Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Gli Ordini Ignobili

Goblin Punch oggi ci propone degli spunti ed idee per degli ordini di paladini davvero fuori dall'ordinario.

Read more...

Il Futuro di D&D

Ci sono in ballo grandi piani per D&D 5E nei prossimi anni e in particolare in vista del 50° anniversario del gioco di ruolo più celebre del mondo.

Read more...

In Arrivo il Rules Expansion Gift Set

A inizio anno prossimo la WotC farà uscire un set di tre manuali per coloro che sono interessati alle espansioni regolistiche per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 4 - La Lista degli Avversari

Volete aggiungere spessore e profondità ai vostri scenari senza per questo complicarvi la vita a tener traccia degli spostamenti di ogni singolo mostro o nemico? The Alexandrian ci offre uno strumento formidabile per la gestione in tempo reale di scenari complessi e di moltitudini di avversari. 

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #2

Andiamo a scoprire delle novità legate a classi, razze e mostri che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

Cercasi giocatori per una campagna urbana-steampunk-weird-investigativa


Recommended Posts

Salve a tutti, cerco 3 giocatori per una campagna un po' particolare. L'ambientazione è cittadina e ci sarà una forte impronta steampunk; ambientazione homemade, ma potete immaginarla simile a Eberron. Esistono armi da fuoco; onde evitare di incasinare le cose, consideratele meccanicamente uguali alle balestre (crossbows). Potete selezionarle da questa lista, insieme alle altre armi normali che presenta: http://www.tribality.com/2016/01/29/steampunk-weapons-for-dd-5th-edition/. Non ci saranno cambiamenti o divieti rispetto agli altri aspetti meccanici: se volete potete refluffare classi&privilegi. E' concesso il materiale contenuto negli arcani rivelati a mia discrezione, deciderò caso per caso. 

Chi è interessato può proporre un concept (es." Druido che si è specializzato a lavorare con i topi")

Livello di partenza: 5. E' concesso portarsi un oggetto magico "common". Di partenza avete 500 mo. Presumo scomodo portarsele tutte quante (e anche pericoloso: andare con 5 kg di monete in giro lo giudicherei poco saggio). Potete partire con la quantità di monete d'oro che volete, il resto sarebbe depositato in banca.

Spiegazioni dettagliate sull'ambientazione saranno fornite più avanti nel tempo in momenti più opportuni, insieme alle indicazioni per i background.

La campagna sarà investigativa ma fino a un certo punto; saranno previsti diversi scontri e le situazioni pericolose rischieranno di abbondare.

Sull'impegno richiesto: direi che un post al giorno per ciascuno andrà benissimo. Non voglio forzare nessuno.

PS Campagna non adatta agli accaniti lettori di Dick.

@sani100 Ci sei?

 

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


@Jareth

Malgrado sia registrato al sito, non ho i permessi necessari a scaricarla. Me la potresti inviare in privato? 

@LORECRACK

L'SRD della 5a è su Dandwiki. http://www.dandwiki.com/wiki/5e_SRD:System_Reference_Document. Altrimenti su Editori Folli trovi qualcosa in Italiano (http://www.editorifolli.it/gdr/dnd5/)

Link to comment
Share on other sites

Point buy. Da 29 perché i punteggi di caratteristica vi serviranno. Un link comodo: http://1-dot-encounter-planner.appspot.com/point-buy-calculator.html

Tutto il materiale dei manuali base. Se qualcuno vuole scegliere una razza dalla "Volo's guide" me la mandi, poiché non ho il manuale. Il materiale degli Arcani Rivelati è concesso, ma solo dietro mia autorizzazione. Robe homemade preferirei di no, in quanto sono poco pratico dell'edizione e non so bene del come impatterebbero sul gioco.

