Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Strixhaven: A Curriculum of Chaos uscirà a Novembre

La Wizard of the Coast ha rilasciato nuovi dettagli sul prossimo manuale di crossover tra Magic: The Gathering e D&D 5E

Read more...

Pausa Estiva degli Articoli

L'estate è arrivata anche per noi dello Staff Dragons' Lair, quindi gli articoli vi salutano fino a Settembre.

Read more...
By Lucane

The Wild Beyond the Witchlight uscirà a Settembre

Scopriamo le ultime novità riguardanti la nuova avventura per D&D 5a Edizione. 

Read more...

Fizban's Treasury of Dragons uscirà ad Ottobre

Scopriamo i nuovi dettagli rivelati in questi giorni sul futuro manuale di D&D 5E.

Read more...

Progetta Le Tue Avventure #7: Va in Scena la Sfida

Eccovi il settimo articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Nephandum? Nephandum!


Recommended Posts

Salve a tutti gente,

L'altro giorno stavo spulciando alcuni vecchi manuali di d&d 3.5 e mi sono trovato tra le mani questa perla. La voglia di farci una campagna è venuta subito dopo. Dato che non capisco una mazza di d&d 3.5 mi sono detto "Ehy sai cosa? io me lo converto per la 5"
Per chi non sapesse cosa fosse si tratta di un manuale d'ambientazione in cui viene spiegato come animare una campagna con l'invasione di entità extraplanari chiamate "divinità esterne".

COSE DA SAPERE

-Classi e Razze: tutte quelli dei manuali UFFICIALI!
-Livello di partenza 5
-Max Giocatori: 3 non uno più non uno meno.
-Allineamento: Qui il bello. Starà a voi decidere come improntare la campagna. Una campagna buona sarà incentrata sul fermare le invadenti entità. Una campagna malvagia... vi porterà ad allearvi con esse e ad aiutarle a conquistare il mondo. Eh già.
-Livello di scrittura: Mi piacerebbero dei post ben caratterizzati, con la giusta punteggiatura e profonda interpretazione del personaggio. UTILIZZERO' IL SISTEMA DI REWARD DI INSPIRAZIONE DESCRITTO SUL MANUALE. 
-La campagna sarà abbastanza piena di dettagli Macabri e Disturbanti. Astenersi deboli di cuore, paladini del buon gusto e gente facilmente impressionabile. Il Nephandum è un avvenimento tetro e oscuro, e la narrazione seguirà questo corso. (Senza essere troppo splatter, spero)
-Se volete partecipare scrivete: Nome pg, Razza, Classe, Allineamento favorito e una bozza di bg (corta). Non prenderò i primi ad iscriversi ma i personaggi che mi intrigheranno di più. Starà poi alle persone che sceglierò decidere il tipo di campagna. Mi farò un idea di come scrivete da come scriverete il bg, quindi Ocio!
-Richiesti un post al giorno tranne nel week end. Io tenderò a farne anche più di uno, non ce bisogno che mi state dietro.
-Siete pregati di avvertire in caso non possiate postare. Continui ritardi non annunciati  porteranno all'allontamento del pg dalla storia.
-Sono  ben accette domande e suggerimenti

Edited by Huriel
Link to comment
Share on other sites


Cavolo

È da tempo che aspettavo una ambientazione come questa ma sfortunatamente Non conosco la 5°edizione

Io un idea posso spararla fuori...Ma sappiate che sono stra nabbo (mai aperto un manuale di 5°)

Edited by Gordan
Link to comment
Share on other sites

Domanda domandina: che pantheon di divinità si andrebbe ad utilizzare? 

