Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Una Breve Storia dei Blocchi delle Statistiche dei Mostri

In questo articolo vengono analizzate le principali variazioni che i blocchi delle statistiche dei mostri di D&D hanno subito nel tempo.

Read more...

Ragionando sui Viaggi nelle Terre Selvagge - Parte 2

In questa seconda parte vedremo come aggiungere maggiore complessità ai nostri itinerari.

Read more...

La casa degli orrori

Gareth Ryder-Hanrahan ci presenta una breve idea per una serie di nuovi nemici di Fear Itself legati ad una casa degli orrori fin troppo reale...

Read more...

Le terre selvagge di Dembraava - Parte 1

GoblinPunch ci fa intravedere un altro squarcio nel suo mondo peculiare e bizzarro.

Read more...

ardent vow


davidmaycry
 Share

Recommended Posts

salve ragazzi apro questo topic perche' volevo chiedere numi sull'uso di questo potere del paladino ovvero ardent vow o voto ardente tradotto , questo privilegio sarebbe una variante per il paladino che compare nel manuale dei poteri divini, il potere funziona cosi :

Daily (Special) • Divine

Minor Action Melee touch

Target: One creature

Effect: The next time you attack the target before the end

of your next turn, you gain a bonus to the damage roll

equal to 5 + your Wisdom modifier. In addition, whenever

you attack the target before the end of the encounter,

it is subject to your divine sanction until the end of your

next turn.

Special : You can use this power a number of times per day

equal to your Wisdom modifier (minimum 1), but only

once per round.

Ora prima cosa come eseguo un attacco di contatto??? devo fare un tiro di forza + 1\2 liv vs CA ma senza bonus di armatura???

Inoltre se colpisco un bersaglio con questo attacco , per tutto l'incontro ogni volta che lo colpisco subira' la sfida divina?? e inoltre la sfida si attiva con l'attacco successivo a questo o appena viene colpito ?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 24
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ora prima cosa come eseguo un attacco di contatto??? devo fare un tiro di forza + 1\2 liv vs CA ma senza bonus di armatura???

Innanzitutto è un potere con Effect, quindi non fai alcun tiro di attacco.

Melee Touch vuol dire che a prescindere dall'arma che usi deve essere adiacente a te e non bloccato da muri o barriere varie.

Inoltre se colpisco un bersaglio con questo attacco , per tutto l'incontro ogni volta che lo colpisco subira' la sfida divina??

Sì, ma ogni volta che attacchi. Anche se non va a segno il colpo.

e inoltre la sfida si attiva con l'attacco successivo a questo o appena viene colpito ?

Quando usi un attacco contro di lui dall'uso del potere in poi, fino a fine incontro, a prescindere dal colpire o meno (se dovevi colpire ci doveva essere scritto "whenever you hit") è soggetto alla sfida divina.

In aggiunta, fino alla fine del tuo prossimo turno, al primo attacco che fai hai il modificatore al danno.

Link to comment
Share on other sites

Melee Touch vuol dire che a prescindere dall'arma che usi deve essere adiacente a te e non bloccato da muri o barriere varie.

Sul manuale poteri divini (in italiano) non si menziona nulla riguardo a questo. Il testo che c'è scritto è il seguente:

"...Inoltre, ogni volta che il personaggio attacca il bersaglio prima della fine dell'incontro, tale bersaglio è soggetto all'avallo del personaggio fino alla fine del turno successivo di quest'ultimo."

Non viene menzionato che l'attacco deve essere in mischia ne che si utilizzi un'arma per attaccare. Inoltre si menziona l'avallo, non la sfida divina. Sono quasi uguali ma la sfida divina da anche un malus ai tiri per colpire mentre l'avallo non da questo malus. Mentre la sfida divina è imposta ad un solo bersaglio alla volta, mentre l'avallo è applicabile a più creature. Infatti sulla spiegazione dell'avallo c'è scritto una tecnica suggerita per rendere il paladino più efficace: marchiare con sfida divina il bersaglio principale e con avallo divino tutti gli altri.

Da notare che sia la sfida divina sia l'avallo divino è soggetta ad una limitazione non da poco: se un altro personaggio marchia in qualche modo la creatura marchiata dal paladino, il nuovo marchio va a sostituirsi al precedente (salvo sia specificato il contrario).

