Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Classe Armatura in Dungeons & Dragons 5E

In questo articolo analizziamo i maggiori cambiamenti alla Classe Armatura nella Quinta Edizione di Dungeons & Dragons.

Read more...

Personaggi di Classe - Collegio Bardico: Collegio del Metal

Nel secondo appuntamento con HicksHomebrew conosceremo un collegio bardico che insegna a cantare in growling e a realizzare potenti assoli. Preparatevi a pogare!

Read more...

Il Manuale dei Sandbox

In questo articolo di Gareth Ryder-Hanrahan vedremo un metodo particolare per la creazione di un sandbox. 

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1B: Altre fazioni

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni.

Read more...

Critical Role: The Legend of Vox Machina - A Breve in Uscita La Serie

Ci siamo quasi! In esclusiva su Amazon Prime Video, il 28 Gennaio avrà inizio la serie animata fantasy "The Legend of Vox Machina", basata sull'incredibile campagna di Dungeons & Dragons giocata dai ragazzi di Critical Role.

Read more...

Linea Talenti gratuiti


Esch1lus
 Share

Recommended Posts

Ho notato che spesso e volentieri vi sono alcuni talenti che vengono presi in maniera costante per il loro contributo nel gioco e per il fatto di essere prerequisiti per una particolare catena. Ora, per evitare che i miei giocatori siano forzati a prendere sempre gli stessi talenti ed ignorare la vasta gamma che i manuali mettono a disposizione, secondo voi potrei concederli gratuitamente una volta rispettati i prerequisiti?

La mia idea di fondo è fare in modo che le catene principali (soprattutto per i combattenti a due armi) non siano un obbligo e forzino i giocatori ad ignorare gli altri talenti.

Esempio:

Barbaro prende gratuitamente Attacco Poderoso

Guerriero può prendere combattere con due armi

Stregone può prendere un Heritage Feat

Ecc...

Ovviamente si possono prendere seguendo questa logica i talenti ogni X livelli, purché per i successivi (esempio: combattere con due armi migliorato) si rispettino i prerequisiti.

Esempio ancora più specifico per chiarire:

# Dodge ->

* Mobility

* Spring Attack

# Power Attack ->

* Cleave

o Great Cleave

* Improved Bull Rush

* Improved Overrun

* Improved Sunder

Ciascun personaggio può scegliere una sola via "gratuita" e non potrà più cambiarla. È un po' come estendere le due vie (arco\2 armi) del ranger a tutti i personaggi. Ovviamente anche il ranger potrà scegliere una sua via gratuita in aggiunta a quella già presente da manuale (per bilanciare la cosa).

I maghi non riceveranno questa caratteristica perché ce l'hanno di classe (e sono già troppo forti così).

Secondo voi, è una cosa ragionevole, o rompe gli equilibri del gioco, dato che i "mostri" non potranno a loro volta usufruire di questi talenti extra?

In alternativa, pensavo a due possibilità:

Modificare la tabella dei talenti secondo la seguente progressione:

1-3-5-7-9-11-13-15-17-19-20

Vale a dire ogni numero dispari più l'ultimo livello che solitamente è un livello "morto". Il vantaggio di questa meccanica è che i talenti che hanno come prerequisito un livello non menzionato (ad esempio BAB +6) dovranno essere presi un livello più tardi, permettendo di raggiungere più lentamente il vantaggio.

Dite che quest'ultima variante (molto simile al pathfinder) sia più ragionevole di quella sopra, o più semplice nella meccanica?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 23
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Non mi sembra una grande idea. Sbilancerebbe un sacco il sistema e dovresti ribilanciarlo di conseguenza coi mostri. Insomma, è un lavoraccio inutile secondo me.

Un guerriero poi non è obbligato proprio a prendere un bel niente, anzi i talenti determinano che tipo di guerriero è: leggero, pesante, due armi, tattico ecc..

Per il barbaro, ok che lo prendono tutti attacco poderoso, ma non sono obbligati. E' semplicemente questione che è un buon talento per barbari. Come arma accurato lo può essere per i ladri.

Link to comment
Share on other sites

Io ho pensato a lungo di usarae questo sistema: e devo dire che mi tenta molto: conferie come premio per BG e gesta svolte, i talenti considerati meno validi, talent come Sicario, Occhi aperti, I talenti ambientali delle specie selvaggie (vinadante delle colline et simila).

