Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Personaggi di Classe #3 - Patrono Ultraterreno: La Fame Folle

Oggi lo chef ci consiglia un Warlock che trae i suoi poteri dal cannibalismo, buon appetito!

Read more...

Recensione: Emerald City, ambientazione e avventura per Mutants&Masterminds

Recensione: Emerald City, ambientazione e avventura per Mutants&Masterminds

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1C: Fazioni dei Personaggi

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni, finendo di parlare delle fazioni presenti a Waterdeep.

Read more...

In arrivo la Guida di Van Richten a Ravenloft, la Guida Omnicomprensiva di Xanathar e lo Schermo del Dungeon Master Reincarnato

Sono stati annunciati ufficialmente dalla WotC tre nuove localizzazioni italiane di prodotti per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design #13: Le Quattro Fasi della Magia - Parte 3

Lew Pulsipher ci propone una serie di domande circa la diffusione della magia nel mondo di gioco, offrendo spunti di riflessione sui quali costruire campagne e ambientazioni più interessanti. 

Read more...

Stregone


kedavra
 Share

Recommended Posts

Vorrei chiedervi consigli e avere dei chiarimenti riguardo a questa classe.

Premetto che il mio attuale pg non è ancora morto (e sinceramente non ne ha per nulla voglia, tiene molto alla sua vita) però stavo pensando ad una classe futura, e vagando tra la mia fantasia mi è venuto in mente che mi sarebbe piaciuto fare un incantarore un pò pazzo.

Poi guardando il Complete Arcane ho visto il Wild Mage e l'ho trovato immensamente divertente. Ora ho pensato che il mago sarebbe stato molto forte, ma poi analizzando meglio la situazione sono giunto alla conclusione che la classe davvero perfetta sarebbe stato lo Stregone, proprio per la sua modalità di lanciare gli incantesimi.

A questo punto mi sono un pò documentato sullo stregone e ho notato che è fantastico da interpretare come classe però a parità con il mago è molto più debole e penalizzato e non di poco.

Volevo sapere se questa è solo una mia impressione superficiale o se anche Voi avete notato questo divario.

Altra cosa, lo stregone può specializzarsi?

Ditemi cosa ne pensate..

Link to comment
Share on other sites


A questo punto mi sono un pò documentato sullo stregone e ho notato che è fantastico da interpretare come classe però a parità con il mago è molto più debole e penalizzato e non di poco.

questa affermazione è un po troppo generica secondo me...lo stregone ha sia svantaggi che vantaggi rispetto ad un mago e poi dipende molto dal tipo di campagna che stai giocando ;-)

Altra cosa, lo stregone può specializzarsi?

no, non può.

bye bye......:-D

Link to comment
Share on other sites

questa affermazione è un po troppo generica secondo me...lo stregone ha sia svantaggi che vantaggi rispetto ad un mago e poi dipende molto dal tipo di campagna che stai giocando ;-)

In che senso dipende dalla campagna?

Cmq diciamo che lo svantaggio più grande che ho trocato è quello che quando per esempio arrivo al sesto livello ed ho incantesimi di terzo livello ne conosco solo uno..

Cmq accetto qualunque critica..anche perchè non essendo nei miei programmi più prossimi non mi sono ancora interessato pienamente..

Link to comment
Share on other sites

In che senso dipende dalla campagna?

se è una campagna povera di soldi, oggetti magici o magia un mago è molto svantaggiato perchè difficilmente troverà modo di aggiungere incantesimi al suo libro e quindi conoscerà solo quelli del passaggio di livello (equivalenti a quelli conosciuti da uno stregone, ma questo ne lancia di più).

Cmq diciamo che lo svantaggio più grande che ho trocato è quello che quando per esempio arrivo al sesto livello ed ho incantesimi di terzo livello ne conosco solo uno..

però lo lancia 3 volte mentre un mago (senza contare pergamene aggiuntive) ne conosce 4 (se li impara tutti di 3° livello con il passaggio di livello) ma ne lancia solo 2...è una questione di gusti secondo me, non tanto il fatto di essere più o meno svantaggiato.

tornando un momento sul discorso specializzazione, se vogliamo possiamo vedere lo stregone come ultra specializzato se si scelgono incantesimi solo di una scuola ;-)

bye bye.....:-D

Link to comment
Share on other sites

sinceramente il fatto di conoscere un certo numero di incantesimi ma di non doverseli preparare lo rende addirittura più pratico, anche se meno forte, certo.

e poi è veramente uno spasso (vedi Hennet nel MdG, quanto è fico!)

