Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Il Manuale dei Sandbox

In questo articolo di Gareth Ryder-Hanrahan vedremo un metodo particolare per la creazione di un sandbox. 

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1B: Altre fazioni

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni.

Read more...

Critical Role: The Legend of Vox Machina - A Breve in Uscita La Serie

Ci siamo quasi! In esclusiva su Amazon Prime Video, il 28 Gennaio avrà inizio la serie animata fantasy "The Legend of Vox Machina", basata sull'incredibile campagna di Dungeons & Dragons giocata dai ragazzi di Critical Role.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design: "Le Quattro Fasi della Magia - Parte 2"

Eccoci con la seconda parte dell'approfondimento sulla magia di Lew Pulshiper e i suoi risvolti nel mondo di gioco. Voi come gestite i vari approcci alla magia da parte di chi popola i vostri mondi?

Read more...

Curon: Cosa Nascondi sotto la Superficie?

Vi presento i miei pareri a caldo sulla quarta Serie TV completamente italiana targata Netflix, ambientata nei suggestivi paesaggi del Trentino Alto Adige: Curon.

Read more...

ambientazione alternativa


Hie
 Share

Recommended Posts

occhei, seguitemi ora nei miei svarioni riguardo un abbozzo di ambientazione che mi è venuto in mente tornando a casa sull'autobus:

immaginatevi una caraffa dell'acqua eterna modalità geyser. ora nascondetela da qualche parte in fondo a un oceano. fatto? ok, adesso attendete qualche milioncino di anni... il livello dell'aqua sale. aggiungete le creature terrestri che si trovano costrette in uno spazio sempre più piccolo. fatto? allora facendo due più due, una battaglia epocale non è difficile da immaginare. adesso, con quattro o cinque razze sopravvissute pensate a una soluzione: uno speciale "pozzo al contrario": fuori l'acqua e dentro il resto. le mura del pozzo devono essere periodicamente alzate.

ambientazione finita? macché! considerate che i saggi abbiano previsto che con l'aumento di massa del pianeta dovuto alla grande quantità d'acqua (di cui non conoscono l'origine) avrebbe fatto uscire il pianeta dall'orbita solare. viene quindi inventata una versione speciale dell'incantesimo capanna di leomund che agisce ad area, è sovrapponibile più volte, non è opaca esternamente e può essere resa permanente. dopo aver ricoperto l'intera area del pozzo con l'incantesimo attendete qualche altro milione di anni. adesso fate uscire il pianeta dalla sua orbita. le centinaia di incantesimi sovrapposti si sommano lasciando vivibile l'interno del pozzo. abbiamo quasi finito. aggiungete ora un incantatore di alto livello che trasforma il pozzo in un enorme bottiglia dell'aria rendendolo di fatto vivibile. ghiacci eterni e giganteschi lo circondano e bloccano la fuoriuscita di acqua dalla caraffa dell'acqua eterna stabilizzando il pianeta.

ci siamo quasi. l'unico luogo vivibile allinterno di questo pianeta nomade è il pozzo. regole rigide impediscono boom di nascite, gerarchie, e tanta altra roba che difficilmente viene contrastata, coscienti che una guerra interna porterebbe all'estinzione completa di tutte le creature.

ultima chicca, l'incantesimo campo anti-magia cambia totalmente funzione: una volta attivato all'interno del pozzo sopprime l'effetto delle capanne di leomund portando l'aria al suo interno a temperature invivibilmente basse e congelando istantaneamente le creature al suo interno uccidendole senza tiro salvezza (l'effetto primario del campo anti-magia diviene secondario) e diventando di fatto uno degli incantesimi più potenti del gioco. che ve ne pare? :cool:

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 15
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

mmmm innanzitutto cambia spacciatore XD.. scherzi a parte.. confesso che dopo averlo riletto 3 volte ancora non l ho capita.. ma sostanzialmente dopo tutti sti casini la gente si troverebbe a vivere dentro sta specie di pozzo fatto di incantesimi? un eventuale gruppo di avventurieri come dovrebbe muoversi all'interno di questa zona? contro cosa combatterebbe se non ci sono mostri e organizzazzioni?

