Jump to content

Nuova classe targaryen (allevatore di draghi)


Recommended Posts

Salve a tutti sto creando un avventura con ambientazione Game of Throne ( ciò implica :

-Tutti umani

-scarso uso di magia sia arcana che divina)

i pg si troveranno alcune volte ad interferire con la storia vera e propria ma rimarranno quasi sempre estranei .

l' avventura partirà da lv 1 per arrivare a lv 10 circa ho progettato una nuova classe per i personaggi targaryen

visto che hanno la possibilità di avere draghi mi sapreste dare consigli mi rivolgo sopratutto a chi conosce Game of Throne grazie

targaryen(allevatore draghi).pdf

Fatemi sapere ciò che ne pensate a presto e scusate per l' impaginazione

Saluti Stefano.

Link to comment
Share on other sites


ne penso che D&D è un gioco fantasy

quasi niente magia + solo umani = non fantasy

non a caso GoT non è un vero e proprio fantasy, ma più che altro una telenovela politica ambientata nel medioevo

vuoi un gioco non fantasy, ma narrativo e telenovelistico? vampiri secoli bui, ad esempio

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Io ci stavo lavoricchiando a tempo perso in progetti, poi i miei pg si sono convinti a continuare questa avventura e ci rimetterò mano quando riprenderò a giocare.

E mi dispiace dissentire, decisamente in ot, ma aGoT è un fantasy a tutti gli effetti, abbiamo sacerdoti che usano preghiere per curare ferite incurabili ed evocare spiriti, draghi, warlock illusionisti, strane creature zombie, sogni condivisi, divinazione, fuoco alchemico e chi più ne ha più ne metta. E' evidentemente low magic, ma la magia c'è.

Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti sto creando un avventura con ambientazione Game of Throne ( ciò implica :

-Tutti umani

-scarso uso di magia sia arcana che divina)

i pg si troveranno alcune volte ad interferire con la storia vera e propria ma rimarranno quasi sempre estranei .

l' avventura partirà da lv 1 per arrivare a lv 10 circa ho progettato una nuova classe per i personaggi targaryen

visto che hanno la possibilità di avere draghi mi sapreste dare consigli mi rivolgo sopratutto a chi conosce Game of Throne grazie

targaryen(allevatore draghi).pdf

Fatemi sapere ciò che ne pensate a presto e scusate per l' impaginazione

Saluti Stefano.

Le pagine del file sono messe nel verso sbagliato e viene il torcicollo solo a guardarle xD... comunque è totalmente incompleto, le capacità di classe non sono spiegate e per così com'è ora il file non so come si possa darti consigli. Se vuoi una mano credo dovresti inserire per lo meno le spiegazioni delle capacità di classe.

Le uniche cose che posso dire finora sono:

- il d12 come Dado Vita mi sembra veramente eccessivo, io andrei sul d8 (così a occhio e croce)

- il TS sui Riflessi ha una progressione che non esiste: o gli dai la progressione scarsa come quella sulla Tempra, o quella buona come quella sulla Volontà

- sulla progressione del TS sulla Volontà c'è un errore (di battitura sicuramente): al 19° livello hai scritto +12 invece di +11

Voglio andare OFFtopic e darti un parere personale riguardo l'introduzione di tale classe:

Relazionando questa classe all'ambientazione però mi viene qualche dubbio: hai scritto che i PG si troveranno ad interagire con la storia vera e propria, ma all'epoca dei fatti narrati nei libri/serieTV i draghi sono praticamente estinti (eccezion fatta per quelli di Daenerys), quindi non vedo come si possano trovare così facilmente uova di drago tali che ogni PG Targaryen ne possiede 2 casuali.

Inoltre sempre all'epoca dei fatti narrati i discendenti dei Targaryen si contano sulle dita, quindi sarebbe anche difficile giustificare l'esistenza di un PG Targaryen al di fuori di quelli conosciuti.

Quello che in pratica sto dicendo è che in generale non mi sembra una classe adatta ad una campagna ambientata in contemporanea con i fatti dei libri, e anzi, se io masterizzassi una campagna del genere in Cronache del Ghiaccio e del Fuoco penserei anche alla possibilità di vietare ai PG di essere diretti discendenti dei Targaryen, se non hanno intenzione di partecipare attivamente ai fatti raccontati.

L'idea che hai avuto invece potrebbe essere più agilmente sfruttabile se i PG giocassero in un epoca parecchio antecedente alla ribellione di Robert, quando i Targaryen regnavano ancora e il loro sangue di drago era ancora forte e i draghi erano più comuni, per quanto comunque prerogativa della casata. E in ogni caso vedrei la cosa più adatta ad una CdP piuttosto che una Classe base.