Link to comment
Share on other sites

Scusa il ritardo nella risposta, e ti ringrazio veramente tantissimo per avermelo chiesto :)
Purtroppo non sono interessato perché la 5e non mi entusiasma molto, la sto provando in una campagna, dal lv 1, e non mi sta piacendo particolarmente.
Inoltre sarò molto incasinato fra studio e lavoro nel lungo periodo, e non posso prendere altri impegni in sistemi che per altro non conosco a fondo.
Grazie mille comunque e buon divertimento! :) 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Bene, dichiaro chiuso il televoto. Siete tutti e tre assoldati. Continuiamo qui per le discussioni sulle schede e sulle informazioni di carattere tecnico. Domani carico il file sull'ambientazione, casomai voleste disporre di informazioni più a tutto tondo per il background. Se inventate qualcosa di particolare nel background non andrà perduto nel proseguio dell'avventura. 

 Non l'avevo specificato prima, ma non credo sia stato un reale problema. Sono concessi i Talenti. I punti ferita li tiro io.

Le schede le dovreste fare su Myth-Weavers.

 

Link to comment
Share on other sites

Informazioni sull'ambientazione - consiglio di leggerle, per una migliore comprensione dell'avventura e soprattutto perché c'è una limitazione per il Background

Spoiler

La Semivita

Spoiler

L’aspetto più caratteristico dell’ambientazione è la semivita. È possibile tenere in animazione sospesa le persone defunte (purché siano soddisfatti alcuni parametri vitali), con la possibilità di risvegliarle ogni tanto per qualche minuto per conversarci. Le strutture adibite a questo servizio si chiamano Moratorium; il contratto classico prevede un affitto annuo. Sono posizionati in posti tranquilli, solitamente vicino alle montagne, nel verde. Questo riesce a causa dell'impronta che ogni entità lascia sul campo etereo (vedi alla voce "Considerazioni sulla magia").

Una particolare forma di Semivita è quella proposta dai Demoni. I demoni, collettivamente detti anche Stirpe Infernale, sono creature intelligenti che abitano l'inferno, situato in una sorta di universo parallelo che può essere contattato soltanto con l'aiuto della Necromanzia (e che pare non essere così malaccio come posto per trascorrerci l'Eternità). I demoni mantengono un ambasciatore nelle città più grandi e sono in rapporti d'affari con i governi cittadini. La loro attività principale sembra essere quella di cercare di corrompere le anime dei vivi, per convincerle a trasferirsi all'Inferno dopo la morte, proponendo diversi "pacchetti" di soggiorno nell'aldilà in base al prezzo, oltre alla possibilità per i vivi di contattare i defunti senza molti problemi. Sono i maggiori concorrenti dei Moratorium.

 

Società di spionaggio e di cautela (importante per il Background)

Spoiler

Nell'ambientazione lo spionaggio industriale e commerciale è una guerra combattuta con tutte le armi: anche con i poteri soprannaturali, magici, naturali si sforzano di carpire i segreti delle grandi aziende. Dal momento che per ogni offesa segue una difesa, ecco che esistono società di spionaggio e "società di cautela", il cui compito è di neutralizzare gli "attacchi" delle altre società. La lotta, purché si mantenga entro certi limiti (es. Vietato uccidere, vietato danneggiare civili innocenti e/o non legati alla società...), è legale, per quanto le società di spionaggio siano abbastanza malviste dalla popolazione.

Voi PG siete dei dipendenti di una di queste società di cautela. Quando farete i Background, ricordate di incorporare questo dettaglio. Il proprietario, Blake Moonweed, è un imprenditore di successo, che tutti voi vedete come modello e amico, quasi un idolo.

 

Considerazioni sulla magia.