Anyway, qui una bozza del PG che mi piacerebbe proporre:

Nome: Scàtach (è una lei)

Allineamento: Caotico Neutrale

Classe: Druida

Razza: Umana

BG (bozza):

Spoiler

"Odore di terriccio e foglie, lo sento nitido, pulito. In distanza il gorgoglio di un ruscello: musica per le mie orecchie. Il canto di un uccello… un raggio di sole fra le fronde degli alberi della foresta… una volpe che corre a nascondersi fra dei cespugli con la sua preda fra le zanne gocciolanti di sangue. “Non ti amo volpe non uccidi solo per fame”. Questo è il mio mondo. Solo pochi lo hanno capito. 

Io sono la foresta. Uccido solo quando è necessario e non prendo mai più di quello che mi serve. Ci sono giorni che a stento ricordo il mio nome. “Io esisto e pertanto sono”.

Eppure avevo un nome, avevo un’altra vita. Ero felice, amata. Ero la guida spirituale del mio clan, giovane e così piena di fervore.  Gli Antichi chiedevano ed io loro davo. “Barbarici sacrifici” li chiamano i profani, ma loro non sanno che chi si immola in nome degli Antichi lo fa sua sponte. Nemmeno gli uomini che vennero da noi quella notte lo sapevano. Ignoranti della nostra fierezza, del tutto all’oscuro delle tradizioni che gelosamente custodivamo. Alla loro guida un signore della guerra, che uccideva nel nome di un’aberrante essere di un altro mondo. I suoi occhi erano carichi di follia e brama. Massacrarono tutti … neanche mio marito e le mie due figlie vennero risparmiati. Erano verdi i loro occhi; erano verdi le loro vite; erano rosse le mani di quei mostri. Rosse del loro sangue. Le sento ancora addosso nel tentativo di immobilizzarmi e di violarmi. Nessuno può toccarmi… non più.

Non c’era nessuno per un piccolo gruppo di “selvaggi”. Siamo cancellati dalla storia, echi smarriti.

Ci sono giorni che i visi dei miei cari mi tornano alla mente. Ma tutto torna all’origine, tutto si rinnova. Sono diventata insofferente e dura come pietra. Incrinata ma non spezzata.

Non cerco tesori, l’unico tesoro è la vita di tutte le creature che la Natura ci ha donato. E’ il sangue dei profani versato e il processo di creazione e distruzione. Tutto scorre sotto i miei occhi. E gli Antichi, stanchi e distanti, mi parlano.

Ma cosa è rimasto delle vere origini dell’uomo? Solo noi che preserviamo la Natura nel profondo delle foreste… noi “diversi”, noi che non abbiamo rinnegato gli Antichi. 

Una grotta arredata in modo essenziale è la mia casa, quando sento il bisogno di una dimora chiusa; le rare volte che i ricordi della famiglia mi attanagliano il cuore e un cielo stellato non mi basta come tetto. Sono umana. Sono donna, compagna e madre. Ho amato il mio compagno e le mie figlie come un'orsa fa con la propria famiglia, ed adesso uccido come fa un'orsa. Annientata ma affamata. E forse questo la morte non lo cambierà mai. 

Gli uomini delle fattorie, spesso provano a cercarmi, quando hanno problemi di salute e desiderano cure. Ma non sempre mi faccio trovare…

Altri invece desiderano solo disturbare la foresta. Loro richiamano la Sete, ed è lì che inizia per me il gioco della Caccia: gli Antichi hanno bisogno di cibo ed io li sfamo con le vite dei profani. E giorno dopo giorno, sto in attesa di un qualcosa che torni a farmi vibrare ... "

f888f89f2a3e2a4a20229beb1e2c74a6.jpg

 

 

Edited by Midnight12
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Pandelume ha scritto:

vorrei provare a fare un alchimista

Alchimista non c'è nei manuali ufficiali mi dispiace... 

 

3 ore fa, Pippomaster92 ha scritto:

per manuali ufficiali si intendono anche le Unearthed Arcana?

Si certo anche quelli

 

3 ore fa, Gordan ha scritto:

ci sono ancora gli Hellbred?