Inoltre valuta anche cosa implica avere un drago in un'ambientazione low magic del genere. Innalzerebbe il livello di potere del PG molto più di quanto i numeri possono calcolare, in quanto c'è ben poco per poter contrastare la forza di un drago in tale tipo di ambientazione.

E questo è un altro motivo perché non permetterei (salvo casi particolari) ad un PG di avere con sé un drago in questo caso.

Ma questi sono pareri personali e sei libero di gestire come preferisci la tua campagna ovviamente, e anzi sarò felice di aiutarti con la classe se presenterai una versione più esplicativa.

@Cydro

ne penso che D&D è un gioco fantasy

quasi niente magia + solo umani = non fantasy

non a caso GoT non è un vero e proprio fantasy, ma più che altro una telenovela politica ambientata nel medioevo

Non prendertela, ma non sta né in cielo né in terra una cosa del genere... ma il fatto che definisci GoT come una telenovela politica mi fa "sperare" che tu segua o abbia visto solo la Serie TV... perché se questo fosse il tuo parere dopo aver letto i libri potrei dire che hai letto tutt'altra storia...

Inoltre questo tuo OFFtopic non è di alcuna utilità, e sembra solo una critica (nemmeno costruttiva) all'idea dell'utente, quindi mi chiedo a cosa sia servito inserirlo.

Link to comment
Share on other sites

Ho gia chisto scusa per l' impaginazione comunque il d12 è x i draghi allora ... è una bozza sia chiaro quindi nn ho ancora scritto tutto per quanto riguarda le capacità speciali e togliendo alcuni errori di battitura che modificherò al piu presto la progressione sulla volontà è volutamente fatta in quel modo sapendo che nn esiste ne in cielo ne in terra grazie per i consigli indubbiamemte ma la cosa che mi preme sapere è: la prgressione dei draghi arriva a diventare sgrava secondo te? e poi secondo me mettere un altro targaryen non esce dalla storia principale se le vicende iniziano nel periodo del re folle che ne dici? fammi sapere grazie

Link to comment
Share on other sites

Ho gia chisto scusa per l' impaginazione comunque il d12 è x i draghi allora ... è una bozza sia chiaro quindi nn ho ancora scritto tutto per quanto riguarda le capacità speciali e togliendo alcuni errori di battitura che modificherò al piu presto la progressione sulla volontà è volutamente fatta in quel modo sapendo che nn esiste ne in cielo ne in terra grazie per i consigli indubbiamemte ma la cosa che mi preme sapere è: la prgressione dei draghi arriva a diventare sgrava secondo te? e poi secondo me mettere un altro targaryen non esce dalla storia principale se le vicende iniziano nel periodo del re folle che ne dici? fammi sapere grazie

Guarda io ho letto i 5 libri di Martin (in attesa speranzoso del sesto e degli altri), a mio modestissimo parere dovresti far cominciare la storia ben prima del Re folle. Secondo me il periodo in cui potresti usare questa classe è quando c'è stata la guerra in cui alla fine gli Stark si sono arresi ai Targaryen, quindi o lì o dopo. Anche perchè i draghi sono svaniti un bel pò prima del Aerys il Re folle :D

Comunque io quoto l'idea di strutturarla come cdp,ed effetivamente avere un drago in una campagna low magic è sgravo.

Link to comment
Share on other sites

Guarda io ho letto i 5 libri di Martin (in attesa speranzoso del sesto e degli altri), a mio modestissimo parere dovresti far cominciare la storia ben prima del Re folle. Secondo me il periodo in cui potresti usare questa classe è quando c'è stata la guerra in cui alla fine gli Stark si sono arresi ai Targaryen, quindi o lì o dopo. Anche perchè i draghi sono svaniti un bel pò prima del Aerys il Re folle :D

Comunque io quoto l'idea di strutturarla come cdp,ed effetivamente avere un drago in una campagna low magic è sgravo.

Quoto appieno quanto scritto da Hunterdelo90... comunque sono sempre solo consigli utili se vuoi restare coerente con l'ambientazione... se invece non ti importa stravolgerla in qualche modo... pace, puoi fare come preferisci xD

la prgressione dei draghi arriva a diventare sgrava secondo te?

Non sono proprio una cime nella creazione e gestione dei draghi, ma appena ho un attimo me la riguardo bene e ti do un parere in merito.

Nel frattempo se riesci a scrivere e condividere le spiegazioni delle capacità di classe possiamo darti un parere anche su quello.