Link to comment
Share on other sites

si ho letto , praticamente è quello che dicevo io hanno solamente spezzato in due la sfida divina , ora con le nuove build puoi marchiare un personaggio dando -2 e puoi dare la sanzione divina ad un altro facendogli prendere i danni , mentre prima chi marchiavi prendeva sia il - 2 e se attacca prendeva anche i danni...be' diventa un mezzo striker cosi pero'

Link to comment
Share on other sites

si ho letto , praticamente è quello che dicevo io hanno solamente spezzato in due la sfida divina , ora con le nuove build puoi marchiare un personaggio dando -2 e puoi dare la sanzione divina ad un altro facendogli prendere i danni , mentre prima chi marchiavi prendeva sia il - 2 e se attacca prendeva anche i danni...be' diventa un mezzo striker cosi pero'

No, sfida divina e avallo sono due cose distinte.

Con la Sfida tu fai danni e dai penalità, con Avallo fai solo danni.

Non è spezzare le due cose semplicemente l'Avallo è come una "sfida depotenziata".

Link to comment
Share on other sites

Guardate che state prendendo un granchio siderale...

Avvallo dà anche il -2 se non attaccano te. E' un marchio. Tutti i marchi danno -2 se non attaccano te anche se non è specificato perchè applicano lo status marked!

Ora non so come è scritto in italiano, ma la versione inglese è molto chiara a riguardo. Preso direttamente dal compendium (che è la fonte più ufficiale e aggiornata di regole esistente, accessibile per chi è sottoscritto al D&D Insider):

DIVINE SANCTION

Many new paladin powers and some of the new feats in this book subject a target to your divine sanction. Being subject to it means the target is marked by you for a duration specified in the description of the power or feat. Unless otherwise noted, the mark ends before the specified duration if someone else marks the target.

Until the mark ends, the target takes radiant damage equal to 3 + your Charisma modifier the first time each round it makes an attack that doesn’t include you as a target. The damage increases to 6 + your Charisma modifier at 11th level and 9 + your Charisma modifier at 21st level.

Divine sanction is meant to complement divine challenge. You can use divine challenge to mark one creature and use divine sanction to mark others. Divine sanction has fewer restrictions than divine challenge so that you can easily use the two in concert.

Ho sottolineato in grossetto le parte in cui specificamente dice che l'avversario è marked.

La seconda parte è un extra. L'effetto principale è appunto che i ltarget è MARKED, che vuol dire che guadana lo status alterato MARKED (sempre dal compendium):

Marked

When a creature marks a target, that target takes a –2 penalty to attack rolls for any attack that doesn’t include the creature as a target. A creature can be subject to only one mark at a time, and a new mark supersedes an old one.

Se cercate inoltre su EnWorld il forum di D&D ufficiale ed altri forum questa cosa è stata chiarita più volte che con marked in divine sanction si intende proprio MARKED non un marchio particolare che fa solo danni. I danni sono un extra. Il Divine Sanction è stato concepito (se ve leggete i commenti dell'autore di Divine Power che erano apparsi tempo fa su D&D Insider) come un Divine Challenge addizionale per marchiare più gente ma a TEMPO. Infatti la maggior parte dei poteri e feature che applicano il divine sanction sottointendono una durata. Come appunto l'Ardent Vow:

In addition, whenever

you attack the target before the end of the encounter,

it is subject to your divine sanction until the end of your

next turn.

Il paladino era infatti l'unico tank senza capacità di marchiare AoE (Area of Effect, ad area sostanzialmente) efficacemente e la Divine Sanction è stata fatta appunto per ovviare a quella carenza. Entrambi danno SIA penalità CHE danni.

Link to comment
Share on other sites

Ma ho molti dubbi riguardo a questa cosa , anche perche' in tutti i marchi è scritto chiaramente il bersaglio prende - 2 al tiro per colpire , mentre nel caso di divine sanction ci sta scritto solamente che prende i danni ne' piu' ne meno altrimenti aggiungeva che aveva anche -2 , come poi è scritto palesemente su sfida divina .

Link to comment
Share on other sites

Sbagliato. Se guardi la class feature del guardiano non dice che da -2 da nessuna parte. Solo che marchia...

