Jump to content

metal?


Lorenzo_l
 Share

Recommended Posts


  • Replies 85
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

... noto che non ostante siano passati 30 anni dal '80 il metal vada ancora alla grande... almeno tra i giocatori di ruolo italiani... :banghead:

perchè? :confused:

... è una domanda seria!

Ok, potrei risponderti con una citazione maledettamente colta dai GammaRay: "'cause it's not only music, it's a chosen way of life!".

Passando a motivazioni un po' più serie, che non includano l'autoincitamento in stile Manowar di tutti quelli che ascoltano/suonano/venerano il Metal, di ragioni per cui "il Metal va ancora" ce ne sono in realtà molte.

Innanzi tutto, "Metal" è un termine molto, molto vago che include una miriade infinita di sottogeneri in continua evoluzione e bastardizzazione. Un tempo c'era l'Heavy Metal, poi band come i Motley Crue hanno introdotto quello che sarebbe diventato il Glam Metal, mentre band come i Manilla Road creavano l'Epic Metal. Nacque poi il Thrash Metal, il Progressive Metal, il Power Metal e una miriade di altri nomi sono stati affibbiati (a volte a senso, altre volte molto a casaccio) a moltissime band che hanno cavalcato questa ondata di novità musicale che ha travolto quasi tutto il mondo.

Quindi non stiamo parlando di un genere solo, ma di molti sottogeneri, i cui confini sono sempre sati molto labili.

Va poi detto che "il Metal" con tutte le sue sfumature ha saputo cavalcare moltissimo l'andazzo dei tempi e molte band hanno proposto la propria versione dell'Heavy Metal, la propria versione del Power Metal, la propria versione del Thrash Metal... Band come i Dragonforce han fatto parlare molto di sè all'uscita del loro primo album, mentre è probabile che sarebbero state considerate poco più che fenomeni passeggeri una ventina di anni fa, quando la scena musicale non era pronta per loro, giusto per fare un esempio.

Se ti chiedi "perchè il Metal piace", oltre alla varietà dei suoi sottogeneri è il caso di citare la tecnica con cui è spesso eseguito: molte band che suonano "Metal" lo fanno con un livello di tecnica musicale molto superiore al banale utilizzo di sintetizzatori e programmatori (come avviene in molta musica elettronica, ad esempio). Gli accordi spesso sono "più difficili", le musiche meno scontate. Ci sarà un motivo se ad un ragazzo che vuole imparare a suonare la chitarra insegnano Knockin' on Heaven's Door e non Metropolis dei Dream Thater?! Molti apprezzano proprio questa sua caratteristica: certo, ci sono band che con due accordi han fatto sei album (ci sono i Dragonforce che con otto minuti di note a caso han fatto quattro Cd), ma ci sono anche gruppi che suonano obiettivamente ad un livello molto, molto alto, da veri virtuosi del loro strumento.

Questo non vuole togliere nulla al Rock, che spesso privilegia l'orecchiabilità, al Jazz, che ha donato alla storia moltissimi virtuosi della musica, alla Classica, che potremmo elogiare per ore, alla Lirica, spesso zeppa di grandissimi artisti. Insomma, se ti piacciono le chitarre, le batterie, i bassi e ti piace sentirli suonati ad un livello medio/alto, facilmente ti ritroverai ad ascoltare "Metal". Poi ci sono tastiere, fisarmoniche, flauti, cornamuse... Credo che qualsiasi strumenti esistente al mondo sia stato usato in almeno una canzone "Metal".

Non ho mai capito come si faccia a giocare a un GDR con in sottofondo del metal...

Beh, questo dipende da te: giocare a D&D con gli Slayer al massimo del volume è proibitivo, sicuramente. E non perchè la musica non sia interessante, ma perchè non si riesce a parlare.