Spoiler

Gli incantatori arcani sono quelli la cui magia funziona a partire dall’Etere: maghi e stregoni si differiscono per le diverse tecniche di controllo. Per gli Stregoni il controllo è delegato alla sfera più inconscia ed intuitiva, mentre i maghi si affidano maggiormente alla parte conscia e razionale della mente. Le due classi non si differenziano quindi perché una studia e l’altra no, entrambe hanno tecniche ed allenamenti in egual quantità. Anche i bardi seguono lo stesso principio, tuttavia i loro poteri sono indirizzati alla manipolazione del mondo. Sfruttano la musica, che per loro è la rappresentazione della magia nel mondo più pura. I monaci invece sono quegli incantatori che manipolano l’etere per migliorare il proprio corpo (acquisendo quindi abilità fisiche speciali). Gli incantatori divini hanno come "focus" le divinità; è stato dimostrato nel 55 dR che non è necessaria l'esistenza materiale delle divinità per permettere la Trasformazione (termine tecnico per indicare i fenomeni magici; avviene la Trasformazione dalla magia sotto forma di "campo magnetico" in effetto materiale). La golemanzia è la disciplina che si occupa di costruire macchinari magici ed è una delle branche della magia che si sono sviluppate maggiormente in questi decenni, nonché l'ultima in ordine temporale a svilupparsi e quella che differenzia principalmente l'Impero Tetide dalle altre regioni del mondo.

In seguito alla nascita degli incantatori arcani, i cosiddetti incantatori divini stanno progressivamente perdendo d’importanza: a nessuno importano più i loro poteri poiché ora si dispone di una nuova forma di magia più affidabile e meno soggetta ai capricci delle divinità. I paladini invece non soffrono e mantengono il proprio ruolo principalmente perché sono ancora utili alla società.

I warlock invece sfruttano la capacità di legarsi a spiriti; la loro popolazione, solitamente nascosta e poco influente su larga scala, non ha subito molti cambiamenti, né in numero, né in abitudini. Gli spiriti altro non sono che delle manifestazioni secondarie dell'Etere, o entità capaci di dare un collegamento speciale con l'Etere.

L'Etere è una sorta di "campo magnetico" (chiamato "campo etereo") che permea il mondo. Tutte le persono sono delle sorta di "antenne" in grado di ricevere la magia, solo i maghi (e gli altri di cui ho parlato sopra) riescono a percepirla e a trasformarla per le proprie necessità. E' mantenuto il principio di conservazione dell'energia: la magia non è altro che una trasformazione; il problema è che la fonte del campo etereo è ignota.

Ottanta anni fa l’inventore Isaac "Golem" Belaqua ha scoperto il modo per raccogliere a e utilizzare l’etere in modi affidabili e mise a punto un sistema per raffinarne la volatile forma pura. In questo modo l'etere viene trasformato in una forma fisica, plasmatica, quasi liquida, chiamato Residuo. E' utilizzato per azionare i più svariati macchinari tecno-magici (golem, motori, lampade...), tipicamente quelli di grandezza media-piccola (da un generatore di scudo personale a un piccolo velivolo). Altri macchinari dispongono di sistemi di utilizzo del "vento d'etere" senza la conversione in Residuo; macchinari ibridi, come i motore delle fornaci e delle grandi industrie, estraggono il Residuo e lo usano in loco.

Lo stoccaggio del Residuo è complicato e pericoloso; ecco perché non esistono oleodotti di Residuo. In genere rimane in loco; le città adesso vengono costruite nei posti dove la "resa" dell'estrazione di Residuo è più conveniente (il campo etereo non è uguale in tutti i posti).

Il Residuo "combusto" fuma via in vapori vagamente tossici, ma si può scigliere nell'acqua. Non è per niente un prodotto eco-friendly.

La tecnologia bellica è di tipo ottocentesco e combina l'uso di balestre di precisione, cannoni, fucili (pistole pochine), armi bianche e qualche gizmo da autodifesa. L'uso dell'Etere puro (detto "non residuale") in battaglia è vietata. E' stata usata solo in un poche occasioni, che hanno significato la trasformazione del Borevit da potente nazione avversaria del Teti nella Landa Tanatopica, una plaga desolata popolata da mutanti e vietata agli umani. L'Etere non residuale viene usato solo per alcune macchine, i "Tagliapietre", utilizzate per buttare giù porzioni più o meno consistenti delle montagne. Sono una tecnologia complessa, che nessuno al di fuori delle grandi organizzazioni sono in grado di replicare (e comunque vietatissime). Forse.