Link to comment
Share on other sites

non lo so, come ho su citato e un mero viaggio mentale e non ho assolutamente idea del punto a cui può arrivare (faccio tutto da solo :lol:)

comunque di base sì, i pg si troverebbero in un immensa città sviluppata verticalmente in cui vengono considerate accettabili una lunga serie di ingistizie. poi magari potrebbe essere presente una suddivisione in caste in base al livello in cui si abita (più in alto più fighi, più in basso, più schifi) e un accentuato razzismo tra razze che però non sfocia in niente. poi boh, è ancora tutto da vedere :eek:. probabilmente potrebbero combattere per distruggere queste ingiustizie forse portando senza rendersene conto il pianeta (o quel che ne resta :lol:) sull'orlo della distruzione....

Link to comment
Share on other sites

occhei, seguitemi ora nei miei svarioni riguardo un abbozzo di ambientazione che mi è venuto in mente tornando a casa sull'autobus:

immaginatevi una caraffa dell'acqua eterna modalità geyser. ora nascondetela da qualche parte in fondo a un oceano. fatto? ok, adesso attendete qualche milioncino di anni... il livello dell'aqua sale. aggiungete le creature terrestri che si trovano costrette in uno spazio sempre più piccolo. fatto? allora facendo due più due, una battaglia epocale non è difficile da immaginare. adesso, con quattro o cinque razze sopravvissute pensate a una soluzione: uno speciale "pozzo al contrario": fuori l'acqua e dentro il resto. le mura del pozzo devono essere periodicamente alzate.

ambientazione finita? macché! considerate che i saggi abbiano previsto che con l'aumento di massa del pianeta dovuto alla grande quantità d'acqua (di cui non conoscono l'origine) avrebbe fatto uscire il pianeta dall'orbita solare. viene quindi inventata una versione speciale dell'incantesimo capanna di leomund che agisce ad area, è sovrapponibile più volte, non è opaca esternamente e può essere resa permanente. dopo aver ricoperto l'intera area del pozzo con l'incantesimo attendete qualche altro milione di anni. adesso fate uscire il pianeta dalla sua orbita. le centinaia di incantesimi sovrapposti si sommano lasciando vivibile l'interno del pozzo. abbiamo quasi finito. aggiungete ora un incantatore di alto livello che trasforma il pozzo in un enorme bottiglia dell'aria rendendolo di fatto vivibile. ghiacci eterni e giganteschi lo circondano e bloccano la fuoriuscita di acqua dalla caraffa dell'acqua eterna stabilizzando il pianeta.

ci siamo quasi. l'unico luogo vivibile allinterno di questo pianeta nomade è il pozzo. regole rigide impediscono boom di nascite, gerarchie, e tanta altra roba che difficilmente viene contrastata, coscienti che una guerra interna porterebbe all'estinzione completa di tutte le creature.

ultima chicca, l'incantesimo campo anti-magia cambia totalmente funzione: una volta attivato all'interno del pozzo sopprime l'effetto delle capanne di leomund portando l'aria al suo interno a temperature invivibilmente basse e congelando istantaneamente le creature al suo interno uccidendole senza tiro salvezza (l'effetto primario del campo anti-magia diviene secondario) e diventando di fatto uno degli incantesimi più potenti del gioco. che ve ne pare? :cool:

In una parola: no.

Link to comment
Share on other sites

In una parola: no.

perché? :cry:

è ben vero che non mi aspetto molto da questa possibile ambientazione... però così lapidario...

forse il campo anti-magia diventerebbe sgravo all'ennesima potenza, se non fosse che l'incantatore si trasforma in un ghiacciolo pure lui. dopotutto potrebbe non essere così sbilanciato (credo)

Link to comment
Share on other sites

Dannazione... una caraffa dell'acqua eterna ha fatto tutto questoooo ???!???! :eek:

Devo renderle illegali nelle mie campagne....:lol:

Ma poi: se avevano la magia per creare l'equivalente di una colonia spaziale, non potevano creare una caraffa ciuccia-acqua e buttarla nel mare?

una sfera dell'annichilimento magari?

A parte questo la tua ambientazione mi piace, e sei dotato di grande fantasia.

Se magari la causa fosse un pò meno improbabile (magari un'evento stellare, o qualcosa del genere) potrebbe essere sviluppato in un'ambientazione interessante.

Link to comment
Share on other sites

L'idea mi piace, hai una fantasia notevole (contorta, ma notevole).

