Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

La Scatola Bianca: Regole Avanzate è disponibile in italiano

Ecco un nuovo supplemento per La Scatola Bianca, il retroclone basato su OD&D, che aggiunge tante nuove regole, molte delle quali ispirate a AD&D Prima Edizione.

Read more...

Le terre selvagge di Dembraava - Parte 2

Proseguiamo nella scoperta di Dembraava e dei suoi strani ed inquietanti segreti...

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Ambientazione basata su Monster Hunter


Recommended Posts

<object width="425" height="344"><param name="movie" value="

http://www.youtube.com/watch?v=sYQF-wbR7Es&hl=it_IT&fs=1&"></param><param name="allowFullScreen" value="true"></param><param name="allowscriptaccess" value="always"></param><embed src="http://www.youtube.com/watch?v=sYQF-wbR7Es&hl=it_IT&fs=1&" type="application/x-shockwave-flash" allowscriptaccess="always" allowfullscreen="true" width="425" height="344"></embed></object>

Innanzitutto, salve.

Ho intenzione di creare un'ambientazione basata sul popolare videogioco Monster Hunter, che descriverò più avanti.

Essendo un'ambientazione decisamente "vasta" e complicata da trasporre, ho pensato che chiedere consiglio a gente più esperta di me non fosse una cattiva idea 8D

Il gioco è basato su un'ambientazione semi preistorica, popolata da creature minori simili a dinosauri e animali oversized, oltre ad una grande quantità di creature draconiche.

La magia come considerata in D&D non esiste: le uniche capacità soprannaturali o magiche presenti appartengono ai mostri (soffi di fuoco, controllo del tempo atmosferico, ecc), e forgiando armi con pezzi presi da questi mostri(yep, dopo aver ucciso la creatura la si smembra per ottenerne materiali) si è in grado di sfruttarne i poteri in maniera limitata (ad esempio, se con ossa e artigli di un drago di fuoco creo una spada, questa spada rilascerà fiamme al contatto; creando un'armatura da una creatura che combatte facendosi completamente sopraffare da una furia distruttiva, chi la indossa otterrà capacità simili all'ira).

Mi pare ovvio dire che questa è un'ambientazione quasi per soli combattenti.

Le creature che gli Hunter vanno ad affrontare sono estremamente più forti dei personaggi, cosa che costringe il giocatore a pensare in maniera tattica al combattimento e ad equipaggiarsi di conseguenza (attaccare alla cieca porta quasi sempre alla morte)

Le squadre sono sempre composte da circa 4 cacciatori, e la funzione di ognuno dipende in larga misura dall'equipaggiamento che porta con sé: utilizzare uno spadone invece di una combo spada e scudo modifica radicalmente lo stile di combattimento da adottare, e voglio che questo si rifletta anche nella trasposizione D&Distica del gioco.

Da qui ho avuto l'idea di creare una classe per ogni tipo di armamento nel gioco (anche perché, dopo l'eliminazione della magia diretta, restano ben poche classi a disposizione del giocatore... )

Prima di dilungarmi in spiegazioni varie, vorrei sapere: c'è qualcuno interessato ad aiutarmi, anche solo per suggerimenti qua e là?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 8
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ti dirò, l'idea è intrigante (io sto aspettando Monster Hunter 3 per il wii) però sorge un piccolo (grande) problema: il bilanciamento dei mostri. Ovvero, se tu vuoi usare, ad esempio, i draghi di D&D all'interno del gioco, il tuo gruppo di avventurrieri è bello che spacciato nel 99% dei casi. Credimi, già è difficile sconfiggerne uno potendo contare su maghi o chierici, figurati quando gli unici mezzi magici sono i poteri minori degli oggetti. Imho questo è un punto che dovresti prendere in seria considerazione nella gestione degli scontri e nella creazione dei mostri.