 

Considerazioni sulle razze

Spoiler

Gli uomini sono in netta preponderanza numerica rispetto agli altri umanoidi; in passato le altre razze rivaleggiavano con gli uomini per popolazione, ma le guerre che hanno portato all'affermazione dell'Impero di Teti hanno decimato la maggior parte degli altri "xeniani" (il termine offensivo con cui gli uomini chiamano gli altri umanoidi). Chi più, chi meno, sono tutti ossessionati dalla purezza razziale. Le razze particolarmente pericolose inoltre sono state letteralmente sterminate. Il fatto che nessuno conosce i Nasamoni o i Boruta costituisce la migliore dimostrazione.

"Ingrati! Noi vi abbiano difeso per decenni dai Domovoi e nessuno ci ha ringraziato!" "Da chi?" "Vedi che siamo stati bravi?"

Gli Elfi vivono principalmente a Pendu, ma sono diffusi anche nelle altre zone (non sempre trovano una calda accoglienza però; in genere sono i primi a finire sotto la retorica xenofoba). I nani invece trovano stima ovunque, tranne dagli invidiosi e/o dai fannulloni (sono comunque diffusi principalmente a Tesh). Gli gnomi, quasi tutti sterminati, sono perlopiù concentrati nel consolato di Efaltis, intenti a pensare, filosofeggiare e a sballarsi di tutto quello che inventano. Sono unanimemente condannati come fannulloni e fattoni, ma la capacità di pensare fuori dagli schemi è sovente apprzzata anche negli ambienti più accademici. Gli halfling dimorano perlopiù nel consolato Bakt, dove sono dediti principalmente all'agricoltura e alla magia "agricola". Cercano infatti di modificare la Natura allo scopo di renderla più adatta alla vita; differentemente dagli elfi non la sfruttano, non producono ibridi animali; gli Elfi sono ingegneri della Natura, gli halfling sono contadini furbi.

La popolazione ogni tanto collabora "commercialmente" con i demoni (vedi sopra alla sezione "Semivita"). I demoni sono la causa della generazione dei Tiefling, che causano grazie alla loro semplice influenza (sono praticamente radioattivi per il mondo normale), per contratto (per garantire la permanenza nell'Inferno talvolta possono chiedere, come pagamento, che tutti i nipoti nasceranno Tiefling, per esempio) o per occasionale svago (ma esistono pochi demoni "compatibili").

Mezz'elfi e mezz'orchi pochini. Tutti cercano di preservare la purezza razziale (e gli orchi sono stati quasi tutti sterminati)


 

Il mondo

Spoiler

Il mondo è costituito da diversi continenti collegati fra loro da istmi (l’aspetto macroscopico avrà scarsa importanza meccanica nello svolgimento, vi avverto).

Appartenete all'impero Tetide, in realtà una confederazioni di diverse regioni, dette Consolati (ognuna retta da un Console). L'anno in cui vi muoverete sarà il 60 D.R. (Dopo Rifondazione): prima dell'anno 0 il mondo era costituito da diversi stati e staterelli; quello che sarà l'impero era una delle tante province, tuttavia è stata la prima ad investire pesantemente sulla tecnologia magica che sfrutta il Residuo (vedi dopo). Il vantaggio tecnologico venutosi a creare ha quindi permesso di imporsi prima sulle province vicine, poi sulle nazioni vicine e infine ad insidiare anche quelle più lontane. Al momento è l’organismo politico più potente dell’ambientazione.

Il continente si compone di 6 Consolati:

Consolato di Bakt: Regione al confine con le zone desertiche di Pendu, ma assolutamente una delle regioni traino. L'aspetto peculiare della magia della regione è la velocità della Natura nel mutare per far fronte ai diversi pericoli; es. Certi alberi seguono durante il giorno i movimenti del sole, e rimangono distesi durante la notte. Per questo motivo il paesaggio è meno antropizzato di Chariot o Davìla.

