Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Personaggi di Classe #3 - Patrono Ultraterreno: La Fame Folle

Oggi lo chef ci consiglia un Warlock che trae i suoi poteri dal cannibalismo, buon appetito!

Read more...

Recensione: Emerald City, ambientazione e avventura per Mutants&Masterminds

Recensione: Emerald City, ambientazione e avventura per Mutants&Masterminds

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1C: Fazioni dei Personaggi

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni, finendo di parlare delle fazioni presenti a Waterdeep.

Read more...

In arrivo la Guida di Van Richten a Ravenloft, la Guida Omnicomprensiva di Xanathar e lo Schermo del Dungeon Master Reincarnato

Sono stati annunciati ufficialmente dalla WotC tre nuove localizzazioni italiane di prodotti per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design #13: Le Quattro Fasi della Magia - Parte 3

Lew Pulsipher ci propone una serie di domande circa la diffusione della magia nel mondo di gioco, offrendo spunti di riflessione sui quali costruire campagne e ambientazioni più interessanti. 

Read more...

Clan Hordali - Topic di servizio


darteo

Recommended Posts

A differenza della Progenie (che è una fazione particolare) e a differenza dei Valdrato e dei Delle Lande che sono famiglie reali, gli Hordali sono un intero popolo.

Non mi soffermerò quindi a descrivere i re dei barbari e la loro storia… ma vi racconterò invece delle usanze e delle tradizioni di questo popolo.

RAPPORTI CON LE ALTRE CIVILTA'

Tanto per cominciare sappiate che gli Hordali non hanno una forma di commercio con altre civiltà. Questo popolo del resto non ha molti oggetti di valore da scambiare con altre culture.

Gli Hordali possiedono solo armi, vestiti e cibo... tutto il resto lo ottengono in due modi: attraverso la razzia e attraverso l’intimidazione.

Fin dai tempi più remoti gli Hordali hanno radicato nella loro mente un “particolare” pensiero: un uomo non può governare su un vasto territorio. Una nazione troppo grande è destinata al collasso.

In altre parole gli Hordali credono che ogni re, nell’espandere troppo i propri domini, finisce col perdere ogni cosa. Ecco perde gli Hordali non conquistano altri territori al di fuori della propria nazione.

Questi barbari però non lasciano “liberi” i monarchi delle città dentro o vicino i loro confini.

I re di tali metropoli offrono periodicamente ai barbari delle “offerte”: oro, armi, animali, schiavi e molto altro.

In altre parole gli Hordali hanno capito che è meglio trattare le città come “vacche” piuttosto che conquistarle ed allargare così i propri confini.

Nel caso i tributi non vengano consegnati o se non soddisfano gli Hordali, questi marceranno contro la città che ha “mancato loro di rispetto” e la radono al suolo.

GLI HORDALI E LA GUERRA

La principale occupazione degli Hordali è la guerra.

Nessuno… (ripeto, nessuno) …ha mai sconfitto gli Hordali in campo aperto, tale è la forza devastante di questi uomini.

I re che si sono opposto alla loro egemonia o che sono stati costretti a subire le ire dei barbari hanno fatto affidamento alle mura della propria città, ma anche tali difese sono crollate sotto la forza degli Hordali. Dato che i barbari incontrano spesso questo genere di difese, il loro esercito si è specializzato proprio nella conquista di città ben fortificate.

Quindi non solo i barbari non hanno rivali in campo aperto… ma con il tempo hanno sviluppato delle efficienti tattiche di assedio.

Esistono principalmente due stili di lotta, basate sul tipo di arma usata dai barbari.

Il primo, il più antico, è il classico stile di lotta barbarico: l’Hordali in questione si serve di armi grosse e massicce: spadoni, martelli, asce bipenne…

Il secondo stile, nato da poco, sfrutta l’utilizzo di armi che a prima vista possono risultare “strane” ed “insolite”: falcetti, catene, bolas…

Gli Hordali però non discriminano alcuno stile. Per loro non importa che arma venga brandita, l’importante è che si vinca sul nemico.

L’omicidio nella tribù Hordali non è considerato un crimine.

Spesso i barbari si sfidano in duelli mortali di fronte a tutti. Ogni Hordali può uccidere un altro Hordali… purchè lo faccia in duello. Ciò che questi barbari non tollerano è l’omicidio furtivo: veleni, trappole, colpi alle spalle e altri “colpi bassi” sono condannati da ogni Hordali.

Un guerriero deve affrontare un nemico faccia a faccia.

Un Hordali che sfrutta delle tattiche meschine per uccidere un uomo viene linciato e ucciso.

VAYOSHAR

-la via della guerra-

Si tratta di un codice morale che tutti gli Hordali seguono e rispettano. Nonostante non venga mai menzionato in alcun testo sacro, per i barbari la Vayoshar racchiude in se “qualcosa” di mistico.