Link to comment
Share on other sites

Di per se un drago in un ambientazione low fantasy non è per forza sbilanciante, dipende da cosa può fare un drago e da come lo fà.

Se il drago è una lucertola non troppo furba e vagamente realistica (non è troppo grossa ne troppo corazzata perchè se no non riuscirebbe a volare, le ali sono delicate, ecc ecc) potrebbe non essere particolarmente sbilanciata sopratutto se la sua esistenza è nota e se la gente ha pensato delle contromisure.Se invece la gente fà le cose come se i draghi non esistessero ed in più questi sprizzano magia da tutti i pori e si comportano da corazzate volanti allora sicuramente non è bilanciato.

Link to comment
Share on other sites

Di per se un drago in un ambientazione low fantasy non è per forza sbilanciante, dipende da cosa può fare un drago e da come lo fà.

Beh questo è vero, ma se si vuole tenere fede all'ambientazione Martiniana credo sia sbilanciante eccome.

I draghi in tal mondo non sono affatto creature stupide, anzi da come sono descritti nei libri i draghi di Daenerys sono invece decisamente furbi, scaltri e anche grossi, e bisogna tener presente che stiamo pur sempre parlando di draghi che appaiono dopo tantissimo tempo che non se ne vedevano. Se dovessimo parlare dei primi draghi con cui Aegon il Conquistatore è arrivato a conquistare e dominare il Westeros parleremmo di bestie ancora più grosse e feroci.

Inoltre nel Westeros non mi pare siano stati trovati modi particolarmente efficaci per abbattere dei draghi, per quanto ovviamente non sono certo invincibili sia chiaro.

Quindi se parliamo di ambientazione pura e fedele a quella descritta da Martin sono decisamente convinto che sia sgravante.

Se invece l'ambientazione è ritoccata e i draghi sono dei lucertoloni particolarmente grossi, tonti e magari che nemmeno volano... beh in tal caso è un altro paio di maniche ovviamente...

Link to comment
Share on other sites

non ero andato tanto avanti nella serie ed ero ancora a quando dei tre cuccioli di drago venivano indicate più le debolezze dei punti forti.

Nel libro prima viene raccontata la storia di Aegon il conquistatore e poi nascono i draghetti di Danny.

Comunque leggendo un drago che al 10 livello (presumo che salga di livello insieme al PG) possa essere già di taglia grande, sputa fuoco (se è cavalcato anche il PG sputafuoco), ha a disposizione 3 attacchi, inoltre c'è la possibilità che esca una razza con un bonus alla forza. Noto che non ha messo il bab (che presumo sia massimo visto che sono combattenti i draghi) comunque anche se il drago è tonto è grosso e fà male, quindi lo reputerei sbilanciante sopratutto per il motivo che ne hanno a disposizione due i PG! A me sembra che anche l'idea di Retziel sia una buona alternativa comunque aspettiamo i commenti del richiedente :)

Link to comment
Share on other sites

Ti consiglierei, se vuoi giocare d20 su GoT:

- Di leggere il manuale d20 GoT, dei defunti Guardians of Order. E' un ottimo manuale, modifica le regole abbastanza per rendere un mondo meno fantasy e il sistema meno eroico.

Si trova ancora in giro. http://www.rpg.net/reviews/archive/11/11866.phtml

- I draghi sono preziosi. Non esiste che ogni PG di 1° livello abbia 2 uova. Se vuoi mettere la classe "Allevatore di Draghi", la metterei come CdP con prerequisito "Avere un Uovo di Drago". Il viceversa, che l'ingresso nella classe garantisca il drago, è ovviamente sbilanciante.

- Scegli con attenzione il periodo. I libri sono ambientati intorno al 300.

Se giochi in questo periodo, avere un drago sconvolge il mondo: nessuno lo ha, e il possesso è privo di prezzo. La classe Addestratore di Draghi non sarebbe ragionevole.

Se giochi nel 200-250, i draghi non esistono e probabilmente è più semplice: un mondo simile all'inizio del libro, prima della ribellione di Robert. Nessuna classe Addestratore di Draghi sarebbe ragionevole.

Se giochi molto prima, nei primi 150 anni dalla Conquista, i draghi sono comuni. Qui la classe sarebbe giocabile, ma sempre con il prerequisito "Possiedi un drago", in qualsiasi modo.

- GoT è un mondo in cui la magia è centellinata. Mettere una classe che sputa fuoco e ha la pelle squamosa è completamente sballato. Se vuoi rendere l'ambientazione, non è questa la strada.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.