Jump to content

L'albero sul Mulino


Derù

Recommended Posts

@Holms

 

Un rumore secco e profondo in lontananza e delle vibrazioni sotto di te ti svegliano ma un impressionante cerchio alla testa ti fa tenere aperti gli occhi a fatica. Sbatti le palpebre qualche volta per vedere meglio ma ti accorgi che non è la tua vista a non funzionare, ma è il buio intorno a te che non ti permette di vedere: al tatto diresti che hai delle pareti di legno tutte intorno a te che non ti permettono neanche di stendere completamente le gambe. Tastando con le mani provi a calcolare la grandezza dello spazio intorno a te e la cassa sembrerebbe larga ed alta massimo 80 centimetri e nonostante tu abbia le gambe leggermente piegate, riesci comunque a toccare il fondo con i piedi.

Perché sei in questa situazione? Cosa è successo ieri sera? Nonostante ti provi a sforzare di ricordare, hai solo qualche immagine confusa di te per strada, poi un flash di un brindisi alla locanda, il panettiere che ti regala una piccola pagnotta e ti augura buona giornata...tutti flash di momenti di vita quotidiana che non sei sicuro appartengano neanche allo stesso giorno. Forse l'incontro con il panettiere era di qualche giorno prima della birra in locanda, forse una settimana dopo. Ti avranno forse drogato? E chi è stato?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 175
  • Created
  • Last Reply

Holmes (U.war) 

Tasto con le mani la mia prigione di legno valutandone dimensioni e consistenza , incuriosito, più che spaventato, comincio a bussare sulla cassa e chiamando lo gnomo mio socio 

Jansen .... , rispondi . Perché mi trovo chiuso in una cassa ? .

In seguito valuto la situazione controllando se il mio equipaggiamento mi è stato tolto oppure no . 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Nessuno risponde alla tua domanda, ma ti rendi conto che hai indosso quelli che al buio sembrano i tuoi vestiti oppure ti hanno messo dei vestiti che ti calzano perfettamente. Cercando nei pochi centimetri intorno al tuo corpo non trovi altri oggetti utili come i tuoi pugnali o la balestra, ma quando vai per bussare contro il legno ti accorgi che le assi non sono molto resistenti e con qualche colpo ben assestato ne potresti far saltare una o due

Link to comment
Share on other sites

Holmes 

Sorrido pensando a quanto stupidi possano essere stati i miei rapitori privandomi del gusto di attingere al mio ingegno per venirne fuori. Quasi seccato illumino la cassa per poi sistermarmi in modo da richiamare senza problemi un arma ad asta verticalmente . Scelgo di richiamare un' alabarda , formandosi nello spazio ristretto dovrebbe , in modo naturale , sfondare il tetto della cassa . Valuto per bene il punto e attivo il piano . 

Dm

Spoiler

Uso patto della lama per ricreare un'alabarda. Dimmi tu se serve prova per individuare il punto più vulnerabile .

 

Link to comment
Share on other sites

Pieghi le gambe ancora di più accostandoti ad uno dei lati della cassa per creare lo spazio necessario a creare un'arma: l'alabarda compare tra le tue mani che la indirizzano verso il centro delle assi scricchiolanti creando un'apertura sopra la tua testa

la cassa è quella in D5 ed è poggiata sul lato lungo ovviamente, sei steso per terra

Spingendo le tavole rotte con le mani riesci a schiodarle e a trascinarti fuori dalla bara improvvisata. Ti alzi in piedi pulendoti dai trucioli di legno e ti accorgi di essere in una stanza ovale con le pareti curve che si allargano man mano che salgono verso il soffitto. La stanza è piena di casse simili a quella in cui eri rinchiuso gettate alla rinfusa qui e li, alcune sovrapposte e verso il limitare della stanza, una grossa scala porta ad piano superiore: è abbastanza larga - circa un metro e mezzo - ma la metà di destra è formata da classici gradini in legno, mentre quella di sinistra è un piano inclinato.

Il cerchio alla testa si acuisce ora che ti alzi in piedi ed un'altra forte sensazione di fame ti pervade completamente: chissà da quanto tempo non mangi. Le assi delle pareti lasciano filtrare un filo di luce che fa apparire la stanza in penombra ed avverti chiaramente due particolari: sei in movimento e da alcune delle casse provengono dei rumori come se qualcosa o qualcuno al suo interno si stia muovendo

stiva.png.04c0462505bcdb6281ce22da76b16352.png

Link to comment
Share on other sites

Holms

mi guardo intorno sfruttando la luce della cassa frantumata e valutando la situazione . Il mio occhio si posa sulla conformazione della scala e sulla zona dove mi trovo .