Molti sotto-generi del Metal si prestano ad essere utilizzati come "accompagnamento" a D&D perchè trattano "temi" che nel Pop non trovi: hai mai sentto Lady Gaga cantare di quella volta che ha combattuto contro un drago? E Britney Spears ha mai combattuto una valorosa battaglia? Fra i giocatori a cui piace "il Metal" e che vogliono avere una colonna sonora sotto, band che suonano Power Metal, Epic Metal, Symphonic Metal (che c'è chi lo considera un sottogenere, e chi no) forniscono un ottimo accopagnamento. Magari ad un volume che non renda obbligatorio esprimersi a gesti per tutta la sessione di Gioco di Ruolo! ^^

Poi, ehi, va a gusto personale: ho giocato con gente che voleva l'assoluto silenzio e altri che senza musica facevano fatica a giocare!

Se ai tuoi compagni d'avventure ed al tuo Master non crea fastdi, puoi giocare con tutta la musica che vuoi: Rock, Pop, jazz, Metal, Classica, Lirica, Folk, Country...

Puoi persino pagare un ubriacone che batta due pentole e urli, se ti fa piacere!

Link to comment
Share on other sites

... noto che non ostante siano passati 30 anni dal '80 il metal vada ancora alla grande... almeno tra i giocatori di ruolo italiani... :banghead:

perchè? :confused:

... è una domanda seria!

Qui non approfondisco: gusti son gusti e dico grazie a Dio per aver preservato un po' di virilità nella musica. Meglio il metal di Tiziano Ferro, no?

Non ho mai capito come si faccia a giocare a un GDR con in sottofondo del metal...

Questo credo lo facciano solo i ragazzini.

Link to comment
Share on other sites

Qui non approfondisco: gusti son gusti e dico grazie a Dio per aver preservato un po' di virilità nella musica. Meglio il metal di Tiziano Ferro, no?

Giustissimo:-D.

Questo credo lo facciano solo i ragazzini.

Di sicuro non mettiamo a tutto volume gli Slayer, come detto da Vincent Laymann, ma ad un volume ragionevolmente basso Blind Guardian, Sonata Arctica e Dragonforce fanno la loro bella figura;-).

P:S:

Stò ascoltando And the Story Ends mentre scrivo;-).

Link to comment
Share on other sites

Io non capisco il nesso della domanda... Dov'è il "serio"? Il metal è un genere musicale con dei vaolri e dei virtuosismi che si lasciano sicuramente aprezzare. Ed anche a chi non piace più di tanto (come a me) deve riconoscerlo...

Spiegati meglio...

Link to comment
Share on other sites

Ok, potrei risponderti con una citazione maledettamente colta dai GammaRay: "'cause it's not only music, it's a chosen way of life!". [cut]

"heavy metal is the law" dicevano gli Helloween ;-)

comunque...

grazie mille!

Grazie per darmi una spiegazione plausibile, ben argomentata... ;-)

...pacata ;-)

Molti sotto-generi del Metal si prestano ad essere utilizzati come "accompagnamento" a D&D perchè trattano "temi" che nel Pop non trovi: hai mai sentto Lady Gaga cantare di quella volta che ha combattuto contro un drago? E Britney Spears ha mai combattuto una valorosa battaglia?

... si non ho mai ben capito l'accoppiata "chitarre distorte" e assoli in "64esimi terzinati" con le campagne epiche... mi fa un effetto strano... tipo "musica Elettronica" e extraterrestri. Binomio questo molto diffuso e scontato...

va beh... io per giocare ascolto altre musiche...

per FANTASY:

per CTHULHU :

http://www.youtube.com/watch?v=eD4_MEc_7ho

non è metal, ma siamo lontani da Tizziano Ferri e Gegia Ferrero...

comunque il discorso sembra un po' quando i Blues Brothers entarano nel bar

e la padrona del locale dice loro:

"oh, Facciamo tutti e due i generi: il western e il country." ...

... non è che esistono solo 2 generi:

Tiziano Ferro=donne e gay

Metal= ometti

;-)

Dio per aver preservato un po' di virilità nella musica.

parli di questi:

http://www.youtube.com/watch?v=Rcc7IL18m0I

ah ah ah ;-)

Link to comment
Share on other sites

... noto che non ostante siano passati 30 anni dal '80 il metal vada ancora alla grande... almeno tra i giocatori di ruolo italiani... :banghead:

perchè? :confused:

... è una domanda seria!

Non ho mai capito come si faccia a giocare a un GDR con in sottofondo del metal...

