Jump to content

ambientazione one piece


Nottingham
 Share

Recommended Posts

Salve non so se già esiste come ambientazione,ma con grande richiesta dei miei amatissimi pg mi è stato chiesto di creare l'ambientazione di "One piece" o almeno riuscire ad introdurre qualcosa in D&D, io sto guardando il cartone,ma ho iniziato da poco , e in più sto saltando da una puntata all'altra (sotto richiesta dei miei pg) per visionare i poteri dati dai frutti del diavolo(mi sono documentato un pò su wikipedia),penso abbiate già capito il mio problema XD creare i frutti del diavolo mantenendo una sorta(fin quanto risulta possibile ) di equilibrio tra questi. il mio intento è di crearli tutti e in alcune particolari avventure farli uscire in maniera random. vi prego potete aiutarmi? vi ringrazio in anticipo ^^ !!!

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 34
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Beh... i frutti del diavolo sono in tutto poco più di 150, se non ricordo male, divisi in tre tipologie: paramisha, zoo-zoo e rogia...

I primi sono i più comuni e consentono di avere poteri alquanto bizzarri (scomporre il corpo, mutarlo in base a certe cose, influenzare particolari cose, emettere raggi o sostanze, eccetera)...

I secondi permettono di trasformarsi in animale e in una forma intermedia (tipo i licantropi di D&D)...

Gli ultimi sono considerati i più forti (ma in realtà ciascuno di loro ha un punto debole) e consentono di mutarsi in sostanze quali fuoco, ghiaccio, fulmine, eccetera...

Finora nel manga se ne sono viste parecchie decine, ma la gran parte dei tipi rimane ancora sconosciuta...

Di ciascun tipo di frutto ne esiste sempre e solo uno al mondo, quindi se prima non muore chi ne ha mangiato uno, quel particolare tipo non può essere trovato...

Per poter mangiare un frutto del diavolo occorre saper nuotare, capacità che si perde dopo averlo consumato, e mangiarne un secondo ha conseguenze letali sul malcapitato...

Una volta consumato un frutto, cadere in acqua è quasi fatale, visto che non si sa più nuotare e si affonda come un sasso... L'acqua marina (e quelle cose che ne condividono le proprietà) ha l'effetto supplementare di azzerare i poteri del frutto e far perdere le forze a chi lo ha mangiato...

Su One Piece Yellow c'è un elenco abbastanza completo di tutti i frutti apparsi nel manga, anche solo di sfuggita, fino a circa il numero 50 dell'edizione italiana...

Link to comment
Share on other sites

Lascia perdere D&D e procurati Mutant & Mastermind. è un gioco che simula i superpoteri ( e cosa sono quelli donati dal frutto del diavolo senno?) con meccaniche semplici ed immediate. è basato sul d20 quindi lo digerirete subitissimo e ti semplificherà il lavoro di brutto.

Link to comment
Share on other sites

Pur essendo un grande appassionato di One Piece, secondo me introdurre i frutti del diavolo rende le cose troppo complicate e squilibrate

Al massimo puoi introdurre gli zoo-zoo, che gestisci come i licantropi

Piuttosto, l'ambientazione secondo me è ottima per una campagna a sfondo pirata. Su wikipedia puoi trovare le varie fazioni, ma in sintesi sono.

La "legge" è formata da:

Il Governo Mondiale

La Marina

La Flotta dei 7

Contro cui combattono

I 4 imperatori

I rivoluzionari, a cui fa capo Monkey D. Dragon

Tutti i pirati

La differenza è che mentre i primi tre collaborano (con comunque conflitti interni dovuti soprattutto alla flotta dei 7), gli altri 3 sono completamente slegati tra loro.

Qui invece puoi trovare la geografia

Link to comment
Share on other sites

Lascia perdere D&D e procurati Mutant & Mastermind. è un gioco che simula i superpoteri ( e cosa sono quelli donati dal frutto del diavolo senno?) con meccaniche semplici ed immediate. è basato sul d20 quindi lo digerirete subitissimo e ti semplificherà il lavoro di brutto.

^^ grazie Cyrano devo proprio darci un'occhiata

Pur essendo un grande appassionato di One Piece, secondo me introdurre i frutti del diavolo rende le cose troppo complicate e squilibrate

Al massimo puoi introdurre gli zoo-zoo, che gestisci come i licantropi

Piuttosto, l'ambientazione secondo me è ottima per una campagna a sfondo pirata. Su wikipedia puoi trovare le varie fazioni, ma in sintesi sono.