Link to comment
Share on other sites

Ti dirò, l'idea è intrigante (io sto aspettando Monster Hunter 3 per il wii) però sorge un piccolo (grande) problema: il bilanciamento dei mostri. Ovvero, se tu vuoi usare, ad esempio, i draghi di D&D all'interno del gioco, il tuo gruppo di avventurrieri è bello che spacciato nel 99% dei casi. Credimi, già è difficile sconfiggerne uno potendo contare su maghi o chierici, figurati quando gli unici mezzi magici sono i poteri minori degli oggetti. Imho questo è un punto che dovresti prendere in seria considerazione nella gestione degli scontri e nella creazione dei mostri.

Usare i draghi di D&D è fuori questione: intendo trasporre anche i mostri del gioco, adattandoli al nuovo stile di lotta che dovranno utilizzare i pg.

Anche e sopratutto per questo ho bisogno del supporto di persone più esperte: oltre che ricevere consigli, poter considerare altri punti di vista non è mai un male.

Link to comment
Share on other sites

Non ho mai giocato9 a MH ma un mio compagno cghe aveva lòa PSP anni fa a scuola non faceva altro: quindi credo di poterti dare alcuni consigli...

1) i motri di MH devono essere dei mosrti stupidi: intendo mostri come il terrasque o, volendo esagerare l'ecatorio: mostri molto forti, ma con un tattica sem,plice: un buon atacco, molti danni a colpo, e spotrattutto, delle caterve di pf e delle immani riduzioni del danno.

2) sei certo di voler rendere in DnD le armi del videogioco: sono semplicemente ridicole: i guerriero do MH usano della roba che è difficile concepire come riescano solo a sollevare...

3) riguardo alle classi, non mi sembra il caso di creare una classe per ogni stile di combattimento: io lascerei come unica classe qualcosa che sia un specie di gurriero con alcune abilità da ranger (seguire trarre, osservare ascltare e sopravvivenza di classe ecc...) dopodchè, permetterei tutti i talenti possibili ed immaginabili, e ne creerei qualcuno ad'ok.... i particolare, talenti che rendano accesibili resistenze e riduzioni dei danni

4) per rendere il senso "Tattico" potresti usare la variante del FAcing combat, sugli arcani rivelati: con questa variante, i mostrii hanno un fronte, una schiena e dei fianchi, rendendo l'avvicinamento un parte fondamentale dello scontro....

Link to comment
Share on other sites

Non ho mai giocato9 a MH ma un mio compagno cghe aveva lòa PSP anni fa a scuola non faceva altro: quindi credo di poterti dare alcuni consigli...

1) i motri di MH devono essere dei mosrti stupidi: intendo mostri come il terrasque o, volendo esagerare l'ecatorio: mostri molto forti, ma con un tattica sem,plice: un buon atacco, molti danni a colpo, e spotrattutto, delle caterve di pf e delle immani riduzioni del danno.

2) sei certo di voler rendere in DnD le armi del videogioco: sono semplicemente ridicole: i guerriero do MH usano della roba che è difficile concepire come riescano solo a sollevare...

3) riguardo alle classi, non mi sembra il caso di creare una classe per ogni stile di combattimento: io lascerei come unica classe qualcosa che sia un specie di gurriero con alcune abilità da ranger (seguire trarre, osservare ascltare e sopravvivenza di classe ecc...) dopodchè, permetterei tutti i talenti possibili ed immaginabili, e ne creerei qualcuno ad'ok.... i particolare, talenti che rendano accesibili resistenze e riduzioni dei danni

4) per rendere il senso "Tattico" potresti usare la variante del FAcing combat, sugli arcani rivelati: con questa variante, i mostrii hanno un fronte, una schiena e dei fianchi, rendendo l'avvicinamento un parte fondamentale dello scontro....

1) Stupidi fino ad un certo punto. I Draghi anziani sono tutt'altro che stupidi; comunque va bene per la viverna media.

2) D&D è un gioco fantasy con più di una razza media in grado di usare armi di taglia grande. Non vedo il problema.

3) Ci ho pensato, ma un'unica classe (anche se "elastica" come il guerriero) non credo basterebbe a rendere bene tutte le particolarità dei vari stili (Basta vedere come cambino le tattiche passando semplicemente da lancia a spadone.

4) Buona idea.