Vedrei bene una campagna basata sul riportare il mondo alla normalità: trovare la fonte eterna, attraversando ghiacci invivibili e infestati di creature aliene e gelide, per trovare la Fonte dell'Oceano Magno (è più figo della "caraffa dell'acqua brioblù").

Magari mettici qualche colonia qua e là, per evitare l'alienazione dei PG.

E qualcuno a cui non va così a genio che la situazione creatasi cambi, e vedo un'ottima campagna all'orizzonte.

EDIT: guarda il manuale Frostburn, è una mina!

Una domanda: ma quanto ***** dura un viaggio in autobus dalle tue parti?!

Link to comment
Share on other sites

Una domanda: ma quanto ***** dura un viaggio in autobus dalle tue parti?!

3/4 d'ora... abbastanza per una mente malata come la mia :lol:

comunque grazie per i complimenti, ma è ancora incompleta...

molte cose non stanno in piedi, tipo il fatto che nessuno in così tanti anni abbia provato con qualche incantesimo a scoprire la causa e il luogo in cui si trova la caraffa... o abbia eliminato il problema con un "banale" desiderio :D

anche se, hai voglia ad accorgerti che l'acqua stia aumentando a un ritmo di 137 litri all'anno...

il preludio si basa su eoni. ogni civiltà aveva avuto le sue magagne (sovrappopolamento, guerra, poca terra) e nessuno aveva modo di accorgersi che le terre emerse stavano regredendo perché per tutta la loro vita il cambiamento era impercettibile. poi magari più che una dovrebbero essere state diverse di queste caraffe, basta pensarci un pò e (forse) si potrebbe trovare una scusa plausibile a tutto... anche gli ultimi abitanti prima del pozzo, avevano il problema della poca terra ma per loro poteva anche essere stato un semplice (?) problema di sovrappopolazione. costruire la città in verticale potrebbe essere stato un primo modo per non ridurre le nascite e il muro attorno un modo scontato per fermare la marea alta. solo quando questo muro diventa alto qualche metro ci si accorge che qualcosa non va... ma è troppo tardi (?)

Link to comment
Share on other sites

Sono perplesso.

L'idea è talmente strampalata che potrebbe funzionare.

Mi chiedo una cosa. Visto che hai inserito alcuni problemi fisici, come il fatto che l'aumento di massa dovuto alla continua produzione di acqua ha spinto il pianeta fuori dalla sua orbita, te ne pongo uno io: se aumenta la massa, aumenta anche la gravità su quel pianeta. E' vero che è un aumento molto graduale, per cui le specie viventi che vivono su quel pianeta si saranno adattate, ma il problema resta.

Comunque l'idea che hai avuto (anche se non sono sicuro di aver capito tutto) può dare degli spunti interessanti. Un'immensa città come questa, che vive una condizione precaria come quella che hai descritto, sarà ogni giorno sull'orlo del baratro. Anche piccole e apparentemente insignificanti azioni dei suoi abitanti possono portare al disastro.

E poi possono esserci degli interrogativi inquietanti. In sostanza, a parte il pozzo, il pianeta è un unico immenso (e forse profondissimo) oceano. Oltre alla maledetta caraffa, cosa celano le sue profondità? E se un giorno qualcuno sentisse sbattere nella parete del pozzo, realizzando che i colpi vengono dall'esterno?

Sono solo idee buttate là.

Link to comment
Share on other sites

perché? :cry:

è ben vero che non mi aspetto molto da questa possibile ambientazione... però così lapidario...

E io che volevo essere generoso e non sottoporre a vivisezione l'idea.. ma se proprio vuoi lo farò...

forse il campo anti-magia diventerebbe sgravo all'ennesima potenza, se non fosse che l'incantatore si trasforma in un ghiacciolo pure lui. dopotutto potrebbe non essere così sbilanciato (credo)

Beh, a seconda dei manuali esistono un sacco di modi per evitarlo. Ma anche con il manuale base, basterebbe riuscire a evocare un beholder. O essere un lich.

Comunque, passando alla tua ambientazione:

1) in qualche milioncino di anni nessuno ha trovato preoccupante il restringimento della terra emersa?

2) nel solito qualche milioncino di anni nessuno l'ha trovata?

3) il pozzo al contrario funzionerà ben male. Non tieni conto degli effetti di marea, e non tieni conto dei problemi della rotazione planetaria. A meno che il tuo pianeta non stia fermo e che non abbia alcun tipo di satellite, praticamente è impossibile impedire all'acqua di entrare. Anche perchè nel frattempo le fondamenta subiscono una pressione sempre crescente.