La "legge" è formata da:

Il Governo Mondiale

La Marina

La Flotta dei 7

Contro cui combattono

I 4 imperatori

I rivoluzionari, a cui fa capo Monkey D. Dragon

Tutti i pirati

La differenza è che mentre i primi tre collaborano (con comunque conflitti interni dovuti soprattutto alla flotta dei 7), gli altri 3 sono completamente slegati tra loro.

Qui invece puoi trovare la geografia

effettivamente mi sto rendendo conto che è molto colplicato gestire un gruppo con poteri aggiuntivi ,e mi risulta ancora più difficile creare i poteri(il fatto che li esalta di one piece è proprio poter avere un potere simile a quelli dell'anime).

Klunk che ne pensi se smorzassi lo squilibrio con dei gradi sfida? poi già avevo buttato giù qualche idea,la posto e mi dite che ne pensate? vi ringrazio tutti per la collaborazione :D

TS: sono pari a 10+ ½ del livello del personaggio + modificatore caratteristica(scelta da noi a discrezione del frutto)

Allora la mia indecisione più grande è decidere se il potere che viene sprigionato dal frutto sia a volontà o a utilizzi.

Volontà: può essere utilizzato solo un potere per turno( es. un possessore del potere horo horo può utilizzare il suo potere per creare un solo fantasma per round ),il potere dell’attacco o l’efficacia crescono con il livello, e con livelli più elevati si apprendono nuove tecniche da utilizzare.

Danni: danni provocati da attacchi(come le fiamme del frutto foco foco o gli spuntoni di ago ago ecc..) alcuni poteri si evolveranno al ritmo di un d6 per livello , altri a un d6 per ogni 2 livello.

Durata : induca la durata di un effetto come quello di un frutto mero mero o sleep sleep (nulla vieta di poter distruggere una statua creata con il potere mero mero o di uccidere nel sonno un pg sotto l’effetto del potere sleep sleep) varia da un giorno per livello,un ora per livello,10 minuti per livello,un minuto per livello fino ad un round per livello.

Efficacia: l’efficacia indica quanto il potere sia efficace in battaglia (es. quante persone si possono influenzare contemporaneamente con il frutto berry berry ,sleep sleep o mero mero ,il numero di arti creato con fior fior oppure l’incremento dato alle prove di lotta dal frutto lazo lazo) variano da 1 per livello,1 ogni 2 livelli ,a il livello del personaggio diviso X.

Utilizzi: può essere utilizzato solo un numero ristretto di volte,dipende dal potere che si usa e dalla potenza che gli si vuole dare. Il personaggio ha a disposizione un numero di punti(possiamo chiamarli come vogliamo) punti energia, punti potere ecc… dati dal calcolo : livello del personaggio moltiplicato 5, oppure se vogliamo renderlo più complicato per una caratteristica che riteniamo fondamentale per l’utilizzo di quel potere es. mero mero potrebbe essere il carisma oppure bom bom la costituzione. Vediamo come spendere i nostri punti.

Danni : tutti i poteri che infliggono danno hanno come danni di partenza 3d6+ 1d6 addizionale per ogni punto speso per fare quella determinata tecnica(fino ad un massimo di d6 pari al proprio livello di personaggio) superato il limite di un d6 per livello si può incrementare maggiormente sfruttando un numero maggiore di punti,quindi + 1d6 per ogni 3 punti (fino ad un massimo di 1d6 per ogni 2 livelli di personaggio)

Durata : la durata dell’effetto sarà pari a un ora,10 minuti,minuto o round + 1 ora,10 minuti,minuto o round per ogni punto speso (non esistono limiti di espansione)

Area : tutti i poteri sono a contatto se si vuole cambiare l’area del potere (es. cilindro alto 12m e largo 6m di diametro ,cono 9 m,area con diametro di 12 m,sfera di diametro 9 m , raggio contatto a distanza 18 m ,esplosione 12m di diametro ecc…) bisogna spendere 5 punti ,se si vuole ingrandire quest’area bisogna spendere 2 punti aggiuntivi per ogni 3 metri,mentre per la distanza bisogna spendere 2 punti per ogni 9 m aggiuntivi( di base è 0m,quindi se si spendono 2 punti la distanza è 9m ,4 punti è 18 , ecc..)