Questo per esempio è un aspetto che non avevo pienamente valutato..esiste qualcosa che permette di aumentare il numero di incantesimi che uno conosce? (parlo ovviamente per lo stregone e non per il mago)..

Come classe mi sta iniziando ad interessare molto..Soprattutto per l'aspetto sopra indicato, cioè che lui si può super-specializzare.

Io volendo fare il Wild Mage avevo pensato ad invocazione.

Link to comment
Share on other sites

esiste qualcosa che permette di aumentare il numero di incantesimi che uno conosce? (parlo ovviamente per lo stregone e non per il mago)

mi pare esista il talento extra spell che aggiunge un incantesimo a quelli conosciuti...mi pare si trovi sul complete arcana (in 3.0 era sul tomo e il sangue).

se ti interessano le evocazioni prendi incantesimi potenziati e massimizzati agli alti livelli, ai primi fa sempre comodo IMHO incantesimi silenziosi e iniziativa migliorata...e non dimenticare incantesimi focalizzati e focalizzati superiori su invocazione.

altri fondamentali per un invocatore sono incantesimi inarrestabili visto che tutte le invocazioni concedono RI.

bye bye......:-D

Link to comment
Share on other sites

mi pare esista il talento extra spell che aggiunge un incantesimo a quelli conosciuti...mi pare si trovi sul complete arcana (in 3.0 era sul tomo e il sangue).

se ti interessano le evocazioni prendi incantesimi potenziati e massimizzati agli alti livelli, ai primi fa sempre comodo IMHO incantesimi silenziosi e iniziativa migliorata...e non dimenticare incantesimi specializzati e specializzati superiori su invocazione.

altri fondamentali per un invocatore sono incantesimi inarrestabili visto che tutte le invocazioni concedono RI.

bye bye......:-D

Questo è davvero ottimo..Non avevo pensato a tutte queste cose..

Link to comment
Share on other sites

Cmq diciamo che lo svantaggio più grande che ho trocato è quello che quando per esempio arrivo al sesto livello ed ho incantesimi di terzo livello ne conosco solo uno..

Diciamo che usando il Complete Arcane puoi prenderti come feat Extra Spell, così ne conosci qualcuno in più ;-)

E poi, come dice zelga, lanci un fracco di volte in più, e scegli al momento il migliore :-p

Io preferisco str sopra ogni classe, ma è una mia scelta personal :-D

Ciao ciao

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Io li ho giocati entrambi e trovo che (ovviamente, evidentemente e semplicemente IMHO) mentre il mago offre la possibilità di scegliere una serie di incantesimi "a tema" questo è meno accentuato nello stregone, che ai primi livelli deve prendere incantesimi che possano essere usati con successo anche a livelli alti, limitando la scelta.

Poi: Del mago mi piaceva il fatto che potesse inventare un botto di incantesimi nuovi.

Poi: dello stregone mipiace il fatto che di mattina nn deve star lì ad arrovellarsi su come scegliere 4 incantesimi di livello x° ma si tiene tutti i suoi e ne lancia 6. (Hai mai perso il libro con un mago? Io sì)

Poi: Dal punto di vista interpretativo il mago è specializzabile, lo stregone entra in uno stereotipo. Preferisco quindi lo stregone, perchè adoro chreare pg da stereotipo e farceli uscire...

Poi: (stereotipicamente parlando) il mago è quello versatile se ha il tempo di prepararsi, lo stregone è quello che improvvisa.

Poi:Il mago guadagna incantesimi prima.

Poi:Mai provato a fuggire di prigione con un mago senza libro?

Poi: chi può creare un maggior numero di oggetti magici?

Io ho sempre preferito il mago a tutte le classi, ma lo stregone è al secondo posto solo perchè faccio fatica ad ottimizzarne le capacità sul campo. Dire che lo stregone fa schifo rispetto al mago è un'insulto ai playtester.