Le persone di Bakt sono: Appassionate e sanguigne. Orgogliose della loro terra e della loro intelligenza (molte università, fabbriche sono nel Bakt, così come è stata patria di numerosi esploratori, artisti e scienziati) sono facili alle provocazioni. Tendono ad essere esagerate in tutto, sia nell'odio che nell'amore. Molti tiefling vivono nel Bakt perché in parte si riconoscono nei loro modi.

Consolato di Chariot (detto Consolato Ciariota): Ricca di know-how, tecnologica e tecnologizzata, un po' arrogante. E' quella in cui partirete. Comprende un arcipelago. La caratteristica peculiare della magia della regione è la facilità con cui è convertibile in Residuo. Il paesaggio è stato notevolmente alterato per far posto alle industrie, ai laboratori, ai cantieri, alle città, agli estrattori di Residuo.

Le persone di Chariot sono: Arroganti e aperte al nuovo. Non si fanno problemi a lasciarsi il passato alle spalle, anche quando dovrebbero. Tendenzialmente poco sopportati dagli altri popoli, tutti sono convinti che finiranno con l'autodistruggersi; normalmente poche razze vogliono vivere insieme ai Ciarioti, mentre tutti vorrebbero farci affari. Il mindset razionalistico li porta ad addestrare i migliori scienziati e a ideare i macchinari più efficienti di tutto l'impero.

Consolato di Dàvila (detto Consolato Davìla): Vagamente asiatica. Probabilmente è la regione abitata da più tempo tra tutte. L'aspetto peculiare della magia della regione è la facilità con cui, previo addestramento e naturale abilità, gli elementi possono essere plasmati: la roccia può essere modellata come argilla (grappoli di sculture e altorilievo fanno capolino quasi ovunque); il fuoco può essere indirizzato in una specifica direzione; l'acqua può essere maneggiata come solida e addirittura si possono scolpire sculture d'acqua (che tuttavia durano al massimo un'ora – gli gnomi sono i maggiori utilizzatori di questa capacità).

Le persone di Dàvila sono: Consapevoli dell'eternità, e quindi dotati di una calma proverbiale. Sempre molto gentili e accomodanti con gli umani, tendono tuttavia a non sopportare le altre razze, Draconici a parte; nel loro territorio discriminazioni xenofobe ed episodi di violenza contro i non-umani sono quasi all'ordine del giorno. Sono quasi ossessionati dalla purezza della razza; sono quelli più maniacali insieme ai Baktiani. E' la regione a maggior tasso di Draconici, insieme a Tesh; differentemente da lei, i Draconici di Davìla sono pacifici e poco aggressivi.

Consolato di Pèndu: Regione abbastanza depressa; comprende le zone desertiche dove vivono gli elfi (che si fanno chiamare Mudakana). Per una metà è desertica, e l'altra metà è metà stepposa e metà montuosa. Le regioni del deserto abitate dagli Elfi sono in realtà le più lussureggianti di tutto il continente, a causa di un qualche metodo mistico capace di far attecchire la vita nel deserto. La caratteristica peculiare della magia della regione è la diffusa capacità tra le creature del posto di riuscire a volare, o almeno a planare, previo allenamento psico-fisico.

Le persone di Pendu sono: orgogliose delle proprie virtù che delle. In passato gli abitanti di Pendu erano visti come stupidi e ignoranti guerrafondai, mentre negli ultmi anni la considerazione è cambiata. Ora le loro vite vengono considerate il paradigma della vita autentica e "romantica".

Consolato di Tesh: Regione centrale relaticamente montuosa. Terra abbastanza rigida ma ricca di minerali. L'aspetto peculiare della magia della regione è la presenza di metalli naturalmente magici e facilissimi da plasmare nelle mani del giusto fabbro (corollario: impossibili da modellare se il fabbro non sa prendere per il verso giusto questi particolari materiali). Il commercio di metalli e materie e il naturale know-how dei nani prime ha profondamente arricchito la zona.