Ci sono i Demoniaci (mezzi demoni) e i Diabolici (mezzi diavoli)

 

3 ore fa, Gordan ha scritto:

Io un idea posso spararla fuori...Ma sappiate che sono stra nabbo (mai aperto un manuale di 5°)

Tranquillo, è molto semplice da apprendere se vieni da precedenti edizioni e io posso darti tutto il supporto che ti serve^^

 

2 ore fa, Midnight12 ha scritto:

Domanda domandina: che pantheon di divinità si andrebbe ad utilizzare? 

Divinità del Forgotten Realms (in modo che possiate trovare molto materiale su di esse, ma l'ambientazione non sarà il Faerun)

 

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, Huriel ha scritto:

Gli helldred erano una cosa un tantino diversa dai mezzi demoni, erano anime fatte tornare in vita per rimediare al male che avevano fatto....
Se non ce niente di simile cambio idea, anche se mi piaceva molto il cavaliere non morto tornato in vita per combattere il male che lui stesso un tempo contribuiva a trasmettere nelle terre

Link to comment
Share on other sites

28 minuti fa, Pandelume ha scritto:

 intendo reskinnare il mago transmutatore

Ok allora prepara una bozza del personaggio^^
 

 

25 minuti fa, Gordan ha scritto:

erano anime fatte tornare in vita per rimediare al male che avevano fatto

http://www.editorifolli.it/f/next/next5_1_2_razze_sottorazze_revenant.pdfc puoi vedere questo, oppure crearti una classe qualunque con Quel background. Non vedo problemi

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, Pippomaster92 ha scritto:

Comunque l'alchimista è presente nelle Unearthed Arcana legate a Eberron.

La classe di Eberron è l'artefice forse ce stato un qui pro quo. Comunque preferirei il reskin del mago trasmutatore che è più bilanciato.

Link to comment
Share on other sites

Nome: Samael

Razza: Mezz'elfo

Classe: Warloch (Great Old One)

Allineamento: caotico neutrale

Bg bozza:

Spoiler

Da quando ricordo ho sempre udito una voce nella mia testa, sussurri all'inizio. I miei genitori erano spaventati da me, non ho mai sentito il loro amore. Saggi erano presenti il giorno della mia nascita, almeno così mi han raccontato. Sono nato sotto un cattivo presagio, qualcuno ha predetto l'arrivo di un'entità estranea, e ha scelto me come suo ingresso in questo mondo. Egli mi parla e mi istruisce, lui è il mio mentore, mio padre e mia madre non mi hanno mai insegnato nulla. Non conosco altri maestri, e non credo ci sia qualcuno che possa resistergli o tenergli testa. Non mi sono mai ribellato a lui, e perché avrei dovuto, mi han cacciato dalla città per paura di quello che poteva succedere. Forse perché han cercato di condurre degli studi su di me e l'entità non l'ha presa bene. In pratica ci son state delle morti e i miei genitori han chiesto che non venissi ucciso. Ipocriti, senza coraggio, se ami tuo figlio non lo vorresti vedere in mano a qualche essere sconosciuto. Quindi esiliato mi son dovuto fare strada nel mondo da solo. Ma il mio mentore mi ha donato delle capacità, e non è saggio mettersi sul mio cammino. Ho imparato ad amare l'avventura e mi piace questo mondo, così vario, pericoloso ma ricco anche di opportunità. Il mio mentore mi ha avvertito che le cose non saranno sempre così, qualcosa sta giungendo, un qualcosa non amico dell'entità. (nota, non ho ancora pensato ad un nome per il Great Old One, se serve puoi darmi dei suggerimenti legati alla campagna).

