Jump to content

Modificare animali domestici


Pau_wolf
 Share

Recommended Posts

Stavo pensando... esistono tanti tipi di cani, gatti, cavalli e quant'altro, non solo un tipo. Ognuno ha le proprie caratteristiche, qualcuno è piu intelligente, qualcuno più bello, qualcuno più agile, qualcuno caccia meglio, qualcuno corre di più, qualcuno morde più ferocemente. Non sarebbe quindi il caso di modificare le statistiche di questi animali in D&D in modo da creare una miniguida non ufficiale alle razze di vari animali già esistenti? Magari modificando i talenti, le caratteristiche, i punti abilità agli animali per renderli diversificati (in base alla loro razza nel mondo reale). Sarebbe forse un'inutile aggiunta di realismo?

Link to comment
Share on other sites


Il problema principale è che quando affronti draghi e affini fa poca differenza in termini di potere se il cane è un labrador o un bassotto.

Quantomeno, il regolamento è stato scritto con tale ottica... e si vede: prendi il limite di Intelligenza 2, ci sono animali ben più scaltri di altri e sono convinto di aver conosciuto cani e gatti più intelligenti di certi uomini.

Ma in D&D saranno sempre limitati a 1 o 2 in Intelligenza.

Il suggerimento è uno: usare punteggi di caratteristica standard (erano 13 12 11 10 9 8, giusto?) al posto dei canonici 11 11 11 10 10 10, e dare un buon +/-2 "di circostanza" per prove particolari (un terranova l'avrà a nuotare, un cane mignon a nascondersi).

Link to comment
Share on other sites

Mah, una miniguida mi sembra troppo per questa cosa: bene o male, il metodo che ho suggerito permette di fare il tutto in due mosse (l'animale ha un +1 qui e un -1 là, un +2 a questa abilità, e il gioco è fatto), mentre un manualetto apposito potrebbe essere una proverbiale cattedrale nel deserto ludico del "nessuno lo usa".

Al limite, potrebbe fungere una cosa alla Pathfinder, dove gli archetipi facili "avanzato", "giovane" e "gigante" permettono di creare i diversi tipi di bestiolini senza troppe difficoltà.

Ma, sostanzialmente, mi sembra uno di quei casi in cui è meglio intervenire sul momento che non pianificare tutti i possibili casi, per il semplice fatto che difficilmente i PG andranno mai a pestare un cane pechinese o un carlino.

(a parte i monaci: pechinesi e carlini hanno il muso schiacciato perché i monaci di D&D si allenano da sempre usando i loro musi a mo' di bersaglio)

Link to comment
Share on other sites

Stavo pensando... esistono tanti tipi di cani, gatti, cavalli e quant'altro, non solo un tipo. Ognuno ha le proprie caratteristiche, qualcuno è piu intelligente, qualcuno più bello, qualcuno più agile, qualcuno caccia meglio, qualcuno corre di più, qualcuno morde più ferocemente. Non sarebbe quindi il caso di modificare le statistiche di questi animali in D&D in modo da creare una miniguida non ufficiale alle razze di vari animali già esistenti? Magari modificando i talenti, le caratteristiche, i punti abilità agli animali per renderli diversificati (in base alla loro razza nel mondo reale). Sarebbe forse un'inutile aggiunta di realismo?

A cosa dovrebbe servire spiegare il carattere di un animale? Sei tu il master, tu decidi. Se è l'animale di un pg, ti metti d'accordo col giocatore. Non vedo l'utilità di una cosa del genere se non il voler forzatamente inseguire un realismo non ottenibile.

Il suggerimento è uno: usare punteggi di caratteristica standard (erano 13 12 11 10 9 8, giusto?) al posto dei canonici 11 11 11 10 10 10, e dare un buon +/-2 "di circostanza" per prove particolari (un terranova l'avrà a nuotare, un cane mignon a nascondersi).

I 10 e 11 sono solo per gli umani. La serie normale per gli animali varia da aniamle ad animale. Quella che dici tu è la serie di elite, 15 14 13 12 10 8, se ricordo bene, ma non la puoi certo mettere agli animali.

Link to comment
Share on other sites

Se non erro in realtà i punteggi d'elite sono appunto quelli, ma alcuni PNG hanno anche i punteggi standard. Inoltre, i modificatori degli animali li puoi ottenere per astrazione pensando al modificatore che avrebbe il "quell'animale-mannaro" (sic!) nella forma animale; e, se non mi sbaglio di grosso, i punteggi sono tipicamente metà pari e metà dispari (i e la base è 11 per la metà e 10 per la restante metà).

Link to comment
Share on other sites

Uhm: forse stò entrando fuori discorso, ma...

Hai mai letto il "Animal compendium"?

E' una piccola guida homebrew scritta in Excel, che tratta di una rivisitazione degli animali in D&D, e se non erro, include ben quattro taglie di cane/canidi...

Non è molto, però è un piccolo extra, no?