Le persone di Tesh sono: grandi lavoratori, molto tecnici e poco inclini al pensiero astratto. L'obiettivo principale per la maggior parte dei Teshani è quello di aver successo nella vita, che idealmente vedono come possibile, se non sicuro, per gli uomini di buona volontà. Sono molto accoglienti nei confronti di tutti quanti, tranne per gli Efaltisiani, con i quali si trovano in contrasto per modi, pensieri e idee.

Consolato di Efàltis: Stile ellenizzante. La caratteristica peculiare della magia della regione è la tendenza a "salvare" sogni e ricordi delle persone in bolle intangibili e erranti. Diverse razze (tipicamente fiori) attraggono queste bolle e se ne nutrono.

Le persone di Efaltis sono: inclini all'astrazione e per questo "fannulloni": tendono a sostituire lo sforzo fisico con lo sforzo mentale nella maggior parte dei lavori. Dotati di viva immaginazione, si trovano male nei lavori prettamente tecnici, ma i matematici (e i maghi) di Efaltis sono in assoluto i migliori.

La Grande Teti: Regione centrale dove l'Imperatore comanda come sovrano assoluto. È la terra dotata di maggiori risorse agricole ed uno degli snodi commerciali principali, il porto di Liman, si trova qui.

 

La bandiera dell'Impero è questa:

image.png.841e67344b9d82717b8652522f775fbd.png

Il simbolo al centro una volta era costituito dalla sola Fenice. Con la distruzione dei nemici Borevi hanno aggiunto l'alloro.

 

 

 

Edited by Il Signore dei Sogni
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Bellissimo!

Mi ricorda l'atmosfera di un vecchio RPG per PC di nome Arcanum.

Ora che abbiamo queste info, sono ispirato nel rendere il mio "mago", un nano golemante.

Non so bene come può uscire ma penso ci siano i giusti presupposti per divertirsi :D

Per gli altri: cosa avete in mente di fare?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Alonewolf87
      Ci sono in ballo grandi piani per D&D 5E nei prossimi anni e in particolare in vista del 50° anniversario del gioco di ruolo più celebre del mondo.
      Nel 2024 D&D compirà ufficialmente 50 anni e la Wizards of the Coast pare avere in serbo delle grosse novità per celebrare questa pietra miliare, sia per i prossimi anni che per il 2024. Nel corso dell'evento D&D Celebration 2021, svoltosi nei giorni scorsi, sono trapelate le prime notizie ed anteprime in merito.

      Nel corso di un panel intitolato The Future of D&D condotto da Elle Osili-Wood e in cui erano ospiti Ray Winninger, Liz Schuh, Chris Perkins, e Jeremy Crawford si è parlato di ciò che accadrà in D&D nei prossimi anni e sono state condivise molte informazioni interessanti:
      D&D Sta Esplorando il Multiverso
      Dopo che quest'anno è stato rilasciato un manuale su Ravenloft vedremo nel corso del 2022 il ritorno di grandi ambientazioni classiche di D&D, entrambe in nuovo formato di prodotto mai usato prima in D&D 5E. Sempre nel 2022 avremo anche un piccolo cameo di un'altra ambientazione classica. Inoltre nel 2023 vedremo il ritorno di una ulteriore ambientazione classica sotto forma di un altro prodotto.
      Stanno inoltre venendo create due ambientazioni completamente nuove, che al momento sono in fase di sviluppo e test, ma che non è detto verranno effettivamente pubblicate.
      Un Nuovo Approccio a D&D
      La WotC ha intenzione di mantenere un occhio di riguardo verso i nuovi giocatori e i nuovi stili di gioco (ad esempio in The WIld Beyond the Witchlight è possibile seguire un approccio che evita del tutto il combattimento) e cercherà di impostare un approccio che renda più facilmente fruibili i prodotti (come ad esempio il tracciato interno della storia per The Wild Beyond the Witchlight).
      Inoltre stanno sperimentando con nuovi formati fisici per i prodotti, qualcosa che vada oltre i manuali a copertina rigida e i boxed set. In futuro ci saranno sicuramente altre antologie di avventure. Prossimamente sarà pubblicato un post sul blog ufficiale di D&D che entrerà più nel dettaglio.
      Il 50° Anniversario
      Per il 2024 sarà rilasciata una nuova versione dei manuali base di D&D 5E, con tutta una serie di modifiche ed aggiornamenti. Saranno perfettamente compatibili con il regolamento attuale e si baseranno sui sondaggi passati e futuri.
      Mordenkainen Presents Monsters of the Multiverse sarà un'occasione per dare uno sguardo al nuovo approccio ai manuali che vedremo in questa nuova versione dei manuali base.
      Saranno inoltre disponibili delle nuove esperienze nell'arena digitale.