Ehehe, (a proposito del tuo avatar) immagino ci sia chi, nei giochi pieni di

zombie, ascolta metal; evoca Cthulhu a suon di metal; nelle sessioni cupe e

piovviginose di Warhammer mette su metal; quindi ammazza il drago col metal.

Poi cambia radicalmente tutto e accompagna lo sprawl di Cyberpunk col... metal :)

Effettivamente ci sono tanti sottogeneri... ma obbiettivamente la gente tende

a fossilizzarsi... magari semplicemente per abitudine

D'altra parte dalle nostre parti va molto il motto di vita "gusti son gusti"

e "non e' bello cio' che e' bello, ma e' bello cio' che piace"...

una buona scusa per non dover mai provare qualcosa di diverso

;-)

:bye:

Link to comment
Share on other sites

... noto che non ostante siano passati 30 anni dal '80 il metal vada ancora alla grande... almeno tra i giocatori di ruolo italiani... :banghead:

perchè? :confused:

... è una domanda seria!

Non ho mai capito come si faccia a giocare a un GDR con in sottofondo del metal...

1) non e' mica detto che il metal si ascolti SOLO mentre si gioca a D&D ;-)

2) Perche' "va alla grande"? Forse perche' in generale e' una musica piu' intellgente di molto altro "ciarpame" che si sente in giro?

3) che male c'e'?

:bye:

Link to comment
Share on other sites

non e` mediamente piu` intelligente del rock o del jazz.

Dipende da cosa intendiamo per intelligente a dirla tutta, ma sono d'accordo in linea di massima. Purtroppo molto metal a dirla tutta è a sua volta ciarpame (così come molto presunto rock, anche se temo che ormai il mio "presunto" significhi "moderno"), cosa che abbassa la media in questione.

Credo che in ogni caso, vista l'attuale gusto musicale del grosso della plebaglia (hip hop e affini, Gigi D'Alessio, canzoni pop, musicaccia da discoteca, finto rock molto fastidioso), qualche assolo modale ogni tanto non faccia male. Perfino Riccardo Muti si è recentemente lamentato della cultura musicale della gente in Italia, e sebbene non parlasse del Black Album lamentava sintomi della stessa pochezza per la quale la musica "costruita" potrebbe essere un abbozzo di rimedio. Potrebbe. ;-)

Mi accodo poi a Kursk nel non comprendere il motivo della perplessità di Lorenzo_l: io pure non capisco come si possa giocare con sottofondo musicale dei Carcass, però il fatto che un genere musicale rimanga in auge per diversi anni non dovrebbe stupire, specie se si considera un genere "ampio" com'è il metal. Io personalmente sono sempre stato contrario all'incasellamento della musica in generi definiti, e cose tipo il "Film Score Metal" mi fanno da sempre sorridere, non in quanto ente suonato ma in quanto etichetta per un certo insieme di album di un certo insieme di persone. Questo incasellamento questa volta mi potrebbe però tornare utile: se provassimo ora a elencare tutte le tipologie e le sotto-tipologie di metal presenti e passate, intendendo tutti i tipi di musica che siano stati classificati con un nome che contenga la parola "metal", ci accorgeremmo che stiamo parlando in realtà di cose che in molti casi non c'entrano una beata fava le une con le altre, e soprattutto di una pletora di stili diversi tale da rendere non solo palese il motivo della longevità del metal, ma anzi da ribaltare in un certo senso la questione.