......Una nave ...... forse da carico....destinazione? 

senza perdere tempo mi dirigo verso i rumori nelle casse e bussando leggermente su una di loro parlo piano .

Heyla !, siete anche voi un ospite della confortevole imbarcazione o sto solo parlando con qualche animale trasportato ?

Guardo poi se le casse presentano scritte riportanti la destinazione ed il contenuto . Per agevolare le operazioni illumino un ulteriore cassa (quella in f5)

Link to comment
Share on other sites

Potrebbe essere una nave considerati la forma ed i materiali della stanza e la sensazione di movimento costante, ma stando per un attimo in silenzio noti che non si sente il tipico rumore dell'imbarcazione che fende le onde. Parlando verso una cassa nella quale avevi sentito dei rumori non ottieni risposta purtroppo, ma neanche versi o ringhi di nessuna sorta

 

se ti avvicini ad annusare non senti neanche odori particolari, quindi difficilmente ci potrebbero essere animali come cani, lupi o cose del genere.

[edit] @Kelemvor non c'è nessuna scritta sulle casse di legno, sono cose del genere ma rettangolari ovviamente casse

Link to comment
Share on other sites

cerco tra le fessure delle pareti uno spiraglio abbastanza grande da permettermi di guardare fuori e poi mi dirigo sulla scala abbassandomi una volta arrivato sull'uscio (i4) . Controllo e scolto con prudenza cosa si cela oltre ma senza uscire .

Dm

Spoiler

percezione : 3 .

 

Link to comment
Share on other sites

quando ti avvicini alle assi della parete, percepisci il vento venire dalle strette fessure ma purtroppo le tavole sembrano montate con maestria e sono talmente vicine tra loro da non permettere di guardare all'esterno. Forse se ne riuscissi a spezzare una con l'alabarda riusciresti a guardare all'esterno ma sembra un'operazione abbastanza rumorosa da compiere dato che sono parecchio più spesse della cassa di legno che ti conteneva.

Prendendoti un momento per pensarci su, arrivi alle scale e vedi che il passaggio per il piano superiore è chiuso da una botola. Con attenzione sali verso la stessa ma quando vai per aprirla con circospezione noti che è chiusa o bloccata in qualche modo dall'altra parte

non ci sono serrature dal lato dove ti trovi ed i cardini probabilmente saranno nella parte superiore per permettere alla botola di aprirsi verso l'alto

Link to comment
Share on other sites

Holmes 

Sorrido ancora per poi avviarmi verso la cassa da cui provenivano i rumori . Congedo l'alabarda per richiamare un' arma più adatta allo schiodamento delle casse e procedo con cautela . Schiodo le assi per poi tirarmi indietro per evitare sorprese . 

Dm

Spoiler

Prendo il tempo che mi serve per schiodare le assi senza far rumore . Se riesco con un coltello bene,  altrimenti evoco un'ascia . Se non trovo nulla di interessante procedo ad oltranza.

Ps. Mi avvolgo in armatura d'ombra CA 15

 

Link to comment
Share on other sites

Facendo leva nei giunti della cassa con il coltello che hai evocato, riesci a togliere i chiodi che ne fissavano il coperchio allontanandoti immediatamente di un paio di passi per evitare eventuali brutte sorprese. Fortunatamente non salta fuori niente, ma affacciandoti noti una figura ammantata in una veste verde che si muove leggermente come stesse dormendo ed avesse degli incubi. Illumini leggermente l'area e ti sembra di riconoscere Lumdaer, un elfo che vive non lontano da casa tua a Sòmuer. Non appena ti avvicini per controllare se stia bene, si sveglia di soprassalto al tuo tocco ma pare in stato confusionale come te pochi minuti fa

 

@Athanatos anche tu hai un mal di testa come in un post sbronza pesantissimo e ricordi molto confusi degli ultimi giorni: flash di scene quotidiane in città o nei boschi senza che riesci a dare un ordine cronologico agli eventi 

Link to comment
Share on other sites

Holmes 

Propino all'elfo qualche boffetto sulla faccia per farlo riprendere. Parlando a lui sussurro . 

Sveglia dormiglione , il sole è già alto ed entrambi siamo ospiti di qualcuno che ci ha , evidentemente,  rapiti . Coraggio aiutami a vedere cosa nascondono le altre casse e poi andremo a fare le nostre rimostranze per lo scomodo posto riservato . 