Intensificare : per ogni 10 punti utilizzati si può incrementare il dado danno ( es. spendo 10 punti il d6 incrementa a d8,spendo 20 punti il dado da d6 incrementa a d10 ecc…)

Così facendo i personaggi possono creare a piacimento tutte le combinazioni che vogliono, quindi più potente sarà il colpo più punti si useranno (es. volendo ricreare l’imperatore fiammante (Daienkai:Entei) di ace , ipotizzando ace un pg di 23 livello,quindi ace ha a disposizione 115 punti da utilizzare ,ipotizzando che ne spenda 53 durante il combattimento ne restano altri 62 quindi ace genera una sfera di 30 m utilizzando 5+14 punti e ,la vuole lanciare ad una distanza di 18m 4 punti e che infligga 28d6 23+6punti,incrementa il danno affinchè il colpo risulti più potente spende 10 punti incrementando a 28d8,ace ha utilizzato tutti i punti a sua disposizione e non può più utilizzare i suoi poteri d’attacco per quella giornata poiché è sfinito.

Oppure volendo si possono inventare già delle tecniche con un loro costo base e delle caratteristiche proprie e se si vuole modificarle si aggiungono al costo base altri punti pari al costo di modifica ( es. la croce di fuoco (Juujika) potrebbe avere una gittata di 18 m ,raggio contatto a distanza ,10d6 di danno da fuoco + 2d6 di bruciare per round o finche non viene spento utilizzando un round completo costo base 25 punti)

effetti sul corpo:Tutti i frutti che cambiano la natura del corpo come gom gom,lama lama ,puzzle puzzle,rock rock o i frutti tipo rogia danno al loro possessore una riduzione al danno (es. gom gom 10/tagliente o perforante,lama lama 5/contundente,puzzle puzzle 10/contundente o perforante,rock rock 5/contundente, frutti rogia 5/- o 5/contundente )

I rogia hanno una resistenza al proprio elemento pari a 5+ ½ del livello del personaggio,ma subiscono danno incrementato da un attacco dell’elemento che li contrasta (50% del danno in più)

questo in linea generale poi ogni frutto ha la sua particolarità che posterò una volta finito tutto, fin ora che ne pensate?

Link to comment
Share on other sites

Metti che i poteri del frutto del diavolo siano utilizzabili solo con prove di un'abilità specifica, così che il PG è costretto a metterci dei gradi per poter usare le "peculiarità" più difficili o combinarle con altre cose...

Finchè fa cose base, non serve la prova, un po' come con quelle abilità che gestiscono le forme di movimento, ma quando si cerca di fare qualcosa di più complesso, occorre fare delle prove...

Link to comment
Share on other sites

Metti che i poteri del frutto del diavolo siano utilizzabili solo con prove di un'abilità specifica, così che il PG è costretto a metterci dei gradi per poter usare le "peculiarità" più difficili o combinarle con altre cose...

Finchè fa cose base, non serve la prova, un po' come con quelle abilità che gestiscono le forme di movimento, ma quando si cerca di fare qualcosa di più complesso, occorre fare delle prove...

^^ mhhh buona idea, che ne dici se per effettuare un potere bisogna fare una prova di concentrazione pari a 10+1/2 dei punti spesi oppure una prova abilità inerente al frutto[es utilizzare corde-lazo lazo,artigianato(dardi)-ago ago,artigianato(spade o lame)-lama lama ecc...] con cd pari a 5+1/2 dei gradi spesi, che ne pensi?

Link to comment
Share on other sites

Naaa... deve proprio essere un'abilità nuova, separata da tutte quelle normali...

Deve essere usata SOLO per i poteri del frutto, come Nuotare è usata solo per stare a galla o fare cose strane o eccessive in acqua...

Ogni frutto del diavolo dovrebbe avere la sua listina di cose che si possono fare e le CD per le prove necessarie, se presenti... Se poi il PG se ne inventasse di nuove, al DM basterebbe decidere la CD apposita per quelle cose, esattamente come fa di solito con tutte le altre abilità...

Inoltre i poteri del frutto non sono "a punti"... Alcuni utilizzi potrebbero stancare, causare danni non letali o letali o infliggere dei malus, ma usarli dovrebbe essere possibile a volontà...

Link to comment
Share on other sites

Naaa... deve proprio essere un'abilità nuova, separata da tutte quelle normali...

Deve essere usata SOLO per i poteri del frutto, come Nuotare è usata solo per stare a galla o fare cose strane o eccessive in acqua...

Ogni frutto del diavolo dovrebbe avere la sua listina di cose che si possono fare e le CD per le prove necessarie, se presenti... Se poi il PG se ne inventasse di nuove, al DM basterebbe decidere la CD apposita per quelle cose, esattamente come fa di solito con tutte le altre abilità...

