Jump to content

Golarion: a chi piace e chi la usa?


Airon
 Share

Recommended Posts

Buondì.

Ormai per me Pathfinder ha definitivamente scalzato la 3.5 (lo so di essere una minoranza). Tuttavia, per quanto successo abbia avuto Pathfinder, non riesco a capire quanto sia apprezzata l'ambientazione ufficiale Paizo.

Io ho sempre amato Eberron, snobbato Faerun e guardato con simpatia ma mai giocato le ambientazioni con più carattere, come Ravenloft, Planescape, Dark Sun, etc...

Golarion mi sembra un mischione molto simile ai FR, tuttavia portato a dei livelli talmente anarchici che è quasi sempre possibile ritagliarsi un angolo in cui è bello ambientare un'avventura. Non ha un carattere ben preciso e sentito, ma mi sembra accettabile.

Quindi, come da titolo, cosa ne pensate? Chi la usa? Chi la usa lo fa con gli Adventure Paths/moduli Paizo o con avventure homemade?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 8
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

guarda, noi come gruppo siamo dei fan delle ambientazioni custom e di solito al massimo prendiamo le divinità, comunque per quanto mischione golarion mi sembra molto ben strutturato, c'è posto per quasi ogni tipo di avventura: avventura urbana : absalom!, mille e una notte: qadira!, pirati: le isole shackles! etc etc penso che prima o poi la proverò quindi..

Link to comment
Share on other sites

Il Mare Interno mi piace molto, è un'ambientazione volutamente "melting pot" per stessa ammissione degli ideatori. Ci sono riferimenti a tante altre culture/storie/saghe dai Grandi Antichi di Lovecraft alla leggenda di Baba Yaga passando per i cavalieri dell'Apocalisse, ci sono anche elementi che ricordano Eberron ad esempio (ambientazione che ADORO e sogno che venga fatta ufficialmente per Pathfinder :D) e tanti altri elementi originali che personalmente adoro come la Mantide Rossa (gilda assassini) o la stessa città di Absalom che da sola può sostenere tranquillamente una campagna.

Una cosa che mi piace molto e trovo interessantissima è l'immensa possibilità di personalizzazione che ha il GM. Ad esempio non ci sono le schede dei PNG, molti elementi "misteriosi" vengono appena accennati ed anzi danno spunti per la trama es: "Si dice che tizio ecc. ecc.", eventi storici vengono solamente accennati così da poter metterci le mani volendo ed usarli per la propria campagna modificandoli a piacimento.

Quindi se non si fosse capito a me piace molto :), la uso ed è perfetta per i GM che come me tendono a modificare elementi dell'ambientazione per adattarli alla trama che si sta scrivendo, seppure gli Adventure Path devo dire che sono notevoli davvero fatti bene.

Link to comment
Share on other sites

Golarion è fatta molto bene, offre molta libertà ma allo stesso tempo è ben caratterizzata, ed è secondo me un punto fondamentale di un'ambinentazione. Non la userò mai, ma solo perchè generalmente io sono per le ambientazioni fai da te

Link to comment
Share on other sites

Ciao! :)

L'Atlante del Mare Interno è un manuale straordinario che contiene regioni...straordinarie. ;)

Sì, è un minestrone, ma l'intento specifico è quello di creare un'ambientazione aperta e libera, dove puoi entrare, prenderti quello che ti serve e ignorare il resto o considerarlo come semplice contorno.

Se vuoi una campagna (o una serie di campagne) più organica, non devi far altro che andare a caccia dei numerosi collegamenti che trovi tra le descrizioni dei vari stati. Ci sono molti spunti da avventura lasciati volutamente "vaghi" e trovi tanti dettagli per arricchire le tue avventure (festività, sette, clima, fauna, etc.).

Ti consiglio vivamente di tuffarti dentro il Mare Interno, nel vero senso della parola, perché è un mondo ben descritto, piacevole da leggere e del tutto intrigante.

Poi, se ci sono aspetti che vuoi approfondire, gli Adventure Path fungono da "zoom" sulle varie regioni/zone in cui sono ambientati, così da fornire materiale ulteriore e qualche spunto prefatto per divertirsi se non hai voglia di creare avventure.

Ciao!

DB

P.S. Eberron è la mia ambientazione preferita e giocata in pathfinder è meravigliosa. :)

P.S.2 La 3.5 è il nulla cosmico, ormai. ;)

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

non la conosco benissimo, ma il fatto che ci sia questo melting pot la rende troppo artificiosa per i miei gusti. preferisco la cara vecchia Greyhawk sempre coerente con se stessa

Mi sono espresso male, non è un melting pot nel senso che è tutto confusionario, senza senso e disordinato, piuttosto in Golarion trovi elementi per tutti i gusti ma ogni cosa in modo coerente e sapientemente incastrata nel contesto in cui è.

Link to comment
Share on other sites

Golarion è un'ambientazione estremamente dispersiva e varia; ma volutamente.

L'intento di Paizo era proprio quello di trovare una terra dove ogni gruppo di gioco potesse trovare qualcosa su cui rispecchiarsi.

Fatta questa premessa, posso passare alla mia opinione: Golarion è fantastica, ma soltanto se il master è in grado di selezionare una tematica di gioco generale e restringersi a un limite territoriale specifico.

Mi dispiace rimarcarlo, ma per quanto Golarion sia favolosa, non raggiungerà mai Eberron. E giocare Eberron in PF è bellissimo... tenetevi il manuale di Eberron (anche se come me l'avete comprato in 4a...).

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.