4) I saggi prevedono l'uscita dall'orbita planetaria, ma non provano nemmeno per scherzo a cercare la causa dell'innalzamento e/o un modo per evitare l'allontanamento? Più che saggi sono idioti.

5) a livello tecnico deve esistere un limite alla quantità d'acqua che può essere trattenuta allo stato liquido da un pianeta. Giove è un pianeta gigante, ma il 90% è tutto gas.

6) tempistiche: ben prima che il pianeta esca dall'orbita, la società diventa statica e decadente come poche.

7) anche ammesso che gli esseri non si estinguano a causa della mancanza di praticamente tutto ciò che gli serve per vivere, perchè l'uscità dell'acqua dovrebbe stabilizzarsi?

8) anche ammesso che si stabilizzi, una società del genere è preoccupata degli astri come una murena lo è degli sherpa himalayani. Il che vuol dire che non hanno modo di sapere se e quando il loro pianeta verrà disintegrato in uno dei tanti incidenti che capitano nello spazio. Personalmente ti posso solo dire che non saprei quando. Ma in parecchi milioni di anni mi stupisce che non sia arrivato nemmeno mezzo meteorite...

9) Una società del genere, che vive senza contrastare l'ordine costituito, con un rigoroso controllo delle nascite, è destinata a morire in pochi millenni. Innanzi tutto il ricambio genetico è talmente scarso da essere trascurabile, il che porta, nel giro di poche generazioni, ad avere un codice genetico riciclato di continuo (hai mica mai visto Aeon Flux?). Secondariamente, una gerarchia stabilita è l'anticamera della dittatura, che arriverà a breve. Ancora, il controllo delle nascite vuol dire che pochi privilegiati avranno una via preferenziale per avere figli, cosa che accelererà ulteriormente l'indebolimento genetico dei pochi sopravvissuti.

10) Infine, per chiudere questa breve sintesi, potendo, sceglierei Paranoia piuttosto che questa ambientaizone.

EDIT:

leggo ora:

anche se, hai voglia ad accorgerti che l'acqua stia aumentando a un ritmo di 137 litri all'anno...

137 litri l'anno? Non bastano nemmeno per far innalzare un lago decente. Figuriamoci gli oceani. Dai, siamo seri, va bene tutto, ma 137 litri l'anno vengono assorbiti tranquillamente da qualsiasi pianeta con le condizioni simili a quelle terrestri. Se non erro, evaporano molti, molti, molti, molti più litri di acqua al giorno. E poi salgono su e non è detto che tutto ridiscenda... Magari sbaglio, ma 137 litri l'anno hanno un impatto praticamente nullo, anche su qualche milioncino di anni. Forse forse in qualche miliardo di anni. Pensavo che buttasse ben più di questo. 137 litri l'anno è meno di mezzo litro al giorno. Una inezia, se si vuole alzare seriamente il livello del mare. Facciamo due conti: 1000 litri d'acqua sono 1 m^3. Ora, la Terra ha circa 1,4 miliardi (10^9) di km^3 di oceano. Ora, diciamo che ogni 10 anni sta benedetta caraffa sputa fuori 1400 litri, circa. Ovvero, 1,4 m^3. Ora, siccome quel volume che ho detto prima, degli oceani, trasformato in m^3 diventa un 1,4*10^18 m^3, un piccolo calcolo mi dice che (1,4*10^18/1,4)/10 [ossia volume totale diviso volume ogni 10 anni, il tutto diviso per 10 anni] mi fornisce il numero di anni per solo RADDOPPIARE il volume dei mari... valore pari a 10^19 anni. E se pensi che il semplice raddopio del volume non basta assolutamente a sommergere le terre emerse (ci sono circa 360 milioni di km^2 di estensione degli oceani, per arrivare a raddoppiare il volume basterebbe innalazare una tale estensione di appena 4 metri...), dubito seriamente che il loro problema principale sarà l'acqua alta o lo spostamento dall'orbita. Magari il problema più urgente sarà la morte del sole, che spazzerebbe via tutto...