Inoltre i poteri del frutto non sono "a punti"... Alcuni utilizzi potrebbero stancare, causare danni non letali o letali o infliggere dei malus, ma usarli dovrebbe essere possibile a volontà...

le tue idee Mad Master sono fantastiche *o*, che ne dici di continuare il progetto insieme :mrgreen: , che ne dici ^^ ? poi sinceramente una mano nel creare il tutto mi servirebbe proprio :D,poi una volta creato il tutto lo possiamo correggere insieme a tutti gli altri ^^

Link to comment
Share on other sites

Suggerisco sempre più Anime d20: ha regole molto flessibili a riguardo, e -se non erro- se funge come BESM ti offre anche la possibilità di crearti sul momento l'uso specifico del potere che vuoi, previo acquisto di un apposito vantaggio.

Lo trovi gratuitamente su internet con una rapida ricerca, e il regolamento è molto simile a quello di D&D essendo un d20.

Link to comment
Share on other sites

Salve non so se già esiste come ambientazione,ma con grande richiesta dei miei amatissimi pg mi è stato chiesto di creare l'ambientazione di "One piece" o almeno riuscire ad introdurre qualcosa in D&D, io sto guardando il cartone,ma ho iniziato da poco , e in più sto saltando da una puntata all'altra (sotto richiesta dei miei pg) per visionare i poteri dati dai frutti del diavolo(mi sono documentato un pò su wikipedia),penso abbiate già capito il mio problema XD creare i frutti del diavolo mantenendo una sorta(fin quanto risulta possibile ) di equilibrio tra questi. il mio intento è di crearli tutti e in alcune particolari avventure farli uscire in maniera random. vi prego potete aiutarmi? vi ringrazio in anticipo ^^ !!!

Il titolo della discussione mi ha molto colpito!Sono un grande appassionato di one piece e per quel che posso vorrei darti il mio contributo.

Un grosso problema per i frutti del mare è di sicuro il loro numero ridotto.Nonostante nell'anime e nel manga ne compaiano molti,come ti hanno detto,ne esistono in tutto circa 150.In una ciurma quindi sarebbe poco verosimile il fatto che ogni pg ne abbia mangiato uno.Dovresti quindi dare la possibilità anche a chi non ha mangiato i frutti di raggiungere lo stesso livello di potenza dei suoi compagni "fruttati".(Zoro e sanji ad esempio non hanno mangiato frutti,ma sono molto più forti di parecchi nemici incontrati con questi poteri)

Sulla base di questo ragionamento potresti considerare l'ingerire un frutto del mare come se il pg accedesse a una nuova classe.Queste CDF(classi dei frutti XD) potrebbero essere simili a Cdp(magari senza prerequisiti) e fornire abilità particolari ad ogni livello aggiuntivo.In questo modo potresti introdurre i fantastici poteri derivanti dai frutti ma senza rendere i pg e i png con queste capacità troppo squilibrati rispetto agli altri!

Fammi sapere se l'idea ti piace e tienimi aggiornato su aventuali sviluppi!Hai già pensato alle classi e alle razze?Anche per quelle avrei un pò di idee....

Link to comment
Share on other sites

Sebbene non conosca benissimo One Piece anche se sto vedendo le ultime serie, e capisco e condivido da un alto quanto detto dall'amico Feanpi poco sopra e dall'altro da cyrano su M&M (entrambi d20 ma diversi da dnd); se vuoi proprio restare in D&D3.5 l'idea di Fabry mi pare l'unica perseguibile.

I poteri dei frutti del mare per quanto ho visto io almeno, sono troppo vari e troppo pregnanti per essere adattati in D&D come qualcosa in più, e sarebbe anche sbagliato, proprio per il ragionamento fatto da fabry...

Prov a fondere un po' un sistema simile a quello psionico (con i punti e l'aumento rendi flessibile e multiuso i singoli tipi di attacco), inoltre hanno un che di "magico" come effetti.

In questo modo permetteresti a chi ha preso magari il talento che ti permette di mangiare il frutto (e di accedere alla cdp, o leva il talento e fai direttamente le classi) di essere tipico e personale, ma consenti al contempo al "ranger" o al "monaco" di turno di combattere con pari capacità.

