa che pubblicherà nel 2022 un GdR basato sui celebri film di fantascienza di Blade Runner. Il GdR sarà temporalmente ambientato tra i due film e userà lo Year Zero Engine, uno dei cavalli di battaglia della Free League.

    • By Maxwell Monster
      uscito al Play Modena ,
      ci voleva un GDR così ,
      ha potenziale ,
      forse un pò complesso ,
      ma non posso ancora sbilanciarmi .

    • By Ian Morgenvelt
      Un nuovo articolo legato a Il Re in Giallo, in cui Gareth Ryder-Hanrahan prova ad inventare alcuni spunti per delle inquietanti avventure legate ad una misteriosa zona piagata dai poteri occulti. 
      Articolo di Gareth Ryder-Hanrahan del 07 Maggio
      La Zone Jaune è una regione nell'Europa nord orientale che è stata indicata come "inabitale dagli esseri umani" in seguito alla Guerra Continentale. L'uso diffuso della "scienza gialla" di Carcosa, l'artiglieria tradizionale e le armi chimiche hanno reso questa regione - circa 2000 chilometri quadrati di foreste e, un tempo, fattorie - totalmente ostile e inagibile. "Danni alle proprietà: 100 %. Danni all'agricoltura: 100 %. Danni alla realtà: non misurabili. Impossibile sopravvivere." viene detto in uno dei rapporti scritto poco dopo il termine della guerra. 

      Il governo francese ha creato un cordone attorno alla Zone Jaune ad un mese dal cessate il fuoco. Negli anni seguenti, diverse nazioni che confinano con la zona hanno iniziato ad usarla come una discarica non ufficiale, per scaricare le munizioni e la tecnologia Carcosana rimasta in seguito alla guerra. Degli interi battaglioni di inseguitori sono stati portati nei boschi e abbandonati, le loro gambe distrutte e trasformate in enormi spilli metallici (certi rapprti usano il termine "radunati in gregge", implicando che potrebbe esserci qualcosa di vero dietro alle storie che parlano di inseguitori in grado di sviluppare un certo grado di consapevolezza e indipendenza). Delle libellule e altri veicoli aerei sono state riempiti di tecnologia Carcosana e fatti precipitare nella zona. Delle storie più oscure parlano di convogli di camion e dei treni speciali riempiti di "bestiame" e portati nel mezzo della Zone Jaune, abbandonandolo lì. 
      Oggi la zona è circondata da molte miglia di filo spinato e fossi. L'entrata al suo interno è vietata; la natura ha potuto riprendersi il possesso del terreno al suo interno, sebbene sia dibattibile se i "boschi gialli" siano definibili naturali. Il governo francese insiste nel dire che tutte le strane specie di piante sono frutto delle sostanze tossiche e non della invasione di Carcosa. I contadini che lavorano attorno alla zona trovano spesso munizioni e altri resti, tra cui "materia organica": questi vengono raccolti da una speciale divisione dell'esercito francese, il CEOM, per smaltirli in sicurezza. Il CEOM controlla inoltre la "zona profonda" - ci sono delle torri di avvistamento dentro la foresta, accessibili grazie a lunghe strade tracciate in mezzo ai boschi maledetti. 
      Incontri nella Zone Jaune
       
      Villaggi Sacrificati: Villaggi rurali abbandonati, ora in rovina. Alcuni sono stati abbandonati prima della guerra; altri sono stati evacuati quando è stata creata la Zone Jaune. Degli esorcismi sono stati condotti nei casi in cui è stato possibile, ma le pattuglie della CEOM hanno segnalato molte infestazioni.  Munizioni inesplose: Il paesaggio della zona è pieno di milioni di tonnellate di munizioni di artiglieria, mine, barili di armi chimiche scartati, rifiuti tossici di origine occulta e altri pericoli, tutti nascosti nel sottobosco. Un passo falso potrebbe essere letale. Luoghi danneggiati: La realtà ha sofferto dei pesanti danni. La Zone Jaune è piena di portali naturali che conducono verso altri mondi, principalmente Carcosa, ma è possibile passare da una versione della Terra all'altra se sapete seguire i giusti percorsi tra i boschi.  Cacciatori: La natura ha ripreso possesso della zona, che ora è piena di animali selvatici, tra cui orsi, cervi, lupi e mangiacarogne. I cacciatori e i bracconieri passano oltre le pattuglie della CEOM per portare a casa un trofeo e le entità di Carcosa li cacciano per rubare loro la faccia, così da scappare senza venir trovate.  Pattuglie della CEOM: Sul confine la CEOM scaccia ogni intruso con poco più di un rimbrotto. Un turista sprovveduto o potenziale cacciatore verrebbe arrestato, portato ad una struttura di detenzione e riceverebbe una bella lezione da un ufficiale molto arrabbiato prima di venir rilasciato. Più a fondo nei boschi, lontano dalle telecamere e dagli occhi indiscreti, la CEOM spara a vista agli intrusi. Raccoglitore di rottami: C'è un grosso mercato di quello che viene eufemisticamente chiamato "metallo di scarto" dalla zona. Reliquie carcosane intatte o resti dei grimori di "Scienza Gialla" sono i manufatti più ricercati. Squadre di raccoglitori di rottami entrano nella zona fingendo di essere cacciatori o corrompono le guardie della CEOM per avere degli accessi sicuri.  Nebbia Mostarda: Il più noto dei pericoli della zona, la nebbia mostarda è una miscela tossica di gas velenosi usciti da munizioni di artiglieria abbandonate mischiato con ciò che resta della magia praticata sul posto. I sopravvissuti dicono di aver sentito della musica tanto bella quanto inquietante e aver visto delle strane luci in mezzo alla nebbia, come se ci fosse un ballo incantato in atto dall'altro lato del banco di nebbia...poco prima di vomitare i loro polmoni liquefatti e morire. Altri racconti parlano di degli enormi animali, simili a balene volanti, che volavano in mezzo alla nebbia. Macchine attive: Inseguitori abbandonati, libellule e altre macchine da guerra prendono occasionalmente vita dentro alla zona, trascinando i loro corpi metallici distrutti tra il sottobosco finchè la scarica di energia occulta che le ha animate non svanisce.  Nativi della zona:  Le progenie della guerra e altre entità carcosane possono sopravvivere all'interno della zona, anche se l'influenza di Carcosa si sta indebolendo all'esterno. Usare la Zone Jaune
       
