Jump to content

Sviluppare una bottega di magia


 Share

Recommended Posts

Salve a tutti boys!

Pensavo a come poter organizzare una bottega di magia di un villaggio, quindi di certo di proprietà di un maghetto non chissà quanto potente.

Consigli e idee su come organizzare eventuali difese da furti, eventuali trappole, precauzioni e conseguenze? :)

Link to comment
Share on other sites


Beh, banalmente un mago di almeno 4° livello può lanciare un incantesimo allarme della durata di 8 ore, quindi potrebbe lanciarlo ogni sera prima di andare a dormire.

Un mago di livello 3 con incantesimi estesi, può arrivare a 12 ore, quindi essere agevolmente coperto tutto il giorno.

Se il mago è almeno di livello 5, potrebbe pensare a delle rune esplosive, ma usate con astuzia (io non metterei una bomba nel mio negozio).

Ottimo sarebbe il glifo di interdizione se non fosse solo una magia da chierico: in ogni caso il mago potrebbe averne accesso in qualche modo....

Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti boys!

Pensavo a come poter organizzare una bottega di magia di un villaggio, quindi di certo di proprietà di un maghetto non chissà quanto potente.

Consigli e idee su come organizzare eventuali difese da furti, eventuali trappole, precauzioni e conseguenze? :)

Se lo scopo è prevenire i furti, allarme e serratura arcana sono le basi. Per il resto dobbiamo presupporre che i commercianti, specie quelli di oggetti magici, si organizzino e si preparino a dovere per fronteggiare malintenzionati di medio livello. Innanzitutto, per giustificare alcuni costi di difesa, puoi riferirti a delle organizzazioni più grandi: per esempio, la Gilda dei Commercianti di Oggetti Magici può fornire ai suoi membri delle bacchette di allarme e serratura arcana; questi costi potrebbero in parte essere sostenuti dal governo o da altre autorità, perché è vantaggioso per tutti che esista un fiorente commercio.

Un'altra cosa che potresti fare è inventarti degli incantesimi ad hoc: per esempio una versione di allarme che si attiva se qualcuno lancia un'incantesimo o usa una capacità magica/soprannaturale, oppure una versione di contingenza che attiva solo incantesimi di bassissimo livello: qui però dovresti fare attenzione perché i PG potrebbero voler accedere anche loro a questi incantesimi, quindi pensaci su.

Se qualcuno riesce comunque a compiere un furto, partono le indagini: localizza oggetto o divinazioni più potenti.

Pensa anche agli interrogatori: le autorità potrebbero utilizzare degli oggetti magici (in mancanza di incantatori potenti) in grado di lanciare una zona di verità o banalmente uno charme intensificato, in modo da avere CD alte. Anche qui per giustificare questi costi in una piccola cittadina immaginiamo che questi oggetti vengano forniti dal potere centrale del regno; nonostante questo le risorse a disposizione possono variare moltissimo a seconda della grandezza del centro abitato.

Infine, se i ladri vengono arrestati: immediatamente manette ai polsi e bavaglio in bocca (per evitare il lancio di incantesimi), eventualmente un sacco in testa per evitare attacchi con lo sguardo. Se le risorse lo permettono, le manette possono avere un effetto di un'ancora dimensionale o di un campo di anti-magia limitato al soggetto.

Le pene inflitte varieranno molto in base all'allineamento del potere centrale e all'entità del furto: se vuoi un bel metodo per disincentivare i PG dal commettere furti, infliggi una multa onerosa (oppure fagli tagliare una mano :evil:).

Detto questo, non sarà impossibile commettere dei furti: come regola generale, se i PG utilizzano un espediente banale dovrebbero quasi sicuramente fallire (perché una simile eventualità è già stata presa in considerazione dalle autorità e si sono preparate le opportune contromisure); se invece tirano fuori qualcosa di sensato ed intelligente, potrebbero aver la possibilità di riuscire!

Se i PG esagerano e la situazione rischia di sfuggire di mano, le autorità sicuramente chiederanno l'aiuto della capitale, la quale invierà personaggi di alto livello in soccorso.

Non so se questo è esattamente quello di cui avevi bisogno, in ogni caso spero di esserti stato utile! :-)

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Aggiungerei che probabilmente un mago nasconderebbe gli oggetti magici più preziosi prima di andarsene (botola?) per poi utilizzare un'aura magica di nystul (solamente di 1° livello, dell'ottima durata di un giorno per livello) su qualche cianfrusaglia per offrire un'esca appetitosa ma assolutamente inutile ai ladri.

Link to comment
Share on other sites

Perfetto, era ciò che volevo sapere.

Ma c'è una cosa che mi chiedo. Stavamo parlando di un eventuale bottega di un piccolo villaggio, dunque un piccolo mago, ma in caso di bottega di una modesta città, correggetemi se sbaglio, non è del tutto possibile trovare roba come pergamene fino al 9° livello oppure bastoni e verghe, poichè implicherebbe che i loro creatori siano di 10° livello o più.

Mi chiedo questo siccome io personalmente immagino (e gioco) che incantatori o classi al 10° livello o più non siano tanto presenti in situazioni statiche come città ma siano appunto avventurieri, fatta eccezzione per qualche pezzo grosso come capo di un accademia, gestore di siti di ricerca magica o al massimo stregoni imperatori di una città.

Voi come gestite la cosa? (sarò blasfemo ma io i livelli alti li immagino in situazioni non comuni e terrene [es. in giro su altri piani o all'avventura fuori dai territori paesani] tuttalpiù in qualche caso eccezionale di potenti invasioni e cataclismi che l'esercito comune non può di certo gestire)

Link to comment
Share on other sites

Per vedere cosa si può trovare in una determinata bottega devi guardare la tabella a pag. 137 della Guida del DM. Lì trovi il Limite MO riferito ad ogni tipo di città: non si potranno vendere o comprare oggetti il cui valore sia superiore a questa cifra.

Per il resto dipende un po' dal livello di potere della tua campagna: per es. se giochi a Faerun è facile trovare personaggi di alto livello. I bottegai possono essere ex avventurieri che con i guadagni di una vita di avventure comprano un negozio per la vecchiaia. Oppure, più semplicemente, maghi e chierici di alto livello possono vendere le loro creazioni ai bottegai (ma lo faranno solo nelle città di certe dimensioni).

Link to comment
Share on other sites

Ah quanto detto dal buon Hicks aggiungo che dipende non solo dall'ambientazione, ma dallo stato stesso. In una nazione di barbari anche una metropoli magari non avrà proprio "botteghe magiche", in una dove la magia non è molto diffusa magari il limite sarà più basso, tipo 1/5 di quanto scritto sul manuale. Inoltre, ricorda che quelli del manuale sono quelli di mercato, il venditore potrebbe aumentarli a paicere.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.