E' un lavoraccio se ci vuoi andare di fino è, buon lavoro ^^

PS:

Link to comment
Share on other sites

Suggerisco sempre più Anime d20: ha regole molto flessibili a riguardo, e -se non erro- se funge come BESM ti offre anche la possibilità di crearti sul momento l'uso specifico del potere che vuoi, previo acquisto di un apposito vantaggio.

Lo trovi gratuitamente su internet con una rapida ricerca, e il regolamento è molto simile a quello di D&D essendo un d20.

FeAnPi mi sa che hai ragione ^^,è davvero una faticaccia, ma è che i miei giocatori vogliono rimanere nel contesto D&D,quindi dovro trasportare io one piece in D&D , diciamo che mischierò un pò le cose XD

poi l'inglese lo mastico poco XD,e per me master è un bel problema

Il titolo della discussione mi ha molto colpito!Sono un grande appassionato di one piece e per quel che posso vorrei darti il mio contributo.

Un grosso problema per i frutti del mare è di sicuro il loro numero ridotto.Nonostante nell'anime e nel manga ne compaiano molti,come ti hanno detto,ne esistono in tutto circa 150.In una ciurma quindi sarebbe poco verosimile il fatto che ogni pg ne abbia mangiato uno.Dovresti quindi dare la possibilità anche a chi non ha mangiato i frutti di raggiungere lo stesso livello di potenza dei suoi compagni "fruttati".(Zoro e sanji ad esempio non hanno mangiato frutti,ma sono molto più forti di parecchi nemici incontrati con questi poteri)

Sulla base di questo ragionamento potresti considerare l'ingerire un frutto del mare come se il pg accedesse a una nuova classe.Queste CDF(classi dei frutti XD) potrebbero essere simili a Cdp(magari senza prerequisiti) e fornire abilità particolari ad ogni livello aggiuntivo.In questo modo potresti introdurre i fantastici poteri derivanti dai frutti ma senza rendere i pg e i png con queste capacità troppo squilibrati rispetto agli altri!

Fammi sapere se l'idea ti piace e tienimi aggiornato su aventuali sviluppi!Hai già pensato alle classi e alle razze?Anche per quelle avrei un pò di idee....

stupenda come idea fabry125, mi piacerebbe moltissimo se volessi partecipare anche tu a questa idea-progetto XD, e mi interesserebbe moltissimo ascoltare le tue idee :-D , sicuramente da introdurre come razze nuove ci sono gli uomini pesce ^^, che ne dici di collaborare?

Sebbene non conosca benissimo One Piece anche se sto vedendo le ultime serie, e capisco e condivido da un alto quanto detto dall'amico Feanpi poco sopra e dall'altro da cyrano su M&M (entrambi d20 ma diversi da dnd); se vuoi proprio restare in D&D3.5 l'idea di Fabry mi pare l'unica perseguibile.

I poteri dei frutti del mare per quanto ho visto io almeno, sono troppo vari e troppo pregnanti per essere adattati in D&D come qualcosa in più, e sarebbe anche sbagliato, proprio per il ragionamento fatto da fabry...

Prov a fondere un po' un sistema simile a quello psionico (con i punti e l'aumento rendi flessibile e multiuso i singoli tipi di attacco), inoltre hanno un che di "magico" come effetti.

In questo modo permetteresti a chi ha preso magari il talento che ti permette di mangiare il frutto (e di accedere alla cdp, o leva il talento e fai direttamente le classi) di essere tipico e personale, ma consenti al contempo al "ranger" o al "monaco" di turno di combattere con pari capacità.

E' un lavoraccio se ci vuoi andare di fino è, buon lavoro ^^

PS:

bhe le soluzioni per lo squilibrio in D&D sono 4

1)creo delle nuove classi(quindi posso utilizzare i parametri dello psionico,ma l'iea ,se leggi i post precedenti, di utilizzare punti da spendere per le abilità è gia stata presa in considerazione)

2)creare delle classi di prestigio, anzi delle classi dei frutti XD mi piace "GRANDE FABRY (come ha consigliato fabry)

3) dare a chi ha ingerito il frutto dei gradi sfida

4) potenziare il resto del gruppo,con altri poteri ,archetipi,oggetti o addirittura artefatti

poi un pò tutti vorrebbero dei frutti quindi il problema sarebbe a chi non dare il frutto XD,poi essendo pg abbastanza alti di livello potrebbero fare delle vere e proprie cerche per trovarli,soprattutto se supportati dalla magia.