(se hai problemi a trovarlo, posso mandartelo via MP usando megaupload o simili, basta che me lo chiedi)

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

l'idea era solo per aggiungere un po' di realismo (e qualche "mostro"), non per aggiungere lavoro, infatti se un DM non vuole introdurre questo sistema delle razze animali può evitare. Con questo sistema però si impara anche qualcosa (le razze di cani e le loro caratteristiche) giocando. Ovviamente nessuno combatterà mai un cane o un cavallo però questi animali solitamente sono scelti spesso come compagni animali o cavalcature speciali. E' un'aggiunta forse un po' inutile, lo riconosco, però ho pensato che di manuali inutili ne girano tanti (amatoriali e non)... volevo farla io questa guida, e mi servivano un po' di opinioni per vedere se un progetto simile avrebbe avuto successo. Sembra bocciate tutti l'idea, quindi inutile che mi do da fare per creare una guida a cani e cavalli per D20

Link to comment
Share on other sites

Se non erro in realtà i punteggi d'elite sono appunto quelli, ma alcuni PNG hanno anche i punteggi standard.

Certo, ma questo vale solo per gli esseri umani. altre razze hanno punteggi standard diversi, mentre la serie elite è identica per tutti.

Inoltre, i modificatori degli animali li puoi ottenere per astrazione pensando al modificatore che avrebbe il "quell'animale-mannaro" (sic!) nella forma animale; e, se non mi sbaglio di grosso, i punteggi sono tipicamente metà pari e metà dispari (i e la base è 11 per la metà e 10 per la restante metà).

I modificatori di una creatura li ottieni sottraendo 10 ai punteggi di caratteristica pari e 11 a quelli dispari. Ma quelli sono i modificatori ci un eventuale pg/png creato con quella razza, nel caso non siano elencati i modificatori nella descrizione. Ma questo continua a non c'entrar euna mazzafionda con i punteggi medi di quella razza. O meglio, i modificatori razziali sono già applicati, quindi quelli elencati sono già punteggi di 10 e 11 con appliucazione dei modificatori. Rifar elo stesso lavoro mi pare abbastanz ainutile, perchè otterresti le stesse statistiche, a meno di non voler eusar ela serie elite hce di solito si applica solo a creature ben definite.

l'idea era solo per aggiungere un po' di realismo

Il realismo in dnd non esiste.

Con questo sistema però si impara anche qualcosa (le razze di cani e le loro caratteristiche) giocando.

Mah. quest'uso didattico su un dettaglio gestito anche abbastanza male dalle regole già di base non mi convince molto...

Ovviamente nessuno combatterà mai un cane o un cavallo

Sicuro? :)

volevo farla io questa guida, e mi servivano un po' di opinioni per vedere se un progetto simile avrebbe avuto successo.

Personalmente non ne vedo l'utilità. Magari a qualcuno può interessare che un sanbernardo fa 1d6 invece che 1d4 di morso. A me onestamente non interessa più di tanto.

Link to comment
Share on other sites

No, NON quella d'elite, l'altra: 13 12 11 10 9 8 piuttosto che 11 11 11 10 10 10. In questo modo i punti rimangono gli stessi, ma puoi differenziare gli animali un po' di più... se è il caso, beninteso.

L'ho anche scritto nel mio intervento qualche post fa, se non l'hai letto. ;-)

Link to comment
Share on other sites

No, NON quella d'elite, l'altra: 13 12 11 10 9 8 piuttosto che 11 11 11 10 10 10. In questo modo i punti rimangono gli stessi, ma puoi differenziare gli animali un po' di più... se è il caso, beninteso.

Ma quella serie non mi pare esista da nessuna parte... è una serie che hai preso ad muzzum?

L'ho anche scritto nel mio intervento qualche post fa, se non l'hai letto. ;-)

Si, l'ho letto, ma evidentemente non ho capito cosa intendevi :)

Link to comment
Share on other sites

Naa: apri pagina 170 del Manuale dei Mostri 3.5 prima edizione, voce "marinide". Prima del paragrafo "società dei marinidi" trovi i punteggi di caratteristica del marinide senza modificatori razziali. Essi sono For 13 Des 11 Cos 12 Int 10 Sag 9 Car 8, ovvero 13 12 11 10 9 8. ^^'

Link to comment
Share on other sites

Naa: apri pagina 170 del Manuale dei Mostri 3.5 prima edizione, voce "marinide". Prima del paragrafo "società dei marinidi" trovi i punteggi di caratteristica del marinide senza modificatori razziali. Essi sono For 13 Des 11 Cos 12 Int 10 Sag 9 Car 8, ovvero 13 12 11 10 9 8. ^^'

Ah, ok... E' un caso molto particolare, ma volento si può usare... Per inciso, a me pare una boiata di serie, ma va be :)

Anche perchè in ogni caos bisogna tenere conto che gli animali non hanno più di 2 di intelligenza (il che non vuol dire che non esistano persone con intelligenza inferiore), perchè a 3 vuol dire che si sanno esprimer ein un linguagigo comprensibile agli altri. Anche il carisma è piùttosto basso, perchè la capacità di interazione con gli altri esseri è piuttosto limitata.

Link to comment
Share on other sites

Comunque le differenze fra tipi di animali domestici in D&D ci sono gia',quelle utili ai fini di gioco pero',non regolette inutili che nessuno vorrebbe mai usare.

Ad esempio per i cavalli ce ne sono ben sei tipi: Leggero( da corsa),Pesante( da lavoro),Pony e le loro versioni da battaglia.

Per i cani uguale: I cani grandi usano la scheda del cane da galoppo,quelli "normali" la scheda del cane.

Poi non e' vero che gli avventurieri non affrontano mai animali domestici:

I primi colpi dei ladri sono spesso ostacolati dai cani da guardia, e i cavalli di una squadra di png cavalieri spesso vengono azzoppati da avversari dotati di alabarde.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.