Si tratta di talenti praticamente insignificanti, ma utili a dare una caratterizzazione al PG.

Link to comment
Share on other sites

Credo che Hinor abbia centrato il punto, è un semplice discorso di fascino, come una spezia nel gioco (soprattutto all'inizio, prendere talenti gratis è un piacere!).

Alla fine la lista di questi talenti è infinita, e poiché odio che esistano cose che nessuno prenda, può essere un buon compromesso.

Link to comment
Share on other sites

Credo che Hinor abbia centrato il punto, è un semplice discorso di fascino, come una spezia nel gioco (soprattutto all'inizio, prendere talenti gratis è un piacere!).

Si, ma schivare, mobilità e attacco poderoso sono tutt'altro che inutili. Se proprio vuoi darli, aderisci all'idea di hinor. Io personalmente tendo a dare bonus di mia invenzione, o alcune abilità particolari di alcuni talenti, insomma cerco di dare quel qualcosa di utile e di caratterizzante. Ad esempio un nano barbaro potrebbe arrivare a caricare da fermo.

Link to comment
Share on other sites

Per me una soluzione potrebbe essere quella di gestire i talenti con un sistema a punti.

Non dico che sia facile, solo che è una soluzione interessante. 4 punti talento al primo livello e 1 ai successivi, la media di costo è 3. I talenti poco utili costerebbero meno, quelli più forti costerebbero di più.

Ad esempio Robustezza potrebbe costare 1. Un Barbaro che prende 23 volte Robustezza avrebbe 69 PF aggiuntivi, ma avendo usato tutti i suoi punti talento non saprebbe fare molto altro. Comunque rimane una scelta accettabile per i primi livelli.

Riflessi Fulminei etc, talenti tattici particolari come Giantbane, potrebbero costare 2.

Arma Accurata, Attacco Poderoso, quei talenti diciamo "fondanti" per determinate classi, dovrebbero costare 3.

Un talento particolarmente utile e apprezzato in grado di incidere profondamente su un PG specializzandolo potrebbe costare 4, ad esempio Shock Trooper.

Una sgravata come Craven potrebbe costare 5 punti.

Un'alternativa più semplice:

Crea una lista di talenti che consideri inutili, sapendo che nessuno del tuo gruppo prenderà mai. Fai una lista abbastanza corposa.

Senza modificare assolutamente nulla del sistema base, concedi ai tuoi PG uno a scelta di questi talenti al primo livello e ogni 4 livelli successivi

Link to comment
Share on other sites

invece secondo me se si devono regalare talenti meglio regalarli caratteristici, dopo una bella avventura nel deserto i personaggi che piu si sono distinti hanno uno dei talentini del sandstorm che nessuno mai prenderebbe (magari gli proponi una listina da cui possono scegliere) dopo un combattimentone in cui il tuo barbaro è rimasto a 1 pf per 5 turni gli regali robustezza dopo un inseguimento risolto con un idea brillante gli regali correre ecc., chiaramente senza esagerare perche anche i talentini quanto si fanno tanti diventano pesanti.

Link to comment
Share on other sites

Per me una soluzione potrebbe essere quella di gestire i talenti con un sistema a punti.

Non dico che sia facile, solo che è una soluzione interessante. 4 punti talento al primo livello e 1 ai successivi, la media di costo è 3. I talenti poco utili costerebbero meno, quelli più forti costerebbero di più.

Ad esempio Robustezza potrebbe costare 1. Un Barbaro che prende 23 volte Robustezza avrebbe 69 PF aggiuntivi, ma avendo usato tutti i suoi punti talento non saprebbe fare molto altro. Comunque rimane una scelta accettabile per i primi livelli.

Riflessi Fulminei etc, talenti tattici particolari come Giantbane, potrebbero costare 2.

Arma Accurata, Attacco Poderoso, quei talenti diciamo "fondanti" per determinate classi, dovrebbero costare 3.

Un talento particolarmente utile e apprezzato in grado di incidere profondamente su un PG specializzandolo potrebbe costare 4, ad esempio Shock Trooper.

Una sgravata come Craven potrebbe costare 5 punti.

Il problema è che il costo è difficile da valutare. Ad esempio, un talento potrebbe essere "normale" e costare 3, ma se messo in combinazione con un altro talento o una classe particolare, potrebbe esser emolto più forte. La valutazione in punti dei talenti è un po' come il calcolo del costo di oggetti magici che forniscono i talenti: un gran casino.