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Pandelume ha scritto:

Nel UA Eberron credo ci sia come razza the revenant che permette il bg che vuoi fare

 

L'idea principale era questa

Nome: Sandor Kane (Cavaliere di spine(Titolo provvisorio))

Razza: umano ( Revenant)

Classe: Paladino

Allineamento: Legale Buono

BG provvisorio

Spoiler
Chi è il cavaliere di Spine?
Una figura misteriosa che cavalca nella notte... uno spirito della vendetta che da al caccia ai malvagi  e ai crudeli, nessuno lo chiama, nessuno lo paga per i suoi servigi, lui va e compie il suo volere, innumerevoli i banditi, assassini, demoni e streghe uccisi dalla sua lama...  molte poche invece le persone che lo hanno visto in volto o che gli hanno parlato, dicono che non sia di questo mondo...hanno ragione, non lo è ..ma lo è stato 
 
Si chiamava Sandor, della famiglia Kane, una delle più dignitose famiglie del regno, secondo figlio è cresciuto per diventare un paladino di Kalenvor, la divinità protettrice della sua famiglia.
insieme ai paladini completò il suo addestramento, ma non accettò mai di prendere i voti da paladino, decise di andarsene e usare le abilità da combattimento ricevute dai paladini per farsi una vita da brigante e mercenario senza alcun rispetto per la famiglia o l'ordine che lo aveva cresciuto... li si innamorò di una mercenaria Redvy, e i due cominciarono una relazione.
 
Poi una notte, tutto cambiò...lui e la sua banda vennero catturati e uccisi da una banda di veneratori di demoni e necromanti ...che li uccisero uno a uno per vendere le loro anime ai loro padroni, Redvy morì li, con nome di Sandor sulle labbra prima che la sua anima venne risucchiata nel reame dei demoni, la stessa cosa sarebbe dovuta accadere anche a lui, ma lo stregone che fece il rituale sbagliò qualcosa, e fu l'anima sua a finire nel reame demoniaco, non quella di Sandor, che comunque morì lentamente per le ferite...
 
Il destino volle che fu il suo maestro a trovare il suo corpo e a seppellirlo...rimase a bocca aperta quando vide quello che un tempo era un suo allievo uscire dalla tomba da lui appena scavata...Kelenvor gli aveva dato una cosa che concedeva a pochi...una seconda change 
 
Da allora Sandor Kane si è unito all'ordine di Kelenvor, ripudiando il suo vecchio nome...ai morti non servono nomi, solo preghiere....
 
"Il vostro inferno...è il mio paradiso...."
 
 Hellbread Paladin.jpg

 

 

Edited by Gordan
Link to comment
Share on other sites

Sono interessato anch'io, posto una bozza di bg

Nome: Kerogash Miriortesar

Razza: Draconide

Classe: Paladino 

Allineamento: Legale Neutrale

Spoiler

Il primo suo ricordo era la valle, di un verde smeraldino che rifletteva la luce del sole sulle sue piccole mani facendo scintillare le scaglie dorate, ancora piccole e lucide, intonse; il Fato non aveva ancora lasciato le sue cicatrici su quel bambino appena venuto al mondo.
Crescendo non aveva mai smesso di amare quella valle, in cui il suo clan viveva pacifico, trascorrendo le giornate all'ombra delle bianche montagne che alle spalle del villaggio sussurravano nel vento parole di amore dal loro antenato Miriorunas, il Grande Drago d'Oro che dimorava, dimora e sempre avrebbe dimorato in quei luoghi.
Le nuvole scorrevano veloci, la luna e il sole si rincorrevano sempre più rapidamente fino a un altro ricordo.


BAM!
Sollevando il maglio dall'incudine, Kerogash rimirò lo scudo che stava forgiando e soddisfatto guardò fuori dalla finestra, osservando il fiume che scorreva placido verso la pianura; chiuse gli occhi e sospirò soddisfatto.

Il suo ultimo ricordo.

O almeno così Kerogash avrebbe voluto: un boato lo prese di sorpresa, seguito da un ruggito assordante. Subito si girò verso la direzione del rumore: le montagne sembrava piangessero facendo cadere massi e ghiaccio dalla loro cima, e qualcosa di enorme stava precipitando verso il villaggio, in un turbinio di porpora e oro. Si avvicinava sempre di più, e all'improvviso riconobbe Miriorunas, il drago, che si stava dilaniando da solo, strappandosi le ali a morsi spargendo sangue nel cielo. Il rumore era sempre più forte, e Kerogash istintivamente mise mano allo scudo di fianco a lui per proteggersi. Poi il buio.