poi non escludo nessuna idea anzi le prendo tutte e le elaboro con tutti coloro che desiderano adottare il progetto XD,per creare un sistema di gioco che se funziona e piace potra essere preso da molti altri e giocato o facilmente mutato alle loro esigenze che sia o no D&D l'ambientazione in cui lo vogliano utilizzare

lo so che è un lavoraccio XD ma ai miei pargoletti(giocatori) non faccio mancare nulla,poi anche a me piace un casino one piece,quindi non vedo l'ora di poter vedere i poteri dei frutti in azione ^^,e anche qualche ufficiale che li da la caccia perchè no ?! XD

Link to comment
Share on other sites

Guarda, Anime d20 è ancor più di M&M un D&D sotto mentite spoglie: è figlio della tendenza montecookiana a diventizzare ogni cosa per diffonderla grazie alla fama di D&D (ok, dopo questi due neologismi sparatemi pure :lol:).

Sostanzialmente, puoi usare tutte le regole di D&D 3.5 standard più quelle di Anime d20 senza troppi problemi.

Riguardo all'inglese, poi... io all'ultima prova mi sono classificato a livello advanced (AD&D? :-D), e lo devo tutto all'aver iniziato a leggere i manuali di D&D (e poi di altri GdR) in inglese per averli prima. ;-)

Link to comment
Share on other sites

Vediamo qualche suggerimento. I frutti zoo-zoo dovrebbero garantire le famose tre forme:umana,ibrida e animale. Il tutto è assimilabile ad un licantropo naturale. Se dedici di non dare lep per questo in quanto nel tuo mondo pmg e pg posso tranquillamente possedere i frutti, basta nel caso di questo genere di frutti aggiungere l'archetipo dell'animale appropriato e tt ciò che ne consegue. Fa eccezione due tipi di frutto zoo zoo fin'ora visti: il frutto homo-homo (quello di chopper) che se mangiato da un umano dona solo un intelligenza elevata e nessuna mutazione;e il frutto mangiato da Marco il primo capitano di divisione di Barbabianca, il quale ha mangiato uno zoo zoo mitologico e il suo corpo si trasforma in fenice. Oltre alle 3 trasformazioni e ad attacchi simili al frutto foco-foco possiede l'intangibilita tipica dei rogia in quanto la fenice rigenera ogni sua ferita.

Per quanto riguarda i paramisha il discorso è vario si parte dal frutto che dona l'invisibilità che può essere reso in gioco come la omonima capacità del pixie. Dal frutto Yomi-Yomi(quello di Brooke) che da una resurrezione gratuita!Insomma bisognerebbe vedere caso per caso!

Per i rogia quello che è certo è ogni frutto dono immunità al proprio elemento;per esempio il foco foco rende immuni al fuoco;intangibili per gran parte delle persone,i poteri dei vari rogia dovrebbero essere a volontà basate su elevate prove di concentrazione. Rimanendo nel caso del foco,foco al 1° livello potrebbe dare magari solo le immunità e mani brucianti fino ad arrivare al 17-18 che permette addirittura il leggendario Imperatore di Fuoco.Quindi andrebbero vedute e corrette numerose abilità e incantesimi basati sugli elementi.

Alcuni rogia come il pika-pika e il rombo rombo donano anche la possibilità di teletrasporto tipica degli arconti.

L'eccezione è il dark dark (di Barbanera) che non dona l'intangibilità ma andrebbero creati appositamente incantesimi con descrittore gravità oltre che oscurità. Il dark dark è immune ai poteri degli altri rogia.

Bisognerebbe insierire l'algamatolite come metallo in grado di annullare i poteri dei frutti.

Un solo possessore vivente per generazione.

In caso di morte di un pg possessore andrebbe perso il potere in fase di resurrezione cosi per bilanciare il gran potere concesso.

Se ti servono aiuti sono qui!

Link to comment
Share on other sites

Guarda, Anime d20 è ancor più di M&M un D&D sotto mentite spoglie: è figlio della tendenza montecookiana a diventizzare ogni cosa per diffonderla grazie alla fama di D&D (ok, dopo questi due neologismi sparatemi pure :lol:).

Sostanzialmente, puoi usare tutte le regole di D&D 3.5 standard più quelle di Anime d20 senza troppi problemi.