Faccio un sorriso amichevole verso l'elfo pur stando attento a non abbassare la guardia . 

Dm

Spoiler

Considerami in difensiva . Io evito di fare prove sociali su altri pg ma se tu vuoi farle considera 

Diplomazia : 5

 

Link to comment
Share on other sites

Mentre Lumdaer cerca di riprendersi dal torpore nella confusione dettata dalla strana situazione, Holmes inizia già ad armeggiare sulla cassa adiacente rivelando un ragazzo che dorme: è.il figlio di uno dei contadini di Sòmuer, avrà circa 12 anni e la sua pelle è di un innaturale grigio chiaro, gli occhi sbarrati ed il respiro molto rallentato. Anche provando a toccarlo più o meno insistentemente non succede nulla: è come se fosse in catalessi

Link to comment
Share on other sites

Lumdaer

Mi sveglio di soprassalto, mi sento in modo terribile, mi gira la testa e... "Cos'è questa voce?" Non appena mi chiedo questo sento una mano che colpisce il mio volto ed un rimprovero amichevole. All'inizio penso di essermi addormentato in una taverna dopo una bevuta troppo forte, ma l'uomo che ho di fronte parla di rapimento.

A quella parola scatto indietro, quasi come se allontanandomi da lui mi allontanassi da qualsiasi cosa sia quello che sta succedendo, fatico a non cadere addosso ad una cassa quando indietreggio così mi volto e mi guardo intorno.

Per la prima volta mi rendo conto della stranezza della situazione e, mentre la mente comincia a tornare lucida e il corpo a riprendere sensibilità, provo a ricordarmi qualcosa di più... niente.

Sai dove siamo? Domando all'altro che, apparentemente, si è già messo a lavoro su una cassa. Vedo uscirne un ragazzo e mi rendo solo ora conto di cosa intendeva l'altro. "Ero dentro quella cassa? Che razza di posto è questo?"

Senza perdere tempo mi avvicino al ragazzo e controllo il suo petto per capire se respira. è vivo. Dico dopo aver tolto la mano dal petto.

Quali casse non hai controllato? Chiedo, con tutte le intenzioni di aiutarlo a scrutare in ognuna di esse.

@descrizione

Spoiler

Lumdaer ha lunghi capelli neri che, cadono dietro ad un viso che, come per ogni elfo, ha lineamenti estremamente delicati e una pelle liscia e giovanissima. Gli occhi azzurri dell'elfo sono grandi e penetranti, il suo naso è sottile e la sua bocca tende spesso ad un calmo sorriso.

Quando gira per il paese non è armato, indossa solo una tunica verde ed un mantello azzurro. 
Altrimenti appare con addosso un'armatura in pelle d'orso lavorata, sulla schiena arco e balestra con relative faretre ed infine due fodere con una spada corta ed una sciabola, entrambe chiuse con un laccio che sembra rendere molto difficile l'estrazione delle armi.

@dm

Spoiler

Dalla descrizione mi pare di capire che non sono in armatura giusto? Anche le armi sono assenti?

 

Link to comment
Share on other sites

Holmes (u) 

Richiamato dal compagno di sventura , ritardo l'apertura della prossima cassa e mi avvicino a lui scrutandolo a fondo con sguardo stralunato . 

dove siamo ? .... bella domanda , questa è una cosa che dovremo scoprire . I nostri rapitori non si sono ancora presentati .....

(Guardare immagine per espressione ) 

a proposito , io mi chiamo Sherlock Holmes ma voi potete anche chiamarmi semplicemente.... Holmes ..... dove vi ho già visto ?......uhm..., non importa, avremo tempo per fare conoscenza  . Aiutatemi ad aprire queste casse , magari ritrovo la mia pipa . 

Senza aspettare risposta torno a scoperchiare casse . 

Descrizione 

Spoiler

Holmes è un umano alto circa 1,70 cm . Corporatura esile anche se atletico . Indossa solitamente vestiti borghesi con un soprabito nero , cilindro e pipa (gli ultimi 3 non presenti al momento ). Per il resto guardare immagine :)

 

Good+observation+watson+_fb77fae33435adb47de938dc94d63d8c.gif

Link to comment
Share on other sites

Dopo una decina di minuti che aprite casse vi rendete conto che siete gli unici svegli: gli altri sembrano tutti essere sprofondati in una trance dalla quale non riescono ad uscire. Trovate il fabbro del paese, due delle guardie, il sellaio e sua moglie, una ragazzina apprendista di una sarta ed una famiglia intera di contadini. Tutti abitanti di Sòmuer. State disperando di essere gli unici svegli nella stanza, ma nella penultima cassa finalmente trovate Manfredi. 