E’ la filosofia e il pensiero che gli Hordali hanno della guerra, il tutto riassunto in alcune piccole leggi.

*Il più forte comanda sugli altri

*La forza e l’onore si dimostrano uccidendo i nemici

*Conquista il debole

*Chi è forte ottiene lottando quello che vuole

*Se sei sconfitto sei un debole

*Non usare trucchi, solo armi e forza

*Non scappare, combatti

*Muori di fronte al nemico, non colpito alle spalle

L'ESERCITO HORDALI

-l’orda-

Ogni barbaro in grado di brandire un’arma è automaticamente membro dell’orda.

La gerarchia nell’esercito è estremamente semplice: un generale comanda tutti gli altri guerrieri. Qualora lo desideri, il generale può nominare dei capitani (suoi sottoposti) per aiutarlo a gestire meglio i battaglioni dell’orda.

Tutti gli altri Hordali sono dei soldati semplici.

Esistono due modi per diventare generale: per volere di un re o uccidendo l’attuale generale in un duello.

Tangarà: è l’attuale generale dei barbari.

E’ un orco, l’unico della sua specie ad aver ricevuto un titolo così importante. Ha cinquantadue anni. E’ una creatura molto alta e massiccia. La sua pelle è di color verde ed è attraversata da centinaia di cicatrici. Ha i capelli corti, dritti e che puntano all’indietro. Sono di colore nero salvo due tratti grigi all’altezza delle tempie. Porta una barba ispida nera (anche se inizia ad ingrigirsi). I suo volto è conteso da ferite di guerra e da rughe.

I suoi occhi sono rossi. Al lato del labbro inferiore porta un anello d’oro.

Tangarà brandisce una vecchia spada scura e rotta all’estremità.

Poche volte l’orco è stato sfidato per la carica di generale e tutte le volte ha ucciso il proprio rivale (in un paio di occasioni ha rischiato moltissimo di essere sconfitto).

L’orco non ha solo ucciso i propri sfidanti… ma ha fatto scempio del loro corpo, mutilandoli e massacrandoli. In seguito ha strappato la testa degli sconfitti (anche con diverse vertebre), usandoli come decorazione dei suoi abiti e si è cosparso con il loro sangue.

Con la testa dell’Hordali sconfitto sulla sua schiena e con il suo sangue sulla pelle, l’orco ha poi ucciso e stuprato la famiglia del barbaro che ha appena ucciso.

Solo dopo diversi giorni l’orco provvede a rimuovere dalla testa dello sconfitto il cranio, lo pulisce, e lo usa per decorare la sua cinta.

Attualmente cinque crani decorano la cintura dell’orco.

Tangarà non è un sadico. Lo scempio, lo stupro e tutto il resto vengono compiuti dall’orco per intimorire altri possibili sfidanti. L’orco usa quindi anche la tattica psicologica come arma per difendere il suo titolo e la sua persona.

Nessuno affronta da tempo il generale.

Linee rosse e blu

Gli Hordali dipingono il loro corpo con linee curve rosse se diventano sacerdoti dell’horda, oppure con linee rette e blu se diventano soldati dell’orda.

La prima linea blu viene disegnata quando l’Hordali uccide per la prima volta.

Due (o più) linee incrociate stanno ad indicare che l’Hordali ha preso parte ad almeno una battaglia.

Più le linee blu vengono disegnate vicino al volto e più l’Hordali viene considerato potete e stimato dall’orda. Solo i re hanno il diritto di disegnare le linee blu sul volto.

I RE DEI BARBARI

Masarun, tre secoli fa, fu l’ultimo uomo a governare da solo gli Hordali.

Dopo la sua morte i barbari temettero il collasso della propria civiltà. Troppi uomini infatti pretesero di diventare il re (Masarun non aveva eredi).

Da quel giorno la politica interna dei barbari cambiò radicalmente.

Oggi nel clan Hordali esiste la diarchia.

Due signori dei barbari comandano, con gli stessi poteri, l’intero clan.

Solo gli Hordali più forti possono ambire a diventare re. Un barbaro infatti può diventare sovrano sono se sconfigge uno dei due diarchi… a meno che un re diventa troppo vecchio. In quel caso il sovrano si ritira e la corona verrà assegnata all’Hordali giudicato più forte tra tutti.

-un Hordali eletto generale dell’orda non può aspirare alla carica di re-

Gli Hordali però si sono resi conto essere forti non significa avere la saggezza degna di un re.

E’ stato infatti creato un (solo) consiglio di saggi con il compito di affiancare e aiutare i diarchi nel governare i barbari. Il consiglio è composto da uomini sapienti, anziani, re Hordali sconfitti o che si sono ritirati.