Link to comment
Share on other sites

137 litri l'anno? Non bastano nemmeno per far innalzare un lago decente. Figuriamoci gli oceani. Dai, siamo seri, va bene tutto, ma 137 litri l'anno vengono assorbiti tranquillamente da qualsiasi pianeta con le condizioni simili a quelle terrestri. Se non erro, evaporano molti, molti, molti, molti più litri di acqua al giorno. E poi salgono su e non è detto che tutto ridiscenda... Magari sbaglio, ma 137 litri l'anno hanno un impatto praticamente nullo, anche su qualche milioncino di anni. Forse forse in qualche miliardo di anni. Pensavo che buttasse ben più di questo. 137 litri l'anno è meno di mezzo litro al giorno. Una inezia, se si vuole alzare seriamente il livello del mare. Facciamo due conti: 1000 litri d'acqua sono 1 m^3. Ora, la Terra ha circa 1,4 miliardi (10^9) di km^3 di oceano. Ora, diciamo che ogni 10 anni sta benedetta caraffa sputa fuori 1400 litri, circa. Ovvero, 1,4 m^3. Ora, siccome quel volume che ho detto prima, degli oceani, trasformato in m^3 diventa un 1,4*10^18 m^3, un piccolo calcolo mi dice che (1,4*10^18/1,4)/10 [ossia volume totale diviso volume ogni 10 anni, il tutto diviso per 10 anni] mi fornisce il numero di anni per solo RADDOPPIARE il volume dei mari... valore pari a 10^19 anni. E se pensi che il semplice raddopio del volume non basta assolutamente a sommergere le terre emerse (ci sono circa 360 milioni di km^2 di estensione degli oceani, per arrivare a raddoppiare il volume basterebbe innalazare una tale estensione di appena 4 metri...), dubito seriamente che il loro problema principale sarà l'acqua alta o lo spostamento dall'orbita. Magari il problema più urgente sarà la morte del sole, che spazzerebbe via tutto...

Io la sua idea non la butterei via (anche perché l'eventuale ambientazione è la sua, la usa se e come gli pare).

137 litri l'anno sono troppo pochi.

Però si può immaginare che questa caraffa ne faccia uscire molti di più. Non sarà una normale caraffa dell'acqua eterna! Oppure si può immaginare qualcos'altro. Credo che l'idea di fondo fosse creare un mondo sommerso con questa assurda città stato dentro al pozzo circondato da acqua.

Link to comment
Share on other sites

Io la sua idea non la butterei via (anche perché l'eventuale ambientazione è la sua, la usa se e come gli pare).

Oh, io che c'entro? E' lui che ha chiesto perchè sono stato così lapidario, e io glie l'ho spiegato.

137 litri l'anno sono troppo pochi.

Però si può immaginare che questa caraffa ne faccia uscire molti di più. Non sarà una normale caraffa dell'acqua eterna! Oppure si può immaginare qualcos'altro. Credo che l'idea di fondo fosse creare un mondo sommerso con questa assurda città stato dentro al pozzo circondato da acqua.

Mah... Ovviamente inizialmente la mia ipotesi era che la caraffa buttasse molto di più. In ogni caso, ad esempio, mi chiedo come sia possibile difendersi da eventuali predatori esterni... perchè sotto lo strato iniziale di ghiaccio, che può essere anche di 3 o 4 km, ci potrebbe tranquillamente essere acqua liquida.

Link to comment
Share on other sites

Oh, io che c'entro?

Nulla

In ogni caso, ad esempio, mi chiedo come sia possibile difendersi da eventuali predatori esterni... perchè sotto lo strato iniziale di ghiaccio, che può essere anche di 3 o 4 km, ci potrebbe tranquillamente essere acqua liquida.

Infatti uno spunto stimolante è cosa può esserci in quell'immenso oceano che è il resto del pianeta. Se ci sono voluti così tanti anni per riempire il pianeta di acqua, chissà quanti esseri viventi si sono adattati a vivere nell'oceano (oltre a quelli che ci vivevano anche prima).

@Hie

Ma questa idea la vuoi utilizzare o ci stai facendo discutere del nulla?