Link to comment
Share on other sites

Direi, togli gli incantesimi ai draghi ed usali come se fossero dei draghi anziani, usa molto i dinosauri ed istituisci una gilda che paghi molte monete per testa di mostro.

Le creature che dovresti usare maggiormente sono gli animali e le bestie magiche, togliendo le magie ma non le capacità soprannaturali.

Link to comment
Share on other sites

Direi, togli gli incantesimi ai draghi ed usali come se fossero dei draghi anziani, usa molto i dinosauri ed istituisci una gilda che paghi molte monete per testa di mostro.

Le creature che dovresti usare maggiormente sono gli animali e le bestie magiche, togliendo le magie ma non le capacità soprannaturali.

A questo punto, faccio le cose per bene e creo la trasposizione D&Distica di ogni mostro del gioco... fare rathalos, rathian e viverne varie è facile, basta partire dalla viverna base del manuale dei mostri ed aggiungergli cose; stessa storia per velociprey e simili.

Le cose si complicano un po' quando entrano in campo robe come il Kushala Daora e il Chameleos, se non altro per bilanciarne le peculiari capacità.

Come tipo avevo intenzione di sfruttare "Animale" per alcune creature, come i granchi(Hermitaur e Ceanataur) e gli altri animaletti stupidi tipo i popo.

Le viverne e il kirin saranno tutte "Bestie magiche" (giusto per spiegare le sfere di fuoco...), mentre per i draghi veri e propri (Fatalis, Lao Shan, Kushala, ecc) userò il tipo "Drago".

Comunque ora sono piuttosto preso da impegni vari; appena possibile inizierò a lavorare sul serio su questa ambientazione.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Aldo1313
      Ciao a tutti cerco party per D&D 3.5 zona Verona e limitrofe !!! 
    • By Alonewolf87
      Cerco 2/3 giocatori per il mio PbF Nuove Reclute. Livello 4, regolamento 3.5, manuali concessi tutti di base (ma con eventuali singole limitazioni ad esempio no difetti da Arcani Rivelati). Al momento sono rimasti 2 giocatori (con un umano barbaro/paladino della libertà e un nano ranger con cane da galoppo come compagno animale).
      Il gruppo (appartenente ad un ordine di persone dedite ad aiutare la povera gente) è sulle tracce di un paio di necromanti/contrabbandieri di componenti derivanti da bestie e creature magiche. Dopo aver investigato sui loro traffici in una città li hanno stanati e sono ora in fuga.
      Se avete domande o curiosità sul PbF chiedete pure.
       
    • By Lyt
      Ciao a tutti, qualche giorno fa mentre parlavo con un amico mi è venuta in mente una strana idea per una ambientazione. Ora, io sto gia creando una ambientazione, per una lunga campagna futura con i miei amici, quindi credo che questa idea non vedrà mai la luce, ma ho pensato di buttare giù due righe, per chiedervi cosa ne pensate
      L'idea è semplice, si tratta di una versione alternativa del nostro mondo ambientata metà del 1400, magari con una mappa un pò rimodellata, riempita però con le razze e i mostri di D&D, basata sugli stereotipi che l'Europa medievale aveva riguardo al resto del mondo
      Il tutto ruota e nasce praticamente attorno al idea di usare una stampante di Gutenberg per creare pergamene magiche, il resto viene dopo per contestualizzare la cosa:
      Quindi gli altezzosi europei sarebbero umani e elfi, l'asia sarebbe piena di Hafling, l'America sarebbe abitata da gnomi druidi, la Russia e il nord Europa da nani, l'africa abitata da dragonidi, i paesi tra india e Arabia sarebbero invece costituiti da tefling (si, mi rendo conto che sembra che alcune razze le ho buttate li un pò a caso, ma nella mia testa hanno un senso ahahah)
      Con ovviamente alcune peculiarità: in Egitto la sfinge avrebbe la testa di un drago, il papato sarebbe costituito da chierici (con il papa come chierico livello 20), in Giappone ci sarebbero Hafling samurai, e in Cina si parlerebbe di un Gengis Khan Hafling che a cavallo di un poni aveva unificato l'asia
      Si trattano di idee assurde, ma che personalmente mi strappano un sorriso
      La storia sarebbe andata come nel nostro mondo: Carlo magno, Roma, le crociate (di paladini), e la Guerra dei cent'anni tuttora in corso, se non per queste differenze di razze e magia. L'unica vera differenza è che qui le leggende e le favole sarebbero realtà: mago merlino, i draghi, cenerentola, Sun Wukong ecc
      Sarebbe un mondo comunque più basato sul "fisico" piuttosto che sul "magico", magari anche per colpa della chiesa cristiana, che potrebbe condannare per eresia alcuni incantesimi 
       