Riguardo all'inglese, poi... io all'ultima prova mi sono classificato a livello advanced (AD&D? :-D), e lo devo tutto all'aver iniziato a leggere i manuali di D&D (e poi di altri GdR) in inglese per averli prima. ;-)

XD non possiamo sparati,poi sono molto interessanti i tuoi consigli(soprattutto dopo questa ultima delucidazione) vedo di trovarlo,e di farmi dare una mano da un mio giocatore che l'inglese lo mastica XD, e vedo un pò che si può fare^^

Vediamo qualche suggerimento. I frutti zoo-zoo dovrebbero garantire le famose tre forme:umana,ibrida e animale. Il tutto è assimilabile ad un licantropo naturale. Se dedici di non dare lep per questo in quanto nel tuo mondo pmg e pg posso tranquillamente possedere i frutti, basta nel caso di questo genere di frutti aggiungere l'archetipo dell'animale appropriato e tt ciò che ne consegue. Fa eccezione due tipi di frutto zoo zoo fin'ora visti: il frutto homo-homo (quello di chopper) che se mangiato da un umano dona solo un intelligenza elevata e nessuna mutazione;e il frutto mangiato da Marco il primo capitano di divisione di Barbabianca, il quale ha mangiato uno zoo zoo mitologico e il suo corpo si trasforma in fenice. Oltre alle 3 trasformazioni e ad attacchi simili al frutto foco-foco possiede l'intangibilita tipica dei rogia in quanto la fenice rigenera ogni sua ferita.

Per quanto riguarda i paramisha il discorso è vario si parte dal frutto che dona l'invisibilità che può essere reso in gioco come la omonima capacità del pixie. Dal frutto Yomi-Yomi(quello di Brooke) che da una resurrezione gratuita!Insomma bisognerebbe vedere caso per caso!

Per i rogia quello che è certo è ogni frutto dono immunità al proprio elemento;per esempio il foco foco rende immuni al fuoco;intangibili per gran parte delle persone,i poteri dei vari rogia dovrebbero essere a volontà basate su elevate prove di concentrazione. Rimanendo nel caso del foco,foco al 1° livello potrebbe dare magari solo le immunità e mani brucianti fino ad arrivare al 17-18 che permette addirittura il leggendario Imperatore di Fuoco.Quindi andrebbero vedute e corrette numerose abilità e incantesimi basati sugli elementi.

Alcuni rogia come il pika-pika e il rombo rombo donano anche la possibilità di teletrasporto tipica degli arconti.

L'eccezione è il dark dark (di Barbanera) che non dona l'intangibilità ma andrebbero creati appositamente incantesimi con descrittore gravità oltre che oscurità. Il dark dark è immune ai poteri degli altri rogia.

Bisognerebbe insierire l'algamatolite come metallo in grado di annullare i poteri dei frutti.

Un solo possessore vivente per generazione.

In caso di morte di un pg possessore andrebbe perso il potere in fase di resurrezione cosi per bilanciare il gran potere concesso.

Se ti servono aiuti sono qui!

Le idee dei licantropi sono belle è fanno proprio al caso mio ^^,l'ìidea del teletrasporto da dare ai possessori del frutto pika pika e rombo rombo è grande,però potrei anchè vederci di l'utilizzo di porta dimensionale come quella del viandante dell'orizzonte(che è mono potente ma utile XD),per il caso del frutto dark dark su magia di faerun ci sono molti incantesini di difesa e di attacco con descrittore oscurità e poi si potrebbe implementare come potere oscuro l'incantesimo inversione di gravità(solo su pg e png che hanno mangiato un frutto),per il discorso degli altri rogia dell'intangibilità e dell'immunità al proprio elemento sembra essere fuori discussione ,poichè darebbe un enorme vantaggio ,senza contare le capacita offensive e difensive a volontà. Il mio problema più grande è dare capacità ia pg che rispecchino il più possibile quelle dell'anime,ma evitando di sgravare(potenziare XDops) troppo i poteri è dando la possibilità di utilizzare colpi potentissimi da utilizzare a volontà,ma se li depotenzio troppo i pg non trovano interessante e utile l'utilizzo del potere, è questo il mio dilemma -_-. Anche a me piacerebbe trovare il metodo per dare poteri a volontà ,trovando un buon equilibrio, ecco perchè mi sono riferito alle menti più creative della rete gli utenti di Dragons'lair ;-) , e sto ricevendo un grandissimo aiuto e vi ringrazio tutti ( anche i miei giocatori ringraziano XD)