Un urlo di dolore lo svegliò; non vedeva ancora nulla, ma sentiva di essere vivo, mentre il dolore iniziava a farsi strada nel suo corpo. Con le ultime forze che gli rimanevano spinse le braccia verso l'alto e la luce rossastra del tramonto lo accolse di nuovo nel mondo. Quando alzò la testa, non realizzò subito il villaggio distrutto, i corpi sotto le macerie, il cadavere di Miriorunas su cui ormai le mosche banchettavano. Vide soltanto due dei suoi fratelli che stavano uno davanti all'altro, uniti da due spade con cui si erano infilzati a vicenda, mentre il loro sangue formava una pozza a terra.
Quando videro Kerogash lo guardarono con occhi sbarrati, e pronunciarono con voce terrorizzata solo queste parole "Loro stanno arrivando" prima di accasciarsi a terra.
Questo divenne il suo primo ricordo, che poi lo portò a giurare di trovare coloro di cui i suoi fratelli parlavano per vendicarsi.

"Ciò che era non è più e mai più sarà. Ciò che rimane lo dedico alla Vendetta", giuramento di Kerogash Miriortesar al momento di diventare un paladino di Hoar

 

Screenshot_2016-10-08-17-05-10-1.png
 

 

Edited by Guorrilla
Link to comment
Share on other sites

Per la cronaca aspetterò fino a lunedì per i personaggi poi farò la mia scelta. Conto di cominciare l'avventura entro martedì/mercoledi massimo in modo da mettermi d'accordo con gli eventuali partecipanti sul tipo di avventura che vogliono

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Ian Morgenvelt
      La Wizard of the Coast ha rilasciato nuovi dettagli sul prossimo manuale di crossover tra Magic: The Gathering e D&D 5E. 
      Com'era stato anticipato in precedenza, il terzo prodotto previsto dalla Wizard of the Coast per quest'anno sarà Strixhaven: A Curriculum of Chaos, un manuale che, come Mythic Odysseys of Theros e Guildmasters' Guide to Ravnica, presenterà uno dei piani di Magic agli appassionati di Dungeons&Dragons. Durante il D&D Live, evento online svoltosi il 16 e il 17 Luglio, sono state rilasciate alcune anticipazioni su questo prodotto, ora disponibile per il preordine e previsto in uscita per il 16 Novembre. Il manuale sarà dotato di una copertina standard e una alt-cover, che potete vedere di seguito: 

      La copertina base del manuale

      La copertina alternativa del manuale
      E' inoltre stata resa disponibile sul sito della WotC la descrizione ufficiale del prodotto, che potete trovare tradotta qui sotto: 
      Jeremy Crawford e Amanda Hamon, che hanno collaborato nel creare questo prodotto, hanno poi rilasciato ulteriori anticipazioni sulle meccaniche incluse nel manuale, che permetteranno ai giocatori di provare a giocare delle campagne incentrate sulla vita di uno studente universitario (in un mondo fantasy, ovviamente): 






      Visualizza articolo completo
    • By Lucane
      La data per l'uscita del più recente modulo d'avventura per D&D 5a Edizione è  stata fissata per il 21 Settembre, ed è ora disponibile per il pre-ordine al prezzo di 49.95$. Come di consueto per i più recenti manuali firmati WoTC, l'avventura sarà disponibile con due copertine: la prima è quella standard, la seconda è una alt-cover che sarà in vendita solo presso i negozi specializzati. Potete confrontare le due copertine qui sotto.

      La copertina base dell'avventura

      La copertina variante dell'avventura
      Traduciamo qui per voi la descrizione ufficiale presente sulla pagina del prodotto sul sito della Wizards of the Coast.