Un'alternativa più semplice:

Crea una lista di talenti che consideri inutili, sapendo che nessuno del tuo gruppo prenderà mai. Fai una lista abbastanza corposa.

Senza modificare assolutamente nulla del sistema base, concedi ai tuoi PG uno a scelta di questi talenti al primo livello e ogni 4 livelli successivi

Ecco questa è già una alternativa interessante...

Link to comment
Share on other sites

Il problema è che il costo è difficile da valutare. Ad esempio, un talento potrebbe essere "normale" e costare 3, ma se messo in combinazione con un altro talento o una classe particolare, potrebbe esser emolto più forte. La valutazione in punti dei talenti è un po' come il calcolo del costo di oggetti magici che forniscono i talenti: un gran casino.

Sì, capisco quello che intendi, ma se ci pensi quello standard è GIA' un sistema a punti:

4 al primo livello, 1 ai successivi, tutti i talenti costano 3. I conti tornano.

Anche andando a braccio e modificando il costo solo per alcuni talenti, se lo si fa con un minimo di criterio è comunque un miglioramento rispetto alla base, in cui tutti hanno lo stesso valore.

Lo scopo non è rendere il sistema perfetto ma appianare un po' i problemi. E sicuramente, fare peggio che avere tutti i talenti allo stesso costo, è proprio impossibile, con un minimo di accortezza.

Ecco questa è già una alternativa interessante...

Sicuramente di più facile attuazione.

Link to comment
Share on other sites

Un'alternativa più semplice:

Crea una lista di talenti che consideri inutili, sapendo che nessuno del tuo gruppo prenderà mai. Fai una lista abbastanza corposa.

Senza modificare assolutamente nulla del sistema base, concedi ai tuoi PG uno a scelta di questi talenti al primo livello e ogni 4 livelli successivi

Ma questo è proprio il sistema a cui facevo riferimento come variante semplice, con l'unica differenza di non mettere il limite ogni 4 livelli (molto sensato) ma farlo a mia descrizione come premio. Penso che sia un'ottima soluzione, anche quella del sistema a punti; per quella si dovrebbe definire una serie infinita di regole. Stavo proprio pensando ad un progetto per ricostruire dnd da questo punto di vista. È molto ambizioso e mi accorgo di non avere tantissimo tempo né competenze sufficienti per riuscirvi in maniera completa, però ci proverò.

Già che ci siamo, volevo farvi notare una cosa:

[...]To continue to use the simplistic example above, the Toughness feat could have been written to make it clear that it was for 1st-level elf wizards (where it is likely to give them a 100 percent increase in hit points). It's also handy when you know you're playing a one-shot session with 1st-level characters, like at a convention (you sure don't want to take item creation feats in such an instance, for example).

Questo è un estratto dal sito di Montecook, il quale spiega il sistema della torre d'avorio. La parte che cito è espressamente legata ad uno dei talenti peggiori mai fatto: Robustezza. Come potete notare, questo talento è stato progettato per delle particolari circostanze, ed è per questo che esistono molti talenti mediocri. Nella sostanza, caratterizzano i personaggi ma nelle meccaniche di gioco valgono davvero poco. Sono da considerarsi come Talenti "minori" ma purtroppo hanno lo stesso costo di quelli maggiori.

Link to comment
Share on other sites

Sì, capisco quello che intendi, ma se ci pensi quello standard è GIA' un sistema a punti:

4 al primo livello, 1 ai successivi, tutti i talenti costano 3. I conti tornano.

Anche andando a braccio e modificando il costo solo per alcuni talenti, se lo si fa con un minimo di criterio è comunque un miglioramento rispetto alla base, in cui tutti hanno lo stesso valore.

Lo scopo non è rendere il sistema perfetto ma appianare un po' i problemi. E sicuramente, fare peggio che avere tutti i talenti allo stesso costo, è proprio impossibile, con un minimo di accortezza.

Hmmmm... la tua analisi è sbagliata. I talenti non hanno lo stesso ocsto nemmeno con la tua spiegazione. Innanzi tutto non capisco perchè al primo livello dovrebbero essere 4 punti, visto che sempre un talento è. In ogni caso, a parte questo, il problema è che i talenti, anche così come sono, NON costano uguale. Critico migliorato ha un requisito di bab e un talento requisito. Soffermandosi sul solo talento, vedi bene che ti viene a costare di più. I talenti tattici costano svariati talenti, prima di poter essere presi. E magari alcuni non ne avresti nemmeno strettamente bisogno...