L'hanno specificato solo sulle classi del player's handbook 1 da quel che so, probabilmente solo perchè essendo le prime ripetere le cose per *****carle è sempre meglio :).

NATURE'S WRATH

Once during each of your turns, you can mark each adjacent enemy as a free action. This mark lasts until the end of your next turn.

In addition, you gain the warden’s fury and warden’s grasp powers. You can use these powers against enemies to prevent them from harming those you protect.

P.S. Incredibile come mi censuri i n c u l carle, mica è offensivo >.>...

Link to comment
Share on other sites

be oddio un doppio marchio è veramente forte oh , cmq guarda lo dico sempre io che la wizards dovrebbe fare una cosa che risolverebbe tutti i problemi , ovvero dopo aver spiegato un potere cosa gli costerebbe metterci un esempio ?? avete notato come i poteri o le regole in cui ci sta un esempio non creano mai problemi di comprensione??'

Link to comment
Share on other sites

hai perfettamente ragione david, se non fosse che a volte cannano anche gli esmpio XD (vedi esempio di pagina 295 del manuale del manuale del giocatore 1 che mi ha deviato per un anno e mezzo credendo che uno morente non fosse anche sanguinante. Non discutiamo di questo perchè c'era il topic apposito quello che doveva essere detto è stato detto).

Link to comment
Share on other sites

hai perfettamente ragione david, se non fosse che a volte cannano anche gli esmpio XD (vedi esempio di pagina 295 del manuale del manuale del giocatore 1 che mi ha deviato per un anno e mezzo credendo che uno morente non fosse anche sanguinante. Non discutiamo di questo perchè c'era il topic apposito quello che doveva essere detto è stato detto).

Si qualche esempio non guasterebbe. Per quanto riguarda il tuo esempio gandalf bisognerebbe però anche guardare il libro inglese (tu l'hai letto in italiano no?). Di solito gli esempi in inglese chiariscono quasi sempre bene, nelle traduzione spesso qualche strafalcione c'è o qualcosa si perde. E li è colpa di chi cura l'edizione regionale che non è la wizard (almeno non in italia).

Per quanto riguardo il doppio marchio, tieni conto che già gli swormage hanno millemila poteri che gli fanno applicare multi Aegis a destra e manca, i guerrieri con la tempest technique anche loro adesso hanno l'opzione di farsi tank ad area marchiando mille mila cose, il warden marchia tutti gli adiacenti sempre...

Diciamocelo al paladino mancava la possibilità di multi marchio quindi ci sta anche eprchè tutte le applicazioni del Divine Sanction alla fine sono a tempo, solo il Challenge rimane fisso.

Link to comment
Share on other sites

io mi RIFIUTO di dover "strolicare" (spaccarmi la testa) per tradurmi il contenuto di un manuale inglese, va bene che l'inglese è utile e tutto quello che vuoi, ma per un gioco non perdo così tanto tempo.

I traduttori sono pagati per portare la voce della wizard in italia. Se loro sbagliano io che ho acquistato i manuali italiano ne subisco le conseguneze e cosa faccio, mi devo comprare anche i manuali inglesi per controllare se hanno fatto giusto? no no, io leggo quello che è scritto sui manuali italiani, per me quelli fanno testo, gli altri non li considero proprio.

Link to comment
Share on other sites

Sbagliato. Se guardi la class feature del guardiano non dice che da -2 da nessuna parte. Solo che marchia...

L'hanno specificato solo sulle classi del player's handbook 1 da quel che so, probabilmente solo perchè essendo le prime ripetere le cose per *****carle è sempre meglio :).

NATURE'S WRATH

Once during each of your turns, you can mark each adjacent enemy as a free action. This mark lasts until the end of your next turn.

In addition, you gain the warden’s fury and warden’s grasp powers. You can use these powers against enemies to prevent them from harming those you protect.

P.S. Incredibile come mi censuri i n c u l carle, mica è offensivo >.>...

Essere marchiati è una condizione, quindi scrivere che si ha un -2 al TxC contro le creature che non ti hanno imposto il marchio è superfluo.