      Il Signor Witch e il Signor Light



      Chris Perkins, autore dell'avventura, ha dichiarato che aspettava da 11 anni la possibilità di scrivere un'avventura ambientata nella Selva Fatata e durante un evento recente ha descritto il Circo Witchlight e la sua funzione: 
      ''Il Circo Witchlight naviga nel Piano Materiale, visitando un mondo dopo l'altro, toccando ogni mondo circa una volta ogni otto anni. È un meraviglioso, bizzarro circo fantasy, fortemente caratterizzato e darà ai personaggi un primo assaggio di come sarà il resto dell'avventura. Il circo è anche il luogo in cui i personaggi apprendono le 'regole' non scritte della Selva Fatata, fondamentalmente quello che serve loro sapere prima di andarci per sperare di avere successo.''
      L'autore ci dice anche che i playtester hanno molto gradito la parte dell'avventura ambientata nel Circo, tanto che avrebbero voluto prolungarla. Il circo presenta molte attrazioni ed è possibile usarlo in qualsiasi avventura come intermezzo di svago o per trascorrere una serata in allegria. 
      Riguardo alla mappa che è allegata all'avventura, Perkins fornisce ulteriori dettagli a proposito del suo funzionamento: la mappa raffigura infatti (oltre alla mappa vera e propria del circo, in stile parco divertimenti) due meridiane che hanno la funzione rispettivamente di tenere traccia del tempo che passa e dell'umore degli avventori del circo. In particolare ''i giocatori potranno, con le loro azioni, influenzare l'umore del circo, con relativi benefici e svantaggi''.
      Un'altro aspetto su cui Perkins si sofferma è il Dominio delle Delizie (Domain of Delight, traduzione non ufficiale, NdT), una porzione della Selva Fatata introdotta per la prima volta in questo modulo. A tal proposito Perkins ci spiega che:
      ''È la controparte nella Selva Fatata del Dominio del Terrore nella misura in cui il Dominio del Terrore è una sorta di frammento della Selva Oscura che è completamente circoscritto e da cui è difficile uscire. La Selva Fatata presenta un aspetto simile con questo Dominio delle Delizie, ad eccezione del fatto che invece di esserci un Signore Oscuro intrappolato dentro, c'è un Arci-Fata che lo governa. L'Arci-Fata ha il potere di scolpire e gestire il proprio dominio, e questa avventura presenta il Dominio della Delizia, qualcosa di mai visto nella storia di Dungeons&Dragons, qualcosa di innovativo.''
      Riguardo al fatto che tutti gli incontri si possono risolvere senza ricorrere al combattimento, ecco il parere dell'autore:
      ''È un'avventura da prendere a cuor leggero, e quello che abbiamo fatto è assicurarci che tutte le sfide si possano gestire senza combattere. Questo non significa che non potrete combattere, se lo vorrete, ci sono molti combattimenti se è quello che state cercando, ma ogni incontro ha una soluzione non violenta, o piuttosto una soluzione che non vi richiede di risolverla con spade e palle di fuoco. È più facile affrontare questa storia con un sorriso che con una spada!''



      Ad accompagnare questa uscita la WoTC ha creato anche un set di dadi dedicato chiamato The Witchlight Carnival, che include parecchio materiale specifico per questa avventura. Sarà distribuito a partire dal 21 Settembre al prezzo di 29.99$.
      Ecco cosa include questo set:
      11 dadi premium, decorati secondo il tema dell'avventura (due d20, un d12, due d10, un d8, quattro d6, un d4) una scatola rivestita di feltro, robusta, che si trasforma in due vassoi per lanciare i dadi. una bella mappa piegevole illustrata, a due facce dedicata ai giocatori con il Circo Witchlight da ul lato e una bella illustrazione dall'altro. 19 carte di riferimento a due facce, con la descrizione e l'illustrazione dei personaggi, delle creature, dei giochi e delle altre particolarità del circo.