Link to comment
Share on other sites

8) anche ammesso che si stabilizzi, una società del genere è preoccupata degli astri come una murena lo è degli sherpa himalayani. Il che vuol dire che non hanno modo di sapere se e quando il loro pianeta verrà disintegrato in uno dei tanti incidenti che capitano nello spazio. Personalmente ti posso solo dire che non saprei quando. Ma in parecchi milioni di anni mi stupisce che non sia arrivato nemmeno mezzo meteorite...

sì, a questo avevo pensato anche io e forse non potrebbe essere un problema ma uno spunto. e poi lo spazio occupato dal pozzo rispetto all'intero pianeta è pressoché irrilevante.

per la gravità magari la città viene alzata via via che il muro sale abbandonando le case alla base.

poi, ERRORACCIO, ho sbagliato a scrivere: non sono 137 litri all'anno ma a round. (anche se non penso cambi molto)

poi io avevo immaginato, secondo la mia personale pseudofisica, che tutta l'acqua del grande oceano, a causa della lontananza del sole, si fosse congelata impedendo alla caraffa al suo interno di far fuoriuscire altra acqua.

ripeto: pseudofisica :D! non prendetela troppo sul serio

@Hie

Ma questa idea la vuoi utilizzare o ci stai facendo discutere del nulla?

discutere per nulla :lol:

è solo un aborto di idea, carino magari ma al momento puramente teorico. non ho intenzione di utilizzarla a breve anche perché ci sono troppe incongruenze. però forse sviluppandola a modo si potrebbe fare...

Link to comment
Share on other sites

Vabbè, visto che dobbiamo discutere per nulla...

per la gravità magari la città viene alzata via via che il muro sale abbandonando le case alla base.

Quindi tutti i piani più bassi della città sono più o meno abbandonati?

Molto interessante. Ovviamente non saranno completamente vuoti. Qualcosa ci sarà anche là.

Però non ho capito. Se anche la città viene alzata, il problema della gravità resta!

poi, ERRORACCIO, ho sbagliato a scrivere: non sono 137 litri all'anno ma a round. (anche se non penso cambi molto)

In un anno ci stanno, se non ho calcolato male, più di 5 milioni di round, quindi il calcolo di Blackstorm va modificato di parecchio. Rimangono un sacco di anni, ma cambia di molto.

Potrebbe essere che la causa di tutto sia questa: un tempo il pianeta era un normale pianeta, poi una guerra planetaria fra mega incantatori lo ha devastato, lasciandolo quasi desertico e abitato solo in pochi villaggi di sopravvissuti lontani fra loro e non in comunicazione. Una sorta di mondo semiprimitivo postatomico, dove la catastrofe è stata magica e non nucleare.

Sono passati, quindi, moltissimi anni e un incantatore molto potente è riuscito a creare una sorgente eterna di acqua. Poi l'incantatore, misteriosamente è scomparso. Gli abitanti di quasi tutto il pianeta si sono visti arrivare, lentamente, l'acqua, senza saperne l'origine e la civiltà è un po' alla volta rifiorita. Magari sono anche nati dei nuovi culti legati all'acqua. Poi l'acqua ha continuato ad aumentare diventando una maledizione. Il resto è quello che hai supposto tu.

Da qualche parte, ma nessuno sa dove, in questo oceano c'è la sorgente che continua a funzionare.

poi io avevo immaginato, secondo la mia personale pseudofisica, che tutta l'acqua del grande oceano, a causa della lontananza del sole, si fosse congelata impedendo alla caraffa al suo interno di far fuoriuscire altra acqua.

Bisogna vedere quanta acqua c'è e quanto il pianeta si è allontanato dal sole. E' probabile, come ti ha fatto notare Blackstorm, che sotto molto ghiaccio ci sia dell'acqua liquida.

Link to comment
Share on other sites

per la gravità magari la città viene alzata via via che il muro sale abbandonando le case alla base.

Ma la pressione sul fondo sarà di tonnellate.

poi, ERRORACCIO, ho sbagliato a scrivere: non sono 137 litri all'anno ma a round. (anche se non penso cambi molto)

Ecco, questo potrebbe diventare un problema, e probabilmenente se ne accorgerebbero in ogni caso, quindi la ricerca della causa andrebbe fatta.

poi io avevo immaginato, secondo la mia personale pseudofisica, che tutta l'acqua del grande oceano, a causa della lontananza del sole, si fosse congelata impedendo alla caraffa al suo interno di far fuoriuscire altra acqua.

ripeto: pseudofisica :D! non prendetela troppo sul serio

Per carità... Il problema è che normalmentelo strato esterno si congela, il resto no. Oddio, magari in svariati milioni o miliardi di anni si congela tutto, non saprei, ma comunque almeno inizialmente ci vuole.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.