Il metal non è in auge da trent'anni, il metal ha prodotto in trent'anni (come anche ovviamente diversi generi in tempi diversi) un'ampia gamma di possibilità per gli amanti della musica. Se uscisse oggi un album come Sad Wings of Destiny da un nuovo gruppo finora sconosciuto, la gente non direbbe "Yeah! :rock:", bensì direbbe "Questa roba l'abbiamo già sentita ragazzi, siete in ritardo di trentacinque anni!", appunto perché dal metal di trent'anni fa ci si è discostati parecchio. Solo gli Iron Maiden sono riusciti quasi indenni a pubblicare di continuo lo stesso album per quasi tutta la loro carriera, per il resto di realtà trentennali che siano rimaste invariate e che effettivamente producano ancora musica metal come agli inizi me ne sovvengono poche. Certo, l'effetto "Vado a sentire Ozzy perché è Ozzy e me ne frego se dite che è diventato il pagliaccio di MTV" rimane, ma è così per tutta la musica: fior di spettatori si cuccano i Deep Purple ogni anno nonostante siano in età da pensione, i Jethro Tull suonano tutt'ora spesso e volentieri nonostante mi dicano che la voce di Ian Anderson non sia più la stessa da un pezzo, Baglioni (!) sta portando in tour un progetto basato su Questo piccolo grande amore (canzone del MILLENOVECENTOSETTANTADUE). Insomma, ci sono persone giudicate mostri sacri in tutti i settori, e quelle possono permettersi di rimanere più o meno immobili perché se lo sono guadagnato. Gli altri cambiano, evolvono, studiano e di tanto in tanto stupiscono. Alcuni di questi musicisti "in fermento" vengono catalogati come esponenti di un generico "metal", di solito con accanto qualche etichetta che le major decidono adeguata. Non ci vedo nulla di strano. :-D

Link to comment
Share on other sites

Beh ma ragazzi stiamo qui ancora a discutere? Mi han citato Poledouris il "Tiziano Ferro" delle colonne sonore... Ma daiiiiiiiiiiiiiiii!

Io (scusatemi) vado a vomitare da qualche parte, non mi piace il metal ma lo ascolto più volentieri di 'ste robe.

Link to comment
Share on other sites

1) non e' mica detto che il metal si ascolti SOLO mentre si gioca a D&D ;-)

2) Perche' "va alla grande"? Forse perche' in generale e' una musica piu' intellgente di molto altro "ciarpame" che si sente in giro?

3) che male c'e'?

:bye:

E si che "va alla grande"... soprattutto qua da noi e direi sul mercato

Germania e Giappone... comunque piace a molti, moltissimi... oserei troppi!

A mio avviso il genere in trent'anni si e' evoluto, quanto si e' evoluto il rap...

cioe' sostanzialmente e' rimasto lo stesso a parte scelte di arrangiamento,

strumentazione, argomento e quindi sottogeneri con tematiche diverse.

Io tutto sommato durante le sessioni di gioco la trovo una scelta che

rasenta il qualunquismo.

Non pretendo che un master sia un musicologo, ma arricchire una sessione

con la musica giusta oltre che "quello che piace" potrebbe offrire parecchio.

sinceramente moooooolto piu' del solito ascolto di sempre.

Un forum puo' dare una grossa mano a trovare il pezzo giusto, il genere

che non conoscevi e che calza a pennello, piu' che l'amicone che ascolta la

stessa tua roba (ovvero... metal)

Vedo suggerita dell'elettronica molto sinistra e cupa per Cthulhu... ottimo!

In un altro post vedo musiche occitane, est europee e musica profana medievale

Magari!!!

Cyrano poi se ne esce in maniera sgarbata perche oltre a Poledouris

ho visto segnalati link di pezzi decisamente atipici e "tosti".

Mi venga a dire se anche i Popol Vuh sono i "negramaro" delle colonne

sonore e ne riparliamo ;)

Link to comment
Share on other sites

alla domanda "ma come fai ad ascoltare il metal? visto che sono solo persone che urlano?" di solito rispondo "guarda, piccolo tamarro che crede che la house sia un modello di vita, non hai mai preso in mano uno strumento e non hai la più pallida idea di cosa voglia dire ascoltare qualcosa di intelligente o creare qualcosa di intelligente; quindi va a comprare i tuoi stramaledetti occhiali da 350 euro di D&G e va a ballare la tektonik assieme ai tuoi amici dodicenni"

piccola introduzione a parte.. rispondo alla domanda di lorenzo_I, penso che il metal vada così forte tra i giocatori di ruolo per via dell'immaginazione, il requisito principale per giocare di ruolo è appunto l'immaginazione, e ambientazioni fantasy ecc ecc si sposano piuttosto bene con diversi generi del metallo, quali epic, simphonic, power e perchè no black nelle sue varianti più melodiche tipo dimmu borgir.. e poi vorrei vedere un gruppo di giocatori che affronta una battaglia epica contro un drago colossale con un sottofondo alla finley o vanilla sky. o addirittura con gigi d'alessio o qualche putt***ta di quel fastidioso genere autodefinitosi indie rock..