      In Le Guerre: Sebbene la zona sia stata ufficialmente creata solo dopo la guerra, la regione destinata a diventarla è stata colpita dalle armi occulte quando i combattimenti erano ancora in atto e si è guadagnata la reputazione di luogo dall'alta letalità. Le unità inviate nella zona non sono mai tornate indietro.  In Il Giorno Dopo: I sopravvissuti delle forze dei Castaigne in cerca di energie carcosane sono volati oltremare fino in Francia, portando la diplomazia internazionale e l'estradizione extradimensionale sul tavolo della politica post dittatura.  Il Giorno Dopo alternativo: Al posto di giocare dei rivoluzionari in una New York liberata dai Castaigne, potreste giocare le guide di una piccola città al confine della zona. Parte di voi sono veterani, altri sono la prossima generazione, cresciuta in un mondo dove gli orrori di Carcosa e della Guerra Continentale sono ormai solo vaghi ricordi. La città punta alla normalità ed ad un nuovo inizio, ma le cicatrici della guerra sono ancora presenti e il concilio deve bilanciarsi tra i principali doveri municipali e sostenere la locale guarnigione della CEOM.  Il Bosco tra i Mondi: La guerra ha creato dei buchi nel tessuto della realtà all'interno della zona; i personaggi che provano a passare da una realtà all'altra - come, per esempio, degli investigatori di Tutto Questo è Normale che provano a tornare a Parigi - potrebbero viaggiare fino alla Francia ed entrare nella foresta. Dovranno solamente camminare fino a che la nebbia non diventa gialla... Link all'articolo originale: https://site.pelgranepress.com/index.php/the-zone-jaune/
      Visualizza articolo completo
    • By Grimorio
      Cosa succederebbe se i Sette Peccati Capitali fossero entità viventi che possono minacciare il vostro mondo di gioco?

      L'Italiana Mana Project Studios (già responsabile di successi come Journey to Ragnarok e Historia) e Raven Distribution presentano Seven Sinners, un manuale di demoni e cultisti che tratta dei Sette Peccati Capitali in mondo maturo e senza censure.

      Sette Sacre Virtù,
      Sette volte sovvertite.

      Sette Culti,
      Sette Peccati Capitali.

      Sette Regnanti,
      Sette Corone.

      Sette volte dannati!
      In Seven Sinners i Sette Peccati Capitali non sono solo una credenza religiosa, sono vivi e reali, pronti a insinuarsi nella vita di ognuno di noi in modo terrificante. Il manuale conterrà le incarnazioni dei Sette Peccati Capitali e i culti ad essi dedicati. Non è un manuale per i deboli di cuore o per chi ha uno stile di gioco più "rilassato": Seven Sinners include, sia nei testi che nelle immagini, temi maturi come sesso e violenza.

      Le meccaniche e le statistiche all'interno del manuale sono presentate per due diverse edizioni di Dungeons & Dragons: la più recente 5a Edizione e AD&D 1a Edizione, attraverso il retroclone OSRIC.
      OSRIC (acronimo di Old School Reference and Index Compilation) é un retroclone di Advanced Dungeons & Dragons 1a Edizione realizzato da Stuart Marshall and Matt Finch; al momento è inedito in lingua italiana, ma il pdf in inglese è scaricabile gratuitamente qui.
      In ogni caso le statistiche per AD&D 1E dei vari mostri e cultisti di Seven Sinners possono essere adattate dai DM anche per altre edizioni tradotte in italiano quali: AD&D 2E, BECMI (la "Scatola Rossa") e retrocloni dell'edizione B/X  come Old School Essentials e Labyrinth Lord.

      Tuttavia lo scopo di Seven Sinners è più quello di essere una fonte d'ispirazione per qualsiasi tipo di campagna e qualsiasi tipo di regolamento, motivo per cui è privo di un'ambientazione ufficiale, così da permettere ai DM di incorporare le creature e i temi di Seven Sinners all'interno di qualsiasi ambientazione stiano usando.
      Seven Sinners è disponibile nei negozi e negli store online al prezzo di 19,90€. In questi giorni lo potete trovare anche su Dragonstore con uno sconto del 20%, quindi per 15,92€.
      Fonte: https://www.facebook.com/RavenDistributionItaly/posts/4737183409634717
      Visualizza articolo completo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.