      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Nel 2024 D&D compirà ufficialmente 50 anni e la Wizards of the Coast pare avere in serbo delle grosse novità per celebrare questa pietra miliare, sia per i prossimi anni che per il 2024. Nel corso dell'evento D&D Celebration 2021, svoltosi nei giorni scorsi, sono trapelate le prime notizie ed anteprime in merito.

      Nel corso di un panel intitolato The Future of D&D condotto da Elle Osili-Wood e in cui erano ospiti Ray Winninger, Liz Schuh, Chris Perkins, e Jeremy Crawford si è parlato di ciò che accadrà in D&D nei prossimi anni e sono state condivise molte informazioni interessanti:
      D&D Sta Esplorando il Multiverso
      Dopo che quest'anno è stato rilasciato un manuale su Ravenloft vedremo nel corso del 2022 il ritorno di grandi ambientazioni classiche di D&D, entrambe in nuovo formato di prodotto mai usato prima in D&D 5E. Sempre nel 2022 avremo anche un piccolo cameo di un'altra ambientazione classica. Inoltre nel 2023 vedremo il ritorno di una ulteriore ambientazione classica sotto forma di un altro prodotto.
      Stanno inoltre venendo create due ambientazioni completamente nuove, che al momento sono in fase di sviluppo e test, ma che non è detto verranno effettivamente pubblicate.
      Un Nuovo Approccio a D&D
      La WotC ha intenzione di mantenere un occhio di riguardo verso i nuovi giocatori e i nuovi stili di gioco (ad esempio in The WIld Beyond the Witchlight è possibile seguire un approccio che evita del tutto il combattimento) e cercherà di impostare un approccio che renda più facilmente fruibili i prodotti (come ad esempio il tracciato interno della storia per The Wild Beyond the Witchlight).
      Inoltre stanno sperimentando con nuovi formati fisici per i prodotti, qualcosa che vada oltre i manuali a copertina rigida e i boxed set. In futuro ci saranno sicuramente altre antologie di avventure. Prossimamente sarà pubblicato un post sul blog ufficiale di D&D che entrerà più nel dettaglio.
      Il 50° Anniversario
      Per il 2024 sarà rilasciata una nuova versione dei manuali base di D&D 5E, con tutta una serie di modifiche ed aggiornamenti. Saranno perfettamente compatibili con il regolamento attuale e si baseranno sui sondaggi passati e futuri.
      Mordenkainen Presents Monsters of the Multiverse sarà un'occasione per dare uno sguardo al nuovo approccio ai manuali che vedremo in questa nuova versione dei manuali base.
      Saranno inoltre disponibili delle nuove esperienze nell'arena digitale.
    • By Alonewolf87
      A inizio anno prossimo la WotC farà uscire un set di tre manuali per coloro che sono interessati alle espansioni regolistiche per D&D 5E.
      Durante l'evento D&D Celebration 2021 degli scorsi giorni, la Wizards of the Coast ha annunciato che il 25 Gennaio 2022 uscirà un nuovo set regalo di manuali per D&D 5E, simile per certi versi al Set Regalo dei Manuali Base già esistente, dal nome Rules Expansion Gift Set.