       
      La avventura (di cui non ho ne ancora pensato ne la storia ne la trama😅) sarebbe strutturata cosi:
      (1440) Una one shot o per ogni pg o per coppie di pg, per far ambientare i giocatori, e permetterli di avere dei segreti da nascondere a gli altri (magari i pg più giovani potrebbero addirittura essere bambini)
      (1450) Una breve avventura da due o tre sessioni, con il party al completo, per farli conoscere tra di loro e darli un vero assaggio del mondo, con fight, intrighi e mostri
      (1455) PANICO, Johannes Gutenberg (umano artefice) negli anni 1453-55 ha introdotto/inventato in Europa la stampa a caratteri mobili, che però in questo mondo consente anche di creare pergamene contenenti incantesimo in breve tempo ed ad un costo ridotto (per complicare le cose permetterò a chiunque di usare le pergamene, anche se l’incantesimo non è contenuto nella lista degli incantesimi di classe del personaggio). Quindi adesso l'Europa è sconvolta da questa nuova scoperta, nascono bande criminali, rivolte, chiunque adesso può permettersi armi e incantesimi potentissimi. Al party ora riunito sarà data una missione importante, per provare a ristabilire la situazione
       
      Questo è quanto, giusto una bozza del mondo e della quest principale... il tutto senza una quest principale e senza aver approfondito nulla😅
      Che ne pensate?
    • By Le Fantome
      Anche senza scomodare Planescape e il suo immenso multiverso planare, le varie ambientazioni di D&D possono coesistere come vari pianeti di sistemi solari distanti nel tempo e nello spazio. E' una visione poetica, che personalmente prediligo e condivido.
      Ora, mi sono sempre chiesto: la Terra esiste nell'universo di D&D? Come lontano pianeta nel sistema Solare intendo.
      So che in Pathfinder non solo la Terra esiste ma, anzi, è un luogo ben noto agli abitanti di Golarion per numerosi motivi: è la patria di Baba Yaga (una delle più potenti fattucchiere del gioco), sotto l'Antartide, nella città-cadavere di R'lyeh, dimora in un sonno simile alla morte Cthulhu (una delle entità più potenti con una scheda nel gioco; vi consiglio di leggerla, fa sorridere da quanto il Grande Antico sia virtualmente invincibile), l'Egitto condivide numerose e misteriose similitudini con il regno golariano di Osirion e vi è qualche strano legame con la Francia, nella città di Parigi (ma non mi è chiaro quale).
      Anzi, addirittura secondo la cronologia di Pathfinder, la Terra non si trova attualmente nella nostra contemporaneità, ma dovrebbe essere da poco uscita dalla prima guerra mondiale, quindi si tratterebbe della Terra del primo dopoguerra.
      Adoro questa cosa, e mi chiedevo se in D&D vi siano mai stati accenni alla Terra, dato che non ricordo di aver mai letto qualcosa in merito.

      (Magia terrestre in pathfinder, un po' teatrale)
       
    • By Rotax91
      Ciao a tutti, 
      Sto cercando se esiste una summae o un riassunto di tutto cioè che c'è da sapere per sviluppare un'avventura nei forgotten realm, senza dover recuperare per forza tutti i manuali singolarmente; Ciò che cerco è in pratica un'infarinatura di base di tutte le varie razze, gilde, organizzazioni e luoghi principali dei forgotten realms. 
      Premetto che mi serve come linea guida per cominciare ad approfondire dagli argomenti che più mi interessano per poi continuare con tutto il resto. 
      Esiste qualcosa di simile, magari anche italiano?
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.