Esiste un ultimo organo viene spesso avvicinato ai diarchi. Si tratta di un gruppo composto dai sacerdoti dei barbari. Questi uomini e donne non prendono parte “attivamente” alla vita politica ma vengono chiamati quando un re Hordali ha bisogno di una visione o quando ha bisogno di interpellare gli astri. I sacerdoti del tempio hanno un loro leader. Tale carica è un esclusiva delle donne Hordali.

Alle donne sono vietate solo due cariche:

-non possono entrare nel consiglio dei saggi

-non possono diventare diarchi

Kamma-Uh. E’ uno degli attuali diarchi. Ha quarantadue anni ma ne dimostra molti di meno. Non è un Hordali particolarmente alto e con una muscolatura possente. Porta i capelli neri e corti. I suoi occhi sono scuri.

Kamma-Uh è un uomo solitario e taciturno. Vive quasi da eremita nella regione più remota dell’accampamento Hordali (i barbari non abitano in città o dentro delle case, ma usano delle tende). Non è neanche presente nelle riunioni tra i diarchi e i saggi. Kamma-Uh interviene sono in casi di stretta necessità. Malgrado il suo bizzarro atteggiamento, il diarca è molto amato dal suo popolo. E’ dotato di un grande carisma e una sua sola parola è più che sufficiente per infiammare i cuore dei barbari.

Karrite. ”l’altro” diarca. E’ un uomo di trentotto anni. Ha i capelli cortissimi e scuri, occhi neri. E’ alto un metro e ottanta. Le sue spalle sono incredibilmente voluminose e la sua corporatura è robusta e massiccia. Il suo sguardo e i suoi occhi rivelano il suo ardore e la sua violenza in combattimento. Ha una voce forte e possente (tale da renderlo famoso in tutto l’occidente).

Sembra essere nato per il ruolo da leader. Sembra non conosce la paura o l’esitazione.

Ogni barbaro sotto la guida di Karrite si sente invincibile.

Dato il bizzarro comportamento di Kamma-Uh, Karrite si trova spesso a governare da solo l’intero clan Hordali.

0=============0

Città principale: accampamento Karrite.

Non è una città, quindi non è segnata sulla mappa. Si trova a sud di Achenum.

E’ composta da centinaia di tende, ossia le abitazioni dei barbari… ci sono anche le tende dei fabbri, dei sacerdoti e di altri “luoghi pubblici”.

La tenda più grande è la tenda del trono, dove i diarchi si recano per governare il clan.

I diarchi non vivono in quella tenda, ma hanno un abitazione tutta loro.

MAGIA ARCANA

Il Circolo del totem.

Con questo nome si indica una piccola setta composta da un maestro da una decina di allievi. Le lezioni del maestro vengono fatte all’aperto, in luoghi ritenuti sacri dagli Hordali: punti sulle scogliere occidentali, luoghi in prossimità dei boschi e altre zone. Non esiste alcun edificio o struttura per il circolo del totem.

Gurkalik: è il maestro del Circolo. Un uomo alto e snello, non adatto a fare il guerriero. Avrà circa cinquantacinque anni. Ha occhi scuri e capelli nerissimi lunghi fino alle ginocchia.

Volto scarno e pieno di rughe. Il suo è un naso aquilino e sproporzionato.

Axira: è l’unica donna tra gli allievi del Circolo. E’ una vivace e giovane Hordali, alta e bellissima. Ha i capelli rossi raccolti in una treccia che arriva quasi a toccare terra. Occhi color nocciola. La sua bellezza e famosa tra gli Hordali e spesso i barbari si sono affrontati e uccisi in duello per la sua f… compagnia.

Incantesimi conosciuti del Circolo del totem

MG = manuale del giocatore

MM = manuale delle miniature

PA = perfetto arcanista

PV = perfetto avventuriero

PS = perfetto sacerdote

I Scudo MG - Armatura magica MG - Ingrandire persone MG - Trasposizione benigna MM

II Rapidità del serpente MM - Stretta di terra PA - Ira dissennata PV

III Fulmine MG - Dissolve magie MG

IV Globo di elettricità PA

RELIGIONE

Gli Hordali accettano pochi Dei nelle loro credenze. Sono devoti principalmente a Kord, Erythnul, Hextor e ad un loro dio di nome Hurak.

I barbari non hanno templi, solo i sacerdoti e le sacerdotesse che si occupano delle questione religiosa nel clan.