certo, esistono anche giocatori di ruolo che detestano i suddetti generi (tipo me, in quanto ritengo che l'epic e il power siano monotoni e commercializzino seghe mentali unite a doppio pedale e sweep picking), ma questo è solo un parere personale e ci tengo a precisarlo.

ci tengo a precisare anche che ho il massimo rispetto per band quali blind guardian e stratovarius, le quali hanno creato l'epic e power verso la fine degli anni 80/ inizio 90. ma non era banale come quello attuale, li veniva espressa la voglia di creare qualcosa di nuovo che si discostasse da thrash, heavy, glam e il nascente grunge.

(notare che i blind guardian sono musicisti coi controcoglions fissati su D&D e il signore degli anelli quindi respect!).

come dice aerys la gamma di generi che il metal ha prodotto in 30 anni riesce a soddisfare le richieste di ogni metallaro che si rispetti, ma si è anche arrivati al punto che basta unire due parole a caso per creare un genere di metallo nuovo, vi faccio l'esempio della mia band.. noi suoniamo riff prevalentemente thrash a velocità non troppo elevata per lasciar spazio alla cadenza del ritmo più che alla frenesia, a questo uniamo testi incentrati sulla psicologia cantati con voce in screaming/clean. dovremmo definirci come una band che fa post-thrash-introspective-death metal? zero proprio.. ma questo è ciò che la maggior parte delle persone considera, cioè l'obbligo di incasellare un gruppo in un genere o creargliene uno attorno.

ora c'è la fase del lamento del metallaro italiano: (anche se è un pò tanto off topic spero che venga letta e almeno in parte condivisa)..

purtroppo a noi metallari italiani con voglia di successo è capitato di nascere in un paese fondato e ghettizzato su generi piuttosto penosi quali pop, house (che dio ci perdoni), canzone napoletana ecc ecc, al punto da considerare generi "pesanti" il pop rock o il rock stesso..

il metallo, nonostante ci sia da 30 anni è ancora considerato come musica underground, basta considerare quante discoteche che propongono metallo ci siano nel nostro paese rispetto a quante facciano house e chiamano i tronisti di uomini e donne e i personaggi del grande fratello (considerati dei grandi da parte della maggioranza della popolazione italiana).

cantanti/compositori famosi hanno dovuto cambiare radicalmente genere per arrivare al successo, nek cantava in un gruppo metal, neffa era il batterista di un gruppo punk hardcore e ce ne sono molti altri. ora che fanno? pop leggero..:banghead:

non c'è mai stato spazio per band metallare nella cultura musicale italiana e mai ci sarà, il che è un vero peccato perchè ci sarebbe molto da dire sia in termini di musicalità in se, sia in termini di ideologie da esprimere.

paesi come la svezia, la finlandia, gli stati uniti accettano e promuovono la cultura metal, e questo permette alle band degne di nota di diventare famose (tanto per dirne un paio: death? USA. metallica? USA. In Flames? svezia. Amon Amarth? svezia, Dimmu borgir? norvegia, Avenged Sevenfold? USA, Pantera? USA, Lamb of God? USA)...

noi chi abbiamo di decentemente famosi? Rhapsody of fire, Vision Divine e gli Atroci.. wow...

scusate per l'OT ma volevo fare una sorta di sensibilizzazione nei confronti della nostra condizione musicale.. presto forse aprirò un topic appositamente dedicato alle suddette lamentele..

edit @ corretto

Link to comment
Share on other sites

No io ho pure scoperto che c'è qualcuno che è riuscito ad ascoltarsi tutto dei Popol Vuh senza odiare il moog (i primi erano bellissimi). Desumo che queste persone ora si dilettino con gli Humcrush come il sottoscritto.

Per il resto se la soglia di attenzione è sul gioco difficilmente i giocatori sentiranno colonne sonore, o cose simili se non sono sincronizate emotivamente come in un film. Quindi scinderei le due cose.