    • By Lucane
      Scopriamo le ultime novità riguardanti la nuova avventura per D&D 5a Edizione. 
      La data per l'uscita del più recente modulo d'avventura per D&D 5a Edizione è  stata fissata per il 21 Settembre, ed è ora disponibile per il pre-ordine al prezzo di 49.95$. Come di consueto per i più recenti manuali firmati WoTC, l'avventura sarà disponibile con due copertine: la prima è quella standard, la seconda è una alt-cover che sarà in vendita solo presso i negozi specializzati. Potete confrontare le due copertine qui sotto.

      La copertina base dell'avventura

      La copertina variante dell'avventura
      Traduciamo qui per voi la descrizione ufficiale presente sulla pagina del prodotto sul sito della Wizards of the Coast.

      Il Signor Witch e il Signor Light



      Chris Perkins, autore dell'avventura, ha dichiarato che aspettava da 11 anni la possibilità di scrivere un'avventura ambientata nella Selva Fatata e durante un evento recente ha descritto il Circo Witchlight e la sua funzione: 
      ''Il Circo Witchlight naviga nel Piano Materiale, visitando un mondo dopo l'altro, toccando ogni mondo circa una volta ogni otto anni. È un meraviglioso, bizzarro circo fantasy, fortemente caratterizzato e darà ai personaggi un primo assaggio di come sarà il resto dell'avventura. Il circo è anche il luogo in cui i personaggi apprendono le 'regole' non scritte della Selva Fatata, fondamentalmente quello che serve loro sapere prima di andarci per sperare di avere successo.''
      L'autore ci dice anche che i playtester hanno molto gradito la parte dell'avventura ambientata nel Circo, tanto che avrebbero voluto prolungarla. Il circo presenta molte attrazioni ed è possibile usarlo in qualsiasi avventura come intermezzo di svago o per trascorrere una serata in allegria. 
      Riguardo alla mappa che è allegata all'avventura, Perkins fornisce ulteriori dettagli a proposito del suo funzionamento: la mappa raffigura infatti (oltre alla mappa vera e propria del circo, in stile parco divertimenti) due meridiane che hanno la funzione rispettivamente di tenere traccia del tempo che passa e dell'umore degli avventori del circo. In particolare ''i giocatori potranno, con le loro azioni, influenzare l'umore del circo, con relativi benefici e svantaggi''.
      Un'altro aspetto su cui Perkins si sofferma è il Dominio delle Delizie (Domain of Delight, traduzione non ufficiale, NdT), una porzione della Selva Fatata introdotta per la prima volta in questo modulo. A tal proposito Perkins ci spiega che:
      ''È la controparte nella Selva Fatata del Dominio del Terrore nella misura in cui il Dominio del Terrore è una sorta di frammento della Selva Oscura che è completamente circoscritto e da cui è difficile uscire. La Selva Fatata presenta un aspetto simile con questo Dominio delle Delizie, ad eccezione del fatto che invece di esserci un Signore Oscuro intrappolato dentro, c'è un Arci-Fata che lo governa. L'Arci-Fata ha il potere di scolpire e gestire il proprio dominio, e questa avventura presenta il Dominio della Delizia, qualcosa di mai visto nella storia di Dungeons&Dragons, qualcosa di innovativo.''
      Riguardo al fatto che tutti gli incontri si possono risolvere senza ricorrere al combattimento, ecco il parere dell'autore:
      ''È un'avventura da prendere a cuor leggero, e quello che abbiamo fatto è assicurarci che tutte le sfide si possano gestire senza combattere. Questo non significa che non potrete combattere, se lo vorrete, ci sono molti combattimenti se è quello che state cercando, ma ogni incontro ha una soluzione non violenta, o piuttosto una soluzione che non vi richiede di risolverla con spade e palle di fuoco. È più facile affrontare questa storia con un sorriso che con una spada!''