Link to comment
Share on other sites

Ma gandalf , infatti io di solito gioco sempre con manuali in inglese , visto che per quanto mi riguarda le traduzioni in italiano lasciano molto a desiderare , pero' capisco che giustamente se uno non lo sa' o semplicemente vuole averlo in italiano e oltretutto spende anche soldi per comprarlo , il requisito minimo è che sia tradotto in maniera decente anche perche' il traduttore è stato pure pagato per questo. Mi è capitato di leggere delle meccaniche tradotte in maniera indegna , parole ripetute circa 200 volte, ora capisco che la lingua inglese è povera di sinonimi ,pero' la lingua italiana ne ha tantissimi e magari renderebbero migliore la traduzione .

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By tark
      è la prima volta che mi avvicino alla 4E e temo mi possa sfuggire qualcosa.
      interpreterò un ranger che combatte due spade corte (basato sulla destrezza).
      alcuni poteri del ranger, descrivono i danni sommando il modificatore di forza...
      quindi il dubbio:avendo forza 11 e destrezza 16, posso utilizzare la destrezza al posto della forza come modificatore di danno?
      dubbio minore:la descrizione della classe indica la saggezza come una stat importante per i poteri, ma fin ora tra i poteri che mi interessano, non vedo riferimenti alla saggezza...dovrei dunque mettere effettivamente un buon punteggio o mi basta un 10?
    • By Blödgharm
      Probabilmente è un dubbio stupido ma una mia amica che sta creando un vendicatore mi ha fatto notare l'effetto del potere di terzo livello Sequestring Strike che ti permette di teletrasportare il nemico colpito di 1+mod Des quadretti e poi di teletrasportarti in un quadretto adiacente a lui.
      La domanda è: "e se volessi teletrasportarlo in aria come si risolverebbe il tutto?"
      Così d'istinto direi che si teletrasportano entrambi e si schiantano al suolo quasi contemporaneamente. Ma è quel poi che mi fa venire i dubbi, come se avessi quella frazione di secondo per prepararmi, sarebbe ad esempio possibile usando il punto azione effettuare un attacco atterrando sul nemico? (visualmente mi teletrasporto in un quadretto adiacente sopra di lui e sferro un colpo con tutto il mio peso nel momento in cui atterra (e quindi un attimo prima di atterrare a mia volta dovendo percorrere quel metro in più) sfruttando la forza della caduta (che resterebbe solo descrittiva, senza bonus ai danni o quant'altro a parte il vantaggio dato dal nemico che cade prono)).
      Oppure, e questo più in generale, se mi teletrasporto direttamente sopra ad una creatura di taglia superiore posso montarle direttamente in groppa?
    • By Rassiter
      come da titolo... Come funziona il potere delle tenebre di heroes of shadow?
      non capisco se é molto forte o molto scarso.....
      grazie
    • By Silver Soul
      Ho fatto un personaggio ladro in D&D 4 ma non ho molta esperienza.
      Il colpo furtivo del ladro dice che i 2d6 di danni possono essere aggiunti a discrezione del personaggio dopo aver tirato gli altri danni dell'attacco (e se l'attacco ha i requisiti del colpo furtivo).
      Ho verificato che il colpo furtivo può essere applicato anche ai poteri del ladro.
      Nei poteri come arrocco o colpo sporco, che hanno come indicazioni dei danni [2]A + DES e [3]A + DES, i 2d6 vanno aggiunti dopo questi danni o nei danni dell'attacco?  3x(1d4+2d6)+DES O 3x1d4+2d6+DES
      Grazie
      Lo stesso per il bonus ai danni delle armi magiche.
    • By leratian
      Ciao  a tutti, siamo da poco passati in 4e e un dubbio ci attanaglia. Appurato che il mago è l'unico a "preparare" la lista dei poteri da utilizzare (al 1° lvl) 2/1/1/0,
      da quelli conosciuti, un ranger per esempio, ha 3 poteri at-will (di cui 1 è un privilegio Hunter's Quarry) e 2 poteri a incontro (uno è Elven Accuracy che è razziale).
      La mia domanda è: anche il ranger "prepara" la sua lista di poteri da utilizzare o decide quali imparare (da quelli conosciuti, razziali o provilegi di classe) sempre secondo lo schema 2/1/1/0 e di conseguenza dovrà aspettare più avanti per utilizzare quei poteri conosciuti in più?
      Grazie per la pazienza e la comprensione
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.