Link to comment
Share on other sites

Allora l'intangibilità...mmmm...Allora in D&D anche un fantasma è intangibile ma talune armi e talune capacità tipo il colpo ki del monaco permettono di colpire un fantasma. Traslando in one piece un rogia che dona l'intangibilità potrebbe essere cmq colpito da un monaco di 4 livello il cui ki al posto di kiamarlo ki(magia) lo chiami ki (haki inferiore). Di questo passo puoi considerare che con il crescere dei livelli ci sia sempre una maggiore possibilità di colpire un pg dotato di un rogia(per qualsiasi classe) come se con il crescere dei livelli si sviluppasse una coscienza di se superiore. Per esempio un possessore di un rogia di 20 livello potrebbe avere circa il 50% di possibilità di essere colpito da un pari livello(come un fantasma). aggiungi il 5% in più per ogni livello in più dell'attaccante rispetto al possessore del frutto. Per esempio se l'attaccante è di 30 liv e il pg con foco-foco di 20 liv, l'attaccante ha il 100% di possibilità di colpire in quanto ha sviluppato una conoscenza di se molto elevata(haki). Se invece il possessore è di 20 livello e l'attaccante di 10 livello sottraiamo il 5% per livello. Quindi per un pg di 10 livello è impossibile colpire un possessore di rogia di 20. Spero di essere stato chiaro!

Per quanto riguarda l'immunità al proprio elemento,è una cosa da prendere con le molle. Un possessore di un frutto foco-foco contro un drago rosso è vero che non fa danni ma è giusto che non ne riceva.

Il fatto è che nel gioco chi trova un frutto non dovrebbe sapere quali poteri da.

In secondo luogo c'è da considerare che i rogia sono i più rari di tutti!

Link to comment
Share on other sites

Le idee dei licantropi sono belle è fanno proprio al caso mio ^^,l'ìidea del teletrasporto da dare ai possessori del frutto pika pika e rombo rombo è grande,però potrei anchè vederci di l'utilizzo di porta dimensionale come quella del viandante dell'orizzonte(che è mono potente ma utile XD),per il caso del frutto dark dark su magia di faerun ci sono molti incantesini di difesa e di attacco con descrittore oscurità e poi si potrebbe implementare come potere oscuro l'incantesimo inversione di gravità(solo su pg e png che hanno mangiato un frutto),per il discorso degli altri rogia dell'intangibilità e dell'immunità al proprio elemento sembra essere fuori discussione ,poichè darebbe un enorme vantaggio ,senza contare le capacita offensive e difensive a volontà. Il mio problema più grande è dare capacità ia pg che rispecchino il più possibile quelle dell'anime,ma evitando di sgravare(potenziare XDops) troppo i poteri è dando la possibilità di utilizzare colpi potentissimi da utilizzare a volontà,ma se li depotenzio troppo i pg non trovano interessante e utile l'utilizzo del potere, è questo il mio dilemma -_-. Anche a me piacerebbe trovare il metodo per dare poteri a volontà ,trovando un buon equilibrio, ecco perchè mi sono riferito alle menti più creative della rete gli utenti di Dragons'lair ;-) , e sto ricevendo un grandissimo aiuto e vi ringrazio tutti ( anche i miei giocatori ringraziano XD)

Concordo sull'idea dei licantropi per i frutti zoo-zoo,fai attenzione alle varianti particolari che non hanno corrispondenza in d&d,come il cow-cow(di cui esistono due versioni bisonte e giraffa) o l'homo-homo ingerito da chopper o ancora il frutto zoo-zoo MITOLOGICO ingerito dal comandante della prima flotta di Barba bianca che lo trasforma in una fenice LOL!(questo frutto è ancora più raro dei rogia).L'idea di porta dimensionale per il rombo-rombo e il pika-pika è buona ma secondo me assomiglia più ai poteri del frutto door-door(blueno cp9).Ottima l'intuizione per il frutto dark-dark(tieni conto anche del fatto che questo frutto è in grado di risucchiare persino le abilità dei frutti del diavolo dei nemici).In fine per non depotenziare troppo i poteri dei frutti potresti potenziare tutto il resto!Questa è anche una cosa logica in quanto un uomo comune nel mondo di one piece è molto più forte e resistente di un uomo normale.Ti consiglio di creare nuove classi come ad esempio:lottatore(es.rufy),creato sulla base del monaco,spadaccino o esperto in un qualsiasi tipo di arma(es.Zoro),base guerriero,cecchino,musicista ecc.Inserisci poi delle cdp per queste classi(puoi scegliere tra le milioni esistenti di d&d).In fine confronta le classi dei frutti che ti ho accennato prima con queste cdp verificando che non siano troppo sgrave e il gioco è fatto.In questo modo otterresti una ambientazione verosimile,con delle belle varianti per i pg e con un certo equilibrio.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.