Holmes trattiene per un momento il fiato quando vede l'amico, ma lo gnomo inizia a tossire non appena viene spostato fuori dalla cassa

@Thorgar benvenuto! Hai identici ricordi confusi come gli altri.

Non hai nessuno dei tuoi precedenti averi

Link to comment
Share on other sites

Manfred. Ladro, gnomo.

Per le forme voluttuose di Jasmina, Rosa del deserto.. bofonchio, tossendo.

Che pezzo di patonza, me la sogno ancora la notte, ogni tanto...

Guardo dritto davanti a me e vedo il volto di Holmes.

Tu non sei Jasmina, dannazione. Penso, contrariato.

Inizio a cercarmi freneticamente addosso, le mie biglie.

Trovate, per fortuna..se non trovavo le biglie, giuro che avrei mangiato il cuore, di chiunque se le fosse prese, crudo dal suo petto, ancora pulsante...

Guardo Holmes, con un sorriso.

Si, è arrivato il momento.... fremo dall'eccitazione...

Ma guarda, è un piacere sono sempre più nervoso e smanioso di eccitazione, faccio veramente fatica a trattenermi vedere il tuo viso... Holmy.... esclamo con nonchalance, ma caricando il suono della parola Holmy, fissandolo dritto dritto negli occhi, trepidante di vedere, come reagirà. Sono così curioso e impaziente, che sto quasi morendo dalla tensione, pronto ad esplodere in una risata fragorosa. Sono i 3 secondi più lunghi, di tutta la mia vita.

Allora, che succede, socio??? Eclamo in tono indagatore, mentre continuo a fissarlo, aspettando la sua reazione.

Non riesco neanche a guardarmi intorno, o pensare a cosa è successo.

Devo vedere, la faccia di Holmes.

Tanto se lo vedo, vuol dire che sono vivo..E se mi sta di fronte, vuol dire che sta bene anche lui.. Siamo vivi e vegeti, tutto il resto può aspettare, mezzo minuto... Penso, dentro di me.

 

Link to comment
Share on other sites

Lumdaer

Il mio nome è Lumdaer Dico rivolto ad Holms e al suo, a quanto pare, socio. 

Poi osservo il resto delle persone. Conosco molti di loro, chi può averci rapiti tutti! Di certo non è qualcosa che è accaduta per caso. E chissà quanti altri potrebbero essere stati presi.

Non c'è dubbio, chiunque abbia fatto questo non ha le migliori intenzioni, servirà combattere per uscire da questa trappola, e per combattere c'è prima una cosa che devo fare.

Togsael. Sussurro guardandomi la mano destra, quindi una spada corta dalla forma slanciata e un manico composto da anelli di ferro intrecciati compare nella mia mano in un lampo di luce. La soppeso riconoscendole l'inconfondibile sensazione che mi da maneggiarla; quindi ripeto lo stesso processo e richiamo Sullamath nella mia mano sinistra, quasi udendo il suono del vento del pomeriggio in cui incontrai per la prima volta questa sciabola dall'affilatura splendida e dal manico intrecciato in una forma floreale.

Con le mie fedeli compagne di nuovo in pugno, sorrido lieto e mi volto verso il resto.

Abbiamo controllato tutte le casse? Proviamo a vedere se c'è una via d'uscita, poi vedremo come fare per portare tutti al sicuro.

Dico indicando la scala che sembra essere l'unico modo per abbandonare questa "prigione" di casse.

Link to comment
Share on other sites

Holmes (u)

Mi chino sull'amico e mettendogli una mano sulla spalla gli parlo tremendamente serio 

Anch'io sono felice di rivederti tutto intero, ma non è il momento di perderci in ostentazioni di felicità reciproca , abbiamo un caso da risolvere! ...... 

Avvicinandomi poi a Manfred come per confidargli un segreto 

Non è che per caso hai li con te la mia pipa ?,.....no vero?  

Mentre l'elfo parte verso la botola lo seguo con lo sguardo per poi alzarmi e riflettere portando una mano al mento .

dunque non siamo gli unici ospiti di questa misteriosa scampagnata , cosa possono avere in comune tutte queste persone ? ,mmmhhh.  qualcosa al momento mi sfugge , devo trovare altri elementi . 

Comincio a girare per la stanza in cerca di indizi 

Dm

Spoiler

Investigare 5

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.