Se uno ascolta TUTTI I BRANI dei Popol Vuh e poi me li mette vicino a Poledouris io ragionevolmente rido, se uno li conosce per la colonna sonora di un film che ha visto sulla rai (bellissimo nosferatu comunque) possiamo parlare di "amore per la musica" ? Per me no.

Link to comment
Share on other sites

perchè il metal va di moda da i giocatori di gdr?

Non lo so.

Porei dire che l'epic-power è più legato alle ambientazioni di tanti altri generi musicali (ma non vendo perchè non dovrebbe esserlo anche la NewAge allora), e gente a cui piace sconfiggere dragoni e raccontarlo alla taverna di Godric il Paladino si diverta ad ascoltare gruppi che cantano di draghi e paladini.

Il metal come hanno già detto è un riassunto di mille aspetti diversi: genere musicale, melodie, modo di vivere ed è in continua evoluzione: ecco perchè il sopravvive a 30anni dalla sua comparsa.

Aggiungo un ultimo pensiero: Dudy tempo fa postò un link dove tra le altre cose si sosteneva che chi ascolta metal è più spesso "introverso" o ha fantasia ed immaginazioni maggiori di altre categorie di persone. Credibile che chi abbia tanta fantasia si trovi a suo agio in mondi fantastici dove l'unico limite è il tempo di gioco; tuttavia non credo di avere dati sufficienti per trovare una correlazione tra metal e gdr.

Probabilmente ci sono tanti altri giocatori che ascoltano altri generi musicali ma semplicemente non ce lo fanno notare.

Link to comment
Share on other sites

perchè il metal va di moda da i giocatori di gdr?

Non lo so.

Porei dire che l'epic-power è più legato alle ambientazioni di tanti altri generi musicali (ma non vendo perchè non dovrebbe esserlo anche la NewAge allora), e gente a cui piace sconfiggere dragoni e raccontarlo alla taverna di Godric il Paladino si diverta ad ascoltare gruppi che cantano di draghi e paladini.

Il metal come hanno già detto è un riassunto di mille aspetti diversi: genere musicale, melodie, modo di vivere ed è in continua evoluzione: ecco perchè il sopravvive a 30anni dalla sua comparsa.

Aggiungo un ultimo pensiero: Dudy tempo fa postò un link dove tra le altre cose si sosteneva che chi ascolta metal è più spesso "introverso" o ha fantasia ed immaginazioni maggiori di altre categorie di persone. Credibile che chi abbia tanta fantasia si trovi a suo agio in mondi fantastici dove l'unico limite è il tempo di gioco; tuttavia non credo di avere dati sufficienti per trovare una correlazione tra metal e gdr.

Probabilmente ci sono tanti altri giocatori che ascoltano altri generi musicali ma semplicemente non ce lo fanno notare.

Aaaahhh... lascia che te lo dica, una bella risposta!

Si, immagino che negli anni 60 le persone con molta fantasia ascoltavano musica psichedelica

o free jazz o perche no Cage e Stockhausen. Nei 70 cera tutto quel popo' di elettronica-rock

tedesca di cui un paio di perle sono state linkate da Lorenzo_l... Ma pure il prog, genere che francamente

non amo quasi per nulla, ma dai temi decisamente fantasy, eppure non vedo mai consigliato un ascolto

dei Van der Graaf Generator o dei Goblin durante una sessione.

Al che mi chiedo, forse i giocatori attuali hanno un eta' piuttosto giovane e

vengono su con una cultura in cui l'alternativo e il fantastico coincide con il metal?

Eppure non sono un matusa ;)

Oppure per forza di abitudine restano nei lidi che conoscono bene, bene cercando

varianti, piu' che altre sponde?

Immagino che Lorenzo_l con il titolo "metal? ... è una domanda seria!"

non volesse il solito flame di chi si sente piccato se toccato nei propri gusti.

Ma proprio la domanda: perche' comunemente si associa il gdr al metal?

Quando ci possono essere un infinita' di altre musiche molto contestualizzanti,

evocative, oso dire un ''piu' adulte''?

A me personalmente piacerebbe che in un forum saltasse fuori qualcosa

che non sia trito e ritrito o decisamente scontato...

Insomma, non vedo perche' il mondo si debba dividere tra metallo e chi porta

gli occhiali D&G... :)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.