Link to comment
Share on other sites

Hmmmm... la tua analisi è sbagliata. I talenti non hanno lo stesso ocsto nemmeno con la tua spiegazione.

Uhm, no, invece è giusta u.u

Innanzi tutto non capisco perchè al primo livello dovrebbero essere 4 punti, visto che sempre un talento è.

Beh perché se no al terzo livello avresti 5 punti invece che 6 e non potresti comprare il secondo talento.

Nota che tra il primo e il terzo livello ce ne è solo uno mentre dal terzo in poi diventa 1 talento ogni 3 livelli.

Casualmente la struttura "4 al primo e 1 dopo" è la stessa dei punti abilità. Comunque era solo per notare che appunto i conti tornano.

In ogni caso, a parte questo, il problema è che i talenti, anche così come sono, NON costano uguale. Critico migliorato ha un requisito di bab e un talento requisito. Soffermandosi sul solo talento, vedi bene che ti viene a costare di più. I talenti tattici costano svariati talenti, prima di poter essere presi. E magari alcuni non ne avresti nemmeno strettamente bisogno...

Questo è un discorso a parte, prendendo molto strettamente la questione nel modo più logico e pulito possibile, un talento al momento costa uno slot talento. Se ha dei prerequisiti, è un talento con dei prerequisiti, che costa uno slot talento (non cambia il costo anche se ha dei prerequisiti).

Questo complica la situazione un po' (infatti ho esordito dicendo: non è facile ma sarebbe interessante). Chiaramente nell'ottica del bilanciamento, se si volesse procedere per questa strada, sarebbe opportuno valutare i prerequisiti per stabilire il costo di un talento.

Comunque anche lasciando sul 3 tutto ciò che è dubbio e mettendo a 2 ciò che è evidentemente debole e a 4 ciò che è evidentemente molto forte, la situazione sarebbe già migliorata, io sto dicendo solo questo, non di andare a complicare le cose con calcoli astronomici per bilanciare i prerequisiti (anche se io probabilmente li farei ma non mi sognerei mai di proporre a qualcuno di farli). Insomma senza andare eccessivamente OT, come vedi in un discorso puramente numerico al momento i talenti costano tutti uguale perché non sto parlando dell'accessibilità ma dello spazio che occupano nella progressione, cioè uno slot talento (che è matematicamente convertibile in 3 punti), e questo è indiscutibile.

Anche senza stare a rivoluzionare in chissà che modi il sistema, anche solo rendendo poco più grossi i talenti grossi e poco più snelli i talenti snelli, la situazione può essere migliorata. Poi se non c'è la volontà di provare per varie motivazioni che potremmo anche discutere (per quanto non credo sarebbe molto fruttuoso) è una scelta condivisibile e mi sta bene, mica è un'imposizione o.o

Dico solo che di per sé l'idea di bilanciare un po' la situazione rendendo più pesanti i talenti molto forti e più leggeri quelli molto deboli è molto molto (molto) difficile che dia risultati peggiori che avere tutti i talenti da 3 punti netti.

Link to comment
Share on other sites

Scusate se mi intrometto, ma perchè il mago non dovrebbe averne?

Cmq l'idea è carina, molto più di quel che sembra, i talenti minori rendono il PG molto più personalizzabile di quello che sembra a prima vista.

Il problema è che pur non giocando PP qualsiasi giocatore non prenderà mai robustezza al posto di iniziativa migliorata e questo porta a standardizzare i PG.

L'idea di regalarli è bellina ma si rischia di scontentare i giocatori dato che "l'erba del vicino è sempre più verde" e di conseguenza lasciare che ognuno si scelga un talento "minore" la tovo molto più appropriata e soprattutto distaccata da parte del master.

Il discorso dei punti non mi piace, all'umano quanti ne daresti? se ne dai tre sono pochi perchè generalmante il talento in più non è dei minori, se ne dai 4 potrebbero essere troppi perchè potenzialmente potresti avergli dato 2 talenti medi in più... Insomma anche qui è sempre meglio lasciare che i giocatori "cuociano nel loro brodo".

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.