      Ad accompagnare questa uscita la WoTC ha creato anche un set di dadi dedicato chiamato The Witchlight Carnival, che include parecchio materiale specifico per questa avventura. Sarà distribuito a partire dal 21 Settembre al prezzo di 29.99$.
      Ecco cosa include questo set:
      11 dadi premium, decorati secondo il tema dell'avventura (due d20, un d12, due d10, un d8, quattro d6, un d4) una scatola rivestita di feltro, robusta, che si trasforma in due vassoi per lanciare i dadi. una bella mappa piegevole illustrata, a due facce dedicata ai giocatori con il Circo Witchlight da ul lato e una bella illustrazione dall'altro. 19 carte di riferimento a due facce, con la descrizione e l'illustrazione dei personaggi, delle creature, dei giochi e delle altre particolarità del circo.



      Visualizza articolo completo
    • By Ian Morgenvelt
      Com'era stato anticipato in precedenza, il terzo prodotto previsto dalla Wizard of the Coast per quest'anno sarà Strixhaven: A Curriculum of Chaos, un manuale che, come Mythic Odysseys of Theros e Guildmasters' Guide to Ravnica, presenterà uno dei piani di Magic agli appassionati di Dungeons&Dragons. Durante il D&D Live, evento online svoltosi il 16 e il 17 Luglio, sono state rilasciate alcune anticipazioni su questo prodotto, ora disponibile per il preordine e previsto in uscita per il 16 Novembre. Il manuale sarà dotato di una copertina standard e una alt-cover, che potete vedere di seguito: 

      La copertina base del manuale

      La copertina alternativa del manuale
      E' inoltre stata resa disponibile sul sito della WotC la descrizione ufficiale del prodotto, che potete trovare tradotta qui sotto: 
      Jeremy Crawford e Amanda Hamon, che hanno collaborato nel creare questo prodotto, hanno poi rilasciato ulteriori anticipazioni sulle meccaniche incluse nel manuale, che permetteranno ai giocatori di provare a giocare delle campagne incentrate sulla vita di uno studente universitario (in un mondo fantasy, ovviamente): 





    • By Alonewolf87
      Scopriamo i nuovi dettagli rivelati in questi giorni sul futuro manuale di D&D 5E.
      Il manuale Fizban's Treasury of Dragons, la cui esistenza era stata rivelata in anteprima qualche giorno fa, è stato ufficialmente annunciato durante l'evento D&D Live di ieri. Questo manuale di 224 pagine è previsto in uscita nella versione inglese il 19 Ottobre di quest'anno. Il manuale avrà sia una copertina standard che una alt-cover, che potete confrontare qui sotto.

      La copertina base del manuale


      La copertina variante del manuale
      Traduciamo qui inoltre per voi quella che è la descrizione ufficiale presente nella pagina del prodotto sul sito della Wizards of the Coast.
      * 5 tipologie di draghi gemmati (ametista, cristallo, smeraldo, zaffiro, topazio) dotati di attacchi psionici e con tipologie particolari di danni per le armi a soffio, come radiosi e necrotici.
      ** In particolare sembra che le nuove sottoclassi saranno il Drakewarden per il ranger e l'Ascendant Dragon per il monaco.
      *** I Grandi Dragoni (Greatwyrms, traduzione non ufficiale, NdT) ovvero delle versioni più potenti dei draghi antichi e che usano le regole dei mostri mitici di Theros, le dracoidre, dei mimic a dimensione di tesoro di drago, le viverne, i draconici (le creature di Krynn nate dalla corruzione delle uova dei draghi buoni, da non confondere con i dragonidi, NdT), delle varianti di età delle testuggini dragone (quelle più antiche useranno a loro volta le regole dei mostri mitici di Theros).

      Dei Dragonidi discendenti da Draghi Gemmati

      Una Testuggine Dragona antica
      Inoltre durante l'annuncio del manuali alcuni membri del Team D&D hanno rivelato una serie di retroscena e dettagli ulteriori su questo manuale:
       





      Visualizza articolo completo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.