Hurak

*Dio degli Hordali

*Caotico neutrale

* Arma preferita: maglio (perfetto combattente)

*Domini: Guerra – Competizione – Forza

Incantesimi conosciuti dai sacerdoti

*Tutti i i cura ferite fino al IV slot

*tutte le magie dei domini fino al IV slot (ad eccezioni delle limitazioni)

I Vigore inferiore PS – Arma magica MG – Infliggi ferite leggere MG – Avviso MM

II Forza del toro MG – Infliggi ferite moderate MG – Resistenza dell’orso

III Dissolvi magie MG – Infliggi ferite gravi MG

IV Potere divino MG

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 331
  • Created
  • Last Reply

Ecco a voi il mio PG:

Lok'tar Hokar

http://wargamesshop.it/media/catalog/product/cache/4/image/9df78eab33525d08d6e5fb8d27136e95/n/a/nani_10.jpg

L'unica differenza è che non ha i capelli così, ma li ha lunghi, che continuano sulla schiena e sono intrecciati come la barba davanti.

Porta sulla schiena il simbolo sacro di Hurak: un Maglio, solo per rispetto al dio, perché sapete che non usa armi di sorta per combattere.

PS: se ci sono troppe linee blu vicino al volto o sono troppo curve conta come se le avesse giuste :)

PPS: volevo avvisare che la build del mio personaggio è già completa a meno di cambi di idee o cose che mi viene voglia di cambiare. L'unica cosa è che non posso finire la scheda con i talenti e fino a che non torno a casa dall'università (il 18) perché avevo scritto su un foglio la lista perfetta dei talenti prima che chiudessero D&D Tools, e ora come ora non mi ricordo un accidente :D dovrò cambiare alcune cose visto che non entro più nel Bear Warrior e nel Warshaper, ma non dovrebbe essere un problema... Talenti liberi in più XD

Non dovrebbero esserci problemi con il tempo, ma è sempre bene avvisare :)

Link to comment
Share on other sites

A quanto mi ha detto per chat oggi e ieri ha apprezzato la pulce nell'orecchio che gli avevo messo io della sacerdotessa e l'ultima volta che ci ho parlato mi aveva accennato ad un chierico guerriero (5/7 o 7/5, non ricordo), comunque un chierico combattente da mischia.

Era in dubbio se farlo ladro ma mi ha detto che il post di Darteo gli ha fatto cambiare idea :)

Mi pare che stesse valutando la CdP del sacerdote combattente (si chiama così?), e io gli avevo consigliato di guardare l'Ordained Champion tra un discorso e l'altro...

Ad ogni modo dovrebbe essere un chierico picchione XD

Link to comment
Share on other sites

Eccomi, dopo una serata nera, passata in officina... sono tornato :-)

Ebbene si! avrete la vostra sacerdotessa guerriera!!! la guida spirituale nelle cariche in battaglia.

Se non trovo nulla di allettante, sarà un chierico 5/guerriero 7 :-)

Link to comment
Share on other sites

Ho letto quello che avete scritto in questo topic, quello che mi avete scritto in chat e per PM… e posso dirvi che (per ora) solo uno di voi ha selezionato il barbaro ... e solo per un livello!

Credo che non siete ancora entrati nello spirito Hordali.

Link to comment
Share on other sites

Il Frostrager e il Berserk non contano? :D con quello si può dire che ne ho 5 da barbaro XD

Comunque visto che di Fist of the Forest non se ne può fare più niente dovrò cambiare ancora un'altra cosa (aggiungerò un altro livello da Frostrager arrivando così al 4º)

È un peccato e mi ha devastato metà delle mie potenzialità ma fa niente... Anche con 9 punti di CA in meno si può ancora fare qualcosa :)

Link to comment
Share on other sites

Non temere: mentre spacco qualche grugno (questa sarà una frase ricorrente, per non dire intercalare, del mio PG) ti copro le spalle :) (purtroppo con la CA che ho ora non sono più inattaccabile come prima (ho 30 ora), però posso lo stesso dare filo da torcere agli avversari e spaccargli il grugno prima/senza che mi facciano troppo male :)ho anche una cos altina già di mio XD )

La mia pecca è un pochino il danno (non è tantissimo anche se non è neanche poco... Il bello sta in altro), però anche lui sa il fatto suo :)

Link to comment
Share on other sites

:-) non vi preoccupate

sarò la vostra crocerissina

Cercherò di imparare qualche altro incantesimo che vi possa aumentare, anche se di poco, la CA

Stavo studiando se inserire anche nel mio PG qualche livello da barbaro, ma purtroppo chierico e barbaro non hanno nessun punto in comune

Link to comment
Share on other sites

Su dubbi del neofita è stato chiesto se il bonus a CA del monaco e del Battle Dancer si possono sommare e hanno detto che non essendo specificato da nessuna parte ed essendo bonus senza nome si sommano ma bisogna chiedere la master conferma sull'interpretazione... qundue si sommano o no? :D

ne avevo parlato con un mio amico... ma non ricordo cosa ci eravamo detti.

Aspetto che torna a casa e ci parlo. poi ti faccio sapere

PS hai la cartella piena

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.