In conclusione: come sempre, non ha senso fare un'analisi comparativa in base al potere di due classi...

Link to comment
Share on other sites

come al solito dipende da cosa si vuole fare

personalmente non mi sono mai divertito tanto come quando ho fatto lo stregone, e non mi sono mai annoiato tanto come quando ho fatto il mago

il mago è sicuramente più versatile, ma alla lunga rischia di essere più debole in combattimento e relegato al suo ruolo senza possibilità di improvvisare, lo stregone d'offesa è il vero "distruggitore" di D&D

lo stregone non può specializzarsi come un mago, ma può farlo in un altro senso, ovvero scegliendo gli incantesimi e i talenti giusti (io per esempio mi butto molto sull'invocazione e la necromanzia visto che nel mio gruppo devo fare male insieme ai guerrieri)

come talenti consiglierei quelli elencati da zelgadiss e anche incantesimi immobili, che ho trovato utilissimo quando si hanno pochi livelli di incantesimi ("ops ho finito i dardi incantati? ah ma ho ancora tutti gli incantesimi di 2 livello però" :-p)

lo svantaggio è non avete talenti bonus e poter cambiare un solo incantesimo x volta, ma almeno non rischi di perdere il libro..

come razza: elfo (competenze nelle armi) o umano (un talento bonus)

Link to comment
Share on other sites

dire che lo stregone è più debole del mago anche solo di poco è frutto di un' osservazione superficiale. io li ho provati, ho avuto modo di soppesare pro e contro di entrambi, e sostengo che non sia così neanche alla lontana.

se il tuo problema è la quantità di incantesimi conosciuti, volendo spulciare gli ultimi dragon magazine, c' è un nuovo oggetto magico ("knowstone") che portato da un incantatore spontaneo (stregone, ma anche bardo o assassino) gli aggiunge la conoscenza dell' incantesimo contenuto. si crea con creare oggetti meravigliosi.

Link to comment
Share on other sites

dire che lo stregone è più debole del mago anche solo di poco è frutto di un' osservazione superficiale. io li ho provati, ho avuto modo di soppesare pro e contro di entrambi, e sostengo che non sia così neanche alla lontana.

se il tuo problema è la quantità di incantesimi conosciuti, volendo spulciare gli ultimi dragon magazine, c' è un nuovo oggetto magico ("knowstone") che portato da un incantatore spontaneo (stregone, ma anche bardo o assassino) gli aggiunge la conoscenza dell' incantesimo contenuto. si crea con creare oggetti meravigliosi.

Io concordo con Nemo, anzi essendo un po' di parte dico che è meglio lo stregone.:cool:

Link to comment
Share on other sites

allora allora.... lo stregone è stato il mio primo Personaggio ed è anche la mia classe preferita quindi ti elenco le cose che possono colpire di più:

Lancia un sacco di incantesimi al giorno, molti di più rispetto al mago.

Non se li deve preparare, te ne scegli alcuni e ti tieni quelli (anche se puoi cambiarli ma secondo me non sarebbe un buon gioco)

Puoi fare un sacco di CdP a seconda del tuo personaggio (come interpretazione consiglio il Magus del Sangue od il Necromante puro) anche se per il necromante devi biclassare chierico..

Ma anche uno stregone da interpretare è una favola... caotico, pazzo e malato di mente sono le caratterizzazioni che secondo me meglio si addicono.. poi ognuno la pensa come vuole.

Ha molta versatilità, con gli incantesimi e le combo che puoi fare potresti far di tutto... e non è un'esagerazione..

I talenti di metamagia non sono molto adatti allo stregone ma dove il mago ne fa 3 lo stregone quel giorno le fa il doppio se non di più.

ancora sotto il punto di vista ruolistico.. uno stregone inizia più giovane il suo mestiere rispetto ad un mago che deve studiare.

Uno stregone è sicramente più stravagante di una mago che secondo me almeno all'inizio deve avere più razioncinio anche se potrebbe impazzire con il tempo e con la magia che lo corrompe non essendo innata nel corpo del mago.

bye bye

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.