      Questo nuovo set consisterà di 3 manuali e comprenderà più nello specifico dei manuali che espandono le regole e le opzioni per il gioco. I manuali in questione saranno la Xanathar's Guide to Everything, il Tasha's Cauldron of Everything e un nuovo manuale inedito intitolato Mordenkainen Presents Monsters of the Multiverse.

      Quest'ultimo è una raccolta e revisione dei mostri apparsi negli anni sui vari manuali ed avventure di D&D 5E, presentati con una nuova veste grafica per i blocchi delle statistiche, delle revisioni per rendere l'uso e la consultazione più facili, nonché delle nuove illustrazioni. I mostri saranno slegati dalle ambientazioni per renderli più facili da inserire in una qualsiasi campagna. Mordenkainen Presents Monsters of the Multiverse conterrà 250 mostri e 30 nuove razze giocabili e sarà disponibile in vendita separatamente più avanti nel corso del 2022.



      Il set regalo conterrà i 3 manuali (disponibili anche in una versione alt-cover, diversa da quella già esistente ne caso della Xanathar's Guide to Everything e del Tasha's Cauldron of Everything) e uno schermo del DM, il tutto racchiuso in un cofanetto.


      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Durante l'evento D&D Celebration 2021 degli scorsi giorni, la Wizards of the Coast ha annunciato che il 25 Gennaio 2022 uscirà un nuovo set regalo di manuali per D&D 5E, simile per certi versi al Set Regalo dei Manuali Base già esistente, dal nome Rules Expansion Gift Set.

      Questo nuovo set consisterà di 3 manuali e comprenderà più nello specifico dei manuali che espandono le regole e le opzioni per il gioco. I manuali in questione saranno la Xanathar's Guide to Everything, il Tasha's Cauldron of Everything e un nuovo manuale inedito intitolato Mordenkainen Presents Monsters of the Multiverse.

      Quest'ultimo è una raccolta e revisione dei mostri apparsi negli anni sui vari manuali ed avventure di D&D 5E, presentati con una nuova veste grafica per i blocchi delle statistiche, delle revisioni per rendere l'uso e la consultazione più facili, nonché delle nuove illustrazioni. I mostri saranno slegati dalle ambientazioni per renderli più facili da inserire in una qualsiasi campagna. Mordenkainen Presents Monsters of the Multiverse conterrà 250 mostri e 30 nuove razze giocabili e sarà disponibile in vendita separatamente più avanti nel corso del 2022.



      Il set regalo conterrà i 3 manuali (disponibili anche in una versione alt-cover, diversa da quella già esistente ne caso della Xanathar's Guide to Everything e del Tasha's Cauldron of Everything) e uno schermo del DM, il tutto racchiuso in un cofanetto.

    • By Alonewolf87
      Andiamo a scoprire delle novità legate a classi, razze e mostri che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.
      Come parte dell'evento D&D Celebration 2021 che si sta svolgendo questo fine settimana la Wizards of the Coast ha reso disponibili sul proprio sito tre file PDF che mostrano dei contenuti in anteprima della Fizban's Treasury of Dragons, il manuale per D&D 5E previsto in uscita il 19 Ottobre di quest'anno.
      Nel primo file possiamo trovare le varianti legate ai draghi metallici dei dragonidi.
      Dragonidi Metallici
      Nel secondo file vediamo una nuova sottoclasse per il ranger, incentrata su uno stretto rapporto tra il ranger e le creature draconiche, che si manifesta sia sotto forma di un compagno draconico che di varie capacità che rispecchiano quelle dei draghi.
      Ranger Drakewarden
      Nel terzo file troviamo la descrizione dei draghi gemma di luna (Moonstone Dragon, traduzione non ufficiale), una tipologia di draghi legati al mondo dei sogni.
      Moonstone DRagons

      Visualizza articolo completo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.